You are on page 1of 25

Poste Italiane spa Sped. abb. postale DL 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n. 46) art.

1, DCB Forl Redazione: via del Seminario, 85 47521 Cesena tel. 0547 300258 fax 0547 328812

Gioved 25 luglio 2013


anno XLVI (nuova serie)

numero 29 euro 1,20

29
11
Il Corriere Cesenate si ferma per 3 settimane
Torner nelle case degli abbonati e in edicola gioved 22 agosto

Giovani e Papa
I cesenati alla Gmg di Rio de Janeiro
n Brasile, sabato 27 e domenica 28 la Giornata I mondiale della giovent. Foto e messaggi dai nove cesenati in Brasile

7e9

Mandateci le foto
Gli scatti delle vacanze sul Corriere
niziativa promossa insieme alla commissioI ne diocesana Gaudium et Spes in vista della Giornata del Creato

Attualit
Il Meeting di Cl in programma dal 18 al 24 agosto
Rimini la kermesse di Comunione e LiA berazione con mostre, incontri, momenti di confronto

Editoriale Fiat Idea e bagaglio a mano


di Francesco Zanotti

In tutto il territorio tantissimi i riti, gli eventi e le feste

o guardi e resti sbalordito. Il Papa sale la scaletta dellaereo con la sua borsa nera. Non ti sembra vero. Ha con s una cartella di quelle che portano gli avvocati. Sar zeppa di carte importanti, da studiare durante il viaggio, pensano i pi. Dopo quelle immagini si cercano ipotesi sul contenuto del bagaglio a mano che in quello scatto ha compiuto in un attimo il giro del mondo. Papa Francesco non smette di stupire. Tutti, anche i pi disattenti e i pi refrattari verso la Chiesa cattolica, lo seguono con un misto di attenzione e curiosit. Jorge Bergoglio ha un tratto umano che forse non si era mai visto, in epoca recente, in un Pontece, se non in Giovanni Paolo II. La sua estrema semplicit impressiona e lascia sbigottito chiunque. Non c gesto, non c parola, non c espressione del volto e del suo sorriso che passi senza lasciare un segno. Da cardinale a Buenos Aires se ne andava in giro in metropolitana. Da Papa a Rio ha scelto una Fiat Idea, fedelissimo a quel suo invito ai preti a non viaggiare con lultimo modello di auto. Gesti da poco, se vogliamo, che non incidono sulla sostanza della dottrina e del messaggio cristiano, ma che compiuti da chi sta sul soglio di Pietro diventano di una novit a tratti sconvolgente. Negli straordinari giorni della Gmg brasiliana, la cordialit portata dal Papa argentino di una valenza incommensurabile. Gi le sue prime parole, i suoi saluti alla folla che lha bloccato per strada, il suo invito ai giovani di tutto il mondo afnch nessuno si senta escluso dallaffetto del Papa dicono di un rapporto straordinario creatosi tra Francesco e chi in cerca di un approdo sicuro. Sullaereo che lo portava dallaltra parte del globo, il Papa ha avvicinato i giornalisti. Non ha concesso interviste, ma li ha incontrati uno a uno. Qualcuno si persino commosso, durante il breve ma intenso colloquio inaspettato. Francesco ha ricordato la vera emergenza del momento, a livello mondiale: Corriamo il rischio di avere una generazione che non ha lavoro sono state le sue poche parole rivolte a tutti -. E dal lavoro viene la dignit della persona. Papa Francesco va al cuore della faccenda. Non fa giri di parole. Affronta le persone e i problemi che le riguardano, perch anche da Pontece, per quanto possibile, rimasto uno del popolo. Uno che rimane e vuole rimanere se stesso per condividere la bellezza e la straordinariet di unesperienza possibile per tutti. Chi pi in alto sta, pi deve servire, un versetto (Mc 9,35) tradotto da Francesco, sullesempio del Maestro, in pratica quotidiana.

Estate Ciack, si gira

Cesenatico, 15 agosto 2012, la processione mariana lungo il Portocanale

In tutto il territorio lestate non conosce pause. Nelle parrocchie continuano i centri estivi che coinvolgono migliaia di bambini e giovani. Il 15 agosto una data cara a tutti i cesenati: in occasione della solennit di Maria Assunta, alla basilica del Monte di Cesena, salgono tantissimi pellegrini. A Cesenatico la chiesa di San Giacomo e il Portocanale si animano per la processione e la benedizione del mare, nella mattinata di Ferragosto. Ma in Valle del Savio che le comunit si scatenano: dalle chiese pi importanti, come quella di Bagno di Romagna, fino agli oratori sperduti nelle splendide colline dellAppennino, tutto un susseguirsi di celebrazioni e feste. Il vescovo Douglas Regattieri ha assicurato la sua partecipazione a molti di questi momenti. Primo piano alle pagg. 4-5

Cesena 13 In montagna con rispetto e buon senso Cesena 20 Al Bufalini da settembre sosta gratis

Cesenatico 15 Laureato, 28 anni, pescatore per passione Sport 21 Giovani ciclisti si fanno valere ovunque

PARTENZE SPECIALI VIAGGI MANUZZI


SPECIALE COSTA CROCIERE GRECIA E CROAZIA Costa Magica da Venezia partenze di agosto da 719 euro
Informazioni e prenotazioni

MALTA, BALEARI, SPAGNA E COSTA AZZURRA Costa Voyager da Livorno partenze di agosto da 619 euro SPECIALE MARE ITALIA CALABRIA Marina di Sibari - Villaggio Bagamoyo Resort Trattamento all inclusive per 7 notti partenze di agosto da 630 euro

CESENA - Gall. Almerici, 3 - Tel. 0547 618511 www.viaggimanuzzi.it

SPAGNA, BALEARI E MALTA Costa Favolosa da Savona partenze di agosto

da 719 euro

Opinioni

Gioved 25 luglio 2013

Pellegrini, per ridare speranza allEuropa


S

Qualche consiglio ai giovani


In attesa di una politica industriale linnovazione batte la precariet
er la nuova generazione appaiono tre fragilit quando si confronta con il mercato del lavoro in Italia. Le ha delineate il rapporto Ocse sulloccupazione, che presenta i dati del 2012 nei diversi Paesi: tra gli under 25 si calcola una disoccupazione del 35,3 per cento e una quota di lavoratori con contratti precari che arriva al 52,9 per cento, nel 2000 erano il 26,2 per cento; poi c la sacca dei neet, scoraggiati e delusi, che raggiunge il 21,4 per cento. Per alimentare nuova occupazione, specie quella giovanile, sentiamo suggerire in genere tre misure: la riduzione delle tasse sul lavoro per incoraggiare le assunzioni da parte delle imprese, lintroduzione di incentivi per agevolare il ricambio generazionale, leliminazione di regole per una maggiore flessibilit. Finora lItalia ha favorito lultima che, per, rivela tutte le sue vulnerabilit, generando situazioni di precariet: bassa retribuzione; scarse misure sociali, perch non si contempla un sostegno per integrare reddito e lindennit di disoccupazione limitata nel tempo; nessun investimento sulla qualificazione professionale, dato che le aziende non hanno interesse a migliorare le competenze di dipendenti a tempo. Adesso si disegnano progetti per agire anche sulle altre due misure e vedremo i risultati quando sar completo il Piano sulloccupazione: utile per lurgenza del momento. Purtroppo ancora mancher una direzione perch tutte queste indicazioni servono a stimolare un ingranaggio esistente, mentre oggi non sufficiente: dobbiamo affrontare un cambio di sistema. Molti attribuiscono il passaggio alla crisi finanziaria, altri lo spiegano con la combinazione tra eccesso di sovrapproduzione e insostenibilit ecologica, altri ancora con le innovazioni tecnologiche. In ogni caso ne derivano cambiamenti non solo di modi di produrre, ma di beni e servizi da produrre. Per alimentare nuova occupazione, soprattutto giovanile, sarebbe opportuno proiettarsi verso il futuro e cercare di prevedere possibilit dalle potenzialit gi esistenti. Da l costruire una politica industriale che lItalia attende da

La fotograa
Aeroporto di Ciampino (Roma), luned 22 luglio: papa Francesco partito per il Brasile, dove sabato 27 e domenica 28 incontrer milioni di giovani in occasione della Gmg. salito a bordo portando con s, come bagaglio a mano, la sua borsa nera. Come un qualunque passeggero (foto L'Osservatore Romano (www.photo.va) / Sir)
decenni, scegliendo dove stimolare gli investimenti e dove no. Alcuni studi anglosassoni indicano tre aree di impiego in crescita per il futuro: high tech, dal quale provengono alcuni lavori di nicchia, come i progettisti di scheletri robotici da indossare se ci si frattura una gamba o per sollevare senza sforzo dei pesi improbabili, altri lavori pi accessibili come il broad band architect, un elettricista capace di coniugare impianti elettrici con informatica e web nelle case; la green economy, dalla quale si prevede emergano lavori come il manager energetico per la riduzione dei consumi di unazienda, oppure lagricoltore verticale, che progetta orti sulle pareti degli edifici; i servizi alla persona sono la terza area: aumenteranno gli o le assistenti familiari, ma anche i personal trainer e gli infermieri, mentre cambieranno alcuni dei mestieri pi tradizionali come linsegnante che entrer in un sistema di didattica digitalizzata. Se nella prima area in Italia ancora si fatica, alcune indicazioni sulle altre due le abbiamo. Per i servizi alla persona sufficiente guardare il numero di colf e badanti e il progressivo invecchiamento demografico, sulla green economy ci sono dati incoraggianti, dato che sono 59mila le aziende agricole gestite da under 30. Quando i giovani usciranno dalla precariet, avremo conosciuto una politica industriale. Andrea Casavecchia

Gioved 25 luglio 2013

Primo piano

In agosto feste a Balze, Bagno di Romagna e Alfero


In diverse comunit si festeggia la Madonna Assunta Ad Alfero i 50 anni di consacrazione della chiesa
I giorni ferragostani sono ricchi di richiami religiosi in onore della Madonna Assunta, la cui festa contribuisce ad arricchire di iniziative ed eventi il culmine dellestate. Tanto pi che Santa Maria Assunta la patrona di Bagno di Romagna e di Balze. A Bagno di Romagna la Festa della patrona

si celebra con la Messa solenne delle 11,15 e con altri trattenimenti in serata. A Balze, in onore della Madonna, il 15 agosto si svolge il caratteristico Palio della Bigoncia. Le squadre partecipanti preparano carri allegorici a tema e musica per rendere simpatica e travolgente lentrata in piazza. Poi i "tiratori" di ogni rione salgono uno per volta, tenendo in mano una lunga asta, su di un carretto trainato da due tiratori di squadre avversarie. Il concorrente dovr inlare lasta in un piccolo anello attaccato al fondo di una

grande pentola piena dacqua (la "bigoncia", appunto) sospesa ad alcuni metri da terra. Tra le feste parrocchiali dei giorni di Ferragosto anche la tradizionale Festa della parrocchia, ad Alfero, in occasione del 50 anniversario della Consacrazione della chiesa parrocchiale intitolata a SantAndrea. Il programma prevede la celebrazione della Messa alle 18, la cena insieme alle 19,30, la processione alle 21 e la conclusione, alle 22, con i fuochi darticio. Alberto Merendi

Il primo appuntamento si terr a Donicilio, sabato 27 luglio

Il vescovo Douglas celebra la messa in alcune comunit

Non mancano i momenti di divertimento e festa

Chiesa di Tezzo

Sarsinate: nelle parrocchie unestate piena di eventi


Daniele Bosi
icchissimo il programma dei momenti forti nelle parrocchie della ex diocesi sarsinate, come una vera e propria gara che va dalla fine di luglio alla fine di agosto. Inizia la comunit di Donicilio che, sabato 27 luglio alle 19, vuole ricordare il parroco don Francesco Babini ucciso nel luglio del 1944. Al termine segue il rinfresco-cena per tutti. Domenica 28 luglio la festa del patrono di Linaro, San Giacomo Apostolo. Linaro un piccolo paese che, come altri centri collinari, soffre sempre di un continuo spopolamento. Alle 11 si terr la messa solenne mentre alle 16.30 la funzione con rosario e omelia, seguita dalla cocomerata e gelato per tutti. Domenica 4 agosto la parrocchia di Tornano celebra la festa con la messa alle 16, mentre alle 17 si terr la messa, processione e rinfresco

presso loratorio della Madonna della Neve in Montecastello. Montepetra si prepara alla festa di San Lorenzo con un Triduo, nelle serate di gioved 1, venerd 2 e sabato 3 agosto alle 20,30, culminando domenica 4 con la messa solenne alle 18 e festa esterna. Nella serata di sabato 3 si svolger alle 21 una commedia dialettale, sia sabato sia domenica possibile cenare allo stand. Marted 6 agosto, la comunit di Pereto ricorda San Sisto con la messa solenne cantata alle 11, celebrata dal vescovo Douglas che svolger anche la Visita pastorale, mentre alle 20 celebra la festa, in occasione della Trasfigurazione, la parrocchia di Crocesanta, con cena a seguire. Sabato 10 agosto la comunit di Montecastello celebra la festa di San Lorenzo con lEucarestia alle 17, seguita dalla grande cena e orchestra. Culmine della festa sar domenica 11 agosto, con la messa del vescovo Douglas alle 11. Nel

pomeriggio i giochi per i bambini, grande cena e orchestra in serata. La parrocchia della Cattedrale di Sarsina si prepara al Triduo dellAssunta con il rosario nelle serate di luned 12 e marted 13 presso la chiesa del Suffragio. Mercoled 14, alle 20,30, si terr la fiaccolata al luogo dellApparizione della Madonna a Montepetra. Dopo la messa leffige della Madonna dellApparizione sar riportata al suo oratorio. Gioved 15 agosto loratorio della Madonna del Paradiso in Meleto celebra la festa con la messa alle 16, mentre nella parrocchia di Tavolicci si terr alle 16.30 la messa solenne e la processione con la Madonna di Montegiusto, del secolo XII, restaurata lo scorso anno. Venerd 16 agosto la parrocchia di Capanne celebra la festa di San Rocco, con la messa solenne alle 15.30 seguita dalla processione e da ricco rinfresco. Domenica 18 agosto la parrocchia di Monteriolo festeggia la Madonna

con la messa alle 16 seguita da un grande rinfresco, mentre a Quarto, alle 17.30, si terranno la messa solenne e la processione con la statua della Madonna Pellegrina, in occasione della festa. Inoltre domenica 25 agosto, alle 18, ci sar la festa di San Bartolomeo, patrono di Tezzo, ripristinata lo scorso anno dopo vari decenni in cui non era pi stata celebrata.

A Sarsina il Plautus Festival entra nel vivo


Continuano gli appuntamenti del Plautus Festival presso larena plautina di Calbano di Sarsina. Di seguito lelenco dei prossimi spettacoli. - Sabato 27 luglio: "Mandragola", di Niccol Machiavelli; regia di Jurij Ferrini. Con Paolo Bonacelli. - Venerd 2 agosto: "Antifrione", di Tito Maccio Plauto; regia di Walter Manfr. Con Debora Caprioglio e Enrico Guarneri - Domenica 4 agosto: "Aulularia" (prima nazionale), di Tito Maccio Plauto; regia di Cristiano Roccamo. Con Camillo Grassi e Massimo Boncompagni. - Mercoled 7 agosto: "LAvaro", di Molire; regia di Claudio Di Palma. Con Lello Arena. - Sabato 10 agosto: "Il re sono io", da Plauto, Shakespeare, Molire; regia di Giacomo Zito. Con Gianfranco DAngelo e Barbara Bovoli. - Marted 13 agosto: "La dodicesima notte", di William Shakespeare; regia di Alberto Gagnarli. Con Mariano Rigillo e Maria Teresa Rossini Venerd 16 agosto: "Menecmi", di Tito Maccio Plauto, Regia di Cristiano Roccamo. Con gli attori del Laboratorio Teatrale del Plautus Festival. Per informazioni: www.plautusfestival.it. Comune di Sarsina, Ufficio Cultura: largo Alcide De Gasperi, 9, Sarsina (Fc), tel. 0547 94901, fax 0547 95384, cultura@comune.sarsina.fc.it, organizzazione@plautusfestival.it - Ufficio Teatro (operativo dal 3 luglio), via IV Novembre, 13, Sarsina, tel/fax 0547 698102; info@plautusfestival.it

Primo piano
Cesenatico
Processione in mare
Il 15 agosto a Cesenatico si svolgono la tradizionale benedizione del mare e la processione con la statua della Madonna. La statua ospitata su un peschereccio che viene seguito da altri mezzi, dalle motonavi e dai motosca. Levento ripreso allinizio degli anni 90 (dopo che era stato sospeso ai tempi della guerra) su spinta dei pescatori che avevano sollecitato lallora parroco, monsignor Silvano Ridol. Alle 8 il vescovo Douglas Regattieri, nella chiesa di San Giacomo, celebra la messa alla quale seguir limbarco della statua della Madonna. In mare saranno lanciate delle corone a ricordo dei lavoratori deceduti e sar impartita la benedizione. Dopo il rientro in porto, si svolger la processione verso la chiesa di San Giacomo e la messa successiva sar celebrata alle 11,15.

Gioved 25 luglio 2013

La comunit benedettina dora in poi si chiamer sublacense-cassinese


to s o g a 5 1 d Giove
LABBAZIA DEL MONTE DA MILLE ANNI VEGLIA SULLA CITT DI CESENA (FOTO ARMUZZI)

La Madonna del Monte


n ritorno allantico, con consapevolezza e sguardo sereno. dei mesi scorsi il decreto - tra gli ultimi firmati da papa Benedetto XVI - che stabilisce la riunificazione dei benedettini italiani, cassinesi e sublacensi e che vede direttamente interessata anche la comunit dei monaci dellAbbazia del Monte, a Cesena. La nuova denominazione dellunica Congregazione sar quindi Monaci benedettini sublacensicassinesi. Un ritorno allantico, perch lOrdine benedettino - fondato da San Benedetto (vissuto dal 480 al 547) e la cui Regola Ora et Labora ci stata tramandata dal suo discepolo San Gregorio Magno - nato come unica entit. Solo in seguito si sono verificate, lungo i secoli, le varie ramificazioni. Al tempo di papa Pio IX (negli anni 1840-1870) allinterno della Congregazione si fece pi evidente il desiderio di maggior autenticit e un ritorno allessenziale per cui si formarono le due Congregazioni Cassinesi e Sublacensi. In un primo tempo lavoravano parallelamente, poi sempre pi in sintonia, tanto che superiori e Papi ne auspicavano una provvidenziale riunificazione. Ed eccoci quindi ai giorni nostri, con i monaci cassinesi e sublacensi riuniti in ununica entit e con superiori unici. In passato la Congregazione Cassinese faceva riferimento ideale a Montecassino, con monasteri esclusivamente italiani. Ne fanno parte i monasteri di Montecassino, Cava de Tirreni, San Martino delle Scale a Palermo, San Benedetto a Nicolosi di Catania, Assisi, Perugia, Cesena, Modena, Pontida. Quella sublacense, invece, da cui riprende il nome, faceva riferimento a Subbiaco ed sempre stata numericamente pi numerosa perch - oltre ai monasteri italiani di Subbiaco, Noci (Bari), Parma, Padova, Praglia, Venezia, Novalesa, Montevergine (Avellino), Finalpia - comprende diversi monasteri esteri. Per cui la nuova Congregazione risulta ben nutrita di monaci, pur nel calo generale delle vocazioni. Il percorso sar lungo, graduale ed equilibrato. Labate visitatore per lItalia lattuale abate di Noci (Bari) dom Donato Ogliari, che sar coadiuvato da alcuni abati del Consiglio. La comunit di Cesena far riferimento, per mandato dellabate di Noci, allabate di Praglia. Nel 2016 si svolger il Capitolo generale della nuova Congregazione e allora si potr dare qualche indicazione pi precisa rispetto a quello che ora in fase di pianificazione. Per la comunit benedettina che da mille anni custodisce e anima labbazia di Cesena - e che ad oggi conta sei monaci - significa, per i singoli monaci e per la popolazione cesenate, prendere ancora con maggior impegno la presenza monastica nella citt. Tutto il complesso monastico di propriet della Congregazione, a garanzia di una presenza che non andr a esaurirsi. Sono numerosi e significativi i gesti che ogni giorno dicono di quanto sia cara lAbbazia del Monte ai tanti cesenati che qui trovano accoglienza, pace e buon rifugio per pregare la Madonna, Madre docile e protettrice, e per la consolazione del sacramento della confessione. Sempre pi, il complesso monastico considerato monumento cittadino e ogni cesenate e non solo lo sente a s caro. La comunit monastica benedettina, che dora in poi si chiamer benedettina sublacense-cassinese, continuer ad abitarla con lo spirito e i principi che si riconoscono nel santo fondatore, San Benedetto. Sabrina Lucchi

Per poter partecipare alla processione in mare occorre prenotare i biglietti nelle macttinate del 13 e 14 agosto, dalle 9 alle 12, telefonando in parrocchia allo 0547/80232.

PELLEGRINI ALLA BASILICA DEL MONTE


Gioved 15 agosto tutta la Chiesa celebra la festa dellAssunta. A Cesena la solennit trova il suo particolare punto di riferimento alla Basilica dove si prega la Madonna del Monte, e nellattiguo monastero benedettino. Durante la giornata, le Messe saranno celebrate a ogni ora, dalle 6 alle 12. Alle 17 saranno recitati i vespri solenni. Alle 18 concelebrazione eucaristica presieduta dal vescovo Douglas Regattieri (i canti saranno eseguiti dalla corale La Gregoriana). Lemittente radiofonica Radio Maria trasmetter in diretta, a partire dalle 18, il Ponticale dellAssunta presieduto dal vescovo Douglas. Nel giorno della festa, in cripta saranno disponibili diversi sacerdoti per le confessioni. La solennit sar preceduta da una Novena, dal 5 al 14 agosto: al termine della Messa feriale delle 7,20 ci sar il canto delle Litanie, seguito dalla preghiera alla Madonna del Monte.

Bulgarn
Parrocchia in festa
Dal 12 al 18 agosto la comunit di Bulgarn (Cesena) festeggia Maria Assunta. L8 agosto, alle 21.15, si svolger il tradizionale incontro con il sindaco Paolo Lucchi e i cittadini per un confronto sul futuro del paese. Luned 12 agosto alle 20 sar celebrata la prima messa del triduo. Marted 13 e mercoled 14 agosto, dopo la messa, si svolgono i tornei di biliardino e ping pong, nel circolo parrocchiale. Gioved 15 agosto alle 9.45 sar celebrata la messa solenne. Venerd 16 alle 21.15 si terr il torneo di maraffone. Sabato e domenica la festa entra nel vivo. Il 17 agosto in serata, in concomitanza con lapertura della pesca di benecenza, la compagnia dialettale De Bosch mette in scena alcune delle proprie farse. Domenica 18 alle 9,45 il vescovo Douglas presiede la messa solenne. Alle 17 recita dei vespri e benedizione eucaristica. A seguire, esibizione del Mago Cotechino. In serata, oltre a poter approttare dello stand gastronomico, si potr assistere alla musica dal vivo con lorchestra Musica e Parole.

Gioved 25 luglio 2013

Vita della Diocesi

CHIESA INFORMA

Settimana di spiritualit coniugale e familiare


A La Roccia di La Verna, dal 30 luglio al 3 agosto
Si svolger a Chiusi di La Verna, dal 30 luglio al 3 agosto, la settimana di spiritualit per giovani coppie e famiglie proposta dallUfficio famiglia della nostra diocesi e dalle suore francescane della Sacra Famiglia, ospiti della casa di spiritualit La Roccia. Tema della settimana: Il seme nel terreno buono della famiglia. Lesperienza vedr la presenza del nostro vescovo Douglas il 1 agosto, il quale celebrer la Messa del Perdono dAssisi al Santuario di La Verna. Per info: Floriana e Ivan 388 6186867.

IL GIORNO DEL SIGNORE


Nel giorno in cui ti ho invocato mi hai risposto
dalluomo fatto a immagine e somiglianza di Dio. Immagine compiuta in Ges: per la sua Pasqua che Dio nostro Padre, ci dona il suo Spirito e nello Spirito noi ci rivolgiamo a Lui. Quando preghiamo, es pregava da solo o coi discepoli succede sempre qualcosa di buono, anche vicino a lui, come quella volta sul se non sempre sappiamo che cosa. monte quando videro la sua gloria. Cos scrive Erri De Luca: Ges insegna a Oggi, in risposta alla richiesta di un recitare una preghiera di poche parole, il discepolo, Ges risponde a tutti (Quando Padre Nostro. Spiega che non ne servono pregate, dite) e insegna la sua stessa tante, perch Dio gi sa tutto quello che preghiera al Padre. I discepoli sapevano la persona in preghiera ha in animo di pregare come ogni buon ebreo, ma chiedere. Nellebraico a lui familiare chiedono a Ges dinsegnare loro a padre nostro si dice avnu. Isaia nomina pregare; evidentemente c un modo di Dio come reclamo e recriminazione, pregare che simpara solo da Ges. Anzi, spiega che i padri sono lontani nel dopo Ges, la vera preghiera solo quella tempo, Abramo e Giacobbe non conoscono la loro discendenza. Tu sei attraverso di Lui. Non c confronto tra i nostro padre: att avnu e quel tu, att, discepoli di Ges e quelli di Giovanni Battista. Tutto assolutamente nuovo. Dio in apertura di frase, un dito puntato. Tu vuole una preghiera insistente, senza sei: non invocazione ma legittima paura di stancarlo. Questa pagina di istanza legale: noi siamo tuoi figli, tu non Vangelo fa vedere come Dio vede il nostro puoi abbandonarci, non sei libero di rapporto con Lui, attraverso la preghiera. farlo. Ancora pi forte il tu, att, che La prima parabola mostra il rapporto di precede addirittura il nome Dio: Tu sei un amico verso un amico; la seconda Dio nostro padre. Isaia dice che Dio quello di figli con il Padre buono; la terza colui che paga il riscatto per rendere immagine data dallinvito a essere come liberi, come era obbligo per i parenti dei mendicanti bisognosi di tutto. stretti di chi era caduto in schiavit. questa coscienza a farci pregare senza Niente di meno di questo la sostanza di vergogna. Allinizio il discepolo a ogni Adamo: un manufatto di terra e di cura di Dio. Quando la persona di fede chiedere dimparare, ma presto Ges a torna a invocare il Padre nostro che nei chiedere con insistenza la nostra preghiera. Perch, se tutto dono, c cieli, esercita un suo preciso diritto. bisogno che noi lo chiediamo? Tutto nasce Angelo Sceppacerca

Domenica 28 luglio - Anno C Diciassettesima Domenica T. O. Gen 18,20-32; Salmo 137; Col 2,12-14; Lc 11,1-13

La Parola di ogni giorno


luned 29 luglio santa Marta 1Gv 4,7-16; Sal 33; Gv 11,19-27 marted 30 san Pietro Crisologo Es 33,7-11; 34,59.28; Sal 102; Mt 13,36-43 mercoled 31 santIgnazio di Loyola Es 34,29-35; Sal 98; Mt 13,44-46 gioved 1 agosto santAlfonso Maria de Liguori Es 40,16-21.34-38; Sal 83; Mt 13,47-53 venerd 2 santEusebio di Vercelli Lv 23,1.4-11.1516.27.34b-37; Sal 80; Mt 13,54-58 sabato 3 santa Lidia Lv 25,1.8-17; Sal 66; Mt 14,1-12

Santa Chiara, triduo e solennit al monastero delle Cappuccine, a Cesena


Nel monastero Corpus Domini delle Clarisse Cappuccine di Cesena (via delle Clarisse) nei giorni 8, 9 e 10 agosto si pregher il triduo di preparazione alla solennit di Santa Chiara. Ogni giorno alle 21, celebrazione eucaristica presieduta da padre Raffaele, cappuccino. Domenica 11 agosto, solennit di Santa Chiara: alle 9,30 celebrazione eucaristica presieduta dal vescovo monsignor Douglas Regattieri; alle 17,30 celebrazione del transito di Santa Chiara.

Unitalsi e Cvs, incontro a Villa Dionora


Domenica 4 agosto alle 15
Gli amici e volontari dellUnitalsi e del Centro di Aiuto alla Vita (Cvs) sono invitati al tradizionale appuntamento estivo a Villa Dionora di Carpineta. Alle 15 arrivo; alle 15,30 rosario e alle 16 Messa celebrata dal vescovo Douglas. A seguire la merenda e la pesca preparata dal Cvs, musica e canti insieme. Per necessit di trasporto: Unitalsi, tel. 0547 610399 (Nives e Umberto), 333 2995808; Cvs: Isabella: 335 8196739.

A MESSA DOVE
8.45 San Giuseppe (corso U. Comandini) 9.00 Santo Stefano, San Bartolo, San Paolo, San Domenico, Diegaro, Pievesestina, Ponte Pietra, chiesa Benedettine, Santa Maria Nuova, Bulgaria, San Vittore, San Carlo, Ruffio, San Tomaso, Diolaguardia, Valleripa 9.15 San Martino in Fiume 9.30 Santuario dellAddolorata, Madonna delle Rose, Osservanza, Villachiaviche, Bagnile, Casale, Montereale 9.45 Rio Marano, Bulgarn 10.00 Cattedrale, San Pietro, Case Finali, San Rocco, SantEgidio, Cappella del cimitero, Santa Maria della Speranza, Torre del Moro, San Pio X, Cappuccini, Istituto Lugaresi, SantAndrea in Bagnolo, Carpineta 10.30 Santuario del Suffragio, Casalbono 10.45 Ronta, Capannaguzzo 11.00 Basilica del Monte, San Pietro, Santo Stefano, San Paolo, San Bartolo, San Giovanni Bono, Villachiaviche, Addolorata, San Domenico, Calabrina, Calisese, Gattolino, Madonna del Fuoco, San Giorgio, Martorano, San Demetrio, Bulgaria, San Mauro in Valle, Pievesestina, Pioppa, Ponte Pietra, Santa Maria Nuova, San Martino in Fiume, Borello, San Carlo, San Vittore, Tipano, Macerone 11.10 Torre del Moro 11.15 Diegaro, Madonna delle Rose, Sorrivoli 11.30 Cattedrale, Osservanza, San Pio X 17.00 Cappella del Cimitero 17.30 Cappella osp. Bufalini 18.00 Cattedrale, San Rocco, San Domenico 18.30 Cappuccini, San Pietro 19.00 Osservanza 20.00 San Bartolo, Villachiaviche

Messe feriali a Cesena


7.00 Cattedrale, Cappuccine, Cappella dellospedale; 7.30 Basilica del Monte; 7.45 Chiesa Benedettine; 8.00 Cattedrale, San Pietro, San Bartolo, San Paolo, Villachiaviche, Santuario dellAddolorata; 8.30 Madonna delle Rose, San Domenico, San Rocco, Santo Stefano, Case Finali, Cappella cimitero 9.00 Suffragio, Addolorata 9.30 Osservanza 10.00 Cattedrale 17.00 Cappella del cimitero Cappella dellospedale (no al sabato) 17.30 Istituto Lugaresi 18.00 Cattedrale, Madonna delle Rose, San Domenico, San Paolo, San Rocco, Osservanza 18.30 San Pietro, Santa Maria della Speranza, Cappuccini, San Bartolo, SantEgidio 20.00 San Giovanni Bono (Ponte Abbadesse), San Pio X 20.30 Villachiaviche, Gattolino, Torre del Moro

Sabatoe vigilie
15.30 Macerone (Casa Lieto Soggiorno) 16.00 Formignano 17.00 Cappella del cimitero 17.30 Santuario del Suffragio, Istituto Lugaresi 18.00 Cattedrale, Cappuccini, San Domenico, Santuario dellAddolorata, Santo Stefano, Diegaro, Madonna delle Rose, San Paolo, San Vittore, Borello 18.30 San Pietro, SantEgidio, Santa Maria della Speranza, Case Finali, San Rocco 19.00 Osservanza, San Bartolo, San Giorgio 19.30 Bulgarn 20.00 Villachiaviche, Gattolino, Bulgaria, Tipano, Ruffio, Pioppa, Ponte Pietra 20.30 San Giovanni Bono, San Pio X, Calisese, Torre del Moro, Martorano, Pievesestina 20.45 San Mauro in Valle

Mare, Valverde; 9,15 San Pietro; 9,45 Cannucceto; 10 Villalta; 10,30 Cappuccini, San Giuseppe; 11 Gatteo a Mare; Sala; 11,15 Bagnarola, Santa Maria Goretti, San Giacomo, Boschetto, Gatteo a Mare; 17,30 San Giuseppe, Cappuccini; 18 Gatteo a Mare; 18,30 San Giuseppe, Zadina (Park Hotel), Valverde; 20,45 Gatteo a Mare; 21 San Giacomo, San Pietro, Boschetto Longiano Sabato:18.00 Santuario SS. Crocifisso; 19 Crocetta 20,30 Budrio Festivi: ore 7,30 Santuario SS. Crocifisso; 8 Budrio; 8.45 LongianoParrocchia; 9,30 Budrio, Santuario SS. Crocifisso; 10 Badia, Balignano; 10 Montilgallo; 11 Budrio, Longiano-Parrocchia, San Lorenzo in Scanno; 11.15 Crocetta; 18 Santuario Santissimo Crocifisso Gatteo ore 20 (sabato); 9 / 11.15 / 18 SantAngelo: 20 (sabato); 8, 45 Casa di riposo, 9,30 - 11. Istituto don Ghinelli: 18,30 (sabato), 7,30 Gambettola chiesa SantEgidio abate: 8,30 / 10,30 / 18; 20,30 (sabato). Consolata: 17 (sabato); 7,30 / 9,30 Montiano ore 20.30 (sabato); 9 / 11. Montenovo: ore 20,30 (sabato, chiesina del castello), 11. Mercato Saraceno 10.00; San Romano: prefestiva sabato,

ore 18,30 (chiesa Mulino di Sotto); Taibo: 10; Pieve di San Damiano 11,30; Montejottone: 8.30; Montecastello: 11; Montepetra: 8.30; Linaro: 18 (sabato), 11; Piavola: 9,30 (chiesa parrocchiale); Ciola: 8.30 Sarsina Casa di Riposo: ore 16 (sabato). Concattedrale: 7 / 9 / 11 / 18; Tavolicci: 16 (sabato); Ranchio: 20,30 (sabato), 8 / 11; Sorbano: 9.30; Turrito: 17 (sabato), 10; San Martino: 9,30; Quarto: 10,30; Pieve di Rivoschio: 15,30; Romagnano: 11,15; Pagno: 16 (seconda domenica del mese, salvo variazioni); Corneto: 11; Pereto: 10

Civitella di Romagna Giaggiolo 16 (sabato), 9,30; Civorio 9,30 San Piero in Bagno chiesa parrocchiale ore 18 (sabato); 8,30 / 11 / 18. Chiesa San Francesco: 7 / 10 / 15,30 Bagno di Romagna ore 17 (sabato); 11.15 / 17; Selvapiana: 11,15; Acquapartita: 16 (sabato) Alfero ore 18 (sabato); 11.15 / 17.30; Riofreddo: 10 Verghereto ore 15 (sabato), 9,15 (domenica); Balze (chiesa Apparizione): 8,15 / 11,15 / 18; Montecoronaro: 9,45; Villa di Montecoronaro (al sabato) 18; Trappola: 9,30; Capanne: 11

DIOCESI DI CESENA|SARSINA - SETTIMANALE DI INFORMAZIONE FONDATO NEL 1911

Messe festive
7.00 Cattedrale 7.30 Santuario dellAddolorata, Cappuccine, Cappella dellospedale Bufalini, Calabrina, Ponte Pietra, Villachiaviche 8.00 Basilica del Monte, San Pietro, Santa Maria della Speranza, San Mauro in Valle, San Giorgio, Gattolino, San Pio X, San Giovanni Bono, SantEgidio, Calisese, Torre del Moro, Macerone, Capannaguzzo, Ronta, Borello 8.30 Cattedrale, San Rocco, Case Finali, Martorano, Cappella del cimitero, Madonna del Fuoco, Tipano, San Cristoforo, Roversano

Comuni del comprensorio


Cesenatico Sabato: ore 16 Boschetto, Villamarina; 17,30 Conv. Cappuccini; 18 Gatteo a Mare; 18,30 San Giuseppe, Valverde; 19 Camping Cesenatico; 20,30 Santa Maria Goretti, Sala, Villalta; 20,45 Gatteo a Mare; 21 San Giacomo, San Pietro (Ponente), Boschetto Festivi: 7 San Giacomo, Gatteo a Mare; 7,30 Valverde, San Giuseppe; 8 Bagnarola, Santa Maria Goretti, Gatteo a Mare; 8,30 Sala, Boschetto; 9 Cappuccini, San Giuseppe, Gatteo a

Direttore editoriale Piero Altieri Direttore responsabile Francesco Zanotti Vicedirettore Ernesto Diaco
Membro della Federazione Italiana Settimanali Cattolici Associato allUnione Stampa Periodica Italiana

Testata che fruisce di contributi di cui allart. 3 comma 3 della legge n. 250 del 7/8/1990 Giornale locale ROC (Registro degli operatori di comunicazione)

Redazione via del Seminario, 85, 47521 Cesena (Fc) tel. 0547 300258, fax 0547 328812, www.corrierecesenate.it Segreteria e Amministrazione corso Sozzi, 39, Palazzo Ghini, Cesena, tel. e fax 0547 27234. Orario: feriali ore 9-11,30. Conto corrente postale n. 14191472 E-mail: redazione@corrierecesenate.it Abbonamenti annuo ordinario euro 45; sostenitore 70 euro; di amicizia 100 euro; estero (via aerea) 80 euro. Settimanale dinformazione Autorizz. Trib. Forl n. 409, 20/2/68 Iscrizione al Registro nazionale della stampa n. 4.234 Editore e Propriet Diocesi di Cesena-Sarsina Stampa Galeati Industrie Grafiche srl www.galeati.it via Selice, 187/189 - 40026 Imola

Tiratura del numero 28 del 18 luglio 2013: 7.550 copie Questo numero del giornale stato chiuso in tipografia alle 19 di marted 23 luglio 2013

Vita della Diocesi


Fotografie
Gli scatti delle vacanze sul Corriere Cesenate
Una proposta dalla commissione diocesana Gaudium et Spes in preparazione alla Giornata della Salvaguardia del Creato che si celebrer domenica 1 settembre (questanno avr luogo ai Cappuccini). Ai tantissimi gruppi (parrocchie, associazioni, privati...) in partenza

Gioved 25 luglio 2013

Al Monte Fumaiolo
per i campi scuola e le ferie estive in luoghi a stretto contatto con la natura, viene proposto di segnalare i propri clic pi belli e suggestivi allindirizzo creato@corrierecesenate.it. Le fotograe che arriveranno in redazione saranno pubblicate nelle settimane che precederanno la festa di settembre.

Incontro dei sacerdoti

Pellegrinaggio Tutta la diocesi a Roma


Sabato 19 ottobre
La diocesi di Cesena-Sarsina propone per sabato 19 ottobre un pellegrinaggio a Roma, nellanno della fede. Il pellegrinaggio si terr in pullman. Prima tappa: La fede celebrata e professata: dalle 11 alle 12, celebrazione eucaristica nella Basilica di San Pietro in Vaticano; recita del Credo per la professione di fede davanti alla tomba di San Pietro. Pranzo libero. Seconda tappa: La fede pregata, alle 15 trasferimento presso la Basilica di Santa Maria Maggiore; preghiera e visita. Alle 16,30 termine della visita e partenza per Cesena. Quota di partecipazione: 60 euro. La quota comprende: viaggio in pullman, ingresso a Santa Maria Maggiore, Kit del pellegrino (mappa delle 7 vie della fede in Roma, braccialetto colorato del pellegrino, laccio e bustina porta badge, zainetto colorato con logo Annus Fidei 2012-2013, guida ai percorsi di fede, fazzoletto del pellegrino, libretto con i testi liturgici e le preghiere). Per le iscrizioni, necessario prenotare la propria partecipazione versando la quota. Conferma denitiva entro l8 settembre. Per info e preiscrizioni: Ufficio diocesano Pellegrinaggi, tel. 0547 610280, e in parrocchia. 3 A ROMA DUE GIORNI (19 E 20 OTTOBRE): Le parrocchie della Cattedrale e di San Domenico, in collaborazione con lUfficio diocesano pellegrinaggi, organizzano una due giorni in occasione del pellegrinaggio diocesano a Roma. Il 1 giorno (sabato 19 ottobre) il programma lo stesso del pellegrinaggio diocesano: Messa in San Pietro al mattino; visita e recita del vespro a Santa Maria Maggiore nel pomeriggio. Oltre a questo: altre visite che saranno possibili nel tempo disponibile. Il 2 giorno (domenica 20 ottobre) prevede alcune visite alla citt e partecipazione allAngelus di papa Francesco al mattino; visita e Messa a San Paolo nel pomeriggio. La quota di 160 euro che comprende viaggio AR in pullman GT, albergo*** con pernottamento, cena e colazione, il pranzo del 2 giorno, il kit del pellegrino e lassicurazione. Caparra di 50 euro alliscrizione. Per le iscrizioni e per i dettagli organizzativi rivolgersi presso i parroci della Cattedrale (tel. 0547 21173), di San Domenico (tel. 0547 21586), lUfficio diocesano Pellegrinaggi in Curia (tel. 0547 610280) o lUfficio Pastorale a Palazzo Ghini (tel. 0547 611001).

Luned 5 agosto allalbergo Monte Fumaiolo a Balze di Verghereto si terr il tradizionale incontro estivo di tutti i sacerdoti in occasione della festa del santo curato dArs (4 agosto), patrono dei parroci. Dopo lOra Media, don Piero Altieri parler di monsignor Pietro Severi, vescovo di Palestrina, originario di Cesena, gi vice rettore del seminario diocesano. La mattinata si concluder con la relazione dellassociazione diocesana del clero. A seguire, pranzo insieme.

Racconti flash, in attesa dellincontro con papa Francesco

neiro a J e d o i R a g Gm

I PELLEGRINI CESENATI A RIO DE JANEIRO, GUIDATI DA DON MARCELLO PALAZZI, INSIEME A DOM EUGENE RIXEN, VESCOVO DI GOIS, DIOCESI NEL CENTRO DEL BRASILE DOVE IL GRUPPO HA VISSUTO LA PRIMA SETTIMANA DI MISSIONARIET, FINO A LUNED 22 LUGLIO. DA SINISTRA, LUIGI PIRINI CASADEI, FRANCESCO GUALTIERI, GIULIA NUCCI, TIBERIO MENEGHELLI, IL VESCOVO RIXEN, GIACOMO BATTISTINI, DON MARCELLO. ACCOVACCIATI, DYLAN DONATI, GLORIA VALZANIA E FABRIZIO RICCI

Sorrisi romagnoli dal Brasile


ono nove i cesenati partiti luned 15 luglio alla volta della Giornata mondiale della Giovent che si tiene in questi giorni. Nel momento in cui andiamo in stampa (marted 23 luglio) sono tre gli aggiornamenti giunti in redazione, due via email, uno via sms. A sabato 20 luglio risalgono le notizie fornite da Tiberio Meneghelli, uno dei componenti della spedizione della diocesi. Ecco il suo testo. Un saluto a tutti! Purtroppo non abbiamo troppe connessioni e siamo un po isolati! Comunque siamo a Jussara, ospiti delle famiglie di questa parrocchia e di quella di Fazenda Nova, un contesto rurale in cui abitiamo a pieno contatto con la natura: allevamenti di tori, mucche, maiali, galli e galline, oltre alla fauna che in Brasile si pu incontrare liberamente: tucani, pappagalli coloratissimi e anche piccole iguane che attraversano la strada. Dopo i primi 3 giorni in questo contesto di comunit rurali, oggi primo assaggio di mondialit: giornata di incontro di tutti i pellegrini ospiti della diocesi di Gois tra cui noi, gli unico italiani, e altri pellegrini da Belgio, Germania, Venezuela e Germania. Le aspettative sono per una GMG davvero oceanica e carichissima a ritmo di samba!.

A MILANO MARITTIMA LA GMG INTERDIOCESANA


Per resta a casa e desidera comunque vivere unesperienza di comunione con chi alla Gmg a Rio de Janeiro, in Brasile, la Pastorale Giovanile delle diocesi di Cesena, Faenza, Forl, Imola, Ravenna e Rimini propone la Gmg a Mi.Ma, sabato 27 e domenica 28 luglio a Milano Marittima (Ravenna). Questo il programma della due giorni: alle 16 di sabato 27 luglio ritrovo presso la parrocchia Stella Maris (III Traversa Pineta 1, Milano Marittima), spostamento a piedi verso il Parco Naturale ( disponibile anche un servizio navetta); alle 17 catechesi presso il parco naturale suddivisi fra giovanissimi e giovani. Alle 20 cena al sacco e festa. Alle 22,30 veglia di preghiera e a seguire possibilit di confessioni, colloqui, adorazione personale presso le fontane di luce. Dopo la notte allaperto, alle 6 celebrazione della Messa, in spiaggia. Alle 7 colazione per tutti e saluti. Quota di partecipazione: 5 euro. Per info e iscrizioni: segreteria per il servizio diocesano di Pastorale giovanile (Cesena), cell. 346 3008218, serviziopgx@gmail.com

Luned 22 luglio sono arrivate altre notizie dalla Gmg di Rio, da parte del gruppo cesenate. Dopo la calorosissima accoglienza nella citt di Gois, citt patrimonio dellUnesco, si rientra nelle famiglie di Fazenda Nova. Domenica stata una giornata di spiritualit in preparazione al viaggio verso la meta finale della Gmg: partenza in serata per giungere, con collegamento aereo e bus, negli alloggi assegnati a Rio de Janeiro. I giovani di Cesena-Sarsina hanno fatto la conoscenza del vescovo di Gois, Dom Eugene Rixen, e del delegato di Giovent dellintero Sudamerica, Padre Augusto. Marted mattina, don Marcello Palazzi, il delegato diocesano della pastorale giovanile, ha scritto un sms: Siamo in un quartiere blindato (difficili le comunicazioni, ndr). Prima settimana ottima. Buona giornata a tutti voi. Sul sito del Corriere Cesenate www.corrierecesenate.it possibile seguire gli eventi della Gmg grazie al collegamento con lagenzia Sir. In questi giorni ampi servizi sono riportati dal quotidiano Avvenire e sul sito avvenire.it e trasmessi dallemittente televisiva Tv2000.

Ponte Giorgi

DIPLOMI - RECUPERO ANNI SCOLASTICI


DA ANNI NELLA TUA CITT

CENTRO STUDI CARTESIO


Sono aperte le iscrizioni allanno scolastico 2013-2014
- VUOI RECUPERARE GLI ANNI SCOLASTICI PERDUTI? - TI SERVE UN DIPLOMA PER INSERIRTI NEL MONDO DEL LAVORO?
IL CENTRO STUDI CARTESIO TI OFFRE LA POSSIBILIT DI CONSEGUIRE UN DIPLOMA E DI RECUPERARE GLI ANNI SCOLASTICI, CON LAIUTO DI DOCENTI QUALIFICATI E CON GRANDE ESPERIENZA NEI SEGUENTI INDIRIZZI:

Piatti tipici romagnoli, accompagnati da pizzichi di novit e voglia di scoprire sapori particolari. Pasta fatta in casa e dolci scrupolosamente secondo le ricette delle nostre nonne

GEOMETRA - RAGIONERIA - LICEO SCIENTIFICO - DIRIGENTE DI COMUNIT LICEO CLASSICO - ITI - LICENZA MEDIA - LICEO SOCIO PSICO-PEDAGOGICO CONTATTACI PER INFORMAZIONI tel. 0547 24700 - viale Mazzoni 31/A 47521 Cesena (Fc) Cell. 347 9761004 e-mail: centro.cartesio@libero.it www.paginegialle.it

Ristorante Albergo Bar


47020 Cella di Mercato Saraceno (Fc) Tel. 0547 96581-96563 - fax 0547 96636 pontegiorgi2004@libero.it Facebook: Pontegiorgi Risto

Vita della Chiesa


Giornata mondiale della Giovent a Rio de Janeiro (Brasile), sabato 27 e domenica 28 luglio Primo bagno di folla per papa Francesco, arrivato a Rio luned 22 luglio Labbraccio del Pontefice: DallAmazzonia fino alla pampa, nessuno si senta escluso dallaffetto del Papa

Gioved 25 luglio 2013

Tutti gli eventi


Gmg Rio, nel messale tracce di una Chiesa di popolo
Dieci discorsi, di cui uno con saluto, tre omelie, due allocuzioni e poi visite, incontri, liturgie e feste con i giovani: il viaggio in Brasile, il primo internazionale, per la Gmg di Rio de Janeiro, di papa Francesco si connota per un programma denso di eventi. Da una lettura del Messale del viaggio apostolico, in lingua portoghese, possibile trarre qualche piccola indicazione su questa visita. La preghiera dei fedeli. Per la Chiesa, affinch sia sempre pi compromessa con la vita del nostro popolo, specialmente i pi deboli, i pi piccoli e i pi poveri: recita cos la prima intenzione della preghiera dei fedeli, tutta in portoghese, che verr letta nel corso della messa che papa Francesco celebra nel santuario mariano di Aparecida il 24 luglio. Il tema dellimpegno sociale della Chiesa risuona in modo chiaro a ribadire lopzione preferenziale per i poveri che deve animare, si legge nella terza intenzione, vescovi, presbiteri e diaconi, religiosi e religiose chiamati a essere sensibili e solidali con le necessit del nostro popolo. Impegno da quale non sono esclusi i governanti e lo stesso popolo brasiliano. Di tono pi ecclesiale sono le preghiere della celebrazione del 25 luglio, giorno dellaccoglienza di papa Francesco nella spiaggia di Copacabana. In pi lingue i giovani pregheranno per il Papa, per la Gmg, perch sia per tutti i giovani del mondo un momento di profondo incontro con Cristo e soprattutto per coloro che non conoscono Cristo, che hanno perso la loro fede. Nella messa con i vescovi e con i sacerdoti, i religiosi e i seminaristi nella cattedrale di san Sebastiano, il 27 luglio, le intenzioni di preghiera saranno rivolte ai vescovi, perch vivano intensamente lamore verso Cristo e la Chiesa, ai sacerdoti, perch uniti nello Spirito Santo siano una comunit di fede a immagine del Buon Pastore, per i giovani, affinch siano il rinnovamento del mondo e per la societ, perch le sue strutture sociali siano improntate alla luce dei valori cristiani. Alla messa nale, il 28 luglio, al Campus Fidei di Guaratiba le preghiere parleranno arabo, francese, italiano, giapponese, polacco, tedesco, portoghese. Tutte ricorderanno il Papa e la Chiesa, i Paesi del mondo perch insegnino alla gente e ai popoli a vivere nella fratellanza, la Gmg, i giovani vittime della violenza e della guerra, i prigionieri, i rifugiati e gli sfollati. La Via Crucis, la Veglia e la Messa. Si tratta dei tre appuntamenti tra i pi attesi dai giovani. La prima si terr il 26 luglio, nella location della spiaggia di Copacabana. Papa Francesco seguir le stazioni, si legge nel Messale, da un palco eretto dal Forte di Copacabana e ascolter le meditazioni preparate dai giovani di due sacerdoti dehoniani, padre Zezinho e padre Jozinho, noti per il loro impegno verso le nuove generazioni. Le 14 Stazioni avranno a tema i tanti drammi delluomo di oggi. Tra i lettori un volontario di una comunit di recupero di tossicodipendenti, una madre che ribadir limportanza di lottare per la difesa della vita e contro laborto, un giovane sulla via del sacerdozio, una religiosa impegnata verso le prostitute, i migranti, i senza terra, un malato, uno studente, un nativo digitale, un carcerato, un sordomuto. Alla 14 stazione si pregher per cinque Continenti: per lEuropa dellEst perch sia segnata dalla pace e dal rispetto della libert religiosa, per lEuropa perch superi londa aggressiva del secolarismo, per lAfrica, affinch superi la violenza e costruisca una Chiesa come famiglia, per lAmerica del Nord perch sappia riconoscere quelle culture che non provengono dal Vangelo, per lAmerica Latina affinch vinca la violenza e lingiustizia, per lAsia, affinch la minoranza cristiana sia presente e feconda anche quando perseguitata, per lOceania perch sia impegnata sempre pi nellannuncio del Vangelo. La Veglia di sabato 27 luglio, a Campus Fidei dove verranno allestite numerose cappelle per ladorazione eucaristica notturna, prevede nella prima parte, cinque testimonianze di giovani, alternate da momenti artistici. Per quanto riguarda, inne, la messa del 28 luglio, il messale spiega che la corale composta dai cantori religiosi di tutto il Brasile, tra i quali anche sacerdoti in prima linea nellannuncio attraverso il canto. Prima della benedizione nale, papa Francesco consegner a 10 giovani una piccola immagine del Cristo del Corcovado, come segno del mandato missionario. Daniele Rocchi

RIO DE JANEIRO, 22 LUGLIO: CERIMONIA DI BENVENUTO NEL GIARDINO DEL PALAZZO GUANABARA (FOTO LOSSERVATORE ROMANO (WWW.PHOTO.VA/SIR)

Limmenso cuore dei brasiliani


etteralmente un bagno di folla, gioioso, potente. Una grande festa come solo Rio de Janeiro e i giovani di tutto il mondo potevano realizzare. Papa Bergoglio stato accolto in una esplosione di gioia luned sera 22 luglio al suo arrivo da Roma. Tifo da stadio, bandiere dispiegate a festa, entusiasmo incontenibile. Persone di tutte le et si sono dispiegate lungo tutto il percorso della papa mobile mentre migliaia di ragazzi volontari, in maglietta gialla, mano nella mano presidiavano sulla sicurezza delle transenne e il passaggio papale. La festa di Rio. Il Papa che non smette di stupire il mondo, ha deciso di non usare la Papamobile super-corazzata, bens unutilitaria (Fiat Idea) per dirigersi verso il palazzo del Governo. Ma prima di salire sulla papa mobile scoperta, la macchina su cui era a bordo ha rallentato trovandosi inspiegabilmente bloccata nel traffico ed stata letteralmente assediata dalla folla che voleva salutarlo. Una decina di minuti in cui guardie vaticane e addetti alla sicurezza brasiliani hanno faticano a riportare in sicurezza la situazione. Una decina di minuti in cui il Papa non ha mai alzato il finestrino continuando a salutare con il suo sorriso la gente. Eccolo Papa Francesco per le strade di Rio: migliaia di fogli bianchi sono stati lanciati dai palazzi in segno di saluto. Gente arrampicata sugli alberi, affacciata alla finestra. Commossa fino alla lacrime. E quando il Papa scivolato via lungo la strada, la folla ha cominciato a seguirlo correndo. Nessuno voleva pi andare via e cos la festa continuata sulla piazza del Theatro Mucipal, in Avenida rua Branco. Ah, eu vi o Papa,

ho visto il Papa: gridavano tutti in coro. E ancora in spagnolo: Esa es la juventutd del Papa. Un comune impegno per la lotta contro la povert. Il Brasile e i suoi pi di 50 milioni di giovani sono con le braccia aperte: gli ha detto la presidente del Brasile, Dilma Rousseff, aprendo il suo discorso di benvenuto. E non poteva trovare parole migliori per accogliere Bergoglio. Arriva in un Brasile fortemente scosso dalle recenti manifestazioni che hanno visto scendere in piazza migliaia di persone per una maggiore democrazia, giustizia e trasparenza. Non un caso se nel suo saluto, la presidente abbia fatto riferimento al comune impegno per dignit degli uomini, parlando di chi soffre, di quanti non hanno lavoro, della violenza diffusa e della lotta alla povert in Brasile. Soprattutto - ha detto - lo facciamo insieme alla Chiesa cattolica che cerca di fare il pi possibile nei confronti dei pi poveri, di quanti stanno per strada e nelle carceri. Ha poi invocato una alleanza di cooperazione tra Brasile e Chiesa cattolica per assicurare a tutto il popolo, specie ai pi poveri, migliori condizioni di vita. Nessuno si senta escluso dallaffetto del Papa. Sono venuto a incontrare giovani

arrivati da ogni parte del mondo, attratti dalle braccia aperte del Cristo Redentore, ha detto papa Francesco. Che ha aggiunto: Essi vogliono trovare un rifugio nel suo abbraccio, proprio vicino al suo Cuore, ascoltare di nuovo la sua chiara e potente chiamata: Andate e fate discepoli tutti i popoli. E mentre parlava le sue parole si diffondevano per tutta Rio lungo la immensa spianata di Copacabana dove sono stati allestiti maxi-schermo e il mega palco per la Messa di apertura, la cerimonia di accoglienza del Papa e la Via Crucis. Poi le parole pi belle per questa terra cos lontana da Roma: dallAmazzonia fino alla pampa, dalle regioni aride fino al Pantanal, dai piccoli paesi fino alle metropoli, nessuno si senta escluso dallaffetto del Papa. Esperienza di unaccoglienza straordinaria. Un affetto che si era fatto visibile e tangibile poco prima, durante il tragitto che dallaeroporto Galeao lo aveva portato verso la Cattedrale metropolitana, nel centro della citt. A bordo di unutilitaria papa Francesco, con i finestrini abbassati, ha salutato la folla assiepata ai bordi della strada fino a rimanerne bloccato. Lesperienza di unaccoglienza straordinaria lha definita pi tardi padre Federico Lombardi, portavoce vaticano, in conferenza stampa, da comprendere anche nei suoi errori. Non dobbiamo drammatizzare ma bisogna imparare a moderare un poco lentusiasmo. Il Papa voleva avere un contatto diretto con le persone. stata unesperienza di unaccoglienza straordinaria ha ribadito padre Lombardi che ha rivelato che Papa Francesco sorrideva e non si mai sentito in pericolo al contrario del suo segretario.

l Papa venuto dallaltra parte del mondo torna a casa, in America Latina. C unincredibile atmosfera di attesa qui a Rio de Janeiro. Papa Francesco si ritrover nelle braccia aperte degli oltre 2 milioni di giovani venuti qui da tutto il mondo per vivere con lui la Giornata mondiale della Giovent. Il traffico rallenta la circolazione nelle strade della Cidade Maravilhosa dove stanno man mano arrivando i pellegrini della Gmg. Dopo i brasiliani, il gruppo pi numeroso sono ovviamente quelli argentini che secondo le stime sarebbero pi di 40mila. Appena atterrati a Rio,

Con papa Francesco risponderemo al cambiamento epocale del continente


unenorme baraccopoli accoglie il turista lungo la via che porta alla metropoli. uno schiaffo di realt. Eccolo, dunque, il Brasile che accoglier il Papa: simbolo di tutte le contraddizioni e povert, ma anche di tutte le straordinarie risorse di questo continente. Il Brasile stato travolto nel mese scorso da una serie di manifestazioni nate spontaneamente soprattutto dai giovani e sostenute dalla rete. una reazione di risveglio di fronte a problemi non risolti e non affrontati, come la corruzione, limpunit e la mancanza di trasparenza. Ci troviamo in un momento cruciale, dice monsignor Carlos Aguiar Retes, arcivescovo di Tlalnepantla (Messico) e presidente del Consiglio episcopale latinoamericano (Celam). E le sfide del cambiamento epocale in cui viviamo, esigono un

ripensamento degli atteggiamenti, delle strutture e delle attivit pastorali nella fedelt a Cristo. Nel programma della sua partecipazione alla Gmg, papa Francesco ha chiesto di poter partecipare domenica 28 luglio alla Riunione generale di coordinamento del Celam. Il Papa conosce perfettamente le sfide ecclesiali e sociali di questo continente perch le ha vissute sulla sua pelle. Per questo - dice oggi monsignor Aguiar - per i cinquanta vescovi che compongono il Celam, sar di enorme interesse e importanza ascoltare la voce di papa Francesco.

Attualit

Gioved 25 luglio 2013

11

Dal 18 al 24 agosto la 34esima edizione della kermesse promossa da Cl

Villaggio globale
di Ernesto Diaco

i n i m i R i d a r Fie

CLICCARE (COL CUORE) PER CREDERE


Qualche giorno fa un grande quotidiano nazionale titolava: Lindulgenza plenaria arriva anche con un tweet. Il riferimento era alla Giornata mondiale della giovent con papa Francesco che si tiene in questi giorni a Rio de Janeiro, rilanciata da un angolo allaltro del pianeta anche grazie ai social network e alle applicazioni degli smartphone. Nel testo, in realt, lannuncio a effetto del titolo veniva precisato. Toglietevi subito dalla testa esordiva larticolo, citando monsignor Claudio Maria Celli, presidente del Pontificio Consiglio delle Comunicazioni Sociali che sia qualcosa di meccanico, che basti cliccare su Internet, tra pochi giorni, per ottenere l'indulgenza plenaria. vero, infatti, che il decreto della Penitenzieria Apostolica consente ai fedeli legittimamente impediti di ottenere lindulgenza purch seguano questi stessi riti e pii esercizi sempre con la dovuta devozione attraverso i nuovi mezzi della comunicazione sociale. Ma i benefici spirituali non si ottengono solo aprendo gli occhi davanti a un video. Non baster cio assistere online alla messa di Rio, seguire Francesco in streaming sul proprio tablet o navigare nel sito dellevento. Questi sono solo strumenti a disposizione della fede puntualizza monsignor Celli . Ci che conta realmente che i tweet che il Papa mander dal Brasile o le foto della Gmg che andranno su Pinterest producano autentici frutti spirituali nel cuore di ognuno. Ecco che allora, quel ragazzo che pur lontano dal Brasile si sentir coinvolto da un video, un semplice sms o una email, lui s che davvero star partecipando alla Gmg ed cos che avr in dono l'indulgenza. Daltronde, si potrebbe aggiungere, gi da decenni la radio e la televisione permettono a chi ammalato o impossibilitato di partecipare alla Messa in maniera fruttuosa e non da mero spettatore. La logica non cambia, ma si arricchisce, aprendosi ad ambienti che di virtuale hanno sempre meno. La Chiesa molto avanti nel settore del digitale, affermava qualche giorno fa il gesuita cyber teologo Antonio Spadaro davanti al ministro dei beni culturali Massimo Bray, costretto invece a riconoscere il ritardo della pubblica amministrazione in questo campo. Quanti ragazzi sentiranno toccarsi il cuore dalle immagini dei loro coetanei con papa Francesco oltreoceano non dato sapere, ma baster partecipare a uno dei tanti collegamenti e veglie di preghiera che verranno organizzati dalle parrocchie e dalle diocesi, come quello del 27-28 luglio a Milano Marittima, per verificare di persona la fede reale dei nativi digitali.

Meeting 2013 Tutti gli incontri


li organizzatori della 34esima edizione del Meeting per lamicizia fra i popoli fra gli oltre 100 incontri proposti ne hanno evidenziato alcuni, a tal punto che in quella fascia oraria non c alcuna proposta significativa. Il 18 vi sono la messa che sar celebrata alle 11,15 dal vescovo di Rimini e lincontro inaugurale alle 15 che vedr la presenza sottolineato il fatto che centrale del Presidente del Consiglio dei Ministri e storicamente e culturalmente la vicenda unintervista registrata con il Presidente dellEuropa; a questo proposito della Repubblica. Nellincontro Persona, particolarmente significato lincontro del politica e giustizia nei grandi discorsi di 20 alle 15 Europa dei popoli, Europa degli Benedetto XVI il 19 alle 17 verr Stati? con il Ministro portoghese per lo presentato il libro La legge di re Sviluppo Regionale, il presidente del Salomone (ed. Bur) che contiene gli Parlamento Europeo e il Ministro degli interventi pi importanti sul valore Esteri di San Marino. dellimpegno sociale e politico fatti dal Particolarmente significativo risulta il ciclo Papa emerito (la prefazione del di incontri Cosa ridesta lumano. Presidente della Repubblica Giorgio Testimonianze che vedr come Napolitano). Il tema del Meeting, protagonisti il cinese Tianyue Wu (il 19 alle Emergenza uomo sar presentato il 20 11,15), il regista teatrale russo Lev Dodin (il alle 17 dal giornalista irlandese John 19 alle 15), lucraino Aleksandr Filonenko Waters. La natura del tempo, nella (il 20 alle 11,15), il Segretario della scienza e nellesperienza umana vedr Pontificia Commissione per lAmerica protagonisti il 21 alle 15 gli scienziati Paul Latina Guzmn Carriquiry e don Jos Davies, cosmologo, Jos Ignatio Latorre, Maria Pepe Di Paola, parroco a Buenos fisico teorico, e Marco Bersanelli, Aires (il 21 alle 11,15), il rettore astrofisico. Presentazione del libro Un dellUniversit ortodossa San Tikhon evento reale nella vita delluomo di don Vladimir Vorobev (il 22 alle 11,15), la Giussani (ed. Bur) il 22 alle 17 a opera del cambogiana Claire Ly (il 22 alle 15), gli sociologo Salvatore Abruzzese e del statunitensi Jonathan Field e Anujeet teologo don Stefano Alberto. La libert Sareen (il 23 alle 15). religiosa, via della pace il 23 alle 17 vedr La Compagnia delle Opere propone una un confronto fra personalit islamiche serie di incontri con personalit rilevanti come legiziana Tahani Al Gebali e sia sul versante imprenditoriale che Azyumardi Azra dellIndonesia e istituzionale, dei quali qui proponiamo cattoliche come il pakistano Paul Bhatti, alcuni titoli significativi: Senso della il cardinale Jean-Louis Thauran e Franco comunit e smart cities (il 18 alle 19); Frattini. I risultati di Plank il 24 alle LItalia e la competizione internazionale 11,30 con la presenza degli astrofisici (il 19 alle 11,15); Sostenere il futuro. Tutela Marco Bersanelli e Nazzareno Mandolesi. delle risorse e sviluppo economico (il 19 Lincontro Nella persecuzione si vive il alle 15); Le associazioni e la loro diversit. 24 alle 15 avr la testimonianza dei Quale valore per imprese e Paese (il 20 alle Presidenti della Caritas di Siria e del 11,15); Nuove regole per lo sviluppo, Libano. nuove regole per il lavoro (il 20 alle 15); Alla presentazione del Meeting del 2 Le cellule staminali adulte: una ricchezza luglio a Roma, Emilia Guarnieri ha

La Compagnia delle Opere propone una serie di incontri con personalit rilevanti sia sul versante imprenditoriale che istituzionale
per luomo (il 20 alle 19); Sicurezza ed educazione nelle missioni di pace (il 21 alle 11,15); Quando la crescita crea occupazione (il 21 alle 17); La grande azienda e la responsabilit sociale (il 22 alle 11,15); Una pena per redimere in una societ pi sicura (il 22 alle 11,15); La rivoluzione digitale: quale impatto sociale? (il 22 alle 15); Per il bene di tutti: le prospettive del werfare italiano ed europeo (il 22 alle 15); Politica ed economia: esiste un rapporto virtuoso? (il 22 alle 19); Povert sanitaria: esperienze internazionali a confronto (il 22 alle 19); Scuola sistemi di istruzione e capitale umano (il 23 alle 11,15); Le grandi infrastrutture europee (il 23 alle 11,15); Una finestra sul mondo: alleanze fra imprese e sviluppo nel continente americano (il 23 alle 15). Vengono poi presentate le mostre e le esposizioni: a quella su san Giovanni Battista Piamarta il 20 alle 11,15 ci sar anche il cardinale Angelo Amato, Prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi. Si segnala la presentazione di molti libri, fra i quali ledizione in inglese del libro Teologia protestante americana di don Giussani (il 21 alle 17) e di una rassegna di documentari. Alcuni poeti parleranno di poesia e fra questi il cesenate Gianfranco Lauretano (il 19 alle 19). Sulle scoperte archeologiche in Mesopotamia parleranno i coniugi Buccellati (il 19 alle 19). Il programma verr continuamente aggiornato sul sito www.meetingrinini.org Stefano Salvi

il Periscopio

di Zeta
marted mattina, dopo aver letto i quotidiani, ha diffuso una nota in cui cita la morte del sindaco di Cardano al Campo (Varese), Laura Prati. Era stata ferita a colpi di pistola il 2 luglio scorso. Non si pi ripresa e luned scorso deceduta. Sui giornali nazionali la notizia trova posto quasi solo sulle pagine interne, oscurata dalla nascita del royal baby, ha scritto il sindaco Lucchi sul suo profilo Facebook. Rischiamo tutti lo strabismo. Rischiamo di smarrire il senso della realt, immersi come siamo in una marea comunicativa a tratti travolgente. Dobbiamo distinguere il buono dal cattivo, il bello dal brutto, il vero dal falso, senza paura di andare controcorrente. E noi giornalisti abbiamo il dovere di raccontare e di testimoniare limpegno di quanti si prodigano per migliorare questa nostro strano e strampalato tempo. Un impegno che una responsabilit da mettere in pagina o sul web, ogni giorno, con la stessa passione e la stessa attenzione. (803)

La distorsione provocata dai mass media mette in pericolo una corretta informazione

A rischio il senso della realt

FOTO ARCHIVIO SIR

nformazione sempre pi distratta e cinica. Segnalo due casi, tra i tanti che si potrebbero mettere in evidenza. Il primo riguarda la tragica morte del pilota di moto Andrea Antonelli, deceduto domenica scorsa allavvio di una gara che si correva a Mosca, sotto un vero e proprio diluvio, a visibilit zero. Il rischio era elevatissimo e i centauri si sono lanciati a 250 allora nel buio pi totale, sperando solo nella buona sorte. Al povero Andrea, 25enne, non andata bene. Era come giocare alla roulette russa. In una nuvola di acqua lanciati allimpazzata, perch quello il gioco che sono chiamati a giocare. Un ennesimo dramma, molto simile a quello di Simoncelli. Stessa sorte, stesse polemiche, stesse considerazioni, stesso clich che si rinnova quasi in maniera stucchevole. Un pensiero va ai familiari e alla giovane vita spezzata. Domenica sera, sul Tg1, hanno dato ampio risalto alla notizia, ovviamente. Hanno fatto vedere le immagini. Le hanno ritrasmesse pi volte e poi hanno aggiunto altre morti sulle due ruote, in un susseguirsi di sequenze di incidenti mortali che hanno turbato, e non poco, gli impreparati telespettatori. Mi sorto pi di un dubbio: a chi sono giovati quei filmati? Perch metterli in onda? Per quale motivo? Con quali conseguenze? Non ho saputo trovare risposte, se non quella pi cinica: fare salire gli ascolti con video choc. Altri

motivi non vedo. Una contraddizione in termini, perch i commenti erano tutti di segno opposto, contro la pericolosit delle gare e di uno sport che deve mettere in conto un altissimo rischio. Non aggiungo altro. Credo ci sia materiale su cui riflettere. Unaltra notizia, anche questa tragica, passata sotto traccia. Lo ha messo bene in evidenza il sindaco di Cesena, Paolo Lucchi, che

12

Gioved 25 luglio 2013

Cesena
Prefetto e sindaci
Sicurezza: cittadini pi responsabilizzati
Qualche pattuglia in pi per contrastare la criminalit, pi coordinamento fra Prefettura, Questura e Comuni, ma soprattutto coinvolgimento dei cittadini sul tema della sicurezza. Sono questi alcuni dei punti scaturiti luned mattina durante un incontro, tenutosi a Cesenatico, fra il prefetto Erminia Rosa Cesari, il questore Salvatore Sanna e i sindaci del territorio. "Anche i cittadini devono fare la loro parte ha detto il prefetto - ad esempio con pi attenzione nel chiudere porte e nestre e dotando le abitazioni di sistemi dallarme. Occorre che i Comuni aumentino le zone con videosorveglianza. Solo con laiuto dei cittadini, anche attraverso tempestive segnalazioni alle forze dellordine, si pu aumentare il grado di sicurezza". Negli ultimi mesi, ha detto il questore, aumentato il numero di furti in appartamento dopo che linverno era trascorso in maniera abbastanza tranquilla, a livello provinciale. Allincontro si parlato anche di un coordinamento fra province romagnole, con laggiunta di Ferrara, in modo da creare una rete che coinvolta i comuni che si affacciano sul mare Adriatico. Il periodo estivo quello pi caldo, non solo per le temperature ma anche sul fronte della criminalit, e un coordinamento non pu che essere positivo per razionalizzare al meglio uomini e risorse. Questore e prefetto hanno concordato, insieme ai sindaci, che occorre mantenere alta lattenzione contro i fenomeni della prostituzione e dellabusivismo commerciale che spesso celano lo sfruttamento di donne e immigrati. Cristiano Riciputi

Il sindaco Paolo Lucchi incontra i cittadini

Parola dordine: stop nuovo cemento


uartiere che vai, problemi che trovi. Ma tutti i cittadini, a differenza degli anni passati, si ritrovano concordi nel chiedere alla Giunta uno stop alle nuove costruzioni, pi verde e la tutela dei terreni agricoli. Gli incontri di "Carta bianca urbanistica", organizzati dallAmministrazione comunale nelle circoscrizioni proseguono a spron battuto. In tutti i quartieri il sindaco Lucchi e lassessore Moretti illustrano i contenuti del nuovo Psc (Piano che traccer la Cesena dei prossimi 20-30 anni) e le varianti al Piano regolatore gi in vigore. Il concetto chiave : stop al consumo di suolo. Nessuna nuova costruzione su suolo agricolo, dunque, mentre sar consentita la costruzione su aree dismesse o da riqualificare (come lex mercato ortofrutticolo). Al Centro urbano si levata una delle poche voci in controtendenza, quella del consigliere Marco Casali (Pdl) che ritiene le previsioni edificatorie attuali del tutto consone a uno

Difficile la concessione di altre zone edificabili Le frazioni chiedono servizi


scenario di medio-lungo periodo. Al Fiorenzuola, gi teatro in passato di un vivace comitato, un gruppo di cittadini ha presentato il gruppo "Rifiorita", pronto a recuperare un giardino per bambini e a valorizzare il verde dellintera zona. Il quartiere soffre comunque della presenza dello stadio Manuzzi. Pi complessa la situazione al Cesuola dove, dopo anni di promesse, non pi presente la sede delligiene ambientale di Hera. Al traffico dei camion si sostituito, per, quello del nuovo centro della polisportiva Virtus, sorto sulla stretta via Falconara, a poca distanza dalla parrocchia di San Giovanni Bono. Nel corso dellincontro al quartiere i dirigenti della Virtus hanno proposto la sostituzione della rotonda in programma di fronte alla chiesa con un dissuasore e un parcheggio da 60 posti. Per il quartiere resta prioritario, comunque, il proseguimento della pista ciclabile fino a Ponte Abbadesse e lestensione del parco Cesuola fino allex ristorante Gessi. Anche al Borello gli alloggi previsti dal vecchio piano (216) saranno rivisti al ribasso, con un taglio stimato del 50 per cento. Previsioni condivise dai residenti, i quali per hanno chiesto pi attenzione per la frazione di Casalbono (senza rete idrica e di gas) e Borgo Rose, che negli anni ha raddoppiato i residenti ed sprovvista di pista ciclabile, illuminazione pubblica e servizio bus. Michelangelo Bucci

ANNIVERSARIO

ANNIVERSARIO

ANNIVERSARIO

ANNIVERSARIO

Nascita

Benvenuta VICTORIA!
GIAN ANGELO SIROTTI
Il 28 luglio alle 18,30 nella chiesa di San Pietro, la Messa sar celebrata in sua memoria e suffragio nel quarto anniversario della morte
6 agosto 2007 - 6 agosto 2013
Io sono la resurrezione e la vita. Chi crede in me non morr in eterno

11 agosto 2010 - 11 agosto 2013

ALBERTO MONDARDINI
19 anniversario Lo ricordano con affetto e nostalgia i familiari, gli amici scout di Santa Maria della Speranza e gli amici del Liceo della Comunicazione Mercoled 14 agosto saranno celebrate una messa a San Rocco alle 8,30 e a Santa Maria della Speranza alle 18,30

BARBARA DOMENICONI
in Romboli Nel sesto anniversario della morte familiari e amici la ricordano con immutato affetto Le messe di suffragio saranno celebrate nella chiesa di San Carlo il 6 agosto alle 7 e alle 20,30

STEFANO TORDI
Nel terzo anniversario della nascita al cielo sar celebrata una messa di suffragio domenica 11 agosto alle 10 nella chiesa di Case Finali a Cesena

Papa Giovanni XXIII Preghiera a sostegno delle mamme


La Comunit Papa Giovanni XXIII invita al momento di preghiera contro laborto e a sostegno delle mamme in difficolt. Si tiene ogni primo venerd del mese alle 7 di fronte allingresso principale dellospedale Bufalini di Cesena. Il prossimo appuntamento per venerd 2 agosto.

Tutti gli amici della redazione del Corriere Cesenate si congratulano con Maicol Mercuriali, giornalista de La Voce, e la moglie Alena per la nascita della secondogenita

Cesena

Gioved 25 luglio 2013

13

La montagna, patrimonio di tutti da vivere e rispettare


Tommaso Magalotti, in occasione del 20 anni del suo libro Marmolada Regina, affronta a 360 gradi il tema dellalpinismo
Cristiano Riciputi
a vacanza in montagna unoccasione per pensare e riflettere. E va sfruttata anche per conoscere la gente del posto e le loro tradizioni". Tommaso Magalotti, dipendente Asl in pensione , a livello locale, probabilmente il maggior esperto di montagna, Dolomiti in particolare. Questanno compie 20 anni il libro "Marmolada regina" (foto a sinistra) che Magalotti scrisse elaborando, nellarco di 12 anni, diverse ricerche e mettendo per iscritto le proprie esperienze alpinistiche. Sono tanti i cesenati che scelgono la montagna per trascorrere qualche giorno di ferie. Le parrocchie organizzano campiscuola e la val di Fassa, in provincia di Trento, da sempre una delle mete pi gettonate. Magalotti ha scalato quasi tutte le vette alpine e sottolinea che in montagna occorre andare non solo con gli scarponi, ma anche con il buon senso e il rispetto: "Una scalata, unescursione, ma anche una semplice passeggiata in quota - spiega - nascondono sempre delle insidie. Una percentuale di rischio va sempre messa in preventivo. Ognuno per deve basarsi sui propri limiti e non cercare di fare cose che sono oltre le proprie possibilit. Bisogna farsi consigliare dagli esperti, specie se del luogo, e rendersi conto che una bella giornata, a 2000 metri di altezza, pu trasformarsi in un temporale violento e pericoloso nel giro di pochi minuti". Magalotti ricorda che a Cesena i soggiorni in montagna iniziarono negli anni 50 grazie a sacerdoti come don Lino Mancini e don Primo Ricci. "Era un viaggio raggiungere le Dolomiti e poi non si deve pensare che ci fosse lofferta alberghiera del giorno doggi. Si doveva spendere poco perch di soldi non ce ne erano, allora si accettava qualsiasi tipo di ospitalit. Eravamo accampati alla meno peggio, in strutture che a volte non avevano neppure i gabinetti. Si partiva da casa senza soldi e con gli abiti di tutti i giorni, pi un maglione". Questi sacerdoti furono fra i primi a capire la valenza educativa della montagna, del camminare e faticare per raggiungere una cima, per far conoscere la natura, gente dalle culture diverse. In quei primi campi scuola Magalotti resta affascinato dalla montagna, una passione che non lo abbandoner pi. Insieme ad alcuni amici, che poi hanno

Paesaggi dolomitici: il lago dAntermoia, in Val di Fassa, l11 luglio scorso (foto Cierre)

"L

costituito per tanti anni la spina dorsale della sezione cesenate del Club alpino, ha scalato tante vette delle Alpi. "Ricordo che abbiamo affrontato il Monte Bianco - aggiunge Magalotti - partendo a mezzanotte. Undici ore di ascesa e poi il ritorno, bevendo solo un t. Non avevamo soldi in pi, che bastavano solo per lalbergo e il viaggio. Sono stato tante volte in vetta al Monte Rosa, ma non sono mai entrato nella Capanna Margherita: non avevamo i soldi per consumare". Anche le attrezzature alpinistiche, fino ai primi anni 60, erano spartane: "Avevamo quanto si usava negli anni 30. La mia prima corda era di canapa, lunga 40 metri. Martello, chiodi e moschettoni erano dacciaio e pesavano tantissimo. Le leghe leggere giunsero solo anni dopo. Quando arrivavamo in un luogo facevamo amicizia con persone del posto e ci facevamo consigliare. Negli anni 70 si poteva scalare la Delago, una delle Torri del Vajolet, assoldando una guida per 180mila lire, vale a dire tre mensilit di uno stipendio medio di allora. Non potendo investire una cifra simile fin dallinizio sono stato autodidatta. Non potevamo permetterci una guida

alpina, ma ci siamo calati nella realt locale con lo spirito di chi deve imparare e chiede consiglio con cortesia. Nessuno ci ha mai negato aiuto". E questo atteggiamento ha fatto s che ancora oggi, a distanza di decenni, Magalotti conti tantissimi amici sparsi su tutto larco alpino. Amicizie che lo hanno spinto a scrivere libri o lhanno aiutato a cercare materiale per biografie o documenti per testi come quello sulla Marmolada. Questultimo volume ebbe un notevole successo e tantissime recensioni dalla stampa nazionale. Ne furono stampate 4000 copie e oggi molto difficile trovarlo. Si tratta di una pietra miliare, forse il libro pi completo sulla regina delle Dolomiti. Ma oltre che scrittore, Magalotti anche un pittore pluripremiato e la montagna spesso soggetto dei suoi quadri, cos come gli Alpini, suoi commilitoni. "La montagna va amata, - conclude Magalotti - non sfidata. Occorre un atteggiamento di rispetto, ma anche di curiosit per poterla conoscere e affrontare nella giusta dimensione".

Pippofoto

Laboratorio col sapone da "Ricordi di Romagna"


In programma il 29 e il 31 luglio in centro a Cesena Liniziativa aperta a tutti
"Ricordi di Romagna" di Cesena propone dei laboratori con i saponi durante i quali si potranno creare oggeti unici e speciali. Lappuntamento per luned 29 luglio presso il chiosco dei giardini Savelli e mercoled 31 luglio dalle 17 alle 18,30 presso il bar Caffeina

in corso Garibaldi. E richiesto solo un contributo per coprire le spese vive dei materiali, pari a 4 euro. Ricordi di Romagna un negozio dedicato non solo ai turisti, ma a tutti i cesenati amanti dei prodotti artigianali legati alla tradizione romagnola. E un punto vendita di ceramiche dipinte a mano, tele stampate, prodotti per il benessere, saponi, tutti lavorati a mano utilizzando le antiche tecniche. La titolare, Francesca Mordenti, ama i prodotti naturali e per questo ha dedicato una

sezione ai saponi tradizionali e alle essenze da erboristeria. Presso il laboratorio possibile realizzare bomboniere solidali e oggetti per lautonanziamento e questa possibilit data soprattutto alle associazioni di volontariato. Nel sito www.ricordidiromagna.it si possono trovare tutte le informazioni sul negozio (situato a Cesena in Corso Ubaldo Comandini 4, poco dopo il giardino pubblico) e sugli orari di apertura.

ZONA STADIO (Cesena): in condominio servito di ascensore al quinto piano appartamento completamente ristrutturato composto da salotto, cucina abitabile, 2 camere matrimoniali, bagno con doccia e lavanderia, ripostiglio, balcone e cantina. Ottima luminosit e spazi generosi. 178.000 / Rif. 1277 ZONA OSSERVANZA (Cesena): in condominio servito di ascensore al secondo piano appartamento da ristrutturare composto da ingresso, soggiorno, cucina, 2 camere da letto, bagno, ripostiglio, disimpegno, balcone, cantina e garage. 215.000 / Rif. 0905 CASE FINALI - RIO MARANO: in posizione verde e tranquilla nuova costruzione di villette bifamiliari con ampio giardino, ecocompatibili e ad alto risparmio energetico. Possibilit vendita di singoli lotti. Info in ufficio / Rif. 1241 PONTE PIETRA: su un lotto di circa 2.000 mq porzione di villa bifamiliare in costruzione composta al piano terra da ampia zona giorno, bagno, servizi, garage doppio e porticato; al piano primo 3 camere da letto, 2 bagni e balconi. Possibilit di acquistare limmobile grezzo o finito. Info in ufficio / Rif. 1250 SAN MAURO IN VALLE (Cesena): bilocale di recente costruzione al primo e ultimo piano composto da soggiorno con angolo cottura, camera matrimoniale, bagno, 3 balconi, cantina e posto auto riservato. 165.000 / Rif. 1216 CASE FINALI: in zona verde e tranquilla appartamenti di nuova costruzione di varie tipologie con giardino o sottotetto, ottime finiture con riscaldamento a pavimento, aspirazione centralizzata, predisposizione aria condizionata e allarme. PRONTA CONSEGNA. SAN MAURO IN VALLE: in zona esclusiva con affaccio sul parco in complesso residenziale realizzato con materiali ad alto risparmio energetico possibilit di bilocali e quadrilocali a piano terra con tavernetta e giardino o allultimo piano con ampio sottotetto. OTTIME FINITURE. Nessuna spesa di mediazione in quanto mandatari a titolo oneroso AFFITTO, ZONA CENTRALE (Cesena): a pochi passi dal centro e dai principali servizi appartamento al piano terra di recente costruzione composto da ingresso indipendente, soggiorno con angolo cottura, 2 camere da letto, 2 bagni, giardino privato e ampia veranda. Posto auto scoperto di propriet. 800 mensili / Rif. 1290 AFFITTO, ZONA VIGNE (Cesena): in condominio servito di ascensore appartamento in ottimo stato all'ultimo piano composto da ingresso, soggiorno, cucina abitabile, 2 camere da letto, 2 bagni, 2 balconi, cantina e garage. ARREDI MORDERNI. 700 / Rif. 1289

14

Gioved 25 luglio 2013

Cesena

San Carlo
Con padre Cervellera
"Se il Signore visitasse San Carlo troverebbe la fede o la troverebbe sbiadita e confusa?": partendo da questa domanda del parroco don Giovanni Savini, mercoled 18 luglio, nel teatro parrocchiale di San Carlo, ha offerto la sua testimonianza padre Bernardo Cervellara, missionario in Asia del Pime (Ponticio istituto missioni estere), giornalista e direttore di AsiaNews.it. "Questa domanda cruciale - ha esordito padre Cervellara -. In tanti si sono interrogati sullutilit di un anno della fede: se ci crediamo gi, che bisogno ce n? Tante volte la viviamo come una favola, consolati del fatto che qualche volta ci possa andare bene o meno, o riducendola a carit. La mia missione non consisteva semplicemente nel nutrire gli affamati, ma nel mostrare loro che c un bisogno pi grande del pane o della casa. In India, un intero quartiere tra i pi poveri stato teatro di conversioni di massa, dovevamo praticamente erigere una nuova cappella ogni settimana. Perch? Perch la fede trasforma lesistenza: non per una questione di convenienza o benet, ma perch essa pi forte di malattia, odio e superstizioni". Tra i vari esempi missionari riportati, padre Bernardo ha particolarmente insistito sulla gura del cardinale Van Thun, attualmente in causa di beaticazione: "Eletto arcivescovo di Saigon nel 1975, venne quasi immediatamente arrestato dal regime e rimase in carcere per 13 anni, di cui 8 di isolamento. Durante la prigionia celebrava clandestinamente la messa quotidiana e distribuiva leucarestia agli altri galeotti distribuendo briciole di pane consacrate tramite un pacchetto vuoto di sigarette. Spesso accade che un seme gettato in una terra in cui sembra sprecato porti frutto". Francesco Zamagni

Pubblichiamo lelenco dei migliori

Scuola: ultimi risultati della maturit

roseguiamo con la sintesi dei risultati della maturit delle scuole superiori del Cesenate e comprensorio.

Oltre ai "cento" non mancano studenti con la lode


non ammessi). Istituto professionale Versari-Macrelli. LIstituto ha accorpato nel passato anno scolastico le due scuole. Buoni i risultati per i 95 studenti dellex Macrelli: tutti promossi (8 invece i non ammessi) e 4 i centisti: Federica Severi, Mirco Bonandi, Caterina Barduzzi e Manuela Farina (corso serale). Tutti promossi anche i 104 candidati dellex Versari (7 i non ammessi) e 4 i supermaturi: Rosa Ciotola, Fatou Gaye, Giorgia Vincenzi e Andrea Perego. Liceo scientifico Ferrari di Cesenatico. Positivi i risultati: promossi tutti i 60 candidati e 7 i centisti (ma nessuna lode): Rachele Angeli, Riccardo Bertozzi, Pietro Albertazzi, Luca Buratti, Martina Creddo, Tomas Mastellari e Giulia Faedi. Istituto tecnico commerciale turistico Agnelli di Cesenatico. Sono 83 i neoragionieri sfornati dalla scuola (uno escluso dalle prove) e 9 i centisti, con lode per Jessica Bonoli e Cecilia Ferri. Gli altri sono: Lucia Benaglia, Marina Camagni, Angelo Massari, Marco Gardini, Lorenzo Rossi, Consuelo Antonioli Fantini, Michela Baldisserri. Istituto distruzione superiore Curie di Savignano. LIstituto che raggruppa il Liceo scientifico, lIti e la Scuola moda a indirizzo calzaturiero, ha totalizzato 128 maturi di cui 13 cento (10 con 2 lodi per il liceo, che conta anche 2 bocciature, e 3 per lIti). Scientifico: Giulia Guidi, Francesca Senni, Carlotta Senni, Giulia Soldati (con lode) , Lorenzo Campedelli, Daniela Casalboni, Lucia Teodorani, Federica Zonzini (lode), Giulia Rossi e Michela Vincenzi. Iti: Francesco Croatti, Lorenzo Brigliadori e Paolo Salvi.

Istituto tecnico agrario Garibaldi. Sono 73 i freschi neo-periti agrari: nessuna bocciatura (4 i non ammessi alle prove) e due i cento, entrambi con lode: Elena Rossini e Sara Turci. Istituto tecnico per geometri Leonardo da Vinci. Sono tutti nelle sezione C i centisti della scuola: si tratta di Beatrice Enti, Mattia Foschi e Giada Piscaglia. Per il resto, tutti promossi i 61 candidati (in precedenza, 2 non ammessi allesame che dovranno ripetere lesame). Istituto professionale per lindustria e lartigianato Comandini. Sono due studentesse, entrambe dellindirizzo per Operatori di abbigliamento e moda (trasferitosi dal Versari), a ottenere il massimo dei voti: Chiara Cigonani (per lei anche la lode) e Giada Mami. Diploma in mano per i 94 studenti che hanno sostenuto lesame di Stato (8 i

Alma Mater | I migliori studenti

San Carlo | Successo per il maraffone

Ci sono anche sei cesenati fra i 180 migliori studenti dellUniversit di Bologna, distintisi per il numero di crediti formativi acquisiti e per la media dei voti. A loro, nei giorni scorsi, il Rettore Ivano Dionigi aveva consegnato una borsa di 2500 euro. Il sindaco Paolo Lucchi ha incontrato Giuditta Carbone, studentessa di Acquacoltura, Stefania Facciani, appena laureatasi in Farmacia, Micheal Lucchi, iscritto a Ingegneria Meccanica, Emanuele Zanotti della Facolt di Scienze Politiche di Forl. AssentiTeresa Cancellari e GiacomoValzania, entrambi di Architettura a Cesena.

Grande successo questanno per la tradizionale gara di maraffone che si svolta venerd 19 luglio presso il bar della parrocchia di San Carlo, organizzata nellambito della festa parrocchiale. I primi classificati sono stati Gianfranco Bonoli e Walther Cantoni. Sessanta le coppie (met donne), dai 18 ai 90 anni, che hanno partecipato, e venti hanno ricevuto un premio. Molte coppie provenivano da fuori paese. Nella foto, i vincitori insieme ai gestori del bar,VeronicaTurroni Casadei e Ferruccio Petrini, che hanno offerto un rinfresco.

LAUREA

Sono stati donati oltre 1700 euro per lo spazio dedicato a Marco Barduzzi

Oltre 700 persone al parco di SantEgidio


Il 17 Luglio ENRICO MARTINI ha conseguito la laurea con il massimo dei voti e la lode in Economia e Gestione Aziendale presso lUniversit di Bologna, sede di Forl Tante congratulazioni per aver raggiunto un traguardo cos importante La mamma Mila, il babbo Luigi e i fratelli Stefano ed Elena ti augurano che questo sia l'inizio per un brillante futuro pieno di successi personali e professionali
I cuori delle tante, tantissime persone presenti alla Festa nel Parco di SantEgidio di venerd 12 luglio hanno vibrato a suon di musica durante liniziativa organizzata per raccogliere fondi da destinare interamente alla ristrutturazione del Parco voluto da don Pino e realizzato in prima persona da Marco Barduzzi e altri volenterosi della parrocchia. La festa ha avuto inizio nel tardo pomeriggio, come insolito proseguimento delle attivit del Centro estivo parrocchiale. Gli oltre 300 ragazzi, gli animatori che coloravano il parco con le loro maglie gialle e arancione, e persino i genitori presenti in gran numero non si sono risparmiati lasciandosi coinvolgere nellanimazione, facendosi decorare la pelle dai truccatori e, soprattutto per i pi piccoli, facendo grandi balzi sui giochi gonfiabili. Alle 19 laffluenza allo stand gastronomico era gi altissima: la cucina stata impegnata a distribuire prelibatezze a pi di 700 persone, con un ricavato che andato ben oltre le aspettative. Alla fine della cena sono stati distribuiti a tutti i dolci che ciascuno aveva portato per condividerli. Era presente anche uno stand dove erano esposte le fotografie delle varie fasi di realizzazione del Parco, alcune pagine di album a ricordo della vita e dellattivit di Marco Barduzzi e dove i presenti hanno potuto lasciare la propria offerta per contribuire ai lavori di abbellimento e di messa in sicurezza dei giochi e dellarea verde. Le donazioni a fine serata hanno toccato quota 1.747 euro. In serata ha avuto inizio il concerto Gruppo Assieme, che ha riproposto molti dei brani scritti da Marco Barduzzi e alcune delle sue cover preferite, tra cui gli Stadio e Luca Carboni. Quasi tutti i componenti del gruppo facevano parte originariamente della band che accompagnava Marco nei suoi concerti, a cui si sono aggiunti alcuni amici ed ex allievi della sua scuola di musica. "E sempre unemozione forte - si legge in una nota della parrocchia - ascoltare la loro musica e ricordare insieme tutte le persone che hanno lasciato un segno tangibile nelle nostre vite: don Pino, Marco, Luciano sono stati degnamente onorati in una serata speciale dove alzando gli occhi al cielo qualcuno ha potuto scorgere persino una stella cadente".

Cesenatico

Gioved 25 luglio 2013

15

Quando il centro estivo non lascia ma anzi raddoppia


Bagnarola: la proposta della parrocchia coinvolge quasi ottanta ragazzi. Grande collaborazione con la locale associazione Lalbero della vita

Ragazzi ed educatori al centro estivo della parrocchia

Il gruppone de Lalbero della vita

Don Giovanni Barduzzi: "La proposta educativa del centro estivo estesa ai ragazzi di tutta lunit parrocchiale"

na bella esperienza educativa che d un senso allestate di decine di ragazzi e d un aiuto concreto alle famiglie. Ecco lesperienza dei centri estivi che si sta vivendo a Bagnarola. Il primo sotto la supervisione del parroco di Villalta e Bagnarola, don Giovanni Barduzzi. "Contiamo quasi ottanta iscritti - spiega il sacerdote - segno che le famiglie hanno fiducia nella proposta educativa. Non siamo un parcheggio, ma vogliamo dare un senso ai nostri ragazzi, far trascorrere questi giorni assolati facendoli divertire, ma anche riflettere sul messaggio cristiano". Tener testa a cos tanti bambini non facile, ma il gruppo degli educatori, coordinati da Lia Baredi, Tommaso Degli Angeli ed Elena Budelacci, affiatato: "Il nostro centro estivo operativo tutte le mattine dal luned al

venerd - spiega Lia Baredi - pi il marted e gioved pomeriggio. Fra le attivit proposte, oltre ai compiti, abbiamo i laboratori con la creta, la falegnameria, la cucina, il musical, lart attack. Il filo conduttore del Cep, che iniziato il 24 giugno e termina il 2 agosto, sono i quattro elementi: acqua, aria, fuoco e terra". A Bagnarola, la proposta per i ragazzi completa grazie allassociazione Lalbero della vita che organizza un centro estivo il luned, mercoled e venerd pomeriggio. Don Barduzzi spiega che " presente in parrocchia anche liniziativa proposta

dallassociazione Lalbero della vita con cui la comunit intrattiene fruttuosi rapporti grazie ai quali si completa la proposta estiva alle famiglie". "Il 29 luglio avremo la serata finale precisa la presidente Emanuela Pagliacci - in cui sono invitati tutti i familiari. Stanno frequentando il centro estivo oltre 70 ragazzini, mentre gli educatori sono 13. Coordinatrice Romina Angelini supportata da un gruppetto di genitori e nonni. Un pomeriggio la settimana lo dedichiamo al mare. Gli altri due ai compiti, al gioco e ai laboratori". Cristiano Riciputi

A colloquio con Fabio Lacchini, presidente della Cooperativa armatori di Cesenatico

La pesca si ferma fino al primo settembre


"Il fermo pesca partito il 22 luglio e andr avanti fino al primo settembre. E un periodo utile per tirare il fiato, anche se il nostro settore attraversa una profonda crisi". Fabio Lacchini (foto), 28 anni, il presidente della Cooperativa Armatori della pesca, una piccola associazione di Cesenatico che aderisce a Impresa Pesca della Coldiretti. La passione della pesca ce lha fin da quando era bambino, e ha seguito le orme del padre. Per ha pure pensato allo studio: ha ottenuto la laurea triennale in Ittiopatologia, presso il corso di laurea che ha sede a Cesenatico, e ora gli mancano solo due esami per la laurea specialistica. "Ma non facile conciliare studio e lavoro" ammette Lacchini. "I prezzi del pesce, per noi produttori, sono bassi - spiega il pescatore che si dedica alla pesca del pesce azzurro - e in certi periodi si fa fatica a coprire le spese. Negli ultimi anni in tanti hanno abbandonato questo mestiere e non solo per i sacrifici che comporta: il vero motivo sta nel fatto che non vi sono pi i margini di guadagno". Eppure, al ristorante, una cena di pesce ha un costo piuttosto considerevole. "Fate attenzione - raccomanda Lacchini - al men che deve riportare lindicazione della provenienza, cio se frwsco o congelato. Non vorrei esagerare, ma ognuno lo pu verificare di persona. Ritengo che dal 50 al 70 per cento dei ristoranti di Cesenatico usi pesce congelato o importato da altri mari e non quello locale fresco. E infatti durante tutto lanno c sempre la disponibilit di pesce, cos come vogliono i consumatori". Secondo Lacchini a livello nazionale e comunitario servono leggi che riducano lo sforzo di pesca e tutelino anche le piccole imbarcazioni. "Negli ultimi anni anche a Cesenatico si ridotto il numero delle imbarcazioni e, di conseguenza, dei lavoratori del mare. Le nostre barche, di piccole dimensioni, sono rispettose dellambiente dato che non riescono a pescare grandi quantitativi, sempre che ce ne siano. Credo che la nostra realt andrebbe tutelata. Allo stesso modo credo che anche lAmministrazione comunale potrebbe fare di pi per il nostro settore e dimostrare una maggiore attenzione". Lacchini ha deciso di aderire a Impresa Pesca in quanto "dimostra sensibilit al Made in Italy e organizza iniziative per cercare di far conoscere la nostra realt ai consumatori". Cris. Rici.

San Giacomo: parrocchia in festa per il patrono


Giornata conclusiva degli eventi legati al patrono San Giacomo. Gioved 25 luglio, alle 21, il vescovo Douglas Regattieri celebra la messa solenne. A seguire si terr la processione lungo il Portocanale. Un evento ricreativo, legato alla festa del patrono, quello che si terr domenica 28 luglio a partire dalle 22 in piazza Spose dei Marinai. I Perpetuum Jazzile terranno un concerto, una delle poche esibizioni in Italia. Si tratta di un grande coro sloveno con oltre 50 elementi. In Italia il gruppo sta cercando di farsi conoscere, mentre in altri paesi europei sono gi piuttosto rinomati. Lingresso allevento libero. Il concerto rientra nel calendario Ribalta Marea, messo a punto dallamministrazione comunale per allietare lestate 2013 di turisti e residenti.

Mercoled 31 luglio
Mercatino dei piccoli

Col sostegno della Bcc di Sala, Mercoled 31 luglio si terr il mercatino dei bimbi coi banchi da piazza del Risorgimento no a met viale Mazzini. La settimana scorsa il mercatino ha ottenuto un ampio successo, integrato da spettacoli di giocoleria, fachirismo e fuoco, una fatina truccava tutti i bambini.

16

Gioved 25 luglio 2013

Valle del Rubicone


Sogliano
Ricordando monsignor Pietro Sambi
La comunit di Sogliano ricorda monsignor Pietro Sambi, illustre concittadino morto a Baltimora (Stati Uniti) il 27 luglio 2011. Domenica 11 agosto alle 18, in parrocchia a Sogliano, il vescovo ausiliare di Gerusalemme monsignor William Shomali celebra la messa. In serata, alle 20,30, a palazzo Marcosanti si terr il convegno "Ricordi per un mondo di pace". Partecipano, fra gli altri, Gigi Riva, vicedirettore de LEspresso, Rino Maenza, regista, il vescovo Shomali e il sindaco di Sogliano Quintino Sabattini. Nelloccasione sar fatto dono alla concattedrale di Gerusalemme di un organo dedicato alla memoria del compianto presule soglianese.

Padre Domenico Altieri celebra la messa domenica 28 alle 20

Montiano, a Badia un parco nuovo di zecca


adia di Montiano in festa nel fine settimana. E questanno la ricorrenza assume un significato particolare perch sar inaugurato il nuovo parco. Domenica 28 luglio, alle 20, nel giardino rinnovato sar celebrata la messa e il parroco padre Domenico Altieri impartir la benedizione. A seguire, si esibiranno i Musicanti di San Crispino. Le iniziative partono venerd 26

luglio alle 21 con "Il folletto Mazapegul", spettacolo di pupazzi animati a cura di Mirko Alvisi e Raffaella Candoli. Sabato 27, alle 21, musica con Caff Concerto Strauss, serata resa possibile grazie al sostegno della Cassa di Risparmio di Cesena. "Nelle ultime settimane - spiega il sindaco di Montiano Fabio Molari abbiamo realizzato nel parco un angolo dedicato ai bambini con il

posizionamento di diversi giochi. In pi stato collocato un percorso vita. "Fino a qualche anno fa - spiega il sindaco Fabio Molari - il parco era una specie di discarica nella quale venivano buttati ramaglie e resti di potature. Grazie al Comune e al lavoro di tanti volontari stato creato un vero e proprio parco. Sono state messe a dimora piante e siepi, collocata una fontana, messi i giochi per bambini e, da ultimo, creato un percorso benessere studiato dagli operatori della cooperativa Il Totem. Invitiamo tutti a partecipare in un clima di semplicit e cordialit". La Pro Loco di Montiano allestir uno stand gastronomico il cui ricavato sar devoluto in beneficenza.

Longiano
Festa del Crocifisso
Festa del Santissimo Crocisso a Longiano. Ricorrer venerd 26 luglio il 320 anniversario della solennit della Festa del Santissimo Crocisso a Longiano. Pi di tre secoli fa, lArciconfraternita del Santissimo Crocisso, sorta per promuovere il culto e la conservazione della sacra immagine (una tavola del tredicesimo secolo, davanti alla quale si inginocchi, il 6 maggio 1493, una vitella donata dai gambettolesi ai fratini di Longiano) si propose di solennizzare una festa e la ss per il 26 luglio. Probabilmente la data fu scelta in modo da abbinare la festa del Crocisso a quella di san Cristoforo, patrono di Longiano (il 25 luglio), o per ricordare, stando a un documento del Settecento, il giorno della traslazione della sacra immagine dal chiostro del convento allinterno della chiesa. Sulla scorta di questa lunga tradizione, venerd 26 luglio, il Santuario aprir alle 6 di mattina e saranno celebrate sei messe: alle 6,30, 7,30, 8,30, 9,30, 11 e 19. La messa delle 19 sar in suffragio dei benefattori e dei defunti dellArciconfraternita del Santissimo Crocisso. Alle 17,30 ci sar la recita del rosario e, alle 18, la tradizionale processione per le vie del centro storico con limmagine del Crocisso, accompagnata dal complesso strumentale bandistico "Citt di San Mauro Pascoli". La messa solenne delle 11 e la processione delle 18 saranno presenziate dal vescovo Douglas Regattieri. Il programma ricreativo della festa (ottava serata della "Settimana longianese", che si chiuder domenica 28 luglio) prevede, alle 21,30 in piazza Tre Martiri, lesibizione di Moreno il Biondo e dellorchestra spettacolo "Grande evento". Alle 23, ci sar il tradizionale spettacolo pirotecnico. Matteo Venturi

Gatteo Mare, area per i bus


Da alcune settimane a Gatteo Mare attiva unarea dedicata ai pullman in via Salieri, liberando cos il centro dalla loro non sempre agevole presenza. Contestualmente allapertura della nuova area sosta, entrato in vigore il divieto di sosta per i bus turistici in tutto il territorio comunale a mare della statale Adriatica. A tutti i bus turistici, ovviamente, rimane consentita lattivit di salita e discesa dei passeggeri e scarico bagagli in prossimit degli alberghi di destinazione, ma poi necessario che i mezzi vengano parcheggiati nella nuova area compresa tra la strada statale 16 e la rampa di accesso alla statale stessa in direzione Ravenna. Larea, di propriet privata, stata messa a disposizione del Comune in via sperimentale e gratuita per un anno.

Gambettola, il 28 luglio concerto della banda


Il Corpo bandistico "Citt di Gambettola" continua Foto Carlo Lastrucci a festeggiare il 150 anno della propria fondazione con il "Gran Concerto dEstate" che si terr domenica 28 luglio dalle 21 in piazza II Risorgimento. Una storia musicale quella di Gambettola radicata nel Risorgimento, nata "al fiorir dellaurora di quel giorno che segn una nuova era per il popolo italiano". Sempre difesa e rivendicata durante periodi di silenzio dovuti a circostanze avverse come le guerre. Sempre rinata con maggior vigoria e partecipazione a feste religiose e patriottiche. Ripercorrendone brevemente la storia va segnalato che sotto la guida del maestro Alessandro Masacci si esib nel salotto musicale di Cesena, piazza Fabbri, riscuotendo applausi a piene mani. Durante la ricostruzione, "Voliamo la banda!", era lo slogan ricorrente fra gli appassionati, scritto sui muri della cittadina, prima che il corpo bandistico fosse rimessa in piedi e curata da validissimi maestri quali Washington Minghetti, Otello Baldinini, Leo Lucchi, Paolo Bersani, Sante Montanari che si sono succeduti nellordine, fino alle nuove generazioni Daniele Montanari (figlio di Sante), Giorgio Rocculi, Stefano Venturi e no tenuto alta la bandiera del sodalizio, ai tanti sostenitori ed estilattuale direttore Valentino Calbucci. Se stato possibile rag- matori fra i quali Federico Bellagamba, Anna Maria Poggi vedova giungere questo traguardo non si possono non ricordare i vari del dottore Sergio Tinti, "Bagit" Casanova, Lino Ugolini e quanti "capi banda" da "Pio dla Nereina" Pio Ivo Pollini a Silvio Morta- hanno ancora a cuore la passione per la banda di Gambettola. ni, allattuale Rino Pazzaglia e a quanti, prima e dopo di loro, hanPiero Spinosi

Valle del Savio

Gioved 25 luglio 2013

17

A colloquio con Liviana Zanetti, vicesindaco di Bagno e presidente Apt dellEmilia Romagna
Michela Mosconi
l turismo tra crisi ed eccellenze del territorio. Il segreto per non soccombere, parola di Liviana Zanetti, vicesindaco e assessore al Turismo del comune di Bagno di Romagna e presidente Apt EmiliaRomagna, quello di entrare, con decisione, nel mercato turistico. Ma quanto la crisi economica ha inciso sullandamento turistico nel territorio della Valle del Savio? "C da dire, intanto, - inizia la Zanetti - che il comune che pi ha valenza turistica quello che ha pi posti letto: il turismo si misura proprio in base a questo indicatore. E, nella nostra zona, Bagno di Romagna. Qui, questanno, i numeri sono stati pressoch gli stessi dello scorso. Non c stato fino ad oggi un calo sensibile". Non tutto rose e fiori, per. Sottolinea lassessore: "Questo risultato non ci deve far troppo gioire. Se anche i turisti arrivano, comunque hanno una disponibilit economica inferiore, dunque soggiornano meno, non frequentano i negozi del territorio e si muovono poco in vallata cosa che invece facevano negli anni passati". Un discorso di insieme tra i comuni della valle potrebbe rappresentare una sfida vincente. "Da tre anni a questa parte - continua - il tentativo stato proprio questo: vendere tutto il territorio, non solo Bagno di Romagna. Anzi, il passo che abbiamo fatto come

"InValle turismo darilanciare"


vallata credo sia importante, cio quello di aver creato un sito web turistico unico. Ora lo promuoviamo insieme: Bagno di Romagna, Verghereto, Sarsina e Mercato Saraceno. E lo facciamo in lingua italiana, inglese e tedesca". Unintera valle sul web attraverso quattro siti che fanno capo ad altrettante sottoredazioni comunali, condividendo stessa impostazione grafica e architettura informativa. "Negli ultimi anni sono nate nuove opportunit. Accanto al turismo termale abbiamo aggiunto il turismo itinerante, le vie dei pellegrini, per intenderci. Lassociazione che abbiamo voluto con grande determinazione, relativa alla Via dei Romei, ha allestito il tratto da Ravenna fino alla Toscana ed meta di pellegrini". A tal proposito viene in mente il Cammino di San Vicinio, progetto ambizioso ma mai completamente decollato. "Bisogna saper entrare nel mercato turistico, piaccia o no. Una bella iniziativa come il Cammino di San Vicinio se non viene accompagnata da una

presentazione nei luoghi dove i Tour Operator vendono i pacchetti non la conoscer mai nessuno. Non basta avere una bella localit, aspettando che le persone arrivino. Non funziona cos, bisogna usare i canali giusti". Lassessore ha proposte per migliorare le eccellenze territoriali. "Il nostro territorio ha delle potenzialit non ancora espresse. Il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi una di queste e nei prossimi anni dovremo promuoverlo in maniera pi decisa. I primi passi sono stati fatti col nuovo presidente del Parco Luca Santini, e anche con la Regione Toscana ci sono grandi speranze. Il mio sogno di potere presentare e offrire come meta di vacanze lAppennino toscoromagnolo perch, non dimentichiamolo, noi siamo la Romagna toscana non solo la Romagna: lAppennino unisce, non divide". Lassessore Zanetti auspica per il futuro "un maggior rapporto tra pubblico e privato. Questa limpostazione della legge 7 regionale che ancora nel nostro territorio non si radicata completamente". Un turismo che se ben applicato significa anche posti di lavoro. "Il turismo conclude - unazione economica rivolta al territorio che crea occupazione, ecco perch dobbiamo crederci. Quando si crea lavoro significa mettere la persona al centro, non solo il turista. ll turismo non leuro, ma la persona".

Quarto | Concluso il Centro estivo

San Piero | Grati a Corzani

Tanto divertimento e momenti di riflessione per i bambini di Quarto, e di alcune comunit limitrofe, che hanno vissuto lavventura del Centro estivo parrocchiale. Dal 24 giugno al 12 luglio 24 ragazzini si sono ritrovati insieme a sei educatori. Nella foto, bambini ed educatori al parco di Atlantica di Cesenatico.

LAmministrazione comunale di Bagno di Romagna ha voluto riconoscere, con la consegna di una targa al merito, "lalto impegno civico espresso in decenni di preziosa attivit" e il valore dellopera volontaria dedicata da Albano Corzani allAvis comunale di San Piero. Corzani, diventato donatore nel 1979 e membro del Consiglio direttivo dal 1987, poi stato ininterrottamente presidente dal 1989 al 2013. (Alberto Merendi)

Remedia Ha ritirato il riconoscimento Salvatore Satanassi. La ditta si occupa di erbe officinali

LOscar Green Coldiretti a unazienda di Sarsina


Satanassi, (a sinistra), riceve il premio

Lazienda Remedia di Quarto di Sarsina premiata dalla Coldiretti regionale. Venerd scorso, 12 luglio, la cerimonia di consegna dellOscar Green, un premio che lassociazione ha dedicato alle imprese che si sono distinte per linnovazione in agricoltura (insieme a Remedia hanno ricevuto il riconoscimento altre 5 aziende emiliano romagnole da Bologna, Ferrara, Ravenna). Liniziativa dellOscar Green stata promossa da Coldiretti Giovani Impresa, con lalto Patronato del Presidente della repubblica e della rappresentanza in Italia della Commissione Europea. Le sei aziende vincitrici avranno la possibilit di accedere alla fase finale nazionale che si svolger dopo lestate. Remedia, ditta che opera in un ambiente incontaminato nelle colline di Quarto, si distinta in particolare nel "recupero di un territorio marginale per coltivare piante officinali e per dare occupazione a 20 persone". Lazienda guidata da Lucilla Satanassi e Hubert Bosch, coltiva circa 10 ettari a piante officinali che trasforma in prodotti erboristici e cosmesi vegetale direttamente nel proprio laboratorio. Coltiva oltre 150

specie di piante che trasforma in pi di mille preparati. Un aspetto importante del lavoro dato dalla continua ricerca e sperimentazione in campo erboristico e cosmetico. "Linnovazione per noi fondamentale - dice Salvatore Satanassi, naturopata, consulente e responsabile a Remedia della produzione cosmetica -. Cerchiamo sempre di proporre idee nuove, sia nel campo della produzione che nei sistemi di vendita. Siamo attenti alle richieste del mercato, ma non esitiamo a esporci anche con prodotti non troppo commerciali. Del resto anche 20 anni fa, quando Remedia nata, siamo stati in un certo senso pionieri con prodotti non molto comprensibili". Tra le novit sulle quali sta lavorando Remedia si possono annoverare prodotti erboristici per animali, liquidi per le sigarette elettroniche e tutta la gamma dei vestiti Beijaflor, sete colorate con pitture naturali e profumati con essenze. Un aspetto fondamentale la divulgazione anche attraverso Humusedizioni, e la vendita diretta tramite il sito www.remediaerbe.it e il punto vendita aziendale. Mm

18

Gioved 25 luglio 2013

Solidariet
Al Monte di Cesena Mercatino della bont per i bambini dellEritrea
n mercatino in aiuto alla U popolazione dellEritrea. Sar allestito da domenica 11 agosto e sar aperto tutti i giorni no a domenica 18 agosto, nel parco adiacente la Basilica del Monte, a Cesena: il Mercatino della bont organizzato dagli Amici dei bambini dellEritrea. Tutto il ricavato andr a favore delle missioni francescane in Eritrea (Corno dAfrica) che sostengono diversi microprogetti in aiuto alle famiglie del Paese africano. Nelloccasione sar possibile anche sottoscrivere nuove adozioni scolastiche.

Donazione Alla Croce Rossa una Pandina in ricordo di Pino Mondardini


A Cesena in piazza Giovanni Paolo II, sabato 13 luglio, la Banca Popolare dellEmilia Romagna ha consegnato una Fiat Panda alla Croce Rossa di Cesena. La donazione stata fatta in ricordo di Pino Mondardini, gi consigliere Bper e appartenente al Comitato Territoriale di Cesena. Pino Mondardini, morto esattamente un anno fa, ha rappresentato la Banca Popolare dellEmilia Romagna sia a livello locale che regionale per molti anni, partecipando alle importanti vicende che ne hanno caratterizzato lo sviluppo e sedendo come consigliere nel Cda ha detto il direttore di Area Cesena della Banca Popolare dellEmilia Romagna Massimo Versari -. Con questa donazione crediamo di ricordarlo nel modo migliore, evidenziando quellimpegno dellIstituto bancario per la collettivit in cui anche Mondardini ha sempre creduto. Nella foto, i familiari di Pino Mondardini insieme a rappresentanti della Banca Popolare dellEmilia Romagna e della Croce Rossa.

Mostra e manufatti realizzati dagli ospiti della casa di Ponte Abbadesse

Nel Palazzo comunale di Cesena esposizione di oggetti

Ceramica in... opera (Don Dino)


a Fondazione Opera Don Dino di Cesena ha allestito, dallo scorso mese di aprile, presso gli spazi del Comune di Cesena, una mostra di ceramica con le opere degli ospiti delle strutture residenziali. La mostra visitabile fino ad ottobre, in orario di uffici dei Servizi comunali (nelle foto, alcuni particolari). Il progetto di ceramica della Fondazione coinvolge persone con disabilit fisica e psichica dai 18 anni ai 65 anni e prevede la produzione di oggetti attraverso la manipolazione dellargilla e la cottura. In questultima fase avvengono cambiamenti di stato fisico che comportano la creazione delloggetto di ceramica che si vuole produrre. Ci crea una forte motivazione nelle persone perch permette di vedere realizzato loggetto immaginato. La sensibilit che

accompagna tale lavoro permette di creare uno spazio e un luogo sereno in cui gli ospiti si possono esprimere ed arricchire. Le persone possono frequentare il laboratorio di ceramica tutti i pomeriggi della settimana, grazie alla presenza costante dellesperta. Per chi fosse interessato possibile visitare la mostra presso il Comune di Cesena, vicino agli uffici dei Servizi Socia-

li, fino ad ottobre 2013. Per informazioni possibile contattare gli uffici della Fondazione allo 0547 21592.

Ambulatorio Anteas a San Mauro Pascoli: ci pensa il Comune


Dopo otto anni, lAusl di Cesena non ha voluto rinnovare la convenzione con lAnteas (associazione nazionale terza et attiva per la solidariet) per lambulatorio infermieristico, nato con la collaborazione attiva del Comune di San Mauro Pascoli. Il motivo addotto: La riorganizzazione aziendale nellambito delle cure primarie nel Distretto e specicatamente nel comune di San Mauro Pascoli. Tale motivo apparso prematuro ai volontari Anteas. Il servizio ipotizzato infatti deve ancora partire e soprattutto lasserita riorganizzazione non sostituir quanto fa lAnteas nel territorio. Sono infatti circa 31mila le prestazioni erogate tra iniezioni, misurazione della pressione arteriosa e della glicemia ed educazione sanitaria. Lattivit dellAnteas non consiste solo nellerogazione di prestazioni sanitarie a bassa complessit, ma come momento di accoglienza e dialogo degli anziani che si recano nellambulatorio, ultra 65enni e in condizioni di disagio, in un comune privo di qualsiasi servizio sanitario dellAusl. Il costo della convenzione - precisa Roberto Ambroni, presidente Anteas - stato di 4.760 euro allanno, pi il materiale sanitario occorrente, che non rappresenta certo un patrimonio e riguarda il rimborso per liscrizione allalbo delle infermiere professionali, lassicurazione e le spese di gestione che in parte gravano sullAnteas giacch, come noto, nulla viene corrisposto ai volontari. Anche per tranquillizzare gli anziani di San Mauro Pascoli che avevano sentito parlare della chiusura dellambulatorio, lAntaes continuer a gestire lambulatorio grazie ai propri volontari.

NOTIZIARIO PENSIONATI
Infermiere non solo in pensione, ma ancora in attivit e che nel proprio tempo libero fanno del volontariato e per questo sono da lodare, come le addette dellaccoglienza che sottraggono qualche ora alla propria famiglia per accogliere chi ha bisogno. Vorremmo comunque ringraziare il sindaco di San Mauro Pascoli Miro Gori e lassessore Angela Benedetti che, attingendo a risorse proprie e dellUnione, hanno fatto in modo che lambulatorio resti aperto, dimostrando grande sensibilit e riconoscendo la validit e la necessit di quanto il volontariato dellAnteas realizza a San Mauro Pascoli.

a cura del Sindacato Pensionati FNP CISL (tel. 0547 644611 - 0547 22803) e per il Patronato INAS CISL (tel. 0547 612332) via R. Serra, 12 - Cesena

Proroga RED
Stanno gi arrivando le richieste di dichiarazione reddituale per i trattamenti pensionistici legati al reddito e dei modelli di dichiarazione per laccertamento dei requisiti delle prestazioni collegate allinvalidit civile. Tra i documenti richiesti c: il modello RED e quelli per integrazione RED 2010-CAMPAGNA RED 2011. Per la trasmissione delle attestazioni allInps gli interessati possono rivolgersi a un Centro di Assistenza Fiscale (Caf), oppure utilizzare la procedura online disponibile sul sito internet www.inps.it. Per agevolare gli utenti, tenuto conto della concomitanza con gli adempimenti fiscali e con il periodo feriale, si ritenuto opportuno prorogare i termini indicati nella lettera per il completamento del processo di verifica. Di conseguenza, saranno considerate utilmente trasmesse tutte le dichiarazioni presentate entro il 31 ottobre 2013. Per la compilazione del modello richiesto e per altre informazioni in merito ci si pu rivolgere ai Caf della Cisl, a Cesena in via Renato Serra, 15 e nelle varie sedi Cisl del territorio. danno sociale di aumento di popolazione con dipendenza. La legge declina principi e strumenti di contrasto, prevenzione e riduzione del rischio di dipendenza dal gioco dazzardo patologico, in collaborazione con scuole, enti locali, Aziende sanitarie locali, terzo settore e associazioni. Misure sanitarie sperimentali, da parte dellAusl, riguardano interventi di prevenzione, diagnosi, cura e riabilitazione, nonch trattamenti residenziali e formazione di specici operatori sociali e socio-sanitari. Inne, il marchio Slot freE-R sar rilasciato ai gestori di esercizi commerciali e circoli privati che non installano apparecchi per il gioco dazzardo. per cento nel 2050. Sono le proiezioni Istat sullincidenza percentuale degli stranieri sul totale della popolazione in Emilia Romagna. Sempre secondo Istat, nel 2020 i giovani con una cittadinanza diversa da quella italiana rappresenteranno quasi un quarto del totale, e oltre un terzo nel 2050. Cifre che danno la misura di quanto i cittadini stranieri sono e saranno sempre pi parte integrante del futuro dellEmilia Romagna. Unimmigrazione allinizio prevalentemente maschile. Poi andata stabilizzandosi: sono arrivate le famiglie, sono nati i bambini, cresciuti e andati a scuola qui. Bambini e famiglie che appartengono a oltre 150 nazionalit diverse. Dal rapporto 2013 dellOsservatorio regionale sul fenomeno migratorio, gli stranieri iscritti allanagrafe in un Comune dellEmilia Romagna risultano essere 530.015 (al 1 gennaio 2012), con un aumento di 29.430 persone rispetto al 1 gennaio 2011 (+5,9 per cento). Una crescita signicativa, nonostante la essione delloccupazione. La presenza della popolazione immigrata ormai una caratteristica di tutto il territorio, sebbene ci siano delle differenze. In particolare le province di Piacenza, Parma, Reggio Emilia e Modena continuano ad avere unincidenza della popolazione residente straniera al di sopra della media regionale (11,9 per cento): in queste province infatti lincidenza ha superato il 13 per cento, quella di Piacenza ha raggiunto il 14,1 per cento. Nel corso del 2011 la regione ha visto una riduzione dei ussi in ingresso di stranieri: il saldo migratorio con lestero e` sceso al 6,7 per mille, a fronte del 9,6 del 2010. Nonostante ci, quello dellEmilia Romagna resta il saldo migratorio con lestero pi elevato (dal 2008) tra le Regioni italiane.

Gioco compulsivo: limpegno della Fnp dopo approvazione legge regionale


Il sindacato dei pensionati, gi mobilitato in regione presso circoli ricreativi, centri anziani e luoghi di aggregazione per contrastare episodi di ludopatia (gioco dazzardo patologico) in cui sempre pi spesso sono coinvolte persone anziane che arrivano a giocarsi anticipatamente la pensione - continua il suo impegno con rinnovato vigore, dopo lapprovazione della legge regionale in materia, che giudica sostanzialmente positiva. Cos la Fnp Emilia Romagna, plaudendo alla legge approvata allunanimit dallAssemblea legislativa della Regione Er, volta a contrastare il fenomeno del gioco dazzardo e le sue ricadute personali e familiari, oltre al

Immigrati: nel 2050 saranno un quarto della popolazione


Dallattuale 12,6 per cento a un 16,3 per cento nel 2020, no ad arrivare al 25,8

Cultura&Spettacoli
I suoni orna, come ogni estate lappuntamento, con la T rassegna I suoni dello Spirito. Promossa dalla Societ Amici del Monte e arrivata alla decima dello edizione, la rassegna ha la direzione artistica di Paolo Turroni. Quattro gli appuntamenti, nei venerd di Spirito agosto, nel chiostro di San Francesco, nel cortile della Biblioteca Malatestiana, a Cesena, con inizio alle 21 libero). al chiostro (ingresso Venerd 2 agosto: Dante e lImpero, Lectura Dantis: Paradiso 6, musiche: Stefano Fariselli Quartet, voce: san Ilario Sirri, commento: Paolo Turroni. Francesco Venerd 9 agosto: Viva V.E.R.D.I. Ritratto spirituale di
una Nazione, voci: Monica Briganti, Loris Canducci, Daniela Montanari, Alessandro Pieri, Paolo Turroni. Venerd 16 agosto: In Malatestiana. Parole per una biblioteca, musiche: Trio Taman, voci: Monica Briganti, Loris Canducci, Daniela Montanari, Paolo Turroni. Venerd 23 agosto: Viaggio in Russia. Spiritualit fra Oriente e Occidente, musiche: russe, voci: Monica Briganti, Loris Canducci, Daniela Montanari, Paolo Turroni. In caso di maltempo, gli spettacoli si terranno al Palazzo del Ridotto.

Gioved 25 luglio 2013

19

Cinema
Uci Romagna Savignano di Rob Cohen

di Filippo Cappelli

ALEX CROSS La memoria del killer


Sedici anni fa tocc a Il collezionista (1997). Poi arriv Nella morsa del ragno (2001). Fu la genesi di un buon personaggio, Alex Cross, interpretato da Morgan Freeman. Ora dimenticateli: Alex Cross La memoria del killer di Rob Cohen, che pretende di risalire su quel cavallo, riparte ancora dai libri di James Patterson, ma casca male, cavalcando troppo distante da quei buonissimi thriller. La trama: Alex Cross (Tyler Perry), profiler della polizia di Detroit, uno psicologo specializzato in comportamenti criminali. Lui e i suoi fidati compagni Tommy Kane (Edward Burns) e la fidanzata Monica Ashe (Rachel Nichols), mentre stanno indagando sulluccisione di alcuni pezzi grossi dellalta finanza, finiscono nel mirino di uno psicopatico killer (Matthew Fox), detto Picasso perch lascia sulle scene dei suoi crimini un disegno a carboncino delle sue vittime. Colpiti entrambi per questo motivo negli affetti pi cari, si scatenano sulle sue tracce con una determinazione pari a quella dellassassino... I demeriti vanno ripartiti con egual vergogna, ma sul banco degli imputati, oltre al regista (fotografia moscia, regia tremebonda), salgono subito anche gli sceneggiatori Marc Moss e Kerry Williamson: questo prequel, che avrebbe dovuto mostrare le gesta di Alex Cross prima di diventare un profiler dellFbi a Washington Dc, appare stanco e svogliato. Pathos ai livelli dellacqua nel deserto, suspense in libera uscita, il cattivo Fox smagrito e dal fiato corto, il povero Perry mal assistito dalla sceneggiatura che sa sempre tutto quasi per onniscienza divina. Ad affossarlo del tutto poi ci pensano innanzitutto i dialoghi ridicoli, a tratti imbarazzanti: Ma se tu sei incinta significa che avremo un figlio! (Perspicace vero? Non per nulla un detective). Le trovate idiote inoltre non si contano, tipo una porta blindata che in teoria dovrebbe aprirsi solo dallesterno. Poi, prima della lotta finale nella cornice inedita del Michigan Theater, si aggiungono i drammi morali, tra etica del lavoro e vendetta personale. E si finisce proprio l, al caro vecchio occhio per occhio, dente per dente: meglio se nascosto e se si esce comunque in qualche modo puliti agli occhi degli altri. Rivoltante. il solito problema di fondo che interessa oggi lindustria cinematografica americana: una mancanza di originalit e freschezza tali da rendere intrigante e appetibile una pellicola gi prima della sua visione. E anche dopo lascia pochi segni. Negli ultimi anni abbiamo assistito a una mole impressionante di remake, prequel, sequel, reboot. Troppi. E anche nel caso del film diretto da Cohen si coglie la chiara sensazione di un prodotto finito privo di efficacia e di spessore. Alla fine, la domanda che ogni buon amante di cinema si chiede una volta alzatosi dalle poltroncine della sala negli ultimi anni sempre la stessa: ma ce nera davvero bisogno? lestate del cinema, baby. Una tristezza.

Dal sepolcro, Antigone detta la legge del cuore


Lanteprima assoluta per la 67 Festa del teatro dello spirito, a San Miniato (Pisa)
oich tutte le cavit della terra, del cielo e dei mari, anche quelle senza nome, in cui si trovano gli esseri non nati e i morti, riposano nel seno della Grande Madre. Il suo grembo abbraccia tutto ci che nato, bene o male, per questo: solo perch nato. E in seguito, s, cos credo, in seguito lo lascer nascere di nuovo. Lo consegner alla luce. Prima, per, dobbiamo tornare a Lei unaltra volta. L sotto, nella terra. un canto di redenzione Lombra di Antigone, lo spettacolo scelto questanno dalla Fondazione istituto dramma popolare di San Miniato come manifesto della 67 Festa del teatro dello spirito (www.drammapopolare.it). Lo spettacolo, andato in scena in anteprima assoluta gioved 18 luglio per la regia di Roberto Guicciardini, tratto da La tomba di Antigone, unico testo teatrale della filosofa spagnola Mara Zambrano (1904-1991). Leroina sofoclea diventata paladina delle leggi non scritte del sangue, torna a parlare dal sepolcro nel quale stata rinchiusa, per annunciare la Legge Nuova. La legge del cuore. La ragione di Stato e la ragione del cuore. La tragedia di Sofocle rappresenta leterno contrasto tra oikos e polis, tra casa e Stato, tra interessi personali e interessi della collettivit. Polinice, morto per mano del fratello

Eteocle, entrambi imprigionati nella ricerca della verit assoluta, della ragione pura, della legge, viene condannato allinsepoltura per aver attaccato Tebe, la sua citt. La sua colpevolezza fuor di dubbio: chi minaccia la polis sempre colpevole. Come colpevole chi non celebra il rito per i morti, lasciandone insepolto il corpo. E Antigone, come sorella, non pu accettare la condanna allinsepoltura del fratello: come cittadina non pu che condividerla. qui la tragedia, nel contrasto insolubile che solo nella morte vede unuscita possibile. La tomba di Antigone di Mara Zambrano inizia proprio adesso, quando le porte del sepolcro nel quale Antigone viene rinchiusa per offesa allo Stato, si chiudono alle sue spalle. La Nuova Legge. Antigone, figlia di Edipo e Giocasta, figlia dellincesto, sorella di Eteocle e Polinice, gemelli fratricidi. Antigone, lanti genos, la mal nata, il frutto dellerrore, si fa nellopera della Zambrano la portatrice dei valori legati al sangue: la famiglia, lamore, la solidariet, la fraternit. il centro verso cui divergere, confessore di tutti i personaggi della tragedia che, come in una veglia funebre, scendono nel sepolcro per incontrarla. Non lo fanno per renderle omaggio, per consolarla, lei fanciulla mai sposa e mai madre, ma per trovare una risposta. la redenzione che cercano. Tu sei il luogo nel quale si nasce del tutto, le confida il padre Edipo, aiutami figlia a nascere. Non una veglia di morte ma un canto alla vita. Zambrano fa parlare Antigone, in un momento liminale tra la non pi vita e la non ancora morte, per far rivivere per unultima volta tutti i personaggi. Le loro azioni vengono cos riviste alla luce della Legge Nuova, come la chiama Antigone. La legge dellAmore, la legge del cuore che di questa terra. Un cuore che bisogna andare a cercare, perch si perde. Bisogna scendere anche nelle viscere dellanima per trovarlo, entrarsene con lui dove pi si addensano le ombre, ridursi fino a giungere con lui nella stanza segreta in cui la luce si accende. Antigone dunque lintermediaria tra cuore e ragione: quella forza da andare a cercare anche quando sembra impossibile trovarla, nel buio dellesistenza. Marta Fallani

alla libreria cattolica SAN GIOVANNI via Isei 15, Cesena (tel. 0547 29654)
ROMAGNA PERDUTA. ALLA RISCOPERTA DI SENTIERI E PAESI DIMENTICATI... di Ferruccio Cortesi e Carla Iacono Isidoro
Ed. Il Ponte Vecchio, Cesena, 2013 In ogni stagione lAppennino tosco-romagnolo ha un suo fascino, certamente anche la stagione estiva, il tempo delle vacanze e delle ferie. Leditore romagnolo Il Ponte Vecchio che a dire il vero pubblica nellOltresavio cesenate, gi negli anni scorsi aveva messo a disposizione dei camminatori un bel volume, Boschi e vallate dellAppennino romagnolo con la descrizione di numerosi itinerari, autrice Miria Gasperi. Nella primavera scorsa il volume Romagna perduta. Alla riscoperta di sentieri e paesi dimenticati, autori Ferruccio Cortesi e Carla Iacono Isidoro. Non che non amino il mare Adriatico e non vivano contenti nel centro storico di Cesenatico, a ridosso del Porto Canale, ma un fascino irresistibile ha sospinto Ferruccio Cortesi e sua moglie Carla a ripercorrere sentieri, strade sterrate o appena segnate da antichi lastricati, che hanno collegato in tempi lontani alcuni fondovalle dei nostri Appennini, risalendo sui crinali che si affacciano su panorami sempre pi ampi, dischiudendosi su orizzonti che ti fanno trattenere il respiro e ti rendono capaci ancora una volta di stupore, recuperando lo stress inflitto dai pi veloci itinerari delle superstrade asfaltate. Affidandosi alla loro utilitaria per lavvicinamento, tenendo conto che necessario calzare scarpe robuste, taccuino per gli appunti e macchina fotografica, dopo aver studiato sulle carte geografiche il programma della giornata, inizia la bella avventura che si vuole poi condividere con gli amici e i lettori di questo volume. Sono cinque gli itinerari messi in calendario. Il primo: dopo aver percorso la statale della Valle del Montone (per meglio dire riecheggiando Dante che lha vissuta nei giorni amari dellesilio Valle dellAcquacheta), giunti a Rocca San Casciano, si percorre tutto il crinale che conduce a Premilcuore. Una sosta quasi obbligata a San Donnino in Soglio, antica abbazia benedettina che ebbe una storia illustre nei secoli dellEt di mezzo. Rimane una piccola chiesa officiata saltuariamente. Il secondo itinerario ci conduce in quel di Meldola: percorrendo il crinale tra il Bidente e il Voltre, si incontrano Castelnuovo, Montevescovo, Scardavilla e il ricostruito castello di Teodorano. Terzo itinerario: nella Val di Savio, tra Sarsina e il lago di Quarto. Il quarto ci ripropone i dintorni di Premilcuore e ci sospinge verso lAlta Valle del Rabbi. Ultimo: lAlta Valle del Savio e la Valle del Borello. Ed un immergersi in una natura stupenda, con variazione del verde a non finire, vissuta nei tempi antichi da popolazioni collegate alla tradizione religiosa di Roma, sfruttando le acque incanalate ancora oggi dalle terme che promettono benefici in aiuto alla buona salute. Ma ancora pi, ricche testimonianze ci richiamano al Medio Evo, quando queste terre conobbero il domincio non sempre saggio dei conti Guidi e altre famiglie, con abbondanti quarti di nobilt e, soprattutto, lopera dei monaci di Camaldoli. E questo ancora quando Firenze (prima la repubblica, poi la signora dei Medici) decise di valicare gli Appennini per avvicinarsi ai porti dellAdriatico. Ed una Romagna toscana che riempie molte pagine della storia dellarte. Itinerari percorsi e descritti analiticamente con il sussidio di riferimenti storico-culturali (ne d conto la bibliografia in appendice) forse non sempre condivisi dagli addetti ai lavori, ma che pur sempre suggeriscono di tornare a luoghi e a giorni in modo genuino, non deformati dalle telenovele della tv. Strade e sentieri, a volte sommersi da una prepotente vegetazione; ruderi di antiche costruzioni (chiese, conventi, case della povera gente) che dicono fede vissuta seppure non sempre coerentemente; un amore del bello che sa utilizzare con sapienza materiali poveri rinvenuti in loco o riciclati, che maledicono alla insipienza con cui talora li si voluti restaurare o sostituire; una toponomastica che racconta la tradizione religiosa che scaturisce dal Vangelo, laffidarsi alla protezione della Madonna invocata con tanti bei titoli e dei santi, non sempre segnalati nel calendario liturgico della Chiesa universale; toponomi che testimoniano un Vangelo vissuto secondo le indicazioni delle opere di misericordia. Di quando in quando, nel racconto, squarci di lirica bellezza che tornano a suggerire che vale la pena di mettersi in cammino Pa

La LIBRERIA SAN GIOVANNI rester chiusa per ferie dal 4 al 18 agosto

20

Gioved 25 luglio 2013

Cesena & Comprensorio


Cesenatico
Musica allalba

Cesena
Recital poetico-musicale
Nella chiesa di Santa Cristina, luned 29 luglio alle 21,30, in programma il recital "Mirm-Maria" dal libro di Erri De Luca "In nome della madre". Voce, Liana Mussoni. Al pianoforte Fabrizio Flisi, alla sarmonica, ai auti e alle percussioni Tiziano Paganelli.

Cesenatico e Gatteo
Carnevale al mare

Cesenatico
Non solo organo

Serate a Formignano
Al villaggio minerario di Formignano, mercoled 31 luglio alle 21, Ilario Sirri presenter "Violenza in Romagna. I casi di Cesena del 1874" e "la notte di santo Stefano a Mercato Saraceno del 1880". Gioved 1 agosto, a cura di Davide Fagioli e Pier Paolo Magalotti "La battaglia del Monte del 1832". Venerd 2 agosto concerto del gruppo "I Moschina" e sabato 3 concerto del complesso di Stefano Nanni.

Sulla spiaggia di Valverde, domenica 28 luglio alle 6, musica con "Fiato agli archi" il quartetto darchi incontra gli strumenti a ato. In piazza Spose dei Marinai, domenica 28 luglio alle 21,30, suoner il "Perpetuum Jazzile". In piazza della Conserve, marted 30 luglio alle 22, musiche di Brahms, Glinka e Bragato eseguite dal "Trio Malatestiano".

5 carri del carnevale di Gambettola sleranno dalle 20,30 per le strade di Valverde, venerd 26 luglio e di Gatteo a Mare sabato 27. Lorganizzazione curata dallassociazione "Gambettola Eventi" in collaborazione con gli enti turistici dei due Comuni. Gruppi di turisti potranno partecipare alla slata o salendo sui carri.

A cura dellassociazione degli albergatori, domenica 28 luglio alle 21,30 nella chiesa di San Giacomo, avr luogo un concerto con Sylvia Angelini allorgano, Alessandra Berardi al auto, Paolo Casadei alloboe, Maikol Cavallari al corno, Agostino Babbi al fagotto, Mauro Ricci al clarinetto.

Note destate
In piazza Leonardo Sciascia luned 29 luglio alle 21 esibizione del duo comico-musicale formato da Andrea Candeli alla chitarra e Matteo Ferrari al auto. Gioved 1 agosto suoner il "Caff-concerto Strauss". Luned 5 agosto in programma "Lelisir damore" di Donizetti con il coro "Araba Fenice" e "Il coro della Regina" di Cattolica.

Cesena: allospedale sosta gratis per tre ore D


a settembre partir la sosta gratuita al Bufalini, per un periodo di tre ore. Accogliendo la proposta avanzata dal capogruppo Pri Di Placido e da richieste analoghe arrivate nel corso degli incontri con le parti sociali, la Giunta ha deciso di portare da 2 a 3 ore il periodo regolato con il solo disco orario. "Dopo aver approvato, allinizio di giugno - si legge nella nota - la delibera che centesimi. Per la sosta stabilisce di rendere gratuite successiva alle prime tre ore le prime due ore di sosta, sar applicata una tariffa lAmministrazione comunale oraria unica di 40 centesimi ha avviato una fase di fino a un massimo di 2 euro condivisione e di scambio di per la tariffa giornaliera. Da idee. A partire dal prossimo 2 sottolineare che i parcometri settembre, chi avr bisogno di saranno tarati per far scattare recarsi al Bufalini potr il pagamento dopo tre ore dal lasciare lauto per tre ore, momento in cui si paga". esponendo solo il disco Rientrer nel nuovo assetto orario, nei 674 posteggi per i anche il parcheggio coperto quali finora stata applicata sotto la Piastra Servizi: in una tariffa oraria di 40 o 50 questo caso, dal momento che laccesso regolato da una sbarra, per entrare bisogner ritirare il ticket, come in precedenza, ma nulla sar dovuto al momento delluscita se il periodo di sosta rimarr entro le tre ore. Per chi parchegger di sera e uscir al mattino, le 3 ore gratuite saranno conteggiate sino alle 21 (quando termina il periodo di sosta a pagamento) per poi riprendere alle 6, quando scatta nuovamente la fascia oraria a pagamento. Rimarranno esclusi da questo nuovo assetto solo i 52 posti gi ora assoggettati a tariffe particolari, istituite appositamente per garantire il turn over e quindi la costante disponibilit di parcheggio (gi gratuito per queste categorie) a chi deve accedere a cure particolari (49 posti) e per la zona di dimissioni (3 posti).

Settimana romagnola
La Rocca malatestiana, venerd 26, sabato 27 e domenica 28 luglio, sar il luogo per parlare della Romagna fatta di musica, poesie in dialetto presentate da Oscar Zanotti, ballo, giochi, usanze, gastronomia, arte, religiosit popolare, mostre e laboratori.

Commedia dialettale
Al chiostro di San Francesco, domenica 28 luglio alle 21, la compagnia "Hermanos" di Longiano porter in scena "La suocera" tre atti brillanti della longianese Giusi Canducci. Domenica 4 agosto alle 21 la compagnia "Dla Zercia" di Forl presenter la commedia di Bruno Marescalchi "Gigion e va inti fr". Ingresso 5 euro.

Sarsina

Tele stampate

Sarsina

Serata spagnola
Allarena plautina, venerd 26 luglio alle 21,30, lOrchestra larmonica malatestiana di Cesena, diretta da Jader Abbondanza, animer la serata con la voce di Ilario Sirri, le danze di Gianna Raccagni. Col contributo di Confartigianato sociale a favore dellArrt, associazione romagnola ricerca tumori. Ingresso a offerta libera.

Mercato Saraceno
Palcoscenici destate

Ippodromo
Il calendario delle corse di trotto con inizio alle 20,45 prevede in agosto due Gran Premi. Sabato 3 si correr quello dedicato a Augusto Calzolari e il 10 intitolato alla citt di Cesena. Marted 6 agosto in programma la terza serata del "Superfrustino" con nale il 17.

Al numero 6 di piazzetta Lucio Pisone, sabato 27 dalle 17 e domenica 28 luglio dalle 10 alle 22, in mostra tele stampate e dipinte a mano con i disegni del compianto Gianfranco Zavalloni, realizzate dalla stamperia Pascucci di Gambettola. Domenica dalle 15 alle 18 laboratorio con Riccardo Pascucci.

Sul palco a Monte Castello, venerd 26 luglio alle 21,15, si alterneranno diversi gruppi musicali. Allarena di Bora, luned 29, spettacolo di burattini. Notte saracena a Mercato sabato 3 agosto dalle 18 con musica, stand e mercatino. Luned 5 agosto alle 21,15 a Bora il musical "Notte a Broadway 2".

Comprensorio
Note e sapori

Gambettola

Comici e cicloturisti

Cesena

Musica sacra ai Suoni del Tempo


Domenica 28 luglio alle 21,30, allAbbazia del Monte, ultimo appuntamento della rassegna "I Suoni del Tempo", promossa da Comune di Cesena, comunit monastica di Santa Maria del Monte e la Societ "Amici del Monte". "Marcel Dupr, Vespro della Beata Vergine": allorgano Franco Santini; coro musica "Enchiriadis" diretto da Pia Zanca. La rassegna a cura di Mauro Casadei Turroni Monti e Franco Pollini. Ingresso gratuito.

Cna day
La VII edizione del "Cna day" avr luogo venerd 26 luglio dalle 19 ai giardini pubblici con mostra di oggetti di artigianato artistico, slata di acconciature. Alle 21 lo spettacolo di Paolo Cevoli "Musica Maestro".

Al via gioved 25 luglio a Monteleone di Roncofreddo alle 21,30 la XIII edizione di "Borgo sonoro". Si tratta di 13 spettacoli in 7 comuni nellarco di cinque settimane. Il 27 a San Romano, il 1 agosto a Montepetra di Sogliano, il 3 agosto a San Lorenzo di Longiano, il 6 a Badia di Montiano.

In piazza II Risorgimento, venerd 26 luglio alle 21, spettacolo con i comici di Zelig, a cura dei negozi del centro. Domenica 28 luglio nella mattinata la mediofondo cicloturistica "XX memorial Renzo Frisoni" organizzata dal Pedale polisportiva gambettolese. Mercoled 31 luglio alle 20, in via Pascucci e corso Mazzini, mercatino dei bimbi promosso dai negozi del centro.

Mare, tramonto e vini di qualit


Oltre 250 etichette in degustazione, labbinamento con il meglio dei prodotti tipici dellEmilia Romagna, tre prodotti ospiti donore (lOlio extravergine di Brisighella, lAglio di Voghera e il Prosciutto di Parma), un raccontastorie che descrive i prodotti, la nuova edizione della Guida Emilia Romagna da Bere e da Mangiare consegnata ai partecipanti, la Strada dei Vini e dei Sapori di Forl-Cesena che propone labbinamento formaggio di fossa, savr e piadina romagnola. Tutto questo Tramonto DiVino venerd 26 luglio a Cesenatico nel Molo di Ponente a partire dalle 19,30. La tappa di Cesenatico festeggia anche il primo appuntamento della rassegna Emilia Romagna Un Mare di Sapori lungo la Riviera, dopo avere fatto tappa in tre citt emiliane (Parma, Bologna, Ferrara). Tutto il programma su www.unmaredisapori.com

Longiano

Pianoforte al tramonto
Sabato 3 agosto alle 18, nel parco-anteatro di Villa Neri, a Longiano, si terr la serata "Il pianoforte al tramonto", promossa dalla "Societ Amici del Monte", di Cesena. Al piano, Jeon Sang Young e Massimiliano Turchi eseguiranno musiche di Chopin e Rachmaninov. Voci recitanti: Loris Canducci e Paolo Turroni. Col coordinamento di Africo Morellini. A conclusione, momento conviviale. Per info e prenotazioni: Nives e Umberto Gaggi, tel. 0547 610399; erboristeria del Monte.

San Mauro Pascoli


Festival di poesia e musica

Santarcangelo
Piovani in concerto

Bagno di Romagna
Show di danza

Bagno di Romagna
Natura in concerto

Verghereto
Bevimagnalonga

Avr inizio gioved 25 luglio alle 21,15 a Casa Pascoli la XVII edizione de "Il Giardino della poesia" con David Riondino e Massimo Ottoni. Sabato 27 luglio a Villa Torlonia lattore Fabrizio Bentivoglio legger poesie di Giovanni Pascoli. Domenica 28 concerto di "Formazione Minima" e marted 30 concerto di "Musica nuda". Gli altri incontri il 31 luglio, il 2 e il 3 agosto. Lingresso gratuito.

Sabato 27 luglio alle 21.30 Piazza Ganganelli di Santarcangelo di Romagna ospiter un evento sul cinema dedicato a Federico Fellini e Tonino Guerra - La bellezza ci salver - che vede come interprete lOrchestra Italiana del Cinema e il grande musicista e compositore Nicola Piovani.

Sul palco di piazza Ricasoli, a Bagno di Romagna, sabato 27 luglio alle 21, salir il gruppo norvegese "Immotion" per portare in scena "The last dance", uno show di danza con alternanza di stili e generi musicali. Lingresso libero.

Nella basilica di Santa Maria Assunta, domenica 28 luglio alle 21, suoneranno Roberto Fabbriciani al auto, Fabio Battistelli al clarinetto e G.Pero al pianoforte. Domenica 4 agosto eseguir musiche il pianista Mauro Nadir Matteucci. Lingresso gratuito.

Si svolger ad Alfero, domenica 28 luglio dalle 11,30 la IX edizione di "Bevimagnalonga" con pranzo e caff. Iscrizione obbligatoria. Passeggiata intorno al paese: natura, sport e gastronomia. Dalle 18 al parco Casone concerto dei "Marg 80".

Sport

Gioved 25 luglio 2013

21

Squadre Fausto Coppi e Sidermec-Vitali

Motori
Per Bertozzi gara sfortunata
Nello scorso ne settimana andato in scena, sul tracciato del Mugello (Firenze), il quarto doppio appuntamento stagionale del Trofeo Peugeot RCZ Cup, che ancora una volta ha visto tra i protagonisti, il pilota gambettolese Davide Bertozzi. Il portacolori del Team Rubicone Corse di San Mauro Pascoli stato autore di una spettacolare Gara1 nella quale, a denti stretti e con una guida tenace, a ne gara ha conquistato un meritato podio giungendo terzo assoluto (nella foto la premiazione di gara1). In Gara2 linesperienza del compagno di squadra, Lorenzo Pegoraro, pagava un pesante dazio che lo costringeva, dopo un urto, a nire nella sabbia, concludendo anzitempo lavventura toscana. Fino a quel punto stava

Domeniche doro per i ciclisti locali


Terzo Spada
giunto secondo Lorenzo Casadei di Budrio di Longiano nella gara ciclistica di domenica 21 luglio a Santa Maria Codifiume (Ferrara). Esordiente II anno del gruppo sportivo "Fausto Coppi" di Cesenatico, campione provinciale e regionale su strada. Ai recenti campionati regionali al velodromo di Cento (Ferrara) ha trionfato nella corsa a punti e si classificato al 2 posto nella gara di velocit. Nella classifica nazionale a squadre aggiornata al 17 luglio il trio della "Fausto Coppi", formato dal montianese Simone Buda, dal gambettolese Federico Caputo e dal longianese Lorenzo Casadei, si trova in quarta posizione con 88 punti, frutto delle vittorie e dei diversi piazzamenti entro i primi cinque. Questo il numero delle vittorie: Casadei quattro, Buda e Caputo una. Nella classifica nazionale individuale Buda conta 33 punti e occupa il 17esimo posto, Lorenzo

Lorenzo Casadei di Longiano secondo a Ferrara. Nelle Marche vinceTomassini

Lorenzo Casadei

Casadei al 18esimo con 32 punti e Caputo con 23 al 40esimo. In quella regionale sono rispettivamente al 2, 3 e 6. Lorenzo Casadei, secondo nella gara di domenica 21, coi suoi 36 punti si colloca davanti ai due compagni di squadra. Vedremo prossimamente laggiornamento delle classifiche, dovendo tener conto dei risultati degli atleti della altre squadre nelle corse del 21 luglio. Sidermec Una giornata da ricordare per la Sidermec Fratelli Vitali. Domenica scorsa i ciclisti juniores della squadra di Gatteo si sono imposti nella gara Trofeo Balacco Paponi di Petritoli (Fermo) nelle Marche. I primi 4 posti sono stati occupati

dagli atleti della Sidermec: Marco Tomassini, Antolio Gabriele Vigilante, Somine Sampaoli, Francesco Bartolini. La corsa si svolta su 112 chilometri e i ciclisti lhanno affrontata alla media di 42 km orari.

Polisportiva Sala, stagione positiva


La stagione sportiva 2012/2013 stata ricca di soddisfazioni per la Polisportiva Sala, sostenuta nella sue attivit dalla Bcc Sala di Cesenatico. In primis ha raggiunto il numero di iscritti per il settore giovanile di 56 ragazzi suddivisi nelle seguenti categorie: Under 16, Pulcini, Scuola calcio e primi passi, praticamente tutti i nati dal 1998 al 2008. Bel risultato degli Under 16 che hanno raggiunto le finali nel loro torneo sconfitti nella finalissima con il risultato di 6 a 2. Per i pi grandi e precisamente gli amatori del Centro Sportivo Italiano di Cesena, vincendo per il quarto anno consecutivo il campionato provinciale della categoria "Eccelenza" uguagliando il record che apparteneva alla societ Arcobaleno di Gambettola ma divenendo di fatto la Societ plurivittoriosa del CSI di Cesena per il numero di campionati vinti (5). La societ ha partecipato al campionato Over 35 di calcio sempre organizzato dal

CSI di Cesena, senza dimenticare le ragazze della categoria Juniores del campionato di pallavolo femminile. Per completare le attivit allinterno della frazio-

ne, sono stati organizzati corsi di ginnastica di mantenimento per signore, raggiungendo un discreto numero di iscritti.

puntando al terzo posto. "Anche se ad inizio stagione lo si poteva mettere nei conti - ha affermato amareggiato Bertozzi a ne gara -, dopo aver saldato il debito con la sfortuna e linesperienza, ora non possiamo pi permetterci ingenuit e distrazioni, visto che per il computo della classica generale bisogna scartare i tre risultati pi bassi. Con il doppio appuntamento saltato a Magione (Perugia) e questa Gara2, abbiamo esaurito quelli a nostra disposizione. Se riusciremo a terminare tutte le restanti gare, a partire dalla prossima di ne agosto di Imola, magari salendo sempre sul podio, e riusciremo a concludere il campionato fra i primi tre rquipaggi, per noi sar come averlo vinto". Considerati i rischi di chiusura totale che stanno aleggiando sui vari campionati motoristici (eccezione fatta per la F1 e il mondiale e superbike moto), per Bertozzi sarebbe il congedo migliore dallattivit agonistica che lo vede, da diversi anni, fra i protagonisti. Piero Spinosi

22

Gioved 25 luglio 2013

Sport Csi

Pagina a cura del Centro Sportivo Italiano Comitato di Cesena

Quando lo sport fa crescere insieme Tutto il bello della bici


Domenica 4 agosto, con partenza e arrivo dalla parrocchia di Case Finali di Cesena, la 7 edizione della Granfondo cicloturistica, tappa del Circuito Romagna Sprint
i svolger a Cesena domenica 4 agosto la settima edizione della Granfondo cicloturistica Sport per crescere insieme Tutto il bello della bici, quarta tappa del Circuito Romagna Sprint e valevole anche come prova unica del 1 Campionato regionale Emilia Romagna del Csi e come ultima prova della kermesse Pedalando con gusto, nonch della combinata In bici Tra gli eventi collaterali, per unire per rammentare il gemellaggio ciclistico siglato venerd 2 agosto alle 20,30 presso questanno con lAsd Cooperatori la parrocchia di Case Finali di Reggio Emilia. si terr lincontro Ciclismo a 360 La manifestazione, organizzata Quando tutto ruota attorno dallUsd San Marco di Cesena, alla tua passione. Esperti del settore affiliata al comitato cesenate del parleranno di allenamento, Csi, avr come sede logistica i locali e il campo sportivo della alimentazione e integrazione parrocchia di Case Finali, a Cesena, dove verr allestita la zona buffet e fatta la premiazione finale. I percorsi, tutti con partenza (dalle 6,30 alle 7,30) e arrivo alla parrocchia di Case Finali, saranno tre: il lungo di 110 chilometri con 2.050 mt. di dislivello, il medio di 85 chilometri con 1.100 metri di dislivello, e quello pi breve di 60 chilometri, con 750 metri di dislivello. La Granfondo rappresenter la festa del buon ciclismo, in cui verranno assicurati la colazione alla partenza, notevoli ristori lungo i percorsi e un ricco buffet allarrivo, con premi individuali e alle societ di tutto rispetto. Il programma delliniziativa prevede questanno interessanti eventi collaterali: venerd 2 agosto alle 20,30 presso la parrocchia di Case Finali si terr un incontro, organizzato in collaborazione con la farmacia del Bivio del dottor Alessandro Gardini, dal titolo Ciclismo a 360 - Quando tutto ruota attorno alla tua passione, che affronter il tema dellallenamento,

FOTO DI ARCHIVIO RELATIVE ALLEDIZIONE 2012 DELLA GRANFONDO SPORT PER CRESCERE INSIEME

dellalimentazione e dellintegrazione, sotto la guida di esperti del settore. La mattina del 4 agosto inoltre ci sar spazio anche per i pi piccoli con una gimkana promozionale realizzata in collaborazione con il comitato cesenate del Csi, che insieme allagriturismo Quattro Colli collaborer alla grande novit delledizione 2013: il Giro del Buongustaio, una pedalata a percorso libero di 32 chilometri con 350 mt. di dislivello, in programma sempre la mattina del 4 agosto, che prevede colazione alla partenza (ore 7,30), controllo e ristoro a Monteleone e buffet finale. Va ricordato infine che questanno lUsd San Marco ha aderito a Salotti Rosa, progetto regionale emiliano romagnolo del Gruppo senologico dellAusl di Cesena e dellIstituto tumori

della Romagna-Irrst sede di Cesena, che vuole coinvolgere le persone colpite da tumore al seno che affrontano un lungo periodo di cura e di controlli, per rispondere a dubbi, quesiti e domande inerenti il benessere psico-fisico. In occasione della Granfondo, allinterno dello spazio espositivo, sar promossa una raccolta fondi a offerta libera per tale progetto e ci si sposa alla perfezione con la filosofia dellUsd San Marco che, attraverso lo sport, vuole promuovere la salute, il corretto stile di vita e la socializzazione. Le iscrizioni alla competizione, che ha fatto registrare nel 2012 ladesione di ben 1.200 partecipanti, si raccolgono preferibilmente presso la sede della societ organizzatrice a Case Finali di Cesena, info@usdsanmarco.it; www.usdsanmarco.it; infoRomagnaSprint: www.romagnasprint.com. Per informazioni: Fabrizio Merli 3333015613, Giuseppe Giulianelli 3395986390, dal 29 luglio al 2 agosto previo appuntamento e sabato 3 agosto dalle 8 alle 13 oppure anche la mattina stessa della gara.

Il 31 luglio e il 2 settembre le scadenze dei campionati

Scacchi a Cesena
Torneo Assalto alla Rocca
Il torneo di scacchi, denominatoAssalto alla Rocca, circuito di eventi che si svolgono in varie citt romagnole nellarco dellintera estate e giunto alla sua settima edizione, sbarca a Cesena. La competizione si terr domenica 28 luglio presso la sede del circolo scacchistico Paul Morphy della nostra citt, affiliato al comitato cesenate del Csi e prevede laccoglienza dei giocatori e la relativa regolarizzazione delle iscrizioni dalle 8,50 alle 9,25, con susseguente sorteggio e abbinamento. Alle 9,30 il 1 turno di partite, sino al termine del pomeriggio. Il torneo contempla 6 turni di gioco con il sistema italo-svizzero da 30 minuti e la premiazione nale dei primi tre classicati sia nella categoria giovanile che negli adulti. Per informazioni e preiscrizioni si pu contattare Patrizio Di Piazza, segretario del circolo scacchistico Paul Morphy, p.dipiazza@libero.it, tel. 0547 24125.

Dilettanti e Trofeo Gianfranco Valentini Tempo di iscrizioni


l 31 luglio scade il termine di iscrizione al campionato di calcio rivolto alla categoria dilettanti e giunto alla sua 45esima edizione. La competizione, che rappresenta uno dei pi importanti appuntamenti del calcio amatoriale in ambito romagnolo, si strutturer come sempre in serie (Eccellenza, A e B) ed aperto a societ sportive, gruppi spontanei, bar, circolo aziendali e ricreativi, regolarmente affiliati al Csi Cesena. Gli atleti tesserati devono essere nati nel 1996 e anni precedenti con un numero massimo di tre, se si tratta di tesserati alla Figc nei campionati di 1 e 2 categoria.

Il 2 settembre si terr la riunione dei dirigenti delle societ interessate; linizio del campionato previsto per il 14 settembre. Nellalbo doro della competizione ricordiamo il successo della Ss Sampierana nella.s. 2006/07, dellAs Diegaro nella.s. 2007/08, del Gs Ponte Pietra nella.s. 2008/09 e della Pol. Sala, che ha dominato la scena negli ultimi quattro anni, dalla.s. 2009/10 alla.s. 2012/13. Per quanto concerne la Coppa di calcio dilettanti 2013/14 "Trofeo Gianfranco Valentini", in memoria di una persona che ha fatto la storia del Csi cesenate come arbitro, dirigente e presidente del comitato, si deve segnalare che il 2

settembre scade il termine di iscrizione e che nella stessa giornata si svolger la riunione delle societ aderenti. Linizio del torneo avverr presumibilmente tra il mese di novembre e quello di dicembre. Nellalbo doro della competizione segnaliamo le vittorie dellA.S. Diegaro (a.s. 2000/01 e 2010/11, dellA.S. Arcobaleno (a.s. 2001/02 e 2003/04), del Gp Vigne (a.s. 2002/03 e 2005/06), della Pol. Balignano (a.s. 2004/05), dellAs La Torre (a.s 2006/07), dellAsd Montaletto (a.s. 2007/08), del Gs Ponte Pietra (a.s. 2008/09) e della Pol. Boschetto (a.s. 2009/10, 2011/12 e 2012/13).

Pagina Aperta

Gioved 25 luglio 2013

23

Il direttore risponde
Quando nel servizio ecclesiale si attenti solo al fare si rischia di servire se stessi e non Dio

LOcchio indiscreto

aro Francesco, ho riletto in questi giorni, passi dal volumetto di Ermes Ronchi Il futuro ha un cuore di tenda e mi sono venute queste riflessioni, immaginandomi nei panni di molti: la mia tenda stata divelta e gettata lontano e ho costruito al suo posto palazzi davorio che dureranno mille anni pi di me ho dimenticato la mia precariet, il mio cammino faticoso di pellegrino e mi sono fatto il paradiso in terra, come se non dovessi morire mai. La morte degli altri la sorpasso veloce perch mi disturba e non penso alla mia morte: non verr mai! Cos ho abbattuto i miei granai e ne ho costruiti di pi ampi e ho detto: Anima mia, godi, perch sei ricca di ogni ben di Dio (hai molte case e ricchi conti in banche che ti permettono anche di fare spese inutili o non necessarie). Cos per molti (Ci sono, per, anche tanti che non si fanno pagare laffitto dallinquilino che non lavora e ha famiglia da mantenere: sono entrati nel Vangelo di Cristo e provano compassione). Per altri, troppi, non c un pasto dignitoso, non c un luogo dove poggiare il capo (gli sfratti sono aumentati in tre anni da una sessantina a oltre trecentocinquanta nel solo Comune di Cesena), non c il latte per i bambini, non c il lavoro e la pace in famiglia va a ramengo Chi sta coi poveri? Non dalla loro parte, ma con loro, esercitando la compassione del buon samaritano? La Chiesa! Le autorit civili fanno quello che possono, ma la Chiesa la casa dei poveri, la Madre dei poveri. Povera essa stessa come lha voluta il Fondatore, Cristo Signore, ha occhi e orecchi attenti al grido del povero, testimone e portatrice dellamore di Dio a tutti gli uomini, segno evidente del pellegrinare precario di ogni uomo su questa terra e non si lascia tentare dalle cose superflue di questa terra. Papa Francesco ci indica con parole e fatti la scelta evangelica della povert, scelta che il Vangelo indica e consegna a ogni battezzato. Mi chiedo se per me sia cos, per la mia Chiesa sia

cos Una Chiesa povera e libera, che sia la custodia del fuoco primigenio dellamore. Vaneggiamenti di un povero piccolo diacono? Li affido alla tua considerazione, con molti auguri di buon lavoro a te e ai tuoi collaboratori. Gino Della Vittoria Carissimo Gino, grazie mille per le tue riflessioni che pongo allattenzione dei nostri lettori. Per parte mia ti rispondo con parte delle parole usate da papa Francesco domenica scorsa allAngelus recitato in piazza San Pietro, a Roma. Mi pare facciano proprio il caso nostro. Vanno benissimo le opere, ma fondate su qualcosa di duraturo, di solido. Altrimenti rischiamo il buonismo, il fiato corto, lautoreferenzialit, come indica il pontefice nel brano che riporto qui sotto preso da un lancio dellagenzia Sir. A presto. Francesco Zanotti zanotti@corrierecesenate.it Lascolto della parola del Signore, la contemplazione, e il servizio concreto al prossimo non sono due atteggiamenti contrapposti, ma, al contrario, sono due aspetti entrambi essenziali per la nostra vita cristiana. Lo ha detto domenica mattina papa Francesco, allAngelus, da piazza San Pietro. Una preghiera che non porta allazione concreta verso il fratello povero, malato, bisognoso di aiuto, in difficolt, una preghiera sterile e incompleta, ha avvertito il Pontefice. Ma, allo stesso modo, quando nel servizio ecclesiale si attenti solo al fare, si d pi peso alle cose, alle funzioni, alle strutture, e ci si dimentica della centralit di Cristo, non si riserva tempo per il dialogo con Lui nella preghiera, si rischia di servire se stessi e non Dio presente nel fratello bisognoso. San Benedetto, ha ricordato il Papa, riassumeva lo stile di vita che indicava ai suoi monaci in due parole: ora et labora, prega e opera. dalla contemplazione, da un forte rapporto di amicizia con il Signore che nasce in noi la capacit di vivere e di portare lamore di Dio, la sua misericordia, la sua tenerezza verso gli altri. cuore non solo un organo vitale, ma una piccola bisaccia, che va prima svuotata delle inutilit e poi pulita, allargata e riempita delle buone azioni e degli insegnamenti acquisiti durante il proprio cammino. Qui con noi si possono eliminare i confini che ogni ragazzo si impone a causa della propria timidezza e si pu comprendere limportanza e la bellezza della preghiera;

Tra i pi originali appuntamenti che caratterizzano lestate del nostro comprensorio, tra i pi originali ci sono i Concerti allalba in diverse zone costiere. Nella foto (di Pippo), La musica tradizionale gitana i Minor Swingers ( Marco Vienna, chitarra solista; Andrea Costa, violino; Gionata Costa, chitarra ritmica; Marco Rossi, contrabbasso) si sono esibiti per mattinieri e tiratardi domenica 21 luglio sulla spiaggia libera di Ponente/Congrega velisti, a Cesenatico.
come dice don Agostino, infatti, pregare un momento di Paradiso. Ogni anno viene organizzato questo centro estivo sulla spiaggia di Cesenatico, vicino alla colonia Agip, e io posso garantire per esperienza (lo frequento da ben otto anni) che ogni volta sempre pi bello. La mattina, dopo unora di accoglienza, c il momento della preghiera e dei canti, durante i quali don Agostino ci insegna ogni giorno qualcosa di nuovo a proposito della vita. Seguono lo svolgimento di unattivit a scelta e il bagno al mare. Una preghiera precede il pranzo che, tra chiacchiere e schiamazzi, per molti il momento migliore. Ancora unora di libert e riposo che ci prepara ai compiti e alla breve camminata che intraprendiamo quotidianamente per raggiungere la nostra struttura: la Societ dellAllegria, dove concludiamo tutti insieme la giornata con un altro bagno e il mitico baby-show. Inoltre, a partire dai quindici anni si entra a far parte della Var (Volontari aiuto responsabili) Associazione Ragazzi, che ha lo scopo di aiutare, con il proprio servizio e la propria disponibilit, i bambini pi piccoli che, iniziando a partecipare al nostro centro estivo, muoveranno i primi passi sul sentiero che potrebbe cambiare la loro vita. Ora mi rivolgo direttamente a te che stai leggendo queste mie righe: se ti ha colpito o incuriosito almeno un po ci che ho scritto, fidati di me e vieni da noi al centro estivo della Societ dellAllegria, un posto dove non devi lasciare i tuoi figli solo perch credi che si possano divertire, ma un luogo dove li porti sperando che imparino a distinguere ci che vale. Lisa Beatrice Gagliano

La Societ dellAllegria: in compagnia in riva al mare

Un nuovo mondo, un nuovo gioco, un nuovo modo di stare insieme, una nuova avventura: la Societ dellAllegria uno strumento eccezionale per imparare che la vita e la fede non sono solo doni, ma grazia (cio doni gratuitamente dati) che umanizza la vita, che il

Una parrocchiana originaria di Gualdo ricorda il sacerdote morto a 65 anni lo scorso 11 luglio

Sei stato un grande anche per aver dato a noi giovani la possibilit di impegnarci attivamente nella vita di comunit

Don Primo Venturi prete tra la sua gente


hiedo ospitalit al Corriere Cesenate per un ricordo del nostro ex parroco di Gualdo, morto l11 luglio scorso. Carissimo don Primo, eravamo in tanti luned scorso 15 luglio, nella tua amata chiesa di Madonna del Fuoco, a Cesena, a salutarti e ringraziarti. Talmente tanti che molti hanno dovuto seguire da fuori e mi sono tornati alla mente tanti ricordi a partire da quel settembre 1983 quando ti accogliemmo a Gualdo come nuovo parroco, non pensando che nei tuoi 17 anni di servizio avresti portato una vera rivoluzione spirituale nella nostra piccola parrocchia di collina e anche nella nostra vita. Io, allora tredicenne, assieme alle altre amiche adolescenti, abbiamo vissuto la tua presenza tra noi e le tue innumerevoli iniziative col tuo stesso entusiasmo. () La canonica si ampli, un appartamento comodo per te e i tuoi amati genitori Rosa e Secondo, come te sempre presenti alle nostre necessit; il salone

nuovo, dove la comunit si poteva incontrare anche durante lanno per momenti di festa insieme (Capodanno, Carnevale) e il teatrino, un vero palcoscenico, anche se piccolo, dove noi gruppo-giovani, ma anche gli adulti, abbiamo dato vita a commedie dialettali e recite che per anni hanno allietato la comunit. E per animare le nostre vacanze organizzavi gite e campi estivi a Soraga, in Trentino. Unaltra bella tua iniziativa fu lacquisto del pulmino parrocchiale (in stile anni 70) col quale portavi noi giovani del coro a cantare in trasferta nelle chiese affiliate di Montecodruzzo e Santa Maria Riopetra, ma ci apristi anche le porte della pi grande comunit diocesana, portandoci col mitico pulmino alle veglie di preghiera in Duomo a Cesena per le quali ci avevi abituato a rinunciare anche a qualche serata in discoteca. Ci hai proposto inoltre unaltra comunit a cui eri legato, Comunione e liberazione, che per alcune di noi, per me in particolare, divent un importante

punto di riferimento spirituale durante gli anni della scuola superiore a Cesena. () Sei stato un grande anche per aver dato a noi giovani la possibilit di impegnarci attivamente nella vita di comunit; ti fidavi di noi per la preparazione dei canti e delle letture per la Messa, per fare catechismo, seguire i centri estivi e per organizzare la pesca per la festa parrocchiale di settembre. Sei stato un confidente e un ottimo consigliere per i nostri piccoli e grandi problemi di crescita. Hai accompagnato la maggior parte di noi sino al giorno del matrimonio, che ci ha portato anche a trasferirci in altre comunit parrocchiali. A ognuno di noi hai regalato un quadro speciale di buon auspicio: a me lAnnunciazione a Maria, quasi prevedessi per me la protezione della Madonna che da quel giorno venero anche nella mia chiesasantuario di Romagnano. Quando poi sei stato trasferito nella parrocchia di Madonna del Fuoco, non ci hai mai dimenticato. Ogni prima domenica di settembre venivi alla festa di Gualdo,

che diventava loccasione per ritrovarci tutti o quasi per un saluto, ed eri sempre interessato agli eventi della nostra vita. () Te ne sei andato cos, allimprovviso, quasi come per uno scherzo della natura le stesse parole che usavi per ricordare la tua data di nascita: il 1 aprile. Non stato per uno scherzo la tua esistenza, durante la quale hai sparso semi di fede e di amore, e sono convinta che i tanti che ti hanno conosciuto conservino nel loro cuore ricordi importanti riguardo a te, che sei stato, come papa Francesco vorrebbe per tutti i sacerdoti, un vero pastore: hai vissuto tra le pecore affidate. Lo hai fatto sino al tuo ultimo respiro. Continua a vegliare su di noi dal cielo. Grazie don Primo. Con affetto. Marinella Cucchi

SETTIMANALE DI INFORMAZIONE DELLA DIOCESI DI CESENA-SARSINA

LAUREATO DI 28 ANNI PESCATORE PER SCELTA


Da Balze a Cesenatico tanti gli appuntamenti dellestate