You are on page 1of 3

Capitolo

LA

GUERRA DEI TRENTANNI


E I MODERNI STATI EUROPEI

LEuropa dopo la Pace di Vestfalia

La Germania
rimase divisa in
numerose entit
principati, regni
elettivi, Stati di fatto
indipendenti
dallImperatore.

La Francia ottenne
lAlsazia, una regione sar a
lungo contesa dalla Germania, e
impose il proprio controllo sulla
Savoia. Il Ducato di Savoia,
tuttavia, torner indipendente nel
corso del Seicento.

I territori degli Asburgo


dAustria erano compresi
entro i confini del Sacro
Romano Impero Germanico. Il
titolo di imperatore rimarr
legato alla dinastia asburgica
fino al 1918.

La Spagna mantenne
i propri possedimenti
italiani e nel Nord Europa,
ma ormai era isolata e
avviata verso un inarrestabile
declino economico, oltre
che politico.

Le riesplosione dei conflitti religiosi e la guerra dei Trentanni


Durante il Seicento il panorama politico europeo si trasform: Francia, Olanda, Inghilterra si imposero, mentre
Spagna, Germania, Italia decaddero. Dalla Germania riesplosero conflitti di natura religiosa, che diedero
inizio alla guerra dei Trentanni. Essa interess la maggior parte degli Stati europei e si trasform ben presto
in una guerra per il predominio in Europa.
Il conflitto si concluse con la pace di Vestfalia, del 1648, che stabil un nuovo ordine europeo e il principio
di equilibrio. La pace di Vestfalia sanc il declino degli Asburgo, la frammentazione della Germania e lascesa
della Francia.

Richelieu e Mazzarino rafforzano la monarchia e la Francia


La Francia si avvi a diventare una grande potenza europea grazie allopera dei cardinali Richelieu e Mazzarino e del re Luigi XIV.
Il cardinale Richelieu divenne primo ministro durante il regno di Luigi XIII; il suo contributo fu determinante
nel rafforzamento del potere monarchico e nel guidare la politica estera, con la decisione di partecipare alla
guerra dei Trentanni a fianco delle potenze protestanti.
Alla sua morte, essendo il re in minore et, la reggenza fu assunta dalla madre e da Mazzarino, gi collaboratore di Richelieu, di cui continu la politica.
La Storia in diretta 2 facilitata - Cap. 7

ISTITUTO ITALIANO EDIZIONI ATLAS

Storia Facilitata
Luigi XIV fonda la monarchia assoluta
Alla morte di Mazzarino Luigi XIV assunse personalmente la guida del regno. Il Re Sole, come venne chiamato,
govern in modo assoluto, accentrando nelle sue mani tutti gli affari dello Stato, sostenendo leconomia grazie
alla collaborazione del ministro Colbert e attuando una politica di espansione territoriale.
Sotto il regno di Luigi XIV la Francia visse un periodo di grande splendore, la cui espressione pi significativa
fu la Reggia di Versailles, dove venne trasferita la corte e che divenne il modello delle regge e corti europee.

Carlo I si scontra con il Parlamento


In Inghilterra, dopo la morte di Elisabetta I salirono al trono gli Stuart, che unirono sotto ununica corona i
regni di Inghilterra, Scozia e Irlanda. Il primo re della nuova dinastia, Giacomo I, eredit una situazione
difficile sotto il profilo sociale ed economico, che peggior durante il regno di Carlo I, il quale tent di imporre
lassolutismo e favorire lAnglicanesimo a danno dei puritani. Carlo I si scontr con la ferma opposizione del
Parlamento. Il conflitto diede origine a una guerra civile, durante la quale il re fu processato come traditore
della patria e giustiziato (1649).
Dopo la morte di Carlo I, Oliver Cromwell diede vita a una repubblica.

La gloriosa rivoluzione e la nascita della monarchia parlamentare


Il ritorno della monarchia con il cattolico Giacomo II e i suoi tentativi di imporre nuovamente il potere assoluto
acuirono le tensioni, finch fu invocato lintervento dellolandese Guglielmo dOrange.
Sbarcato in Inghilterra nel 1688, Guglielmo dOrange fu riconosciuto come nuovo sovrano (gloriosa rivoluzione) col nome di Guglielmo III. Il suo potere fu vincolato al rispetto della Dichiarazione dei Diritti (Bill of
Rights), stabilita dal Parlamento, che poneva alla monarchia importanti limiti: nasceva cos la monarchia parlamentare e costituzionale.

Il secolo doro della Repubblica delle Province Unite


Tra le potenze emergenti del Seicento spicca la Repubblica delle Province Unite che, dopo lindipendenza
dalla Spagna, avevano inaugurato una fase di grande sviluppo economico e culturale, grazie allintraprendenza
del ceto borghese. Il loro predominio commerciale venne conteso dallInghilterra, con la quale si scontrarono
pi volte in aperti conflitti.

Linea del tempo

1600

1618 Defenestrazione di Praga


1618-1648 Guerra dei Trentanni
1620 I Padri Pellegrini inglesi sbarcano in America
1624-1642 Richelieu primo ministro
1642-1661 Mazzarino primo ministro
1648 Pace di Vestfalia
1648-1653 Rivolta della Fronda
1649 Carlo I viene giustiziato / Repubblica di Cromwell
1651 Atto di navigazione
1661-1715 Regno di Luigi XIV
1662 Atto di uniformit
1688-1689
Gloriosa rivoluzione di
Guglielmo dOrange
1689 Bill of Rights
1620

1640

La Storia in diretta 2 facilitata - Cap. 7

1660

1680

1700

ISTITUTO ITALIANO EDIZIONI ATLAS

Storia Facilitata
I protagonisti

Luigi XIV, il Re Sole


Luigi XIV passato alla storia come Re Sole, ma cosa vuole significare questo soprannome? Possiamo individuare due interpretazioni:
in primo luogo, indica la centralit del re: come tutti i pianeti ruotano intorno al Sole, tutto lo Stato girava
intorno a Luigi XIV.
Sotto il suo regno, infatti, la monarchia divent assoluta: il re governava in totale autonomia e indipendenza
e concentrava nelle proprie mani tutte le decisioni amministrative, politiche ed economiche, pur avvalendosi
di abili ministri e consiglieri.
Il sole, inoltre, rappresenta il periodo di splendore e grandezza che la Francia attraversa sotto la sua guida,
anche grazie allabilit del ministro delleconomia Colbert.
Simbolo della ricchezza e dello sfarzo della Francia e del suo sovrano era la maestosa Reggia di Versailles,
dove migliaia di nobili vivevano nel lusso e nel rispetto di un rigido cerimoniale di corte.

Le parole della Storia

Assolutismo
Il termine assoluto deriva dal latino absolutus, che letteralmente significa sciolto da. In questo caso, chi
detiene il potere assoluto sciolto dallobbligo di rispettare qualsiasi legge, o meglio, egli superiore alla
legge, in quanto lui a stabilirla. Il sovrano assoluto , dunque, un monarca che non deve rendere conto a
nessuno, esercita il potere in modo personale, scegliendo liberamente se avvalersi dellaiuto di consigli o
ministri, ma riservando per s la decisione finale.
SEICENTO

Mappa

un secolo di grandi
contraddizioni

SPLENDORE
CULTURALE
E ARTISTICO

CRISI
PESTE

GUERRE

CARESTIE

Guerra dei Trentanni


si conclude con la Pace
di Vestfalia, che stabilisce
Nuovo ordine europeo

Svezia
Danimarca
Russia

Francia

Inghilterra

Luigi XIV

Bill of Rights
MONARCHIA
PARLAMENTARE
COSTITUZIONALE

ASSOLUTISMO MONARCHICO

La Storia in diretta 2 facilitata - Cap. 7

Principio di equilibrio

Olanda

REPUBBLICA

ISTITUTO ITALIANO EDIZIONI ATLAS