You are on page 1of 4

Programma del corso di Analisi Matematica 1

Area dellIngegneria dellInformazione Canale 2


Anno Accademico 2014/2015

Legenda: dove compare (D) si intende che la dimostrazione del risultato `e richiesta a tutti; dove compare (d) si intende che la dimostrazione del risultato `e
facoltativa e sar`a richiesta solo agli studenti ammessi alla prova orale con un voto
maggiore o uguale a 25. Le dimostrazioni restanti non sono richieste. Tutte le
definizioni e gli enunciati sono richiesti, insieme agli esempi fondamentali che li
illustrano.
Elementi introduttivi
Elementi di logica. Proposizioni, connettivi logici, quantificatori, uso della negazione con altri connettivi e/o quantificatori. Leggi di De Morgan. Principio di
induzione.
Il fattoriale, il coefficiente binomiale ed il binomio di Newton (dim. non richieste).
Elementi di teoria degli insiemi. Unione, intersezione, differenza, complementazione e prodotto cartesiano. Leggi di De Morgan.
Numeri razionali. Propriet`a di densit`
a (d), di Archimede, numerabilit`a, rappresentazione decimale. Irrazionalit`a di 2 (d).
Numeri reali. Definizione. Teorema di completezza. Intervalli. I simboli e +
e la retta reale estesa. Modulo o valore assoluto. Disuguaglianza triangolare (d).
Insiemi limitati, superiormente ed inferiormente limitati. Maggioranti, minoranti,
massimo e minimo di un insieme. Estremo superiore, estremo inferiore e loro
caratterizzazione (D). Propriet`a di Archimede (d). Densit`a di Q in R (d). Radicali
e potenze ad esponente reale. Logaritmi.
Numeri complessi. Forma algebrica. Coordinate polari, forma trigonometrica ed
esponenziale. Significato geometrico del prodotto di due numeri complessi (D).
Radici n-esime dei numeri complessi, formula di De Moivre (D). Radici di polinomi
e teorema fondamentale dellalgebra.
Funzioni.
Definizione di funzione. Grafico di una funzione. Immagine e controimmagine
di un insieme. Composizione di funzioni. Funzioni iniettive. Funzione inversa.
Funzioni pari e dispari. Funzioni monotone. Funzioni periodiche. Funzioni limitate e illimitate. Massimo, minimo, estremo superiore ed estremo inferiore di una
1

funzione. Potenze ad esponente intero e radici. Potenze ad esponente reale. Esponenziale e logaritmo. Funzioni trigonometriche e loro inverse. Funzioni iperboliche
e loro inverse. Grafici di queste funzioni.
Limiti di funzioni di una variabile reale
Intorni sferici. Intersezione di intorni `e un intorno. Propriet`a di separazione degli
intorni (D). Def. di punto di accumulazione e di punto isolato.
Limiti e loro calcolo. Definizione di limite. Teorema di unicit`a del limite (D).
Locale limitatezza delle funzioni con limite finito in un punto (d). Limiti destro e
sinistro. Esistenza dei limiti destro e sinistro ed esistenza del limite (d). Teorema
della permanenza del segno (D). Teorema del confronto. Teorema dei due carabinieri (D). Il limite fondamentale di (sin x)/x per x 0 (D). Limiti al finito della
funzione seno (d). Limiti di funzioni monotone (D). Teorema del cambio di variabile. Limiti della somma (D), del prodotto (D) e del quoziente di due funzioni.
Limiti fondamentali derivanti da quello di (sin x)/x per x 0 (d). Numero di
Nepero, il limite di (1 + 1/n)n per n (D) e limiti fondamentali conseguenti
(d). Forme indeterminate. Il simbolo o piccolo e la sua algebra; il simbolo O
grande ed il simbolo . Sviluppo asintotico di una funzione composta. Principio
di sostituzione degli infinitesimi e degli infiniti (D). Confronto fra infiniti e infinitesimi. Ordine di infinito e infinitesimo. Gerarchia degli infiniti tra le funzioni
elementari (d).
Successioni e serie numeriche
Successioni. Definizione di limite per una successione. Successioni convergenti,
divergenti, indeterminate. Gerarchia degli infiniti (d). Limitatezza delle successioni convergenti (d). Teoremi della permanenza del segno, del confronto e dei due
carabinieri. Caratterizzazione del limite di successioni monotone (D). Progressione geometrica. Sottosuccessioni. Caratterizzazione dellesistenza del limite di una
successione con le sue sottosuccessioni. Caratterizzazione del limite di funzioni con
le successioni (teorema ponte) (D). Teorema di Bolzano-Weierstrass (d).
Serie. Somma parziale. Serie convergenti, divergenti, indeterminate. Carattere e
somma di una serie geometrica (D). Carattere della somma di serie convergenti e
del prodotto di una serie per una costante (d). Resto parziale n-esimo. Limite del
termine generale di una serie convergente (D). Carattere della serie armonica (D)
e della serie armonica generalizzata (d). Carattere di una serie a termini definitivamente non negativi (D). Convergenza assoluta e sua relazione con la convergenza
semplice (D). Criterio del confronto (D). Criterio asintotico del confronto (D).
Criterio del rapporto (d) e corrispondente criterio asintotico (d). Criterio della
radice (D) e corrispondente criterio asintotico (D). Criterio di Leibniz (D).
2

Funzioni continue di una variabile reale


Definizione di funzione continua. Continuit`a della somma, del prodotto e del quoziente di funzioni continue. Continuit`a della composizione di funzioni continue.
Teorema del cambio di variabili nei limiti. Sviluppo asintotico della composizione
di funzioni. Discontinuit`a di prima e seconda specie. Discontinuit`a eliminabile e
prolungamento per continuit`a. Teorema di Weierstrass (D). Teorema di Bolzano o degli zeri (D). Teorema dei valori intermedi (D). Continuit`a delle funzioni
elementari.
Calcolo differenziale per funzioni di una variabile reale
Definizioni e prime propriet`a. Definizione di derivata, di approssimazione del
primordine e di retta tangente. Continuit`a di una funzione derivabile (D). Derivate destra e sinistra. Legame tra derivabilit`a e derivabilit`a da destra e da sinistra
(d). Derivata della somma, del prodotto e del quoziente di funzioni derivabili (D).
Derivata della funzione inversa di una funzione derivabile. Derivata della composizione di funzioni (D). Calcolo delle derivate delle principali funzioni elementari
(d). Derivata del modulo di una funzione. Classificazione dei punti di non derivabilit`a: punto angoloso, flesso a tangente verticale, cuspide. Funzione derivata e
derivate successive. Derivate successive. Funzioni di classe C n e di classe C .
Propriet`a delle funzioni derivabili. Teorema di Fermat (D). Teorema di Rolle
(D). Teorema di Lagrange (D). Teorema di Cauchy. Costanza delle funzioni con
derivata nulla (D). Legame tra monotonia e derivata prima (D). Teorema di De
LHopital (d solo nel caso 00 ). Teorema sul limite della derivata. Esercizi sul
numero degli zeri di funzioni con metodi di calcolo differenziale. Definizione di
funzioni convesse e concave. Teorema sulla monotonia della derivata prima in una
funzione convessa. Legame tra convessit`a e segno della derivata seconda (d). Punti
di flesso. Legame tra punti di flesso e zeri della derivata seconda (d). Studio della
natura dei punti critici con la derivata seconda (d) e significato geometrico della
derivata seconda (d). Definizione di asintoto orizzontale, verticale e obliquo e studi
di funzione.
Formula di Taylor. Polinomio di Taylor e di MacLaurin. Formula di Taylor con il
resto di Peano (D). Sviluppi delle funzioni elementari pi`
u comuni (D); calcolo di
limiti mediante gli sviluppi asintotici. Formula di Taylor con il resto di Lagrange
(d per n = 1). Serie di Taylor e relativo teorema (d).
Calcolo integrale per funzioni di una variabile reale
Integrale di Cauchy-Riemann. Partizioni e partizioni puntate di un intervallo.
Ampiezza di una partizione. Somme di Cauchy. Definizione di funzione integrabile
3

e di integrale. Integrale come area del sottografico. Integrabilit`a delle funzioni


costanti (d).
Classi di funzioni integrabili. Non integrabilit`a della funzione di Dirichlet. Integrabilit`a delle funzioni monotone e continue a tratti.
Propriet`a degli integrali. Linearit`a dellintegrale. Additivit`a rispetto allintervallo di integrazione. Monotonia. Disuguaglianza sullintegrale del modulo di una
funzione integrabile ((D) per funzioni continue). Teorema della media (D).
Calcolo di integrali. Il concetto di primitiva di una funzione. Legame tra primitive di una stessa funzione su un intervallo (D). Funzione integrale. Teorema
fondamentale del calcolo, versione Teor. 7.13 (D) e versione Teor. 7.8 ((D)
nellOsservazione 7.20 a p. 494). Metodi di integrazione: integrali immediati o
ad essi riconducibili, integrazione per parti (d), integrazione per sostituzione (d).
Sostituzioni classiche trigonometriche e iperboliche per alcuni integrali irrazionali.
Integrali di alcune classi di funzioni razionali fratte o integrali ad esse riconducibili.
Integrali generalizzati. Definizione di integrabilit`a in senso improprio e di integrale
generalizzato o improprio. Assoluta integrabilit`a. Integrabilit`a in senso improprio
delle funzioni assolutamente integrabili. Criterio del confronto (D). Criterio asintotico del confronto. Criterio dellintegrale per le serie (d). Integrabilit`a di 1/x in
[0, 1] e in [1, +[ P
(D) e di 1/(x (ln x) ) in [2, +[ (D). Convergenza delle serie
P

n=2 1/(n (ln n) ) (D).


n=1 1/n (D) e
Testo adottato: A. Marson, P. Baiti, F. Ancona, B. Rubino, Analisi Matematica 1, Teoria e applicazioni, Carocci, Roma 2010.
` disponibile una dispensa a cura di A. Marson, G. Colombo e C. Sartori, edita
E
dalla CUSL (via Belzoni 162, Padova), contenente temi desame svolti.
Giovanni Colombo
colombo@math.unipd.it