You are on page 1of 19

SchoolNetGuide

Internet durante la lezione

N. 5 autunno 2003

Un'iniziativa di

Saluto dell'editore

Sommario

Care Insegnanti e cari Insegnanti Lultimo numero di SchoolNetGuide Famiglia e Internet, la cuiedizione speciale era rivolta ai genitori dei vostri alunni, risultatoessere un gran successo. Dovuto anche alla vostra collaborazione ed al vostro impegno nella distribuzione degli opuscoli. Sentiti ringraziamenti. Con il presente titolo Internet durante la lezione ci rivolgiamodi nuovo direttamente a voi. La 5 edizione della SchoolNetGuide nella sua prima edizione italiana desidera motivarvi adimpiegare Internet nellambito delle vostre lezioni ma al di fuoridelle lezioni di informatica. Nozioni tecniche e metodologia,responsabilit di azione e sociale nonch pianificazione del lavorosi possono naturalmente insegnare anche senza Internet. Tuttavia il coinvolgimento del mezzo di comunicazione offre un vasto strumentarioper motivare le alunne e gli alunni e per elaborare questiobbiettivi in modo quasi ludico. Desideriamo consegnarvi un manuale empirico dei vantaggi di Internetdurante le lezioni, come potete integrarlo in modo praticoe cosa dovete sapere o chiedere a riguardo. A voi e ai vostri alunni auguriamo tanto successo e buon divertimentonello sperimentare i nostri numerosi consigli. Swisscom AG

4 4 5 6 7 8 9

1. Obbiettivi e contenuti didattici Dimensioni e obbiettivi didattici Possibilit d'impiego di Internet 2. Internet come medium del sapere Strategie di ricerca per la lezione Proposte per le lezioni per la ricerca Altre idee per le lezioni

20 5. Internet per l'utilizzazione dei risultati 21 Idee per le lezioni con obbiettivo pubblicazione 22 Generatore Homepage Educanet 23 6. Pianificazione e organizzazione delle lezioni 23 Presupposti dell'insegnante 24 Cosa dovreste sapere sull'infrastruttura 26 Livello di conoscenze degli alunni 28 Management del progetto 29 Quale progetto per quale scuola? 30 Consigli per le lezioni 31 Link per la preparazione delle lezioni 32 33 35 35 Glossario Cartolina d'ordinazione Link per ulteriori informazioni Sigla editoriale

10 3. Internet come medium di interazione 11 Plugin per l'impiego multimediale 12 Idee per le lezioni 13 Proposte per le lezioni di interazione 14 4. Internet come medium di comunicazione 15 Lavorare con un Yahoo! Group 16 Proposta per la lezione comunicazione 18 Panoramica: utilizzo di Internet durante le lezioni

PaperLink
Con PaperLink potete richiamare in modo veloce i500 e semplice tutti i link elencati in quest'opuscolo: 1. Richiamate la pagina www.schoolnet.ch/guide/i. 2. Digitate il numero accanto al link, ad esempio i500, nel campo d'immissione del PaperLink. 3. Sarete inoltrati automaticamente. www.swisscom.com/sai

Marc Pfister Direttore Scuole in Internet

i500

1. Obbiettivi e contenuti didattici

1. Obbiettivi e contenuti didattici

Dimensioni e obbiettivi didattici


I seguenti esempi mostrano perch Internet non deve essere impiegato soltanto nelle lezioni di informatica. 1. Gestione della valanga di informazioni Il competente utilizzo tecnico di motori di ricerca soltanto uno dei presupposti per imparare la competenza mediatica nel rapporto con Internet. Altrettanto importante la capacit di selezionare e valutare le informazioni riguardanti un tema. Questo i bambini devono acquisire ed esercitare questa facolt sotto la guida e la sorveglianza degli insegnanti, anche se sono gi in grado di utilizzare il computer. 2. Etica del computer Comunicando tramite Internet non si faccia a faccia con le altre persone; ma proprio questa distanza richiede determinate regole nei contatti con il prossimo (Netiquette). Inoltre, attraverso l'impiego di Internet in materie e progetti vari, possibile insegnare il rispetto delle leggi (ad es. il diritto d'autore) e la capacit di distinguere il comportamento giusto da quello sbagliato. 3. Multiprospettivit Per motivi di spazio, i media classici preselezionano le informazioni, su Internet questa scelta lasciata per lo pi al lettore. Durante la lezione possibile, con l'aiuto del Web, esaminare un tema da molte pi prospettive. In questo modo gli alunni imparano tolleranza e libert di opinione; un elemento molto importante per la responsabilit interculturale. 4. Attualit e realismo Con Internet possibile occuparsi velocemente di questioni attuali, un aspetto particolarmente importante per le materie della biologia. Ma anche per le altre materie possibile offrire lezioni pi attuali e reali. 5. Pari opportunit Le alunne e gli alunni che a casa non hanno accesso ad Internet o ai quali non interessa pi di tanto imparano, attraverso le lezioni supportate da Internet, a valutare meglio l'utilit del nuovo medium per se stessi. Anche diversi tipi di apprendimento possono essere favoriti (ad es. attraverso la propria ricerca dell'informazione, pi insegnamento visuale o la richiesta di associare autonomamente il sapere). 6. Motivazione Molti insegnanti raccontano, che il potere fare da se, associato alla moderna immagine dell'impiego di Internet ha sugli alunni un effetto oltremodo motivante. La possibilit di rivolgersi con le proprie domande a degli esperti esterni oppure di pubblicare online i propri risultati genera un senso di indipendenza e comunica la sensazione di venire presi sul serio. 4

Possibilit d'impiego di Internet


Il World Wide Web (WWW) e Internet sono sovente utilizzati come sinonimi. Ma WWW soltanto un servizio di Internet; ne fanno parte ulteriori strumenti come Email, FTP (trasmissione di file) oppure il Usenet con i suoi fori di discussione chiamati Newsgroup. Questi servizi invece non dovrebbero essere scambiati con le numerose applicazioni di Internet quali Chat, borse di scambio, locali virtuali ecc., che di volta in volta possono basarsi su vari servizi.
Server FTP Server locale di dati Sui server in Internet, i dati sono preparati in modo tale da potere essere utilizzati con i programmi adatti al relativo servizio: Internet browser hanno accesso a tutti i dati WWW, programmi di posta elettronica a tutti i Mail Server ecc.

Quadro di distribuzione

Server WWW

Cliente

Locale PC

Mail server Commutatore Locale del Un server interno della scuola pu server copiare Internet, offrendo vari Rete locale della servizi: ad es. fori interni alla scuola, scuola copie di sicurezza per dati delle lezioni, memoria libera per le homepage di insegnanti e alunni ecc.

Secondo l'obbiettivo di apprendimento e del tempo, i servizi e le applicazioni vari possono essere sensati da impiegare. Il pi delle volte bastano poche conoscenze del medium per riuscire a creare una plusvalenza per la lezione. Cosa dovreste sapere lo apprendete nelle prossime pagine. In questo opuscolo rinunciamo a presentare Internet come settore della lezione di informatica. Sebbene l'insegnamento di conoscenze pratiche necessario per l'utilizzo del nuovo medium, tuttavia questo dovrebbe essere appunto coperto dalla lezione d'informatica; sovente anche le alunne e gli alunni dispongono gi di conoscenze in materia. Noi ci concentriamo su Internet come ausilio contenutistico e metodico in generale e il suo impiego nelle altre materie. Noi trattiamo quattro tipi di utilizzo di Internet durante le lezioni, ovvero come 1. 2. 3. 4. medium del sapere medium di interazione medium di comunicazione medium per descrivere il risultato

nonch l'utilizzo di Internet o del computer per la preparazione delle lezioni da parte dell'insegnante. Per principio, Internet pu essere impiegato durante le lezioni dalle elementari fino al ginnasio. Di regola qui noi ci rivolgiamo alla 7 fino alla 9 classe. 5

2. Internet come medium del sapere

2. Internet come medium del sapere

Internet come medium del sapere


Il detto Internet la pi grande biblioteca diventato frase famosa purtroppo, per i libri sono tutti sparsi per terra. Non proprio cos tragico, poich i moderni motori di ricerca sono abbastanza abili nell'indicizzare a testo pieno vaste aree della rete, cosa che non mai stata il caso per una biblioteca, poich negli elenchi era possibile trovare soltanto i titoli. Nonostante tutte le debolezze, con il WWW ognuno ha per la prima volta la possibilit di accedere in modo semplice a quelle informazioni che prima erano sotto chiave. Servizi di Internet durante le lezioni Il World Wide Web (WWW) la rete mondiale di milioni di siti Web che possono essere caricati sul proprio computer. In effetti, paragonabile ad una immensa biblioteca, contenente testi, immagini, film e file audio. Da un lato non esiste un tema riguardo al quale non si riesce a trovare fatti e sfondi nel WWW, dall'altro non esistono nemmeno istanze di controllo che potrebbero controllare la veridicit o la dispensa dal requisito d'et di un sito. Perci di eminente importanza che i bambini imparino presto e con sostegno pedagogico questa capacit di selezione e l'utilizzo sensato di Internet.
Le istituzioni di formazione offrono contenuti di apprendimento on line e informano i loro appartenenti e collaboratori.

Strategie di ricerca per la lezione


Il pi delle volte, per una ricerca si ricevono troppi risultati, raramente troppi pochi. Subentra un avvicinarsi a tastoni al risultato desiderato, nel caso del quale con ogni nuova richiesta s'impara qualcosa di nuovo e si raffina la domanda di ricerca. 1. Definite la domanda per iscritto. Quanto precisa deve essere la risposta? Che importanza ha la risposta? Retroscena: non cercate troppo a lungo! (A volte pi sensato ricercare l'informazione ad es. in un libro, se la ricerca su Internet non subito coronata da successo.) 2. Quali servizi di Internet sono adatti al vostro problema di ricerca (un motore di ricerca, un elenco specializzato, un anello Web?). 3. Create pi parole chiave o categorie di ricerca (esempio fisica: motore Otto, motore a quattro tempi) e tenete conto delle possibili varianti ortografiche, ad es. Lavoro e lavorare, photofit e fotofit. 4. Risultati insufficienti: formulate la domanda di ricerca in modo pi generale; ad es. Combine Painting > Rauschenberg > pittore > arte oppure passate a un catalogo di ricerca o ad sommario specializzato. 5. Troppi risultati: applicate le regole specifiche del motore di ricerca per l'associazione di parole chiave (presso Google l'associazione standard automaticamente un logico E). 6. In base ai risultati della ricerca valutate di nuovo se la vostra domanda ha gi ricevuto una risposta abbastanza esauriente. (Il tasso medio di nascite in Svizzera sufficiente oppure avete bisogno del numero preciso di nascite nel 2002?). La ricerca del risultato preciso richiede spesso anche un dispendio maggiore. 7. Verificate l'attendibilit della vostra fonte (gestore del sito Web, sigla editoriale, attualizzazione pi recente, possibilit di verifica delle indicazioni, ecc.). 8. Annotatevi l'indirizzo della pagina giusta oppure mettete un segnalibro.

I privati gestiscono i loro siti Web personali riguardo a qualsiasi tema immaginabile.

Le ditte si presentano o vendono i loro prodotti in rete. Le case editrici offrono versioni online delle loro riviste e dei loro giornali attuali e archiviati.. I Governi e autorit mettono in rete informazioni riguardo al loro paese o a prestazioni per gli abitanti.

Obbiettivi di apprendimento Attraverso la ricerca su Internet, bambini ed adolescenti imparano e si allenano ad es.: a delimitare in modo sensato una domanda a procurarsi e ad utilizzare informazioni attuali alla differenziazione linguistica e all'utilizzo anche di fonti in lingua straniera a valutare in modo critico i contenuti in funzione dell'offerente a criteri di differenziazione per vero/falso e importante/irrilevante

Cataloghi Web (www.yahoo.it) Collezioni selezionate secondo i temi di siti Web, per lo pi seguiti redazionalmente. Motori di ricerca Meta (www.metacrawler.com) trasmettono le vostre richieste ad altri motori di ricerca. Adatti per la ricerca di temi esotici.

Motori di ricerca a testo intero (www.google.ch) Adatti per la ricerca di spunti o nomi conosciuti

Gli alunni imparano in modo pi attivo e duraturo. L'insegnante guida questo processo d'apprendimento. Le seguenti strategie di ricerca riassumono gli aspetti importanti della ricerca mirata nel Web. 6

Anelli Web (www.webring.com) Ricerca all'interno di un campo tematico su singoli siti Web linkati a forma di anello riguardo a questo tema.

2. Internet come medium del sapere

2. Internet come medium del sapere

Proposte per le lezioni per la ricerca


Lezione valutazione dell'informazione: Infrastruttura necessaria aula di computer per 1 ora di lezione Conoscenze necessarie utilizzo di Internet Explorer o Netscape Navigator Tempo necessario 1 ora di lezione Per l'impiego durante la lezione, in particolare all'inizio, pu essere sensato se voi come insegnante scegliete prima un numero limitato di siti importanti riguardo al tema della lezione e li riunite in una lista (su Internet Explorer potete salvare gli indirizzi come Preferiti e salvarli in un file con File > importa ed esporta). Questa la mettete a disposizione degli alunni cosicch questi navigano soltanto sui siti predisposti da voi. In questo modo, all'inizio si mantiene il controllo della quantit d'informazioni. Lezione strategie di ricerca: Infrastruttura necessaria aula di computer per un 1 ora di lezione, accesso ad Internet Conoscenze necessarie utilizzo di Internet Explorer o Netscape Navigator, conoscenze di base in materia di servizi e strategie di ricerca, indirizzi Tempo necessario 2 ore di lezione Lasciate dapprima che i vostri alunni elenchino delle domande proprie senza utilizzare il computer. Ognuno s'immagina tre spunti che sui siti Web dovranno portare al suo tema. Discutete con i vostri alunni quali offerenti potrebbero fornire offerte utili. Per la seconda parte del compito sono necessari dei PC con accesso ad Internet: lasciate che adesso la classe sperimenti gli spunti. Arrivano a dei risultati appropriati? L'averci pensato prima servito, oppure andare a tentativi con molti approcci risultato pi efficiente? Spesso i risultati sono troppi perch i termini di ricerca hanno pi significati, ad esempio Marco Polo (personaggio storico, guida turistica, marchio di vestiti). Con questo esempio, si pu dimostrare la Ricerca ampliata; presso Google ad esempio con le informazioni con il preciso gruppo di parole: Marco Polo e senza le parole: guida turistica, abbigliamento. Essi mostrano come la lista dei risultati diventa pi precisa e come non si deve pi andare a ricercare su molte pagine. Discutete i risultati rilevanti e irrilevanti e la veridicit delle informazioni trovate. I bambini imparano a pensare prima di iniziare una ricerca e poi a cercare con termini precisi, invece di digitare ciecamente come anche a valutare i risultati della ricerca.

Altre idee per le lezioni


Ricerca a cronometro Ponete un compito di ricerca con un limite di tempo. Esempio: Quante lune ha il pianeta Giove? oppure La citt di Phnom Penh si trova in Vietnam o in Cambogia? Le alunne imparano a conoscere il dispendio di tempo per le ricerche su Internet. Altri impulsi per compiti di ricerca e molti esempi ben illustrati per la ricerca sul Web potete trovarli all'indirizzo

i501

www.provincia.venezia.it/querini/ biblioteca/corsi/stefanini

Ricerca all'interno di un'offerta Il sito Web parlament.ch ad esempio particolarmente adatto per una ricerca d'informazioni in per la lezione di scienze politiche. Quanti seggi ci sono nel Consiglio nazionale? Come si chiama il Presidente del Consiglio degli Stati?

i502 i503

www.parlament.ch/i/homepage.htm www.motoridiricerca.it Questo sito Web presenta dettagliatamente vari metodi di ricerca e rende possibile il confronto con i motori di ricerca pi famosi e i loro risultati. it.myswitzerland.com/it/swisscams/cam_overview.cfm Qui trovate Webcam svizzere, delle quali diverse possono essere immesse nella lezione per un breve esame. Esempio: chi si occupa dei problemi della circolazione pu osservare la situazione attuale davanti ai portali dei tunnel svizzeri. Grazie al tempo reale, le Webcam offrono sempre anche un certo valore d'intrattenimento. www.informatuttonet.com/zoneboschive Qui trovate ampie spiegazioni e schizzi in materia del patrimonio boschivo italiano ed europeo. Quali tipi di alberi esistono? Quali alberi crescono in quale clima? 9

i504

i505

3. Internet come medium di interazione

3. Internet come medium di interazione

Internet come medium di interazione


In realt, tutte le applicazioni di Internet sono interattive. Noi ci riferiamo ad offerte che favoriscono i processi d'apprendimento sotto forma di esercizi o giochi o che verificano il successo di un contenuto d'insegnamento. Tra queste si annoverano ad es. l'allenatore per i vocaboli, allenamenti (ludici) di matematica od ortografia e simulazioni che possono trovare applicazione nelle lezioni di storia o di scienze politiche. Questa forma d'impiego somiglia alla lezione tradizionale soprattutto perch qui s'impiegano materiali preparati didatticamente. Gli esercizi online offrono una nuova possibilit di controllare l'apprendimento. Utilizzazioni per le lezioni Le applicazioni interattive nel Web possono presentare realizzazioni tecniche molto diverse. Ad es. la soluzione pi semplice per verificare il successo d'apprendimento una semplice pagina HTML, sulla quale l'utente pu cliccare sulle risposte e con il pulsante Risoluzione viene a sapere la soluzione giusta; degli esempi si possono trovare sulle pagine private di insegnanti impegnati; possibile crearle voi stessi in modo molto semplice, ad esempio con un software come Hot Potatoes i506 . Se invece una ditta mette sul Web un test conoscitivo, offrir piuttosto una soluzione pi dispendiosa e carina cosa che non deve in nessun caso significare che anche il valore pedagogico maggiore. Questo sito Web collega diversi siti di fisica con rappresentazioni animate, esperimenti e test conoscitivi. Particolarmente riuscito l'esperimento con il Modello molecolare di un gas ideale per il quale vengono anche proposti esercizi per la lezione.

Plugin per l'impiego multimediale


Affinch il browser possa mostrare determinati documenti, sono necessari cosiddetti plugin (ingl. plug in = innestare), piccoli programmi che vengono innestati nel browser e che ampliano le sue funzioni. La differenza dall'installazione di software normale che nel caso di plugin il browser domanda automaticamente se deve installarli se si imbatte in un relativo contenuto. Se dunque durante la navigazione non viene mostrato qualcosa, si deve forse installare dapprima uno dei seguenti plugin:

Plugin Flash Player Shockwave Quicktime Real Player

Estensione di file .swf .swf .mpg .wav .mpg .wav

Utilizzo Per animazioni interattive, create con un Flash di Macromedia Predecessore di Flash, esegue giochi e film animati Sequenze video e documenti audio Contenuti di film e audio rappresentati live (streaming)

Se un plugin deve essere installato automaticamente, appare una finestra con un avvertimento di sicurezza. Dovete decidere se vi fidate dell'offerente e se siete disposti a correre un determinato rischio di sicurezza. Pertanto dovreste accettare soltanto plugin, i cui offerenti vi incutono fiducia (Macromedia, Microsoft, Yahoo, ecc.). Se rifiutate, non siete in grado di vedere o sentire il relativo elemento multimedia. Non ci sono ulteriori conseguenze.

i507

www.mondoscuola.it/superiori/appun tiMaterie.asp?idMateria=9&lett=M

Obbiettivi d'apprendimento Ripetizione di contenuti d'apprendimento Esplorazione di nuovi materiali didattici visivi Trasferimento di sapere Individualizzazione dell'insegnamento in classe Verifica del successo di apprendimento Ampliamento degli spazi di percezione e azione su Internet Con l'impiego di esercizi e test conoscitivi ludici dalla rete possibile rendere pi digeribile una materia presunta ostica e spiegarla nella sua relazione pratica. 10

Se nonostante il plugin le applicazioni non funzionano, verificate le impostazioni di sicurezza del vostro browser: nella barra dei menu cliccate su Strumenti > Opzioni Internet, selezionate il registro Protezione e poi Adegua livello. Qui potete abbassare determinate impostazioni di protezione, poich una protezione maggiore pu significare l'impossibilit di utilizzare determinate applicazioni. Che cosa ancora abbastanza sicuro per voi, dipende dalle vostre preferenze. Le indicazioni variano secondo l'attuale situazione di virus, cosicch non siamo in grado di fare delle asserzioni generali.

11

3. Internet come medium di interazione

3. Internet come medium di interazione

Idee per le lezioni


Simulare la politica Nel gioco online Federal Game gli alunni devono decidere la politica del paese virtuale Fragolandia. Lo Stato alle prese con i problemi di minoranze religiose ed etniche, di stranieri e della politica culturale. I giocatori imparano come possibile la convivenza multiculturale in un sistema federalistico. i508 www.federalism.ch/iff/federal_game/ FEDERAL/MenuI_F.htm

Proposte per le lezioni di interazione


Lezione di genetica e biotecnologia: Infrastruttura necessaria Aula computer con accesso ad Internet, Internet Explorer oppure Netscape, navigatore, Macromedia-Player-Plugin Conoscenze necessarie Conoscenze di utilizzo di Internet Explorers/Netscape Navigator Tempo necessario 2-4 ore di lezione Materia scolastica Biologia Per la preparazione del tema rimandate ad es. alle spiegazioni e alle animazioni in materia di genetica al sito i513 utenti.garamond.it/gpm/units/genetica/genetica.htm e riguardo alla biotecnologia al sito Web i514 web.genie.it/utenti/b/biotech_ogm. Lasciate che gli alunni stessi verifichino le loro conoscenze con un test: i515 www. pacifici-net.it/biologia contiene un test conoscitivo sulla replicazione del DNA. i516 digilander.libero.it/vnnvnn/consumi/ogmtest.htm sottopone a test le conoscenze preliminari riguardo a organismi geneticamente modificati. Discutete le possibilit e i rischi delle biotecnologie in un gioco di ruoli. Ripartite i vostri alunni tra i gruppi d'interesse pi svariati (una scelta a questo proposito la offre la lista di link i517 web.infinito.it/utenti/b/biotech_ogm/links.htm). Lasciate che i vostri alunni elaborino l'opinione della loro organizzazione. Durante il gioco di ruoli fungete da conduttrice/conduttore. (Potete trovare argomenti a favore e sfavore anche al sito i518 www.pacifici-net.it/biologia). Consiglio: i519 www.ticaebio.it spiega agli alunni pi giovani la tecnologia genetica in modo ludico. Nel Baby Virtual Lab possibile produrre nuovi organismi e nuove sostanze. i509 www.linguaggioglobale.com Lezione sull'elettromagnetismo: Infrastruttura necessaria Aula computer con accesso ad Internet, Internet Explorer oppure Netscape Navigator Conoscenze necessarie Conoscenze di utilizzo di Internet Explorer Tempo necessario 2 ore di lezione Materia scolastica Fisica La lezione particolarmente adatta alla chiusura pratica del tema. Iniziate la lezione con gli esperimenti proposti sul sito Web i520 ww2.unime.it/dipart/i_fismed/wbt/ em.htm. Come esempio pratico tratto dalla quotidianit potete spiegare il funzionamento delle micro onde, servendovi della simulazione proposta sul sito i521 www.mi.infn.it/ ~phys2000. Terminate la lezione con il test conoscitivo sull'elettromagnetismo al sito i522 ww2.unime.it/dipart/i_fismed/wbt/trivial. 13

Linguaggioglobale contiene informazioni realizzate in modo multimediale dispendioso e test conoscitivi riguardo a tanti temi delle scienze naturali, della storia contemporanea o della filosofia. Il sito realizzato in modo eccellente e mostra ad es. brevi video con personalit note (Video on Demand) oppure anche simulazioni, ad es. per effettuare aiuti di pronto soccorso.

i510

www.anatomia.learningtogether.net Questo sito Web contiene vari test conoscitivi, nei quali parti di organi o dello scheletro devono essere provvisti di denominazione utilizzando Tira e lascia (Drag and Drop). www.lestelle.net Sito Web vasto e ben fatto sul tema astrologia. Oltre alle spiegazioni si trovano carte delle costellazioni interattive, materiali per le lezioni e test conoscitivi. www.cyberschoolbus.un.org/flagtag/frm_ft_intro.asp?score=0&screen_ height=768 Qui trovate un gioco per la lezione di geografia. Chi conosce la maggior parte delle bandiere degli Stati membri dell'ONU? La soluzione contiene anche sempre i dati base del paese. Il gioco disponibile in inglese o francese.

i511

i512

12

4. Internet come medium di comunicazione

4. Internet come medium di comunicazione

Internet come medium di comunicazione


Il veloce scambio di informazioni e dati l'uno con l'altro o anche tra insegnanti e alunni tramite Internet non si limita a facilitare il lavoro nei progetti comuni ma pu anche migliorarne la qualit. A secondo del contenuto della lezione potete impiegare diversi servizi e concetti di comunicazione di Internet. Servizi di Internet nelle lezioni Un foro di discussione un concetto che permette agli utenti di leggere le notizie scritte da altri, di scrivere proprie notizie o di rispondere a notizie esistenti. Tutti gli utenti possono prendere visione dei singoli contributi ed elaborarli. Per la lezione, il pi adatto un forum protetto da password al quale hanno accesso soltanto i membri da voi autorizzati e nel quale collaborano virtualmente ad es. gruppi di progetto. L'esecuzione di una chat condotta si offre ad es. per la discussione di una novit di attualit giornaliera come i pi recenti risultati di una votazione con una classe partner nella Svizzera Romanda. Molti programmi di chat offrono il trasferimento di lingua ed immagine. Anche le chat locali possono essere allestite come locali privati e sono cos utilizzabili per scopi didattici. Per i progetti comuni particolarmente pratico archiviare i risultati di lavori in archivi di file comuni (su server), accessibili a tutti i membri di un gruppo di lavoro.

Lavorare con un Yahoo! Group


Un Yahoo! Group permette ad un gruppo ristretto una comunicazione semplice con un dispendio iniziale minimo. L'idea di base: un'unica E-mail inviata ad un indirizzo di E-mail viene inviata automaticamente a tutti i membri del gruppo. Inoltre, si ha il comune accesso a diversi file, sondaggi, una funzione di chat ecc. Un Yahoo! Group particolarmente idoneo per la lezione, per allestire ad es. delle aule scolastiche virtuali. In queste gli insegnanti possono creare biblioteche di compiti e materiali e renderle accessibili alle alunne e agli alunni per prenderne visione o per l'elaborazione offline. Diversi utensili del Web come liste di utenti, chat, calendari di gruppo, amministrazione file permettono di lavorare con riferimento al progetto con tutta la classe. L'impostazione di un nuovo gruppo da parte del suo amministratore necessita di un quarto d'ora: 5 minuti per l'iscrizione di un nome utente Yahoo (nel caso non esistesse gi), 5 minuti per l'allestimento del gruppo, 5 minuti per invitare i membri via E-mail. Il fondatore ha tutti i diritti d'amministrazione e pu anche rivestire di ulteriori diritti anche altri conduttori. Allestite il vostro gruppo sotto it.groups.yahoo.com. Dovreste tenere presenti i seguenti punti: 1. Scegliete una categoria, ad es. Scuola & Formazione > Scuole > Scuole elementari e medie > Classi e corsi, l'attribuzione giusta viene verificata da Yahoo! 2. Per l'impostazione Tipo d'appartenenza scegliete ristretta. In questo modo potete decidere, in quanto amministratore, chi accettare. 3. Nel caso delle indicazioni personali, limitatevi ai campi obbligatori. Dopo l'iscrizione, il vostro gruppo ha un proprio indirizzo d'accesso, ad es. it.groups.yahoo.com/ group/classecampione_7a. Se adesso si tratta soltanto di inoltrare delle E-mail, ogni membro necessita di un indirizzo di E-mail; se desiderate utilizzare anche altre funzioni, avete bisogno di un conto utente presso Yahoo. I vostri alunni possono allestire da soli un simile conto. Dopodich potete invitare la vostra classe nel gruppo sia per E-mail oppure fare chiedere un'ammissione agli alunni, che voi come amministratori confermate. Per illustrazione abbiamo allestito per voi un gruppo presso Yahoo: Nomeutente conduttorecampione password schoolnetguide5. 15

Invece di salvare i documenti sul disco rigido di un PC del cliente (ingl.: files), questi vengono salvati sul server. Alunni e insegnanti ai calcolatori collegati con la rete si dividono (ingl.: to share) l'accesso ai documenti.

Server Dati

Il diritto di accesso pu essere limitato, ad es. ai gruppi del progetto, a singoli alunni o alla direzione del progetto.

Locale del Server della scuola Clienti Rete locale Clienti Aula PC della scuola B

Aula PC della scuola A

Cliente PC nella sala dei professori

Obbiettivi di apprendimento Redazione e comprensione di testi Incentivazione della comunicazione cosciente Analisi ed esposizione di informazioni Espressione nella e comprensione di una lingua straniera (o della propria) Apprendimento interculturale Galateo su Internet 14

4. Internet come medium di comunicazione

4. Internet come medium di comunicazione

Proposta per la lezione comunicazione


Uno dei progetti d'insegnamento pi appassionanti ma che richiedono anche moltissimo tempo l'elaborazione di un progetto comune con un'altra classe, che a scelta pu trovarsi nel villaggio vicino, nella Svizzera Romanda o anche all'estero. Lezione violenza giovanile confronto tra regioni/paesi: Infrastruttura necessaria Aula computer con accesso ad Internet e programma di E-mail, una piattaforma di discussione per le classi (come ad es. un Yahoo! Group). Conoscenze necessarie Conoscenza delle tecniche di utilizzo di un forum, conduzione di discussioni di gruppo, basi dello scambio Tempo necessario almeno 10 ore di lezioni (di pi se ritenuto necessario) Materie scolastiche Italiano o lingua straniera, scienze politiche o sociali 3. Suddividete la classe in due gruppi. Il gruppo A esegue delle ricerche su Internet in materia di violenza giovanile e le mette a disposizione del gruppo B. Il gruppo B interroga via E-mail le alunne e gli alunni della classe partner: come viene vissuta la violenza dagli altri coetanei? Come le scuole degli altri paesi trattano il tema? Il gruppo B analizza queste risposte e passa i risultati al gruppo A. Adesso il gruppo A risponde alle domande della classe partner. Un'interrogazione della classe partner potete eseguirla tramite il forum Web. Vantaggio nei confronti dell'E-mail: tutti i partecipanti hanno accesso a tutte le comunicazioni e possono rispondere. Partecipate al forum come conduttore. Potete anche chiamare a partecipare un esperto, che nel forum risponde alle domande degli alunni. Anche l'utilizzo di una chat per la comunicazione in tempo reale una variante intelligente. Concordate con la classe partner un appuntamento in chat. (Attenzione al fuso orario con le classi di oltre mare). Preparate un catalogo di domande, quali informazioni chiedere a quale partner di chat. Fungete da conduttore della chat e intervenite quando si divaga troppo dal tema. Potete disporre di un locale chat nel vostro Yahoo! Group oppure nell'aula di educanet.ch. Un altro indirizzo per allestire un locale di chat per la classe i524 www.77chat.com. Internet serve come piattaforma di scambio anche per spostare i file tra i gruppi che partecipano ad un progetto. Archiviate testi o immagini sul server del Web in un determinato archivio, l'altro gruppo pu scaricarli da li in un secondo tempo. Anche questo scambio di dati comodamente eseguibile con una piattaforma di apprendimento. Molti di questi progetti sono pubblicati su Internet dopo essere stati portati a termine. i525 Per le alunne e gli alunni, il contatto con i coetanei di un'altra lingua rappresenta molto spesso una nuova situazione di comunicazione. L'interesse alle esternazioni dell'interlocutore rende il lavoro pi avvincente con contenuti in una lingua straniera. 16 web.infinito.it/utenti/m/martini12/giardino/indice_vc.html Tre classi elementari provenienti dal Giappone, l'Italia e l'USA hanno creato insieme un giardino virtuale.

1. Tramite Internet allacciate contatti con una classe partner in Svizzera o all'estero. Epals un portale poliglotta, sul quale potete trovare contatti di questo genere. Secondo il gestore, nella banca dati sono registrati circa 90 000 profili di classi. Scegliete le classi secondo i criteri paese, lingua, et o tipo del progetto. Potete iscrivere anche le vostre idee di progetto. i523 www.epals.com

Contattate dapprima gli altri insegnanti e discutete di un progetto comune. Provate prima la vostra aula o la vostra funzione di gruppo e assegnate a tutti i partecipanti i relativi diritti (di accesso). 2. Presentate le vostre alunne e i vostri alunni alla classe partner. Utilizzate a questo proposito ad es. il vostro Yahoo! Group (se entrate in contatto con una classe di un'altra lingua, un gruppo inglese particolarmente adatto come piattaforma comune). Fate scrivere le prime E-mail di presentazione dalle alunne e dagli alunni. Create delle amicizie di E-mail.

17

4. Internet come medium di comunicazione

Panoramica: utilizzo di Internet durante le lezioni

Interazione Acquisizione del sapere


vedi p. 69

vedi p. 1013

Server di dati

Giochi di apprendimento come animazioni Flash o JAVA-Applet materiale di film, esercizi e test conoscitivi permettono un apprendimento pi attivo

Basato su software: programma di apprendimento interattivo nel Browser

Creazione e cura online delle homepage

Praticamente ogni istituzione e molti privati hanno collocato siti Web su Internet Server di dati su internet

Cliente
Utenti di Internet

Scaricare

Alunni sul posto di lavoro

Caricare
Con un generatore di homepage possibile pubblicare in modo semplice temi o lavori fotografici

Server Educa

Utenti di Internet

Le distanze locali sono presto superate e progetti di cambio sono possibili in tutto il mondo.

WWW: Milioni di siti Web aspettano di essere richiamati Chat: comunicazione in tempo reale

Pubblicazione virtuale
vedi p. 2023
Utenti di Internet

Utenti di Internet

Forum: comunicazione non in tempo reale

Communicazione
vedi p. 1417
19

18

5. Internet per l'utilizzazione dei risultati

5. Internet per l'utilizzazione dei risultati

Internet per l'utilizzazione dei risultati


I propri siti Web spalancano le porte a nuove possibilit di raffigurazione per pubblicare risultati di apprendimento. Bambini ed adolescenti imparano a dare il loro contributo attivo allo sviluppo del medium Web. Essi organizzano e raggruppano le informazioni e le presentano graficamente. Un sito Web (non uguale pagina Web, poich in ingl. site = luogo, area) una raccolta di file nel Web, che tutti insieme risultano nell'esordio su Internet, il quale il pi delle volte standardizzato in struttura e rappresentazione. Una pagina Web (ingl. webpage) descrive una singola pagina sul Web, la creazione di singole pagine per un sito Web esistente una cosa relativamente facile, se si impiega l'utensile giusto. Servizi per Internet per l'utilizzazione dei risultati Nel World Wide Web si possono pubblicare i risultati online. Con il servizio di Internet FTP (File Transfer Protocol, italiano: protocollo di trasferimento dati) questi testi, programmi, film, file audio e immagini sono trasferiti tra i computer, concretamente: caricati sul server Web. La sono salvati e possono essere semplicemente richiamati da qualsiasi persona. Nel frattempo ci sono vari offerenti, i quali offrono procedure simili agli assistenti fortemente semplificate per la pubblicazione di pagine proprie.
Finestra di un programma FTP: a sinistra si stabilisce quale file deve essere caricato dal disco rigido del PC. A destra si stabilisce dove sul server si vuole salvare il file. Con la freccia verde nel mezzo si avvia il processo. (Funziona anche in senso contrario.)

Idee per le lezioni con obbiettivo pubblicazione


Globe un programma a livello mondiale che unisce la formazione alla ricerca nell'ambito dell'ambiente. Gli alunni osservano i loro dintorni, registrano dati ambientali e li inseriscono tramite Internet nella banca dati centrale GLOBE. Con l'analisi e lo scambio con altre scuole imparano a conoscere l'ambiente e allacciano contatti con classi di tutto il mondo. i526 www.globe-swiss.ch Durante la lezione d'inglese, gli alunni appendono meglio la corografia se hanno raccolto da soli i dati e li pubblicano online. Su questo sito Web delle classi italiane hanno pubblicato un viaggio virtuale intorno al mondo attraverso paesi di lingua inglese. Sul sito sono disponibili altri progetti di Internet come anche i commenti degli insegnanti (in inglese). i527 members.tripod.com/~gseveso/ countries www.editoronline.org Piattaforma che invita a scrivere articoli di giornale e/o a pubblicare delle storie sul sito. Un'apposita sezione del sito dedicata alla scuola ospita un giornale scolastico. www.popolis.it/capirola/Sito/lavori_di_gruppo%ipertesti.ht Qui trovate vari progetti di lezioni del ginnasio Capirola in Italia. Di particolare interesse sono i processi celebrati contro pittori impressionistici, i ruoli dei quali sono sostenuti dagli alunni e dalle alunne. www.ramati.it/sitoramati/lavori_prodotti/classe3b/guerra Una classe dell'Istituto Comprensivo P. Ramati a Cerano/Italia ha elaborato una documentazione riguardo all'11 settembre 2001. 21

Obbiettivi di apprendimento Incremento della motivazione Sviluppo della personalit, creativit Raggruppamento e organizzazione di informazioni Combinazione di mezzi di rappresentazione linguistici e visuali Capacit di progettare ed eseguire un progetto Ampliamento delle competenze nell'utilizzo e nella raffigurazione dei media Se desiderate presentare in modo semplice risultati di apprendimento sul Web, create con la vostra classe singole pagine Web. In questo modo non dovete preoccuparvi della coesione del sito, ma potete lasciare alle alunne e agli alunni spazio libero per raffigurare. Al termine lasciate creare una pagina informe, la quale rimanda a tutte le singole pagine. Successivamente vi mostreremo quali sono i temi adatti alla pubblicazione e come creare delle pagine Web di scolari con il generatore della homepage. 20

i528

i529

i530

5. Internet per l'utilizzazione dei risultati

6. Pianificazione e organizzazione delle lezioni

Generatore Homepage Educanet


Se desiderate pubblicare su Internet un lavoro in classe, potete farlo all'indirizzo i531 www.educanet.ch. Registratevi dapprima come utente e allestite un'aula scolastica. (Attenzione: dovete dapprima iscrivervi voi e poi ogni singolo alunno). Concedete ai vostri alunni relativi diritti di accesso per il generatore della homepage. A questo proposito digitate un gancetto nel simbolo della casetta (terzo simbolo da destra) e salvate le vostre modifiche. Nella navigazione a sinistra selezionate WebSpace. Cliccate poi su Generatore di Basic Homepage. 1. Selezionare le impostazioni di base Fissate dapprima un indirizzo di E-mail, che deve essere mostrato sulla pagina. Se avete eseguito una modifica, cliccate su Salva impostazioni. Selezionate poi uno dei nove layout di pagina proposti. Cliccate su Salva impostazioni in fondo alla pagina.

Presupposti dell'insegnante
Il minor numero di utenti sono veri esperti di Internet. Il know-how tecnico non neppure decisivo se desiderate utilizzare il medium durante le vostre lezioni. Interpretazione dei ruoli Il concetto dell'apprendimento vita natural durante presuppone che gli insegnanti stimolino nei loro alunni soprattutto lo sviluppo di competenze invece di trasmettere soltanto nozioni. In concreto, ci significa ad. es. Lavorate con gruppi e impartite precisi incarichi. Fissate le regole del gioco e stabilite regole di comportamento. Entrate nel ruolo del conduttore. Attraverso l'impiego dei nuovi media, gli alunni arrivano da soli alle informazioni. Ponete delle domande riguardo all'importanza e alla veridicit del materiale trovato o delle affermazioni. Mostrate iter di soluzioni alternativi. Restate nell'ombra, affinch le alunne e gli alunni si assumano la responsabilit del proprio processo di apprendimento. La nuova interpretazione dei ruoli d adito a vivaci discussioni anche su Internet; due esempi:

2. Impostare nuova pagina Compilate i campi Titolo pagina e Testo pagina come desiderate con i vostri contenuti. Potete scegliere e caricare (Upload) immagini pronte sul vostro computer. Cliccate su Salva modifiche. Tenete presente: le immagini devono essere salvate nel formato di file JPEG e avere una grandezza massima di 250 x 250 Pixel. Fotografie, ad es. provenienti da un apparecchio fotografico digitale potete adattarle con un programma di elaborazione immagini come Paintshop o Adobe Photoshop. 3. Generare il sito Soltanto adesso la vostra pagina viene calcolata e generata. Dopo ogni modifica cliccate su questo link, affinch il sito di classe venga veramente attualizzato. Il risultato vi viene mostrato subito. Tenete conto delle particolarit giuridiche nel caso delle pubblicazioni on line come sigla editoriale, copyright e protezione della personalit. Trovate informazioni esaustive all'indirizzo i532 www.e-jus.it . 22

i533 i534

www.educa.ch/dyn/9.asp?url=55408%2Ehtm www.napoa.it/documenti/documenti/Azione%206%20%20insegnanti.doc

Conoscenze utili Procuratevi una panoramica riguardo alle offerte rilevanti su Internet. Da un lato dovreste essere a conoscenza di banche dati del sapere, siti Web scolastici e aiuti per i compiti a casa per consigliare i vostri alunni ad es. prima di una relazione e dall'altro per evitare plagi. Formate la vostra competenza mediatica ricercando spesso, riuscite a valutare sempre pi velocemente e sicuramente le offerte. Conoscenze di base in materia di management del progetto vi aiutano a mantenere in una relazione sostenibile il tempo impiegato e il risultato. Approccio personale Non bastano la curiosit e la disponibilit per sperimentare un nuovo stile d'insegnamento, a volte necessario uno sforzo particolare per affrontare la prima lezione con Internet. Scegliete un tema limitato. Discutete le vostre idee con una collega o un collega esperto. Informatevi su cosa prestare attenzione durante la preparazione della lezione.

23

6. Pianificazione e organizzazione delle lezioni

6. Pianificazione e organizzazione delle lezioni

Cosa dovreste sapere sull'infrastruttura


Ecco alcune questioni che dovreste chiarire prima dell'impiego di Internet, ad es. con il vostro amministratore del sistema: Direttive per l'utilizzo di Internet Informatevi se alla vostra scuola esistono direttive per l'utilizzo di Internet. Informate gli alunni e i genitori riguardo alle regole vigenti. Gli esempi in materia li trovate all'indirizzo i535 ic2.epfl.ch/it/sallesinfo/regl_salle.php (in francese). Accesso a computer e Internet possibile un utilizzo spontaneo di Internet? Quanti computer con accesso ad Internet sono a disposizione? eventualmente possibile utilizzare locali attrezzati con computer per altre materie che l'informatica? necessaria un'iscrizione? Forma dell'infrastruttura Si tratta di computer isolati, disponete di pi reti locali oppure di una per tutta la scuola? Quali misure di sicurezza sono state prese? Ad esempio per sbrigare i compiti a casa gli alunni possono lavorare con dischetti oppure consigliabile non utilizzare supporti dati a causa del pericolo di virus? Come potete scambiare i file tra i singoli calcolatori? Di quale hardware disponete (stampante, scanner, webcam) qual la velocit del vostro accesso ad Internet? Il concetto Cliente/Server vale sia per le reti locali sia per Internet: il server un computer che mette a disposizione centralmente dati e capacit di calcolatore per un certo numero di singoli computer (ingl. clients = clienti). Nella rete locale pu esserci ad esempio un printserver, il quale inoltra alla stampante tutti gli incarichi di stampa dei singoli computer. Se la vostra scuola lavora con uno o pi server, molte delle funzioni del computer altrimenti locali sono centralizzate (ad es. archiviazione dei file, in parte installazioni di programmi). Salvataggio dei dati Come e dove le alunne e gli alunni possono salvare i loro file? Se la vostra rete scolastica dispone di un server centrale, allestite su questo una sistematica di archiviazione, suddivisa per classi e singoli alunni. In caso contrario dovete salvare i file sul proprio disco rigido di ogni computer degli alunni.

Il concetto cliente/server
Inhouse server Quadro di distribuzione

Remote server

Senza particolari misure di sicurezza (assegnazione di conti utenti con password, o diritti di scrittura e lettura), i file salvati possono essere sovrascritti dai compagni di scuola. Informatevi anche circa i diritti di utente degli insegnanti e alunni (download, diritti d'installazione). Equipaggiamento software Siete in condizione di sorvegliare le attivit degli alunni al computer tramite il vostro schermo? Quali programmi e quali software sono preinstallati sui computer (ad es. pacchetto Office, programmi filtro, plugin per applicazioni multimedia, software di apprendimento). Potete voi stessi scaricare del software da Internet e installarlo? Se s, dove deve essere archiviato? Sostegno tecnico Esiste un supporto organizzato, ad es. composto da insegnanti impegnati e/o alunni particolarmente preparati che possono essere consultati velocemente in caso di problemi tecnici?

Commutatore Locale del server della scuola Rete locale

Il pi delle volte per gli utenti non evidente se i dati di un server provengono dalla stanza accanto oppure dall'altra parte del mondo. Cliente

Locale PC della scuola Il server in casa propria serve come memoria centrale per i clienti collegati nella rete locale. Da fuori tramite Internet non accessibile o soltanto per persone autorizzate mediante log in.

Un server lontano (ingl. remote), il quale mette i suoi dati a disposizione di tutti gli utenti, con un collegamento molto effi ciente permanentemente online. La sua offerta pu essere accessibile a tutti oppure essere limitata a determinati gruppi di persone.

24

25

6. Pianificazione e organizzazione delle lezioni

6. Pianificazione e organizzazione delle lezioni

Livello di conoscenze degli alunni


A prima vista, i bambini e gli adolescenti si districano meglio di noi adulti con computer e Internet. Approfondendo, ci si accorge che queste conoscenze sono molto eterogenee. Fattori d'influenza sono l'interesse, l'accesso e anche il tipo delle prestazioni utilizzate privatamente. Impiegando pi spesso Internet durante le lezioni, potete rendervi presto conto dei lati forti e deboli dei vostri alunni. Prima della prima lezione con Internet conviene eseguire alcuni approfondimenti con la vostra classe per riuscire a stabilire il suo livello di conoscenza. Questo potete farlo ad es. con l'ausilio di un questionario. Un esempio lo trovate alla pagina successiva. Le analisi vi informano quanti e quali dei vostri alunni utilizzano gi Internet, quali soltanto il computer e quali conoscenze del programma potete aspettarvi dal grosso della classe. Con gli alunni meno esperti consigliabile compiere un'introduzione nell'utilizzo del computer e del browser. Differente pratica con la tastatura Se lo scrivere a macchina non fa parte del programma scolastico, la velocit dello scrivere pu variare fortemente. Andando su con l'et, sono in particolare le ragazze ad avere conoscenze in materia, acquisite nei relativi corsi. Padroneggiare la scrittura con il sistema a 10 dita molto vantaggioso per l'utilizzo dei nuovi mezzi di comunicazione durante la lezione, ma non davvero necessario. Differente livello di conoscenza riguardo a diversi programmi Le alunne e gli alunni che inviano spesso E-mail o chattano non devono necessariamente sapere utilizzare bene un Webbrowser. Alcuni padroneggiano l'elaborazione delle immagini o i programmi di presentazione, altri utilizzano il computer privatamente soltanto per giocare. Competenza nell'uso non significa competenza mediatica Persino gli alunni che hanno gi creato propri siti Web, non sono ancora in grado di distinguere tra informazioni importanti e irrilevanti, n come elaborarle bene. In questo caso, come insegnanti voi siete sempre superiori. Comprensione del testo e pazienza Verificate in base ai propri risultati di ricerca dal Web durante la lezione, fino a che punto i vostri alunni riescono a lavorare con diversi tipi di testo provenienti dal Web. Limitate i compiti. Proprio i bambini pi piccoli si spazientiscono velocemente se la loro ricerca non porta subito al risultato desiderato. Velocit di lavoro Al pi tardi quando si tratta di scrivere o disegnare i risultati, con il computer la classe di regola lavora pi lentamente che con carta e penna. Fate elaborare elettronicamente i risultati dai vostri alunni soltanto se l'obbiettivo di apprendimento o del progetto lo richiedono. 26 27

Questionario
SI PREGA DI BARRARE CON UNA CROCETTA O FORMULARE I DETTAGLI SU UN FOGLIO SEPARATO!
Nome: Classe/classe livello: Data:

1. Che esperienza hai con i computer? nessuna calcoli di tabelle banche dati giochi elaborazione testi programmi di pittura o disegno altri programmi Internet (navigare) E-mail Chat

2. Hai gi utilizzato computer durante le lezioni? No Si

Se s, per cosa?

3. Hai partecipato ad un corso di informatica? No Si

Dettagli?

4. Che cosa significano per te questi termini? (0 = mai sentito, 1= riesco ad immaginare, 2 = riesco a spiegare) Disco rigido RAM Scanner Carta grafica 5. Quali programmi conosci? Byte Link Provider Word Chat Setup.exe Excel Bus TTD WWW CD-ROM ADSL

6. Con quale frequenza utilizzi Internet? Mai raramente spesso

per cosa

6. Pianificazione e organizzazione delle lezioni

6. Pianificazione e organizzazione delle lezioni

Management del progetto


La pianificazione e il controllo dei vari passi di lavoro e dei risultati intermedi vi aiutano a mantenere lo sguardo d'insieme su risultato, termini e tempo come anche su dispendio e budget del vostro progetto. Se conviene per i piccoli progetti di Internet, per i grandi assolutamente indispensabile. Organizzazione Stabilite chi nel vostro progetto deve assumersi quali compiti. Una commissione di progetto stabilisce il concetto e ha la soprintendenza al progetto. Il direttore del progetto ha il compito di raggiungere, con i mezzi a disposizione, gli obbiettivi stabiliti. Tutti gli alunni e le alunne interessati formano il team di progetto. Formate i rispettivi gruppi di lavoro. Fase di prova Predisponete un esercizio di prova, ad esempio in un progetto di E-mail un test di funzionalit: possibile inviare e ricevere E-mail? Oppure, con un piccolo gruppo eseguite dapprima una chat di prova in una chat locale o scrivete messaggi nel foro di discussione, che poi potete cancellare. Assicuratevi in questo modo che per il lancio del progetto tutte le installazioni tecniche funzionano alla perfezione. Scadenzario Fissate pietre miliari. Esse servono alla verifica dei progressi del progetto e definiscono, quando quali risultati intermedi devono essere raggiunti. Esempio:
Obbiettivo Fase di prova: testo nel forum, nella chat, nella mail. Terminato piano di svolgimento Violenza giovanile Stesura delle interviste Fase delle interviste Analisi delle interviste Discussione dei risultati Presentazione dei risultati Chi Tutti i gruppi Gruppo C Gruppo C Gruppo A+C Gruppo B Tutti i gruppi Tutti i gruppi Terminato entro 31 gennaio 15 febbraio Marzo Marzo 15 aprile

Quale progetto per quale scuola?


Comunicazione che interessa tutte le classi (ad es. chat), scambio di dati tra i gruppi di progetto. Risoluzione dei compiti a casa online. Lavoro con una piattaforma di formazione (educanet.ch). Tempo: 2 6 ore di lezione

Creazione di pagina Web nel HTML

Rete scolastica (ogni aula dotata di pi PC)

Tempo: come minimo 10 ore di lezione

Vasto progetto di comunicazione, gestione di un foro di discussione diretto e relativo al progetto. Scaricamento di materiali con l'ausilio di FTP o tramite il Web. Tempo: 2 6 ore di lezione. Tempo: 45 60 minuti

Progetto E-mail, salvataggio di mail e d'informazioni trovate in rete, comunicazione in un foro. Ricerca di informazioni finalizzate alla scelta professionale, Y! Group.

Tempo: 610 ore di lezione.

Compiti di ricerca su pi siti Web. Analisi dei risultati mediante foglio di lavoro o stampa. Risoluzione di esercizi online.

Tempo: come minimo 10 ore di lezione Tempo: almeno 10 ore di lezione Tempo: 23 ore di lezione

Locale di media (pi PC Nella rete locale)

Vaste ricerche sul Web, salvataggio dei risultati, elaborazione, ad es. con Word.

Richiamo di contenuti multimediali come materiale illustrativo (video, radio Web). Scrittura e lettura di E-mail.

Tempo: 4560 minuti

Presentazione di lavori degli alunni su pagine Web create secondo il principio modulare (ad es. presso educanet.ch).

Singoli PC nella rete locale

Presentazione di compiti a casa su dischetto o CDROM.

Tempo: 1545 minuti

30 aprile

Insegnante con conoscenze di utente (navigare nel WWW, E-mail, elaborazione testi con Word).

Insegnante con conoscenze approfondite come utilizzo di fori di discussione, chat, media di salvataggio, installazione di software e plugin.

Rapporto finale Esponete gli obbiettivi raggiunti, l'iter del progetto e una valutazione generale. Potete anche fare sentire le voci provenienti dal team del progetto. Il rapporto finale contiene valori sperimentali per i vostri progetti futuri. Eventualmente, in un secondo tempo, potete pubblicarlo su Internet permettendo cos ad altri di approfittare delle vostre esperienze. 28

Esperto Conoscenze HTML, FTP

Risultati Fate appunti scritti, brevi e precisi dei risultati, partendo dal catalogo degli obbiettivi nella fase di inizializzazione del progetto fino al rapporto finale nella fase terminale del progetto.

Conoscenze

Un PC isolato

20 aprile

Rappresentazione di una pagina Web creata da soli e disponibile localmente. Dimostrazione di un computer durante la lezione d'informatica.

Lettura e analisi di informazioni su singole pagine Web (disponibili offline senza collegamento ad Internet).

Fare girare un software di apprendimento e di giochi.

Tempo: 3045 minuti

Tempo: 2030 minuti

Infrastruttura

29

6. Pianificazione e organizzazione delle lezioni

6. Pianificazione e organizzazione delle lezioni

Consigli per le lezioni


Tentativi di raggiro 1. Fate presente ai vostri alunni, che il copiare testualmente da Internet altrettanto proibito come il copiare dai libri. 2. Consultate a mo' di sondaggio i siti per i compiti a casa pi in voga (vedi in seguito), per essere al corrente di quali temi sono particolarmente soggetti a raggiro. Un riferimento tematico locale o regionale nelle relazioni rende difficile trovare modelli nella rete. 3. Mettete in chiaro con la vostra classe, di essere a conoscenza di queste banche dati relative all'argomento. 4. Se avete un sospetto concreto, inserite in un motore di ricerca pi spunti connessi o una mezza frase proveniente dal relativo lavoro. Non limitatevi a consultare Google ma utilizzate anche altri motori di ricerca, come anche eventualmente un motore di ricerca Meta (i536 www.metacrawler.com). Mettete il tutto tra virgolette, affinch il motore di ricerca cerchi i termini in questo preciso ordine. Esempio da una descrizione di progetto riguardo all'architetto Mario Botta: termine di ricerca: () riconosciuto che Mario Botta sia capace, con la sua architettura, di far esplodere e poi regolare i conflitti legati al territorio e all'ambiente conduce tramite Google o Metacrawler al relativo testo originale. I tentativi di raggiro pi attuali sono spesso ripresi e discussi anche sui siti Web e nei fori per gli insegnanti (ad es. educa.ch, mondoscuola.it). Controllo delle lezioni e piani B Pu succedere, che gli alunni durante la lezione basata su Internet e con un numero sufficiente di calcolatori, riescano ad inviare E-mail o a giocare. Fate attenzione a non dare un limite di tempo troppo generoso per la risoluzione dei compiti posti e sottolineate l'orientamento al risultato. Eventualmente, per i pi veloci preparate un piccolo compito supplementare. I professionisti di Internet in classe Gli alunni esperti possono esservi di aiuto in caso di problemi tecnici. Incoraggiate questi alunni dando loro la possibilit di trasmettere il loro sapere ai loro compagni e ad imparare ad insegnare. Fate tuttavia attenzione, che nel caso dei vostri professionisti di Internet, il vantaggio tecnico non vada a scapito dell'apprendimento della materia come anche della capacit di valutazione.
i537 i538 www.compitinoproblem.it www.mondoscuola.it i539 i540 www.scuolaitalia.com www.icompiti.com

Link per la preparazione delle lezioni


L'impiego di Internet fuori dalle lezioni vi permette di ampliare ed attualizzare i vostri materiali. Di particolare utilit pu rivelarsi lo scambio con altri insegnanti. Su questo sito Web si possono trovare risposte chiare alle grandi domande riguardo alle scienze e alla tecnica. Per mezzo di presentazioni multimediali ed animazioni, alcuni tra i maggiori scienziati italiani raccontano la loro disciplina, lo stato della ricerca e le prospettive per il futuro.

i541

www.archimedes.sns.it/GD La ricerca immagini di un motore di ricerca vi fornisce dei risultati che potete stampare e inserire in un foglio di lavoro. Volete mostrare un'immagine caratteristica del Giura? Qui trovate una vasta scelta di foto della Svizzera.

i542 i543

myswitzerland.com/it/pix_promo.cfm www.educa.ch/dyn/2388.htm Borse di scambio per materiali: possibile esplorare la banca dati dei fogli di lavoro secondo le materie ed i livelli. I fogli possono essere scaricati (download) gratuitamente. Sono disponibili fogli di compiti e di esame. Molte insegnanti e molti insegnanti mettono a disposizione sui loro siti Web personali materiale didattico collaudato. Esempi in proposito i544 www.cartesionline.it per la matematica, oppure i545 www.iprase.tn.it/ latino per il latino.

i546

www.mosaico.rai.it Questa mediateca per la scuola un progetto di RAI Educational per fornire agli insegnanti materiali didattici audiovisivi e multimediali. 31

30

Glossario
Browser Chat Programma per consultare i siti Web. Discussione scritta dal vivo con i partecipanti utilizzando tastatura e schermo. Accesso tramite un programma adeguato oppure un sito Web con funzione di chat. (it. circa cliente). Programma che si mette in contatto con un programma di un secondo calcolatore (di regola un server) e da l preleva dati o prestazioni di calcolatore. HTML una lingua di programmazione semplice, con la quale possibile creare pagine Web per il World Wide Web. la parola di moda per la connessione di informazioni di testo, immagini fisse, video e audio. Viene utilizzata anche per computer con equipaggiamento ampliato (ad es. con drive per CD-ROM, in grado di leggere anche CD-Audio o modem con funzione di fax).

Vogliate inviarmi ancora esemplari dello SchoolNetGuide Famiglia ed Internet fino a esaurimento delle scorte

Client

HTML

Multimedia

Pagina Web (ingl. webpage) denomina una singola pagina all'interno di un sito Web. Plugin Modulo di programma supplementare, che amplia successivamente la funzione del browser, per ad esempio rappresentare determinati contenuti. Intranet nella scuola; gli insegnanti possono amministrare conti degli alunni nonch guidare in modo dettagliato l'accesso ad Internet degli alunni o delle classi. Tutti dispongono di conti propri e di memoria, l'accesso ad Internet possibile da ogni stazione di PC. (it. circa servente). Programma che gira su un calcolatore centrale e mette a disposizione dati o prestazioni di calcolatore per altri calcolatori (di regola i clienti). Il termine sito Web denomina la totalit di tutti i documenti appartenenti ad un esordio su Internet, compresi i testi, le immagini ecc. Associazione di siti Web con tema comune. Essi rimandano l'uno all'altro cosicch l'utente pu cliccare in cerchio da sito a sito, senza perdere il filo del tema di ricerca.
Signor

Rete pedagogica

Server

Signora

Indirizzo

Sito Web

Cognome

Webring

32

E-mail

Nome

Link per ulteriori informazioni


i547 www.educa.ch Il server di formazione contiene una vasta scelta di materiali didattici, attualmente disponibile un dossier di come definire ed evitare Spam (= pubblicit indesiderata via E-Mail). http://four.ti-edu.ch:8080/banca_dati/index.htm Server di formazione Scuoladic del Cantone del Ticino con banca dati di materiale di testi ed immagini per le lezioni. www.quipo.it/scuola/inrete Introduzione nelle basi tecniche per l'insegnamento con Internet, comprendente materiale didattico e glossario. www.liberliber.it Una biblioteca di testi elettronici liberamente e gratuitamente consultabili e scaricabili. www.sapere.it Su questi siti gli insegnati e gli alunni hanno accesso a fonti per la preparazione di relazioni o di lavori scritti. www.vivoscuola.it Il portale scolastico italiano contiene una collezione di link commentata, suddivisa secondo materie scolastiche e proposte per le lezioni.

i548

i549

i550

i551

i552 Si prega di inviare in busta affrancata

Sigla editoriale Editrice Swisscom SA Scuole in Internet Redazione e realizzazione Zeix AG, Zurigo Copyright 2003 Swisscom SA Scuole in Internet, Berna Edizione SchoolNetGuide no. 5 autunno 2003 Tiratura 140 000 (t/f/i) Stampa Zollikofer AG, San Gallo
Tutti i diritti riservati. Senza il permesso della casa editrice, nessuna parte dell'opera pu essere riprodotta o elaborata, copiata o divulgata con l'ausilio di sistemi elettronici. Per la composizione dei testi e delle raffigurazioni si proceduto con la massima cura. Nonostante ci non possibile escludere errori. I siti Web cambiano e sono soggetti a continue modifiche. Pertanto Zeix non pu garantire per la concordanza delle citazioni e raffigurazioni con i siti Web attuali. N la casa editrice n gli autori possono assumersi n una responsabilit giuridica per indicazioni imperfette e le loro conseguenze n una qualsiasi garanzia. Quasi tutti gli hardware e software nonch i nomi e i loghi delle ditte menzionati in quest'opera sono al contempo marchi di commercio registrati e dovrebbero essere considerati come tali. Essenzialmente la casa editrice rispetta l'ortografia scelta dai produttori quando si tratta delle denominazioni dei prodotti.

Swisscom SA Scuole in Internet Alte Tiefenaustrasse 6 Casella postale 3050 Berna

L'edizione N. 6 dello SchoolNetGuide per insegnanti prevista per primavera 2004.

Oltre 2000 scuole sono gi collegate gratuitamente con il mondo.

Grazie al progetto Scuole in internet di Swisscom, negli ultimi due anni oltre 2000 scuole sono state collegate gratuitamente ad internet. E il numero in continuo aumento. Le scuole che desiderano approfittare di questo progetto trovano tutte le informazioni necessarie all'indirizzo www.swisscom.com/sai.

www.swisscom.com/sai