You are on page 1of 45

TRE FONTANE

di Francesco Spadafora
TRE FONTANE Te beata, o Roma, che fosti consacrata dal sangue glorioso di due
Principi: da esso cos imporporata superi tutte insieme le belle!!e dell"uni#erso $
%os canta l"inno liturgico nella festa dei santi Apostoli, Pietro e Paolo$
&l primo fu crocefisso con la testa in gi' ai piedi del colle (aticano e sulle sue sacre spoglie
sorge la omonima gloriosa )asilica$ *"Apostolo delle +enti fu decapitato alle A,uae -al#iae,
l"attuale Tre Fontane$ -an Pietro cadde all"ini!io della persecu!ione, scatenata da Nerone per
addossare ai cristiani il grande incendio che de#ast. Roma nel luglio del /0 d$%$
-an Paolo in#ece tre anni dopo, nell"in#erno del /1$
*e sue #enerate spoglie sono custodite nella )asilica a lui dedicata, ma il suo martirio
a##enne al ter!o miglio dall"2rbe, do#e sorge adesso la chiesetta di san Paolo, un po" dietro la
chiesa abba!iale dei Padri Trappisti alle Tre Fontane$
& fedeli, richiesto ed ottenuto 3 secondo il diritto romano 3 il corpo del giusti!iato, lo portarono
e lo seppellirono nel praedium della pia matrona *ucina, do#e ora sorge la )asilica di san
Paolo$
Accorso probabilmente nella %apitale per animare i perseguitati, l"Apostolo Paolo #i fu
arrestato$
&l suo processo si s#olse in due udien!e: nella prima, forse alla presen!a dello stesso Nerone,
l"Apostolo pronunci. una #eemente apologia del %ristianesimo$ Nessuno ebbe il coraggio di
presentarsi a deporre in suo fa#ore$
*"apologia e l"autodifesa fu certo brillante poich4 l"udien!a fu aggiornata ed egli fu liberato
dalla bocca del leone , come scri#e nella sua ultima lettera a Timoteo, nell"autunno del /1$
Affrettati, cerca di #enire prima dell"in#erno $ Egli 5 certo ormai del suo imminente
martirio e del suo ingresso nel regno celeste$ Ed infatti la seconda udien!a ebbe luogo ben
presto, dinan!i al sostituto dell"imperatore che a#e#a lasciato Roma per la +recia, do#e si
esibi#a ,ual commediante$
%ostui, il terribile Elio, un secondo tiranno, condann. Paolo, che era cittadino romano, alla
decapita!ione per spada$
2n mattino, il #ecchio Apostolo #enne condotto da una pattuglia di littori attra#erso la porta
trigemina passando dinan!i alla Piramide di %aio %estio$ 6uindi, piegarono nella #ia Ostiense
che #olge#a a sinistra all"incirca nel punto do#e ora sorge la )asilica di san Paolo e
prosegui#a nella deserta landa$
Percorrendo la #ia *aurentina, la comiti#a per#iene in circa me!!"ora di cammino nell"umida
#alletta che prende il nome dalle A,uae -al#iae al ter!o miglio, do#e oggi fra le alte piante di
eucalipti montano la guardia le silen!iose schiere dei Trappisti nel monastero delle Tre
Fontane $
Tacito ci apprende 78ist$, &(, 99: che la decapita!ione fuori le mura era un"antichissima
usan!a$
*; dun,ue cadde il suo capo e ammutol per sempre ,uella #oce che < dopo la #isione di
=amasco 3 non a#e#a pronun!iato mai parola che non a#esse il sapore di %risto$ 6uella #oce
5 perpetuata in parte nelle sue ,uattordici *ettere tutte emananti il calore dell"ardente amore
per +es' che colma#a il suo cuore$
2n"antica tradi!ione narra che la testa dell"Apostolo, spiccata dal busto, facesse tre bal!i per la
china leggera e nei tre punti in cui tocc. la terra, scaturissero miracolosamente tre !ampilli di
ac,ua, tre fontane$ =a allora, non si parl. pi' di A,uae -al#iae per indicare ,uella sacra !ona,
ma delle Tre Fontane$
La Chiesetta di san Paolo
-ul punto esatto del martirio, ben presto sorse un oratorio$
&l papa -ergio & lo restaur. nel />?$ *"antichissimo edificio fu demolito e sostituito dall"attuale
chiesetta, fatta costruire su disegno di +iacomo della Porta, dal cardinale Pietro Aldobrandini
nel 9@??$
*e Tre Fontane, ricoperte da monumentali tabernacoli marmorei, sono allineate ad eguale
distan!a su tutta la lunghe!!a della na#ata$
&n basso a ciascuna di esse 5 scolpita in marmo giallo la testa di san Paolo, la#oro pregAato di
Nicol. %ordieri$
*"attuale #estibolo, corrispondente all"antico, 5 ornato ai due lati da due bassorilie#i, donati da
Pio &B: rappresentano scultoriamente il martirio di -an Pietro e la decapita!ione di san Paolo$
Scala Coeli
Ritornando indietro, sulla linea dell"ingresso alla grande chiesa abba!iale, un"altra gra!iosa
chiesetta reca sull"architra#e della porta la scritta: -cala %oeli$
Fu costruita nel 9@>C, su disegno del (ignola, per opera del %ardinale Farnese$ -orge
esattamente al posto dell"originario oratorio eretto sull"ossario dei 9D$EDC soldati cristiani
presi dalle #arie legioni dell"impero e martiri!!ati dall"imperatore =iocle!iano, dopo a#erli
fatti la#orare come schia#i alla costru!ione delle terme che portano il suo nome$ *e reli,uie
dei martiri si conser#ano nella cripta$
& documenti attestano che ,uesta sia una delle prime chiese del mondo, dedicata alla
Fadonna$
Narra la tradi!ione che san )ernardo di %hiara#alle, durante uno dei suoi soggiorni nella %itt;
eterna, mentre celebra#a nella cripta, contempl. estatico una scala per la ,uale le anime del
Purgatorio, liberate in #irt' del santo -acrificio, sali#ano al %ielo$
=a ,ui deri#. alla %hiesetta il nome di -cala %oeli$
=i fronte all"ingresso c"5 l"abside con l"altare della --$ (ergineG e nel so#rastante catino un
magnifico mosaico 3 uno dei migliori del 9@DD 3 rappresenta s$ )ernardo e s$ Henone da un
lato, s$ Anastasio e s$ (incen!o martiri dall"altro che contemplano in alto, al centro, la
Fadonna con in grembo il )ambino +es'G bellissimi angioletti reggono una corona sul capo
della Fadonna$
-anguis martIrum, semen christianorumG sempre per la potente media!ione, per la a!ione
materna della Regina dei Fartiri$ %hiesa e Abba!ia dei --$ (incen!o e Anastasio
Pi' recente delle due precedenti per la sua origine, ma pi' antica di esse, in ,uanto non ha
subito sostan!iali rifacimenti dalla sua costru!ione 799DD 3 9EE9: ad oggi, 5 la chiesa
abba!iale dei santi martiri (incen!o ed Anastasio che si erge maestosa, austera e solenne tra
gli altri edifici della Abba!ia di cui 5 il centro e come il cuore$
Essa fu edificata secondo le indica!ioni di san )ernardo e sul tipo cistercense dal 990D in poi,
,uando il locale monastero e l"antico edificio sacro del ( sec$ furono affidati dal papa
&nnocen!o && ai membri del nuo#o ordine sorto nel 9D?>$ 2na #entina di monaci, pro#enienti
dall"Abba!ia benedettina di -olesme 7Francia:, pianta#ano la croce sul luogo paludoso e
deserto di %iteauJ 7in latino %istercium, donde il nome di %istercense:, dando ini!io ad un
mo#imento di riforma del cenobitismo benedettino$
*a loro do#e#a essere una #ita di contempla!ione e di peniten!a: a#rebbero di#iso la loro
giornata tra il canto delle lodi a =io nell"ufficio corale, la lettura e la medita!ione delle di#ine
-critture, e i la#ori umili e faticosi della colti#a!ione dei campi e dell"alle#amento del
bestiame$
-an )ernardo di %hiara#alle fu il pi' illustre animatore e propagatore dell"Ordine: oltre al suo
monastero, fond. /@ abba!ie, tra le ,uali ,uella di sant"Anastasio alle Tre Fontane$
+iustamente il secolo B&& fu denominato il secolo cistercense o il secolo di san )ernardo$
E ,ui ritorna il pensiero al posto eminente che ebbe nella piet; di san )ernardo 3 ereditata poi
dai %istercensi 3 la de#o!ione illuminata alla (ergine -anta: con una perfetta #isione della
grande!!a di Faria e dei suoi pri#ilegi$
=ante nella preghiera alla (ergine 7Paradiso, c$ CC: sinteti!!a mirabilmente la mariologia del
santo, eccelso cantore di Faria: (ergine e Fadre di =io 3 umile ed alta pi' che creatura 3G
Fediatrice onnipotente Kdi tutte le gra!ie, per #olere dell"Eterno:
3 =onna sei tanto grande e tanto #ali che ,ual #uol gra!ia ed a te non ricorre sua disian!a #uol
#olar san!"ali$
*a tua benignit; non pur soccorre a chi domanda, ma molte fiate liberamente al dimandar
precorre$ Adorna di ogni #irt' in grado eminente: 3 &n te misericordia, in te pietate,
in te magnificen!a, in te s"aduna
,uantun,ue in creatura 5 di boutade 3"$ &nsieme ai la#ori per l"Abba!ia e la %hiesa attuale, i
%istercensi, famosi coloni!!atori e dissodatori di boschi e di paludi, intrapresero subito la
cultura delle campagne circostanti$ *a loro tenacia per. non riusc a #incere un ostacolo
impre#isto: la febbre che fu detta poi "malaria"$
I Padri Trappisti
Nel febbraio 9>/> ,uesti nuo#i religiosi pigliarono possesso dell"Abba!ia delle Tre Fontane
per il #olere del papa Pio &B$ Essi non sono che %istercensi riformati , denominati
comunemente Trappisti , dalla grande Trappa 7Frantoio: do#e l"Abate =e Rance 7sec$
B(&&: si ritir. per attuare l"austera riforma che di#enne tanto famosa$ Nel 91?0, Pio (& ne
sanci#a l"ere!ione in abba!ia come centro di tutta la %ongrega!ione dei Trappisti$
&l monaco trappista 5 effetti#amente un professionista della ricerca di =ioG consacra il suo
tempo e le sue for!e a tale sublime ricerca: tende, con la santit; della sua #ita, all"unione pi'
stretta con *ui, reali!!ando il fine per cui siamo creati: la gloria di =io$
*a #ostra #ita 3 scri#e#a san Paolo ai %olossesi 3 sia nascosta con %risto in =io $
&l trappista muore ogni giorno un po" pi' a se stessoG la sua #ita crocifissa 5 tra le pi' feconde$
E" il motto indicati#o di san )enedetto -i #ult ,uaerere =eum , per chi gli chiede#a di
entrare alla sua se,uela$
Preghiera e la#oro$ Ora et labora$
*o studio delle materie sacre occupa alcune ore al giornoG ,uindi, al primo posto, la recita
dell"ufficio di#ino, un"armonia che si diffonde nel raccolto silen!io dell"ampia artistica %hiesaG
la -anta Fessa celebrata sempre col canto: punto culminante della liturgia della preghiera$
E la giornata si chiude con il canto solenne della -al#e Regina, particolarmente cara al
Trappista$ Fentre le ombre si allungano all"intorno, dall"alto del coro la (ergine regina di
%iteauJ, risplende di luce, care!!ando i suoi figli d"un dolce sorriso, calmando i dolori del
loro esilio, ra##i#ando la loro speran!a $
&ntenerita allora da ,uesta misericordia che nessuna disgra!ia indispone, che nessuna
preghiera tro#a impossibile, l"anima del monaco si estasia d"una felicit; che non 5 pi' di
,uesta terra: O %lemens, o Pia, o =ulcis (irgo Faria !$
Lavoro
& Trappisti, fin dal loro arri#o, la#orarono indefessamente per la bonifica dei terreni, per il
restauro degli edifici monastici e delle %hiese, per l"assisten!a materiale e spirituale della
popola!ione che torna#a a #i#ere all"ombra del chiostro$
Anche alle Tre Fontane i monaci trappisti si dedicano largamente al la#oro dei campi, oltre ad
altri la#ori manuali$
&l terreno che la citt; in#adente ha risparmiato tutto attorno alla Abba!ia, colti#ato a #igneto,
frutteto, orto, prato e bosco, 5 sufficiente a garantire l"indispensabile solitudine e ad
impegnare tutte le loro for!e fisiche$
E come i loro antichi Padri, anch"essi bagnano #olentieri con il loro sudore ,uelle !olle di
terra irrorata dal sangue di tanti martiri animati, al pare di ,uesti, da un medesimo ideale, una
medesima causa, lo stesso amore$
2n"oasi di pace nel rumoroso affanno della citt;$
&l #isitatore, che esce dal frastuono della citt;, pro#a gli stessi sentimenti di chi ha il
pri#ilegio di recarsi in una delle due certose ancora atti#e in &talia: a Farneta 7*ucca: e a -erra
-an )runo, in %alabria$
-entimenti espressi cos bene da E#aristo %ardarelli, nei suoi appunti sulla #isita alla %ertosa
di Farneta$
*a %ertosa appare da lontano immersa nel #erde 7esattamente come la Trappa delle Tre
Fontane:$
*a raggiungo per il #iale ombreggiato e mi sento raffor!ato dall"aria fresca, dal #erde, dal
silen!io e dalla pace$
Tro#o ordine, limpide!!a, armonia, ampie!!a di edifici$$$ *a %hiesa 5 come il cuore della
%ertosa$$$
Essa 5 da##ero il regno del silen!io, dell"ordine, della preghiera, della pace che scende
nell"anima e la fa benedire =io$
&l monaco che prega molto, solo nella sua casetta e nel coro insieme agli altri, #iene
trasfigurato dalla preghiera$ Entrare e rimanere nel mondo della %ertosa 7o della Trappa: 5 un
salire in alto, come +es' che sal sul monte per pregare e trasfigurarsi$
*a preghiera 5 una for!a potente, trasforma il monaco, lo affina, rende il suo #olto luminoso
e dolce$
&l monaco ha nel cuore le certe!!e di =io e con ,ueste certe!!e 5 sempre contento, non si
scompone maiG e i suoi giorni #olano in attesa dell"eternit;$
$$$ 7& Fonaci: sono cristiani che sentono e amano del #ero amoreG sono i #eri cristiani ricchi
di fede e di carit;$
*a loro #ita 5 singolare, unica: si s#olge in un ambiente tutto sacro do#e non entrano aliti
impuri$ *a %ertosa di Farneta 7come la Trappa delle Tre Fontane: e un"oasi, un"isola
circondata di boschi, di sel#e$$$ che sono come una trincea, una difesa naturale che tiene
lontano il mondo corrotto$
=e#e essere sempre #erde, fiorita e piena di frutti per sal#are ,uesto po#ero mondo, per
nutrire ,uanti hanno fame e sete$
$$$ %ertose che si chiudono: segno catti#o$ Non si cerca e non si sente =io$ Non si sente
l"attratti#a della #ita contemplati#a $
*"uomo che #anta scoperte e progressi strabilianti sta perdendo la #era luce$
%ertose e Trappe sono le oasi mera#igliose nel deserto del mondo, che tengono lontani i
castighi di =io$ *e peniten!e e le preghiere continue dei Fonaci riparano le colpe degli
uomini e implorano la di#ina misericordia per il mondo catti#o$
O -ignore, lasciaci le %ertose$ *asciaci le TrappeL Esse sono la nostra speran!a, la nostra
sal#e!!a $
&l #isitatore che ha la fortuna di assistere allo s#olgimento del culto 33 recita e canto
dell"ufficio di#ino, e, ancor pi', celebra!ione della santa Fessa 3 si render; perfettamente
conto e comprender; il compianto di ,uei sacerdoti e di ,uei fedeli, che hanno ancora
nell"animo l"antica liturgia e l"armonia del canto gregoriano$
-cri#e#o di recente: 6uel che pi' dolorosamente ha colpito nello scon#olgimento liturgico
post3conciliare, 5 stato ,uesto mettere in un angolino, diciamo pure in disparte, +es' presente
nell"Ostia consacrata che rimane dopo la celebra!ione della santa FessaG ,uesta sostitu!ione
di #enerati altari, con al centro il tabernacolo, con dei ta#oli spogli su cui celebrare il -anto
-acrificio$
&l senso cristiano del nostro popolo ne 5 rimasto penosamente colpitoG ma principalmente 5
da rile#are il continuo doloroso rimpianto di tanti sacerdoti educati 7e tanto bene, nei
-eminari pre3conciliaci : all"esatta comprensione ed attua!ione delle cerimonie per la,
celebra!ione della -anta Fessa e al gusto e alla perfetta esecu!ione del canto gregoriano$
E" un rimpianto che li accompagner; fino alla morteG sempre pi' addolorati nel constatare la
sciatteria e la degrada!ione subentrate nel culto, come in tutti gli altri campi$ 7%f$ P, Philibert,
capp$ 2n Pretre crie, ne *a pens4e catholi,ue, n$ 9?1, p$ E9E>: $
Le maestre Pie Filippini
A bre#e distan!a, prima dell"ingresso al complesso finora descritto, sempre sulla sinistra di
chi esce da Roma, percorrendo la #ia *aurentina , sorgono gli edifici, costruiti dai Padri
Trappisti, destinati alla scuola per i figli dei contadini della !ona, e alle -uore che hanno
l"incarico di educarli$
Ecco ,uanto ne scri#e il periodico *a #oce delle Tre Fontane , no#$ 3 dic$ 9?01: Trenta
anni di apostolato tra i figli del popolo G *e Faestre Pie Filippini alle Tre Fontane $
*a sera del 9D ottobre del 9?91 un messo del (aticano in#ita#a la superiora +enerale delle
Faestre Pie Filippini, suor Rosa *eoni, a recarsi il giorno dopo dal Papa$ Rice#utala
sorridendo, )enedetto B( chiese alla -uora se a#e#a la coscien!a a posto 3 -, -antit;L
3 Anche nei riguardi dei Padri TrappistiM ribatt5 il faceto Pontefice$
*a Fadre +enerale cap e sorrise a sua #olta$ & Trappisti le a#e#ano chiesto alcune suore per
la loro scuola dei figli dei contadini nella allor deserta !ona delle Tre Fontane, altre maestre
non sentendosi in grado di assumere il penoso incarico$ -uor Rosa *eoni non a#e#a aderito
alla richiesta perch4 pri#a di elementi, ma ad un tale #i#o desiderio dello stesso (icario di
%risto, ide. subito di ritirare delle -uore, ,ua e l; da #ari istituti, e cos, pochissimi giorni do3
po, le Faestre Pie Filippini prende#ano possesso della modestissima casa3scuola rurale
costruita dai Trappisti per o##iare all"educa!ione intellettuale ed all"istru!ione religiosa di
tanti raga!!i, figli di contadini e di operai di ,uella !ona deserta$
=a allora 3 sono adesso CD anni 3 le ottime figlie di -$ *ucia Filippini hanno consacrato e
consacrano i tesori della loro assoluta dedi!ione ad un"opera sacrosanta ,ual"5 ,uella
dell"ele#a!ione intellettuale3morale dei raga!!i del popolo$ *a scuola s"increment., i Trappisti
costruirono edifici pi' #asti, so##enendo anche alle necessit; materiali dei po#eri bimbiG
genera!ioni di fanciulli e fanciulle si sono succedute durante ,uesti CD anni nelle nitide aule
della -cuola -$ +iuseppe , ed ora moltissimi, di#enuti babbi e mamme, seguitano ad
in#iare i loro figli nella scuola che li educ. al sapere ed al bene, scuola che 3 dal 9?91L 3 5
rimasta unica della !ona, nessun go#erno mai essendosi preoccupato di costruirne altre$
7-oltanto recentemente 5 sorta, ma #icino al Forte Ostiense, un"altra scuola, sempre ad opera
di Religiose, le -uore di -$ Anna:$
&l bene compiuto in CD anni dalle Faestre Pie 5 incalcolabile: i migliori elementi della !ona,
le famiglie pi' unite, gli uomini pi' onesti, le raga!!e pi' #irtuose pro#engono dalla -cuola
-$ +iuseppe delle Tre Fontane$
Non fa mera#iglia che la (ergine --$ma in una delle appari!ioni con le ,uali oper. la
con#ersione di )runo %ornacchiola, lo abbia incaricato di trasmettere, in un bre#e messaggio,
il -uo compiacimento #erso le buone educatrici: = alle Fie dilette Figlie, le Faestre Pie
Filippini, che preghino molto per gli increduli e per l"incredulit; della !ona $
Figlie dilette di Faria sono certamente le Faestre Pie, che hanno ereditato lo spirito e
l"abnega!ione della loro Fondatrice, la Faestra -anta, *ucia Filippini$
-$ *ucia Filippini, nata a %orneto Tar,uinia nel 9/1E, fond. gio#anissima l"&stituto delle
Faestre Pie per l"insegnamento dei fanciulli, &stituto subito preso a ben#olere dal Papa, che
lo dichiar. di diritto pontificio, e che dilag. ben presto in tutta &talia$ Nel 9?9D, le Faestre Pie
furono in#itate negli -tati 2niti, per occuparsi dei figli dei nostri Emigrati$ Anche in America
il campo d"a!ione del loro apostolato di#enne immenso: oggi, a distan!a di soli C1 anni, gi;
sorgono circa @D case3scuola, fre,uentatissime da italiani, $ discendenti di italiani e bambini
americani con piena soddisfa!ione delle famiglie e delle autorit; %i#ili ed Ecclesiastiche
statunitensi$
-$ *ucia Filippini fu beatificata da Pio B& nel giugno 9?E/ e canoni!!ata da -$-$ Pio B&& il EE
giugno 9?CD$
Alle buone Faestre giungano graditi i sentimenti di affetto e di riconoscen!a che 3 per
me!!o della (oce delle Tre Fontane 3 intendono esprimere tutti i numerosissimi eJ alunni ed
alunne della !ona che gra!ie al loro !elo ed alla generosit; dei Padri Trappisti 3 fondatori e
so##en!ionatori della -cuola 3 pu. #antare un #ero primato di istru!ione e di educa!ione fra
tante altre regioni dell"Agro Romano$
%ome si #ede, l"a!ione apostolica dei Padri Trappisti, tende sempre ad essere completa,
pensando alla diretta forma!ione cristiana degli abitanti nella loro !ona$
Il colle degli eucalipti
-eparato soltanto dalla *aurentina, proprio di fronte al complesso abba!iale e alla scuola delle
Faestre Pie Filippini, alla destra pertanto di chi muo#e #erso l"esterno della citt;, si erge un
bel colle ammantato di eucalipti$ Attualmente si accede anche per una strada comoda financo
per i pullmans, colmi di pellegrini, che sostano sull"ampio pia!!ale, circondato di alberi ed
abbellito di oleandri$
+uardando con le spalle alla "*aurentina" si #edono a sinistra la modesta e linda costru!ione
che ospita il piccolo con#ento dei Padri %on#entuali e l"annessa cappella aperta al pubblico$
-ullo stesso piano, ma al,uanto a destra, 5 la grotta con la statua della (ergine della
Ri#ela!ione$
& balsamici eucalipti che oggi fanno bella mostra di s4, al disopra, all"intorno della +rotta,
fino ad ombreggiarla, sono stati piantati, forse per primi, data la prossimit; all"Abba!ia, sotto
la dire!ione e l"opera del monaco trappista austriaco: Francesco Pfammer$ Tra i primi Padri,
chiamati dal papa Pio &B a riatti#are la #ita ormai spenta della secolare Abba!ia delle Tre
Fontane, a causa della malaria che a#e#a fugato i monaci, il P$ Pfammer si dette subito
alacremente all"opera di risanamento 79>/>:$
Egli riusc a prosciugare gli ac,uitrini malarici dell"intera !ona, fino alla #alle del Te#ere,
popolandola con migliaia di esemplari di eucalipti, pianta considerata molto adatta allo scopo,
perch4 assai idro#ora$
&n tal modo, per l"opera dei Padri Trappisti, la !ona fu risanata: all"aria malsana, che
allontana#a, subentr. l"ombra in#itante e il sommesso mormorio delle cime degli eucalipti, il
lene soffiare dei #enti prima#erili, autunnali e del refrigerante ponentino, sollie#o dei romani,
nelle calde giornate esti#e$
Fa le ini!iati#e benefiche, per ,uanto siano dinamiche e numerose, non sono purtroppo
sufficienti ad eliminare il male che s"accumula e si s#iluppa, ,uale erba #elenosa, nei suburbi
della grande citt;$
&l punto do#e l"aperta campagna finisce per congiungersi con una metropoli ha sempre un non
so che di melanconico che penetra nell"anima: la natura ridente e sempre inondata di luce, col
suo #erde che pacifica, si incontra e si confronta con la miseria umana, che soffre nei miseri
tuguri, nelle s,uallide costru!ioni di ogni foggia, accanto a mucchi di immondi!ie$$$
E" il regno degli eJ3uomini, per dirla con F$ +orNiG dei naufraghi, abbandonati dalla societ;,
che #i#ono 7ma ,ual #itaL: di espedienti$
E" il regno dei piccoli abbandonati a se stessiG piccoli fuggiti#i delle famiglie po#ere$ *a
strada di periferia, solitaria, aperta alla campagna 5 il luogo do#e meglio respiranoG il
territorio suburbano loro appartiene$$$
Ed 5 ,uesto uno dei pi' funesti sintomi sociali, rile#a ($ 8ugo s, perch4 tutti i delitti
dell"uomo hanno origine dal #agabondaggio del fanciullo$
-i pro#a uno stringimento di cuore ogni ,ual#olta c"imbattiamo in uno di ,uesti fanciulli,
intorno ai ,uali sembra #eder ondeggiare i fili spe!!ati della famiglia$
Non 5 cosa troppo anormale 3 purtroppo 3 ,uesto infrangersi delle famiglie, che si
disperdono nelle tenebre sen!a sapere che cosa accada ai loro figli e che lasciano cadere sulla
pubblica #ia le loro #iscere$
*e citt; hanno, al pari dei boschi, le loro ca#erne, do#e si cela tutto ci. che posseggono di
pi' mal#agio e di pi' terribile$$$ %o#o per co#o, ,uelle delle bel#e sono da preferirsi a ,uelle
degli uomini$$$
Nella miseria i corpi si stringono gli uni accanto agli altri, come nel freddo, ma i cuori si
allontanano$
E i raga!!i non si tro#ano mai tanto bene ,uanto in istradaG il lastrico per loro 5 meno duro
del cuore dei loro genitori$
Andando a casa, #i tro#ano la miseria, e, cosa pi' triste, neppure un sorrisoG il freddo sul
focolare, il freddo nei cuori$
(i#ono pertanto nell" assen!a di affetti, come certe erbe pallide che crescono nelle cantine,
pri#e di luce$
Fra gli animali non a##iene mai che la creatura nata per essere una colomba #enga tramutata
in falco, ci. che s#enturatamente si #erifica nel genere OuomoO $
*"infan!ia 5 la nostra prima#eraG da essa deri#a 3 ,uasi sempre 3 e prende forma l"intera
esisten!a: l"estate con i suoi frutti, l"autunno col nostro declino #erso il tramonto$
Prima#era preparata e condi!ionata dall"ambiente: la famiglia, la parrocchia, la societ;$ *a
famiglia ha sen!"altro il primo posto, il pi' importante, spesso decisi#o$
Prima cura di ogni go#erno do#rebbe essere la prote!ione, la promo!ione sociale della
famiglia, con l"esigen!a dei do#eri dei genitori, e il rispetto dei loro diritti$
%hi attenta alla integrit; familiare 7di#or!io, aborto: compie un crimine, che ben presto si
ri#eler; disastroso per tutta la comunit; na!ionale$
*"uomo non ha ricordi pi' pre!iosi di ,uelli della sua prima infan!ia, #issuta nella casa dei
genitori, specialmente se c"5 un po" d"amore e di unione in famiglia $
Ed in#ece, spesso, 7continuer. col grande scrittore russo:: 6uanta crudelt; nelle famiglie$$$
2na stan!a dall"aria soffocanteG parole catti#e e #ino$$$ Non 5 certo ,uesto che ci #uole per
l"anima di un fanciullo$$$ %i #uole il sole, il gioco infantile, il buon esempio, e almeno una
goccia d"amore $
E" proprio necessario che il focolare sia caldo di affetto, di mutua stima e risplenda per
l"esempio #irtuoso dei genitori$
-u in montagna, per difenderci dalla bufera, dal ne#ischio pungente, dal gelo che irrigidisce
ed uccide, si corre al rifugio: piccola baracca tal#olta, rude, spoglia, po#erissima, ma
riscaldata dal fuoco scoppiettante, presso il ,uale il sangue ripiglia le sue pulsa!ioni normali,
e tutto l"essere si sente rianimato, sen!"alcun timore, fiducioso$ E si esce ,uindi ritemprati e
forti, pronti a superare gli ostacoli, a continuare l"ascesa fino alla cima$
*a casa ha le medesime fun!ioni del rifugio alpino, de#e ri#estire pertanto le stesse
caratteristiche$ All"esterno spesso c"5 lotta, corru!ione, la morte dell"animaG ogni uomo de#e
a#ere il suo rifugio$ +uai a chi passa dalla bufera a un focolare spento, sen!a fuoco e sen!a
luceL -e il fuoco 5 l"amore, la luce 5 l"esempio$
Ogni giorno, ogni ora e ogni momento, osser#a che il tuo aspetto sia dignitoso 3 scri#e
ancora il =ostoPe#sNiP 3$ Ecco, sei passato accanto a un bambino: eri pieno d"ira, con una
catti#a parola sulle labbra, con la collera nell"animoG tu non ti sei accorto del bambino, ma il
bambino si 5 accorto di te, ti ha notato e la tua immagine cos brutta e catti#a 5 forse rimasta
improntata nel suo cuore sen!a difesa$
A tua insaputa, 5 possibile che tu abbia gettato un seme catti#o nell"anima sua e ,uel grano
catti#o forse #i crescer;, solo perch4 non ti sei dominato da#anti al bimbo, perch4 non hai
saputo educare in te l"amore #igile ed atti#o$
Fratelli miei, non abbiate timore del peccato umanoG amate l"uomo anche nel suo peccato,
perch4 tale 5 l"amore di#ino ed 5 il culmine dell"amore sulla terra$
Amate specialmente i bambini, perch4 sono innocenti come angeli, e #i#ono per la nostra
tenere!!a, per la purifica!ione dei nostri cuori, e sono per noi come un"indica!ione $
BRUNO CORNACCHIOLA
Nel 9?9C, il ? maggio, in una casetta del suburbio romano, l"attuale (ia Fetronia, l; do#e
allora fini#a la citt;, nasce#a la persona che 5 al centro degli e#enti che ci accingiamo a
narrare: )runo %ornacchiola$
&n ,uel ,uartiere, come suole, conflui#a ogni sorta di gente fuori3legge, e #i cerca#a un
alloggio, un asilo chi dalle pro#ince arri#a#a alla capitale col miraggio di un la#oro, di una
sistema!ione$
*a famiglia po#erissima del %ornacchiola pro#eni#a da Rieti$ Fiseria e abbrutimento
gra#a#ano su la famigliola: erano sempre botte e bestemmie, scenate da far paura$
&l capofamiglia fini#a spesso in prigioneG sembra#a ormai rassegnato a condurre una tale
esisten!a alternando il carcere a periodi di libert;G e per dimenticare a#e#a preso l"abitudine di
bere ,uanto gli era possibile$
)runo adesso racconta: Fia madre, po#eretta, fini#a certe #olte ad uniformarsi alla
condotta di mio padre$ %os noi, cin,ue figli, tre maschi e due femmine, siamo cresciuti
abbandonati a noi stessi, col catti#o esempio inoltre della gente di Porta Fetronia, tutt"altro
che esemplare$ Nella !ona, infatti, erano fre,uenti le risse e il sangue, i feriti non
mera#iglia#ano i raga!!i abituati a #i#ere in strada $
&l nostro piccolo )runo cerca#a di stare ,uanto pi' pote#a per la strada, lontano da casa,
edi!ione aggra#ata del malessere e malcostume circostanti$
&l padre poco si cura#a dei figli, consuma#a ,uello che pote#a nella bettolaG la madre,
do#endo pensare a sostenere la famiglia, era assillata dal la#oro e si cura#a anch"essa poco dei
figli$
)runo, di s#eglia intelligen!a, di#enne a poco a poco, ben presto figlio della strada G
a#endo paura delle botte paterne, anda#a giron!olando e si abitu. a non rincasare tutte le sere,
passando la notte all"aperto, o dentro ,ualcuna delle tante grotte della periferia di Roma, o nei
locali presso la -cala -anta$
*asciati completamente in balia di se stessi, ,uesti figliuoli 3 i tre fratellini e le due sorelle 3
erano circondati dalla pi' s,uallida miseria morale e fisica$ *a loro casa e la loro chiesa erano
il marciapiede e gli angoli pi' malfamati della capitale$ %resciuti nella pi' gra#e ignoran!a
religiosa e morale, il loro linguaggio era il turpilo,uio e la parola della delin,uen!a e della
bestemmia $
(isitando il %imitero del (erano, insieme al salesiano P$+$ Tomaselli, il %ornacchiola
passando #icino ad una cappella, gli confid.: 6uante notti della mia gio#ine!!a passai
dentro ,uesta %appellaL Fi nasconde#o in essa #erso il tramonto, prima che il %imitero fosse
chiuso, e l"indomani mattina alla riapertura ne usci#o $
)runo fre,uent. soltanto la prima elementare$
2n episodio importante 5 cos riportato dal Tomaselli 7p$ > ss$:$
2na mattina di buon"ora, una signora #ide )runo sdraiato sui gradini presso la -cala -anta
7egli si ripara#a dal freddo con dei grossi cartoni a mo" di coperte:$ *a signora lo scosse e con
,uella gentile!!a cui non 5 estranea la piet;, gli chiese se a#e#a fame$
Raga!!o, cosa fai ,uiM
3 =ormo$
3 E non hai casa per dormireM
3 Preferisco dormire fuori, perch4 mio padre si ubriacaG poi d; coltellate ed entra ed esce dal
carcere$ Tutti in famiglia soffriamo per lui$
3 6uanti anni haiM
3 6uattordici$
3 8ai fatto la %omunioneM
3 %os"5 la %omunioneM
3 Neppure ,uesto saiM$$$ E tua madre non fa mai la %omunioneM
3 Fia madre fa la pasta asciutta, la polenta ed altre coseG mai mi ha fatto la %omunione$
*a pia signora, Faria Farsetti, tanto buona 7nella sua casa in pia!!a san +io#anni in *aterano,
si conser#a ancora una raccolta piccola cappella, che ispira tanta de#o!ione: s"interess. subito
del po#ero raga!!oL
Ne parl. al Frate passionista, che sta#a al ta#olo con le sacre immagini, all"ingresso della
-cala -anta, e si tent. d"insegnargli ,ualche preghiera e i primi principi della nostra religione$
&o 3 dir; il %ornacchiola 3 fame, ce l"a#e#o sempre, perch4 face#o una #ita di miseria e di
#agabondaggio$ =a allora, la signora prese a farmi fare cola!ione e nello stesso tempo mi
face#a istruire nella dottrina cristiana $
&n ,uei giorni si tene#a presso un &stituto un triduo in prepara!ione accelerata alla Prima
%omunione, per raga!!i che erano usciti dal %arcere dei Finorenni$ Anche )runo #i prese
parte e pot4 rice#ere +es' per la prima #olta$ (i ottenne il sacramento della %resima o
%onferma!ione$
&l %ornacchiola racconta#a all"Autore: & miei compagni di %omunione e di %resima erano
ben #estiti, io ero sporco, mal#estito, pieno d"insettiG mi fecero il bagno, ma ero ancora in uno
stato da far pena$
Per la %resima i miei compagni erano #estiti a festa, tene#ano il nastro bianco intorno alla
testa ed a#e#ano i genitori #icini$ &o ero solo e spro##isto di tutto$
&l (esco#o celebrante mi domand.: Non hai padrini tuM
3 Non ho nessuno$
3 E non hai i genitoriM
3 Fa che genitoriL$$$
Accennai ,ualche cosa e il (esco#o si commosseG incaric. il suo domestico di far da padrino$
Fi fu messo temporaneamente il nastro bianco di un altro$ Alla fine, ci regalarono un libretto
nero Fassime Eterne ed una corona nera$
Ritornai a casa e dissi a mia madre: 8o fatto la %omunione$ &l Prete che mi ha confessato
mi ha detto: 3 =omanda perdono a tua madre delle colpe commesseL Perci. ti domando
perdono dei pugni e degli schiaffi che ti ho dato, dei morsi e di ,uello che ti ho fatto, ,uando
ti ruppi il dito, e ti mandai all"ospedale $
3 Ancora pensi a ,ueste coseM 3 grid. mia madreG mi diede un forte calcioG per cui gettati
libretto e corona, partii da casa, presi il treno ed andai a Rieti$
6uando #iaggia#o non paga#o, perch4 mi nasconde#o sotto i sedili$ 6uando pote#o ruba#o e
la mia unica preoccupa!ione era di non farmi prendere dai carabinieri $
6uanto accennato finora lascia capire ,uale fu la #ita del nostro gio#ane, finch4 non and. alla
le#a militare$
)en poco rimase in lui della prepara!ione fornitagli in #ista della prima %omunioneG rimase
in lui per. ,uel seme benefico, mortificato dalla sua condotta, ma pronto a ripigliar #igore$
2na pausa al suo #i#er tormentato furono per )runo i mesi trascorsi a Ra#enna, per il
regolare ser#i!io militare$ Finalmente l"ordine: la disciplina, un cibo regolare, una branda per
dormire$ Al ritorno a Roma, nel "ghetto" do#e abita#o, incontrai la figlia della guardia
conosciuta da mio padre a Regina %oeli$ Anche la sua famiglia era #enuta ad abitare nel
nostro ,uartiere$ *a gio#ane si chiama#a &olanda$ Nel mar!o 9?C/ ci sposammo$ &ntanto mi
ero iscritto al partito di a!ione, ,uello di Parri e *a Falfa $
&l tipico risucchio degli eJ3uomini nel turbolento e limaccioso corso della demagogia, a
,uell"epoca cospirante nell"ombra$
& compagni, appena sposato, mi chiesero di andare a combattere in -pagna, do#e a#rei
potuto anche guadagnare ,ualcosa $
Nella guerra civile spagnola
*a tormenta incomincia nel febbraio del 9?C/ col trionfo del fronte popolare ed A!ana
presidente della Repubblica$ &l disordine pubblico dei rossi #incitori, mentre il go#erno era
incapace di frenare gli abusi, se non addirittura conni#enteG fino alla uccisione del deputato
%arlo -otelo 79C di luglio:$ -imultaneamente era ini!iata la lotta contro la %hiesa$
&l 91 luglio, l"esercito di stan!a nel Farocco spagnolo, do#e era stato allontanato il generale
Franco 3 amico dell"assassinato -otelo 3 si solle#. al comando di ,uesto #aloroso
comandante, che riusc ,uindi a sbarcare e ad unirsi alle altre truppe, solle#atesi anch"esse per
ridare l"ordine alla patria e sal#arla dal bolsce#ismo$ &n aiuto del fronte marJista si mossero,
con uomini e me!!i, la Russia prima di tutto, Francia e &nghilterraG a fianco dell"esercito
liberatore, il #alido aiuto dell"&talia e della +ermania$
*a Russia mira#a a chiudere in una morsa l"Europa e il Fediterraneo$
=all"&talia partirono #olontari, pieni di fede, che emularono i Na#arrini, terrore dei rossi,
,uando attacca#ano con in mano le armi e la corona del rosario 7i celebri berretti rossi:$
Partecipa#ano alla guerra con l"ideale sublime di una crociata contro l"accolta di mili!iani
d"ogni paese, i ,uali manifestarono il loro feroce odio contro inermi sacerdoti, religiosi, suore
e pensando, nell"euforia ini!iale, pi' a distruggere chiese e con#enti, che a combattere le #arie
colonne dell"esercito liberatore$
Fa non tutti i #olontari eran l per tali ideali$$$ &l compagno )runo, certamente no$ A
-arago!!a 3 egli narra 3 conobbi un tedesco che a#e#a spesso con s4 sotto il braccio, un libro$
3 %he roman!o eM Fe lo fa leggereM 3 gli chiesi un giorno, perch4 cerca#o di istruirmi un po"
da solo$
3 6uesto libro 5 in tedescoG e non e un roman!o 3 mi rispose 3G 5 la (erit;$ E" la )ibbia$
3 %he roba 5M Non ne ho mai sentito parlare$$$ Ed egli incominci. la sua propaganda "biblica"
7L:G insistente e #aria$
2na #olta ci tro#ammo da#anti a una grande chiesa, sempre a -arago!!a$ -eppi che era
dedicata alla (ergine del PilarG il celebre santuario noto anche al di fuori della -pagna$
%"era tanta gente in festa, perch4 si celebra#a l"anni#ersario di un a##enimento in cui
miracolosamente era rimasta sal#a la chiesa$ =urante il bombardamento della citt;, tre bombe
erano cadute: due dinan!i alla statua della (ergine, sen!a esplodereG e la ter!a era ancora
conficcata inesplosa nel soffitto del -antuario$
&o sentii sorgere dentro di me uno slancio: #ole#o confessarmi e fare la %omunione$ 7Appare
il segno della gra!ia del -ignore, che #eglia sulla creatura:$
=issi al mio amico tedesco:
3 )asta, non #oglio fare pi' male a nessuno$ Entriamo, ,ui 5 accaduto anche un miracoloL Tu
mi hai parlato bene di +es' %risto: andiamo in %hiesa e confessiamoci 3$
Fi ero ricordato della mia prima %omunione$
*a rea!ione del mio istruttore fu subitanea e #iolenta:
3 Fa cheL -ei mattoM Ti ho mai parlato di chiesa cattolica, di preti, di confessione o di
comunioneM
3 (eramente no 3 risposi e aggiunsi seccato, con impro##isa spontaneit;:
3 Fa di che ra!!a seiM Non hai parlato di ,ueste cose, ma di +es' %risto sG e alloraM
Egli rispose categorico, uscendo per la prima #olta allo scoperto, palesando il suo #ero essere:
non pastore, ma lupo: 3 Tutto ,uello che la chiesa fa, 5 sbagliato$ &o sono protestanteL
E gi', tutto un seguito di afferma!ioni categoriche, con argomenta!ioni, apparentemente
#alide, cercando di fare colpo su di me, addirittura spro##isto di ogni prepara!ione, ignaro
della dottrina e della storia della %hiesa cattolica$
Era una #alanga di parole, che mi sommerge#a, mi stordi#a: una pro#oca!ione #eramente in
difesa della #erit; biblica 7L:, che si accompagna#a alle accuse di ogni genere contro la
%hiesa %attolica$
A un certo punto, l"interroga!ione ad effetto: 3 -ai chi 5 che finan!ia e #uole ,uesta guerra
in -pagnaM E" la bestia dell"Apocalisse che sta a Roma: il papa, 5 la )ibbia stessa che lo dice$
%redimi, per sal#are l"umanit;, bisogna far spogliare i preti, chiudere tutti i con#enti, bisogna
far togliere il #elo alle suoreG instaurare la democra!ia, finalmente, nella chiesa per abolire il
capo assolutoG tutti de#ono presiedere l"assemblea, come facciamo noi protestanti $
E alla fine, la domanda impegnati#a, che spinge#a l"ingenuo catecumeno a mostrarsi degno di
un tanto maestro: 3 -ei disposto a combattere per tutto ,uestoM 3 Punto sul #i#o e stordito da
tanta oratoria non mi tirai indietro: 3 %erto, sono un combattenteL 3 fu la mia risposta$
=a ,uell"insieme di accuse, di argomenta!ioni, mi rimase, ,uasi idea3for!a, la sola
conclusione che causa unica di ogni male fosse il papa, dipinto a fosche tinte come l"autore di
tante infamie$ )asta#a toglierlo dalla scena per ricondurre la ,uiete, il benessere e scongiurare
ogni imminente pericolo nel mondo$
6uesto per me di#enne un chiodo fissoG ed incominciai a co#are contro il papa un sordo
rancore, un odio feroce$
*a #iolen!a ac,uisita e la spregiudicate!!a della mia condotta da raga!!o di strada riaf3
fiorarono e mi fecero decidere: a#rei amma!!ato il papa$ %omprai cos un pugnale per
uccidere la bestia dell"Apocalisse, una #olta tornato a RomaG sulla lama incisi il motto che
sinteti!!a#a e consacra#a il mio programma: A morte il papa $
-e il lettore ha mai a#uto tra le mani il libro, da me scritto, sulla propaganda di A##entisti,
E#angelisti o Pentecostali e Testimoni di +eo#a, in &talia, non a#r; bisogno di altro, per
giudicare del fanatismo, della cecit;, e delle stupidit;, che caratteri!!ano tale propaganda,
condotta con tutti i me!!i$
E #edr; nell"accanimento del po#ero %ornacchiola, appena ritornato dalla -pagna in famiglia,
contro le immagini sacre, in particolare contro la (ergine -anta, il ,uadro perfetto di ,uanto
ho descritto, dopo la dolorosa esperien!a, durante i miei contraddittori e le mie #isite a
famiglie ingenue e non istruite nella dottrina cattolica$
&l ribelle *utero, eJ monaco agostiniano, fu lui l"ardito in#entore dell"identifica!ione della
)estia persecutrice, descritta nell"Apocalisse, con il Papa$ E" una ridicola spiritosa
in#en!ione $
*"Apocalisse s#olge ,uesto tema: *a %hiesa di %risto, con a capo il successore di Pietro, sar;
sempre perseguitata, ma uscir; sempre #incitrice e purificata$
%on #arie immagini presenta il grande persecutore che allora minaccia#a l"esisten!a
medesima della %hiesa: era l"impero romano$
)asti ,uesto accenno per comprendere le assurdit; e le stupidaggini di una certa propaganda
protestantica$
Essa fa le#a sull"ignoran!a della po#era gente, magari assillata dalla miseria, e sensibile ai
doni$$$
Tu sei Pietro 3 disse +es' N$ -ignore al primo degli Apostoli, cui a#e#a cambiato il nome:
tu sei -imone, ti chiamerai Qef; R pietra, roccia 3 e su ,uesta Pietra edificher. la mia %hiesa,
e le poten!e infernali non pre#arranno contro di essa$ A te, dar. le chia#i del Regno dei %ieli
7R Regno di =io R *a %hiesa ,ui in terra, che continua nel cielo:G tutto ci. che scioglierai
sulla terra, sar; sciolto in cielo, tutto ci. che legherai sulla terra, sar; legato in cielo $ 7E#$ di
s$ Fatteo 9/, 9C3ED:$
E dopo la Risurre!ione, sulle ri#e del lago di +ene!aret, il Risorto apparso sulla ri#a, dona a
Pietro l"in#estitura: Pasci i miei agnelli, pasci le mie pecore 7E#$ di s$ +io#anni E9, 9@391:$
Fanatismo al ritorno
)runo %ornacchiola ritorn. in &talia, dopo tre anni, nel 9?C?$
3 Entrando in casa, da mia moglie, ero animato pi' che dal desiderio di ri#ederla dalla
smania di dirle che do#e#amo ripudiare la chiesa cattolica$
Ero partito per la -pagna, lasciando mia moglie incinta$ Era nata nel frattempo una bella
bambina$ Ebbene, in#ece di chiedere della piccola &sola, mia prima figlia, incominciai a
parlare della mia nuo#a religione$
&olanda, nel sentire che bisogna#a lasciare la chiesa, esclam.: 3 Fa comeL -e sei tornato
perch4 la bambina prega#a sempre da#anti a ,uesto ,uadro$$$ 3 e indica#a il ,uadro della Fa3
donna di Pompei$
*a interruppi: 3 )isogna buttar #ia tuttoL )ruciare tuttoL 3
+rida#o come un in#asato$ E in#ece di abbracciare mia moglie e di andare a #edere &sola che
dormi#a mi sono messo a stanare corone del rosario e libri di preghiere, sfasciandoli poi e
bruciandoli insieme al ,uadro: un trambusto che s#egli. la bambina, impaurendola $
Fa lasciamo )runo col suo furore di neofita antipapista e ritorniamo alla +rotta delle Tre
Fontane$
LA PRIMA APPARIZIONE
&l giornalista Ren!o Allegri nel suo ser#i!io per il settimanale +ente del / giugno 9?>D,
dal titolo *a storia delle appari!ioni alle Tre Fontane, a p$ 90@ scri#e#a:
3 *a ragione 7del #i#o interesse, dimostrato dal Papa Pio B&&, alla noti!ia dell"appari!ione
della Fadonna a )runo %ornacchiola e dell"immediato fa#ore dimostratogli: mi 5 stata
ri#elata da una persona di cui non posso fare il nome, ma che per gli incarichi che ricopre
nella %hiesa 5 autore#olissima$
7%onosco ,uesto Fonsignore ed ho a#uto ora piena conferma di ,uanto riferisce l"Allegri: il
card$ Pacelli, nel 9?C1, rice#ette la comunica!ione della #eggente e attese la reali!!a!ione di
,uanto preannun!iatogli:$ 3 6uello che le racconto , mi ha detto ,uesta persona 5
estremamente interessante$ 2n giorno sar; reso pubblico perch4 5 perfettamente documentato$
7*"intera documenta!ione 5 presso il supremo dicastero del -anto Offi!io:$
Nel 9?C1, cio5 dieci anni prima dei fatti riguardanti )runo %ornacchiola, alle Tre Fontane la
Fadonna appar#e a una gio#ane che a#e#a straordinari doni carismatici$ Tra le altre cose le
disse: 3 Tra dieci anni apparir. di nuo#o in ,uesto luogo 7la +rotta: a un miscredente nemico
della %hiesa e del Papa$$$ 3
6uella gio#ane, assai nota negli ambienti cattolici romani, rifer ,uello che a#e#a #isto ed
udito al %ardinale Pacelli, allora -egretario di -tato, che la conosce#a bene$
6uando nel 9?01 si #erificarono le appari!ioni a )runo %ornacchiola, Papa Pacelli #ide
reali!!arsi ,uanto gli era stato detto dieci anni prima$
Ecco perch4 mostr. subito interesse #erso le appari!ioni alle Tre Fontane e rice#ette in
udien!a )runo %ornacchiola $
&l nome della gio#ane 5 *uigina -inapi$ Nata a &tri 7*atina:, l"> sett$ 9?9/, #isse gran parte
della sua #ita a Roma, do#e mor il 91 aprile 9?1>$
&l -ignore, ancora fanciulla, la illumin. e purific. con una pro#a dura e sofferta: la perdita
della mammaG la rapida decaden!a dalla sua felice condi!ione di benestanteG la sospensione
degli studi liceali per pro##edere, con presta!ioni di ser#i!io, alla cura dei fratellini, la sua
#oca!ione di suora tra le Figlie di san Paolo, troncata sull"a##io per una salute cagione#ole
che l"accompagner; tutta l"esisten!aG il ritorno a una #ita in me!!o alla genteG #ita fatta di
la#oro, di silen!io, di solitudine, di preghiera, di sofferen!a e di tanta carit;$
2n"esisten!a tutta spesa a disposi!ione della Fadonna: soffrire e offrire fu infatti il suo
mottoG e raggiunse cos altissimi li#elli mistici$
*"Osser#atore Romano del @ giugno 9?>9 riporta#a in gran parte la commemora!ione della
-inapi, nel ter!o anni#ersario della sua morte, fatta nella grande %appella delle Faestre Pie
Filippini in #ia delle )otteghe Oscure, tutta gremita di folla commossa, dal (ice3presidente
della %amera dei =eputati, oggi Finistro dell"&nterno, On$ A##$ Oscar *uigi -calfaro, dopo
l"omelia del celebrante, il (esco#o ausiliare di Roma, Fons$ Remigio Ragonesi$
3 =i +ina , l"On$ -calfaro richiama per prima la #oce e, in ,uella #oce alcune parole:
3 =opo l"incontro con la Famma 7cos tanto teneramente ella chiama#a la Fadonna:, che
opaca, che brutta, che buia, che s,uallida la realt; di ,uaggi'$$$ che di#ario, che contrasto$
& suoi occhi, il giorno dopo ,uesti incontri di %ielo, a#e#ano luci di %ielo$
E ,ueste #isite del %ielo la lascia#ano nella gioia fresca e #i#a a #olte, a #olte come colpita
dalla sofferen!a per giorni, nella offerta dolorosa della %roce$
N4 l"indagine pi' approfondita, n4 gli scritti pi' #eri potranno s#elare se non una piccola
parte del misterioso rapporto della sua anima con =io$
Nulla in lei sape#a di straordinarioG le esperien!e spirituali e mistiche pi' misteriose la
lascia#ano semplice, umileG umilt;, ,uindi, in grado sommo$ Perfino nel suo nome: 3 -inapi 3
trae#a ispira!ione e indica!ione di essere piccolissima cosa, il piccolo granello di senape
dell"E#angelo$
+ina non ebbe mai il tono della ecce!ionalit;, mai in lei una espressione di estraneit; da
tutto ci. che 5 naturale, normale, umano: sta ,ui la sua ecce!ionalit; pi' #i#a e affascinante$
7O anche il segno pi' sicuro della sua santit;:$
$$$ &l suo amore, pagato spesso con desolante incomprensione: ,uante pro#e, ,uante giornate
buie, ,uante sofferen!e fisiche e spirituali per +inaL Ne rimane#a sommersa e come affogata,
ma egualmente immersa nell"amore infinito di =io$
& suoi messaggi erano annun!i di perdono, di misericordia, di pace, di reden!ione: mai
annun!i di castighi, minacce di ro#ine, di tragedie$ -ole#a dire: 3 %i sono #eggenti che
portano, che riferiscono annun!i terribili: a me la Famma Faria parla sempre di misericordia
e di perdono, promette prote!ione e aiuto a risorgere 3$
Nella sua #era essen!a, la sua #ita era nascosta in =io$ Am. la %hiesa e il Papa di amore
tenerissimoG am. i sacerdoti e per essi fu larga nell"offerta: sen!a misura$ & suoi rapporti con
Pio B&& e con Paolo (& rimangono segno #i#o di ,uesto amore e di ,uesta offerta$$$ *a
presen!a di +es' Eucarestia nella sua casa era stato dono personale di Papa Pacelli$
*a cappella che ospita#a +es' era l"espressione pi' #i#a di lei, del suo gusto, della sua
delicate!!a$
$$$ Fa originalissima, ricchissima, affettuosissima, persino inarri#abile, fu nell"amore alla
"Famma"$ &l suo messaggio maggiore, la sua le!ione che non finisce, fu l"amore alla "Famma"$
Am. Faria come una figlia che non conosce misura$$$ a *ei non neg. mai nulla, a *ei
l"ubbidien!a fu atto d"amore sen!a paura$ E insegn. a tutti l"amore #erso ,uesta incante#ole
Famma $
=i +ina -inapi, parl. Papa Pio B&& nel Radiomessaggio per la +iornata degli ammalati
nell"anno mariano$
3 Fa non sempre 5 cos, diletti figliG non sempre #i sono anime ribelli, anime che imprecano
sotto la pressione della sofferen!a$ (i sono, gra!ie a =io, anime rassegnate alla di#ina
#olont;G #i sono anime serene, anime lieteG anime, perfino, che hanno positi#amente cercato
la sofferen!a$ =i una, in particolare, Noi udimmo un giorno la storia nel radioso Anno -anto,
,uando i Nostri figli accorre#ano straordinariamente numerosi a Noi, da ogni parte del
mondo$
Era una gio#ane di #enti anni, modesta di origine, a cui il -ignore a#e#a donato tanta
fresche!!a e insieme tanto candore$ Tutti ne senti#ano il fascino, perch4 ella sparge#a intorno
a s4 il profumo di una #ita incontaminata$ Fa un giorno ella temette di poter di#enire
occasione di peccato, e a#endone a#uta ,uasi un"interiore certe!!a, and. a rice#ere +es' e in
un impeto di generosit; gli chiese di toglierle ogni belle!!a e perfino la salute$ =io l"esaud,
accettando l"offerta di ,uella #ita per la sal#e!!a delle anime$ Noi sappiamo che #i#e ancora,
anche se arde e si consuma come lampada #i#a da#anti al trono della giusti!ia e dell"amore di
=io$ Ella non impreca, non mormora$ Non chiede a =io: Perch4M $ 8a sempre il sorriso sul
#olto, mentre conser#a perenne nell"anima la calma e la gioia$ )isognerebbe chiedere a lei
perch4 accetta di soffrire, perch4 ne gode, perch4 ha cercato i patimenti$ E come a lei,
bisognerebbe chiederlo a migliaia di anime, che si offrono a =io in silen!ioso olocausto 7p$
@>D: $
Nelle sue cin,ue paroleG 3 Tu ama, adora, glorifica, offri e taci 3 che costituiscono cin,ue
punti fermi del trattato della sapien!a della croce, si riassume l"esperien!a di *uigina -inapi,
che testimonia ancora una #olta, come ,ualun,ue carisma e ogni #oca!ione raggiunga la sua
piene!!a solo se #issuti nella prospetti#a della morte e della risurre!ione di +es', in intima
comunione di #ita con Faria, madre di +es' e della %hiesa$
%osa spinge#a alle Tre Fontane +ina -inapi in ,uella giornata 3 che rimarr; cos #i#a nel suo
ricordo 3 del 9?C1M
Forse una delle tante e fre,uenti ispira!ioni della -antissima (ergine, mossa dalla #oce del
sangue dei martiri, in particolare di ,uello dell"Apostolo delle +enti, mossa 3 causa pi'
immediata 3 dalle preci dei monaci Trappisti, suoi de#oti, che ogni sera le ri#olgono l"umile,
caloroso saluto3in#oca!ione 3: O %lemens, o Pia, o =ulcis (irgo Faria$
-iamo certi, ora, alla luce degli e#enti che hanno reali!!ato il preannun!io profetico, che i
suoi passi furono guidati, #oluti dall"alto: le prime note di un cantico che si ele#a tuttora da
ben trentacin,ue anni, sempre pi' alto alla +rotta delle Tre Fontane$
*a -inapi, dun,ue, #olle guidare un gruppo di Figlie di Faria, dalla #icina Parrocchia della
+arbatella, a far #isita ai luoghi del martirio di san Paolo$
=opo a#er pregato nella %hiesa abba!iale, ispirata, si era diretta in solitudine al boschetto di
eucalipti, l accanto, al di l; della #ia *aurentina$
Pregando, arri#a l dinan!i alla grotta: gli uomini han trasformato ,uel luogo balsamico, fatto
per la ,uiete e per ele#are grato il pensiero al -ignore che ci offre le belle!!e della natura per
innal!arci a *ui, in un rifugio moralmente lurido, per il bestiale soddisfacimento dei loro
bassi istinti$
+ina prega che la (ergine lo riconsacri per il bene, lo restituisca allo scopo ele#ato, per cui 5
stato risanato dal la#oro di ,uegli uomini di =io, che nell"abba!ia #icina celebrano le -ue lodi
e implorano misericordia e perdono per i po#eri peccatori$
-i a##icina alla grotta e all"impro##iso in una luce straordinaria le appare la (ergine -anta$
Ella le fa dirigere lo sguardo sui piccoli resti, gli ossicini di una creatura umana$
-eguendo gli occhi sereni e mesti della Famma celesteG +ina seppellisce ,uella te3
stimonian!a di una gra#e colpa, ponendo sulle misere ossa una medaglietta$
*a (ergine le sorride ora dolcementeG e risponde ,uindi alla di lei preghiera:
3 Torner. in ,uesto luogo$ Fi ser#ir. di un uomo che oggi perseguita la %hiesa e #uole
uccidere il Papa$
Ora #a" in san Pietro, l tro#erai la sorella del %ardinale Pacelli$ Porta a lui il mio messaggio$
=a ,uesto luogo stabilir. in Roma il trono della mia gloria$
La realizzazione
Fentre in -pagna continua#a la condotta disordinata di )runo %ornacchiola, s#anita anche la
chiamata di#ina a -arago!!a, la (ergine s#ela#a alla sua gio#ane cultrice i disegni di =io su
,uel persecutore della %hiesa, determinato ad uccidere il -ommo Pontefice$
Abbiamo #isto il ritorno di )runo dalla -pagna e il suo furore protestantico in famiglia$
Fa l" ambiente del focolare domestico, con una buona sposa e madre, ottennero ,ualche
effetto$
&n#ece di aderire al protestantesimo, come con insisten!a e talora con percosse, )runo
a#rebbe #oluto, la signora &olanda insist4 tanto che lo indusse ad accettare la sua proposta:
3 Facciamo insieme la pia pratica dei primi #enerd del mese, confessandoci e comunicandoci$
3 -e alla fine tu a#rai gli stessi sentimenti di ora, dar. il mio nome alla settaG se in#ece
cambierai idea, non parlarmene pi'$
Nella sua semplicit;, la po#era &olanda face#a la sua proposta, sicura che il -acro %uore di
+es' le a#rebbe fatto il miracolo di con#ertire il suo sposo$
Per un po" riemerse in )runo il ricordo della prima comunione e ,uasi ripromettendosi
incosciamente che ,ualcosa sarebbe a##enuto, accett. la proposta$
3 Ebbene, far. ,ueste %omunionA e #oglio farle bene, con sincerit;$
E port. bene a termine la de#ota pratica$ Fa non successe nulla$
Fallita la pro#a, io e la moglie demmo il nome alla setta protestante $
Nella psicologia della po#era gente, cos ignorante in fatto di religione, c"5 ,ualcosa che
sfugge al giudi!io dell"esperto$
)runo ritorn. al suo errore di comunista e di protestante a##erso alla %hiesa cattolica,
operando da atti#o propagandista in politica e particolarmente nel campo religioso$
)runo afferma che gli A##entisti in Roma erano ,uindiciG fu per loro un animatore tanto
abile, che nel "01, al momento della sua mirabile trasforma!ione, lasci. centocin,uanta
a##entisti, tutti indotti da lui a con#ertirsi
&ntanto a#e#a ottenuto una sistema!ione sicura, per il sostentamento della sua famigliola:
superati gli esami di licen!a elementare, entr. nell"a!ienda tran#iaria, come fattorino$
2n accenno alla sua animosit; contro la %hiesa, ci 5 offerto dallo stesso )runo$
3 &l mio odio per il clero non face#a che crescere e all"occasione lo soddisface#o con
piacere$ & preti, li chiama#o cani e uno di loro, an!iano e malandato in salute 3 particolare
appreso in seguito 3 feci in modo di stringerlo tra le ante dell"autobus, fingendo di non a#er
#isto che sta#a ancora scendendo$ &l malcapitato ro#in. a terra e si ruppe una gamba$
2n"altra #olta nascosi 3 facendola sgusciare dietro il mio seggiolino 3 una borsa di pelle nera
di un sacerdote, appena salito e tutto indaffarato a chiedere il biglietto$
6uando il po#eretto cerc. la sua borsa, io, fingendo mera#iglia, gli dissi che l"a#e#a
sottratta un passeggero sceso proprio allora, e a#e#a agito con tanta disin#oltura che io a#e#o
creduto fosse sua$
6uella borsa l"a#e#o con me il 9E aprile 9?01, ,uando mi recai alle Tre Fontane, do#e
cominci. la mia nuo#a #ita $
&n famiglia, )runo intanto cerca#a con insisten!a e fanatismo di inculcare ai tre figlioletti
&sola, %arlo e +ianfranco gli stessi suoi sentimenti di odio e dispre!!o #erso i sacerdoti e le
pratiche del culto della %hiesa %attolica$
Ad &sola consegna#a i biglietti che chiede#ano alla di lei maestra l"esen!ione dalla le!ione di
religione$
Fa si era alla conclusione impro##isa ed assolutamente impre#ista di simile stato di cose$
Ero anche ambi!ioso 3 continua a narrare il %ornacchiola 3 : forse per una ri#alsa con la #ita
che a#e#o condotto, di miseria e di ignoran!aG #ole#o istruirmi nell"insegnamento della
)ibbia$
Era morto l"an!iano pastore protestante della chiesa a##entista di %i#ita#ecchia e a me
sarebbe piaciuto succedergli$
Nell"aprile 9?01 3 ero allora direttore della +io#ent' missionaria del *a!io 3 i nostri
superiori dissero ai capi3gruppo che si profila#a un"uscita in pubblico a Roma, per la prima
#olta: a#rei do#uto parlare alla gente in pia!!a della %roce Rossa$
Fi #eni#a cos offerta una grossa occasione: se a#essi fatto breccia con un sermone ben
preparato, mi si sarebbe aperta una carriera di pastore nel protestantesimo$
Era una di ,uelle prima#ere come ce ne sono spesso a Roma, nelle annate in cui il tempo fa
il galantuomo: cielo terso e sole che gi; preannuncia#a l"estate$
A#rei do#uto parlare in pubblico il 9C di aprileG cos il 9E decisi di portare ad Ostia la
famiglia, per una gita che a me a#rebbe consentito di studiare la )ibbia 7per trarne gli
argomenti fa#ore#oli al mio tema contro la Fadonna: in un angolino tran,uillo, all"aperto,
mentre &sola, %arlo e +ianfranco pote#ano giocare$
&olanda non #olle unirsi a noi perch4 non sta#a bene$
Fisi nella borsa, rubata al sacerdote sull"autobus, la )ibbia 7la tradu!ione del =iodati:, un
notes e una piccola palla per i giochi dei raga!!iG ci a##iammo alla sta!ione per prendere il
trenino per Ostia$
Feci in tempo per #ederlo andar #iaG era#amo giunti in ritardo$
Allora, mi #enne in mente di cambiare la meta della gita $
Occorre#a, oltretutto, mantenere la promessa ai piccoli di una bre#e festa campestre: sapr; il
padre do#e condurli$ %onosce#a egli da raga!!o, ,uando abita#a con i suoi a Porta Fetronia,
il bosco degli eucalipti alle Tre Fontane, n4 gli era ignota una grotticella rica#ata nel tufo, che
tal#olta an!i gli era stata ospitale$ %ol;, dopo tanti anni, egli si a##ia#a con i me!!i pubblici,
in ,uel luminoso pomeriggio di prima#era, conducendo i suoi tre bambini$
*asciando a sinistra l"Abba!ia, promisi ai bambini di comprare loro al ritorno la cioccolata
fatta dai Frati, a Roma cos rinomata$
Face#a caldo ed io, su alla collinetta, cerca#o un posto per farli giocare e starmene in pace a
scri#ere appunti sul discorso del giorno dopo, che do#e#a essere tutto contro la (ergine, la
,uale, secondo le afferma!ioni della setta, non era la Fadre di =io, non era la &mmacolata
%once!ione, non era stata assunta in %ieloG sarebbe stata soltanto una donna molto pia, che,
oltre a +es', a#e#a a#uto altri figli$
Tirai fuori dalla borsa la palla, mi alleggeriA di un po" di #estiario e cos fecero anche i
bambiniG mettemmo ai piedi di un albero i panni ch"erano di troppo per il caldo$
Feci un giro per esplorare la !ona: allora, ,uella !ona era fre,uentata da pastori con i loro
greggi al pascolo, da borsaioli e donne di malaffare$
Andai a guardare dentro la grotta, per #alutare i rischi, lasciando in libert; i raga!!i$
+ianfranco a#e#a solo ,uattro anniG &sola ne a#e#a dieci e %arlo ottoG l; c"erano anche delle
#ipere e non #ole#o andare incontro a brutte sorprese$
*a grotta era cosparsa di tante so!!ure: capii subito che era di#entato il ricettacolo di
s,uallidi incontri$$$ sporci!ia ed erbacce$$$ Proibii pertanto ai raga!!i di metter#i piedi$
%arlo, &sola e +ianfranco, contenti del pomeriggio in libert; all"aperto, cominciarono a
giocare ed io, un po" discosto mi immersi nella lettura dei #ersetti da scegliere per scri#ere il
sermone$
Ad un certo momento, %arlo ed &sola #engono ad interrompere il mio la#oro: Pap; si 5
perduta la palla $ Penso che pote#a essere andata fuori della conca, do#e il terreno scende
scosceso fin gi' sulla strada$ &ndico do#e possono cercarla, ma essi ritornano sfiduciati:
Non ci riesce di ritro#arla $ =ico allora: (ado io alla ricerca con %arlo $ &sola sale sul
ripiano della collina al di sopra della grotta che s"apre in fondo alla radura, o#e era#amo noi
,uattro, mentre a +ianfranco raccomando di non muo#ersi, dandogli per passatempo un
giornaletto di bambini$ E" frugato ogni cespuglio, e si #a anche un po" lontano$ Per
assicurarmi che il pi' piccino non si allontanasse e cadesse in ,ualche buca, lo chiama#o di
,uando in ,uando$ Ad un tratto gli d. la #oce e non mi rispondeG ripeto, nulla$ %he sar;
successoM Fi torna subito in mente che +ianfranco era gi; caduto da otto metri d"alte!!a e gli
a#e#ano do#uto dare dieci puntiG per. cosa da##ero straordinaria 3 dopo ,uattro giorni era gi;
guarito$ *ascio di cercare la palla e #ado a #edere$ &l bambino era a sinistra dell"ingresso della
grotta, in ginocchio e con le mani giunte$ %ome parlando a ,ualche cosa che era dinan!i a lui
e che io non #ede#o, egli ripete#a tutto ridente: )ella signora, bella signora $ Nessuno in
casa gli a#e#a insegnato ,uella posi!ione di preghiera, tanto pi' che i protestanti sogliono
pregare in piedi sen!a giungere le mani$ Fi ri#olgo a &sola che sta componendo un ma!!etto
di fiori: %he #uoi pap;M $ (ieni un po" gi' $ %i a##iciniamo a +ianfranco sempre in
estasi, a#endo io al mio fianco %arlo$ Fa #edete ,ualche cosaM $ Niente rispondono,
ma nello stesso tempo ecco &sola che piega anche lei i ginocchi, giunge le mani ed esclama,
con l"occhio attratto in un punto della grotta, )ella signora $ %redo ad uno scher!o dei
raga!!i, penso anche che la grotta sia stregata, che si tratti di ,ualche opera di magia$
=ico allora a %arlo che mi sta #icino: E tu non t"inginocchiM $ Risponde con un tono di
burlesca noncuran!a: Fa #aL $ Non a#e#a terminato la frase, che atterra i ginocchi e a
mani giunte segue la #isione degli altri fratelli$ Fi prende allora un sacro terrore: cerco di
scuotere gl"inginocchiati, che hanno sempre gli occhi intenti l; do#e sembrano pietrificati$ *i
osser#o: sono di#enuti bianchissimi, ,uasi trasparenti ed hanno le pupille dilatate$ 2na
preghiera mi sgorga spontanea dal labbro, credendo ad un inter#ento diabolico: -ignore,
sal#aci Tu $ A#e#o appena formulata l"in#oca!ione, che mi sembra sentir due mani che a
parte dietro mi spingono e leggermente mi tolgono dagli occhi come un #elario$ &n
,uell"istante la grotta scompare dinan!i a me, mi sento leggero leggero, ,uasi sciolto dalla
carne, e a##olto da una luce eterea, in me!!o alla ,uale #edo la figura di una donna
paradisiaca, che descri#ere mi 5 impossibile$
-olo posso dire che il #iso appari#a di una dignitosa belle!!a e il tipo era di donna orientale,
oli#astro$ & capelli neri uniti sul capo, sporgenti un poco, ,uanto lo consenti#a il manto che
dalla testa le scende#a ai piedi lungo i fianchi$ Ed era il manto del colore dell"erbe dei prati a
prima#era$ *a #este candida, stretta da una fascia rosea, le cui bande giunge#ano fino ai
ginocchi$ & piedi nudi poggia#ano sopra un blocco di tufo$ Potei giudicare l"alte!!a della
)ella signora circa un metro e sessantacin,ue$ &l suo aspetto era mestamente benigno$
&l primo impulso fu ,uello di parlare, di gridare, ma mi sentii parali!!ato: la #oce mi mori
nella gola$ Ed anch"io, come i miei figli, uno accanto all"altro, ero genuflesso e con le mani in
atto di preghiera$ *a )ella signora reca#a un libricino di color grigio nella destra e con la
sinistra indica#a una #este nera in terra: #icino scorsi una croce frantumata$
6uindi risuon. alle mie orecchie soltanto la #oce soa#issima, a nessuno somigliante
nemmeno approssimati#amente:
-ono colei che sono nella Trinit; =i#ina, sono la (ergine della Ri#ela!ione$ Tu mi
perseguiti: ora bastaL Entra nell"O#ile -anto, %orte %eleste in terra$ & no#e #enerd del -acro
%uore, che tu facesti prima di entrare nella #ia della men!ogna, ti hanno sal#ato $
-"ini!ia cos il celeste collo,uio, di cui una parte riguarda direttamente me e tutti i fedeli ed
una parte forma il Fessaggio segreto, che 5 destinato al Papa$ *a (ergine ha molto insistito
che si preghi assai e specialmente si reciti il Rosario ,uotidiano per la con#ersione dei
peccatori, degli increduli e per l"unit; dei cristiani $ Ella ha promesso grandi fa#ori: con
,uesta terra di peccato operer. potenti miracoli per la con#ersione degli increduli $
A me stesso non ha nascosto giorni di persecu!ioni e di pro#e dolorose, ma mi difender; la
sua materna prote!ione$ =i ,uesto straordinario collo,uio non ho perduto una sillaba per lo
stranissimo fenomeno che, non a#endolo ancora trascritto fedelmente, esso mi si s#olge#a
regolarmente nel cer#ello dalla prima parola -ono all"ultima Amore , con un ritmo
lento come un discorso impressionato in un disco, che si ripeta sen!a interrompersi$ &l
fenomeno che mi accompagn. anche durante le ore del mio ser#i!io in autobus, cess. di botto
allorch4 fissai per iscritto l"ultima parola della Fadonna$
*a #oce del cielo mi a#e#a detto: Per darti una certe!!a che ,uesta #isione 5 real t; di#ina e
non #isione satanica, come molti ti #orranno far credere, io ti d. ,uesto segno$ =o#rai andare
per le chiese e per le #ie$ Per le chiese al primo sacerdote che incontrerai e per le strade ad
ogni sacerdote che incontrerai, tu dirai padre de#o parlarle $ 6uando ,uesto ti dir;: A#e
Faria, figliolo, cosa #uoiM , allora dirai ,uello che ti #iene in bocca$ 6uesto t"indicher; un
altro sacerdote che ti far; fare l"abiura, con ,ueste frasi: 6uello fa per il caso tuo $
*a (ergine mi esort. ad essere prudente disse che la scien!a rinnegher; =io G ,uindi
mi dett. un messaggio segreto da consegnare personalmente alla -antit; del Padre ,
accompagnato per. da un altro sacerdote che tu conoscerai e sentirai legato a te $
&l collo,uio della Fadonna dur. dalle 9/,9D alle 91,CD, durante il ,uale i bambini, che
#ede#ano muo#er le labbra, ma non udi#ano le parole di Faria, non mostrarono alcun segno
di stanche!!a, cos erano rapiti in estasi e ,uasi fuori della #ita$ An!i, a#endo #oluto osser#are
subito i loro ginocchi, se recassero alcun segno dei sassi e della breccia, di cui era sparso il
limitare della grotta, li tro#ai rosei come se non a#essero affatto sostenuto il peso del corpo
per s lungo tempo$
Appena la (ergine ebbe terminato di parlare, tenendo le mani al petto, sorridendo, mosse
lie#e due passi, poi si ri#olse #erso il fondo della grotta ancora in#isibile e lentamente
dilegu.$ Fu in ,uel momento che %arlo rin#enuto in s4, si le#. in piedi e corse dietro la
immagine luminosa per afferrarle il manto e si tro#. a tu per tu con il sasso della roccia $
Rimessici un po" dallo sbalordimento, dissi ai miei figli: A#ete #edutoM 6uella era la
Fadonna e subito mi posi a sedere su di un sasso, cominciando a fermare degli appunti
sopra un taccuino: ma il la#oro completo lo terminai a casa$ A#e#amo notato, io e i bambini,
che la (ergine si era ri#olta andandosene, in dire!ione di Roma$
&l salesiano =on +$ Tomaselli O cos riporta le parole della (ergine al %ornacchiola, apprese
dalla narra!ione dello stesso con#ertito$
3 -ono colei che sono nella Trinit; =i#ina$ -ono la (ergine della Ri#ela!ione$ Tu mi
perseguiti, ora bastaL $
Entra nell"O#ile -anto 7la -anta %hiesa %attolica:, %orte %eleste in terra$
&l giuramento di un =io 5 e rimane immutabile: i No#e (enerd del -acro %uore, She la
fedele sposa ti fece fare prima di entrare nella #ia della men!ogna, ti hanno sal#ato$
*a Fadonna poi mi fece una lunga allocu!ione, della ,uale una parte era destinata a me
personalmente ed a tutti i fedeli ed un"altra parte contene#a un messaggio segreto per il -anto
Padre, che rimarr; segreto finch4 =io #orr;$
*a Fadonna poi disse:
3 Per darti una pro#a certa che ,uesta #isione 5 una realt; di#ina, cio5, che non #iene dal
demonio, come molti ti #orranno far credere, io ti d. ,uesti segni:
Tu do#rai andare nelle %hiese e per le strade$ &l primo Prete che tu incontrerai in %hiesa o
per la strada, do#rai a##icinarlo e ri#olgergli ,uesta parola: Padre, io le de#o parlareL
-e ti risponder;:
3 A#e Faria, figliuoloL %he cosa #uoiM Allora tu gli dirai ,uello che ti #err; sulle labbra$ Ed
egli allora ti indicher; un altro -acerdote, con ,ueste precise parole:
3 6uesto fa per il tuo caso$
6uando narrerai agli altri ,uello che hai #eduto, non ti presteranno fede alcuna, ma tu non
lasciarti deprimere n4 de#iare$ *a scien!a negher; =io e ne decliner; gli in#iti$
Tu andrai dal -anto Padre, il -upremo Pastore della %ristianit;, il Papa, e gli consegnerai
personalmente il Fessaggio$ Ti indicher. chi ti accompagner;$
)isogna pregare molto per la con#ersione dei peccatori, degli increduli e per l"2nione di
tutti i cristiani$
*e A#e Farie che tu dirai con fede ed amore, sono tante frecce d"oro, che arrA#eranno al
%uore di +es'$
Prometto un fa#ore grande, speciale: con ,uesta terra di peccato 73 terra della +rotta 3: io
operer. grandi miracoli per la con#ersione degli increduli e dei peccatori$
&l %ornacchiola aggiunge:
3 *a (ergine si degn. ri#elarmi mirabili #erit;: la sua #ita dal principio della sua esisten!a in
=io, sino alla fine del suo compimento sulla terra ed alla sua gloriosa Assun!ione in %ielo,
soggiungendo:
3 &l mio corpo non pote#a marcire e non marc$$$ dal mio figlio e dagli angeli fui portata in
cielo$$$
&l collo,uio celeste si protrasse per un"ora e #enti minuti, dalle ore 9@,ED alle 9/,0D $
=ileguata la #isione T, io mi "ritro#ai con le mani in testa, tra i capelli, come ,uando a#e#o
in#ocato =io in aiuto: i bambini si mossero, ri#idi il sole$ Nella grotta, un profumo che non
somiglia#a a nessun profumo di ,uesta terra$ Ero confuso, ,uasi terrori!!ato$ =issi ai
bambini: Andiamo a comprare la cioccolata e non dite niente a nessuno $
Arri#ato da#anti alla chiesa dei frati, sentii il bisogno di entrare, e chiesi a &sola: =iciamo
una preghiera $ -A, pap; rispose lei$ %on imbara!!o, ripresi: Fa ,ualeM &o non ne
ricordo nemmeno unaL $ &sola sorrise: Pap;, io l"A#emaria la so e possiamo dirlaL (edi,
,uando tu mi da#i i bigliettini da consegnare alla maestra, io mi #ergogna#o: gliene ho dato
uno solo, la prima #olta$ =opo, li nasconde#o e assiste#o alle le!ioni di catechismo: cos, le
preghiere le soL $
&n ginocchio, dissi l"A#emaria con &sola$ +ianfranco e %arlo$ Tornammo a casaG sape#o che
a#rei do#uto scri#ere tutto ,uello che la (ergine mi a#e#a detto nella grottaG c"era un lungo
messaggio per il Papa$
&l dubbio, per., incominci. subito a la#orarmi dentro: era tutto #ero o ero stato #ittima di
un"allucina!ioneM -ape#o per certo che non sarei andato in pia!!a a fare ,uel discorso,
l"indomani: il resto era tutto smarrimento$
Arri#ati a casa, prima di entrare, i bambini dimenticarono le mie raccomanda!ioni e si misero
a gridare ai #icini di casa stupefatti che a#e#ano #isto con me la )ella -ignora $
6uando fui da#anti a mia moglie, caddi in ginocchio e dissi: &olanda, perdona il male che ti
ho sempre fattoL e le raccontai la #isione$ Fia moglie rispose al colmo della mera#iglia:
=e#e essere accaduto da##ero un miracolo, perch4 ti #edo in ginocchio da#anti a me: ero
sempre io ad inginocchiarmi per supplicarti di non picchiarmi pi'L (ediM *a (ergine ha
mantenuto la promessa di sal#arti: non a#e#amo fatto insieme la comunione per no#e
#enerdM $ %ommosso, annuii, e stemmo l a parlare per tutta la notte dell"accaduto, mentre i
bambini, sfiniti dalle emo!ioni della giornata, dormi#ano profondamente $
Svolta decisiva
%os dal 9E aprile 9?01 incominci. per )runo %ornacchiola la s#olta decisi#a$ Prima per. di
arri#are alla ,uiete so#rana dell"animo, che costituir; ,uindi e tuttora costituisce la sua
caratteristica, indice elo,uente dell"a##enuta trasforma!ione spirituale, della realt;
soprannaturale della #isione celeste, pass. pi' di ,ualche mese$
Fu ,uello, che segu immediatamente il 9E aprile, un periodo di pro#a e, tal#olta, di intima
sofferen!a, ad espia!ione del turbinoso passato, delle colpe in esso accumulate$
& segni dati dalla (ergine a )runo, per a#ere sicura coscien!a, an!i la irremo#ibile certe!!a
della realt; della #isione, della #erit; delle comunica!ioni rice#ute, durante ,uell"ora e pi' di
celeste gioia, erano stati offerti con ,uesto scopo: mettere alla pro#a la docilit; del fortunato
prescelto, temprarne lo spirito con le umilia!ioni e con la sofferen!a$
&l primo passo, la prima pro#a: cercare il sacerdote giusto che a#rebbe do#uto fargli fare
l"abiura$ *a (ergine gli a#e#a detto che a tale scopo a#rebbe do#uto a##icinare i sacerdoti
dicendo: -cusi, padre, #orrei parlarle$$$ $ &l sacerdote che lo a#rebbe ascoltato, creduto ed
aiutato, gli a#rebbe risposto cos: 3 A#e Faria, figliuoloL %osa #uoiM $
)runo racconta: 3 8o tribolato tanto$ +ira#o per pia!!e, strade, chiese, a##icinandomi con
estremo disagio a ,uei preti che fino al giorno prima scherni#o: e nessuno mi risponde#a
nella maniera indicatami 3$
2na situa!ione psicologica da##ero tormentosa, che tal#olta, a momenti, si manifesta#a nei
modi duri, in maltrattamenti in famiglia$
Torna#o alla grotta, anche di notte: e prega#o$ -empre$ Recita#o il Rosario piangendo,
supplicando la (ergine di darmi un segno che m"impedisse d"impa!!ire: torna#o dalla grotta
rasserenato$
A ,uesto punto, anche per farci un"idea del capo#olgimento interiore e ,uindi del tormento
che ne consegue, si pensi alla appari!ione di +es' Risorto, fulgido di gloria, che atterra -aulo
di Tarso alle #icinan!e di =amasco, do#e egli si reca#a spirante odio e ferocia contro i
cristiani, ch"egli a#e#a spesso perseguitati in +iudea per farli bestemmiare il %risto$
3 -aulo, -aulo, perch4 mi perseguitiM &o sono +es' che tu perseguiti$ Fa #a in =amasco e ti
sar; detto ,uello che de#i fare 3$
-aulo si al!., ma il bagliore del %risto Risorto, pi' fulgido del sole, lo a#e#a accecato:
clinicamente ,uesto fenomeno #iene definito blefarite$
=e#ono condurlo per mano a =amasco: do#e rimane per tre giorni nella cecit;: sen!a
mangiare nulla, n4 bere$
Era lo scon#olgimento interno: dun,ue, a#e#a sbagliato tuttoG dun,ue il %rocifisso da lui
considerato un obbrobrio per le speran!e del suo popolo, era il #ero Fessia, =io egli stesso
come il Padre %elesteG dun,ue tutti i sogni giudaici di dominio sul mondo, di ri#alsa
sull"impero romano, di superiorit; sulle genti erano #ani, inganne#oli miraggi$ Era tutto il suo
mondo che ro#ina#a in frantumi, in pol#ere dispersa dal #entoL
)isogna#a ricominciare, predicare il #alore assoluto della %roce, guadagnare, 3 se possibile 3,
il tempo perduto$
2na ri#olu!ione nella mente, totale: tutto ci. che a#e#a ritenuto assurdo fino a ,uel momento,
ora appari#a nella piena luce di un disegno di sal#e!!a, che si sarebbe imposto e a#rebbe dato
la #ita, per sempre, a ,uanti lo a#rebbero accettato$
&l passaggio da persecutore ad apostolo$ =opo tre giorni, #iene a lui il pio sacerdote, Anania,
per diretto mandato del -ignore, lo batte!!a, cadono le s,uame dai suoi occhi$ -aulo ormai 5
Paolo, l"Apostolo delle +enti, che finir; a Roma, dando la testimonian!a suprema al %risto
Risorto, dinan!i al tribunale di %esare, subendo il martirio alle Tre Fontane$
Passarono sedici giorni d"inferno, 3 continua il %ornacchiola 3$ 2na sera, al termine di un
giorno di angoscia e di ricerche inutili, mia moglie mi chiese: Perch4 non #ai a cercare nella
nostra parrocchiaM $ &o non c"ero ancora andato, perch4 l mi conosce#ano come un
impudente mangiapreti$ %i andai, e mi misi in penombra per non farmi riconoscere dal
parroco: mi #ergogna#o molto$
Fi pass. da#anti un prete in cotta e stola 3 don Frosi 3 che sta#a per distri buire la comunione$
*o tirai un po" per l"orlo della cotta e gli feci sotto#oce la solita domanda A#emaria, figlio
mioL %osa #uoiM fu la risposta$
Rimasi come parali!!ato dall"emo!ione: allora, era tutto #eroL *"a#e#o #ista da##ero, la
(ergine, in ,uella grotta delle Tre Fontane: e mi a#e#a da##ero parlatoL $
Al colmo della commo!ione, esclamai: Padre, con ,ueste parole lei mi ha ridato la #itaL
Allora 5 #ero, allora sono al sicuroL $
E subito alla mia richiesta, m"indic. un suo confratello 3 don +ilberto %arniel 3 che poco
tempo innan!i a#e#a con#ertito un altro protestante$
A lui, in sacrestia, feci il mio esposto e riferii ,uanto la (ergine mi a#e#a ordinato di fare$
&l giorno appresso egli #enne a casa mia, in #ia Fodica, e l feci il racconto dettagliato di tutta
la #isione e mostrai ,uello che a#e#o scritto e riguarda#a me solo, tenendo naturalmente da
parte il messaggio al -anto Padre$
=al E> aprile al 1 maggio don +ilberto mi fece un corso d"istru!ioni, durante le ,uali ebbe a
mera#igliarsi come fossi gi; preparato e non a#essi contrasti di sorta$ &l 1 maggio, nel
pomeriggio, lessi la mia abiura dalla setta, nella mia stessa casa$ &l racconto dell"Appari!ione
con una lettera al -anto Padre fu recato il giorno stesso al -$ 2ffi!io$
&l 9> maggio +ianfranco rice#ette il -$ )attesimo ed &sola la %resima e la prima %omunioneG
anch"io partecipai alla loro festa$ =urante la Fessa celebrata da don +ilberto, il padre gesuita
Rotondi, cappellano dei tran#ieri cattolici, il ,uale conosce#a bene, il male che io a#e#o fatto
tra di essi, ne a#e#a fatti inter#enire un buon numero, parlando delle gra!ie, di cui la
Fadonna 5 cos larga e materna dispensatrice$
Tre altre #olte la (ergine si 5 degnata manifestarsi ai miei po#eri occhi e sempre in me!!o a
ondate di un deli!ioso profumo di fiori$ Fu il / maggio, la #igilia della mia abiura: fu il EC del
mese stesso, ,uando ebbi compagno il sacerdote don Fario -foggia, ,uello che a#e#a detto di
sentirsi attratto #erso di me e che poi mi accompagn. dal Pontefice$ -ta#amo recitando il
rosario, allorch4 mi astrassi impro##isamente, ri#edendo la Fadre bellissima che sorride#a
con compiacen!a$ Appena scomparsa: =on Fario 3 esclamai 3 5 ri#enutaL $ Notai che egli
era tutto emo!ionato$ Fi raccont. che, mentre dura#a la #isione, era stato colto come da una
forte corrente elettrica, che l"a#e#a immobili!!ato, facendogli pulsare il cuore #iolentementeG
al tempo stesso a#e#a percepito un soa#issimo profumo$
*"ultima appari!ione, il CD maggio, ebbe uno speciale contenuto$ *a Fadonna torn. a
parlarmi affidandomi ,uesto messaggio:
(a" dalle mie dilette figlie, le maestre Pie Filippini e d loro che preghino molto per
gl"increduli e l"incredulit; del rione $
QUALCHE RILIEVO
3 %omunica!ione soprannaturale 3
=opo a#ere, a pi' riprese e in di#ersi modi, parlato nel passato ai nostri padri mediante i
profeti, =io alla fine ci ha parlato mediante il suo di#in Figliuolo 78ebr$ 9,9:$ %on ,ueste
parole, san Paolo, di fronte all"unico trasmettitore della ri#ela!ione definiti#a, il (erbo fatto
carne, ricorda le #arie persone che nel (ecchio Testamento comunicarono ad &sraele le
successi#e, molteplici, par!iali ri#ela!ioni di#ine: da Abramo, Fos4, =a#id a ,uanti la
-crittura denomina direttamente profeti $
Profeta, infatti, 3 come risulta da tutte le fonti bibliche 3, 5 colui che, per #oca!ione di#ina,
parla in luogo e in nome di =io, comunicando agli uomini, ai ,uali 5 mandato, ,uanto il
-ignore, con a!ione soprannaturale, gli ordina e gli s#ela$
%os, per +eremia 7+er$ 9,@ ss$:: Prima che ti formassi 3 gli dice l"Eterno 3 nel seno di tua
madre, io ti ho conosciuto, e prima che tu uscissi dal grembo materno ti ho consacrato e
costituito profeta per i popoli$
Ed io risposi: 3 Ah, -ignore UahVehL ecco io non so parlare, sono gio#ane$
Fa UahVeh mi disse: 3 Non dire: sono gio#ane 7incapace:$$$ tu andrai da tutti ai ,uali ti
mander., e dirai tutto ,uello che ti comander. di dire$$$ $
6uindi mi tocc. la bocca e mi disse: OEcco io metto le mie parole sulla tua bocca$$$O $
*a ri#ela!ione formale 5 finita con la morte dell"ultimo degli Apostoli, scelti e posti da +es'
per diffondere la sua %hiesa, fondata sul principe degli Apostoli, san Pietro$
&l dono soprannaturale del profetismo, per., non 5 mai cessato nella %hiesa, con missioni
particolari, ad esempio santa %aterina da -iena, santa Fargherita Alaco,ue, -uor Elena
Aiello$$$, anche se il termine OprofetaO 5 stato ristretto soltanto ai trasmettitori della
ri#ela!ione formale$ Fa il fenomeno soprannaturale 5 il medesimo$
*e comunica!ioni di#ine a##engono per #isione:
a) puramente intellettuale, sen!a l"aiuto cio5 di alcuna immagine sensibile, ed 5 il modo pi'
fre,uente nei profeti del (ecchio Testamento: Fi fu ri#olta la parola di =io 7E!echAele,
fre,uentemente:G
b) per #isione anche sensibile: mentre parla all"intelletto, =io agisce sulla fantasia, sui sensi
interni in genere, con immagini sensibili: cos nella #isione ini!iale in cui &saia 5 destinato
OprofetaO: &s$ /G ancora nelle #isioni ini!iali di +eremia 7c$ 9: e di E!echiele 793C: ecc$
Raramente l"a!ione di#ina riguarda i sensi esterni: Fos5 che #ede il ro#eto che arde e non si
consuma 7Esodo, C,0:$
Fentre il -ignore agisce sui sensi interni e parla all"intelletto, i sensi esterni nulla pi'
percepiscono di ,uel che c"5 intorno: l"a!ione di =io 5 cos potente che assorbe tutta
l"atten!ione della persona: i sensi esterni seguono la facolt; della mente e dei sensi interni,
straordinariamente atti#i sotto l"a!ione del -ignore$
&n ogni caso, =io si adatta alla mentalit; del soggetto prescelto, delle cui facolt; si ser#e,
applicandole ed ele#andole, mai mutandole, e sceglie immagini ad esse familiari$
&l prescelto conser#a il suo carattere, la sua impronta personale$
&l -ignore, infine, dona al prescelto coscien!a della certe!!a della comunica!ione rice#uta e
gli infonde un impulso irresistibile a trasmetterla ai destinatari$
-econdo le stesse parole di santa )ernadette, una for!a irresistibile la spinge#a alla grotta,
all"appuntamento fissatole dalla )ella -ignora$
E non ci fu mai #erso di farla imbrogliare nel riferire i collo,ui a#uti con Essa, nonostante
tutti i #ari tentati#i messi in opera$ -ono effetti dell"a!ione straordinaria di#ina, sulle facolt;
del prescelto$
*e #isioni di santa Fargherita Alaco,ue, orante dinan!i al santissimo -acramento dell"altare,
di +es' che le mostra il suo %uore sono #isioni dei sensi interni, mentre +es' parla al suo
intelletto e lei #Atalmente risponde$
Allo stesso modo, le appari!ioni della (ergine a santa )ernadette: #isione dei sensi interni,
mentre la (ergine parla al suo intelletto ed ella risponde, #italmente presente a se stessa$
%os per l"appari!ione della (ergine ai tre bambini e al loro babbo alla grotta delle Tre
Fontane$ Ecco perch4 esteriormente nessuno a#rebbe #isto nulla, come non #ide nulla il
%ornacchiola, fino a che non arri#a il suo turno ed ini!ia in lui l"a!ione soprannaturale$ E lui
solo rice#e le comunica!ioni della (ergine durante pi' di un"ora e #italmente risponde$
2n po" come nei nostri sogni: noi #ediamo, parliamo, dialoghiamoG solo che nei casi suddetti
5 =io che opera, e che produce le immagini, che parlaG e l"uomo pienamente cosciente #ede
#i#ificate straordinariamente le sue facolt;, #italmente risponde, e accoglie in s4, in maniera
indelebile, le #isioni e le comunica!ioni celesti$
*o stesso #ale per i tre #eggenti di Fatima$ 6uanto al fenomeno del sole, a Fatima come alle
Tre Fontane, parleremo in seguito: 5 un fenomeno straordinario con le caratteristiche del
segno , cio5 come me!!o sensibile per attestare agli altri la #eridicit; delle comunica!ioni e
delle appari!ioni, per istruire simbolicamente e per ammonire$
Nel caso del %ornacchiola bisogna tener presente che, al contrario delle appari!ioni
men!ionate: santa Fargherita Faria, santa )ernadette, i bambini a Fatima, innocenti e cos
ben disposti spiritualmente, si tratta in#ece di un fanatico negatore del dogma, a##elenato e
con#into comunista e atti#o strumento di -atanaG la (ergine gli d; un segno per assicurarlo
della #eridicit; della appari!ione, cio5 tro#are il -acerdote che lo a#rebbe fatto abiurare$
*e difficolt; incontrate per tro#arlo, ,uei sedici giorni di tormento, di umilia!ioni ser#i#ano
di espia!ione per il passato, come segno esterno della certe!!a dell"a##enuta #isione, e per il
compimento dell"abiura al protestantesimo$
&l demonio si era #isto togliere la grossa preda, di cui si era ser#ito per tanto tempo e per tanto
male operato, non potendo far altro, a#rebbe assalito il con#ertito col tormento del dubbioG ed
5 ,uel che fece in ,uei sedici giorni$
Per il %ornacchiola fu la pro#a purificatrice$ Egli la #inseG la (ergine l"assiste#a, attirandolo
fortemente, in#incibilmente alla +rotta$ Egli #i si reca#a anche di notteG n4 smette#a di
recitare il Rosario, ri#olgendosi fer#orosamente alla (ergine perch4 lo aiutasse$
Alla +rotta ritro#a#a la ,uiete dello spirito, la piena intima pace$ E reso forte, riprende#a la
lotta contro la tenta!ione del Faligno, e finalmente, con la reali!!a!ione del segno, riport.
pieno trionfo$
Ne ebbe conferma il / maggio, alla #igilia dell"abiura, ,uando recatosi alla +rotta, prima di
fare il passo esternamente decisi#o, mentre da solo, in ginocchio prega#a con fer#ore la
(ergine, s"illumin. la +rotta come alla prima appari!ione$
E nella luce abbagliante si present. la Fadonna che, sen!a parlare, gli sorrise dolcemente, in
segno di particolare compiacen!a$ E la #isione ebbe fine$
La Vergine della Rivelazione
&l grande teologo domenicano, P$ Fariano %ordo#ani ha definito ,uesto titolo bellissimo e
altamente teologico , in ,uanto esso conferma tutte le #erit; mariologiche proposte dal
Fagistero autentico, sempre con fondamento o riferimento esplicito, diretto, con la -acra
-crittura, che 5 uno dei due elementi essen!iali della Ri#ela!ioneG l"altro 5 la Tradi!ione
apostolica che si perpetua ed 5 formulata dal Fagistero infallibile della %hiesa$
*a Fadonna tene#a tra le mani, poggiato sul cuore, un libroG era il libro sacro: la )ibbia$
&l %ornacchiola a#e#a anch"egli una )ibbia, ,uella tradotta dal protestante =iodati, sen!a
noteG e in#ece di cercarne il senso inteso dall"autore sacro, cerca#a di far ser#ire ,ualche
#ersetto, tolto dal suo contesto, magari mal reso dal traduttore, alla sua tesi, contro i pri#ilegi
della -antissima -empre (ergine, Fadre di =io$
*a -acra -crittura afferma, insegna tali pri#ilegi: lo stesso =ogma della &mmacolata
%once!ione, e ,uello della sua Assun!ione corporea in %ielo, hanno il loro ultimo fon3
damento nella -acra -crittura$
6uindi il tentati#o del %ornacchiola, di negare tali pri#ilegi, distorcendo al riguardo ,ualche
#ersetto della )ibbia, 3 come sono soliti fare i propagandisti protestanti nostrani 3 era un
inutile, dannoso ed erroneo affaticamento del cer#ello$
-ono la (ergine della Ri#ela!ione: sono in realt; colei che la Ri#ela!ione descri#e, presentaG
e ,uesta descri!ione o formula!ione 5 esatta$
Folti si sono fermati a ,uesta spiega!ioneG ma la Ri#ela!ione, come ho detto, abbraccia la
-acra -crittura e l"altra sua fonte: il Fagistero infallibile della %hiesa, che conser#a,
custodisce ed espone la Tradi!ione apostolica, il =epositum Fidei il complesso cio5 delle
#erit; ri#elate affidate da +es' ai suoi Apostoli e al suo (icario in terra, il -ommo Pontefice,
che ne perpetua gli attributi e le fun!ioni$
-ono la (ergine della Ri#ela!ione: %olei alla ,uale dall"Eterno 5 affidata la particolare
prote!ione della Fede nella %hiesaG Regina degli ApostoliG che continua ,uella presen!a che
san *uca attesta cos bene nel suo libro pre!ioso: gli Atti degli Apostoli: 9,90G c$ E$
*a storia conferma e rile#a ,uesto stretto rapporto tra il Fagistero infallibile della %hiesa, la
persona del -ommo Pontefice e la (ergine -anta$
-ua -antit;, il Papa Pio &B, l"> dicembre 9>@0, nella bulla &neffabilis =eus, proclama#a
#erit; ri#elata, la &mmacolata %once!ione della Fadonna:
Ad onore della -anta ed indi#idua Trinit;, ad onore e prestigio della (ergine Fadre di =io,
ad esalta!ione della fede cattolica e ad incremento della religione cristiana, per l"autorit; del
-ignor Nostro +es' %risto, dei beati apostoli Pietro e Paolo, e Nostra, dichiariamo,
pronun!iamo e definiamo che la dottrina, la ,uale sostiene che la (ergine Faria fin dal primo
istante della sua conce!ione, per singolare gra!ia e pri#ilegio dell"onnipotente &ddio, in #ista
dei meriti del %risto +es' -al#atore del genere umano, fu preser#ata immune da ogni mac3
chia della colpa originale, 5 ri#elata da =io, e perci. de#e essere creduta fermamente e
costantemente da tutti i fedeli $
6uattro anni dopo il E@ mar!o 9>@> la -antissima (ergine, ,uasi eco e conferma della
solenne defini!ione di Pio &B, contro la proter#ia di ogni sorta di contestatori ed oppositori,
da#a alla contadinella )ernadette -oubirous il suo nome, la sua identit;$
Parecchie #olte 3 dichiara )ernadette, in un racconto completato nel 9>1?, alla #igilia della
sua morte 3, parecchie #olte 7si pensi che la prima appari!ione era a##enuta 9"99 febbraio: *e
a#e#o domandato chi ella fosse: ella non face#a che sorridere$ &nfine, nel giorno
dell"Annun!ia!ione, *e dissi: 3 -ignora, #uole a#ere la bont; di dirmi chi 5M 3 Fadamo 7non
sono sicura d"a#er detto Fadamo o Fadamiselo, ma io ho detto l"uno o l"altro termine:
boulets aou4 la bountat d4 m4 dis4 ,ui esM
Alla ter!a #olta, ella stese le due braccia #erso la terra: poi al!. gli occhi, guardando il cielo,
e, nello stesso tempo, ele#ando le mani e congiungendole sul petto, disse: &o sono
l"&mmacolata %once!ione$ 6u4 soI era l"&mmaculado %ouncepcion $
-en!a addio, la (ergine, dopo a#er ri#elato il mistero della grotta, dispar#e$
Nostra -ignora della +rotta 3 come sempre poi )ernadette dir;, parlando della
appari!ione 3 conferma#a, sanci#a non meno solennemente, la solenne defini!ione del
-ommo Pontefice$
2n altro Pio, il Papa Pacelli, il 9W no#embre 9?@D, defin solennemente, come #erit; ri#elata,
l"Assun!ione corporea in %ielo della (ergine Fadre di =io$
Teologi ed esegeti erano da tempo al la#oro per illustrare dalle fonti: -acra -crittura e
Tradi!ione apostolica, la #erit; suddetta$
Tutte ,ueste ragioni 3 scri#e Pio B&& nella OFunicentissimus =eusO nel definire
l"Assun!ione come #erit; ri#elata 3 e considera!ioni dei -anti Padri e dei Teologi hanno come
ultimo fondamento la -acra -crittura la ,uale ci presenta l"Alma Fadre di =io unita
strettamente al suo Figlio di#ino e sempre partecipe della sua sorte$ (a ricordato specialmente
che, fin dal EW secolo, Faria (ergine #iene presentata dai -anti Padri come Nuo#a E#a,
strettamente unita al nuo#o Adamo, sebbene a lui soggetta, contro il nemico infernale, che,
com"5 stato preannunciato dal Proto#angelo 7+enesi, C,9@:, si sarebbe conclusa con la
pienissima #ittoria sul peccato e sulla morte, sempre congiunti negli scritti dell"Apostolo delle
+enti 7cf$ Rom$ c$c$ @3/G & %or$ 9@,E9E/$ @03@1:$
Per la ,ual cosa, come la gloriosa risurre!ione di %risto fu parte essen!iale e il segno finale di
,uesta #ittoria, cos anche per Faria la comune lotta si do#e#a concludere con la
glorifica!ione del suo corpo #erginaleG perch4, come dice lo stesso Apostolo, 3 O,uando$$$
,uesto corpo mortale sar; ri#estito di immortalit;, allora si a##erer; ci. che fu scritto: la
morte 5 stata assorbita nella #ittoriaO 3 7& %or$ 9@,@0:$
&n tal modo l"Augusta Fadre di =io, $$$ &mmacolata nella sua %once!ione, (ergi ne illibata
nella sua =i#ina Faternit;, generosa socia del =i#ino Redentore, che ha riportato un pieno
trionfo sul peccato e sulle sue conseguen!e, alla fine, come supremo coronamento dei suoi
pri#ilegi, fu preser#ata dalla corru!ione del sepolcro, e, #inta la morte, come gi; il suo Figlio,
fu innal!ata in anima e corpo alla gloria del %ielo, do#e risplende Regina alla destra del
Figlio suo, Re immortale dei secoli 7& T im$ 9,91:$
Poich4 dun,ue la %hiesa uni#ersale, nella ,uale #i#e lo spirito di (erit; e la conduce
infallibilmente alla conoscen!a delle #erit; ri#elate, nel corso dei secoli ha manifestato in
molti modi la sua fede, $$$ riteniamo giunto il momento$$$ per proclamare solennemente ,uesto
pri#ilegio di Faria (ergine $
Fentre dun,ue teologi ed esegeti compi#ano il loro la#oro, la (ergine della Ri#ela!ione
confida#a al protestante, fermato ormai dalla +ra!ia, la realt; di ,uesto pri#ilegio, rendendosi
garante della defini!ione solenne che tre anni dopo, il -ommo Pontefice, Pio B&&, a#rebbe
promulgato$
=alla grotta di *ourdes 7E@ mar!o 9>@0:, dalla +rotta delle Tre Fontane 79E aprile 9?01:,
Faria -antissima si manifesta da##ero la (ergine della Ri#ela!ione, che tutela e conferma il
complesso delle #erit;, complesso custodito e infallibilmente formulato nelle sue #arie
gemme, dal Fagistero infallibile del -o#rano Pontefice, (icario di +es'$
&l mio corpo non pote#a marcire e non marc$$$ =a mio Figlio e dagli Angeli fui portata in
%ielo $ Tu mi perseguiti, ora bastaL Entra nell"O#ile -anto, %orte %eleste in terra $ Ecco
cos"5 la %hiesa %attolica, l"unica #era %hiesa, istituita da +es'$
)isogna dirlo, ripeterlo con chiare!!a, con ferme!!a, pur con la pi' grande carit; per i po#eri
smarriti 3 5 ,ui la sal#e!!aL *a ,uiete dello spirito$
Fadre dei -anti, immagine de la citt; superna del -angue incorruttibile conser#atrice
eterna, tu che da tanti secoli soffri, combatti e preghi che le tue tende spieghi dall"uno all"altro
mar$$$ $
%on profondo senso cristiano, perfettamente teologico, il Fan!oni interpella la nostra %hiesa$
*a (ergine della Ri#ela!ione fa sua la terminologia adoperata da +es' medesimo,
specialmente come riferisce san +io#anni nel suo E#angelo e nel libro profetico: l"Apo3
calisseG e come si esprime san Paolo nelle sue *ettere, parlando della %hiesa: rocca
inespugnabile della (erit; 79 Tim$ C,9@:$
6uesta #erit; bisogna esporre, richiamare, sempre con la do#uta carit;, a ,uanti ne stanno
fuori$ Altrimenti, ogni incontro, collo,uio, fatto magari con la pi' retta inten!ione, con i
nostri fratelli, comun,ue separati,$ non soltanto 5 #ano, ma gra#emente dannoso, per
l"illusione in#olontaria creata di poter stare insieme, superando ogni ostacolo, con una
semplice recita di una preghiera in comune$
-ono colei che sono nella Trinit; di#ina $ Figlia dell"Eterno Padre, Fadre della seconda
Persona della --$ Trinit;, il (erbo Eterno, e -posa dello -pirito -anto$
Pertanto, onnipotente Fediatrice, per #olont; di#ina$ %ome nella teologia di san )ernardo,
presentata cos bene in sintesi dal nostro sommo poeta$
(ergine Fadre, Figlia del tuo Figlio, Termine fisso d"Eterno$ %onsiglio $
*a (ergine esalta poi l"efficacia della preghieraG consacra la pia pratica dei primi no#e #enerd
del mese, raccomandata dal -acro %uore a santa Fargherita Faria Alaco,ue$
&n particolare la recita del -anto Rosario: medita!ione sui misteri della #ita del Redentore,
dalla nascita alla Resurre!ione, con i pri#ilegi della Fadonna, sempre strettamente unita al
Figlio suo, dall"annun!ia!ione dell"Angelo, alla sua presen!a al %al#ario, nostra corredentriceG
alla Pentecoste con i capi della %hiesa nascente, all"Assun!ione e sua +lorifica!ione in %ielo$
Nel Rosario c"5 la preghiera per eccellen!a: il Padre Nostro, insegnataci da +es', e
l"in#oca!ione a Faria: l"A#e Faria, con le parole stesse dell"Angelo e di santa Elisabetta alla
(ergine, e la preghiera per una buona morte$
*e A#e Faria, che tu dirai con fede ed amore, sono tante frecce d"oro, che arri#eranno al
%uore di +es' $
E" il richiamo della (ergine della +rotta a *ourdes, la ripetuta esorta!ione ri#olta da lei a tutta
l"umanit;, a Fatima$
& segni dati dalla (ergine al %ornacchiola non sono altro che profe!ie 3 come i messaggi per il
-anto Padre 3G la loro reali!!a!ione ne compro#a la #era natura, l"origine soprannaturale$
E" la for!a del miracolo, detto nella -acra -crittura ora segno : un fatto dall"origine
palesemente di#ina, operato appunto per confermare una #erit;, come l"effetto dimostra, s#ela
la propria causa$
Ora e#ento straordinario mera#iglioso , un fatto naturalmente inspiegabile, che suscita
pertanto lo stupore, l"ammira!ione$
Ora poten!a che manifesta cio5 la onnipoten!a di =ioG e#ento che pu. spiegarsi soltanto
come atto di =io, -ignore di tutto il creato$
*a profe!ia e il miracolo sono #alidi argomenti per dimostrare che la ri#ela!ione di +es' 5
da##ero opera di =io, che la sua %hiesa 3 fondata su Pietro 3, la %hiesa di Roma, 5 l"unica
#era %hiesa$
E" ,uesto l"argomento su cui si ferma a lungo )laise Pascal, ,uesto genio del cristianesimo,
nei suoi Pensieri $
*a #erit; delle appari!ioni della (ergine a )runo %ornacchiola e ,uindi l"autenticit; delle
comunica!ioni rice#ute, 5 dimostrata ineccepibilmente dalle profe!ie e dai miracoli$
Abbiamo messo in rilie#o l"appari!ione della (ergine a *uigina -inapi, dieci anni prima, nel
9?C1, con l"annuncio profetico datole che a#rebbe fatto di ,uella grotta, di ,uel luogo di
peccato, un luogo sacro a lei consacrato, ed a ci. si sarebbe ser#ita di un uomo che oggi
perseguita la %hiesa e #uole uccidere il Papa $
na grande con!erma" Suor #aria Ra!!aella Somma$ #aestra Pia Filippini
)runo %ornacchiola continu. a fre,uentare la +rotta, attratto#i fortementeG conser#ando con
tutti il massimo riserbo circa l"appari!ione e per ,uanto riguarda#a la sua persona$
Alcuni giorni dopo l"abiura, mentre come sole#a, di sera prega#a l con fer#ore, si ripet4
l"appari!ione e la (ergine gli affid. la commissione: 3 (a" dalle mie care figliole, le Faestre
Pie Filippini e d loro che preghino per l"incredulit; del rione 3$
)runo scendendo dalla collina pensa#a come adempiere ,uel mandato, non conoscendone le
destinatrici$ &ncontrando una signora, ne chiese a lei noti!iaG e l"interpellata gli mostr. proprio
sulla *aurentina, di fronte alla collina degli eucalipti, la casa delle -uore:
3 (ede ,uell"edificioM E" delle Faestre Pie Filippini 3$ All"inA!io abbiamo parlato di tale %asa$
)runo #i si rec. a trasmettere loro il messaggio$ %ominci. cos a conoscerle, ad appre!!are la
loro opera e pi' in l; mand. da loro i suoi tre bambini$
Nel luglio 9?01, tre mesi dopo la prima appari!ione, una -uora insegnante di ,uell"&stituto lo
mand. a chiamare$ E ,ui sentiamo il racconto dello stesso )runo:
Fi raccont. che a#e#a fatto un sogno$ *e sembra#a di tro#arsi in una grande chiesa e
senti#a la #oce di un oratore che spiega#a ci. che la Fadonna a#e#a detto apparendo a me
nella +rotta delle Tre Fontane$
&o non a#e#o mai ri#elato a nessuno 3 eccettuato l"autorit; ecclesiastica 3 le parole pronunciate
allora dalla Fadonna: i miei figli nulla a#e#ano sentitoG ,uindi, fui grandemente mera#igliato
,uando la suora continu.: 3 *a Fadonna si present. a lei con ,uesta frase: O-ono colei che
sono nella Trinit; di#inaG sono la (ergine della Ri#ela!ioneG tu mi perseguiti, ora bastaLO$
*a -uora mi ripet4 tutto il lungo messaggio$ Al termine mi mostr. un ,uadernetto, dicendo:
3 8o scritto tutto, affinch4 resti documentato per chi non #uole credere 3$
Ed aggiunse ancora:
3 *a #oce misteriosa, al termine del suo lungo discorso, mi ha detto: O*otteranno tutti contro
,uesto a##enimento, ma non do#ete smarrir#iO$
%ome segno della realt; di ,uesti a##enimenti, la #oce misteriosa mi ha predetto che
accadranno i fatti seguenti:
9: i suoi figli saranno cacciati da ,uesto istitutoG
E: io sar. sottoposta a lunghi interrogatori, poi rinchiusa in manicomioG
C: tornata a casa, sar. colpita da tumore e morir.G
0: il mio corpo sar; sepolto nel cimitero dei Padri Trappisti 3$
Riferii al mio confessore ,uesto strano racconto$ *a storia ci sembra#a assurda, in ,uanto
alcuni particolari pare#ano assolutamente irreali!!abili$ Ad esempio, ed in modo particolare,
la sepoltura di una suora nel cimitero dei Trappisti$ %ome si sa, ,uesti monaci osser#ano una
clausura se#erissima$ Nessuna donna, n4 #i#a, n4 morta, pu. entrare nel loro recinto se non
con una speciale dispensa del Papa$
&l fatto, ,uindi, che ,uella suora affermasse che sarebbe stata sepolta nel cimitero all"interno
della Trappa, era addirittura inconcepibile$
&n#ece, tutto si a##er. alla lettera$
9: &n seguito alle prime polemiche sorte su ,uanto a#e#o #isto alle Tre Fontane, i miei figli
furono mandati #ia dall"&stituto delle -uore$
E: *a -uora #enne sottoposta a lunghi interrogatori per ,uel sogno profetico che conferma#a
,uanto io a#e#o #eduto e sentito$
Al termine, sospettata di essere una s,uilibrata, #enne mandata in manicomio e poi in una
casa di cura do#e rimase otto mesi, sottoposta ad esami e controlli$
-tabilito che ella era perfettamente sana di corpo e di mente, fu rimandata al suo &stituto$
C: 6ualche settimana dopo cominci. ad a##ertire dolori a un fianco: era un tumore e in poco
tempo mor$
0: A ,uesto punto ero curiosissimo di #edere do#e sarebbe stata sepolta$
*e -uore dell"&stituto a#e#ano una %appella mortuaria al (erano e l #ennero fatti i
preparati#i per la sepoltura$
Terminata la fun!ione funebre, mentre il mesto corteo si a##ia#a #erso il suddetto cimitero,
arri#. un"automobile con targa -tato %itt; del (aticano$
Ne usc un monsignore che fece cenno con la mano per fermare il corteo$ 6uindi parl. con
la Fadre +enerale delle Faestre Pie, con il parroco, mostrando loro delle carte$
&l parroco si diresse dal cocchiere del carro funebre, trasmettendogli l"ordine di in#ertire
dire!ioneG ,uesti esegu l"ordine e mosse i ca#alli indietro #erso la Trappa$
*a suora defunta fu sepolta nel cimitero dei Trappisti$ E" ancora l;$ E" l"unico caso al mondo,
di una donna sepolta nel cimitero di un monastero di monaci di stretta clausura $
*a Faestra Pia Filippini di cui ora si 5 parlato 5 -uor Faria Raffaella -omma$ Nac,ue a
-ant"Agnello 7Napoli:, il E/ no#embre 9?D?$
=otata di #i#ace intelligen!a, forte #olont; ed acuta sensibilit;, gusta#a le belle!!e della
natura ed il suo cuore di bambina #i#e#a nell"esuberan!a dell"ambiente, ,uando, tragicamente,
perdette prima la madre ed il padre successi#amente$
Nel suo profondo dolore, tro#. conforto e guida nell"&stituto delle Agostiniane RiparatricA, a
Piano di -orrento, o#e crebbe ed ini!i. la sua ascesa spirituale$
*a #i#acit; del suo temperamento fu come #elata da una nota di profondo raccoglimento, che
le traspari#a da tutte le mo#en!e: il dolore la educ. all"amore soprannaturale, affinando le sue
,ualit; femminili$
%hiese di farsi suora come le buone Fadri che l"a#e#ano soccorsa nel suo lutto ed entr. nel
probandato$
&l Fondatore di ,uell"&stituto, don Fastelloni, per farle conseguire il diploma magistrale, nel
9?E>, la mand. presso l"&stituto delle Faestre Pie Filippini, in Roma, e fu proprio ,ui che
-uor Faria Raffaella #olle rimanere, per reali!!are la sua consacra!ione al -ignore$
Nel 9?CD prese l"abito di Faestra Pia$ Nel 9?CC fece la sua obla!ione perpetua e consegu il
diploma di catechista$
Nel 9?C0, l"abilita!ione magistrale complet. la sua prepara!ione professionale$ Nello stesso
anno ini!i. la sua missione nella %asa delle Tre Fontane, do#e la concluse$
Presa dalla %arit; , si offri #ittima all"Amore Fisericordioso, per i -acerdoti, di cui
senti#a la grande!!a sul piano della +ra!ia e ne a##erti#a contemporaneamente la fragilit;
di fronte agli assalti della #ita e della non facile missione$
& suoi ,uindici anni #issuti nella !ona delle Tre Fontane, hanno lasciato un"impronta, che 5
tuttora #i#a fra ,uanti la conobbero$
For il 9? febbraio 9?0? e fu sepolta, come abbiam #isto, nel cimitero dei Padri Trappisti$
*"immaginetta3ricordo, scritto in occasione della morte, d"accordo con l"autorit; ecclesiastica,
reca: -cuola Abba!ia Tre Fontane -uor Raffaella -omma Faestra Pia Filippini
E/ no#$ 9?D? 9? febbraio 9?0? Foto scattata pochi giorni prima della morte$ E" la suora che ha
a#uto in sogno tutta la spiega!ione del messaggio della (ergine della Ri#ela!ione$ Ora il tutto
5 al -anto 2ffi!io 7o %ongrega!ione per la difesa della Fede:$
E nell"altra met; interna: Poi che la %arit; la prese se stessa offerse come fiore sull"altare$
%onobbe la notte di %risto nel +et!emani e l"amaritudine dell"ora di nona sulla %roce$
%on anticipato possesso dell"Amore esal. lo spirito santificato dal suo eroismo guardando
Faria stella del suo eterno mattino$
*a reali!!a!ione esatta degli e#enti predetti 5 la caratteristica, la pro#a della #era profe!ia$
Ogni resisten!a, ogni opposi!ione di#enta allora irra!ionale pre#en!ione$ Ottimamente, nella
festa solenne dell"&mmacolata %once!ione di Faria 7> dic$ 9?>E:, dinan!i alla statua della
(ergine della Ri#ela!ione l"autorit; ecclesiastica 7il (icariato:, ha fatto consacrare un
bell"altare, per la celebra!ione della -anta Fessa$
E" ,uesto l"ultimo atto che attesta l"implicito riconoscimento degli e#enti soprannaturali, da
parte dell"autorit; religiosa$
Ed 5 una premessa per l"ere!ione del grande -antuario #oluto dalla (ergine della Ri#ela!ione,
al cui scopo sono abbondanti e numerose le offerte date dai fedeli di ogni cetoG offerte
accuratamente conser#ate a tal fine dal (icariato di Roma$
%ltre realizzazioni& I miracoli ottenuti
-entiamo il racconto dello stesso %ornacchiola, com"5 riferito da +$ -ciascia, nel suo ser#i!io
su Alba, del 90 maggio 9?>E, gi; citato$
&l EC maggio dello stesso anno, incontrai un sacerdote della parrocchia di Ognissanti, don
-foggia, che mi chiese se ero disposto ad accompagnarlo sul luogo dell"appari!ione, alle Tre
Fontane$
Andammo insieme e pregammoG mentre dice#amo il Rosario, #erso la met; della recita, io
non riuscii pi' a parlare, perch4 ancora una #olta la (ergine era apparsa, contornata da una
luce sfolgorante$
=on -foggia si accorse che ero in estasi e ,uando la (ergine scompar#e mi disse, commosso
OFi sento legato a teLO$
Anche ,uesto episodio era stato predetto dalla O)ella -ignoraO durante la prima appari!ione:
il sacerdote che a#rebbe detto ,uella frase, mi a#rebbe condotto dal PapaG e cos accadde$
&l ? dicembre 9?0?, a conclusione della crociata della bont;, partecipai con dei colleghi
tran#ieri alla recita del Rosario nella cappella pri#ata di Pio B&&$ &l gruppo era guidato da
Padre Rotondi$
&o porta#o con me la )ibbia sulla ,uale a#e#o scritto: O6uesta sar; la morte della chiesa
cattolica, con il Papa in testaO, e a#e#o con me anche il pugnale$
Al termine delle preghiere, il Papa chiese se ,ualcuno #ole#a parlargli$ O-antit;, ioLO dissi,
mettendomi in ginocchio$
&l Papa si fece strada tra i miei colleghi e si a##icin. per ascoltarmi$
O-antit;, ,ui c"5 la )ibbia protestante che interpreta#o erroneamente e con cui ho ucciso molte
animeLO$
Piangendo consegnai anche il pugnale e confessai il proposito che per anni a#e#o conser#ato
nel cuore$
Pio B&& sorrise e rispose: OFiglio, cos non a#resti fatto altro che dare un nuo#o martire ed un
nuo#o Papa alla %hiesa: ma a %risto una #ittoria dell"amoreL O$
O-i, ma chiedo ancora perdonoO$ Fui perdonato $
*e autorit; competenti ecclesiastiche sono sempre prudenti, ,uando si #erificano delle
appari!ioni$ =opo un po" di tempo, il culto della (ergine della Ri#ela!ione 5 stato autori!!ato
e la cura della grotta 5 stata affidata ai Padri Francescani con#entuali$
-ulle prime, non c"era dentro nienteG poi, alcuni mesi dopo l"appari!ione si form. un comitato
di laici cattolici, sotto la presiden!a del professor Enrico %ontardi$ %os, l"accesso alla grotta
fu reso pi' age#ole, furono portate sul luogo luce e ac,ua che non c"erano$ Fu collocata in
fondo alla grotta una piccola statua di gessoG ben presto #enne sostituita da ,uella pi' grande,
offerta come #oto dall"ospedale militare del %elio$
2n soldato di origine napoletana, rico#erato al %elio, sta#a morendo per un cancro al
cer#ello: i medici dice#ano che ormai non c"era pi' nulla da fare$
2na sera la superiora sparse sulla testa del militare moribondo un po" di terra portata dalla
grotta$ E preg.$ &l malato, addormentatosi, fece un sogno: sogn. la (ergine, nelle sembian!e
con le ,uali era apparsa alle Tre Fontane, che gli dice#a: O+uariraiO$ Al ris#eglio, il soldato
grid.: O-ono guaritoLO$ &l tumore 3 lo accertarono sen!"ombra di dubbio i medici < era sparito:
la guarigione scientificamente era inspiegabileL &l militare compr. la statua, con alcuni amici,
e la port. nella grotta$
Fa ,uella che i fedeli #edono ora 5 una altra statuaG 5 ,uella di legno policromo scolpita dal
professor Pon!i e trasportata alla grotta il @ ottobre 9?01$
Fu una grande festa: la statua dal manto #erde #enne scoperta la prima #olta in pia!!a -$
Pietro gremita di folla$ Pio B&& si affacci. dalla finestra per benedirlaG e la gente era un
tripudio di festa, intorno alla (ergine posta alla destra dell"obelisco$
&l 6uirinale a#e#a per l"occasione messo a disposi!ione la berlina reale dei -a#oia: issarono la
statua, in me!!o a una serra di fiori bianchi$ *a carro!!a era trainata da sei ca#alli bianchi e
seguita da tutta RomaG un corteo che si snod. attra#erso il centro per chilometri e chilometri$
%orso (ittorio era tutto imbandierato e la folla prega#a, canta#a, batte#a le mani al passaggio
della (ergineG pass. in pia!!a (ene!ia, per #ia dei Fori &mperiali, sotto l"arco dei Trionfi e
,uello di %ostantino, per arri#are sulla #ia *aurentina$ Erano centinaia di migliaia le persone
commosse che grida#ano al passare della (ergine: O(i#a FariaLO$ Arri#ata al boschetto, la
statua fu portata a braccia fin nella grotta da alcuniO miracolati$
*a (ergine apparendo nella grotta a#e#a i piedi scal!i posati su un masso di tufo$ &ndicando la
terra, disse: OTrasformer. ,uesta terra di peccato in terra di prodigiLO$ E ha mantenuto la
promessa, perch4 di miracoli ne ha fatti tanti$ *a terra era terra di peccato perch4 nella grotta
ci anda#a gente per compiere delle a!ioni peccaminoseG e poi, la grotta e la terra
maleodorante simboleggiano l"uomo prima che sia rigenerato dalla gra!ia: anche lui 5 cos
come una spelonca maleodorante e buia$ *"appari!ione con la luce ed un soa#issimo profumo,
ha santificato il luogo: anche noi di#entiamo cos, #eramente tempio dello -pirito, ,uando la
+ra!ia ci illumina e ci redime $
All"ingresso della +rotta, nella sistema!ione attuale, risaltano due lapidi, una a sinistra e
l"altra a destra di chi entra$
*a prima riassume in parte ,uanto il %ornacchiola ebbe a scri#ere di suo pugno su semplice
cartoncino ,ualche tempo dopo la prima appari!ione$ Ecco il testo della lapide: %arissimi
fratelli
6ui, in ,uesta grotta, ricettacolo di peccato, #enni io peccatore, per prepararmi a combattere
col mio ca#allo dell"io e dell"ignoran!a il =ogma che la %hiesa Fadre defin: l"&mmacolata
%once!ione$ *ei stessa #enne gettandomi gi' da ,uel ca#allo, nella pol#ere$ A#endo a#uto
misericordia di me, materna mi parl. e mi disse: OTu mi perseguiti, ora bastaL 3 =a ,uel
momento entr. in me +es': (ia, (erit; e (ita$
*a (ergine Fadre, nella sua bont; infinita, m"indic. la #ia della sal#e!!a: ed io lasciai subito
la #ia della perdi!ione, che 5 il mondo con le sue false ideologie$
F"indic. la #erit; ed io lasciai la men!ogna e la disobbedien!a$ Fi indic. la #ita, perch4 pur
#i#endo, ero mortoG ed ora che sono morto al mondo, #i#o nella #era #ita, nella #erit;
dell"E#angelo, sotto la guida della %hiesa Fadre$
%ome la (ergine Fadre trasform. ,uesta grotta con la sua santa presen!a, da luogo di
peccato in luogo di pace, di preghiera e di peniten!a, facciamo s che, accostandoci a *ei per
andare a =io, possiamo essere trasformati da case indegne in case di dimora per lo -pirito
-anto$
Temiamo =io e umiliamoci al suo cospetto$ %os, e solo in tal modo, potremo #incere noi
stessi, e mettere in atto in noi la sua #olont;: essere santi come *ui 5 -anto$
&l minimo di tutti #oi che leggete $ )runo %ornacchiola
-ul precedente cartoncino c"era l"accorato appello scritto dal %ornacchiola come la (ergine
glielo a#e#a dettato, nei primi giorni dopo l"appari!ione$
Non profanate ,uesta +rotta col peccato impuroL
%hi fu creatura infelice nel mondo del peccato, ro#esci le sue pene ai piedi della (ergine
della Ri#ela!ione, confessi i suoi peccati e be#a a ,uesta fonte di misericordia$
E" Faria la dolce Fadre di tutti i peccatori$ Ecco, che cosa ha fatto per me peccatore:
Filitante nelle file di -atana, nella setta protestante A##entista, ero nemico della %hiesa e
della (ergine$
6ui il 9E aprile 9?01 tro#andomi con i miei bambini, 5 apparsa la (ergine della
Ri#ela!ione, dicendomi di rientrare nella %hiesa %attolica Apostolica Romana, con i segni e
le ri#ela!ioni che lei stessa mi ha dettato$
*"infinita misericordia di =io ha #into ,uesto nemico, che ora ai suoi piedi implora perdono
e piet;$
Amate FariaL E" la dolce Fadre nostra$ Amate la %hiesa con i suoi figliL
Ella 5 il manto, che ci copre nell"inferno che si scatena nel mondo$
Pregate molto ed allontanate i #i!i della carneL PregateL $
*a seconda lapide, a destra, 5 stata posta in occasione della proclama!ione solenne del dogma
dell"Assun!ione corporea della -anta (ergine in cielo, fatta da Pio B&&, il 9W no#embre
dell"Anno -anto 9?@D$
GUARIGIONI STRAORDINARIE
*"accurata #aluta!ione del carattere miracoloso delle prime guarigioni a##enute usando la
terra della +rotta ed implorando la prote!ione e l"intercessione della (ergine della
Ri#ela!ione, 5 stata fatta definiti#amente dal medico =r$ Alberto AllineI, membro dell"2fficio
&nterna!ionale dei medici di *ourdes, incaricato appunto della #erifica della natura di tali
guarigioni$ Egli ha pubblicato i risultati:
A$ AllineI, *a +rotta delle Tre Fontane$ 3 +li a##enimenti del 9E aprile 9?01 e susseguenti
guarigioni all"esame della critica medica scientifica 3 con prefa!ione del Prof$ Nicola Pende 3,
Tip$ 2nione Arti +rafiche, %itt; di %astello 9?@E$
*a sua conclusione sull"appari!ione$ =opo a#ere scartato ogni altra pseudospiega!ione
naturale, cos conclude:
3 =al racconto del %ornacchiola, confermato dalla narra!ione dei tre figlioli, sappiamo che la
)ella -ignora 5 apparsa subito completa, perfetta nei contorni netti e precisi, piena di luce, il
#iso rosso leggermente oli#astro, #erde il manto, la fascia rosa, bianca la #este e grigio il
libroG d"una belle!!a che parola umana non pu. descri#ereG si 5 presentata alla luce del sole
all"imboccatura di una grottaG impre#ista, spontanea, impro##isa, sen!a nessun apparato,
sen!a alcuna attesa, sen!a intermediariG
5 stata #ista la prima #olta dai tre bambini e dal babbo, altre due #olte solo dal %ornacchiolaG
5 stata accompagnata da osmogenesi 7produ!ione di profumo: anche a distan!a, da
con#ersioni e ra##edimenti e da guarigioni prodigiose che superano in poten!a tutte le for!e
terapeutiche conosciute dalla scien!aG
si 5 ripetuta successi#amente altre due #olte 7il libro, si badi, 5 del 9?@E:, ,uando ha #olutoG
e dopo pi' di un"ora di con#ersa!ione, la )ella -ignora ha salutato con un cenno del capo, ha
fatto due o tre passi a ritroso, indi si 5 #oltata e dopo altri ,uattro o cin,ue passi 5 sparita
,uasi penetrando nel masso di po!!olana in fondo alla grotta$
=a tutto ci. de#o arguire che l"appari!ione di cui ci occupiamo 5 reale e di ordine religioso $
3 &l P$ Tomaselli riporta nel suo libretto, da noi gi; citato, *a (ergine della Ri#ela!ione, pp$
1C3>/, alcune delle numerose e prodigiose guarigioni a##enute o nella stessa +rotta o con la
terra della +rotta posta sui degenti$
Fin dai primi mesi, dopo l"appari!ione, si di#ulgarono noti!ie di guarigioni spettacolari$
Allora un gruppo di medici stabil di costituire un %ollegio -anitario per controllare ,ueste
guarigioni, con un #ero ufficio di collabora!ione$
& medici si raduna#ano ogni ,uindici giorni e le sedute erano improntate a grande se#erit; e
seriet; scientifica $
Oltre alla guarigione miracolosa del soldato napoletano rico#erato al %elio, l"Autore riporta la
guarigione miracolosa di %arlo Fancuso, usciere del Funicipio, ,ui a Roma di C/ anniG il 9E
maggio 9?01 era precipitato nella tromba dell"ascensore, producendosi una gra#e frattura al
bacino e schiacciatura dell"a#ambraccio destro$
&ngessato, dopo ,uindici giorni di degen!a all"ospedale, si fece riportare a casa$
&l / giugno l"ingessatura do#ette essere rimossaG l"infermo non pote#a pi' resistere ai dolori$
*e -uore +iuseppine, informate del caso, gli mandarono un po" di terra delle Tre Fontane$ &
parenti gliela misero sulle parti doloranti$ & dolori cessarono all"istante$ &l Fancuso si sent
guarito, si al!., strapp. le bende, si #est in fretta e corse sulla #ia$
*a radiografia ri#el. che le ossa del bacino e dell"a#ambraccio permangono tuttora staccate:
eppure il miracolato non ha alcun dolore, alcun disturbo, pu. fare liberamente ,ualun,ue
mo#imento$
Riporto soltanto, tra le molte altre a##enute finora, la guarigione di -uor *i#ia %arta delle
Figlie di Nostra -ignora al Fonte %al#ario, in (ia Emanuele Filiberto, sempre a Roma$
*a -uora da dieci anni era affetta dal morbo di Pott e da ,uattro era obbligata a giacere
distesa sopra una ta#ola per letto$
Esortata a chiedere alla Fadonna la guarigione, si rifiuta#a a farlo, #olendo accettare le atroci
sofferen!e per la con#ersione dei peccatori$
*a -uora infermiera una notte le sparse sul capo un po" di terra della +rotta e sull"istante spar
il terribile maleG era il E1 agosto 9?01$
Per altri casi, scientificamente controllati, si legga il libro sopra citato del prof$ Alberto
AllineI$ Fa bisogner; aspettare che sia resa pubblica la ricca documenta!ione in possesso del
-anto Offi!io$
Non mera#iglia pertanto l"accorrere continuo di tante folle de#ote con ,ualche #isitatore
soltanto curioso, ma ben presto colpito dal fascino emanante dalla semplicAt; del luogo e dalla
fede di tanta gente$
=urante le #eglie annuali di preghiera da#anti alla +rotta, tra i fedeli, si sono notate
personalit;, ,uali ad esempio: l"On$ Antonio -egni, l"On$ Palmiro Foresi, %arlo %ampanini,
l"On$ Enrico Fedi$ $$ 6uest"ultimo era un assiduo de#oto del -antuario$ Alla sua generosit; si
de#e l"Arco di Tra#ertino e il grande stemma mariano sul frontale della +rotta$
Tra i de#oti #isitatori, tanti cardinali: Antonio Faria )arbieri, arci#esco#o di Fonte#ideo che
fu il primo %ardinale che chiese di entrare nella +rotta per inginocchiarsi sulla nuda terra con
la sacra porporaG Uames Fc +uigar, arci#esco#o di Toronto e primate del %anada, grande
mecenate del nascente -antuarioG Uos4 %aro Rodrigue!, arci#esco#o di -antiago del %ile, che
5 stato il primo di#ulgatore della -toria della +rotta delle Tre Fontane, in lingua spagnola$$$
La nuova vita
2n miracolo assolutamente a parte 5 il mutamento a##enuto nel %ornacchiola ad opera della
+ra!ia$ *"appari!ione della (ergine, la lunga, materna, ineffabile comunica!ione della
(ergine, al presceltoG ,uesto e#ento impro##iso, inatteso, oper. la trasforma!ione immediata,
radicale del pertinace, ostinato bestemmiatore, del con#into propugnatore della propaganda
protestante, spirante odio per la %hiesa %attolica, per il Papa e contro la -antissima Fadre di
=io, in un cattolico fer#ente, in uno !elante apostolo della #erit; ri#elata$
&ni!ia cos una #ita nuo#a di ripara!ione, una #era sete di riparare direttamente per ,uanto 5
possibile, a tanti anni passati al ser#i!io di -atana$
2na spinta in#incibile ad attestare il miracolo che la gra!ia ha operato in lui$ Ritorna il
passato alla mente, )runo lo richiama, ma per condannarlo, per giudicare se#eramente se
stesso, per #alutare sempre meglio la misericordia di =io #erso di lui peccatore, per
infer#orarsi, sempre pi', nel guadagnare il tempo perduto, nel diffondere sempre meglio e ad
un numero sempre pi' grande di persone l"amore alla -antissima (ergine, eguale amore al
(icario di %risto e alla %hiesa %attolica, Apostolica, RomanaG la recita del -anto RosarioG e
principalmente una profonda de#o!ione a +es' Eucarestia, al -uo -acratissimo %uore$
)runo %ornacchiola ha ora /? anniG ma a chi gli chiede ora la data della sua nascita, risponde:
-ono rinato il 9E aprile 9?01 $
-uo #i#o desiderio: chiedere personalmente perdono a ,uanti nel suo odio contro la %hiesa,
a#e#a fatto del male$ And. a rintracciare il sacerdote che a#e#a fatto cadere dal tram,
procurandogli cos la frattura del femore: gli chiese ed ottenne il perdono implorato e la
benedi!ione sacerdotale$
Primo suo pensiero rimane#a per. di confessare personalmente al Papa, Pio B&&, l"insano suo
proposito di ucciderlo, consegnandogli il pugnale e la bibbia tradotta dal protestante =iodati$
*"occasione si present. circa due anni dopo$ &l ? dicembre 9?0? ci fu in Pia!!a -an Pietro una
importante dimostra!ione religiosa$ Era la chiusura della %rociata della )ont;$
&l Papa, in ,uei giorni, per tre sere, a#e#a in#itato un gruppo di la#oratori tran#ieri a recitare
con lui il Rosario nella sua %appella pri#ata$ +uida#a il gruppo il gesuita Padre Rotondi$
Tra i la#oratori 3 narra il %ornacchiola 3 c"ero anch"io$ Porta#o con me il pugnale e la
)ibbia, sulla ,uale sta#a scritto: 3 6uesta sar; la morte della %hiesa %attolAca, col Papa in
testa 3$ (ole#o consegnare al -anto Padre il pugnale e la )ibbia$
Finito il Rosario, il Padre ci disse:
6ualcuno di #oi mi #uole parlare $ &o mi inginocchiai e dissi: 3 -antit;, sono ioL
+li altri la#oratori fecero largo per il passaggio del PapaG egli si a##icin., si chin. #erso di
me, mi pose la mano sulla spalla, a##icin. il suo #olto al mio e chiese: 3 %osa c"5, figlio mioM
3 -antit;, ecco ,ui la )ibbia protestante che interpreta#o erroneamente e con la ,uale ho
ucciso molte animeL
Piangendo, consegnai anche il pugnale, sul ,uale a#e#o scritto: Forte al Papa $$$ e dissi:
3 %hiedo perdono di a#ere osato solo pensare ,uesto: a#e#o progettato di uccider*a con
,uesto pugnale$
&l -anto Padre prese ,uegli oggetti, mi guard., sorrise e disse:
3 %aro figlio, con ci. non a#resti fatto altro che dare un nuo#o martire ed un nuo#o Papa alla
%hiesa, ma a %risto una #ittoria, una #ittoria dell"amoreL
3 - 3, esclamai, 3 ma chiedo ancora perdonoL
3 Figlio, soggiunse il -anto Padre, il miglior perdono 5 il pentimento$
3 -antit;, 3 aggiunsi, 3 domani andr. nell"Emilia rossa$ & (esco#i di l mi hanno in#itato a fare
un giro di propaganda religiosa$ =e#o parlare della misericordia di =io, che mi 5 stata
manifestata attra#erso la -antissima (ergine$
3 )ene, beneL -ono contentoL (a" con la mia )enedi!ione nella piccola Russia italianaL
E l"apostolo della (ergine della Ri#ela!ione non ha mai cessato, in ,uesti trentacin,ue anni, di
prodigarsi, do#un,ue l"autorit; ecclesiastica lo chiama, in ,uesto suo la#oro di profeta, di
difensore di =io e della %hiesa, contro, gli erranti, contro i nemici della Religione ri#elata e
di ogni ordinato #i#ere ci#ile$
*"Osser#atore Romano della =omenica, dell"> giugno 9?@@, scri#e#a:
3 )runo %ornacchiola, il con#ertito della Fadonna delle Tre Fontane in Roma, che a#e#a gi;
parlato in preceden!a a *"A,uila, si tro#. la =omenica delle Palme a )orgo#elino di Rieti$$$
&n mattinata, commosse profondamente gli uditori nel chiaro confronto che fece tra i loschi
personaggi della Passione e i maggiori persecutori del %risto nell"epoca nostra$
Nel pomeriggio, poi, all"ora fissata, i fedeli di ,uesta e delle parrocchie circon#icine, che
largamente a#e#ano risposto all"in#ito, sentirono fremiti di commo!ione e sussulti di pianto,
di gioia nell"ascoltare il drammatico racconto della schietta confessione di lui che dopo la
mirabile #isione della Fadonna in ,uell"aprile gi; lontano, pass. dagli artigli di -atana alla
libert; cristiano3cattolica, di cui ora 5 di#enuto apostolo$
*"interessamento di (esco#i, pastori !elanti delle anime loro affidate, ha portato )runo
%ornacchiola a s#olgere un po" do#un,ue il suo !elante apostolato, fino nel lontano %anada,
do#e ha parlato 3 altro dono straordinario 3 in lingua franceseL
%on il medesimo spirito di professione cristiano3cattolica e di #ero apostolato, il
%ornacchiola accett. l"ele!ione a %onsigliere %omunale di Roma, dal 9?@0 al 9?@>$
&n una seduta dell"Assemblea %apitolina mi al!ai 3 narra lo stesso )runo 3 per prendere la
parola$ -econdo il mio solito, appena al!ato, posai sul ta#olo da#anti a me il %rocifisso e la
corona del Rosario$
Face#a parte del %onsiglio un protestante ben noto$ 6uesti #edendo il mio gesto, con spirito
sarcastico, interlo,u: 3 -entiamo ora il profeta$$$ colui che dice di a#er #isto la FadonnaL
&o ribattei: 3 -ta" attentoL$$$ Rifletti ,uando parli$$$ Perch4 potr; darsi che alla prossima seduta
al tuo posto ci siano i fiori rossiL $
%hi ha familiare la -crittura, ricorder; a tali parole, la minaccia del profeta Amos ad Amasia
sacerdote scismatico di )4tel 7Am$ 1, 9D391:, con la predi!ione dell"esilio e della morte, in
risposta all"insulto ri#oltogli, ,uale falso3profeta$
6uando infatti muore ,ualcuno degli Assessori o dei %onsiglieri %omunali, alla prossima
assemblea si 5 soliti porre al posto del defunto un ma!!etto di fiori rossi, rose e garofani$
Tre giorni dopo lo scambio, derisione e ammonimento profetico, ,uel protestante realmente
mor$
Alla successi#a riunione dell"assemblea comunale si #idero i fiori rossi al posto del defunto e
i con#enuti si scambiarono sguardi di sbalordimento$
=a allora in poi 3 conclude il %ornacchiola 3, ,uando mi al!a#o per parlare, ero guardato ed
ascoltato, con particolare interesse $
)runo ha perduto la buona moglie Uolanda, sei anni or sonoG sistemati i suoi figlioli, egli #i#e
tutto per l"apostolato che s#olge e continua di tempo in tempo ad a#ere l"impareggiabile dono
di #edere la -antissima (ergine della Ri#ela!ione, con messaggi riser#ati per il -ommo
Pontefice$
Partendo da Roma in macchina 5 facile giungere al -antuario del =i#ino Amore,
oltrepassato il ,uale, s"incontra ,ualche bi#io 3 scri#e =on +$ Tomaselli$
Al bi#io della Trattoria dei -ette Nani, ini!ia (ia Hanoni$ Al numero 00, si tro#a un
cancello, con la scritta -$A$%$R$&$ che significa: O-chiere Ardite di %risto Re &mmortaleO$
2na cinta di nuo#a costru!ione circonda una #illetta, dai piccoli #iali ornati di fiori, sul cui
centro sta una modesta pala!!ina$
6ui, al presente, abita )runo %ornacchiola con una %omunit; di anime #olenterose, di
ambo i sessiG costoro esplicano una Fissione %atechistica particolare, in ,uel rione ed in tanti
altri di Roma$
*a dimora di ,uesta nuo#a %omunit; -$A$%$R$&$ si chiama O%asa )etaniaO$
&l EC febbraio 9?@? #i mise la Prima Pietra l"Arci#esco#o Fons$ Pietro -fair, gi; professore
di Arabo e -iriaco alla Pontificia 2ni#ersit; *ateranense$ &l Papa mand. l"Apostolica
)enedi!ione con gli auguri di grande s#iluppo dell"Opera$
*a Prima Pietra fu presa dall"interno della +rotta delle Tre Fontane$
&l con#ertito, che ormai si 5 ritirato dall"ufficio di fattorino tram#iario, si 5 dedicato anima e
corpo all"apostolato$
(a in tante citt;, dell"&talia e dell"estero, in#itato da centinaia di (esco#i e di Parroci, a
tenere conferen!e a masse di con#enuti, desiderosi di conoscerlo e di udire dalla sua stessa
bocca la storia della sua con#ersione e della celeste appari!ione della (ergine$
*a sua calda parola tocca i cuori e chi sa ,uanti si sono con#ertiti al suo parlare$ &l signor
)runo, dopo i messaggi a#uti dalla Fadonna, ha ben compreso l"importan!a della luce della
fede$ Egli era nel buio, nella #ia dell"errore, e fu sal#ato$ Ora #uol portare lui con la sua
schiera di Arditi la luce a tante anime che brancolano nel buio dell"ignoran!a e dell"errore
7p$ ?9 ss$:$
IL SEGNO NEL SOLE
Non 5 il caso di ripetere ,uanto ho gi; scritto nel commento al Fessaggio di Fatima del 9?91
e alla comunica!ione successi#a della #eggente -uor *ucia, tuttora #i#ente, del 9?@>$
Rimando al mio libretto gi; citato: Fatima e la peste del socialismo, in particolare alle pp$ 9C3
EC$
&l demonio #uole impadronirsi delle anime consacrate$$$G adopera tutte le astu!ie,
suggerendo perfino di aggiornare la #ita religiosaL
Ne pro#iene sterilit; nella #ita interiore e fredde!!a nei secolari circa la rinun!ia ai piaceri e
la totale immola!ione a =io $
+li uomini non han fatto caso al messaggio del 9?91 e la comunica!ione del 9?@> ne 5 la
dolorosa constata!ione$ Ora, possiamo aggiungere che tutto 5 andato peggiorando nel mondo
e nella %hiesa$
Non ci 5 dun,ue da aspettarsi altro che il tremendo castigo: OFolte na!ioni scompariranno
dalla faccia della terra$$$O $ 2nico me!!o di sal#e!!a: il santo Rosario e i nostri sacrifici$
E ,ui ci colleghiamo con i messaggi, le comunica!ioni della (ergine della Ri#ela!ione a
)runo %ornacchiola dal 9E aprile 9?01 all"ultima del febbraio 9?>E: sempre al pri mo posto il
pressante monito per la santifica!ione delle anime consacrate a =io: sacerdoti secolari,
religiosi e religioseG per la pure!!a della dottrina della %hiesaG per la sacralit; del culto,
spesso cos s#ilitaG oltre ai messaggi personali e strettamente riser#ati ai -ommi Pontefici: Pio
B&&, +io#anni BB&&&, Paolo (&, fino all"attuale -ommo Pontefice +io#anni Paolo &&$
*"insistente richiamo del popolo alla recita del santo Rosario, alla pure!!a della fede e dei
costumi$
Purtroppo, continua l"anda!!o, e -atana continua la sua opera nefasta: #edi per l"&talia in
particolare, la seconda parte del nostro libretto gi; citato, con le profe!ie di -uor Elena Aiello
7morta nel 9?/9:, con la loro reali!!a!ione par!iale sotto i nostri occhi 7pp$ E@ e seguenti:$
6uando l"Eterno 3 come narra il libro della +enesi 7cc$ @31: 3, #ista la depra#a!ione degli
uomini: ogni persona a#e#a depra#ato la propria condotta e tutto l"istinto e il proposito del
loro cuore era #olto soltanto ,uotidianamente al male 7@, C3@:, decise di distruggerli,
mandando il dilu#io, diede tutta#ia uno spa!io di 9ED anni per il loro ra##edimento 7@, C:$
Nonostante la predica!ione del giusto No5 7Ea lettera di Pietro E,@:, preser#ato per ,uesto con
i suoi tre figli e le nuoreG nonostante lo #edessero costruire la grande arca, che lo a#rebbe
sal#ato dalle ac,ue del dilu#io, gli uomini continua#ano la loro #ita e la loro pra#a condotta
fino al giorno in cui No5 entr. nell"arca, e non ci si pensa#a, finch4 #enne il dilu#io e port.
#ia tutti 7Ft$ E0, C1 ss$:$
%os a##enne per la distru!ione di +erusalemme, predetta da +es' circa 0D anni prima 7Ft$
E0, C? s$:$
%ento#enti anniL &l messaggio di Fatima ini!ia con l"appari!ione del 9C maggio 9?91: +li
uomini de#ono correggersi$ %on umili suppliche de#ono chiedere perdono dei peccati
commessi$$$ =io castigher; il mondo con maggiore se#erit;, che non abbia fatto con il
dilu#io$$$ Nella seconda met; del BB secolo$$$ $
Tanto tempo lasciato per il ra##edimentoL 6uasi in propor!ione del terribile flagello che si
abbatter; sul mondo a =io ribelle$ A conferma della realt;, del carattere soprannaturale della
profe!ia, il 91 no#embre 9?91 si ebbe alla presen!a di migliaia di persone il segno nel sole$
Per ,uel che a##enne a Fatima, preferisco riportare la documenta!ione offerta dall"autore#ole
professore P$ *uigi +on!aga =a Fonseca, -$U$, gi; mio #enerato maestro al Pontificio &stituto
)iblico, a Roma, nel suo bel libro: *e mera#iglie di Fatima, 3 appari!ioni, culto, miracoli 3,
otta#a edi!ione, Pia -oc$ -$ Paolo, Roma, 9?0C, pp$ >>39DD$
Fa #eniamo all"ultima, grandiosa giornata: sesta ed ultima appari!ione: sabato, 9C ottobre
9?91$
&l racconto dei pellegrini e pi' ancora i giornali liberali, narrando i fatti, discutendoli a
capriccio della loro incredulit; e annun!iando la promessa ripetuta di un grande miracolo per
il giorno 9C ottobre, a#e#ano suscitato in tutto il paese un"incredibile aspetta!ione$
&n AlPustrel, #illaggio nati#o dei #eggenti, #i era un #ero orgasmo$ %ircola#ano delle
minacce all"indiri!!o dei bambini 7*ucia di +es', Francesco e +iacinta Farto, suon cuginiG la
prima di dieci, gli altri due di no#e e sette anni:: O-e poi non accade nulla$$$ #edreteL (e la
faremo scontareO$
-i sparse persino la noti!ia che l"Autorit; ci#ile pensa#a a fare esplodere una bomba presso
i #eggenti al momento dell"appari!ione 7per sopperire forse al$$$ miracoloL:$
& congiunti delle due famiglie, in ,uesto ambiente ostile, con la speran!a sentono crescere
anche il timore, e con il timore il dubbio: 3 E se i fanciulli si sono ingannatiM 3$
*a madre di *ucia era in uno stato di maggiore perplessit;$ Fanca#a poco al fatidico
giorno$$$ Alcuni la consiglia#ano di nascondersi con la figlia in ,ualche luogo remoto$$$G
altrimenti tanto ,uesta, ,uanto i due cugini sarebbero stati sen!a dubbio uccisi, se il prodigio
non si a##era#a$
$$$ -olo i tre bambini si mostra#ano imperturbabili$ Non sape#ano ,uale potesse essere il
miracolo, ma sarebbe a##enuto immancabilmente$$$
Folla immensa di curiosi e di pellegrini$ Fin dalle prime ore del giorno 9E dai punti pi'
remoti del Portogallo era gi; intenso il mo#imento #erso Fatima$ Nel pomeriggio, le strade
che mena#ano alla %a#a da &ria, appari#ano letteralmente ingombre di #eicoli d"ogni fatta e
da gruppi di pedoni, molti dei ,uali cammina#ano a piedi nudi e cantando il Rosario$
Falgrado la stagione umida erano risoluti a passare la notte all"aperto per a#ere un posto
migliore all"indomani$
&l 9C ottobre spunta freddo, malinconico, pio#oso$ Non importaG la folla aumentaG aumenta
sempre$ (engono dai dintorni e da lontano, moltissimi dalle citt; pi' remote della pro#incia,
non pochi da Oporto, %oimbra, *isbona, donde i giornali di maggiore diffusione hanno
in#iato i loro corrispondenti$
*a pioggia continua a#e#a trasformato la %o#a da &ria, in una immensa po!!anghera di
fango e bagna#a fino alle ossa pellegrini e curiosi$
Non importaL (erso le undici e me!!o pi' di @D$DDD 3 altri calcolarono e scrissero pi' di
1D$DDD 3 persone erano sul luogo, aspettando pa!ientemente$
Prima di me!!ogiorno arri#arono i pastorelli, #estiti pi' accuratamente del solito, con l"abito
domenicale$
*a folla ri#erente apre un passaggio ed essi, seguiti dalle loro mamme trepidanti, #engono a
collocarsi dinan!i all"albero, ormai ridotto ad un semplice tronco$ &ntorno si accalca la folla$
Tutti #ogliono stare loro #icino$
+iacinta, pigiata da ogni parte, piange e grida: 3 Non mi spingeteL 3 & due pi' grandicelli,
per proteggerla, la prendono in me!!o$
Allora *ucia ordina di chiudere gli ombrelli$ Tutti obbediscono e si recita il Rosario$
A me!!ogiorno preciso, *ucia ebbe un gesto di sorpresa, e interrompendo la preghiera,
esclam.: 3 EccolaL EccolaL 3
3 +uarda bene, figliolaL (edi se non ti sbagli 3 sussurra#a la madre, #isibilmente angustiata$$$
*ucia, per., non la senti#a pi': era entrata in estasi$ 3 O &l #iso della bambina si fece pi' bello
di ,uello che era, prendendo un colorito rosso ed assottigliandosi le labbraO 3, dichiara#a nel
processo 79C no#$ 9?91: un testimone oculare$
*"appari!ione si mostr. nel solito luogo ai tre fortunati fanciulli, mentre i presenti #edono, a
tre riprese, formarsi intorno ad essi e poi al!arsi in aria fino all"alte!!a di cin,ue o sei metri
una nu#ola bianca come d"incenso$
*ucia ripete ancora la domanda: 3 %hi siete #oi, e che cosa #olete da meM
E la #isione finalmente rispose essere la Fadonna del Rosario e #olere in ,uel luogo una
cappella in suo onoreG raccomand. per la sesta #olta che seguitassero a recitare il Rosario tutti
i giorni, aggiungendo che la guerra 7prima guerra mondiale: sta#a per finire e i soldati non
tarderebbero molto a far ritorno alle loro case$
6ui *ucia, che da molte persone a#e#a rice#uto suppliche da presentare alla Fadonna,
disse: 3 &o a#rei tante cose da domandar*e$$$ 3$
Ed Ella: ne a#rebbe concesse alcune, le altre noG e subito ritornando al punto centrale del suo
messaggio:
3 )isogna che si emendino, che domandino perdono dei loro peccatiL
E prendendo un aspetto pi' triste, con #oce suppliche#ole:
3 Non offendano pi' Nostro -ignore, che 5 gi; troppo offeso$
*ucia scri#er;: 3 O*e parole della (ergine, in ,uesta appari!ione, che pi' profondamente mi
rimasero impresse nel cuore, furono ,uelle in cui la nostra -antissima Fadre del cielo
chiede#a: che non si offendesse pi' =io, nostro -ignore, che 5 gi; troppo offesoL
6uale amoroso lamento contengono ,ueste parole e ,ual tenera supplicaL OhL come #orrei
che risuonasse per tutto il mondo, e che tutti i figlioli della Fadre del cielo ascoltassero la sua
#i#a #oceL O$
Era l"ultima parola, l"essen!a del messaggio di Fatima$
Nel congedarsi 7i #eggenti erano persuasA che ,uesta era stata l"ultima appari, !ione:, apr le
mani che si rifletterono nel sole o, come si esprime#ano i due piccoli, indic. il sole col dito$
Il prodigio solare
*ucia automaticamente tradusse ,uel gesto gridando: 3 +uardate il soleL
-pettacolo stupendo, unico, mai #istoL
*a pioggia cessa immediatamente, le nubi si s,uarciano e appare il disco solare, come una
luna di argento, poi gira #orticosamente su se stesso simile ad una ruota di fuoco, proiettando
in ogni dire!ione fasci di luce gialla, #erde, rossa, a!!urra, #iola$$$ che colorano
fantasticamente le nubi del cielo, gli alberi, le rocce, la terra, la folla immensa$ -i ferma
alcuni momenti, poi ricomincia di nuo#o la sua dan!a di luce, come una girandola
ricchissima, fatta dai pi' #alenti pirotecnici$ -i arresta ancora per incominciare una ter!a #olta
pi' s#ariato, pi' colorito, pi' brillante del fuoco d"artificio$
*a moltitudine estatica, sen!a fiatare, contemplaL Ad un tratto tutti hanno la sensa!ione che
il sole si stacchi dal firmamento e si precipiti su di loroL 2n grido unico, immenso erompe da
ogni pettoG esso traduce il terrore di tutti, e nelle #arie esclama!ioni esprime i di#ersi
sentimenti: 3 Firacolo, miracoloL 3 esclamano gli uni$ 3 O%redo in =ioO 3 gridano gli altri 3
A#e Faria 3 pregano alcuni$ 3 Fio =io, misericordiaL 3 implorano i pi' e, cadendo in ginoc3
chio nel fango, recitano ad alta #oce l"atto di contri!ione$
E ,uesto spettacolo, chiaramente distinto in tre tempi, dura ben 9D minuti ed 5 #eduto da
circa 1D mila persone: credenti e miscredenti, semplici contadini e cittadini colti, uomini di
scien!a, corrispondenti di giornali e non pochi sedicenti liberi pensatori$$$
&noltre dal processo si rica#a che il prodigio fu osser#ato da persone che si tro#a#ano a cin,ue
e pi' chilometri di distan!a e che non poterono subire alcuna suggestione: altri poi attestano
che, a#endo, durante tutto il tempo, tenuti gli occhi fissi sui #eggenti per spiarne i pi' piccoli
mo#imenti, poterono seguire su di essi i mera#igliosi cambiamenti della luce solare$ E c"5
ancora nel processo ,uest"altra circostan!a non dispre!!abile, attestata da moltissimi, cio5 da
,uanti furono interrogati in proposito: dopo il fenomeno solare si accorsero con sorpresa che i
loro abiti, poco prima intrisi di ac,ua, si erano asciugati completamente$ Perch4 tutte ,ueste
mera#iglieM E#identemente per con#incersi della #erit; delle appari!ioni e della ecce!ionale
importan!a del celeste messaggio, di cui la Fadre di Fisericordia era apportatrice$
Visione della Sacra Famiglia
Fentre l"immensa folla contempla$$$ la prima fase del fenomeno solare, i #eggenti gioi#ano
di un ben di#erso spettacolo$
Nella ,uinta appari!ione la Fadonna a#e#a loro promesso di ritornare in ottobre con -an
+iuseppe e il )ambino +es'$ Ora, accomiatatasi la (ergine, i piccoli continuarono a seguirla
con lo sguardo mentre sali#a nello sfondo della luce solare: e ,uando essa dispar#e nella
lontanan!a immensa dello spa!io, ecco loro mostrarsi accanto al sole la -acra Famiglia$
A destra, la (ergine #estita di bianco con manto ceruleo, e il #olto splendidissimo pi' del
soleG a sinistra -$ +iuseppe col )ambino, in apparen!a da uno a due anni di et;, i ,uali
sembra#ano benedire il mondo col gesto della mano in forma di croce$ -comparsa poi ,uesta
#isione, *ucia #ide ancora nostro -ignore benedicente il popolo, e di nuo#o Nostra -ignora e
,uesta sotto di#ersi aspetti: 3 -embra#a l"Addolorata, ma sen!a la spada nel pettoG e credo di
a#er #isto ancora un"altra figura: la Fadonna del %armine$
Per conferma della #erit; storica del prodigio del sole, si #eda la sobria descri!ione del
fenomeno fatta dal (esco#o di *eiria nella *ettera Pastorale sul %ulto di Nostra -ignora di
Fatima 7p$ 99:$
6uesto fenomeno che nessun osser#atorio astronomico ha registrato e che perci. non fu
naturale, 5 stato constatato da persone di tutte le categorie e classi sociali$$$
Aggiungiamo la testimonian!a del =ott$ Almeide +arrete, professore dell"2ni#ersit; di
%oimbra$
3 Arri#ai in sul me!!ogiorno$ *a pioggia, che dal mattino cade#a minuta e persistente,
spinta ora da un #ento rabbioso, continua#a irritante, minacciando tutto sommergere$
Fi fermai sulla strada$$$ che so#rasta un poco il luogo che dice#ano esser ,uello del3
l"appari!ione$ Era a poco pi' di cento metri$$$
Adesso la pioggia si ro#escia#a sulle teste e scorrendo a rigagnoli gi' per gli abiti li
infradicia#a$
Erano ,uasi le due meridiane 7poco dopo il me!!ogiorno astronomico:$ &l sole ,ualche istante
prima a#e#a rotto radioso il denso strato di nubi che lo #ela#a, e tutti gli sguardi furono a lui
,uasi attirati da calamita$
Anch"io pro#ai a fissarlo e lo #idi somigliante a un disco a netti contorni, fulgente ma sen!a
barbaglio$
Non mi sembr. esatto il confronto che sentii fare l stesso a Fatima, di un disco di argento
appannato$ NoG il suo aspetto era di un chiarore nitido e cangiante da sembrare l"oriente di una
perla$
Non era per nulla somigliante a luna in notte serena, non a#endone il colore n4 i chiaroscuri$
-embra#a una ruota brunita, rica#ata dalle #al#e argentee di una conchiglia$
6uesto non 5 poesiaG i miei occhi han #isto cos$
Neppure si pote#a confondere col sole #isto attra#erso la nebbia: di ,uesta non #i era traccia,
e d"altronde ,uel disco solare non era confuso o comun,ue #elato, ma spicca#a nitido nel suo
fondo e nella circonferen!a$
6uesto disco, #ariegato e splendente, pare#a a#esse la #ertigine del moto$ Non era lo
scintillio della luce #i#a di stella$ +ira#a su se stesso con #elocit; tra#olgente$ Ad un tratto
risuona da tutto ,uel popolo un clamore, come un grido d"angoscia$
&l sole, conser#ando la #elocit; della sua rota!ione, si stacca dal firmamento, e sanguigno
a#an!a #erso la terra minacciando schiacciarsi sotto il peso della sua ignea e ingente mole$
-ono secondi di impressione terrificante$$$ Tutti ,uesti fenomeni che ho citato e descritto, li
ho osser#ati io, freddo, sereno, sen!a commo!ione alcuna$ Ad altri tocca spiegarli o
interpretarli $
=el resto tutta la stampa periodica si occup. largamente degli a##enimenti, in particolare
del Omiracolo solareO$ Fecero grande scalpore i due articoli del -4culo 79C e 9@ ottobre 9?91:
O&n pieno soprannaturale: le appari!ioni di FatimaO e O%ose strabilianti: =an!a del sole in
pieno me!!ogiorno a FatimaO, perch4 l"autore, A#ellino ="Almeida, principale redattore del
giornale, nonostante l"ostentata incredulit; e settarismo, do#ette rendere omaggio alla #erit;G
il che poi gli attir. gli strali del O *ibero PensieroO $
Nel libro del P$ =e Fonseca 5 cos ben descritto il fenomeno di ,uel sabato 9C ottobre 9?91 a
Fatima: il prodigioso miracolo del soleG ed e chiaro il commento conciso, sul messaggio della
Fadonna del Rosario, e ,uindi sul significato del miracolo$
Il ' segno nel sole ( alle Tre Fontane
Ebbene esattamente trentatr4 anni dopo l"appari!ione della (ergine della Ri#ela!ione del 9E
aprile 9?01 e, precisamente, nello stesso giorno di sabato in albis 9E aprile del 9?>D, alle Tre
Fontane si 5 ripetuto il prodigioso a##enimento: il sole ha cambiato colore, al suo interno
sono apparsi dei segni, la terra ha emanato un profumo intensissimo, un bambino gra#emente
ustionato 5 guarito$
*a gente accorsa per l"anni#ersario dell"appari!ione 7circa 0$DDD persone: prega, recita il
Rosario, ascolta ancora una #olta la confessione personale del %ornacchiola e la rie#oca!ione
degli e#enti di ,uel lontano 9E aprile 9?01$
E" ini!iata la santa Fessa officiata dal padre con#entuale +usta#o Patriciani$$$
Poi la consacra!ione in un silen!io che si 5 fatto profondo$ Ad un tratto, con impro##iso
mo#imento della folla ed un brusio che di#enta ben presto un grido: 3 %"5 ,ualcosa nel sole$
&l sole infatti ha cambiato colore$ *"emo!ione 5 indescri#ibile$ *a sfera dell"astro non ha pi' i
raggi, 5 #erde fosforescente, nel bel cielo terso, limpido$ &l colore cambia: ora il sole 5
incandescente, ma succede ,ualcosa all"internoG non 5 pi' solido, sembra tutto un magma
incandescente, in ebolli!ione$ *a gente grida, si sposta: dalla grotta si sente l"eco di tante
esclama!ioni$
& presenti, raccolti in preghiera da#anti alla statua della Fadonna, han #isto un raggio di sole
scaturire dal mantello #erde della statua e poi hanno udito il grido di un bambino, Farco
="Alessandro, ? anni, non ancora compiuti, napoletano, ustionatosi gra#emente il E1 gennaio
scorso$$$ ha sentito una strana sensa!ione alla gamba$$$ =opo cin,ue difficili inter#enti
chirurgici, per effettuare gli innesti del tessuto, si tro#a#a ancora a mal partito$$$ Adesso 5
guarito$
3 -eguitiamo la narra!ione della testimone oculare, la giornalista +iuseppina -ciascia,
pubblicata nel settimanale Alba, (&, ? maggio 9?>D, nelle pagine 9/39?$
&l sole continua a cambiare$ -embra, a un certo punto, di#entare pi' grande, a##ici narsi alla
terra: 5 un momento drammatico$ 8o #isto due bambini abbracciarsi, nascondere il #iso$
8anno paura$ 8o pensato a Fatima, al miracolo del sole alle profe!ie$ A ,uel ter!o segreto
non ancora ri#elato, che forse riguarda il futuro dell"umanit;$ Accanto a me, una #ecchietta
mormora: 3 =io ci sal#i dalla guerra 3$
Poi #edo tanta gente su un"altura #icinaG ci #ado anch"io$ %on me si a##iano (it torio Pa#one,
fun!ionario del Finistero dell"&nterno in pensione e sua sorella Filena, medico chirurgo$
&l sole sembra li,uefarsi: dentro ribolle incessantemente un magma incandescente$$$ Non ci
sono pi' raggi$ E all"interno tutto un formicolio di punti scuri che sembrano attrarsi e riunirsi$
-i sono formate delle linee$ E" una F maiuscola$
8o controllato l"esatte!!a della mia impressione con due sposini, accanto a me$ -ono in
#iaggio di no!!e, lui sta laureandosi in ingegneria$
8a #isto la F e tutti i fenomeni precedenti$ Formora: 3 Eppure, non sto sognandoG mi
sono anche dato un pi!!icotto, per accertarmi di essere s#eglioL 3$
3 *ui non crede 3 spiega la moglie 3 per. ,uello che sta succedendo lo mette in crisi$
&l sole 5 ancora l;, sopra la cima degli alberi che s#ettano, ed 5 di color lilla, con degli aloni
concentrici che fanno il cielo di un colore strano, #erso l"indaco$ Tutti ricordano Fatima$ *a
Fadonna della Ri#ela!ione 5 la Fadonna dell"Apocalisse 7Apoc$ 9E:$
6uindi, nel sole l"abbre#ia!ione &8- 7Uesus 8omo -al#ator:, con la figura dell"Ostia grande
che #iene consacrata nella Fessa$ E il sole che sta lG sen!a seguire il suo corso dalle 91,@ alle
9>,ED 7ora legale:$
&l sole ricomincia a roteare$ 2n gruppo di pellegrini in ginocchio in#oca: 3 (ergine della
Ri#ela!ione, sal#a la paceL 3
*a gente ha interpretato il messaggio, ha creduto d"intendere il significato del segno del cielo:
non offendere pi' il -ignore, la preghiera, la recita del santo Rosario, se si #uole scongiurare
il gra#issimo castigo della ter!a guerra 3 come nel messaggio segreto di Fatima 3$ )isogna
essere tutti pi' buoni perch4 siamo tutti in pericolo: 5 pi' #icino il tempo della reali!!a!ione
del tremendo castigo$
-i sta facendo sera$ %"5 ancora nell"aria un profumo intenso, fatto di #iole, di gigli $
&l ,uotidiano romano &l Tempo, luned 90 aprile 9?>D, a p$ 0: %ronaca di Roma, riporta il
racconto di ,uanto a##enuto alle Tre Fontane: Al -antuario delle Tre Fontane centinaia di
persone parlano di prodigio$$$ =icono &l sole si era li,uefatto =urante la Fessa serale,
nel trentesimo anni#ersario dell"appari!ione mariana, moltissimi fedeli hanno creduto di
#edere straordinari fenomeni luminosi$ &mmagini radiose e figure simboliche al tramonto$
-incere testimonian!e$ 2na bambina ha fatto un disegno di ci. che ha #istoG e il giornale
pubblica i tre disegni e a destra la foto della bambina$
*o stesso giornale &l Tempo, domenica > giugno 9?>D in ter!a pagina, ritorna sull"argomento:
Rodolfi =oni, Accadono ancora i miracoliM, articolo di tre colonne$
*a risposta 5 sen!"altro positi#aG l"articolista lascia tutto nell"alternati#a: per il fedele, per il
credente nessuna difficolt;, il miracolo 5 continuo, ben pu. dirsi, nella %hiesa %attolica
Apostolica Romana$ *o rile#a#a gi; )$ Pascal nei suoi Pensieri $
Fa per il liberale, per il miscredente, e cos #ia, rimane un punto interrogati#o, inspiegabile: 5
,uanto #iene attestato da centinaia di testimoni, gente d"ogni categoria, d"ogni ceto$$$
&l =oni ricorda ancora il primo decisi#o miracolo della Risurre!ione di +es'$ Eppure, come
scri#e#o nel #olume sull"argomento: *a Risurre!ione di +es', Ro#igo 9?1?, il fatto della
Risurre!ione, come ogni miracolo, pu. essere accertato storicamente, essere pertanto oggetto
dell"osser#a!ione pratica, ,uasi tangibile$ E mi spiego$ Ogni miracolo 5 un e#ento
straordinario che si #erifica in un dato momento$ Tutto ci. che precede pu. essere accertato,
documentatoG cos egualmente ,uel che #iene dopo ,uel dato momento$ Purch4 ci risultino
ineccepibilmente tutti ,uesti dati, noi possiamo tran,uillamente stabilire il fatto, ,uanto cio5 5
a##enuto$
Ecco la Risurre!ione di +es': conosciamo i particolari della sua %rocifissione, della sua
ForteG conosciamo i particolari della sua sepoltura, come cio5 sia stato a##olto in un len!uolo
con aloe e mirra e legato con fasce che face#ano cos aderire il len!uolo al corpo 7un po"
come si fascia un bambino:G sul capo era posto il sudario 7della grande!!a di un to#agliolo, i
cui margini fini#ano legati intorno al collo:G sappiamo come era costituito il sepolcro: l"ar3
cheologia ce ne ha ridati parecchiG c"5 ancora il particolare interessante: i %api giudaici
ottengono da Pilato dei soldati da mettere a guardia della mola rotonda che chiude#a
l"ingresso del sepolcro, dopo a#ere apposto su di essa il loro sigillo$
Tutti ,uesti dettagli precisi costituiscono ,uanto precede il momento, il punto determinante$
Al mattino i soldati constatano che la grossa mola rotonda sigillata, rotola sotto i loro occhi, il
sepolcro 5 cos aperto ai loro sguardiG allo sguardo delle pie donne che dando uno sguardo
constatano che il corpo non 5 pi' nel sepolcro$
Arri#ano Pietro e +io#anni, il capo cio5 degli Apostoli e l"apostolo prediletto, i ,uali, a##isati
dalla Faddalena: 3 8an rubato il corpo del -ignore 3, accorrono ed ecco la loro testimonian!a$
Nel sepolcro, tro#ano i lini in cui era stato legato il corpo del -ignore, stanno l intatti, come
erano stati a##olti il #enerd sera, sotto gli occhi dello stesso +io#anniG il sudario sta#a l,
a##olto com"era stato a##olto sul capo del di#ino =efunto, e stretto legato intorno al collo,
nella stessa posi!ione di prima: solo che i lini, il sudario giace#ano appiattiti$
Nessuno ,uindi a#e#a potuto toccarli$ Eppure il %orpo del =efunto non era pi' in ,uei liniG ne
era uscito, come era uscito dal sepolcro sigillato$ *"angelo a#e#a rotolato #ia la pietra che ne
chiude#a l"ingresso appunto per permettere ai soldati, ai discepoli di constatare che +es' non
era pi' in ,uei lini$
-eguono le appari!ioni 7#edi i capitoli, 9? e ED dell"E#angelo di san +io#anni e i capitoli
degli altri tre E#angelisti Fatteo, Farco e *uca che concordano su ,uesti particolari:$ +es'
Risorto, con lo stesso corpo, con le piaghe al costato, alle mani, ma glorioso ormai, che si
sposta come il pensiero$$$
Allo storico ecco offerta la dimostra!ione, direi l"atto notarile, dell"atto medesimo della
Risurre!ione$
Fatto storico, data la testimonian!a dei due apostoli che osser#ano tutto con cura minu!iosa e
riferiscono semplicemente ,uanto da loro #eduto, constatato$
&l bra#o giornalista R$ =oni alla domanda Accadono ancora i miracoliM ricorda *ourdes$ *
c"5 una 4,uipe di medici interna!ionali i ,uali registrano scientificamente i miracoli che
continuano a #erificarsi sul posto$ Essi cosa attestanoM Ecco, arri#a un ammalato: cartelle
cliniche, lastre, ecc$, non lasciano dubbi, si tratta, ad esempio, di una tubercolosi al ter!o
stadio 7come per l"ammalata che guar, presente l"incredulo Hola:$ )eneG #a alla grotta, 5 posto
da#anti alla )asilica, passa il (esco#o, o il sacerdote e impartisce la benedi!ione col
-antissimo -acramento su ciascun ammalato$ *"affetta da tubercolosi si al!a, si sente guarita$
(iene riportata da ,uegli stessi medici che a#e#ano constatato la gra#it; del male, e che
adesso dopo le accurate pro#e, constatano che il suo male 5 scomparso, impro##isamente,
istantaneamente scomparso$
)asta ,uesta constata!ioneG la certa diagnosi anteriore e adesso, subito dopo, la diagnosi
opposta$ )asta ,uesta constata!ione$ *a scien!a non pu. assolutamente spiegare come tale
guarigione sia a##enuta: nessuna spiega!ione naturale 5 possibile$ -olo l"Onnipoten!a di =io,
padrone assoluto dell"2ni#erso ha operato la guarigione: 5 l"unica conclusione possibile$
A Fatima, come alle Tre Fontane, migliaia di persone #edono, attestano il prodigio nel sole$
E c"5 di pi'$ -ia a Fatima che alle Tre Fontane, 5 preannun!iato un miracolo $
&l 1 no#embre 9?1? 3 cin,ue mesi prima del 9E aprile 3 )runo %ornacchiola dice di a#er a#uto
la #entitreesima appari!ione: la Fadonna gli a#rebbe detto 3 riferisce il =oni 3 7trascri#o dal
diario che egli ecce!ionalmente mi ha lasciato #edere in ,uel passo:: 3 Per l"anni#ersario
della mia #enuta alla grotta, il 9E aprile sabato in albis, ,uest"anno sar; la stessa data, con lo
stesso giorno: far. molte opera!ioni e gra!ie interne ed esterne in chi con fede le chiede$$$ tu
prega e sii forte: alla grotta far. un grande prodigio nel soleG tu taci e non dirlo a nessuno 3$
&l %ornacchiola parl. di ,uesta appari!ione e del preannuncio a due persone: al suo
confessore e a madre Prisca, la -uperiora della comunit;, che conferma ,uesto$
+ra!ie interne e con#ersioni$ &l signor %amillo %amillucci che, non essendo praticante, si
era recato alle Tre Fontane per accontentare la moglie ha dichiarato che il fenomeno al ,uale
ha assistito ha completamente trasformato la sua #ita$
8o anche pensato che si trattasse di una illusione ottica 3 ha detto il signor %ammillucci 3
,uindi ho cercato di abbassare e rial!are gli occhi parecchie #olte, ma ho sempre #eduto il
medesimo spettacolo$ -ono riconoscente a mia moglie 3 ha concluso 3 per a#ermi costretto a
seguirla $
Fentre un centinaio delle persone presenti 3 come scri#e -$ Nofri, & segni nel sole,
Propaganda mariana, Roma 9?>E, p$ 9E 3 non hanno #eduto nulla, non pote#ano guardare il
sole 7per lo splendore:, non 5 stato loro concesso di #edere il prodigio, confermando cos che
non si tratta di fenomeno naturale, alcune persone lo hanno #eduto pur non tro#andosi sulla
collina degli eucalIptiG come appunto 5 successo alla signora Rosa Hambone FaurA!io, resi3
dente ad Alassio 7-a#ona:, la ,uale essendo a Roma per affari, a ,uell"ora sta#a passando per
#ia *aurentina, all"alte!!a delle Tre Fontane$
Rileggiamo il c$ 0/ di &saia: &ahVeh parla contro gl"idoli di )abilonia:
Ognuno lo in#oca, ma non risponde: 7l"idolo: non libera nessuno dalla sua angoscia$
Ricordate#elo ed agite da uominiG rifletteteci, o pre#aricatori$ Ricordate#i i fatti del tempo
antico perch4 io sono =io e non ce n"5 altri$ -ono =io, nulla 5 eguale a me$
&o dal principio annun!io la fine 7il miracolo della profe!ia, segno, indice del #ero =io: e,
molto prima, ,uanto non 5 stato Kancora compiutoG io che dico: O&l mio piano resta #alido, io
compir. ogni mia #olont;LO
$$$ %os ho parlato e cos a##err;G l"ho progettato, cos far. $
&n tutta la seconda parte del suo libro 7c$c$ 0D3+@:, &saia insiste su ,uesta caratteristica del
#ero =io: che predice, molto prima che a##engano, i #ari e#enti$ E" il miracolo della profe!ia$
-i ripete il prodigio del sole
Ancora alle Tre Fontane: 9E aprile 9?>E, luned di Pas,ua, dalle 9> alle 9>,0D ora legale, dura
il miracolo del sole$
Anche ,uesta #olta, precede la recita del santo Rosario, da parte della folla radunata sul colle
degli eucalIpti, dentro, dinan!i, tutto intorno alla grotta: folla numerosa, calcolata circa di 9D
mila persone$
6uindi il %ornacchiola narra la sua #ita: un"autobiografia che 5 un"esalta!ione della
misericordia di =io manifestatasi cos straordinariamente tramite la Fadre del -al#atore$
Pochi momenti dopo ha ini!io la celebra!ione della -anta Fessa: una concelebra!ione di
circa CD sacerdoti presieduta da Fons$ Pietro )ianchi, del (icariato di Roma$
6uando si passa alla distribu!ione del -antissimo -acramento, incomincia il prodigio nel
sole$
+uardo il sole 3 narra il teste oculare -$ Nofri, nel suo libretto, gi; citato, a p$ E@ s$ 3$ Ora lo
posso fissare$ E" luminoso, ma di una luminosit; che non fa male agli occhi$$
(edo un disco lucente di un bel colore a!!urroL
*a sua circonferen!a 5 delimitata da un bordo che ha il colore dell"oro: un cerchio di brillantiL
E i raggi hanno il colore delle rose$$$ E a tratti ,uel disco a!!urro gira su se stesso$ A momenti
la sua luminosit; aumenta$ Aumenta ,uando sembra staccarsi dal cielo, #enire in a#anti e
tornare indietro$
Alle 9>,E@, l"a!!urro 5 stato sostituito dal #erde$ Ora il sole 5 un grande disco #erde$$$ Noto
che le facce delle persone, a intermitten!a si colorano$ %ome se dall"alto un riflettore #i
sciabolasse fasci di luce rosa$ E" il riflesso di ,uei raggi$ Fi dicono che anche la mia faccia 5
colorata$
$$$ *e 9>,CD: *"enorme faro dalla luce #erde 5 sempre l, nello stesso punto del cielo$ *e 9>,C@:
5 sempre l, do#"era alle 9>,9@, ,uando l"ho potuto fissare personalmente$ Nessuno 5 stanco di
guardare$
7Fa ,ualcuno accanto a me si lamenta$ E" un uomo di me!!a et; che non riesce a fissare il
sole$ %onstata, s, anche lui, che il sole 5 fermo nello stesso punto, ma non riesce a sostenere
la sua luce$$$ =opo un po" s"allontana, a##ilito, sembra #ergognarsi di non #edere ci. che #edo
io e tutti gli altri intorno a noi:$
*e 9>,0D$ Ora il #erde scolora, la collana bianca e i raggi rosa se ne #anno$ *o spettacolo 5
finito$ &l sole torna ad essere il sole, il sole di sempre$ %he non si pu. fissare$ E che ora 3
essendo l"ora 3 do#r; andare a nascondersi dietro gli eucalIpti$ E infatti se ne #a$ Fa 3
inaudito 3 non scende lentamente, come fa ogni giorno$$$ No, scompare, repentinamente,
riguadagnando cos il tempo$$$ rimasto immoto$ =i colpo #a a collocarsi nel punto del cielo
do#e de#e tro#arsi il 9E aprile alle 9>,0D 7ora legale:$
Figliaia di persone han dun,ue potuto osser#are, fissare il sole dalle 9>, ini!io del prodigio,
fino alle 9>,0D, ,uando ebbe fine$ 2n fenomeno nel fenomeno$ &l sole 5 rimasto immobile
nello stesso punto del cielo
Tra le testimonian!e riportate dal Nofri, trascri#o ,uella data da Fons$ Os#aldo )alducci$
3 =urante la -anta Fessa, al momento della comunione dei fedeli, si le#arono dalla folla
di#erse grida: Oil sole, il soleO$
&l sole si pote#a fissare benissimo, era un disco #erde smagliante inserito tra due anelli, uno
bianco e uno rosa, che emette#ano raggi #i#issimi e palpitanti$ Ebbi anche la impressione che
roteasse$ Persone e cose riflette#ano uno spettacolo di colori$ +uarda#o il sole$$$ sen!a alcun
disturbo degli occhi$ Ritornando a casa, in macchina, insieme ad altre persone che come me
a#e#ano potuto fissare il sole, pro#ammo pi' #olte a guardarlo, ma non ci fu possibile
neppure per un attimo$
Nella mattina dello stesso giorno, 9E aprile 9?>E, con un gruppo ristretto di ecclesiastici,
a#e#o ascoltato la lettura di un messaggio dato dalla Fadonna a )runo %ornacchiola il EC
febbraio 9?>E$ Tra le altre cose #enne letta la profe!ia di un secondo attentato alla #ita del
Papa, il ,uale, per., gra!ie alla prote!ione della (ergine, sarebbe rimasto incolume$ *a
profe!ia si 5 a##erata: il 9E maggio 9?>E, a Fatima, si 5 tentato di uccidere -ua -antit;$
)runo %ornacchiola, ,uella mattina, a#e#a anche precisato che +io#anni Paolo && ne era stato,
per #ia riser#ata, tempesti#amente a##ertitoL 3 7p$ C0:$
&l settimanale Alba, 1 maggio 9?>E, pp$ 01, /D, alla rubrica & fatti della speran!a , riporta il
ser#i!io di +iuseppina -ciascia, che 5 stata presente al fenomeno: 3 Ancora una #olta, come
due anni fa, il sole ha roteato e mutato colore nel cielo sopra il -antuario delle Tre Fontane
do#e C@ anni fa la Fadonna appar#e al tram#iere romano )runo %ornacchiola$ Figliaia di
pellegrini 3 tra cui la nostra in#iata 3$hanno assistito al prodigio$ Ecco il racconto e le molte
testimonian!e 3$
Anche ,uesta #olta, il fenomeno era stato preannun!iato$ Tra gli spettatori: un padre
domenicano francese P$ Au#raI, un mons$ della -egreteria di -tato, Fons$ =el Ton, un altro,
che presiede da sottosegretario ad una delle %ongrega!ioni romaneG la Fadre pro#inciale di
un &stituto di -uore, un gruppo delle discepole del %enacolo: con tutti ,uesti ho potuto parlare
distintamente, e raccogliere le loro testimonian!e, che sostan!ialmente concordano con ,uelle
su riportate$
%ome per Fatima, ripeter. pertanto lo interrogati#o postosi da P$ =e Fonseca: Perch4 ,uesto
mirabile segno nel cielo, nel soleM $ %on l"identica risposta: E#identemente per con#incerci
della #erit; delle appari!ioni e dell"ecce!ionale importan!a del celeste messaggio$$$ $
Aggiungo: Per ricordare agli immemori che pende sull"umanit; ,uel tremendo$ castigo
preannun!iato nel ter!o segreto: per esortarli con sollecitudine materna a riformare la propria
condottaG bisogna essere tutti pi' buoniG Onon offendano pi' Nostro -ignore, che 5 gi; troppo
offesoOG il tempo del castigo si a##icina$$$
2n"ultima considera!ione$ )runo %ornacchiola 5 da##ero stato prescelto per ,uesta missione
di profeta$
Tale missione egli compie fedelmente, con forte!!a: sempre docile alle diretti#e del suo
direttore spiritualeG animato da un #ero !elo per la sal#e!!a delle animeG ma, prima di tutto,
ardente di !elo, per l"amore, la de#o!ione alla -antissima (ergineG a +es' nostro -ignore e
RedentoreG amore e dedi!ione assoluta al -ommo Pontefice, (icario di +es', e alla %hiesa$
Fedelt; ed amore che gli han fatto superare #ittoriosamente tutte le pro#e e le umilia!ioni,
sofferen!e dello spirito, d"ogni sorta$
Ascoltiamone gli ammonimentiG accogliamo con gratitudine il messaggio della (ergine della
Ri#ela!ione$
6uanto alla natura del fenomeno solare , ci so##iene della stella o astro che guid. i Fagi a
)etlem, addirittura alla casa do#e dimora#a la -acra Famiglia: il )ambino +es', con la
(ergine -anta, sua madre, e san +iuseppe$
Ecco il testo e#angelico:
3 Allorch4 +es' fu nato a )etlem della +iudea, al tempo del re Erode, ecco che dei Fagi
dall"Oriente arri#arono a +erusalemme e chiesero:
3 =o#"5 il re dei +iudei che 5 natoM Abbiamo #isto la sua stella in Oriente e siamo #enuti ad
adorarlo$
A ,uesta noti!ia il re Erode si turb. e con lui tutta +erusalemmeG e fece radunare
tutti gli Arcisacerdoti e gli -cribi del popolo e chiese loro do#e do#e#a nascere il %risto$ Ed
essi gli risposero:
3 A )etlem della +iudea, secondo la profe!ia di Fichea$$$ 7Fi$ @, 93C:$
Allora Erode $$$ ai Fagi:
3 Andate e cercate con diligen!a il bambinoG poi, ,uando l"a#ete tro#ato, #enitemelo a dire,
affinch4 anch"io possa andare ad adorarlo$
E loro, dando retta al re, partirono$ Ed ecco, la stella che a#e#ano #isto in Oriente, riprese ad
andar da#anti a loro fino a che giunse do#"era il bambino e si ferm. sopra$ A #eder la stella
pro#arono una gioia #i#issima$ Ed entrati che furono nella casa, #idero il bambino con Faria,
sua madre, l"adorarono e gli offrirono in dono oro, incenso e mirra$ Poi, a##ertiti in sogno di
non ripassare da Erode, tornarono al loro paese per un"altra #ia 7Fatt$ E,39E:$
Riporto il commento sintetico, da me proposto nel libro della #ita di +es' O$
3 Fagan, partecipe del dono che era la dottrina di Haratustra, cio5 suoi seguaci$ +uidati da
una #isione dei sensi interni, da un astro che li ha preceduti in tutto il loro #iaggio dall"oriente,
essi per#engono a +erusalemme$$$ abbiamo #isto la sua stella, e siamo #enuti a rendergli
omaggio$$$ *"astro che li a#e#a condotti a +erusalemme, ora che essi ne escono diretti a
)etlem, riappare e li guida alla casa do#e dimora la -acra Famiglia $
-i tratta dun,ue di una stella, di un astro, presente ad opera di =io in ,uei pii seguaci di
Haratustra, che illuminati interiormente circa la nascita del Fessia, si a##iano dall"Oriente
seguendo la #isione dei sensi interiori$
&n realt;, 5 altrimenti inspiegabile, naturalmente, l"appari!ione di ,uesta stella, o astro, o
cometa 3 come si cerc. di intenderla 3 che arri#ata a +erusalemme, cambi dire!ione
muo#endo da nord a sud 7)etlem:, e cos #icina alla terra da indicare la casa e ,ui#i fermarsi$
)en lo rile#a uno scien!iato, il ben noto Fons$ +iambattista Alfano, (ita di +es', secondo la
storia, l"archeologia e la scien!a, Napoli 9?@?, pp$ 0@3@D$
=opo a#er esposto le #arie solu!ioni proposte: 9: l"ipotesi della stella nuo#a 7+oodriNe:G E: la
congiun!ione dei due pianeti +io#e e -aturno 7+io#anni Qeplero, Federic Funter, *udo#ic
&deler:G C: la congiun!ione geocentrica (enere3+io#e 7-tocNVell, 9>?E:G 0: l"ipotesi di una
cometa periodica, e si 5 supposto che l"astro di )etlem sia stata la cometa di 8alleI 7la
propose lo stesso astronomo 8alleI X 910EG e l"ha ripresa recentemente l"Argentieri, 6uando
#isse +es' %risto, Filano 9?0@, p$ ?/:G @: una cometa non periodica 7ipotesi antica che ri3
monta ad Origene:G e dopo a#erne dimostrato l"impossibilit; a concordare la rispetti#a ipotesi
con i dati del testo sacro, l"Autore conclude:
3 Non ci resta che ri#olgere le nostre idee ad un inter#ento soprannaturale$ Probabilmente
l"ipotesi pi' accettabile 5 la seguente: che una meteora luminosa sia sorta, per opera di#ina, in
Oriente, dirigendosi #erso la Palestina$ & Fagi, perch4 custodi di tradi!ioni di astrologia, o
perch4 illuminati da =io, la riferirono alla profe!ia di )alaam sulla nascita di un grande Re
attesoG e la seguirono$$$
Fu tutta una serie di manifesta!ioni miracolose 7da +erusalemme a )etlem:$$ $ *a stella dei
Fagi fu un"opera speciale e mera#igliosa di =io$$$ $
&nter#ento, opera di =io, sen!"altro$ *"alternati#a permane, tra #isione dei sensi esterni, con un
reale corpo celesteG o #isione soltanto dei sensi interni, per cui nulla c"e all"esterno$ Opera di
=io, sempreG ma che agisce soltanto nell"uomo$ Abbiamo gi; illustrato di sopra con esempi
delle #isioni dei sensi interni in &saia, E!echiele e gli altri profeti$
Forse possiamo concludere allo stesso modo per il grande fenomeno nel sole a Fatima e alle
Tre Fontane$