You are on page 1of 103

Stampante

PRT 100F / PRT100FX


MANUALE PER L'ASSISTENZA
Code XZAC2649-01

PUBBLICAZIONE EMESSA DA: Olivetti Tecnost S.p.A. 77, Via Jervis - 10015 Ivrea (Italy) Copyright 2007 Olivetti Tutti i diritti riservati .

Stampato in Italia presso:

INDICE

1.

CARATTERISTICHE E RICERCA GUASTI.............................................................................................. 1-1 1.1 INTRODUZIONE ............................................................................................................................. 1-1 1.2 COMPONENTI PRINCIPALI DEL SISTEMA .................................................................................. 1-2 1.3 CARATTERISTICHE COSTRUTTIVE............................................................................................. 1-3 1.3.1 Modulo stampante fiscale................................................................................................. 1-3 1.3.2 Display cliente .................................................................................................................. 1-5 1.3.3 Tastiere ............................................................................................................................ 1-6 1.4 VISTA MODULI INTERNI .............................................................................................................. 1-15 1.5 INTERFACCE................................................................................................................................ 1-17 1.6 CARATTERISTICHE TECNICHE.................................................................................................. 1-18 1.6.1 Modulo stampa............................................................................................................... 1-18 1.6.2 Tastiera .......................................................................................................................... 1-20 1.6.3 Display cliente ................................................................................................................ 1-20 1.7 SCHEMA A BLOCCHI GENERALE DELLA MACCHINA ............................................................. 1-21 1.8 VISTA DELLA PIASTRA BASE E DELLE SUE CONNESSIONI .................................................. 1-22 1.9 VISTA DELLA PIASTRA I/O E DELLE SUE CONNESSIONI....................................................... 1-23 1.10 PROCEDURA DI ACCENSIONE .................................................................................................. 1-24 1.11 DISPOSITIVI DI PROTEZIONE .................................................................................................... 1-25 1.12 FUNZIONI ED ASSETTI MACCHINA ........................................................................................... 1-26 1.12.1 Selezione assetto macchina .......................................................................................... 1-26 1.12.2 Assetti operativi previsti dal programma ........................................................................ 1-26 1.13 CONDIZIONI DI ERRORE............................................................................................................. 1-27 1.14 MESSAGGI E CONDIZIONI DI ERRORE..................................................................................... 1-27 1.14.1 Messaggi stampati ......................................................................................................... 1-27 1.14.2 Messaggi di errore di tipo E-nnn .................................................................................... 1-28 1.14.3 Messaggi stampati sul rapporto Z10............................................................................ 1-28 1.14.4 Messaggi stampati nei rapporti di lettura del giornale di fondo elettronico e nei trend della memoria fiscale ................................................................................. 1-28 1.14.5 Messaggi visualizzati sul display operatore ................................................................... 1-29 1.14.6 Errori relativi al DGFE .................................................................................................... 1-32

2.

NORME DI INSTALLAZIONE E DI MANUTENZIONE............................................................................. 2-1 2.1 INSTALLAZIONE ................................................................................................................................ 2-1 2.1.1 Installazione ..................................................................................................................... 2-2 2.1.2 Configurazione display ..................................................................................................... 2-4 2.1.3 Configurazione orientamento scritta display .................................................................... 2-4 2.1.4 Installazione adattatore rotolo carta ................................................................................. 2-5 2.1.5 Installazione adattatore per rotoli carta da 60/58 mm...................................................... 2-6 2.1.6 Configurazione larghezza rotolo ...................................................................................... 2-6 2.1.7 Accensione del misuratore fiscale.................................................................................... 2-7 2.1.8 Caricamento del rotolo carta ............................................................................................ 2-8 2.1.9 Abilitazione/Disabilitazione del taglio carta automatico ................................................... 2-9 2.1.10 Inserimento della multimedia card nel modulo unit centrale ........................................ 2-10 2.2 REGOLAZIONE SENSORI CARTA.................................................................................................. 2-11 2.2.1 Regolazione sensore quasi fine carta ............................................................................ 2-11 2.2.2 Taratura dei sensori presenza carta .............................................................................. 2-11

XZAC2649-01

Manuale per l'assistenza

III

2.3

2.4 2.5

2.6

2.7 2.8 2.9 2.10 2.11 2.12 2.13

2.14

2.15 3.

GIORNALE DI FONDO ELETTRONICO....................................................................................... 2-12 2.3.1 Inserimento del dispositivo multimedia card nel modulo principale ............................... 2-13 2.3.2 Inizializzazione dispositivo multimedia card................................................................... 2-14 CARATTERISTICHE DI STAMPA DEL CONTENUTO DEL GIORNALE DI FONDO ELETTRONICO........................................................................................................... 2-15 INFO GIORNALE........................................................................................................................... 2-16 2.5.1 Inizializzazione di un DGFE nuovo o cancellato ............................................................ 2-17 2.5.2 Inizializzazione di un DGFE gi utilizzato ...................................................................... 2-18 INIZIALIZZAZIONE DEL REGISTRATORE DI CASSA ................................................................ 2-19 2.6.1 Stampa livello di tensione della batteria di back up (Set 113) ....................................... 2-19 2.6.2 Impostazione dellintestazione scontrino e Inserimento Partita Iva o Codice Fiscale (SET 302) ...................................................... 2-19 2.6.3 Programmazione delle aliquote IVA (SET 308) ............................................................. 2-19 2.6.4 Fiscalizzazione ............................................................................................................... 2-20 NORME DI MANUTENZIONE E COLLAUDO GENERALE.......................................................... 2-21 2.7.1 Procedura di intervento tecnico...................................................................................... 2-21 PROCEDURA DI VERIFICAZIONE PERIODICA. ........................................................................ 2-21 PROCEDURA DI COLLAUDO STANDARD ................................................................................. 2-22 PROCEDURA DI RESET/RESTART CON MACCHINA FISCALIZZATA..................................... 2-23 MODALIT DI COMPILAZIONE DEL LIBRETTO DI DOTAZIONE A.M.F. .................................. 2-24 PROCEDURA DI AGGIORNAMENTO FW ................................................................................... 2-24 PROGRAMMAZIONE DELLE TASTIERA 24 TASTI .................................................................... 2-26 2.13.1 Posizione numerica dei tasti tastiera 24 tasti ................................................................. 2-26 2.13.2 Posizione numerica dei tasti tastiera 60 tasti ................................................................. 2-26 2.13.3 Programmazione dei tasti .............................................................................................. 2-27 2.13.4 Programmazione diretta della tastiera ........................................................................... 2-28 2.13.5 Programmazione indiretta della tastiera......................................................................... 2-28 PROGRAMMARE LE INTERFACCE ............................................................................................ 2-29 2.14.1 Selezione della configurazione di connessione dei dispositivi....................................... 2-29 2.14.2 Programmazione dei parametri delle interfacce seriali .................................................. 2-30 2.14.3 Ripristino dei parametri al valore impostato in fabbrica ................................................. 2-30 TABELLA DI RIEPILOGO DEI CODICI DI CONFIGURAZIONE .................................................. 2-31

SMONTAGGIO/RIMONTAGGIO PARTI................................................................................................... 3-1 3.1 INTRODUZIONE ............................................................................................................................. 3-1 3.2 AVVERTENZE PRELIMINARI......................................................................................................... 3-1 3.2.1 Viti 3-1 3.3 PRIMO LIVELLO DI SMONTAGGI.................................................................................................. 3-2 3.3.1 Smontaggio/Rimontaggio carrozzeria 3-2 3.4 SECONDO LIVELLO DI SMONTAGGI ........................................................................................... 3-5 3.4.1 Smontaggio/Rimontaggio console e taglierina manuale 3-5 3.5 SMONTAGGIO/RIMONTAGGIO DISPLAY OPERATORE............................................................. 3-8 3.6 SMONTAGGIO/RIMONTAGGIO DELLA PIASTRA I/O .................................................................. 3-8 3.7 SMONTAGGIO/RIMONTAGGIO DELLA PIASTRA BASE ............................................................. 3-9 3.8 SMONTAGGIO/RIMONTAGGIO RULLO AVANZAMENTO CARTA............................................ 3-10 3.9 SMONTAGGIO/RIMONTAGGIO LAMA MOBILE TAGLIERINA................................................... 3-13

IV

XZAC2649-01

3.10 3.11 3.12 3.13 3.14 3.15 3.16 3.17 A.

SMONTAGGIO/RIMONTAGGIO MOTORINO TAGLIERINA E SENSORI .................................. 3-14 SMONTAGGIO/RIMONTAGGIO SENSORE MARKER................................................................ 3-16 SMONTAGGIO/RIMONTAGGIO LAMA FISSA TAGLIERINA...................................................... 3-17 SMONTAGGIO/RIMONTAGGIO MOTORINO AVANZAMENTO CARTA.................................... 3-20 SMONTAGGIO/RIMONTAGGIO TESTINA DI STAMPA.............................................................. 3-22 SMONTAGGIO/RIMONTAGGIO SENSORE FINE/QUASI FINE CARTA .................................... 3-24 SMONTAGGIO/RIMONTAGGIO GUIDA CARTA ......................................................................... 3-25 SMONTAGGIO/RIMONTAGGIO DISPLAY................................................................................... 3-26

CAVO ADATTATORE PERL LA CONNESSIONE DEL LETTORE DI BAR CODE ...............................A-1

XZAC2649-01

Manuale per l'assistenza

1. CARATTERISTICHE E RICERCA GUASTI


1.1 INTRODUZIONE
Questo capitolo riporta le informazioni necessarie per conoscere il registratore di cassa. La composizione del prodotto nella configurazione base consiste in: Un Modulo Stampante Fiscale che incorpora i seguenti gruppi: stampante termica (per emissione scontrini) e relativa console con due pulsanti display operatore 2 interfacce seriali per il collegamento al computer, al lettore di codici a barre e alle tastiere opzionali (il modello PRT 100F dispone di una sola interfaccia seriale) uninterfaccia USB connettore Display cliente connettore tastiera connettore per il cavo di alimentazione memoria fiscale e ununit lettura/scrittura del dispositivo MultiMedia Card per la memorizzazione del giornale di fondo. lalloggiamento del sigillo fiscale e della targhetta matricolare Un display cliente remoto collegabile al Modulo Fiscale attraverso un'Interfaccia Seriale. Una tastiera alfanumerica tipo PC standard che si collega al modulo stampante fiscale attraverso uninterfaccia PS/2. Tastiere opzionali a 24 e 60 tasti programmabili. realizzato secondo le tecnologie pi avanzate del settore, in modo da offrire, con un design moderno, un prodotto compatto, funzionale e sicuro; le prestazioni implementate consentono di soddisfare, sia le esigenze della fascia di utenza cui destinato, sia le caratteristiche di sicurezza fiscale richieste dalla normativa vigente in caso di collegamento ad unit esterne. I diversi assetti operativi (COLLEGAMENTO, REG, X, Z, STAND-BY e SET) sono gestiti attraverso il tasto chiave presente sulla tastiera.

Per la stampa delle ricevute fiscali (lunghezza riga 72 mm), la stampante termica utilizza dei rotoli da 80x100 mm. Contemporaneamente alla stampa dello scontrino si ha la registrazione della transazione sul giornale di fondo elettronico. La condizione di quasi fine del rotolo carta viene segnalata alloperatore tramite il cambiamento della colorazione della carta e con una segnalazione acustica e visiva sul display operatore e cliente. Essendo questa una condizione non bloccante, la macchina continua a funzionare regolarmente. La condizione di fine del rotolo carta viene segnalata alloperatore, con le stesse modalit del quasi fine con la differenza sostanziale che la macchina si blocca e non effettua pi nessuna operazione. Per ripristinare la completa operativit occorre inserire un rotolo carta nuovo. Dal punto di vista dellassistenza tecnica il prodotto si presenta con una concezione completamente modulare, dove ogni parte (fatta eccezione ovviamente per il gruppo Eprom fiscale) agevolmente accessibile e rapidamente sostituibile da operatori abilitati, previa rimozione del sigillo fiscale. Queste caratteristiche del prodotto garantiscono tempi brevi d'intervento e quindi rapido ripristino della funzionalit dell'apparecchio.

XZAC2649-01

Manuale per l'assistenza

1-1

1.2

COMPONENTI PRINCIPALI DEL SISTEMA

3 2

Figura 1-1

1. Modulo unit centrale installazione verticale 2. Pannello di controllo 3. Slot di inserimento MultiMedia Card o SD 4. Bocchetta di uscita carta 5. Display cliente orientabile con possibilit destensione in altezza 6. Tastiera standard PC con interfaccia PS/2 7. Alimentatore esterno

1-2

XZAC2649-01

1.3
1.3.1

CARATTERISTICHE COSTRUTTIVE
Modulo stampante fiscale
Installazione orizzontale Installazione verticale

1 2

4 6 3

5 3 Figura 1-2 1. Bocchetta uscita carta 4. Pannello copricavi 2. Pannello operatore 5. Sigillo fiscale 3. Parti predisposte alla rimozione per lottimizzazione 6. Targhetta matricolare uscita cavi Il modulo stampante fiscale ingloba i seguenti moduli: Gruppo stampa Display operatore Pannello operatore

XZAC2649-01

Manuale per l'assistenza

1-3

1.1.1.1. Gruppo stampa Il modulo unit centrale integra un gruppo stampante termica a stazione singola che pu utilizzare rotoli carta da 80 mm oppure da 58/60 mm previa linstallazione di un adattatore rotoli carta opzionale, per la stampa dei documenti fiscali e gestionali. La stampante dotata di una taglierina integrata e di un meccanismo di tipo clamshell per il caricamento facilitato della carta 1.1.1.2. Pannello operatore Il pannello operatore composto da pulsanti operativi, uno slot per linserimento della MultiMedia Card e di un display operatore alfanumerico retroilluminato composto da 2 righe da 16 caratteri ciascuno. 1 2 3

Figura 1-3 1. Avanzamento carta 2. Slot di inserimento MumtiMedia Card 3. ON/OFF Reset Allarmi 4. Display operatore 5. Apertura vano carta Funzionalit dei pulsanti Pulsante Apertura vano carta Avanzamento Carta Funzione Premere per aprire il vano carta per linserimento del rotolo carta e per la rimozione di eventuali inceppamenti carta Premere per avanzare la carta. Premere una volta per accendere la stampante Con la stampante accesa, premere per circa 2 secondi per spegnerla On/Off Premere brevemente per uscire da una condizione di errore Premere per annullare la richiesta di attivazione della funzione Info Giornale On/Off + Avanzamento carta Permette lingresso nellassetto INFO GIORNALE per la stampa dei dati di identificazione della multimedia card. La funzione attiva solo in assetto COLLEGAMENTO Attiva lassetto INFO GIORNALE Avanzamento carta Attiva linizializzazione della multimedia card quando viene inserita una card non inizializzata

1-4

XZAC2649-01

Display operatore Il display operatore un dispositivo alfanumerico di tipo LCD retroilluminato, con due righe da 16 caratteri ciascuno, a posizione fissa integrato nel pannello operatore. Durante il periodo di inattivit del misuratore fiscale la retroilluminazione del display operatore disattivata in seguito ad un determinato periodo di timeout e quindi riattivato alla prima operazione successiva. Il display operatore visualizza informazioni relative agli assetti operativi ed i messaggi di errore riportati nel capitolo Messaggi di errore. E' possibile configurare l'orientamento della scritta del Display operatore per permettere una corretta visualizzazione a seconda che il modulo venga installato verticalmente o in orizzontale (Opzione SET 961). 1.3.2 Display cliente

Il display cliente un dispositivo alfanumerico di tipo LCD retroilluminato, orientabile, con due righe da 20 caratteri ciascuno. montato su una apposita base da tavolo con sostegno regolabile in altezza e posizionabile a piacere. Si collega allinterfaccia RJ45 del modulo unit centrale. Oltre a visualizzare al cliente i dati relativi alla transazione in corso, allesterno dellassetto di vendita il display cliente visualizza messaggi di cortesia o informazioni di servizio (data e ora, numero cassa, ecc).

Figura 1-4

XZAC2649-01

Manuale per l'assistenza

1-5

1.3.3

Tastiere

Il registratore fiscale pu utilizzare in alternativa le seguenti tastiere: Una tastiera alfanumerica tipo PC standard che si collega al modulo stampante fiscale attraverso uninterfaccia PS/2 Tastiera opzionale 24 tasti programmabili Tastiera opzionale 60 tasti programmabili. Tastiera alfanumerica tipo PC standard La tastiera alfanumerica utilizzata con il misuratore fiscale tipo PC standard e si collega al modulo unit centrale attraverso uninterfaccia PS/2. La seguente figura riporta il layout predefinito della tastiera.

Figura 1-5
FUNZIONALIT DEI TASTI

Selezione assetto operativo: premere per selezionare ciclicamente i seguenti assetti operativi del misuratore fiscale: SET, COLLEGAMENTO, REG, X, Z. Giornale : consente di accedere in modo rapido, in assetto REG, agli ultimi scontrini fiscali emessi (in funzione della programmazione effettuata in SET). Apertura cassetto: premuto in assetto REG per aprire la cassa a scontrino chiuso.

PLU

Richiamo REPARTI: premuto dopo il tasto Separatore dopo un numero di REPARTO non presente in tastiera, registra la vendita dellarticolo associato al numero di reparto introdotto. Richiamo PLU: premuto dopo il tasto Separatore insieme al tasto [SHIFT], e dopo un numero di PLU da 1 a 250, registra la vendita dellarticolo associato al numero di PLU introdotto. Cancellazione: cancella i dati introdotti erroneamente e permette di uscire dalla condizione di errore segnalata su display. Funzioni varie: in ambiente SET, conferma la programmazione effettuata; in ambiente REG utilizzato come tasto moltiplicatore della quantit di un determinato articolo per il relativo prezzo. Premuto a scontrino chiuso, visualizza lora prima che sia visualizzata automaticamente dopo 30 secondi di inattivit. Percentuale: premuto insieme ai tasti [MAGG] e [SCONTO], effettua il calcolo percentuale per la maggiorazione o sconto.

CL

a)

Tasti numerici: utilizzati per lintroduzione di importi e codici.

Tasto numerico: utilizzato per lintroduzione di 00 Virgola: introduce la virgola separatore dei decimali durante lintroduzione dei prezzi di vendita.

1-6

XZAC2649-01

Subtotale: premuto nel corso di una transazione di vendita (a scontrino quindi aperto), visualizza il totale parziale di una vendita e il numero delle transazioni effettuate.

Pagamento in contanti: premere per contabilizzare il pagamento effettuato con contanti e quindi chiudere lo scontrino.

P. IVA C.FISC

Imposta codice fiscale: utilizzato per introdurre e stampare sullo scontrino di vendita il codice fiscale cliente. Imposta codice Partita IVA: premuto dopo il tasto [SHIFT], utilizzato per introdurre e stampare sullo scontrino di vendita il codice Partita IVA cliente. Pagamento con corrispettivo non riscosso: premere per contabilizzare il pagamento con il corrispettivo non riscosso. Pagamento corrispettivo precedentemente non riscosso: premuto dopo il tasto [SHIFT] contabilizza il pagamento del corrispettivo non riscosso. Pagamento a credito: contabilizza una vendita a credito. Recupero crediti: premuto dopo il tasto [SHIFT] registra gli importi ricevuti in pagamento di precedenti vendite a credito. Valuta: contabilizza il pagamento effettuato in valuta straniera e quindi chiudere lo scontrino.

P.C.N.R

REC.CR CREDITO

Pagamento con ticket: contabilizza il pagamento effettuato con ticket e quindi chiude lo scontrino.

Pagamento con carta di debito: contabilizza il pagamento effettuato con carta debito (tipo bancomat) e quindi chiude lo scontrino. Pagamento con carta di credito: contabilizza il pagamento effettuato con carta di credito e quindi chiude lo scontrino. Pagamento con assegno: contabilizza il pagamento effettuato con assegno e quindi chiude lo scontrino.

REP6 REP1

Tasti di reparto: contabilizza la transazione nel reparto merceologico corrispondente. Premuto dopo il tasto [SHIFT], contabilizza la transazione nel reparto indicato nella parte superiore del tasto. Reso merce: effettua lo scarico del prezzo di uno o pi articoli contabilizzati in unaltra transazione. Bonifico: Premuto dopo il tasto [SHIFT], contabilizza il cambio di un articolo con un altro di pari o maggior valore.

BONIF

MAGG

Storno: effettua la correzione di una registrazione precedente lultima (storno). Maggiorazione: Premuto dopo il tasto [SHIFT], permette di effettuare maggiorazioni sia in percentuale sia in valore assoluto.

Sconto: premere per effettuare sconti sia in percentuale che in valore assoluto. Sconto indiretto: premuto dopo il tasto [SHIFT], calcola lo sconto indiretto (differenza tra limporto totale dello scontrino e limporto dato in pagamento al cliente) da applicare.

XZAC2649-01

Manuale per l'assistenza

1-7

Duplicato scontrino: premere per stampare un duplicato non fiscale dellultimo scontrino non fiscale di versamento o prelievo. Unione scontrini: premuto dopo il tasto [SHIFT], stampa uno scontrino non fiscale che riassume il totale degli ultimi due scontrini fiscali emessi. Annulla scontrino: permette di annullare lintero scontrino se non gi stato chiuso. Correzione: premuto dopo il tasto [SHIFT], permette di correggere o annullare lultima registrazione di vendita, sconto, bonifico, maggiorazione, ecc, effettuata. Versamenti in cassa: contabilizza versamenti in cassa. Prelievi di cassa: premuto dopo il tasto [SHIFT], contabilizza prelievi di cassa. Visualizzazione totale cassa: visualizza il totale contenuto in cassa nelle seguenti forme di pagamento : contante, valuta, carta di credito, ticket, assegni. Visualizzazione prezzo: permette di visualizzare il prezzo associato al reparto al PLU. Visualizzazione totale precedente: premuto dopo il tasto [SHIFT] sia a scontrino chiuso sia aperto, permette di visualizzare il totale della transazione precedente. Selezione prezzo 1: seleziona il prezzo di vendita a listino 1 valido solo per la successiva transazione di vendita nellambito di uno scontrino di vendita. Selezione listino 1: seleziona il prezzo di vendita a listino 1 valido per tutte le transazioni fino alla chiusura dello scontrino di vendita.

CORR

Selezione prezzo 2: seleziona il prezzo di vendita a listino 2 valido solo per la successiva transazione di vendita nellambito di uno scontrino di vendita. Selezione listino 2: seleziona il prezzo di vendita a listino 2 valido per tutte le transazioni fino alla chiusura dello scontrino di vendita.
EAN UPC

UPC: Seleziona un codice a barre UPC. EAN: Premuto dopo il tasto [SHIFT], Seleziona un codice a barre EAN. Seleziona un codice a barre 39.

39

FARM

Seleziona un codice a barre CODICE FARMACEUTICO.

Selezione funzione alternativa: permette di attivare la seconda funzione dei tasti a doppia funzione, riportata sulla parte superiore del tasto stesso. Ripetizione: in assetto REG, premere per ripetere lultima funzione eseguita durante uno scontrino di vendita.

Separatore: consente di separare le cifre di un importo da quelle di un PLU, reparto non presente in tastiera oppure da un codice valuta o carta di credito.
SCTR MULT.

Scontrino multiplo: consente la stampa dello scontrino multiplo, con questa la funzione abilitata

1-8

XZAC2649-01

Tastiera opzionale a 24 tasti La seguente figura riporta il layout predefinito della tastiera a 24 tasti.

tasti non programmabili

Figura 1-6
FUNZIONALIT DEI TASTI

Selezione assetto operativo: premere per selezionare ciclicamente i seguenti assetti operativi del misuratore fiscale: SET, COLLEGAMENTO, REG, X, Z. Non attivo se il misuratore fiscale provvisto di serratura operativa meccanica. Giornale : consente di accedere in modo rapido, in assetto REG, funzione della programmazione effettuata in SET). agli ultimi scontrini fiscali emessi (in

Selezione funzione alternativa: permette di attivare la seconda funzione dei tasti a doppia funzione, riportata sulla parte superiore del tasto stesso.
PLU

Richiamo REPARTI: premuto dopo il tasto Separatore dopo un numero di REPARTO non presente in tastiera, registra la vendita dellarticolo associato al numero di reparto introdotto. Richiamo PLU: premuto dopo il tasto Separatore insieme al tasto [SHIFT], e dopo un numero di PLU da 1 a 250, registra la vendita dellarticolo associato al numero di PLU introdotto. Annulla scontrino: permette di annullare lintero scontrino se non gi stato chiuso. Correzione: premuto dopo il tasto [SHIFT], permette di correggere o annullare lultima registrazione di vendita, sconto, bonifico, maggiorazione, ecc, effettuata. Cancellazione: cancella i dati introdotti erroneamente e permette di uscire dalla condizione di errore segnalata su display.

CORR

SEPAR.

Funzioni varie: in ambiente SET, conferma la programmazione effettuata; in ambiente REG utilizzato come tasto moltiplicatore della quantit di un determinato articolo per il relativo prezzo. Premuto a scontrino chiuso, visualizza lora prima che sia visualizzata automaticamente dopo 30 secondi di inattivit. Separatore: premuto dopo il tasto [SHIFT], consente di separare le cifre di un importo da quelle di un PLU, reparto non presente in tastiera oppure da un codice valuta o carta di credito. Percentuale: premuto insieme ai tasti [MAGG] e [SCONTO], effettua il calcolo percentuale per la maggiorazione o sconto. Giornale : premuto dopo il tasto [SHIFT], consente di accedere in modo rapido, in assetto REG, agli ultimi scontrini fiscali emessi (in funzione della programmazione effettuata in SET). Sconto: premere per effettuare sconti sia in percentuale che in valore assoluto. Maggiorazione: Premuto dopo il tasto [SHIFT], permette di effettuare maggiorazioni sia in percentuale sia in valore assoluto.

MAGG

XZAC2649-01

Manuale per l'assistenza

1-9

b)

7
DEF

Tasti numerici e alfanumerici: utilizzati per lintroduzione di importi, codici e descrittori.

c)1

PQRS

Tasti numerici e alfanumerici: utilizzati per lintroduzione di importi, codici e descrittori.

Tasto numerico: utilizzato per lintroduzione di 00 Virgola: introduce la virgola separatore dei decimali durante lintroduzione dei prezzi di vendita.

RESO

Storno: effettua la correzione di una registrazione precedente lultima (storno). Reso merce: Premuto dopo il tasto [SHIFT], effettua lo scarico del prezzo di uno o pi articoli contabilizzati in unaltra transazione. Pagamento con corrispettivo non riscosso: premere per contabilizzare il pagamento con il corrispettivo non riscosso. Pagamento corrispettivo precedentemente non riscosso: premuto dopo il tasto [SHIFT] contabilizza il pagamento del corrispettivo non riscosso. Pagamento con assegno: contabilizza il pagamento effettuato con assegno e quindi chiude lo scontrino. Pagamento con carta di credito: premuto dopo il tasto [SHIFT] contabilizza il pagamento effettuato con carta di credito e quindi chiude lo scontrino. Pagamento in contanti: premere per contabilizzare il pagamento effettuato con contanti e quindi chiudere lo scontrino. Subtotale: premuto dopo il tasto [SHIFT] nel corso di una transazione di vendita (a scontrino quindi aperto), visualizza il totale parziale di una vendita e il numero delle transazioni effettuate.

P.C.N.R

C.CRED.

SUBT. CONT.

1-10

XZAC2649-01

Tastiera opzionale a 60 tasti La seguente figura riporta il layout predefinito della tastiera a 60 tasti.

tasti non programmabili


Alcuni tasti della tastiera possono essere programmati in modo tale da riconfigurare funzionalmente la posizione di questi tasti rispetto al layout predefinito, oppure per programmare funzioni che non sono disponibili sul layout predefinito.

Per programmare la tastiera posizionare il misuratore in assetto SET con il tasto o 252.
FUNZIONALIT DEI TASTI

, selezionare i codici 251

Selezione assetto operativo: Seleziona ciclicamente

gli assetti operativi del misuratore fiscale.

Giornale: Consente di accedere agli ultimi scontrini fiscali emessi (REG). Apertura cassetto: Apre la cassa a scontrino chiuso. (assetto REG)

UNIONE SCTR

Unione scontrini: Stampa uno scontrino che riassume il totale degli ultimi due scontrini fiscali emessi.

RIPET.

Ripetizione: In assetto REG premere per ripetere lultima funzione eseguita durante uno scontrino di vendita. Prelievi di cassa: Contabilizza prelievi di cassa.

PREL.

CODICE FARM

Codice Farm: Seleziona un codice a barre

CODICE FARMACEUTICO.

DUPL. SCTR.

Dupl. Sctr: Stampa un duplicato non fiscale dellultimo scontrino di versamento o prelievo.

XZAC2649-01

Manuale per l'assistenza

1-11

SCTR. MULT.

Sctr Mult: Consente la stampa di uno scontrino fiscale con unappendice che raggruppa gli articoli di vendita per gruppi merceologici o reparti in base alla programmazione. Bonifico: Contabilizza il cambio di un articolo con un altro di pari o maggior valore.

BONIFICO

VERS.

Versamenti in cassa: Contabilizza versamenti in cassa.

CODICE C39

Codice C39: Seleziona un codice a barre 39.

P.IVA

Imposta P. IVA. Introduce e stampa sullo scontrino di vendita il codice Partita IVA cliente.

RESO

Reso: Effettua lo scarico del prezzo di uno o pi articoli.

MAGG.

Maggiorazione: Permette di effettuare maggiorazioni (in percentuale e in valore assoluto).

V.T. CASSA

Visualizzazione totale cassa : Visualizza il totale contenuto in cassa nelle seguenti forme di pagamento: contante, valuta, carta di credito, ticket, assegni.

CODICE EAN-UPC

Codice EAN-UPC: Seleziona un codice a barre EAN-UPC.

COD. FISC.

Imposta codice fiscale: Per inserire il cod. fiscale cliente.

STORNO

Storno: Effettua la correzione di una registrazione precedente lultima (storno).

SC.IND. SCONTO

Sconto: Permette di effettuare sconti (in percentuale e in valore assoluto) [SHIFT] Sconto indiretto: Calcola lo sconto indiretto da applicare.

LISTINO 1

Selezione listino 1Seleziona il prezzo di vendita a listino 1 valido per tutte le transazioni fino alla chiusura dello scontrino fiscale.

LISTINO 2

Selezione listino 2: Seleziona il prezzo di vendita a listino 2 valido per tutte le transazioni fino alla chiusura dello scontrino vendita.

V.T. PREC.

Visualizza totale precedente: Visualizza il totale di una transazione precedente.

ANNULLA SCTR

Annulla scontrino: Permette di annullare lintero scontrino se non gi stato chiuso.

PLU

PLU: Premuto dopo [SEPAR] e dopo un numero di PLU da 1 a 250, registra la vendita dellarticolo associato al numero di PLU introdotto.

PREZZO 1

Selezione prezzo 1: Seleziona il prezzo di vendita a listino 1 valido solo per la successiva transazione di vendita nellambito di uno scontrino vendita

1-12

XZAC2649-01

PREZZO 2

Selezione prezzo 2: Seleziona il prezzo di vendita a listino 2 valido solo per la successiva transazione di vendita nellambito dello scontrino vendita

VISUAL. PREZZO

Visualizzazione prezzo: Permette di visualizzare il prezzo associato al reparto al PLU.

CORR.

Correzione: Permette di correggere o annullare lultima registrazione di vendita, bonifico, sconto, maggiorazione etc. effettuata.

REP

Reparti: Premuto dopo [SEPAR] e dopo un numero di Reparto non presente in tastiera registra il numero dellarticolo associato al numero di reparto introdotto.

REPARTO 7 REPARTO 1

Tasti di reparto Contabilizza la transazione nel reparto merceologico corrispondente. [SHIFT] Contabilizza la transazione nel reparto indicato nella parte superiore del tasto.

SHIFT

Selezione funzione alternativaPermette di attivare la seconda funzione dei tasti a doppia funzione.

SEPAR.

Separatore Consente di separare le cifre di un importo da quelle di un PLU / REPARTO non presente in tastiera oppure da un codice valuta o carta di credito.

P.C.N.R. C.N.RISC.

Corrispettivo non riscosso: Contabilizza il pagamento del corrispettivo non riscosso. [SHIFT] Pagamento con corrispettivo non riscosso:Contabilizza il pagamento con il corrispettivo non riscosso Ticket: Contabilizza il pagamento con ticket e chiude lo scontrino. [SHIFT] Valuta Contabilizza il pagamento effettuato in valuta straniera e quindi chiude lo scontrino

VALUTA TICKET

Cancella Cancella i dati introdotti erroneamente e permette di uscire dalla condizione di errore.

Funzioni varie(SET) conferma programmazione (REG) tasto moltiplicatore (scontrino chiuso) visualizza lora.

Percentuale: Premuto con tasti [MAGG] [SCONTO] calcola la percentuale di maggiorazione o sconto.

REC.CR. CREDITO

Pagamento a credito: Contabilizza una vendita a credito. [SHIFT] Recupero crediti: Registra gli importi ricevuti in pagamento di precedenti vendite a credito.

PQRS

DEF

Tasti alfanumericiUtilizzati per lintroduzione di importi, codici e descrittori.

Tasto numerico0Utilizzato per lintroduzione di 0

00

Tasto numerico00: Utilizzato per lintroduzione di 00.

Virgola: Introduce la virgola separatore decimale nelllintroduzione dei prezzi di vendita.

XZAC2649-01

Manuale per l'assistenza

1-13

C.DEB. C.CRED.

Pagamento con carta di credito: Contabilizza il pagamento con carta di credito e chiude lo scontrino. [SHIFT] Pagamento con carta di debito: Contabilizza il pagamento effettuato con carta di debito e chiude lo scontrino.

ASSEGNI

Pagamento con assegno: Contabilizza il pagamento con assegno e chiude lo scontrino.

SUBTOTALE

Subtotale: Premuto nel corso di una transazione di vendita (a scontrino aperto) visualizza il totale parziale di una vendita.

CONTANTE

Pagamento in contanti: Premere per contabilizzare il pagamento effettuato in contanti e chiude lo scontrino.

Funzionalit del Tasto Shift


Alcuni tasti hanno soltanto una funzione, altri svolgono due funzioni che vengono attivate come descritto di seguito. Funzione secondaria
SHIFT C.DEB. C.CRED.

Funzione principale

Ottenuta premendo prima [SHIFT]. La pressione del tasto [SHIFT] segnalata sul display fino alla pressione del tasto funzione. Con l'esecuzione della funzione, il tasto [SHIFT] ritorna automaticamente nella condizione di tasto non impostato. Se invece si vuole annullare l'impostazione di SHIFT e non eseguire la funzione, premere di nuovo [SHIFT].

COMPILAZIONE DI CAMPI ALFANUMERICI


La compilazione delle righe di intestazione dello scontrino di vendita, dei descrittori per i reparti e PLU effettuata in ambiente di programmazione SET e linserimento del Codice Fiscale in assetto di vendita, si realizzano utilizzando i tasti alfanumerici presenti in tastiera. Lintroduzione dei numeri avviene tenendo premuto per alcuni secondi il tasto corrispondente al numero che si vuole selezionare, oppure premendo lo stesso tasto il numero di volte necessario per la sua visualizzazione. Nel caso di: introduzione codice di accesso introduzione della Partita Iva nello scontrino documentale l inserimento dei numeri avviene per semplice digitazione del tasto corrispondente al numero che si vuole selezionare

DEF

La selezione delle lettere avviene premendo il tasto corrispondente il numero di volte necessario per la loro visualizzazione.

1-14

XZAC2649-01

1.4

VISTA MODULI INTERNI

3 4 2

5 6

8 Figura 1-7 1. Copertura stampante 2. Rullo di trascinamento 3. Regolazione sensore quasi fine carta 4. Alloggiamento rotolo carta 5. Taglierina manuale 6. Controlama della taglierina automatica 7. Lama della taglierina automatica 8. Testina di stampa

XZAC2649-01

Manuale per l'assistenza

1-15

10

11

12

Figura 1-8 9. Piastra I/O 10. Piastra memoria fiscale 11. Console 12. Piastra base

1-16

XZAC2649-01

1.5

INTERFACCE
7

4 5 6

Figura 1-9 1. Jack alimentatore esterno 2. Connettore RJ12 cassetto 3. Connettore RJ 45 display cliente 4. Interfaccia USB 5. Connettore seriale 1 di tipo RJ12 per collegamento al computer, lettore di codici a barre, tastiera a 60 tasti 6. Connettore PS/2 tastiera 7. Connettore seriale 2 di tipo RJ12 per collegamento al computer o lettore di codici a barre (solo per il modello PRT 100FX)

XZAC2649-01

Manuale per l'assistenza

1-17

1.6
1.6.1

CARATTERISTICHE TECNICHE
Modulo stampa

Il modulo principale integra una stazione di stampa da 80 mm a tecnologia termica per la stampa dello scontrino con taglierina integrata. L accesso al rotolo scontrino per la sostituzione di tipo clamshell. Sono inoltre presenti sensori di fine carta, quasi fine carta e apertura clam. Il sensore di quasi fine carta genera una segnalazione acustica mentre sui display viene visualizzato il messaggio MANCA CARTA. Questo tipo di segnalazione resettabile da console e la macchina continua a funzionare regolarmente fino al completo esaurimento della carta. I sensori di fine carta e apertura clam, generano una segnalazione acustica della durata di 1 sec con blocco delle attivit fino alla rimozione della causa. Contestualmente nel caso di fine carta i display visualizzano FINE CARTA. E inoltre previsto un sensore di apertura coperchio rotolo e scheda MMC, questo genera una segnalazione acustica e la visualizzazione sui display del massaggio COP. APERTO. Il blocco delle attivit in corso restano attive fino alla chiusura del coperchio stesso. I font caratteri, residenti in memoria programma e non modificabili, consentono la stampa di righe fino a 52 caratteri, con possibilit di stampa normale o doppia altezza. Laltezza minima dei caratteri stampati sempre superiore a 2,5 mm. 1.1.1.3. Caratteristiche generali Metodo di stampa: Risoluzione stampa: Interlinea elementare: Font residenti: Caratteri per riga Font A: Caratteri per riga Font B: Caratteri per riga Font C: Dimensione caratteri: Set caratteri: Velocit di stampa: Velocit in modalit grafica: Buffer dati: Memoria Flash utente: Campo di stampa max: Larghezza carta: Diametro rotolo carta max: Spessore carta Peso carta Caricamento carta: Taglierina: Alimentazione: Alimentatore esterno: Possibilit di installazione: Dimensioni (LxPxA): Termica diretta 203 x 203 dpi (8 punti x mm) 1/203 (1 passo) 3 con attributo normale e doppia altezza 36 (25 con larghezza rotolo 58/60 mm) 44 (30 con larghezza rotolo 58/60 mm) 52 (36 con larghezza rotolo 58/60 mm) 1,26 x 2,39 mm / 1,69 x 3,m38 mm (L x H) 95 alfanumerici, 37 Internazionali 128 x 10 simboli grafici 60 linee/sec in modalit stampa report 40 linee/sec in modalit fiscale > 100 mm/s 4 KB oppure 45 byte 384 KB espandibile in fabbrica a 1 MB 72 mm / 576 punti 80 mm oppure 58/60 con kit accessorio 100 mm 0,06-012 mm 58-100g/m2 Passaggio carta aperto Automatica con taglio parziale e con barra di strappo manuale 24 Vcc +20% -10%. (100-240 Vac 50-60 Hz) 72W Orizzontale o Verticale 140 mm x 215 mm x 155 mm

1-18

XZAC2649-01

Interfacce: Interfacce seriali RS 232 dedicate ad external device con connettore RJ12 6 vie con aggiunta sul pin 6 di tensione nc/ 5V/ 24V selezionabile o in alternativa 5V fissa (il modello PRT100 F dispone di una sola interfaccia seriale) Interfaccia cassetto (connettore RJ12 ) alimentata 24 V. per connessione : DRW 600 con adattatore universale DRW 610 Interfaccia di tipo seriale RJ45 8 vie alimentata per display (compatibilit Epson) Interfaccia di tipo PS/2 per la tastiera Interfaccia USB 1.1 slave Alimentatore esterno con connessione TIPO EPSON

1.1.1.4. Taglierina automatica - Metodo di taglio: - Tipo di taglio:

Tipo a lame rotanti Con testimone laterale

Il cinematismo della taglierina ospita un foto ad interruzione che ha lo scopo di segnalare, all'atto dell'accensione della stampante e dopo il taglio carta, la condizione di riposo delle lame. Il mancato riposizionamento della taglierina viene segnalato con un messaggio sulla console.

3 1

Figura 1-10 1. Lama della taglierina 2. Rullo di trascinamento carta 3. Alloggiamento rotolo carta

4 5

Figura 1-11 4. Controlama della taglierina 5. Testina di stampa XZAC2649-01 Manuale per l'assistenza 1-19

1.1.1.5. Sensore di fine carta Il sensore installato sul percorso della carta e ne rileva la presenza per effetto del flusso luminoso emesso che, riflesso dalla carta, ritorna al sensore ricevente. La taratura del foto sensore carta fatta tramite console. La condizione di fine carta viene segnalata alloperatore tramite il messaggio FINE CARTA sul display operatore. 1.1.1.6. Sensore coperchio aperto Il sensore rileva lapertura sia del coperchio vano carta che lapertura del coperchio lettore di MMC posto sulla console. Questo sensore in condizione di coperchio aperto, blocca la stampante. 1.6.2 Tastiera

Il sistema utilizza una interfaccia tastiera PS/2, con le seguenti caratteristiche principali: Interfaccia: Input Voltage: Input current: Temperatura: 1.6.3 compatibile IBM PS2 da 4,75 a 5,25 V 200 mA (con i tre LED accesi) Tmin 20 C 2 C Tmax 60 C 2 C

Display cliente

Display da 2 righe per 20 caratteri con interfaccia di tipo seriale compatibile Epson, ha le seguenti caratteristiche: Interfaccia: Caratteri: Input Voltage: Input Current seriale configurabile tramite 8 microswitches accessibili dallesterno. matrice di 5x8 punti compreso il cursore. +4,7 Vcc a +5,3 Vcc. 1,65 mA a +5 Vcc

1-20

XZAC2649-01

1.7

SCHEMA A BLOCCHI GENERALE DELLA MACCHINA

Lo schema a blocchi che segue riassume il complesso delle principali parti funzionanti della stampante.

Program Flash Memory - 8 Mbits

CONSOLE 2 tasti

Boot Applicativ
Write protect Display Operatore 2x16 RTC BATTERIA 4 Mbits RAM
(3,15 x 1,85)

Read/write SD / MM

Board CPU
Logic Supply

RS-232 (RJ45 std


Epson pin 7 nc / Vcc 24)

Display Cliente 2x20


(9,22x4,8)

NMI RESET BUS + I/O

RS-232 A (RJ12 pin6 nc / Vcc 24)

RS-232 B (RJ12 pin6 nc / Vcc 5/24)

Engine

PRT 100

Board I/O

USB device

PS/2

DRAWER (RJ12 - std Epson )

Board MEM. FISCALE 1 Mbits OTP (up to 2)


V 24 ( std Epson )

BUZZER

Figura 1-12

XZAC2649-01

Manuale per l'assistenza

1-21

1.8

VISTA DELLA PIASTRA BASE E DELLE SUE CONNESSIONI


1 2 3 4

RS25

RS23

CS3

RS7 RS8 RS9

K1 J3

DLS3 QS3
JTP1

K2
C1

RS127 RS107 RS10

US2

CS4 CS5 RS26 RS12 CS6 RS13 RS27RS14 RS28RS15 CS7 RS16 CS8 RS17 RS29 RS18 CS9 RS19 RS30 RS20 CS10 RS21 RS31RS22 RS32 CS2

US1

CS1

J4
Q1 Q2

RS11

H1

RS250

US3

L1 C2

DS1 DS2 DS3

RS207

RS54 RS48 RS38 RS63 RS55RS49 RS39 RS255 CS16CS14 CS13

J6

RS69 RS67 RS64 RS61RS53RS50 RS37 RS75 RS36 CS22RS76CS19 CS18 RS68CS17RS62CS15 RS51 CS12

B1 CS137 RS244 RS24 RS40 RS41

RS35

US5

US6

US7

US8 RS248

US9 RS57 RS58

J7

RS47 RS42 RS43RS44RS45 RS46 RS261RS52 US10

RS59 RS60

11
J9

US11 US14

RS65 RS66

US12

US13

S1 RS79RS77RS73 RS80RS78RS74 RS72 CS23CS21CS20 RS70 RS71

US15

US16

10
J10

US17

Y1

+
C3 C4

+
C5 RS81 RS82 CS25 RS83 CS26 RS84

J13
RS85 CS27 RS86 RS87 CS28 RS88 RS89 CS29 RS90 CS30 RS91

CS24

C6

C7

FA1 L3 FA2

J14
CS124 RS236 CS122 CS123 RS239 RS93 RS94 RS243 CS125 RS95 US20 US21

RS249

RS92

CS132

Figura 1-13 Riferimento 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 Indicazione J3 K1 J4 K2 J6 J8 J13 J14 J10 J9 J7 Descrizione Ponticello, se presente connette la batteria al litio alla piastra base se assente tale batteria isolata Micro switch avanzamento carta Connettore Display Operatore Micro switch ON/OFF Connettore Taglierina Connettore Motorino avanzamento carta Connettore Testina di stampa Interconnessione con piastra I/O Connettore Sensore presenza rotolo Connettore Sensore presenza carta nella barra di stampa Connettore Sensore posizione lama taglierina

1-22

+
U1 R1 R2 R3 R4 U2 L2 C8

J8

8
H2

XZAC2649-01

1.9

VISTA DELLA PIASTRA I/O E DELLE SUE CONNESSIONI

JS1
RS169 RS212 RS232

RS14

RS16

RS18

RS21

RS23

RS10

US7

C3 +

RS250

RS12

RS11

RS252

RS25

RS27

RS6

RS8

RS5

RS9

RS13

RS26

RS15

RS17

RS20

RS22

RS24

QS5 US5 L3 QS15

QS1 QS3 QS16


RS248 CS103 RS90

BZ1 RS31 RS35

J15

8
RS225

QS7
CS47

QS17
RS251

+ C2 QS11

C1 +

US6

J13
RS207

L2

F1 Q2
1

L1 US4 DS7
CS10

9
K1
US10

L4 + DS6 C4

CS11

Y1
RS130

US9
RS139 RS141 RS128

10
CS98 RS237 CS99 RS236 RS206

+ +
CS15 CS16 CS17

C5

C6

CS72

CS59

CS70

Q1
1

CS64

C8 +

J7 J6 J8 J9
J5

J12 J10

Figura 1-14 Riferimento 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Indicazione J12 J10 J6 J9 J8 J7 J15 J13 K1 J5 Descrizione Interfaccia tastiera PS2 Interfaccia Seriale 1 USB Display Cliente Interfaccia cassetto (Epson) Interfaccia alimentatore Jumper per aggiornamento FW e azzeramento SRAM Interfaccia piastra fiscale Micro switch azzeramento SRAM Interfaccia Seriale 2 (solo per il modello PRT 100FX)

XZAC2649-01

Manuale per l'assistenza

1-23

1.10 PROCEDURA DI ACCENSIONE


Ad ogni accensione del registratore vengono eseguiti una serie di test, mentre sul display operatore viene visualizzato il messaggio "ATTENDERE". 1. Verifica presenza dispositivo DGFE. Se il test fallisce sui display Operatore viene visualizzato il messaggio GIORNALE ASSENTE. Viene data segnalazione con un fischio. 2. Verifica vari CRC RAM C-MOS e coerenza dati EPROM fiscale e RAM C-MOS. Se il test fallisce viene stampato il messaggio E-nnn. Se la macchina fiscalizzata viene visualizzato su entrambi i display il messaggio RESTART e viene generata una CHIAMATA ASSISTENZA (segnalazione stampata) e si rimane in attesa della pressione del pulsante K1 di reset (Figura 13, riferimento 9). Alla pressione del pulsante K1 viene richiesta limpostazione/conferma della data e dellora e successivamente viene effettuata la stampa di un rapporto fiscale 3. Viene avviato il test relativo allo stato del dispositivo DGFE. In questa fase si possono verificare le seguenti condizioni: giornale non proprietario Olivetti. In questo caso viene visualizzato il messaggio NON RICONOSCIU sul display operatore, mentre sul display cliente viene visualizzato il messaggio ATTENDERE. sono esaurite la memoria fiscale o il numero di chiamate assistenza (massimo 200) o il numero di dispositivi DGFE (massimo 99). In questo caso si pu accedere solo dal menu SET ridotto per la sola consultazione (stampa) del dispositivo DGFE. il dispositivo DGFE non inizializzato. In questo caso viene visualizzato il messaggio ATTENDERE su display cliente mentre su display operatore viene visualizzato il messaggio GIORNALE NON INIZ.. Per poter lavorare necessario inizializzare il dispositivo. Il dispositivo DGFE appartiene ad un'altra macchina. In questo caso viene visualizzato il messaggio DGFE.ALTRA CASSA PREMI AV. CARTA su display operatore mentre su display cliente viene visualizzato il messaggio ATTENDERE. In questo caso premendo il tasto AVVANZAMENTO CARTA si accede ad un sottoinsieme dellassetto SET che permette la sola consultazione del dispositivo. Il dispositivo DGFE appartiene alla macchina ma gi stato archiviato. In questo caso viene visualizzato il messaggio DGFE ARCHIVIATO PREMI AV. CARTA su display operatore mentre su display cliente viene visualizzato il messaggio ATTENDERE. In questo caso premendo il tasto AVVANZAMENTEO CARTA si accede ad un sottoinsieme dellassetto SET che permette la sola consultazione del dispositivo.

Se tutti i test relativi al DGFE vengono superati, lesecuzione del programma riprende dal punto in cui era stato interrotto dallapertura del coperchio o dallinterruzione di alimentazione. Per esempio; se al momento dellinterruzione si stava stampando, al riavvio la macchina stampa la scritta INTERRUZ.ALIMENTAZ. e riprende la stampa dalla riga dove si era interrotta.

1-24

XZAC2649-01

1.11 DISPOSITIVI DI PROTEZIONE


1. Protezione da manomissioni: copertura vincolata da vite sigillata. 2. Protezione dei dati nella memoria di lavoro: la memoria di lavoro contenuta nella RAM CMOS. La batteria tampone interviene in caso di mancanza di alimentazione da rete, conservando i dati nella memoria RAM fino a 6 mesi. 3. Protezione da brevi cadute di tensione: la macchina in grado di funzionare regolarmente in caso di cadute di rete totali non superiori a 20 ms. 4. Protezione da caduta di tensione: se nel corso della registrazione di una transazione o della stampa dei totali giornalieri si verifica una caduta di tensione la macchina in grado di proteggere automaticamente i dati memorizzati. Se linterruzione avvenuta durante la stampa, al ritorno della tensione, viene stampato INTERR. ALIMENTAZ. e di seguito la riga che si stava stampando. 6. Protezione della EPROM fiscale: la EPROM, montata su una piastrina, inserita in un apposito vano con relativo coperchio che fa parte della macchina. Il coperchio viene sigillato con della resina in modo da renderlo irremovibile. Questo tipo di memoria non necessita di alcuna forma di alimentazione per mantenere i dati in modo permanente.

VANO PER ALLOGGIAMENTO PIASTRA I/O

CONNETTORE DI COLLEGAMENTO TRA PIASTINO FISCALE E PIASTRA LOGICA

PIASTRINO FISCALE

VANO SIGILLATO CON RESINA TERMOINDURENTE

Figura 1-15

XZAC2649-01

Manuale per l'assistenza

1-25

1.12 FUNZIONI ED ASSETTI MACCHINA


Le prestazioni fornite dal prodotto sono registrate allinterno di un firmware residente e non modificabile dallesterno. Le diverse funzioni elementari rese disponibili nei diversi assetti operativi sono sotto il controllo esclusivo del programma di macchina, che provvede alla loro attivazione sulla base dei dati in ingresso, da tastiera o da linea seriale, e delle condizioni di macchina determinate dalle elaborazioni interne. Nel caso di apparecchiatura collegata ad elaboratore esterno, funzioni pi complesse, come sconti o maggiorazioni percentuali, gestione di forme di pagamento diverse da contante, gestione di PLU diversi associati ad un medesimo Reparto, sono gestibili come sequenza automatica di pi funzioni elementari tra quelle previste dal programma residente, e non introducono pertanto variazioni rispetto alle prestazioni dichiarate e certificate. 1.12.1 Selezione assetto macchina

Il programma di macchina prevede, accanto alle prestazioni necessarie allo svolgimento delle normali attivit di vendita, anche le funzionalit necessarie allesecuzione di riepiloghi gestionali elementari o per il controllo dei dati registrati ai fini fiscali, nonch le funzioni necessarie alla programmazione delle diverse modalit di funzionamento previste. Le diverse prestazioni sono raggruppate allinterno di assetti logici distinti. Il prodotto non prevede una chiave fisica di selezione dei diversi assetti operativi: loperazione eseguita attraverso la pressione del tasto cambio assetto presente sulla tastiera, o, in funzione di particolari stati macchina, in modo automatico da parte del programma residente. 1.12.2 Assetti operativi previsti dal programma

Gli assetti operativi previsti dal programma residente sono: COLLEGAMENTO Collegamento verso host REG X Z SET

Vendita e registrazione scontrini

Lettura totali

Lettura totali e azzeramento

Programmazione

Loperazione di cambio assetto possibile solo a scontrino chiuso, in caso contrario si genera una segnalazione visiva (display operatore) e acustica (a tempo) di errore. Lo scorrimento di un men avviene attraverso il tasto in tutti gli assetti macchina Allaccensione, la stampante si posiziona nello stesso assetto in cui avvenuto lo spegnimento.

1-26

XZAC2649-01

1.13 CONDIZIONI DI ERRORE


II registratore emette un suono continuo per segnalare all'operatore una anomalia. CAUSE Connettore fiscale estratto o interrotto. EFFETTI Blocco del Registratore con segnalazione acustica mentre il display visualizza la condizione di errore FISCALE". INTERVENTI Spegnere la macchina e staccare il cavo di alimentazione dalla rete, quindi reinserire il connettore fiscale. Eseguire procedura di reset/restart. Inviare al CREF.

Interruzione circuito di indirizzamento Memoria Fiscale. Memoria fiscale piena Memoria fiscale corrotta Memoria fiscale non funzionante

Blocco del Registratore con segnalazione acustica mentre il display visualizza la condizione di errore FISCALE". Viene stampato il messaggio "Chiamata Assistenza".

Interruzione funzionamento dell'orologio Rilievo di temperatura eccessiva sulla testina di scrittura

Blocco del registratore con segnalazione acustica e messaggio sul display "NO PERIFERICA". Blocco del registratore con segnalazione acustica e messaggio sul display "TEST. TERMICA CALDA"

Effettuare la procedura di ripristino. Se il problema persiste Sostituire la piastra base ed effettuare la procedura di reset/restart. Se il problema persiste Inviare il registratore al CREF Sostituzione della piastra base Attendere qualche minuto che la temperatura rientri nei valori predefiniti. Il misuratore riprende da solo il normale funzionamento

1.14 MESSAGGI E CONDIZIONI DI ERRORE


Le tabelle che seguono riportano i messaggi sia stampati che visualizzati su display operatore o cliente, che indicano le condizioni derrore.

1.14.1

Messaggi stampati CONDIZIONI IN CUI SI VERIFICA Spazio su memoria fiscale in esaurimento RIMOZIONE Inviare al CREF per sostituzione EPROM fiscale Inviare al CREF per sostituzione EPROM fiscale Inviare al CREF per sostituzione EPROM fiscale Inviare al CREF per sostituzione EPROM fiscale Eseguire procedura di reset/restart. Manuale per l'assistenza 1-27

MESSAGGIO MEMORIA FISCALE IN ESAURIMENTO FINE MEMORIA FISCALE RIPRISTINI ESAURITI

Spazio su memoria fiscale in esaurito

Raggiunto il limite massimo di 200 RESTART

NUMERO GIORNALI ESAURITI CHIAMATA SERVIZIO ASSISTENZA XZAC2649-01

Raggiunto il limite massimo di 99 dispositivi DGFE

1.14.2

Messaggi di errore di tipo E-nnn

La tabella che segue riporta i messaggi di errore di tipo E-nnn. BIT 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9 VALORE 1 2 4 8 16 32 64 128 256 512 SIGNIFICATO Memoria RAM corrotta Memoria RAM corrotta Memoria RAM corrotta Memoria RAM corrotta Stack pointer al di fuori del range corretto Switch reset Ultimo record su EPROM diverso da ultimo record in RAM La matricola letta dalla EPROM allaccensione differisce da quella salvata in RAM I dati di presetting fiscale non sono attendibili Il CRC dellultimo record scritto in EPROM diverso da quello scritto in RAM e quello scritto in EPROM ha un CRC errato, oppure EPROM danneggiata

Ad esempio E-65 si ottiene dalla somma dei seguenti errori: 65 = 64 (Ultimo record su EPROM diverso da ultimo record in RAM )+1 (Memoria RAM corrotta). 1.14.3 Messaggi stampati sul rapporto Z10 CONDIZIONI IN CUI SI VERIFICA Approssimarsi della scadenza della verificazione periodica RIMOZIONE Effettuare la verificazione periodica dellapparecchio

MESSAGGIO ATTENZIONE OBBLIGO DI VERIFICA DELLAPPARECCHIO ENTRO mm-aa PROSSIMO ESAURIMENTO DGFE SOSTITUIRE DISPOSITIVO DGFE

Il dispositivo DGFE ha quasi raggiunto la sua massima capacit. Il dispositivo DGFE ha raggiunta la sua massima capacit.

Chiusura dei dati correnti e sostituzione del dispositivo DGFE Chiusura dei dati correnti e sostituzione del dispositivo DGFE

1.14.4

Messaggi stampati nei rapporti di lettura del giornale di fondo elettronico e nei trend della memoria fiscale CONDIZIONI IN CUI SI VERIFICA Sono stati riscontrati malfunzionamenti : nel controllo di congruenza tra i dati registrati sulla eprom fiscale e il dispositivo giornale di fondo elettronico nel controllo dei dati registrati sul giornale di fondo elettronico Nessuna azione (messaggio informativo) RIMOZIONE Chiusura dei dati correnti e sostituzione del dispositivo MultiMedia card

MESSAGGIO VERIFICA NEGATIVA

Caratteri dellimpronta racchiusi tra parentesi. (IMPRONTA)

Le parentesi identificano una operazione di lettura di un dispositivo registrato su altri misuratori fiscali.

1-28

XZAC2649-01

1.14.5

Messaggi visualizzati sul display operatore

MESSAGGIO

VISUALIZZAZIONI E CONDIZIONI IN CUI SI VERIFICA

RIMOZIONE

SUPERO LIM.MASS.

Visualizzato su display operatore quando si supera la Premere .C. capacit di caratteri ammessi, ad esempio descrittori in assetto SET. Visualizzato su display operatore quando si inserisce Premere .C. una quantit di caratteri inferiori al limite minimo. Visualizzato su display operatore quando unoperazione Premere .C. aritmetica ha generato un overflow su un totalizzatore di macchina. Visualizzato su display operatore quando la sequenza Premere .C. di tasti non contemplata nello stato macchina corrente. Visualizzato su display operatore in condizione di Premere .C. scontrino aperto, per cui non viene permessa loperazione richiesta fino a che questo non viene chiuso. Visualizzato su display operatore quando il tipo di Premere .C. codice PLU non gestito Visualizzato su display operatore quando necessario Premere .C. linput della quantit e lutente prosegue loperazione senza inserirla, per esempio su operazione con tasto X. Visualizzato su display operatore quando il prezzo di Premere .C. vendita dellarticolo e maggiore del prezzo (halo) programmato. Visualizzato su display operatore quando il prezzo di vendita dellarticolo e minore del prezzo (lalo) Premere .C. programmato. Visualizzato su display operatore quando si verifica Premere .C. overflow su totalizzatore quantit in seguito ad operazioni aritmetiche. Visualizzato su display operatore quando unoperazione Premere .C. non consentita. Visualizzato su display operatore quando il prezzo del Premere .C. reparto digitato non programmato. Visualizzato su display operatore in condizione di Premere .C. operazione/operatore richiesto non presente. Segnalazione su selezione numero logo se non Premere .C. presente in macchina. Visualizzato su display operatore in condizione di link Premere .C. IVA non presente. Visualizzato su display operatore quando limporto Premere .C. digitato errato. Manuale per l'assistenza 1-29

INF LIM.MIN.

SUPERO CAPACIT

SEQUENZA ERRATA

SCONTRINO APERTO

NON GESTITO

QUANTIT 0

SUPERIORE HALO

INFERIORE LALO

SUP. QUANTIT

NON CONSENTITO

IMPOSTA PREZZO

NON PRESENTE

NESSUN LOGO

IVA ASSENTE

IMPORTO ERRATO

XZAC2649-01

MESSAGGIO

VISUALIZZAZIONI E CONDIZIONI IN CUI SI VERIFICA

RIMOZIONE

CORRISP. XX NEG.

Visualizzato su display operatore in condizione di Premere .C. corrispettivo venduto sullaliquota IVA xx negativa. Pu comparire durante il pagamento o lo sconto/maggiorazione su subtotale. Visualizzato su display operatore quando il totale Premere .C. scontrino negativo. Visualizzato su display operatore quando limporto dello Premere .C. sconto introdotto maggiore del prezzo dellarticolo venduto. Visualizzato su display operatore quando non Premere il tasto possibile entrare nellassetto selezionato. Visualizzato su display operatore quando, con scontrino Premere il tasto di vendita aperto, si cambia assetto operativo del misuratore fiscale. Visualizzato su display operatore quando il coperchio Chiudere il coperchio della carrozzeria aperto Visualizzato su display operatore in condizione di Premere .C. QUASI FINE CARTA (non bloccante). Visualizzato su display operatore e cliente in condizione Sostituire rotolo carta di FINE CARTA SCONTRINO (bloccante). scontrino Visualizzato su display operatore quando necessario Premere .C. eseguire il rapporto di chiusura fiscale (Z10) per poter eseguire loperazione richiesta dallutente. Visualizzato su display operatore quando si verifica Premere .C. l'inserimento come descrittore stringa TOTALE, operazione non permessa. Visualizzato su display operatore e cliente quando la Premere .C. data impostata e quella che lutente sta impostando differiscono di 2 giorni. Visualizzato su display operatore in caso di inserimento Premere .C. di un valore non valido, perch, per esempio, al di fuori del range di valori consentiti. Visualizzato su display operatore in caso di Premere .C. segnalazione di codice fiscale errato a seguito del controllo validit che si effettua dopo inserimento utente. Visualizzato su display operatore in caso di richiesta di Premere .C. abilitazione della prestazione di stampa logo se non ancora abilitata in fase di selezione del numero di logo desiderato.

CORRISP. 0

SUPERO PREZZO

CAMBIO ASSETTO

TORNA IN REG

COPERCHIO APERTO

MANCA CARTA

FINE CARTA

FAI RAPP. FISCALE

DESCR. TOTALE

DIFF. DATE > 2 GG

VALORE ERRATO

CODICE ERRATO

ABILITA LOGO

1-30

XZAC2649-01

MESSAGGIO FINE MEM. FISCALE

VISUALIZZAZIONI E CONDIZIONI IN CUI SI VERIFICA

RIMOZIONE

Visualizzato su display operatore quando sulla Possibile stampa dei memoria fiscale risulta esaurita larea destinata alla totalizzatori fiscali in memorizzazione. assetto SET tramite le opzioni 180,181, 182) e, obbligo intervento assistenza con sostituzione fondello Visualizzato su display operatore quando esaurito Inviare al il numero di chiamate per supporto tecnico a sostituzione disposizione. fiscale CREF per EPROM

LIMITE STAC.

NO PERIFERICA.

Visualizzato su display operatore quando i dispositivi Verificare i dispositivi periferici non sono gestiti correttamente. collegati sulle interfacce, connessioni e configurazione Sostituire la piastra base Visualizzato su display operatore quando si verifica Inviare al un errore bruciatura record su memoria fiscale. sostituzione fiscale CREF per EPROM

ERR. BRUCIATURA

RAM AZZERATA

Visualizzato su display operatore quando viene Eseguire il Reset e Restart persa la programmazione. del Misuratore Fiscale Visualizzato su display operatore in caso di Inviare al malfunzionamento EPROM fiscale. sostituzione fiscale CREF per EPROM

EPROM FISCALE

STAMPANTE

Visualizzato su display operatore in caso di Effettuare una nuova malfunzionamento stampante. procedura di caricamento della carta rimuovendo eventuali inceppamenti Visualizzato su display operatore quando necessario un intervento tecnico. Nessuna azione (messaggio informativo).

CHIAMATA ASSISTENZA CAR:BATT.24ORE

Alla accensione della macchina non fiuscalizzata, in Caricare la batteria a presenza di tensione della batteria tampone inferiore macchina accesa per 24 a 2,5 Volt. ore. Al termine spegnere e riaccendere la macchina.

XZAC2649-01

Manuale per l'assistenza

1-31

1.14.6

Errori relativi al DGFE

MESSAGGIO GIORN. NON INIZ. PREMI GIORNALE

VISUALIZZAZIONI E CONDIZIONI IN CUI SI RIMOZIONE VERIFICA Visualizzato su display operatore quando il Premere giornale di fondo elettronico non inizializzato.

Visualizzato sul display operatore per Premere il tasto .X. oppure confermare la richiesta di inizializzazione di un per confermare; .C. per nuovo DGFE. annullare. Visualizzato su display operatore quando il Premere per giornale precedente stato rimosso. confermare/forzare la chiusura del giornale precedente oppure inserire il DGFE precedente. Nel caso non sia sta eseguito un rapporto Z10, per archiviare il giornale precedente necessario eseguire un reset/restart.

GIORN. NON INIZ. CHIUSURA DGFE?

P.IVA/COD.FISC. CONFERMI?

Visualizzato su display operatore per confermare Premere il tasto .X. oppure la P.IVA precedente quando si inizializza un per confermare la P.IVA; .C. DGFE per inserirne una nuova.

INSERISCI P. IVA/COD.FISC.

Visualizzato se non viene confermata la P.IVA Inserire la nuova P.IVA e precedente quando si inizializza un nuovo premere il tasto .X. per DGFE. confermarla. Visualizzatp su display operatore su richiesta di Premere il tasto .X. per confermare; .C. per introdurre inizializzazione di una nuova MMC. il nuovo parametro. Visualizzato quando la P.IVA non stata variata Premere per continuare

INIZIALIZZAZIONE CONF. P.IVA CF

P.IVA/COD.FISC. INVARIATA GIORNALE NON RICONOSCIUTO DGFE ALTRA CASSA

La MultiMedia Card non e quella fornita dai Centri Autorizzati.

specifica Sostituire la MultiMedia Card

Visualizzato su display operatore quando e Premere stata inserita una MultiMedia card inizializzata su un altro misuratore fiscale.

per continuare

GIORN CANCELLATO CANC.AP.SPORT.

Aprire il coperchio del vano Visualizzato su display operatore al termine della della MultiMedia card e richiuderlo. procedura di cancellazione.

SPORTELLO APERTO

Visualizzato su display operatore allapertura Richiudere il coperchio. dello sportello del vano della MultiMedia Card. Visualizzato su display operatore al termine della Premere inizializzazione della MultiMedia Card XZAC2649-01

INIZIALIZZAZIONE 1-32

MESSAGGIO TERMINATA INSERISCI

VISUALIZZAZIONI E CONDIZIONI IN CUI SI VERIFICA inizializzazione della MultiMedia Card.

RIMOZIONE

Visualizzato su display operatore quando la Inserire la MultiMedia Card. MultiMedia card non e inserita nel misuratore fiscale. Visualizzato su display operatore in condizioni di spazio esaurito per registrazioni sul giornale elettronico. Premere

DGEF ESAURITO

Premere NON POSSIBILE Visualizzato su display operatore quando unoperazione non possibile durante la fase di INIZIALIZZAZIONE del DGFE o in caso DGFE non utilizzabile o non proprio. Visualizzato su display cliente quando il giornale Premere elettronico non utilizzabile a causa di un errore durante linizializzazione.

DGFE KO

XZAC2649-01

Manuale per l'assistenza

1-33

2. NORME DI INSTALLAZIONE E DI MANUTENZIONE


2.1 INSTALLAZIONE
Operazioni da effettuare presso il Centro di Assistenza prima della Consegna al Cliente 1. Verificare che il livello di tensione della batteria non sia inferiore a 2,5 V Macchina non fiscalizzata Se la macchina non fiscalizzata (PRT100FX) e il livello della batteria a tampone inferiore a 2,5 V, viene visualizzato un messaggio CAR.BATT.24ORE. Caricare la batteria a macchina accesa e successivamente spegnerla e riaccenderla; il reset verr eseguito automaticamente.

Macchina fiscalizzata 2. 3. 4. 5. se di circa 2,5 V, caricare la batteria per 24 ore con la macchina accesa se inferiore a 2,5 V, caricare a macchina accesa per 24 ore e successivamente eseguire un reset e un riavvio (restart).

Per il montaggio del cassetto (opzionale), fare riferimento alla documentazione allegata al cassetto stesso. Regolare il sensore quasi fine carta. Inserire il rotolo carta scontrino. Eseguire la procedura di taratura del sensore di fine carta. importante usare rotoli di carta aventi la colorazione di fine rotolo solo sui bordi esterni ed arrotolamento senza incollaggio e/o annodamento attorno al nocciolo.

ATTENZIONE!:

Si potranno cos evitare bloccaggi o inconvenienti della stampante, si garantisce inoltre che la segnalazione di quasi fine rotolo giornale e/o quasi fine rotolo ricevuta avverr correttamente. Con riferimento al rotolo carta, il display operatore visualizza i seguenti messaggi: MANCA CARTA Segnalazione di quasi fine del rotolo ricevuta. In questa condizione la stampante continua a funzionare fino allesaurimento della carta. Questo messaggio segnala lesaurimento completo della carta del rotolo ricevuta. In questa condizione la stampante si blocca. Se la carta non fosse esaurita, eseguire la procedura di taratura carta descritta pi avanti in questo capitolo.

FINE CARTA

XZAC2649-01

Manuale per l'assistenza

2-1

2.1.1 1.

Installazione Disimballare il modulo unit centrale ed i suoi elementi, il display cliente e la tastiera. Aprire la copertura del modulo fiscale premendo a fondo il pulsante B di apertura (fino a sentire un clic di aggancio) sul pannello operatore e rimuovere il cartoncino A di protezione della testina di stampa.

Figura 2-1 2. Capovolgere il modulo unit centrale su un panno morbido quindi aprire e rimuovere il pannello copricavi posteriore sganciandolo dal fermo, con lutilizzo di un cacciavite. Inserire i cavi dinterfaccia del display cliente (A), della tastiera (B), e di eventuali altri moduli nei rispettivi connettori. A B

Figura 2-2

2-2

XYAA9360

3.

Inserire il connettore del cavo dalimentazione dellalimentatore esterno nel jack (C) del modulo unit centrale. Inserire unestremit del cavo di alimentazione, fornito nellimballo, nel relativo connettore (D) sullalimentatore esterno.

Figura 2-3 4. Rimuovere con un cacciavite le parti removibili (E) del pannello copricavi in modo da poter passare i cavi allesterno secondo le necessit. Assicurarsi che le aperture ricavate siano perfettamente lisce e prive di residui delle parte rimosse che potrebbero danneggiare i cavi. ATTENZIONE: Una volta rimossa, la parte rimossa non pu pi essere reinserita. E

Figura 2-4

XZAC2649-01

Manuale per l'assistenza

2-3

5.

Rimontare il pannello copricavi inserendo le due linguette nelle relative sedi (F), facendo attenzione nel posizionare correttamente i cavi nelle apposite aperture ricavate precedentemente. F

Figura 2-5 6. 7. Assicurarsi che il modulo unit centrale e tutti i dispositivi collegati siano spenti quindi inserire il connettore del cavo di alimentazione alla presa di corrente. Accendere la stampante come descritto nel paragrafo Accensione del misuratore fiscale.

2.1.2 Configurazione Display Il misuratore fiscale viene configurato in fabbrica con la possibilit di installare oltre al display standard fornito nell'imballo anche altri display compatibili Olivetti. Per migliorare le prestazioni del display consigliabile, quando viene utilizzato il display standard, configurare l'opzione relativa attraverso il codice SET 960. Se viene selezionata la configurazione con il display standard, l'installazione di altri modelli di display potrebbe generare malfunzionamenti. SET 960 VALORE DESCRIZIONE 1 Configura la possibilit di installare il display standard fornito oppure altri display compatibili (impostazione di fabbrica) Configura l'installazione dei seguenti display Olivetti standard: Display "Olivetti" codice B6686 Display "Underwood" codice B7910 Display "Royal" codice B7911 Display "Yard" codice B7912

2.1.3 Configurazione orientamento scritta Display E' possibile programmare l'orientamento della scritta del Display operatore per permettere una corretta visualizzazione a seconda che il modulo venga installato verticalmente o in orizzontale, attraverso il codice SET 961: SET 961 VALORE DESCRIZIONE 0 Configura l'orientamento della scritta Display Operatore per l'installazione in ORIZZONTALE Configura l'orientamento della scritta Display Operatore per l'installazione in VERTICALE

2-4

XYAA9360

La tastiera a 60 tasti viene automaticamente riconosciuta dalla stampante ed possibile, tramite lopzione di SET 962, scegliere su quale display operatore visualizzare i messaggi. Questa funzione disponibile attraverso il codice SET 962: SET 962 VALORE DESCRIZIONE 0 1 Visualizza sul display locale della stampante (default) Visualizza sul display della tastiera a 60 tasti

NOTA: Assicurarsi di aver installato i cavi prima di attivare lopzione 962. Attraverso il codice SET 963 possibile gestire la visualizzazione in COM: SET 963 VALORE DESCRIZIONE 0 1 2.1.4 Non visualizza sul display (default) Visualizza sul display

Installazione adattatore rotolo carta

Riferimenti per il corretto orientamento

Adattatore per rotoli carta da 58 mm e 60 mm

Figura 2-6

1.

Premere il pulsante (A) ed aprire il coperchio superiore della stampante.


A

Figura 2-7 XZAC2649-01 Manuale per l'assistenza 2-5

2.1.5 1.

Installazione adattatore per rotoli carta da 60/58 mm Posizionare ladattatore con i riferimenti rivolti come indicato in figura, avendo cura di incastrare correttamente le alette (A), nei rispettivi slot di riferimento.

Slots di riferimento per rotoli carta da 60 mm

Slots di riferimento per rotoli carta da 58mm

Figura 2-8

NOTA: Se si utilizzano dei rotoli da 80 mm dopo aver utilizzato la stampante con rotoli da 58 mm o da 60 mm, non si garantisce pi una buona qualit di stampa. La parte di testina non utilizzata con rotoli pi piccoli, potrebbe stampare con contrasto non uniforme.

2.1.6

Configurazione larghezza rotolo

E' possibile configurare il misuratore fiscale con la corretta larghezza del rotolo installato, attraverso il codice SET 323 VALORE DESCRIZIONE 0 1 Diametro Rotolo da 50 mm. Diametro Rotolo da 80 mm (configurazione di fabbrica)

2-6

XYAA9360

2.1.7 1. 2.

Accensione del misuratore fiscale Assicurarsi che lalimentatore esterno collegato al modulo unit centrale sia collegato ad una presa di corrente. Premere il pulsante di accensione/spegnimento (A) sul pannello operatore.

Figura 2-9 Se il dispositivo MultiMedia Card inserito nel relativo slot del modulo unit centrale, allaccensione sar visualizzato il messaggio ATTENDERE sul display operatore. La fase di ATTENDERE potr durare anche alcuni secondi per dispositivi MultiMedia Card da 64 MB o superiore. Se invece non inserito, sar data la segnalazione GIORNALE ASSENTE; in tal caso occorre inserire una MultiMedia Card come descritto nel paragrafo Inserimento del dispositivo multimedia card nel misuratore fiscale. AVVERTENZA: Il misuratore fiscale predisposto per una gestione corretta delle operazioni anche in caso di spegnimento accidentale o di caduta della tensione di alimentazione con processi aperti (es. durante la stampa di un documento fiscale). In tutti questi casi, i dati necessari al completamento delle operazioni interrotte sono automaticamente salvati in modo tale che le operazioni possono essere completate ad alimentazione macchina ripristinata. Qualora accadesse uninterruzione di tensione durante la stampa a scontrino aperto e sorgessero dubbi sul corretto contenuto dello stesso, possibile decidere sulleventuale annullamento.

XZAC2649-01

Manuale per l'assistenza

2-7

2.1.8 Caricamento del rotolo carta Per caricare il rotolo carta procedere come descritto di seguito: 1. Aprire il coperchio superiore premendo a fondo il pulsante dapertura (1). 1

Figura 2-10 2. Con il rotolo di carta orientato come indicato nella seguente figura, srotolare circa 20 cm di carta quindi inserire il rotolo nel relativo alloggiamento trattenendo esternamente il lembo di carta libero.

Orizzontale Figura 2-11

Verticale

2-8

XYAA9360

3.

Trattenendo la parte di carta srotolata come indicato in figura, chiudere il coperchio della stampante. Assicurarsi che il coperchio sia chiuso correttamente per evitare possibili inceppamenti.

Orizzontale Figura 2-12

Verticale

2.1.9 Abilitazione/Disabilitazione del taglio carta automatico E' possibile disabilitare la funzione di taglio carta automatico attraverso il codice SET 355. La disabilitazione del taglio carta automatico, comporta, ad ogni chiusura di scontrino, l'avanzamento della carta di un numero di interlinee sufficente a posizionare correttamente la linea di taglio carta manuale. SET 355 VALORE DESCRIZIONE 0 Disabilita la funzione di taglio carta automatico

Abilita la funzione di taglio carta automatico

XZAC2649-01

Manuale per l'assistenza

2-9

2.1.10 Inserimento della multimedia card nel modulo unit centrale Procedere come segue per inserire il dispositivo MultiMedia Card nel relativo vano del modulo unit centrale: 1. Aprire lo sportellino (A) ed inserire la MultiMedia Card nello slot dinserimento (B), quindi chiudere lo sportellino. A B

Verticale

Orizzontale Figura 2-13 Il modulo unit centrale proceder al riconoscimento automatico della MultiMedia Card inserita. Nel caso sia stata inserita una card nuova, sul display operatore viene visualizzato il messaggio DGFE NON INIZ. PREMI AV. CARTA. Premere, quindi, il tasto Avanzamento carta per avviare la procedura di inizializzazione.

2-10

XYAA9360

2.2 REGOLAZIONE SENSORI CARTA


2.2.1 NOTA: Regolazione Sensore Quasi Fine Carta il sensore di quasi fine carta regolato in fabbrica per essere funzionale rispetto ai rotoli pi diffusi.

Se alla segnalazione della condizione di quasi fine carta la carta rimanente eccessiva oppure insufficiente, possibile intervenire sulla regolazione. La regolazione dipende dal diametro del nocciolo del rotolo carta utilizzato. A parit di diametro del nocciolo, muovendo la leva verso il retro della macchina rimarr meno carta al momento della segnalazione mentre muovendo la leva verso il fronte ne rimarr di pi. Per regolare il sensore di quasi fine carta, procedere come segue: 1. Aprire la copertura della stampante premendo a fondo (fino a sentire un clic di aggancio) il relativo pulsante dapertura sulla console operativa.

2. Spostare la leva verde di regolazione (1) verso il frontale della stampante per ottenere una segnalazione pi precoce (nel caso di noccioli con diametro maggiore), oppure verso il retro della stampante per ottenere una segnalazione pi tardiva (nel caso di noccioli con diametro minore).

Figura 2-14 3. Caricare il rotolo di carta, seguendo la procedura descritta nella Guida Utente.

2.2.2

Taratura dei sensori presenza carta

La procedura per la taratura dei sensori di presenza carta deve essere effettuata come segue: Premere e tenere premuto il tasto di avanzamento carta Premere per un secondo il tasto di accensione e rilasciarlo (sempre tenendo premuto il tasto di avanzamento carta), seguire le operazioni che verranno indicate ad accensione avvenuta sul display operatore selezionato. I dati della taratura su questa apparecchiatura non sono salvati in memoria permanente e in seguito ad un reset e riavvio sar necessario effettuare una nuova taratura. E' necessario eseguire questa taratura anche quando si cambia il tipo di carta utilizzato.

XZAC2649-01

Manuale per l'assistenza

2-11

2.3 GIORNALE DI FONDO ELETTRONICO


Il tradizionale giornale di fondo cartaceo sostituito da un giornale di fondo in formato elettronico (DGFE) memorizzato su un dispositivo di tipo MultiMedia Card o SD (secure digital card) (capacit da 64 o 128 MB) installabile ed estraibile direttamente dalloperatore. Sul misuratore fiscale non possono essere utilizzate Multi Media card o SD comunemente reperibili sul mercato, ma solo quelle specifiche fornite dai Centri Autorizzati. Luso del misuratore fiscale vincolato, alla presenza della MultiMedia Card o SD e al suo riconoscimento come dispositivo registrato in memoria fiscale, attraverso la procedura di Inizializzazione. Il misuratore fiscale non potra quindi essere utilizzato se : il dispositivo non e riconosciuto come specifico il dispositivo non e inserito in macchina il dispositivo non e inizializzato Il misuratore fiscale viene fornito con una MultiMedia card o SD da 64 MB di capacit. L esaurimento della capacit della MultiMedia viene opportunamente segnalato alloperatore che provveder ad archiviarlo e sostituirlo. Per garantire linalterabilit dei dati di vendita e di chiusura, ad essi viene associata la loro impronta. Vale a dire il risultato di calcoli matematici eseguiti sui dati stessi. Anche limpronta viene registrata sul giornale di fondo elettronico e nella memoria fiscale, sotto forma di stringa di caratteri. Sullo stesso misuratore fiscale possono essere registrati in memoria fiscale fino ad un massimo di 99 dispositivi MultiMedia card o SD. Le multimedia Card dovranno essere archiviate e conservate per almeno 2 anni dalla data dellultima registrazione. NOTA: I dispositivi MultiMedia Card devono essere conservati in un luogo con caratteristiche di temperatura ambiente compresa da 40C a 85C e di umidit compresa tra 8% e 95%. Sar cura dellutente compilare le etichette da apporre sulle MultiMedia Card o SD utilizzate con i dati relativi a:
matricola del misuratore fiscale numero progressivo del dispositivo utilizzato data di inizializzazione del dispositivo data di ultima registrazione

Figura 2-65 Luso del misuratore fiscale vincolato, prima e dopo lesecuzione del comando di fiscalizzazione, alla presenza del dispositivo MultiMedia Card ed al suo riconoscimento come dispositivo registrato in memoria fiscale. La condizione verificata in modo ciclico dal programma fiscale di macchina e determina, in caso di anomalia, il blocco delle operazioni con segnalazione di errore. I requisiti di sicurezza sono i seguenti: inalterabilit delle informazioni memorizzate. associazione univoca tra i dati registrati sul supporto elettronico utilizzato e il misuratore fiscale. gestione diretta del giornale di fondo elettronico da parte del programma fiscale. prestazioni per impedire un uso improprio del misuratore stesso in caso di rimozione, guasto o manomissione del dispositivo MultiMedia Card o SD. XYAA9360

2-12

Sul giornale di fondo elettronico sono effettuate le seguenti operazioni di registrazione: registrazione delle operazioni di vendita. registrazione dei dati di chiusura giornaliera. registrazione, anche in memoria fiscale, dellimpronta dei dati (vendite + chiusura). 2.3.1 Inserimento del dispositivo multimedia card nel modulo principale Procedere come segue per inserire il dispositivo MultiMedia Card o SD nel relativo vano del modulo unit centrale: 1. Aprire lo sportellino (1) ed inserire il dispositivo MultiMedia Card o SD nello scomparto (2).

Figura 2-16 2. Chiudere lo sportellino (1).


Il modulo unit centrale proceder al riconoscimento automatico della MultiMedia Card o SD inserita. Nel caso sia stata inserita una card nuova, sul display operatore viene visualizzato il messaggio DGFE NON INIZ. PREMI AV. CARTA.

Premere, quindi, il tasto Avanzamento carta per avviare la procedura di inizializzazione

XZAC2649-01

Manuale per l'assistenza

2-13

2.3.2 Inizializzazione dispositivo multimedia card Il dispositivo MultiMedia Card deve essere inizializzato per garantire lassociazione univoca tra i dati registrati sul dispositivo stesso ed il misuratore fiscale. La procedura di inizializzazione determina laccoppiamento univoco e non modificabile tra un singolo dispositivo ed uno specifico misuratore; prevede quindi la registrazione di quanto segue allinterno del dispositivo: Codice di Accesso, univoco per il misuratore, che sara generato dal misuratore stesso attraverso un algoritmo interno. Codice ID, numero identificativo progressivo rispetto a quello di eventuali altri dispositivi gia utilizzati sullo stesso apparecchio. Matricola del misuratore. P.IVA dellesercente (*) Data di inizializzazione. Stato del sistema di destinazione (fiscale o non fiscale) Inoltre gli estremi delloperazione vengono registrati anche sulla memoria fiscale del Misuratore. NOTA: (*) essendo la P.IVA parte dei dati di identificazione del D.G.F.E., la sua modifica sara disponibile esclusivamente nella procedura di inizializzazione di una Multimedia Card.. Il dispositivo MultiMedia Card pu essere sostituito nel caso in cui venga raggiunta la sua capacit massima di memoria; pu essere inoltre estratto dal modulo principale per poter leggere i dati in esso contenuti (in formato .txt) su elaboratore esterno utilizzando applicativi standard. La sostituzione del dispositivo subordinata alla completa registrazione delle operazioni effettuate e quindi allesecuzione di un rapporto di chiusura fiscale. Sullo stesso misuratore fiscale possono essere utilizzati fino ad un massimo di 99 dispositivi. Sul display operatore sono visualizzate le seguenti condizioni inerenti lo stato del dispositivo: dispositivo non presente (bloccante). dispositivo non inizializzato (bloccante). dispositivo non riconosciuto (bloccante). capacit di memoria del dispositivo esaurita. (bloccante). giornale precedente. giornale altra cassa.

2-14

XYAA9360

La condizione di blocco permane fino alla rimozione della causa che lha generata. Alloccorrenza possibile ricercare e stampare il contenuto del giornale di fondo elettronico; in particolare possono essere ricercate informazioni: sul dispositivo corrente. su dispositivi precedenti gi registrati (chiusi) allinterno della memoria fiscale corrente. su dispositivi non registrati sulla memoria fiscale corrente e relativi ad apparecchi diversi. La lettura dei dati presenti sulla Card accompagnata dalla: verifica per confronto dellimpronta letta dal giornale e lequivalente stringa memorizzata in memoria fiscale. verifica dellintegrit dei dati letti, per coerenza rispetto alla relativa impronta registrata sul giornale di fondo elettronico. Il formato standard dei dati registrati consente in qualsiasi momento lestrazione del dispositivo e la sua lettura su apparecchiature esterne.

2.4 CARATTERISTICHE DI STAMPA DEL CONTENUTO DEL GIORNALE DI FONDO ELETTRONICO


I documenti letti sono riprodotti in stampa con una propria numerazione allinterno di un documento non fiscale. La stampa del giornale di fondo o della parte selezionata viene fornita con lintestazione attualmente memorizzata sul misuratore fiscale e senza il logotipo fiscale; il documento emesso inoltre integrato con lindicazione: dei dati identificativi del giornale di fondo corrispondenti al periodo di registrazione riepilogato. dellimpronta dei corrispondenti dati registrati sul giornale di fondo. dallesito della verifica dellintegrit dei dati. possibile estrapolare e stampare dei dati memorizzati secondo i seguenti criteri: per data. tra due date. per numero scontrino. tra due scontrini. tutti i dati.

XZAC2649-01

Manuale per l'assistenza

2-15

2.5 INFO GIORNALE


Il misuratore fiscale rende disponibile una stampa riassuntiva con le informazioni inerenti il giornale di fondo elettronico presente in macchina. possibile accedere allassetto Info Giornale in assetto COLLEGAMENTO, in assetto REG oppure in assetto SET con il codice 460.. Per accedere allassetto Info Giornale procedere come segue: 1. Con il misuratore fiscale in assetto COLLEGAMENTO, premere contemporaneamente i pulsanti ON/OFF e Avanzamento carta sul pannello operatore del modulo unit centrale stesso. Sul display operatore verr visualizzato il messaggio STAMPA INFO ? sulla prima riga ed il messaggio CONFERMI ? sulla seconda. Premere il pulsante Avanzamento carta per eseguire la stampa. Premere il pulsante ON/OFF per uscire dallassetto. In assetto REG, premere il pulsante presente sulla tastiera

2. 3. 4.

Comando apertura vano carta Tasto avanzamento carta Tasto ON/OFF Reset Allarmi

Figura 2-17 Se si effettua la stampa di uno scontrino su questo saranno riportate le seguenti informazioni
Intestazione cliente Partita IVA cliente

Matricola del misuratore fiscale Stato di inizializzazione: - Apprendimento - Fiscalizzato Numero progressivo ID MultiMedia Card Data di ultima inizializzazione

Spazio disponibile su MultiMedia Card

Data di ultima registrazione

Data

Ora N. progressivo scontrino gestionale

NOTA:

Se viene selezionata la modalit di visualizzazione capacit DGFE in giorni, inizialmente il numero di giorni calcolato potrebbe essere molto elevato. Per fornire tale segnalazione, infatti, viene effettuato un calcolo sulla base delle dimensioni dei file presenti sul giornale, se questo vuoto o contiene pochi file, il valore che si ottiene un numero molto elevato di giorni. Per evitare segnalazioni superiori al valore 2000, (numero massimo di chiusure fiscali consentite dal sistema), la macchina segnala sempre 2000 fin quando lalgoritmo non genera un numero di giorni inferiore a tale soglia. XYAA9360

2-16

2.5.1 Inizializzazione di un DGFE Nuovo o Cancellato All inserimento di un DGFE nuovo o cancellato, perch antecedente al periodo di conservazione richiesto dalla legge (vedi paragrafo successivo), il misuratore ne richiede linizializzazione. Linizializzazione effettua lassociazione univoca tra il dispositivo ed il misuratore fiscale stesso e prevede la registrazione, sul DGFE, delle seguenti informazioni: matricola del misuratore fiscale P.IVA dellesercente numero identificativo, progressivo rispetto a quello di eventuali altri dispositivi gi utilizzati sullo stesso apparecchio data dellinizializzazione
Inoltre gli estremi delloperazione vengono registrati anche sulla memoria fiscale del Misuratore.

ATTENZIONE: prima di effettuare la procedura di inizializzazione di un nuovo dispositivo necessario chiudere il DGFE esaurito o che si vuole sostituire eseguendo il rapporto di chiusura fiscale Z10 prima di rimuoverlo, in modo da completare la registrazione delle operazioni pendenti, effettuate dopo lultima chiusura eseguita. Procedura operativa
1.

2. 3.

Aprire lo sportellino del vano di introduzione. del DGFE, inserire il dispositivo, quindi chiudere lo sportellino. Il display visualizza : GIORN. NO INIZ * E richiesta la conferma della P.IVA presente sul misuratore fiscale.
.X. Comando di conferma.

La P.IVA viene confermata e puo essere avviata la procedura di inizializzazione.


.C.

4. 5.

Comando di introduzione della nuova P.IVA. Su display operatore viene visualizzata la P.IVA corrente. [CARATTERI NUMERICI] .X. Introduzione e convalida della nuova P.IVA. E richiesta la conferma allavvio della procedura di inizializzazione. X. Avvio della procedura di inizializzazione.
.C. Comando di annulla.

6.

Il misuratore fiscale ritorna al passo 2 della procedura operativa Il misuratore fiscale e pronto a lavorare.

* in assenza della tastiera in alternativa al tasto

pu essere utilizzatto il tasto AV. CARTA dalla console

Se il rapporto di chiusura giornaliera sul DGFE precedente non stato eseguito, il misuratore fiscale richieder di reinserirlo e di eseguire il rapporto fiscale di chiusura giornaliera. Se questa operazione non viene effettuata il misuratore fiscale non consente alcuna nuova inizializzazione. In questo caso, la procedura di sblocco deve essere attivata da un tecnico autorizzato il quale forzer lesecuzione di un rapporto fiscale che determiner la registrazione delle operazioni pendenti sulla sola memoria fiscale.

XZAC2649-01

Manuale per l'assistenza

2-17

2.5.2

Inizializzazione di un DGFE gi utilizzato

possibile inizializzare un dispositivo MultiMedia Card gi utilizzato solo allo scadere dei due anni di conservazione come previsto dalla legge. Per inizializzare un dispositivo MultiMedia Card antecedente i due anni, occorre prima cancellarlo. Nota: Non possibile cancellare ed inizializzare il dispositivo di unaltra macchina oppure un dispositivo entro due anni dalla data di ultima registrazione. Nel caso di macchina non fiscalizzata possibile caricare il DGFE in qualsiasi momento; non utilizzare lo stesso DGFE, se stato cancellato, su un altro dispositivo.

Procedura operativa
1. 2. 3. 4.

Aprire lo sportellino del vano di introduzione del dispositivo MultiMedia Card, inserire il dispositivo, quindi chiudere lo sportellino. Il misuratore fiscale si posiziona in assetto SET
4. .5. .9. .X.

Selezione della funzione di CANCELLAZIONE Il misuratore chiede la conferma alloperazione .X. Avvio della procedura di CANCELLAZIONE .C. Annulla la richiesta di CANCELLAZIONE Avviare la procedura di INIZZIALIZZAZIONE come descritto nel paragrafo precedente

* in assenza della tastiera in alternativa al tasto

pu essere utilizzatto il tasto AV. CARTA dalla console

2-18

XYAA9360

2.6 INIZIALIZZAZIONE DEL REGISTRATORE DI CASSA


Il programma residente consente, a scopo di apprendimento, un uso non fiscale dell'apparecchio. Tale utilizzo possibile fino alla esecuzione della procedura di fiscalizzazione irreversibile con abilitazione definitiva all'uso del registratore di cassa. Non prevista la selezione di uno stato di apprendimento, successivamente alla fiscalizzazione dell'apparecchio. CON MACCHINA NON FISCALIZZATA GLI SCONTRINI EMESSI NON RIPORTANO LA STAMPA DEL LOGOTIPO FISCALE E IL N. DI MATRICOLA. Tutti i test riportati di seguito possono essere effettuati, partendo dallassetto SET, digitando sulla tastiera la sequenza di numeri riportata tra parentesi nel titolo del paragrafo

2.6.1 Stampa Livello di Tensione della Batteria di Back Up (Set 113) Con il codice di programmazione SET 113 possibile effettuare la stampa del livello di tensione della batteria di Back Up del misuratore fiscale. Se il livello di tensione risultasse inferiore a 2,5 V si raccomanda di collegare il misuratore fiscale alla alimentazione di rete per il tempo necessario a ricaricare la batteria (24 ore a macchina accesa). 2.6.2
Impostazione dell Intestazione Scontrino e Inserimento Partita Iva o Codice Fiscale (SET 302)

In ottemperanza alle disposizioni di legge, e obbligatorio programmare lintestazione scontrino. Per lintestazione scontrino sono disponibili 7 righe stampate sullo scontrino in posizione centrata; lintestazione deve contenere lesatta ragione sociale, completa di indirizzo e P.IVA. La settima riga e dedicata alla P.IVA; il registratore fiscale controlla che almeno questa riga sia programmata. La P.IVA e programmabile esclusivamente nella procedura di inizializzazione del D.G.F.E. dopo lesecuzione di un rapporto di chiusura giornaliera Z10. Per ognuna delle altre righe non dedicate alla P.IVA e possibile programmare : L intestazione pu ospitare un logo personalizzato (ad esempio il simbolo dellesercente) in alternativa ad una delle linee di intestazione. Se la macchina collegata ad un personal computer, sar possibile, per mezzo di apposito programma disponibile presso il centro di assistenza, archiviare nella memoria del misuratore fiscale una serie di logo ognuno dei quali selezionabile attraverso un numero.

2.6.3 Programmazione delle aliquote IVA (SET 308) Codice di programmazione SET 308.
Con questo codice possibile programmare fino a 8 aliquote IVA. Parametri Programmabili Per ogni aliquota Iva possono essere programmati pi parametri come riportato nella seguente tabella:
FUNZIONE CAMPI PROGRAMMABILI IMPOSTAZ. DI FABBRICA IVA_1 0,00

Descrizione aliquota Valore aliquota (in percentuale)

Fino a 24 caratteri alfanumerici Fino a 4 cifre (da 0,01 a 99,99)

Il descrittore dellaliquota 8, che si applica sulle prestazioni di servizi, e programmato da fabbrica come SERVIZI. Le aliquote IVA sono inizializzate in modo da impedire, nel caso di aliquota non programmata, le operazioni di vendita degli articoli collegati. Come prerequisito alla programmazione occorre aver eseguito un Rapporto fiscale Z10 e un Rapporto di scorporo Z20.

XZAC2649-01

Manuale per l'assistenza

2-19

Procedura operativa 1. .3. .0. .8. .X. Sulla riga inferiore del display operatore proposto il descrittore della

prima aliquota IVA.


2. 3. [CARATTERI ALFA-NUMERICI] Personalizzazione del descrittore. .X. [CARATTERI NUMERICI] .X. Impostazione dellaliquota IVA in percentuale.

se non sono stati eseguiti i rapporti fiscale (Z10) e scorporo imposte (Z20), compare il messaggio FAI RAPPORTI Se si vuole annullare la percentuale programmata, digitare .0.

2.6.4 Fiscalizzazione Con la macchina fiscalizzata inizia il conteggio delle volte che si chiederanno i totali con azzeramento in assetto "Z10". L'abilitazione definitiva all'uso del registratore come apparecchio misuratore fiscale, effettuata da un tecnico autorizzato attraverso lesecuzione della procedura di attivazione della memoria fiscale (fiscalizzazione). Dopo lesecuzione di questa operazione, i dati relativi alle vendite verranno memorizzati nella memoria fiscale rimanendo a disposizione per ogni controllo e gli scontrini fiscali saranno completati con la stampa del logotipo fiscale e del numero di matricola dellapparecchio. Il logotipo costituito da unassociazione stilizzata delle lettere emme e effe seguita da due caratteri alfanumerici stabiliti in sede di approvazione del modello. Procedura di Fiscalizzazione (SET 103) Con il codice di programmazione SET 103 possibile scegliere effettuare la procedura di FISCALIZZAZIONE del misuratorne fiscale. Assicurarsi che la data inserita sia quella corretta Assicurarsi di aver inserito la Partita Iva. Posizionare il misuratore in modalit SET. Digitare 103 sulla tastiera e premere il .X. Se la macchina fosse gi fiscalizzata la procedura ha termine, altrimenti il display visualizza "103 0". Il display visualizza sulla prima riga "DATA" e sulla seconda 00.00.0000. Impostare la data, la macchina confronta la data impostata con quella dell'orologio elettronico interno e se le date sono uguali viene visualizzato: FISCALIZZA CONFERMI - Premere il tasto per uscire dalla procedura di collaudo e dall'assetto SET

- Premere il tasto .X. per effettuare la fiscalizzazione. Viene visualizzato: ESEGUITA il display visualizza "103 0". VERIFICARE che la data stampata sullo scontrino sia effettivamente quella voluta, dopo di che digitare .1. .X. Se non quella voluta, digitare .0. .X. e ripetere la procedura. Se la data impostata diversa da quella dell'orologio interno il display indica errore e viene emesso un segnale acustico. Premere il tasto .CL. o cambiare assetto per abortire la procedura. Con la macchina fiscalizzata inizia il conteggio delle volte che si chiederanno i totali con azzeramento in assetto "Z".

2-20

XYAA9360

2.7 NORME DI MANUTENZIONE E COLLAUDO GENERALE


2.7.1 Procedura di intervento tecnico Questo paragrafo riporta gli Obblighi per lutente, ai sensi del provvedimento del 28 luglio 2003 dellAgenzia delle Entrate, art. 1 / p. 9.1. Lutente tenuto a prendere atto delle nuove disposizioni, con particolare attenzione ai seguenti obblighi: 1. 2. 3. 4. 5. Gli utenti rispondono del corretto funzionamento dei loro strumenti conservando ogni documento ad essi correlato. La verificazione periodica di un misuratore fiscale effettuata su richiesta ed a spese dellutente che ne ha comunicato la messa in servizio. La periodicit della verificazione annuale e la data di scadenza coincide con lultimo giorno del mese indicato sulla targhetta. Lutente ha la responsabilit di preservare lintegrit delletichetta e del sigillo fiscale. Lutente tenuto a non impiegare o detenere nel punto di vendita misuratori: con targhetta scaduta privi di sigillo fiscale privi di targhetta dichiarati inutilizzabili (targhetta rossa) In occasione di una chiamata da parte dellutente, il Centro di Assistenza deve riportare sull'apposito registro ora. giorno, mese e anno di ricezione; nome ed indirizzo del cliente nonch modello interessato e difetto riscontrato.

6.

7. Il tecnico del Centro di Assistenza non pi tenuto ad intervenire presso il Cliente entro 48 ore dalla ricezione della chiamata. 8. Il tecnico arrivato dal cliente si deve informare sul motivo della chiamata e deve attuare in tutti i suoi punti la "Procedura di Collaudo standard" ad eccezione della chiusura giornaliera finale che dovr essere eseguita successivamente. 9. Gli inconvenienti denunciati e/o rilevati durante il collaudo verranno risolti seguendo le indicazioni contenute in questo manuale. 10. Nel caso eccezionale, in cui non sia possibile il ripristino presso il luogo dell'installazione, la macchina deve essere portata nel locali del centro di assistenza per eseguire la riparazione. 11. In questo caso deve essere annotata sul libro macchina questa necessit e devono essere registrati gli scontrini ottenuti in assetto Z e gli altri eventualmente prodotti durante la riparazione. 12. Terminata la riparazione e riconsegnata la macchina eventualmente ritirata, si deve attuare di nuovo la "procedura di collaudo standard" omettendo quanto indicato al punto 1 della stessa. 13. Dopo il collaudo, se ha avuto esito positivo, il tecnico registra sul libro macchina l'avvenuto intervento indicando inoltre la dicitura ripristinato il funzionamento originale. 14. Devono essere indicati tutti i dati richiesti dai Decreti Ministeriali, tra cui ora e data di intervento.

2.8 PROCEDURA DI VERIFICAZIONE PERIODICA.


In occasione di richiesta di intervento di verificazione da parte dellutente, il centro di assistenza dovr procedere in accordo a quanto documentato nella relativa procedura. Si ricorda che lintervento di verificazione periodica viene eseguito su chiamata da parte dellutilizzatore, il quale responsabile dellapparecchiatura.

XZAC2649-01

Manuale per l'assistenza

2-21

2.9
1.

PROCEDURA DI COLLAUDO STANDARD


Premessa Il tecnico accende la macchina, se non stata effettuata la chiusura giornaliera, la effettua con un "rapporto Z10". Consegna poi lo scontrino emesso all'utente.

2.

Verifica Versione e checksum (codice SET 106) Per visualizzare le versione della release installata ed il relativo checksum, procedere come segue: a) b) Con macchina in assetto SET digitare il codice 106. X. Il display visualizza RELEASE CRC nnnnn Uscire o premere il tasto X. per ottenere la stampa di tutti i parametri.

3.

Macchina completamente non funzionante (display spento) Verificare la corretta alimentazione elettrica controllando che il led verde dellalimentatore sia acceso. Sconnettere e riconnettere il cavo di alimentazione di rete

Se le condizioni precedenti sono verificate e/o ripristinate, ma il difetto persiste, sostituire la piastra I/O. 3. Collaudo automatico all'accensione All'accensione della macchina vengono effettuate una serie di test e verifiche, descritte nel paragrafo Procedure di accensione riportato nel capitolo 1. 4. Collaudo stampante e display (SET104) Con macchina in assetto SET digitare il codice 104 X. Il gruppo stampante esegue la stampa di una riga di 1 ed una riga di 8 e la stessa sequenza viene visualizzata su display Per interrompere il test, premere il tasto X. oppure il tasto i. 5. Collaudo tastiera Con macchina in assetto SET premere un tasto non numerico. Ad ogni digitazione di un tasto si deve udire un beep. Digitare C al termine del test per rimuovere la condizione di errore. 6. Procedura conclusiva dell'intervento Terminato il collaudo e l'eventuale riparazione, il tecnico deve richiedere un "rapporto Z10". Lo scontrino cos prodotto dovr essere consegnato all'utente. Verificare che, rispetto al precedente scontrino in Z10 (vedi punto 1), il Gran Totale sia incrementato degli importi introdotti durante il Collaudo. Verificare inoltre che il numero progressivo degli scontrini in Z (NZ) sia incrementato di 1.

2-22

XYAA9360

2.10 PROCEDURA DI RESET/RESTART CON MACCHINA FISCALIZZATA.


In caso di anomalie in cui, la macchina si blocca, sul display viene visualizzato il messaggio CHIAMATA ASSIST, procedere come segue: Spegnere la macchina e togliere il cavo di alimentazione. Attendere per almeno 20 secondi per scaricare i condensatori Aprire la macchina per accedere alla piastra di I/O. Spostare il ponticello J14 dalla posizione centrale (2-3) alla posizione (3-4) indicata in figura. Rimontare la piastra di I/O. Dare alimentazione alla macchina tenendo premuto il pulsante K1 indicato nella figura seguente, accessibile dallesterno della carrozzeria e tenerlo premuto fino a quando si sente una seconda segnalazione acustica. Sul display operatore viene visualizzato RESTART e viene stampato uno scontrino con la scritta E-nnn CHIAMATA ASSISTENZA. Rilasciare il tasto K1 Premere nuovamente il tasto K1. Sul display operatore viene visualizzata la data. Se necessario, modificarla da tastiera. Premendo il tasto invio viene confermata la data e sulla seconda riga del display operatore vengono visualizzati degli zeri, corrispondenti allora che da impostare con un valore successivo a quello dellultimo rapporto Z10. Confermata anche lora, viene visualizzato sul display cliente ATTENDERE RAPPORTO *Z* FISCALE mentre sul display operatore viene visualizzato RIMUOVI PONT J14 e viene stampato un rapporto di chiusura giornaliera (Rapporto Z10) NON VALIDO AI FINI FISCALI. Togliere alimentazione e aprire la macchina per accedere alla piastra di I/O. Spostare il ponticello J14 dalla posizione indicata in figura alla posizione centrale (quella precedente). Rimontare la piastra di I/O e dare alimentazione. Sul display operatore e cliente verranno visualizzate le scritte STAND-BY seguiti dallora. Sulle macchine fiscalizzate la procedura di RESET pu essere effettuata 200 volte al massimo.. Ponticello J14 in posizione di Reset/Restart

Microswitch di Reset/Restart

Figura 2-19 Manuale per l'assistenza 2-23

XZAC2649-01

2.11 MODALIT DI COMPILAZIONE DEL LIBRETTO DI DOTAZIONE A.M.F.


Per la descrizione relativa alle modalit di compilazione del libretto A.M.F. si rimanda al sito WEB del costruttore, sezione fiscale.

2.12 PROCEDURA DI AGGIORNAMENTO FW


Il diagramma di flusso seguente riporta le operazioni necessarie per effettuare laggiornamento del FW presente sulla memoria Flash della macchina.

Inserzione Ponticello J14 (1-2) Accensione Macchina

Procedura abortita

NO

Procedura lato PC
J14 in posizione 1-2 Attivare il programma: release _versione.exe

SI
Abilitazione alla scrittura FLASH Appare messaggio di Collegamento PC Digitare il numero di matricola della PRT100F/FX

Selezionare la porta COM di collegamento Attivazione aggiornamento FW Attivare il download tramite pulsante START aggiornamento

Procedura Terminata Restart System

Figura 2-20 Il diagramma di flusso riportato precedentemente, descrive la sequenza di operazioni da attuare sulla stampante e sul PC.

2-24

XYAA9360

Da un punto di vista HW questo Flusso controllato tramite un ponticello J14 (presente sulla piastra I/O) a quattro posizioni il cui significato riportato in figura:

JS1 4 3 2 1

RS13

RS15

RS17

RS20

RS22

RS24

RS26

J14
BZ1

J15

QS16

Posizione Ponticello 1-2 4-3 2-3

RS232

RS14

RS16

RS18

RS21

RS23

RS12

RS11

RS25

RS27

Descrizione Aggiornamento FW Azzeramento SRAM (Reset) Posizione di riposo (dafault)

RS252

RS31 RS35

RS90

RS225

J13
RS207

Microswitch K1

K1

US9

Figura 2-21 Nella condizione di default il ponticello di richiusura deve essere posizionato tra i pin 2 e 3. Di fatto questa posizione e del tutto ininfluente essendo i due pin collegati a massa. La fase di Aggiornamento Flash deve essere attivata tramite lo spostamento del ponticello tra i pin 1 e 2.. Al termine dellaggiornamento il ponticello deve essere posizionato nuovamente nello stato di default Factory tra i pin 2 e 3.

XZAC2649-01

Manuale per l'assistenza

2-25

2.13 PROGRAMMAZIONE DELLE TASTIERA 24 TASTI


2.13.1 POSIZIONE NUMERICA DEI TASTI TASTIERA 24 TASTI Di seguito sono riportati i codici relativi alle posizioni numeriche dei tasti sulle diverse configurazioni di tastiera PC disponibili.
CONFIGURAZIONI DI TASTIERA

245 221 249 225 253 229 257 233 261 237 265 241

246 222 250 226 254 230 258 234 262 238 266 242

247 223 251 227 255 231 259 235 263 239 267 243

248 224 252 228 256 232 260 236 264 240 268 244 250 Tasti non programmabili

250 226

Posizione con SHIFT attivo Posizione senza SHIFT attivo

Figura 2-22 2.13.2 POSIZIONE NUMERICA DEI TASTI TASTIERA 60 TASTI

341 281 351 291 361 301 371 311 381 321 391 331

342 282 352 292 362 302 372 312 382 322 392 332

343 283 353 293 363 303 373 313 383 323 393 333

344 284 354 294 364 304 374 314 384 324 394 334

345 285 355 295 365 305 375 315 385 325 395 335

346 286 356 296 366 306 376 316 386 326 396 336

347 287 357 297 367 307 377 317 387 327 397 337

348 288 358 298 368 308 378 318 388 328 398 338

349 289 359 299 369 309 379 319 389 329 399 339

350 290 360 300 370 310 380 320 390 330 400 340

250 250 226

Tasti non programmabili Posizione con SHIFT attivo Posizione senza SHIFT attivo

Figura 2-23

2-26

XYAA9360

2.13.3

PROGRAMMAZIONE DEI TASTI

La tastiera pu essere programmata in maniera tale da riconfigurare funzionalmente la posizione dei tasti. La programmazione pu essere diretta o indiretta. I seguenti codici sono necessari per la programmazione: Codici di programmazione SET 251 per la programmazione diretta della tastiera e SET 252 per la programmazione indiretta. Codici di funzione, riportati nella tabella sulla pagina seguente. Posizione numerica dei tasti, riportata nel relativo paragrafo pi avanti in questo capitolo. Tabella dei codici funzione
FUNZIONE Introduzione P.IVA Bonifico Descrittore Codice fiscale Visualizzazione totale cassa Visualizzazione prezzo REP/PLU Codice a barre EAN/UPC Codice a barre C39 Codice FARMACIA Storno Separatore Prezzo 1 Prezzo 2 Contante Pagamento assegno Credito Carta di credito diretta (nota) Carta di credito indiretta Non pagato Pagamento ticket diretto Pagamento ticket indiretto Pagamento in valuta diretto Pagamento in valuta indiretto Correzione Annullo scontrino Ripetizione Versamento Prelievo Visualizzazione totale precedente Duplicato scontrino Unione scontrini Apertura cassetto Reparto indiretto Reparto diretto PLU indiretto PLU diretto Sconto Sconto indiretto Maggiorazione Listino 1 Listino 2 Recupero crediti Pagamento corrispettivi non riscossi Reso merce / Nota di credito Intestazione Subtotale Scontrino multiplo Funzione nulla Codice numerico Codice alfanumerico Stampa Subtotale NUMERO FUNZIONE 9 16 17 18 20 21 22 23 24 25 26 29 30 80 82 84 86 87 88 90 91 94 95 96 97 98 99 100 101 102 104 105 112 113 114 115 128 131 132 133 134 138 144 145 148 149 156 0 7 8 157

NOTA : per programmare la funzione CARTA DEBITO (C.DEB) utilizzare il codice funzione 86 con numero di carta di credito = 5. XZAC2649-01 Manuale per l'assistenza 2-27

2.13.4 PROGRAMMAZIONE DIRETTA DELLA TASTIERA Con i codice di programmazione SET 251 possibile assegnare un codice funzione ad un tasto, facendo seguire alla digitazione del codice funzione desiderato la semplice pressione del tasto fisico.
Procedura operativa 1. 2. 3.

.2. .5. .1. .X. [CARATTERI NUMERICI] Per impostare il codice della funzione da assegnare .X.
Premere il .TASTO. scelto Per assegnare la funzione selezionata al tasto prescelto (nel caso di programmazione dei reparti, inserire anche il nr. del reparto associato al tasto).

2.13.5 PROGRAMMAZIONE INDIRETTA DELLA TASTIERA Con il codice di programmazione SET 252 possibile assegnare un codice funzione ad un tasto, facendo seguire alla digitazione del codice funzione la posizione numerica del tasto. Per i tasti multipli si digita una solo posizione numerica.
Procedura operativa 1. 2. 3.

.2. .5. .2. .X. [CARATTERI NUMERICI] Per impostare il codice della funzione da assegnare .X.
[CARATTERI NUMERICI] .X. Per assegnare la funzione selezionata al tasto corrispondente al codice numerico (nel caso di programmazione dei reparti, inserire anche il nr. del reparto associato al tasto).

2-28

XYAA9360

2.14 PROGRAMMARE LE INTERFACCE


Il misuratore fiscale dispone, per il collegamento di dispositivi esterni, di: una interfaccia seriale per il modello PRT100F 2 interfacce seriali per il modello PRT100FX una porta USB standard per entrambi i modelli. I dispositivi esterni collegabili al misuratore fiscale attraverso l'interfaccia seriale sono, in alternativa, o il personal computer o il lettore di codici a barre. Alla porta USB collegabile solamente il PC. Il codice 905 consente di selezionare la configurazione della connessione dei dispositivi esterni. Il codice 901 consente di modificare i parametri della seriale 1. Il codice 902 consente di modificare i parametri della seriale 2 (solo per il modello PRT100FX). Il codice 903 consente di riportare i parametri della seriale 1, eventualmente programmati, al valore di fabbrica. Il codice 904 consente di riportare i parametri della seriale 2, eventualmente programmati, al valore di fabbrica (solo per il modello PRT100FX). Il codice 906 consente di abilitare la porta USB per la connessione al PC. Prima di collegare i dispositivi PC, BARCODE READER, al misuratore fiscale, osservare le seguenti istruzioni nellordine indicato : In assetto SET con il codice di programmazione 901 (oppure 902 per il modello PRT100FX) selezionare il tipo di dispositivo che sara collegato alla seriale ed eventualmente abilitare con il codice 906 la possibilit di collegare il PC alla porta USB. In assetto SET con il codice di programmazione 903 (oppure 904 per il modello PRT100FX) modificare eventualmente i parametri dellinterfaccia seriale. Spegnere il misuratore fiscale e i dispositivi da collegare Collegare i dispositivi al misuratore fiscale ATTENZIONE: per il collegamento del BARCODE READER "Eclipse Metrologic" necessario l'utilizzo di
un'apposito adattatore seriale da collegare tra la seriale del misuratore fiscale e il lettore, e si deve effettuare una specifica procedura di configurazione. Le caratteristiche del cavo adattatore e la procedura di configurazione sono descritti nell'appendice A del manuale.

Accendere il misuratore fiscale e successivamente accendere i dispositivi collegati

Per scollegare i dispositivi dal misuratore fiscale, osservare le seguenti istruzioni nellordine indicato : Spegnere il misuratore fiscale e successivamente spegnere i dispositivi collegati Scollegare i dispositivi dal misuratore fiscale Accendere il misuratore fiscale.

2.14.1

SELEZIONE DELLA CONFIGURAZIONE DI CONNESSIONE DEI DISPOSITIVI

Codice di programmazione SET 905 e SET906. PARAMETRI PROGRAMMABILI

VALORE

1 2

Codice programmazione: SET 905 Dispositivo su Seriale Personal Computer Lettore di Codici a Barre

VALORE

0 1

Codice programmazione: SET 906 Dispositivo su USB Disabilitata Personal Computer

XZAC2649-01

Manuale per l'assistenza

2-29

2.14.2

PROGRAMMAZIONE DEI PARAMETRI DELLE INTERFACCE SERIALI

I valori impostati automaticamente sono quelli di default che possono poi essere modificati attraverso il Codice di programmazione SET 901 per la seriale 1, e SET 902 per la seriale 2 (solo per il modello PRT100FX).

PARAMETRI PROGRAMMABILI Impostazione di fabbrica nel caso sia selezionata la connessione a PERSONAL COMPUTER DESCRIZIONE Alimentazione Segnali modem Baud rate Data bits Stop bits Parity Time out ACK/NACK Time out sessione Numero ritentativi Disabilitata Disabilitati 9600 8 2 No 1000 0 5 Abilitata Disabilitati 9600 7 1 Pari 0 0 0 Impostazione di fabbrica nel caso sia selezionata la connessione a LETTORE DI CODICI A BARRE

2.14.3

RIPRISTINO DEI PARAMETRI AL VALORE IMPOSTATO IN FABBRICA

Con i codici di programmazione SET 903 e SET 904 possibile riportare i parametri relativi alle interfacce seriali ai valori di default. Il codice SET 903 riporta ai valori di default linterfaccia seriale 1, il codice SET 904 riporta ai valori di default linterfaccia seriale 2 (solo per il modello PRT100FX).

2-30

XYAA9360

2.15 TABELLA DI RIEPILOGO DEI CODICI DI CONFIGURAZIONE


La tabella seguente riporta le configurazioni effettuabili sulla macchina, una breve descrizione gli specifici codici di programmazione in ambiente SET.
PROGRAMMAZIONI E FUNZIONI Fiscalizzazione Test stampante e display Visualizzazione release Fw Stampa scontrino standard 3 Stampa scontrino standard 5 Stampa tensione batteria di back up (deve essere > 2,5 Vcc) Test cassetto abilitare la programmazione della funzione di Reso Merce (SET 354) (non reversibile) configurare la data verificazione periodica programmare il periodo di preavviso di scadenza verificazione periodica abilitare la programmazione dello scontrino multiplo (SET 366 (non reversibile) Visualizzazione e stampa del corrispettivo Giornaliero da SET (visualizzazione totale riscosso + non riscosso dei corrispettivi giornalieri incassati) per la stampa digitare il tasto X programmare data e ora programmare lo scontrino (intestazione, messaggio di cortesia) programmare il messaggi promozionali programmare il messaggio per pronostici di gioco e messaggi portafortuna programmare i Reparti programmare i PLU programmare le aliquote Iva programmare le forme di pagamento programmare le valute Programmare i descrittori dei gruppi merceologici programmare i codici di accesso programmare il codice cassa programmare gli sconti programmare le maggiorazioni programmare la funzione di Reso Merce con emissione di un documento di nota di credito programmare lesecuzione automatica dei rapporti programmare il tasto 00 programmare la soglia del quasi fine D.G.F.E. programmare il numero di caratteri per riga di stampa Configurare la larghezza del rotolo installato CODICI SET 103 104 106 107 111 113 122 129 130 131 139 150 151 302,320,303 201,203,204,205,206 210,211,212 401 501 308 304 304 305 360,361,362 301 307 309 354 315,316 363 364 322 323

XZAC2649-01

Manuale per l'assistenza

2-31

PROGRAMMAZIONI E FUNZIONI programmare la tastiera programmare le interfacce seriali Abilitazione/disabilitazione porta USB programmare la modalit di lavoro in connessione ad host (0*=Fiscale; 1=Gestionale; 2=Misto) programmare la modalit di lavoro in connessione ad host programmare lo scontrino multiplo programmazioni varie : - abilitare / disabilitare linserimento automatico del punto decimale (add mode) - programmare il valore massimo del resto - programmare la stampa ritardata dello scontrino - abilitare / disabilitare il calcolo obbligatorio del resto - programmare la gestione di una vendita a prezzo zero - programmare il descrittore per la funzione bonifico - programmare il massimo numero di righe per il duplicato scontrino - abilitare / disabilitare lobbligo dellesecuzione del rapporto Z10 al cambio data

CODICI SET 251,252,253 901,902,903,904,905 906 353 353 366

352 311 313 318 321 310 319 306 312 325 326 328 355 356 357 358, 365,366 359

- abilitare / disabilitare lobbligo di avere il cassetto chiuso per eseguire una transazione di vendita - abilitare / disabilitare la gestione del codice farmacia - abilitare / disabilitare la gestione del codice bilancia - gestione rapporti in modalit linea Logic (1 = Default rapporti periodico 1 e periodico 2 in stile Logic , 0 = rapporti giornalieri in stile Nettuna) - abilitare / disabilitare il taglio della carta - abilitare / disabilitare la segnalazione acustica di avvenuta lettura del codice a barre - abilitare / disabilitare la stampa del totale in lire della transazione di vendita - programmazione della registrazione degli scontrini su D.G.F.E. - abilitare / disabilitare la stampa, sullo scontrino di vendita, del codice articolo letto dal lettore di codici a barre - Stampa sullo scontrino del numero di transizioni o dei pezzi venduti (scegliere Pezzo con 0 oppure Articolo con 1. Successivamente con il tasto X si pu abilitare la stampa: 0 = default disabilitata, 1 = abilitata. Premere il tasto X per terminare la programmazione). Stampa dei dati di identificazione DGFE utilizzati dal misuratore fiscale Lettura DGFE di scontrini singoli o gruppi di scontrini in assetto SET Stampa integrale del DGFE Cancellazione del DGFE Stampa dei dati di identificazione del DGFE Visualizzazione dello spazio disponibile sul DGFE Gestione del doppio livello del rapporto PLU estesi Rapporto 9 e 19 per la programmazione del database per abilitare la gestione di entrambi i livelli (9 e 19) dei rapporti dei PLU estesi. programmare i PLU esterni ad accesso tramite barcode reader programmare la gestione delle Fatture (RF) / Ricevute fiscali configurare modello display (0=Olivetti; 1*=Altro con display in dotazione consigliato 0)

367 451 da 452 a 455 458 459 460 461 801 802, 803,804 950 960

2-32

XYAA9360

PROGRAMMAZIONI E FUNZIONI configurare la scritta del Display per le possibili installazioni Verticale/Orizzontale Opzione SET per la tastiera a 60 tasti KB60 (0 = default, visualizzazione sul display locale di macchina; 1 = visualizzazione sul display della tastiera a 60 tasti KB60) Visualizzazione dei comandi ELA GESTIONALE sul display operatore (0 = default disabilitata, 1 = abilitata) Stampa delle programmazioni Lettura facilitata del DGFE in assetto REG per accesso rapido al DGFE consente la ricerca e la stampa degli ultimi n scontrini emessi oppure la ricerca e la stampa di scontrini per giorno solare, data e ora di emissione. Stampa in rapporto Z10 per stampare il numero della chiusura effettuata nella giornata (ora-data determinate dalla data del registratore di cassa) e facilitare la ricerca di singoli scontrinio gruppi di essi nel DGFE.

CODICI SET 961 962 963 200, 300,314 400,500 800,900 SHIFT + GIORNALE

Z10

XZAC2649-01

Manuale per l'assistenza

2-33

3. SMONTAGGIO/RIMONTAGGIO PARTI
3.1 INTRODUZIONE

In questo capitolo vengono descritte tutte le procedure di smontaggio e sostituzione dei principali moduli presenti sul sistema. Tali procedure descrivono le operazioni da effettuare in field, da parte del personale di assistenza per una corretta manutenzione dei sistemi. Attenzione! Prima di procedere con lo smontaggio dei moduli occorre spegnere il sistema e staccare il cavo di alimentazione dalla prese di corrente.

3.2

AVVERTENZE PRELIMINARI

Effettuare tutte le operazioni in aree pulite e sgombre. Seguire attentamente le procedure; non svitare parti che non devono essere smontate. Conservare le parti smontate in un luogo pulito, dove non possano essere perse. Dopo la sostituzione di parti, controllare che queste non siano state deformate durante il montaggio; se necessario ripristinare le corrette condizioni. Le operazioni di rimontaggio parti devono essere effettuate con procedura inversa allo smontaggio, utilizzando il corretto tipo di vite (riportato nelle procedure di smontaggio). Assicurarsi che tutti i connettori siano correttamente collegati. In caso di sostituzione del gruppo alimentatore, verificare che l'alimentazione di rete del ricambio corrisponda al valore riportato sulla targhetta dei dati elettrici della stampante. Al termine dell'intervento effettuare un collaudo per verificare che la stampante non presenti inconvenienti.

3.2.1 Viti Le viti utilizzate per lassemblaggio della stampante sono le seguenti: Tipo A - M2 1 cm Screw Plast Tipo B 3MA 0,7 cm Tipo C M2 0,6 cm Screw Plast Al fine di evitare possibili scambi con conseguente danneggiamento della carrozzeria, accorre prestare molta attenzione al tipo di vite indicato nella procedura di smontaggio/rimontoggio.

XZAC2649-01

Manuale per l'assistenza

3-1

3.3

PRIMO LIVELLO DI SMONTAGGI

In questo paragrafo, verranno descritte le procedure da effettuare per separare la carrozzeria dal resto della stampante. 3.3.1 Smontaggio/rimontaggio carrozzeria

Per smontare la carrozzeria procedere come segue: Scollegare l'alimentatore dalla rete. Posizionare la stampante come riportata in figura. Agire con un cacciavite a taglio nel punto (1) in modo da sbloccare il gancio di fissaggio del coperchio posteriore (2), dopodich rimuoverlo nella direzione indicata dalla freccia.

Figura 3-1 Svitare le tre viti (3) tipo A e la vite (4) del sigillo fiscale.

Figura 3-2

3-2

XZAC2649-01

Estrarre il supporto piastra fiscale e piastra I/O (5) PER RIMUOVERE LA PIASTRA DI I/O, ATTENDERE ALMENO 20 SECONDI DALLA RIMOZIONE DEL CAVO DI ALIMENTAZIONE.

Figura 3-3 Svitare le tre viti (6) tipo A che fissano la carrozzeria alla struttura metallica interna

Figura 3-4

XZAC2649-01

Manuale per l'assistenza

3-3

Estrarre la struttura metallica con la stampante nella direzione indicata dalla freccia.

Figura 3-5 La figura seguente riporta una vista del gruppo stampante senza la carrozzeria.

Figura 3-6 Per il rimontaggio seguire la procedura in senso inverso facendo attenzione ad usare il tipo di vite riportata nella procedura di smontaggio.

3-4

XZAC2649-01

3.4

SECONDO LIVELLO DI SMONTAGGI

In questo paragrafo, verranno descritte le procedure da effettuare per separare la struttura metallica dal gruppo stampa. 3.4.1 Smontaggio/rimontaggio console e taglierina manuale

Per rimuovere la console, procedere come segue: Effettuare gli smontaggi di primo livello. Svitare le due viti (1) tipo B che fissano il gruppo console taglierina (2) sulla culla metallica della stampante.

Figura 3-7 Sollevare la console nella direzione indicata dalla freccia.

Figura 3-8

XZAC2649-01

Manuale per l'assistenza

3-5

Rimuovere i due cappucci (3) presenti sui tastini Svitare le quattro viti (4) tipo B che fissano la piastra base (5) alla struttura Disconnettere tutti i connettori presenti sulla piastra e rimuoverla

5 Figura 3-9 Svitare le due viti tipo B (6) che fissano il gruppo stampa alla struttura metallica 6

Figura 3-10

3-6

XZAC2649-01

Arretrare il perno mobile destro di incernieramento (7) del coperchio con la Clam, quindi deformare il coperchio sul lato sinistro in modo da svincolarlo dal perno (8) della Clam. 7 8

Figura 3-11 Rimuovere il gruppo stampa (9) dalla struttura (10) sollevandolo come riportato in figura, prestando molta attenzione al passaggio cavi.

9 10

Figura 3-12 La figura seguente riporta una vista del gruppo stampa separato dalla struttura metallica.

Figura 3-13

XZAC2649-01

Manuale per l'assistenza

3-7

3.5

SMONTAGGIO/RIMONTAGGIO DISPLAY OPERATORE

Rimuovere la console seguendo la procedura descritta nel primo livello di smontaggio Liberare il piastrino display operatore (1) dai fermi (2) procedendo con delicatezza per non causare danni 1

2 2 Figura 3-14 Per il rimontaggio, seguire la procedura di smontaggio in senso inverso, facendo attenzione ad usare il tipo di vite riportata nella procedura di smontaggio.

3.6

SMONTAGGIO/RIMONTAGGIO DELLA PIASTRA I/O

Per rimuovere la piastra I/O presente sulla macchina, procedere come segue: Rimuovere il supporto piastra seguendo la procedura descritta nel paragrafo Primo livello di smontaggi Svitare le tre viti di fissaggio (1) tipo A e rimuovere la piastra di I/O (2)

1 2

Figura 3-15 Per rimontare la piastra base, seguire la procedura di smontaggio in senso inverso, facendo attenzione ad usare il tipo di vite riportata nella procedura di smontaggio.

3-8

XZAC2649-01

3.7

SMONTAGGIO/RIMONTAGGIO DELLA PIASTRA BASE

Per rimuovere la piastra base, procedere come segue: Eseguire il Primo livello di smontaggi Rimuovere la console dalla culla metallica della stampante come descritto nel paragrafo Secondo livello di smontaggi Rimuovere i due cappucci (1) presenti sui due tasti e le quattro viti (2) tipo B che fissano la piastra base alla culla metallica della stampante come descritto nel paragrafo Secondo livello di smontaggi. 1

2 2

Figura 3-16 Scollegare tutti i cavi connessi alla piastra base (3) e rimuoverla.

Figura 3-17 Per rimontare la piastra base, seguire la procedura di smontaggio in senso inverso, facendo attenzione ad usare il tipo di vite riportata nella procedura di smontaggio.

XZAC2649-01

Manuale per l'assistenza

3-9

3.8

SMONTAGGIO/RIMONTAGGIO RULLO AVANZAMENTO CARTA

Per rimuovere il rullo avanzamento carta, procedere come segue: Effettuare il Secondo livello di smontaggi Rimuovere il coperchio vano motore taglierina liberandolo dai fermi (1) aiutandosi con un cacciavite

Figura 3-18

3-10

XZAC2649-01

Rimuovere i due anelli elastici (1) di bloccaggio del rullo avanzamento carta. 1

Figura 3-19 Sfilare la ruota dentata (2) dall'albero del rullo nella direzione indicata dalla freccia

Figura 3-20 Rimuovere il gruppo rullo avanzamento carta riportato in figura.

Figura 3-21

XZAC2649-01

Manuale per l'assistenza

3-11

Prima di procedere con il rimontaggio del gruppo, al fine di rendere possibile il piantaggio della ruota dentata sullalbero del rullo, necessario rimuovere la Clam deformandola leggermente per sganciarla dai perni di rotazione

Figura 3-22 Per il rimontaggio, inserire lalbero rullo e le relative boccole nei fori della Clam, quindi piantare la ruota dentata sullalbero, facendo coincidere la chiave presente sul foro con la fresatura (4) presente sullalbero. Per effettuare tale operazione, appoggiare lestremo opposto dellalbero su una superficie dura.

Figura 3-23 Per completare il rimontaggio seguire la procedura in senso inverso.

3-12

XZAC2649-01

3.9

SMONTAGGIO/RIMONTAGGIO LAMA MOBILE TAGLIERINA

Per rimuovere la lama mobile della taglierina, procedere come segue: Effettuare il Secondo livello di smontaggi Rimuovere il coperchio vano motore taglierina Smontaggio/rimontaggio rullo avanzamento carta Rimuovere lanello elastico (1) sul lato destro.

procedendo

come

descritto

nel

paragrafo

Figura 3-24 Sfilare il gruppo leva di comando taglierina e lama (2) nella direzione indicata dalla freccia.

Figura 3-25 Per rimontare la taglierina, seguire la procedura di smontaggio in senso inverso, facendo attenzione ad accoppiare la leva di comando con la camma (3) presente sulla ruota.

Figura 3-26 XZAC2649-01 Manuale per l'assistenza 3-13

3.10 SMONTAGGIO/RIMONTAGGIO MOTORINO TAGLIERINA E SENSORI


Per rimuovere il gruppo motore sensori, procedere come segue: Effettuare il Secondo livello di smontaggi Rimuovere il coperchio vano motore taglierina procedendo come descritto nel paragrafo Smontaggio/rimontaggio rullo avanzamento carta Rimuovere lanello elastico (1) Sfilare la leva di comando taglierina (2) dall'albero di rotazione nella direzione indicata dalla freccia.

Figura 3-27 Svitare la vite tipo C di fissaggio (3) e rimuovere il gruppo che comprende il motorino taglierina e i sensori nella direzione indicata dalla freccia. Svitare la vite tipo C (4) che fissa il gruppo sensori (5) al motorino taglierina (6).

3 5

Figura 3-28 Rimuovere il gruppo motore (6) con il relativo cablaggio.

3-14

XZAC2649-01

Rimuovere il gruppo sensori che include il sensore posizione taglierina (7) e il sensore posizione clam (8) con il relativo cablaggio. 7

Figura 3-29 Nota: Per rimuovere esclusivamente il gruppo sensori non necessario rimuovere il motorino taglierina. Per rimontare il gruppo sensori e il motorino taglierina, seguire la procedura di smontaggio in senso inverso, facendo attenzione a posizionare correttamente il gruppo sensori: fare in modo che la camma (9) oscuri il sensore posizione taglierina (7), come mostrato in figura. 9

Figura 3-30 Durante il rimontaggio della leva di comando taglierina, fare attenzione ad accoppiare la leva di comando con la camma (10) presente sulla ruota.

10 Figura 3-31

XZAC2649-01

Manuale per l'assistenza

3-15

3.11 SMONTAGGIO/RIMONTAGGIO SENSORE MARKER


Per rimuovere il sensore Marker, procedere come segue: Effettuare il Secondo livello di smontaggi Con delle pinze, sfilare il sensore Marker (1) nella direzione indicata dalla freccia.

Figura 3-32 Sfilare il cablaggio di collegamento con la piastra base. Per rimontare il sensore Marker, seguire la procedura di smontaggio in senso inverso.

3-16

XZAC2649-01

3.12

SMONTAGGIO/RIMONTAGGIO LAMA FISSA TAGLIERINA

Per rimuovere la lama fissa della taglierina, procedere come segue: Effettuare il Secondo livello di smontaggi rimuovere le due viti tipo A (1) che fissa il coperchio (2)

Figura 3-33 Deformare il coperchio (2) sul lato sinistro in modo da poterlo sollevare leggermente per liberarlo dal perno di riferimento (3), eseguire la stessa operazione sul lato destro 3

Figura 3-34

XZAC2649-01

Manuale per l'assistenza

3-17

Tenendo premuto il tasto (4) spostare leggermente il coperchio verso sinistra in modo da svincolare la biella (5) dal perno del barilotto di sgancio (6), quindi sollevare il coperchio (2) rimuovendolo dalla propria sede.

2 4

5 Figura 3-35 Allentare le tre viti (8) tipo A del supporto metallico. 8 8

Figura 3-36

3-18

XZAC2649-01

Distendere dal tensionamento il fianchetto metallico come mostrato in figura e sfilare la taglierina (9) facendo attenzione a non perdere la molla (10).

10

Figura 3-37 Per rimontare la parte fissa della taglierina, seguire la procedura di smontaggio in senso inverso. In fase di rimontaggio prestare molta attenzione a sistemare correttamente la molla: il gancio (11) deve essere posizionato nell'asola indicata in figura, mentre il gancio (12) deve essere posizionato sotto la taglierina (9).

9 11

12

Figura 3-38

XZAC2649-01

Manuale per l'assistenza

3-19

3.13 SMONTAGGIO/RIMONTAGGIO MOTORINO AVANZAMENTO CARTA


Per rimuovere il motorino avanzamento carta, procedere come segue: Effettuare il Secondo livello di smontaggi Svitare le tre viti tipo A di fissaggio del supporto metallico (1) e le due viti tipo B di fissaggio del motorino avanzamento carta (2). 1

1 Figura 3-39

Rimuovere l'anello elastico (3) indicato in figura.

Figura 3-40

3-20

XZAC2649-01

Sollevare il supporto metallico (4) nella direzione indicata dalla freccia.

Figura 3-41 Rimuovere il motorino (5) ed il relativo cablaggio.

Figura 3-42 Per il rimontaggio seguire la procedura in senso inverso.

XZAC2649-01

Manuale per l'assistenza

3-21

3.14 SMONTAGGIO/RIMONTAGGIO TESTINA DI STAMPA


Per rimuovere la testina di stampa, procedere come segue: Effettuare il Secondo livello di smontaggi Rimuovere il coperchio testina e la lama fissa della taglierina, procedendo come descritto nel paragrafo Smontaggio/rimontaggio lama fissa taglierina Rimuovere la staffa (1) e le molle (2) 2 2

Figura 3-43

Rimuovere l'anello elastico (3) e la staffa metallica con molla (4) 3

4 Figura 3-44 Sfilare il barilotto di sgancio (5) nella direzione indicata dalla freccia.

Figura 3-45

3-22

XZAC2649-01

Rimuovere l'anello elastico (6).

Figura 3-46 Con l'ausilio di un paio di pinze, sfilare il perno di fissaggio della testina di stampa (7) come indicato in figura.

7 Figura 3-47

Estrarre il gruppo testina di stampa come mostrato in figura staccandolo dal flat cable di collegamento alla piastra base.

Figura 3-48 Per il rimontaggio seguire la procedura di smontaggio in senso inverso. XZAC2649-01 Manuale per l'assistenza 3-23

3.15 SMONTAGGIO/RIMONTAGGIO SENSORE FINE/QUASI FINE CARTA


Per rimuovere il sensore di fine/quasi fine carta, procedere come segue: Effettuare il Secondo livello di smontaggi Sfilare la leva di regolazione sensore quasi fine carta (1) come indicato in figura.

Figura 3-49 Rimuovere la molla (2) e spingere il sensore fine/quasi fine carta nella direzione indicata dalla freccia.

Figura 3-50 Rimuovere il sensore dalla propria asola di bloccaggio (3) come mostrato in figura e sfilare il relativo cablaggio di collegamento con la piastra base.

Figura 3-51 Per rimontare il sensore di fine/quasi fine carta, seguire la procedura di smontaggio in senso inverso.

3-24

XZAC2649-01

3.16 SMONTAGGIO/RIMONTAGGIO GUIDA CARTA


Per rimuovere la guida carta, procedere come segue: Effettuare il Secondo livello di smontaggi Far scorrere la guida (1) nel verso riportato in figura per liberarla dai fermi Rimuovere la guida dalla struttura

1 1

Figura 3-52 Per rimontare la guida carta, seguire la procedura di smontaggio in senso inverso.

XZAC2649-01

Manuale per l'assistenza

3-25

3.17 SMONTAGGIO/RIMONTAGGIO DISPLAY


Dopo aver staccato il cavo dalla stampante smontare il display cliente procedendo come segue: Svitare le due viti (1) tipo A ed aprire la carrozzeria del display

Figura 3-53 Svitare le quattro viti (2) tipo C che fissano il display alla struttura Svitare le quattro viti (3) tipo A che fissano la piastra di interfaccia alla struttura

Figura 3-54 Staccare il cavo del display dal connettore (4) e rimuovere il display (5) Staccare il cavo dal connettore (6) e rimuovere la piastra interfaccia (7) 4

6 5 7

Figura 3-55

3-26

XZAC2649-01

A. CAVO ADATTATORE PERL LA CONNESSIONE DEL LETTORE DI BAR CODE


Per il collegamento del BARCODE READER "Eclipse Metrologic" necessario l'utilizzo di un'apposito adattatore seriale da collegare tra la seriale del misuratore fiscale e il lettore.

Le caratteristiche del cavo adattatore sono rappresentate nella figura seguente:

RJ12 6/10 Lato BCR 1 RTS 2 RXD 3 TXD

L= 200 mm +- 10

4 CTS 2 5 GND 6 VCC 5V

RJ12 6/6 Lato PRT100F 1 CTS 3 TXD 4 RXD 2 RTS 5 GND 6 VCC 5V

3 1 6

1: 2: 3: 4:

N. 1 PLUG RJ12 10/10 ROUND CABLE mm 200 ROUND CABLE 6 VIE AWG28 N. 1 PLUG RJ12 6/6 ROUND CABLE N. 1 ADATTATORE FEMMINA - FEMMINA RJ12 6/6

XZAC2649-01

Manuale per l'assistenza

A-1

STATO DI AGGIORNAMENTO

DATA 10/06 11/07 1a EDIZIONE 2a EDIZIONE

PAGINE AGGIORNATE

PAGINE 101 103

CODICE XZAC2649 XZAC2649-01