You are on page 1of 4

UNA RIFLESSIONE SUL LINGUAGGIO VOLGARE ITALIANO: CAZZO, FIGA,

CULO, COGLIONI, MERDA, STRONZO E DERIVATI

Molti milioni di italiani esprimono o, meglio, vorrebbero esprimere, un numero


incredibilmente alto di concetti utilizzando quotidianamente i sei vocaboli volgari seguenti:
1) "cazzo" (nome volgare dell'organo genitale maschile)
2) "figa" (nome volgare dell'organo genitale femminile)
3) "culo" (nome volgare della parte del corpo che si trova sotto la schiena)
4) "coglioni" (nome volgare dei testicoli)
5) "merda" (nome volgare delle feci)
6) "stronzo" (nome volgare di una parte delle feci)
con i loro innumerevoli derivati.

1) Con "CAZZO" (in Sicilia invece prevale la forma "LA MINCHIA") abbiamo espressioni
come per esempio:
a) "Non rompermi il cazzo (la minchia)!": "Non scocciarmi"; "Non seccarmi"; "Non
infastidirmi"; "Smettila di scocciarmi/seccarmi/infastidirmi"; "Lasciami in pace";
b) "Non dire cazzate (minchiate)!": "Non dire sciocchezze!"; "Non dire cose senza
senso!"; "Non dire stupidaggini!"
c) "Che cazzo (minchia) dici/fai/vuoi?" : Che diavolo dici/fai/vuoi? (Per esprimere questo
modo sgarbato di chiedere basta anche semplicemente dire "Che cosa dici/ fai/vuoi?" con il
tono della voce alterato).
d) "Non cazzeggiare!": Non perdere tempo! - Non cincischiare! - Non giocherellare! ...
e) "Un cazzo! (Una minchia!)" : "Niente/Nulla!"; "Per niente!"
f) "Attaccati al cazzo (alla minchia)!" : Arrangiati! (doversi arrangiare, dover vedersela
da soli con un problema)
g) "Mi sta sul cazzo (sulla minchia)": Mi antipatico, mi sta sullo stomaco, mi d molto
fastidio" (di cosa o persona).
h) "Cazzo!": "Accidenti!", "Porca miseria!"

2) Con "FIGA" (nel centro-sud prevale la variante "FICA") abbiamo espressioni come:
a) "Stasera esco con una figa": "Stasera esco con una ragazza/donna" (molti uomini
usano il termine "figa" semplicemente come sinonimo di "ragazza" o "donna", un triste uso
della figura retorica della metonimia: una parte - l'unica che evidentemente interessa - per il
tutto). Oppure: "Stasera esco con una ragazza particolarmente bella e appariscente".
b) "Ho voglia di figa": Desidero ardentemente avere un rapporto sessuale con una donna
(frase comunque dal contenuto poco elegante, detta da un uomo o da una lesbica).
c) "Sei una figa": Sei una ragazza / donna attraente-sexy.
d) "Che figata!": Che bello! - Che bellezza! (Non necessariamente in senso estetico) - Che
bella cosa!
e) "Mi sento figa": Mi sento attraente / sexy (detto di s stessa da una donna).
f) " un figo": un uomo affascinante! (Detto da una donna eterosessuale o da un gay) -
un uomo in gamba! (Detto da una lesbica o da un uomo eterosessuale - In questa seconda
accezione, soprattutto nel centro-sud, pi diffusa l'espressione " uno figo", sul modello
dell'inglese "He's cool").
g) "Sei una fighetta": Sei una ragazzina (cio molto giovane) carina; sei una
ragazza/donna volubile e capricciosa; oppure: "Sei una ragazza/donna vestita e truccata in
modo provocante pur non essendolo (diminutivo/spregiativo di "figa".Detto ad un uomo:
"Sei uno smidollato".
h) "Che figa!": Che bella ragazza!
i) "Sono stato sfigato": Sono stato sfortunato.
l) "Sono stato sfigato da (qualcuno)": Sono visto di cattivo occhio da qualcuno (che mi
mette i bastoni fra le ruote)
m) "Sei uno sfigato": "Sei un poveretto"; "Sei una persona insignificante"; Sei una persona
di scarso valore".

3) Da "CULO" abbiamo l'ormai celebre:

a) "Vaffanculo!": "Vai a quel paese!"; "Vai al diavolo!"


b) "Ci vuole culo": "Ci vuole fortuna".
c) "Ho avuto culo": "Sono stato fortunato".
d) "Si fatto un culo cos": lavorato moltissimo"; "Si impegnato allo stremo"; "Si
sacrificato molto"
e) "Mi hanno inculato": Mi hanno imbrogliato; mi hanno turlupinato; mi hanno raggirato;
oppure: "Mi hanno tamponato" (in macchina, l'auto che era dietro venuta addosso alla
mia, che sto guidando)
f) "Ti rompo il culo": Ti spacco la faccia!"; "Te la faccio pagare!"; "Mi rifaccio su di te!";
"Ti tratto con durezza"
g) "Ci hanno presi per il culo":"Ci hanno presi in giro"; "Ci hanno raggirati"; "Ci hanno
imbrogliati"; "Ci hanno sbeffeggiati"

4) Da "COGLIONI" (solo leggermente meno volgare: LE PALLE) abbiamo l'ormai


generalizzato:
a) "Non rompermi i coglioni (le palle)": "Non scocciarmi"; "Non seccarmi"; "Non
infastidirmi"; "Smettila di scocciarmi/seccarmi/infastidirmi"; "Lasciami in pace"
b) "Ci vogliono i coglioni (le palle)": "Ci vuole carattere"; "Ci vuole determinazione"; "Ci
vuole fiducia in s stessi"; "Ci vuole coraggio"
c) "Sei un coglione!": Sei uno stupido / un cretino / un imbecille / uno sciocco / uno
sprovveduto / un ingenuo /
d) "Ne ho due coglioni (due palle) cos!": Ne sono esasperato; ne sono stufo; ne sono
annoiatissimo; non ne posso pi;

e) "Mi sta sui coglioni (sulle palle)": "Mi cos antipatico da non sopportarlo"

5) Da "MERDA" abbiamo:
a) "Siamo nella merda": Siamo nei guai"; "Siamo nei pasticci"
b) "Sei una merda":"Sei disgustoso"; "Sei una persona ignobile"
c) "Merda!": "Oh no!" - "Che delusione!"
d) "Puzza di merda": "Puzza di feci/escrementi umani" (ma non elegante specificarlo:
un "Che puzza!" pi che sufficiente!)
e) "Sei un pezzo di merda!": "Sei una persona spregevole"; "Sei una persona immorale",
"Sei una persona inqualificabile"; "Sei una persona disgustosa"
6) Da "STRONZO" abbiamo:
a) "Sei uno stronzo": "Sei una persona spregevole"; "Sei una persona immorale", "Sei una
persona inqualificabile"; "Sei una persona disgustosa"
b) "Hai detto/fatto una stronzata":"Hai fatto una sciocchezza"; "Hai commesso una
sciocchezza"; "Hai commesso una leggerezza"; "Hai commesso un errore"; "Hai fatto una
cosa sbagliata"
c) "Che stronzata!": "Che sciocchezza!"; "Che stupidaggine!"; "Che idiozia!"

Related Interests