You are on page 1of 45

Esercizi di grammatica italiana

***
ORTOGRAFIA
Es. 1 - Completa le seguenti parole inserendo opportunamente cu, qu.
Collo io, a ire, rin orare, s oiato, la stre, in inato, e ... amente, esito,
os rare, s otere, in ilino, inno o, lo ace, cir ito, s adra, a ilone,
s isito, aglia, cospi o.
Es. 2 - Completa le seguenti parole inserendo opportunamente c, cc, cq, q.
euazione, audito, maulato, inulcare, suulento, trasurato, piaue,
scialauare, conseutivo, auedotto, deurione, oupato, euivoco, uaresima,
aulturato, euinozio.
Es. 3 - Completa le seguenti parole inserendo opportunamente ge, gie.
latina, niale, effi , cilie , a nte, rmoglio, ntilezza, ener , a volare,
e ...mone, analo , pro ...tto, strate ., ologo, i nizzante, ...nerale, ...stire, ele ,
falan , store.
Es. 4 - Inserisci opportunamente o, ho, oh, a, ha, ah nelle seguenti frasi.
1 .chiesto a Paolo se verr con me ... vedere la mostra.
2 che sbadata! dimenticato a casa il libro che dovevo prestare mia cugina.
3 fai come ti ho detto commetterai un grave errore.
4 che sollievo! Per fortuna sei arrivata casa, stavo per venire cercarti.
5 Luigi superato lesame: capito bene mi sto sbagliando?
6 me non piacciono le persone arroganti e il tuo amico mi fatto innervosire.
7 Non intenzione di perdere altro tempo: ti sbrighi io me ne vado, non voglia di
arrivare in ritardo scuola per colpa tua.
8 , s, detto io Claudia di acquistarmi quel pennello.
9 invitato a cena Luigi, ma non gli detto che ora deve essere casa mia.
10 Anche se la mia squadra perso, giocato molto bene e ... avuto la soddisfazione di
partecipare un torneo molto impegnativo.
11 Non ti chiesto se tua madre intenzione di venire con noi se invece ci
raggiunger pi tardi.
12 povero me! Non ancora finito di studiare e tra poco passeranno prendermi per
andare giocare calcio.
Es. 5 - Dividi in sillabe le seguenti parole.
ambientamento, audizione, fluidificante, subalterno, psicopatia, automatizzazione,
riscuotere, feudalesimo, astronomo, chiromante, languido, cavia, sciatore, preavviso,
peschereccio, annientare, affluente, cancelleria.
________________________________________________________________________________
________________________________________________________________________________
________________________________________________________________________________
________________________________________________________________________________
Mi preparo per il Liceo
Lingua italiana

classe I
a.s. 2013-2014

________________________________________________________________________________
________________________________________________________________________________
________________________________________________________________________________
________________________________________________________________________________
Es. 6 - Segna laccento sulle parole che lo richiedono.
1 Vieni via di li, perche e pericoloso.
2 Il medico le consiglio di prendere lo sciroppo tre volte al di.
3 Su qui e su qua laccento non va, su li e su la laccento ci va.
4 Se verra, Lucia portera con se tre amiche.
5 Non sto bene, percio non andro a scuola ne oggi ne domani.
6 Se non la raggiungiamo la, so gia che si arrabbiera.
7 Che ne sara di me se ognuno qui pensa solo per se?
8 Non bevo piu ne il te ne il caffe.
9 Questa canzone inizia con un si e non con un fa.
10 Arrivati la la guida vi indichera la strada per giungere a quella baita lassu.
Es. 7 - Segna lapostrofo nei casi in cui riscontri lelisione.
1 un eccellente cena
2 un ipotesi
3 un associazione benefica
4 un alloggio
5 un alunno attento
6 un alleata
7 un esagono
8 un affettuosa nipote
9 un architetto
10 un arma
11 un autista spericolato
12 un avvenimento
13 un elegia
14 un interessante lezione
15 un uomo audace
16 un invenzione
17 un incontro galante
18 un instancabile lavoratore
19 un arbitro
20 un esilarante commedia
21 un alimento
22 un affascinante ragazza.
Es. 8 - Esegui le opportune modifiche grafiche e indica se si tratta di elisione (E) o di
troncamento (T).
1 Santo Antonio.( )
2 grande ripensamento ..( )
Mi preparo per il Liceo
Lingua italiana

classe I
a.s. 2013-2014

3 bello acquisto ....( )


4 ciascuno contribuente..( )
5 nessuna altra ..( )
6 quale buono vento ...( )
7 nessuno esempio.( )
8 lo oste.( )
9 Grande Sasso .( )
10 buono prezzo ( )
11 allo esterno ...( )
12 nello abisso ....( )
13 uno altro ...( )
14 uno annuncio ....( )
15 questa accusa .( )
16 quello astuccio ..( )
17 dottore Albano ..( )
Es. 9 - Inserisci opportunamente ce ne, c, c n, ce n.
1 .. qualche novit?
2 Non . hanno pi parlato.
3 Il tuo libro non .. nello zaino n sulla scrivania.
4. .. ancora di pane?
5 Cosa .. che non va?
6 Non .... Alberto n Marco.
7 siamo accorti appena partiti.
8 Se non ci direte cosa .., non andremo.
9 Non . motivo di preoccuparsi.
10 da fare in questa casa!
Es. 10 - Inserisci opportunamente se ne, s, s, se , se n.
1 rifiutato di rispondere alle nostre domande e . andato senza dire una parola.
2 sta l tutto solo e non si sa .. ci ascolta o pensa ad altro.
3 ... pentito di ci che ha fatto?
4 ... gi alzato Andrea? No, .... sta al calduccio nel suo letto.
5 .... non fosse cos sicuro di ... , avrebbe capito che ha sbagliato.
6 stato in silenzio tutto il pomeriggio.
7 Mi domando telefoner.
8 non fosse arrivato Paolo, non sarebbero andati.
9 .. non preoccupa lui, perch dovrei farlo io?
10 Non . presentato alla visita medica e non si sa ha avuto un imprevisto o ....
dimenticato.
Es. 11 - Effettua opportunamente troncamenti ed elisioni.
1 Ti piaciuto il portachiavi di argento che ti ho regalato?
2 Tutto ad un tratto si sentito un grande rumore.
3 Quale la strada pi breve per lo aeroporto?
Mi preparo per il Liceo
Lingua italiana

classe I
a.s. 2013-2014

4 Comprando questo appartamento ho fatto uno buono affare.


5 Il povero uomo non chiedeva per s niente altro se non un poco di tranquillit.
6. Suora Luciana stata nominata direttrice dello asilo nido.
7 Lo uomo, ormai in fine di vita, dett allo avvocato le sue ultime volont.
8 Alla inaugurazione della mostra partecip tutto il fiore fiore della alta societ.
9 Quello intenso
profumo mi ha fatto venire un grande male di testa.
10 Ci qualcuno altro che viene con noi? No, non ci nessuno altro.
11 Ciascuno allievo espresse il proprio parere nella assemblea di Istituto.
12 Quale la opinione di tua sorella a tale proposito?
Es. 12 - Segna laccento o lapostrofo dove richiesto.
1. Sta attento a cio che dici perche ti sta ascoltando.
2. La mia macchina non va, va a chiamare il meccanico.
3. Fa come ti dico: non te ne pentirai.
4. Di a Maria di prendere quelle pastiglie tre volte al di.
5. Li hai li i miei occhiali?
6. Non ne posso piu ne di te ne di lui.
7. Leggi bene le note e a pie di pagina.
8. To, prendi i soldi e va a comprare cio che piu ti va.
9. Non so se lo sa gia, ma appena arrivera qua glielo diro.
10. Di a Claudia che la aspettero la alle tre.
11. Di di si e poi si vedra.
12. Da tu questo regalo a Marco da parte mia e di che lo accetti.
Es. 13 Riscrivi le frasi, correggendo gli errori ortografici.
1 un bel po che s visto.
2 St calmo e non te ne pentirai.
3 Qualera quel uomo che hai visto?
4 Quelle faccie chan fatto paura.
5 Ce uno sconosciuto che vuole riscuotere.
6 Non f un bellaccuisto.
7 D tutto quello chhai visto.
8 V da Andrea e da questanello a sua madre.
9 Glielho detto ma se n fa un baffo.
10 Sta a unisolato da qua.
11 Va a vedere se dorme ho s svegliato.
12 Lascia sciegliere anche aglaltri.
13 Non se n pu pi di un afa tanto opprimente.
14 O acquistato tr coscie dagnello
15 Qual il tuo parere su cio che ti ho appena detto?
16 D ascolto al mio consilio e non t n pentirai.
17 Anno investito un anziana donna mentre attraversava sulle striscie pedonali.
18 In questo negozio non ce nulla che mi piacie.
Mi preparo per il Liceo
Lingua italiana

classe I
a.s. 2013-2014

19 Alberto lavora come quoco in quel albergo la.


20 Anna s n appena andata.
21 Chi mi da una mano s anche lui s n v?
22 Nessunaltro si sarebbe comportato cos.
23 So gia tutto e trovo che abbiate avuto un idea meraviliosa.
24 Quel albero a bisogno di essere potato un po.
25 Potresti venire qui?
Es. 14 - Riscrivi le seguenti frasi inserendo opportunamente la lettera maiuscola.
1 egregio signor direttore, la informiamo che lassemblea degli azionisti ha approvato
allunanimit la relazione del consiglio di amministrazione.
2 filippo I dasburgo, detto il bello, figlio dellimperatore massimiliano dasburgo, spos
giovanna la pazza, figlia di ferdinando re daragona e assieme alla moglie divenne erede
del trono di castiglia.
3 il lago regillo si trova nella provincia di roma, a sette km a est di Frascati, nella localit
detta pantano secco, teatro di una celebre battaglia in cui i romani sconfissero e uccisero
Maurilio ottavio, genero di Tarquinio il superbo.
4 il governo della repubblica, dice la costituzione italiana, composto dal presidente del
consiglio e dai ministri, che costituiscono insieme il consiglio dei ministri.
5 che cosa mi avevi chiesto di prestarti? ah s, ora ricordo, la cassetta registrata del film il
gladiatore.
6 il primo concilio ecumenico si tenne a nicea, citt della bitinia, nel 325 d.c. e condann
leresia ariana.
7 un tale al cinema mi disse: libero questo posto? indovina un po chi era? Era luca, il
nostro vecchio compagno di liceo.
PUNTEGGIATURA
Es.1 Inserisci nelle frasi seguenti la punteggiatura mancante e le necessarie lettere
maiuscole.
1. Rimasi fisso come smemorato ascoltando senza pensare un suono lontano cupo e
lugubre
2. Guardai negli occhi quel giovane per fargli capire bene che non ero un uomo da farmi
canzonare da lui e risposi cadenzando le parole i vetri li voglio splendenti non solo puliti e
il pavimento deve essere uno specchio
3. Da questo che nessuno ti invita pi a casa propria puoi dedurre quanto nessuno ormai ti
ami
4. Gli chiesi scusa non avevo intenzione di offenderlo
5. Nelle gite di montagna era consentito portare solo una determinata sorte di cibi e cio
pane fontina uova sode marmellata e pere
6. una vera fortuna io lo so bene che tu sia uscito in tempo dal quel brutto giro di
amicizie
Mi preparo per il Liceo
Lingua italiana

classe I
a.s. 2013-2014

7. Ma dove sono questi funghi domandavano i bambini nel bosco rispose il nonno dove il
terreno umido
8. Bisogna vigilare sul comportamento di queste persone perch non commettano di
nuovo questi errori banali ma difficile per me controllarle costantemente essendo io
spesso in viaggio per affari
9. Lorizzonte una linea sottile che sfumava nel tramonto mi mise una grande malinconia
nel cuore il giorno finiva la vacanza era terminata la dura vita di ogni giorno ricominciava
decisi allora che sarebbe stato meglio chiudere gli occhi e non pensarci pi
10. Le raccomandazioni della nonna che tante volte mi erano state fatte ora s che
rimpiangevo in non averle seguite
Es.2 Inserisci nel brano seguente della scrittrice Natalia Ginzburg la punteggiatura che
stata tolta e le necessarie lettere maiuscole.
Per quanto riguarda leducazione dei figli penso che si debbano insegnar loro non le
piccole virt ma le grandi.
Di solito invece facciamo il contrario ci affrettiamo a insegnare il rispetto per le piccole
virt fondando su di esse tutto il nostro sistema educativo scegliamo in questo modo la via
pi comoda perch le piccole virt non racchiudono alcun pericolo materiale e anzi
tengono al riparo dai colpi della fortuna trascuriamo di insegnare le grandi virt e tuttavia
le amiamo e vorremmo che i nostri figli le avessero ma nutriamo fiducia che scaturiscano
spontaneamente nel loro animo un giorno avvenire ritenendole di natura istintiva mentre
le altre le piccole ci sembrano il frutto duna riflessione e di un calcolo e perci noi
pensiamo che debbano assolutamente essere insegnate in realt la differenza solo
apparente anche le piccole virt provengono dal profondo del nostro istinto da un istinto
di difesa ma in esse la ragione parla sentenzia disserta brillante avvocato dellincolumit
personale le grandi virt sgorgano da un istinto in cui la ragione non parla un istinto a cui
mi sarebbe difficile dare un nome e il meglio di noi in quel muto istinto
Es.3 Riscrivi il brano seguente dello scrittore Mario Rigoni Stern inserendo i capoversi, la
punteggiatura e le maiuscole necessarie.
saremo in tutto una ventina che facciamo qui da soli non abbiamo quasi pi munizioni
abbiamo perso il collegamento con il capitano non abbiamo ordini se avessimo almeno
munizioni ma sento anche che ho fame e il sole sta per tramontare attraverso lo steccato
una pallottola mi sibila vicino i soldati russi ci tengono
docchio corro e busso alla porta di unisba entro vi sono dei soldati russi l dei prigionieri
no sono armati con la stella rossa sul berretto io ho in mano il fucile li guardo impietrito
essi stanno mangiando attorno alla tavola prendono il cibo con i cucchiai sospesi a
mezzaria vi sono anche delle donne una prende un piatto lo riempie di latte e miglio con
un mestolo dalla zuppiera di tutti e me lo porge io faccio un passo avanti mi metto il fucile
in spalla e mangio il tempo non esiste pi i soldati russi mi guardano le donne mi
guardano i bambini mi guardano nessuno fiata

Mi preparo per il Liceo


Lingua italiana

classe I
a.s. 2013-2014

LE PARTI DEL DISCORSO INDIVIDUAZIONE E ANALISI GRAMMATICALE


Es.1 - Per ciascuna delle seguenti frasi redigi una tabella ed inserisci nellapposita colonna
tutti i verbi, sostantivi, aggettivi, articoli, pronomi, avverbi, preposizioni, congiunzioni.
Confronta lesempio riportato.
Non posso credere che tu ieri abbia vinto il primo premio in palio, ma voglio darti un consiglio:
ringrazia la tua buona sorte!
Verbi
Sostantivi Aggettivi Articoli Pronomi Avverbi Preposizioni Congiunzioni
posso
premio
primo
il
tu
non
in
che
credere
palio
tua
un
ti
ieri
ma
abbia vinto consiglio
buona
la
voglio
sorte
dare
ringrazia
1. In unaltra circostanza fui chiamato a testimoniare su alcuni discorsi sentiti in ufficio.
2. Il loro aiuto stato provvidenziale, poich mi hanno salvato da una difficile situazione
che altrimenti mi avrebbe messo molto in imbarazzo.
3. Non so se Paolo riuscir a dirti tutta la verit sui propri sentimenti o se continuer a
celarli.
4. Quellalbergo di cui mi hai mostrato le foto non va bene per le nostre vacanze estive,
infatti troppo costoso; quellaltro invece pi adatto.
5. Perch le sue lettere sembrano sempre pi lunghe delle mie? Forse io scrivo meno
perch so essere conciso.
6. Qualcuno ha bussato alla porta dei nostri anziani vicini, ma questi non hanno aperto
sebbene fossero in casa.
7. Raggiungemmo la meta al terzo giorno di viaggio, quando ormai era finito il festival
musicale.
8. Dai rami della quercia cadono delle foglie secche che i bambini corrono a raccogliere.
9. Chi ci assicura che ci sono i soldi? Io conosco chi ci pu rispondere.
10. Che farei senza la paziente assistenza dei miei validi collaboratori?
Es.2 - Fa lanalisi grammaticale completa di ciascun termine delle seguenti frasi.
Confronta lesempio riportato.
La bambina ci saluta.
La = articolo determinativo femm. sing.
bambina = nome comune femm. sing.
ci = pronome personale di 1 pers. pl. (forma atona in funzione di complemento)
saluta = voce del verbo salutare, modo ind., tempo pres., 3 pers. sing., forma att.
1. Gli amici hanno scritto a Matteo e gli hanno inviato la pubblicazione che lo interessava.
2. Chi ci ha riferito queste cose? Non te lo dico, ma sappi che una persona di nostra
fiducia.
3. un bravo allievo chi studia costantemente e riflette su ci che fa.
Mi preparo per il Liceo
Lingua italiana

classe I
a.s. 2013-2014

4. Ho comprato del vino migliore del tuo, quindi non sei il pi bravo produttore della
zona.
5. Ti avrei chiesto quali amici volevi invitare, se tu mi avessi chiamato.
6. Qualche persona non sa se ci sar alla festa; spero che qualcuno venga e porti con s un
amico.
7. Quel libro di cui vi ho parlato ieri un capolavoro della letteratura mondiale, questo
meno famoso.
8. Avevo molta fede allora, infatti ho pregato molto perch Anna guarisse.
9. Sono bellissimi i bambini sorridenti nel quadro appeso sopra il camino.
10. Il dottor Rossi atteso da unora da venti pazienti con la febbre alta.
IL VERBO CONIUGAZIONE E ANALISI GRAMMATICALE
Es.1 - Coniuga i seguenti verbi rispettando le indicazioni date in termini di modo, tempo,
persona,
numero, ditesi (o forma). Confronta lesempio riportato: indicativo, futuro anteriore, 3
sing., attivo di studiare: egli avr studiato
indicativo, passato prossimo, 2 sing., attivo di leggere
participio passato di cuocere
indicativo, futuro semplice, 1 sing., passivo di ascoltare
infinito, passato, attivo di sollevare
indicativo, passato rem., 3 sing., attivo di osservare
indicativo, futuro ant., 3 pl, passivo di dipingere
congiuntivo, imperfetto, 3 sing., passivo di mangiare
condizionale, passato, 1 sing., attivo di dormire
imperativo, presente, 2 pl., attivo di correre
gerundio, presente, passivo di cogliere
congiuntivo, trapassato, 1 sing., attivo di incorniciare
indicativo, passato prossimo, 2 pl., passivo di osservare
infinito, passato, passivo di leggere
indicativo, futuro ant., 2 sing., passivo di cucinare
infinito, passato, passivo di sottolineare
participio presente di abbracciare
infinito, passato di andare
condizionale, passato, 3 sing., passivo di levigare
indicativo, trapassato prossimo, 1 pl., attivo di correggere
congiuntivo, trapassato, 2 sing., passivo di legare
indicativo, passato rem., 3 sing., passivo di accerchiare
indicativo, trapass. rem., 2 sing., attivo di sistemare
participio passato di esigere
indicativo, imperf., 3 pl., attivo di tagliare
congiuntivo, pres., 1 sing., passivo di osservare
Mi preparo per il Liceo
Lingua italiana

classe I
a.s. 2013-2014

Es.2 - Leggi il seguente brano e poi volgi tutti i verbi presenti al passato.
Giacomo ogni giorno esce di casa alle 7.00 e poi prende lautobus per poter arrivare
puntuale a lavoro. Da qualche mese ormai lavora nella ditta del futuro suocero, che non
perde occasione per ricordagli chi comanda l in ufficio. Non si sa per quale motivo
lingegner Borlotti, un omone duro e severo che tra qualche mese diventer davvero suo
suocero, pensa che Giacomo, oltre ad essere un inetto, sar anche un marito incapace.
In realt non cos: Giacomo un uomo generoso, buono, anche se talvolta si dimostra
distratto e non sempre attendibile sulle scadenze. Ma il signor capo ormai si convinto
che questo giovanotto non sia adatto alla sua amatissima figlia. Per fortuna i tempi in cui i
genitori potevano decidere il destino dei figli sono tramontati, anche se il signor Borlotti
non se ne accorto! Ai suoi occhi la sua amata Giulia dovrebbe sposarsi con un principe,
con un uomo perfetto, un uomo che probabilmente non esiste sulla faccia del nostro
strampalato pianeta. Forse lunico degno di cotanto onore potrebbe essere Vittorio De
Blasi, uomo bello quanto arrogante, ricco quanto presuntuoso. In passato il signor Borlotti
aveva fatto conoscere questo blasonato giovanotto a sua figlia, ma lei aveva avuto
immediatamente un attacco di orticaria.
Chiss come andranno le cose Per ora Giacomo resiste, ogni giorno sopporta
stoicamente le frecciatine del signor Borlotti e, mentre il futuro suocero lo copre di insulti,
lui con la mente vaga, vola e atterra tra le braccia di Giulia che teneramente gli sussurra
allorecchio: Ignoralo! un genio del mondo degli affari, ma non ha mai saputo leggere
nel cuore delle persone.
Es.3 - Trasforma, quando possibile, le seguenti frasi da attive a passive e viceversa.
Confronta lesempio riportato.
Mio nonno legge il giornale.Il giornale letto da mio nonno.
1. Giacomo ha scritto un articolo interessante.
2. Mi piace la cioccolata calda.
3. Un delfino stato avvistato da alcuni marinai.
4. Domani andr al mare con gli amici.
5. Mio cugino Luigi vive da anni a Parigi.
6. Quel muretto sar imbiancato da Mario domattina.
7. Si udivano delle voci dal bosco.
8. Mia nonna scrisse una lettera molto bella.
9. Simone stato nominato capitano della squadra dal suo allenatore.
10. Antonella ha comprato una giacca davvero inguardabile!
11. Da ragazzo mi allenavo duramente prima della partita.
12. Mio padre architetto.
13. Quel ragazzo sembrava davvero timido.
14. Mario stato colto in castagna dalla professoressa.
15. Ho letto un libro di astrofisica davvero avvincente!
16. Si combatt duramente durante la Prima Guerra Mondiale.
17. Uno studente fin la penna allinizio dellesame.
18. Una capanna fu distrutta da un terribile incendio.
Mi preparo per il Liceo
Lingua italiana

classe I
a.s. 2013-2014

19. Matteo avrebbe rimesso in ordine la sua camera prima che la madre tornasse a casa.
20. Quel quadro stato dipinto da un famoso pittore.
Es.4 - Fa lanalisi grammaticale completa di ciascuna delle seguenti voci verbali: modo,
tempo,persona e numero, ditesi (o forma). Confronta lesempio riportato.
eri stata avvisata indicativo, trapassato prossimo, 2 pers. sing., pa ssivo
andremmo essere partito essere visto essendo rapinati correndo avevate scritto vedente
erano andati corriamo! essere dipinto siate stati coccolati cotto vada andremo andremmo
fa aver condotto siate arrivati ama! furono accerchiati fossero stati salutati abbiate letto
avendo giocato sarebbe stato ordinato esatto
Es. 5 - Analizza le forme verbali contenute nelle seguenti frasi. Confronta lesempio
riportato.
Mia sorella portava gli occhiali fino allanno scorso.
Portava: voce del verbo portare, modo indic., tempo imperf., 3 pers. sing., forma attiva,
transitivo
1. I miei nonni avevano comprato una casetta a Viareggio.
2. Rimasi stupito nellascoltare la tua voce durante il concerto.
3. Il mio fratellino si vestito a strati, dovendo partire per la montagna.
4. Avrei fatto di tutto per arrivare primo alla gara di corsa.
5. Se avessi vinto il primo premio alla lotteria, sarei andato con i miei genitori a fare il giro
del mondo.
6. Camminando per la strada, ho trovato una banconota da cinque euro.
7. Corri! mi url lallenatore allultima curva.
8. Se Leonardo studiasse di pi, avrebbe certamente delle valutazioni migliori.
9. I miei compagni avevano lasciato le cartelle sue banchi, non appena era suonato
lallarme.
10. Essendo stato visto vicino al luogo della rapina, Massimo fu fermato come sospettato.
I CONNETTIVI LOGICI INDIVIDUAZIONE E USO
Es.1 - Nelle seguenti frasi inserisci le opportune congiunzioni coordinanti, scegliendole tra
quelle elencate.
o ossia eppure infatti perci anzi nn e siasia ma quindi
1) Umberto claustrofobico, . non sopporta gli spazi chiusi e angusti.
2) Vi ringrazio per linvito, stasera ho gi un impegno.
3) A pranzo ho mangiato pochissimo: . sono a dieta.
4) Rimani a cena con noi . devi tornare a casa?
5) Serena una ragazza davvero bella, .. la pi bella di tutte.
6) Luomo disse allinvestigatore di non aver . visto . sentito niente.
7) Hai scelto tu questo film, .. non lamentarti!
8) Aldo sa suonare .. la chitarra . il sassofono.
9) Matteo ha incontrato Laura le ha chiesto scusa.
10) Sandro si comporta da duro .. ha un cuore tenerissimo.
Mi preparo per il Liceo
Lingua italiana

classe I
a.s. 2013-2014

11) Siamo tutti molto stanchi, .. bene che ci prendiamo una vacanza.
Es.2 - Nelle seguenti frasi inserisci le opportune congiunzioni coordinanti, scegliendole tra
quelle elencate.
per perci eppure sia sia ma n n tuttavia dunque oppure e pertanto
1) Sonia strimpella la chitarra .. Andrea suona il basso.
2) Uscirei volentieri con voi, .. devo rimanere a casa a studiare.
3) Ho guardato troppa televisione, . mi fanno male gli occhi.
4) Il cielo promette pioggia, . meglio prendere un ombrello.
5) Partirai in treno ... partirai in aereo?
6) Antonio ha tutto ci che desidera, . si lamenta sempre.
7) La zia Carlotta non va mai .. al cinema .. a teatro.
8) Non ho mai visto Parigi, . sono certa che sia una citt indimenticabile.
9) Non mi piace lopera lirica, .. sono appassionata di musica classica.
10) Non voglio pi vederti: . evita di ripresentarti davanti alla mia porta.
11) Mi piacciono tanto .. i film storici .. quelli di fantascienza.
Es.3 - Nelle seguenti frasi inserisci le opportune congiunzioni subordinanti, scegliendole
tra quelle elencate.
perch che senza che mentre come bench come se sebbene se
1) Quel maleducato si comportava fosse stato a casa sua.
2) .. abbia mangiato molto, mi sento leggero.
3) Andrea arrivato in ritardo ha trovato molto traffico in autostrada.
4) Faremo .. hai suggerito tu.
5) ci fossimo messi daccordo, ci siamo vestiti allo stesso modo.
6) Non so . avr voglia di uscire stasera.
7) Ho saputo .. hai passato lesame assai brillantemente: complimenti!
8) apparecchiavo la tavola, mi sono accorta che non cera pi pane.
9) Parlate piano, . non si svegli il mio fratellino.
10) non ne sia molto convinto, ti aiuter in questa impresa.
Es.4 - Nelle seguenti frasi inserisci le opportune congiunzioni subordinanti, scegliendole
tra quelle elencate.
prima che affinch qualora nonostante come se che dal momento che quando salvo che
1) Ho prenotato due biglietti per il teatro, . ti distragga un po dal lavoro.
2) ti trovassi in difficolt, conta pure sul mio aiuto.
3) Edoardo aveva tanto sonno ... si addorment sulla sedia.
4) .. non sei stato buono, Babbo Natale non ti porter niente questanno.
5) Il medico garant al paziente . sarebbe guarito presto.
6) .. il tempo fosse brutto, ci siamo divertiti ugualmente.
7) Alex parla litaliano .. fosse sempre vissuto in Italia.
8) Mettiamo in ordine la stanza . torni mia madre.
9) .. bighellonare tutto il giorno, quel ragazzo non fa niente.
10) .. siamo arrivati noi, la conferenza era gi terminata.
Mi preparo per il Liceo
Lingua italiana

classe I
a.s. 2013-2014

LA FRASE SEMPLICE ANALISI LOGICA


Es. 1 - Individua nelle frasi ciascun predicato e indica se verbale (PV) o nominale (PN).
1. Luca distratto: ieri ha dimenticato perfino lo zaino sull'autobus.
2. Nella prima scena del film compaiono tutti i protagonisti della storia.
3. La signora Iris l'infermiera che si occupa di mio nonno.
4. Dove hai lasciato gli occhiali?
5. Dopo molte ricerche la refurtiva stata recuperata in un casolare.
6. Che cosa stanno facendo i potenti della terra per la salvaguardia del pianeta?
7. Ci sono delle macchie d'olio sul pavimento: pericoloso.
8. Alcuni edifici del centro storico saranno evacuati perch sono stati danneggiati dal
terremoto.
Es. 2 - Evidenzia nelle frasi il soggetto e il predicativo del soggetto, il complemento
oggetto e il predicativo dell'oggetto.
1. Nella zona del vulcano il terreno reso fertile dalle ceneri e dalla lava.
2. Da qualche giorno soffia il vento di scirocco e l'aria diventata calda.
3. Anna una ragazza che gli amici giudicano affidabile per il suo atteggiamento serio.
4. Nel labirinto di Creta viveva un mostro chiamato Minotauro.
5. Napoleone stato considerato il pi grande condottiero della storia.
6. Il pittore visse povero fino alla fine dei suoi giorni.
7. La torta, se gli ingredienti sono ben miscelati, risulta pi soffice.
8. Il sughero stato usato come tappo.
Es.3 - Fa lanalisi logica delle seguenti frasi (indica anche i soggetti sottintesi).
Confronta lesempio riportato.
Tutti i bambini amano il gelato.
I bambini = sogg.
tutti = attributo del sogg.
amano = pred. verb.
il gelato = c. ogg.
1. A causa di un grave incidente sull'autostrada si era creata una lunga fila di auto.
2. La carta un'invenzione cinese, giunta a noi attraverso gli Arabi.
3. Nelle prime fabbriche le macchine erano azionate dalla forza del vapore.
4. A chi di voi interessa la musica classica?
5. Alla reggia di Versailles i nobili trascorrevano il tempo tra giochi e divertimenti.
6. Per tutta la notte scesa una pioggerella fitta che ha reso l'asfalto scivoloso.
7. La peste del Seicento giunse a Milano con un esercito di lanzichenecchi.
8. Il tabacco in origine era coltivato per usi medicinali.
Es. 4 - Fa lanalisi logica delle seguenti frasi (indica anche i soggetti sottintesi).
1. Nel campo di grano sono spuntati i papaveri rossi.
2. Ieri sono andata al centro commerciale con le mie amiche per gli acquisti di Natale.
3. L'uomo proclamava a gran voce la sua innocenza.
4. A che ora avr inizio l'assemblea per la nomina dei rappresentanti?
Mi preparo per il Liceo
Lingua italiana

classe I
a.s. 2013-2014

5. Il camion fu fermato dalla polizia per l'eccessiva velocit.


6. Ci hanno proposto una vacanza in bicicletta attraverso le valli dolomitiche.
7. I centri commerciali sono luoghi in cui possiamo comprare prodotti diversi.
8. Ho svolto facilmente i compiti per casa con l'aiuto del mio migliore amico.
Es. 5 - Fa lanalisi logica delle seguenti frasi (indica anche i soggetti sottintesi).
1. Vi invito a tenere un atteggiamento responsabile e adatto al ruolo che ricoprite.
2. Con la pelliccia di ermellino un tempo si ornavano le vesti dei principi.
3. Non so cosa mettermi per la festa di Capodanno.
4. Nel Medioevo le citt erano difese da alte mura merlate.
5. Un vento gelido ha soffiato per tutta la notte nella vallata.
6. Per la fame ogni giorno in Africa muoiono migliaia di bambini.
7. Il bene dei figli vale pi di ogni ricchezza.
8. Montate a neve i tuorli con una frusta per venti minuti.
Es. 6 - Fa lanalisi logica delle seguenti frasi (indica anche i soggetti sottintesi).
1. Gli ospiti furono fatti uscire da una porta laterale.
2. Il passerotto caduto dal nido fu raccolto da una bambina.
3. Con il servizio da t mi stato regalato un vassoio dipinto a mano.
4. La storia ambientata in luoghi esotici e misteriosi.
5. Nella sua giovinezza l'autore ha vissuto su un'isola greca.
6. Quale preferisci tra i romanzi gialli di Agatha Christie?
7. Adina si trasferita in Italia dal Marocco con la famiglia due mesi fa.
8. Per domani dobbiamo studiare a memoria una poesia di Leopardi.
PREDICATO
Il predicato ci che viene detto del soggetto ed sempre costituito da un verbo. Si
distinguono due tipi di predicato:
predicato nominale, formato dal verbo essere seguito da un nome o un aggettivo (il
verbo essere detto copula e il nome o aggettivo detto parte nominale) o da verbi
copulativi come sembrare, parere, diventare...
predicato verbale, costituito da qualsiasi verbo attivo, passivo o riflessivo e dal verbo
essere quando usato come au-siliare o quando significa stare, esistere, vivere, rimanere,
trovarsi, appartenere...
Il predicato pu essere sottinteso: si ha allora una frase nominale o ellittica del predicato.
1. Nelle proposizioni seguenti sottolinea in modo diverso i predicati verbali e quelli
nominali.
1. II mattino seguente mia madre si alz prestissimo.
2. II treno delle sette un locale, ma ora diventato pi veloce.

Mi preparo per il Liceo


Lingua italiana

classe I
a.s. 2013-2014

3. Beppe tende a disperarsi per un nonnulla ed rimasto incerto di fronte a quella


proposta, che alquanto problematica.
4. La strada era in pessime condizioni.
5. Ci sono biciclette?
6. Se fosse stato come sembrava non si sarebbe comportato in modo aggressivo.
7. Il teologo pose la domanda: Dio ?
8. II pescatore rimpiangeva il caldo di casa sua.
9. Il fiore era sbocciato nella notte.
2. Completa le proposizioni seguenti con un predicato nominale.
1. I nostri vestiti...................................................................................................................
2. Nel silenzio della campagna.............................................................................................
3. Il candore della neve................................................................................................................
4.Correre..........................................................................................................................................
5. Dei due fratelli, Roberto...........................................................................................................
6. Lindipendenza economica.....................................................................................................
7. Questo spettacolo.....................................................................................................................
8. I tuoi amici.................................................................................................................................
9. Domani.......................................................................................................................................
10. Durante la cerimonia..............................................................................................................
3. Distingui quando il verbo essere ha funzione di copula, di ausiliare o di predicato
verbale.
copula

ausiliare

predicato verbale

1. Lo scoppio era
stato violento.

2. Sei sempre con la


testa nelle nuvole.

3. C del positivo
nel tuo discorso.

4. E stato smarrito
un berretto rosso.

5. Ci che stato
non torna pi.

Mi preparo per il Liceo


Lingua italiana

classe I
a.s. 2013-2014

6. II ragazzo era
sfinito per la fatica.

7. Se solo fosse stata


pi generosa!

8. Leonardo era un
osservatore
instancabile.

9. Eravate entrati
come un vento
caldo nella mia vita.

10. Chiara e Davide


si erano incontrati.

ATTRIBUTO E APPOSIZIONE

L attributo un aggettivo che si unisce a un nome per meglio determinarlo o qualificarlo.


Lapposizione un nome che si aggiunge a un altro elemento nominale per determinarne
la natura, cio per specificarne una qualit, una condizione, una caratteristica.
Lapposizione si trova con i nomi geografici, con i nomi propri di persona o animale, con

i soprannomi, con l aggettivo sostantivato che indica il nome di origine.


Lapposizione pu essere semplice, se costituita da un solo nome; complessa, se
costituita da un gruppo di parole.
4. Completa le seguenti frasi inserendo uno o pi attributi come ti mostra lesempio.
Esempio: Un violento temporale infuri tutta la notte.
1. Un individuo...........................................................................................dovrebbe aiutare
chi ne ha bisogno.
2. In treno di solito leggo
.....................................................

un

............................................................romanzo

3. Per le vacanze.................................................................andr
..............................................

in

una

localit

4. II fiume..................................................................... era attraversato da un ponte


........................................
5.
Le....................................................................................viole
.............................................

rendono

il

bosco

6. Sto mangiando uno............................................................................................. cioccolatino


alla nocciola.
Mi preparo per il Liceo
Lingua italiana

classe I
a.s. 2013-2014

7.
Ho
proprio
voglia
........................................................

di

un............................................................caff

8. Conosci quella ...........................................................................................................ragazza.


5. Nelle frasi seguenti sostituisci i complementi in corsivo con un attributo di identico
significato. Esempio: tempo che tu contribuisca al reddito della famiglia. familiare
1. Queste sere
sono piacevoli.

dautunno

...................................

2. La digitale una pianta


con propriet medicinali.
3. La casa si indovinava nella

...................................

luce del crepuscolo.

...................................

4. Le fasi della luna sono


quattro.
5. Verso di te ha un

...................................

atteggiamento da padre.

...................................

6. Gli abiti di lino sono adatti


allestate.
7. Nella penombra il suo

...................................
...................................

viso era pallido come fosse


davorio.
8. Occorre prendere atto che
Marco rifugge da ogni forma
di conformismo.
9. La scultura che mi hai

...................................

...................................

dato senza testa.


COMPLEMENTI

I complementi sono delle ulteriori espansioni della frase semplice, servono a completare,
arricchire, o specificare meglio il significato della frase stessa. Si distinguono in:
complementi diretti: quelli che si riferiscono direttamente allelemento da cui
dipendono senza laiuto di preposizioni;
complementi indiretti: quelli che si uniscono allelemento della frase da cui dipendono
per mezzo di una preposizione.
6. Completa le seguenti frasi inserendo la giusta apposizione.

Mi preparo per il Liceo


Lingua italiana

classe I
a.s. 2013-2014

1. II........................................................ Marte gira intorno al suo asse in ventiquattro ore e


trentasette minuti.
2. Il..........................................................................................................Giotto illustr la vita di
san Francesco.
3. Lo.........................................................................................Alessandro Manzoni scrisse "I
promessi sposi".
4. L.............................................................................................. Federico Barbarossa fu
sconfitto a Legnano.
5. II.................................................................................................................. Dante Alighieri
mor a Ravenna.
6. II......................................................................................................................... Ticino un
affluente del Po.
7. Creta,.............................................................................del Mediterraneo, fu sede di
unantichissima civilt.
8.
La
luna,................................................................................della
notevolmente sulle maree.

Terra,

9. Londra,..........................................................dellInghilterra,
................................. Tamigi.

attraversata

influisce
dal

7. Sottolinea in modo diverso i complementi diretti e quelli indiretti.


1. Abbiamo raccolto molte adesioni alliniziativa.
2. Gianni arriv mettendo fine allattesa di Maria.
3. I miei nonni hanno una casa al mare.
4. giusto lottare per la libert.
5. Hai letto larticolo sullinquinamento?
6. La palla, dopo una parabola, colp Paolo.
7. Ho visto che hai combinato un bel pasticcio.
8. La mamma ti chiama.
9. Tutti stimano Mario intelligente.

Mi preparo per il Liceo


Lingua italiana

classe I
a.s. 2013-2014

10. Devo spedire delle lettere.


COMPLEMENTO OGGETTO O DIRETTO
Il complemento oggetto, detto anche complemento diretto, una qualsiasi parte del
discorso che indica loggetto (animale, persona o cosa) dellazione espressa dal predicato
verbale.
Pu essere preceduto dai partitivi di, del, dello..., in tal caso in complemento oggetto
partitivo
Nel caso in cui un verbo intransitivo sia usato transitivamente, si ha il complemento
oggetto interno, legato alla stessa area semantica del verbo.
8. Indica nelle seguenti coppie di frasi la
funzione svolta dalla stessa parola che
una volta soggetto (S), laltra
complemento oggetto (O).
1. Orlando fu uno dei paladini di Carlo
Magno.
.......
Gano trad Orlando a Roncisvalle.

.......

2. II tribunale dellInquisizione condann .......


Galileo.
Galileo fu costretto ad abiurare.

.......

3. La denuncia dei redditi va presentata .......


ogni anno.
Dopo il furto abbiamo sporto denuncia.

.......

4. Complimenti, la risposta esatta.

.......

Dammi la risposta appena possibile.

.......

5. II corso di nuoto inizier a settembre.

.......

Ho iniziato il corso di lingua inglese.

.......

6. Due astronomi hanno scoperto una .......


galassia.
Visitammo con deferenza i due astronomi.

.......

7. II giardiniere innaffia le rose.

.......

Delle rose bianche sono sbocciate nel mio .......


giardino.
Mi preparo per il Liceo
Lingua italiana

classe I
a.s. 2013-2014

8. II cuore mi batt allimpazzata.

.......

Quel ragazzo ha un cuore di pietra.


.......
Ricorda: Il complemento oggetto per lo pi un nome, ma qualsiasi parte del discorso
pu essere un complemento oggetto. Particolare attenzione rivestono i pronomi:
i pronomi personali complemento (le ho regalato dei cioccolatini);
pronomi relativi (la collana che mi hai regalato si rotta).
9. Riconosci i complementi oggetto, facendo attenzione a quelli costituiti da pronomi
relativi e da particelle prono-minali.
1. Allarrivo della luna, che inondava i campi di luce, pianse dolci lacrime di
commozione.
2. Guardami negli occhi quando mi parli.
3. II grande albero che vedi un baobab.
4. Hai conosciuto delle persone simpatiche?
5. I furbi costruiscono fortune alle spalle degli ingenui.
6. Ti offrir un vino spagnolo chiamato Porto.
7. Non ti sento.
8. II professore li premi per lottimo lavoro svolto.
10. Compi la trasformazione delle frasi che seguono, dalla forma passiva a quella attiva,
in modo che il soggetto di-venti complemento oggetto.
1. Tu sei soprannominato "lastuto" dai compagni.
..........................................................................................................................................................
2. II nostro medico giudicato incapace dal nonno.
..........................................................................................................................................................
3. La bimba era tenuta in conto di figlia dalla vecchia signora.
..........................................................................................................................................................
11. Riconosci quando il pronome relativo ha la funzione di soggetto (S) o di
complemento oggetto (O).
1. Le rose che mi hai dato sono
.......
appassite.
2. Le rose che fioriscono nel mio
.......
giardino sono odorose.
3. La notizia che mi hai riferito mi ha
.......
molto turbato.
Mi preparo per il Liceo
Lingua italiana

classe I
a.s. 2013-2014

4. La notizia che mi stata riferita mi


.......
ha turbato.
5. I ragazzi che tu vedi frequentano la
.......
mia scuola.
6. Dio cre la Terra che noi abitiamo.

.......

7. Gli uomini che mentono sono


.......
biasimevoli.
8. II libro che stato smarrito costava
.......
moltissimo.
9. Due amici che passeggiavano sulla
.......
riva del mare videro una medusa.
10. Un tale che passava di l ud la
.......
questione e si offr come arbitro.
12. Nelle seguenti frasi sottolinea i complementi oggetto insieme con gli attributi e le
apposizioni a essi riferiti.
1. Come dessert verr servita la frutta caramellata, specialit della mamma.
2. II giovane leggeva un libro di poesie, dolce passatempo portatore di sensi ineffabili.
3. Ti presento Giorgio, buon ascoltatore ed esecutore di queste vignette.
4. Vorrei conoscere il mondo grande e misterioso.
5. II medico ha ordinato una nuova cura omeopatica, felice pratica di Oriente.
6. Elisa indossa uno splendido abito.
7. Lastronomia una scienza interessante.
8. Leccessiva calura estiva indebolisce le nostre energie.
9. Gli scolari hanno raccontato una storia incredibile.
COMPLEMENTO PREDICATIVO DEL SOGGETTO E DELLOGGETTO
Quando c un predicato copulativo nella forma passiva, la frase, per avere un senso
compiuto, deve essere completata da un complemento detto predicativo del soggetto, che
ha la funzione di spiegare una qualit del soggetto stesso. (Luca stato nominato
rappresentante dIstituto).
Il complemento predicativo delloggetto aggiunge ulteriori specificazioni al complemento
oggetto, retto sempre da un verbo copulativo, ma in forma attiva (Hanno nominato Luca,
rappresentante dellIstituto).
Mi preparo per il Liceo
Lingua italiana

classe I
a.s. 2013-2014

13. Nelle frasi che seguono, quando le forme verbali sono di uso copulativo, riconosci,
con colori diversi, i complementi predicativi del soggetto e delloggetto.
1. Oggi mi sento felice.
2. La sera opportuno consumare un leggero pasto per dormire meglio.
3. Giovanna vive unesistenza grigia, trascorre il suo tempo curando la vecchia madre
che la tiranneggia con i suoi capricci e la rende sempre pi mesta.
4. Finalmente Marco stato eletto direttore.
5. La sua promessa di libert non stata sincera.
6. Quelluomo stato reso pessimista dalle sventure della sua vita.
7. Le tue scempiaggini hanno reso furioso il babbo.
8. I giudici hanno riconosciuto limputato innocente.
9. Ti considero un amico sincero.
10. Tutti hanno giudicato assurde le vostre idee.
COMPLEMENTI DAGENTE E DI CAUSA EFFICIENTE
II complemento dagente e quello di causa efficiente designano rispettivamente lessere
animato (persona o animale) o quello inanimato (cosa) che compie lazione espressa dal
verbo alla forma passiva.
Sono introdotti entrambi dalla preposizione da.
Nella trasformazione della frase passiva in attiva, questi complementi diventano soggetti,
mentre il soggetto diventa complemento oggetto.
14. Volgi al passivo le seguenti proposizioni di forma attiva.
1. Cesare, famoso condottiero romano, conquist la citt fortificata di Alesia.
2. Onde altissime travolsero la fragile imbarcazione e il vento strapp le vele.
3. Chi ha dipinto quel bellissimo quadro?
4. Le contese civili sogliono distruggere la libert dei popoli.
5. I cacciatori hanno catturato con le reti un enorme cinghiale.
6. Il treno attraversava velocemente la campagna.
7. Molti giovani desiderano pi di ogni altra cosa la celebrit.
15. Ora volgi allattivo le seguenti proposizioni di forma passiva e sottolinea in modo
diverso i complementi di agente e di causa efficiente.
Mi preparo per il Liceo
Lingua italiana

classe I
a.s. 2013-2014

1. Luniverso stato creato da Dio: tale certezza ci viene dalla fede.


2. Tutto distrutto dal tempo, ma il ricordo di momenti felici resta indelebile.
3. Giuda, tormentato dal rimorso, si uccise.
4. Lincidente fu causato da una spericolata manovra del conducente.
5. La notizia venne raccolta dalle agenzie e commentata dai cittadini.
6. Un interessante libro di ingegneria genetica stato pubblicato di recente da un
famoso editore.
7. Quel vecchio fu assalito da un cane.
16. Nelle frasi che seguono riconosci il complemento di agente e di causa efficiente,
differenziandoli con colori di-versi.
1. La valle fu inondata dal fiume in piena.
2. La pinacoteca frequentata dagli artisti.
3. Lo scafo risultava logorato dalla salsedine.
4. La star fu accolta con grida dai suoi fans.
5. Lanimo umano pare sia infiacchito dallozio.
6. Gli angoli pi remoti della Terra sono stati esplorati dalluomo, ma il cuore da lui
non conosciuto.
7. Era stordito da un sentimento dodio.
8. Da cosa sei stato colpito?
COMPLEMENTO DI TERMINE
Il complemento di termine indica la persona, lanimale o la cosa verso la quale rivolta
lazione del verbo, che pu essere transitivo o intransitivo.
introdotto dalla preposizione a.

17. Sottolinea il complemento di termine.


1. Hai riferito a qualcuno le notizie che ti comunicai?
2. Annibale fu ostile ai romani.
3. Lesito disastroso della guerra port lutti e rovine a vincitori e vinti.
4. Non comprendo la vostra avversione allo studio delle lettere.
5. Non prestate fede a chi solito mentire.
6. Fammi sapere quando sar tornato il corriere cui affidammo la lettera.
Mi preparo per il Liceo
Lingua italiana

classe I
a.s. 2013-2014

7. Ecco il plico: appena vedrai Roberto glielo consegnerai.


8. lo gli nascosi la verit.
9. Non dirglielo, non merita le tue confidenze.
10. Vedi questa penna graziosa? Me la don mio padre, uomo indimenticabile.
11. II clima salubre del mare giova alla nostra salute.
18. Svolgi lanalisi logica completa delle ultime quattro frasi dellesercizio precedente.
..........................................................................................................................................................
..........................................................................................................................................................
..........................................................................................................................................................
..........................................................................................................................................................
19. Sottolinea il complemento di termine.
1. II babbo mi chiese notizie di te e della sua famiglia.
2. Quel ragazzo noto a tutti per il suo acume.
3. Sar dato un premio a chi mi avr riportato il cane.
4. Le idi di marzo furono fatali a Giulio Cesare.
5. Catone il censore cerc di porre un freno alla dilagante corruzione dei patrizi.
6. I progressi della scienza e della tecnica hanno procurato allumanit enormi benefici.
7. A questo principio morale non posso sottrarmi.
8. II signore, alla cui tutela lorfano era stato affidato, non sembr gioirne.
9. Lasciate che i pargoli vengano a me.
10. Gli dirai la verit, finalmente?
11. Socrate, da filosofo, non volle disubbidire alle leggi della citt e and incontro alla
morte con animo sereno.
20. Sottolinea in modo diverso il complemento dagente e quello di causa efficiente.
1. Veniva salutato, riverito, ricercato dai personaggi pi cospicui, dai paesani e dalle
paesane. (Deledda)
2. I cappuccini son sempre accolti come si deve da mio nipote. (Manzoni)
3. II suo amico accorreva, ilare come un fanciullo, seguito dal cappuccino sorridente
che portava un rametto di timo. (DAnnunzio)
Mi preparo per il Liceo
Lingua italiana

classe I
a.s. 2013-2014

4. I gabbiani si lasciavano portar via dal vento coree grandi foglie bianche. (Govoni)
5. Sono paria anche loro; la pelle scura della faccia schiarita dalla polvere: due facce
inebetite dal sole, dal cammino e dalla polvere. (Rea)
6. Parte del sotterraneo conteneva i commestibili dei rifornimenti vaticani, parte quelli
gustosi e scelti a capriccio dalle monache e dal Priore, per i loro pranzi quotidiani.
(Rea)
7. Non udite questa notte una voce querula, argentina, portata sino a noi dalla
tempesta? (Pascoli)
8. E domati da sonno e da stanchezza / dorman sul lido / ove batteva londa. (Pascoli)
21. Sottolinea una volta i complementi di termine e due volte i suoi attributi.
1. Laura mi ha passato un bigliettino durante la verifica.
2. A chi serve la colla?
3. Sta piovendo a dirotto, prestategli un ombrello.
4. II Presidente della Repubblica rivolge il suo augurio a tutti i cittadini italiani.
5. Ridate a quelluomo il suo documento.
6. Federico ha mandato un mazzo di rose rosse alla fidanzata.
7. Bisognerebbe aggiungere del peperoncino al sugo.
8. Luca ha segnalato alla guardia forestale la presenza di un cervo ferito.
22. Svolgi lanalisi logica completa delle seguenti frasi.
1. II computer usato da tutti.
2. La notizia stata trasmessa da tutti i telegiornali.
3. I divi sono abituati agli applausi e al grande pubblico.
4. Diteglielo.
COMPLEMENTI DI TEMPO
I complementi di tempo determinano unazione rispetto al tempo, secondo due
parametri: la collocazione (quando?) e la durata (per quanto tempo?).
Il complemento di tempo determinato introdotto dalle preposizioni in, a, di, verso,
durante oppure dallarticolo.
Il complemento di tempo continuato introdotto dalle preposizioni per, durante, in...
Rientrano nella categoria di tempo le espressioni che indicano da quanto tempo, in quanto
tempo, fino a quando.
Mi preparo per il Liceo
Lingua italiana

classe I
a.s. 2013-2014

23. Accanto a ogni frase indica quale domanda ti poni per riconoscere il complemento di
tempo. Esempio: a letto da diversi giorni. da quanto tempo?
1. Lo incontrai due mesi fa....................................................................................................
2. Ho completato il mio lavoro in dieci giorni..........................................................................
3. Torneremo fra un mese............................................................................................................
4. Vi resterei fino alla sera. ...........................................................................................................
5. Le elezioni si fanno oggi. ........................................................................................................
6. Cento anni dopo la fondazione di Roma. ..............................................................................
7. Una volta al mese lo vedr. ....................................................................................................
8. Ti ho atteso invano tutta la giornata......................................................................................
24. Sottolinea i complementi di tempo determinato.
1. Ogni due ore la sentinella rientra nella garitta.
2. Sotto Natale le strade si riempiono di volti felici.
3. La scadenza del termine fissata per dicembre.
4. Al calar della notte mi prende la malinconia.
5. Le rondini torneranno tra un anno sotto il tuo tetto.
6. Dopo un buon piatto di spaghetti ci si riconcilia con la vita.
7. Come finisce la storia? Sono uscita dal cinema alla fine del primo tempo!
8. Torner allimbrunire.
25. Sottolinea le determinazioni di tempo continuato.
1. Lo spettacolo finito gi da mezzora.
2. Fino al rientro di Giovanni non dire pi nemmeno una parola.
3. Piovve e tempest per molti giorni.
4. A lungo mi sono chiesto se avresti capito.
5. Sarai mio ospite tutta la giornata.
6. Socrate si trattenne a parlare con i discepoli, dopo aver ingerito la cicuta, per tutto il
tempo in cui il veleno ag.
7. A causa di una frana, il transito rest interrotto per quattro giorni.
8. Per giorni e giorni la pioggia continu a cadere sul lago grigio e immobile.
COMPLEMENTI DI LUOGO
Mi preparo per il Liceo
Lingua italiana

classe I
a.s. 2013-2014

I complementi di luogo indicano le diverse collocazioni nello spazio di una persona o di


una cosa rispetto al luogo o alla posizione secondo due parametri: lo stato (in quale luogo?)
e il moto (da quale, verso quale, attraverso quale luogo?).
Il complemento di stato in luogo introdotto dalle preposizioni in, a, da, su, sotto, presso,
sopra.
Il complemento di moto a luogo introdotto dalle preposizioni per, da, in, a, verso...
Il complemento di moto da luogo introdotto dalle preposizioni da o di.
Il complemento di moto per luogo introdotto dalle preposizioni per, in, attraverso...
26. Nelle seguenti frasi individua
i complementi di luogo e
distingui quelli di stato (S) da
quelli di moto (M).
1. Rester qui ancora qualche
giorno, poi torner a Roma.
.......
2. Sali quass: c una splendida
vista.
.......
3. Rimanete in casa fino al mio
ritorno.
.......
4. Non fermarti per strada.

.......

5. La palla deve passare attraverso .......


i birilli senza toccarli.
6. Da dove vengono tutte queste
mosche?
.......
7. Se passi dal centro allunghi la .......
strada.
8. Lauto rubata stata ritrovata
nei pressi della discarica.
.......
9. Quanti aerei! Ne atterra uno
ogni due minuti.
.......
10. Se non vuoi incontrarli esci
dalla porta che d sul retro.
.......
27. Analizza tutti i complementi di luogo presenti nelle seguenti frasi. Fai attenzione
alle ultime due frasi: non con-fondere il complemento di moto per luogo.
Mi preparo per il Liceo
Lingua italiana

classe I
a.s. 2013-2014

1. Sei sempre nei miei pensieri, anche quando sono al lavoro.


2. Vieni qui, vicino a me, vorrei parlarti un poco.
3. Se vai da Maria rammentale che ci troveremo in citt domani.
4. Gigi abita vicino alla darsena.
5. Lalto prelato entra sempre da porta Ticinese per tradizione.
6. La partenza per il mare mi entusiasma.
7. Enea vide in sogno lombra di Ettore.
8. Verr a casa al pi presto.
9. Essi si fecero strada fra i rovi pungenti.
10. Vieni dalla campagna? S, ne sono tornato stamane.
11. I ragazzi si rincorrevano per la strada.
12. Passeggiamo per i viali della citt.
28. Per ognuno dei verbi elencati formula, sul quaderno, frasi contenenti il
complemento di luogo indicato fra parentesi: rientrare (moto da luogo), scendere (moto a
luogo), entrare (moto per luogo), uscire (moto da luogo), abitare (stato in luogo), passare
(moto per luogo), risiedere (stato in luogo).
..........................................................................................................................................................
..........................................................................................................................................................
..........................................................................................................................................................
..........................................................................................................................................................
..........................................................................................................................................................
..........................................................................................................................................................
............................................................................................................................................................
29. Ti proponiamo alcune possibili strutture logiche. Per ognuna forma una
proposizione corrispondente che risulti corretta e sensata.
1. predicato + complemento di moto a luogo
..........................................................................................................................................................
2. soggetto + attributo + predicato + complemento di tempo determinato
..........................................................................................................................................................
3. soggetto + predicato + complemento predicativo del soggetto + complemento
dagente
..........................................................................................................................................................
Mi preparo per il Liceo
Lingua italiana

classe I
a.s. 2013-2014

4. soggetto + complemento di moto a luogo + complemento oggetto + predicato


..........................................................................................................................................................
5. soggetto + complemento di moto per luogo + predicato + complemento dagente
................................................................................................................................................................
COMPLEMENTO DI SPECIFICAZIONE
Il complemento di specificazione spiega o precisa il significato generico del nome da cui
dipende.
Pu esprimere possesso oppure appartenenza (il libro di Giacomo).
Pu esprimere una relazione (il fidanzato di Mara).
Le persone o le cose che compiono lazione espressa dal verbo (Lumorismo di Benigni
irresistibile).
introdotto dalla preposizione di, semplice o articolata.
30. Sottolinea il complemento di specificazione.
1. Siamo venuti con lautomobile del nonno.
2. La nostalgia di Gianni era sincera e profonda
3. La nostalgia di Gianni impediva a Elena di dormire.
4. Antonio ha abusato della nostra pazienza.
5. Le feste di Natale sono ormai vicine.
6. Non ti sei accorto di me?
7. Paolo ha avvertito tutti della sua invenzione.
8. Sono molto invidioso del tuo successo.
9. La brama smodata di ricchezza causa daffanni.
10. II rimprovero del babbo stato efficace.
31. Riconosci i complementi di specificazione< ma attenzione: non tutte le frasi Io
contengono.
1. Guardando la cassaforte, luomo si meravigli di trovarla vuota irrimediabilmente.
2. Non pochi astri, la cui luce noi vediamo, sono spenti da secoli.
3. II ritorno festoso delle rondini annuncia la fine del tedioso inverno.
4. Ho paura delluomo nero che si presenta nella prima fase dei miei sogni.
5. Lo stridere delle cicale assordante.
6. Non hai concluso niente di buono.
Mi preparo per il Liceo
Lingua italiana

classe I
a.s. 2013-2014

7. Luigi il meno assiduo di tutti.


8. Lamor di patria infiamma gli animi di alcuni fra noi.
9. Ieri sera tutti parlavano di calcio.
10. Paolo, nel vederla, pianse di gioia.
11. Siamo arrivati di corsa perch siamo avidi di denaro.
COMPLEMENTO DI DENOMINAZIONE
Il complemento di denominazione consiste in un nome proprio che determina, denomina,
un nome comune di significato generico (geografico, cronologico, soprannome).
introdotto dalla preposizione di.
32. Sottolinea il complemento di denominazione.
1. II mese di gennaio segna linizio dellanno.
2. La citt di Firenze fu la patria di insigni artisti.
3. II lago di Garda riceve le acque del Sarca; emissario del lago di Garda il fiume
Mincio.
4. II console Cornelio Scipione, per aver vinto Annibale, merit il soprannome di
"Africano".
5. La citt di Bologna chiamata "la Dotta".
6. Limperatore Tito merit lappellativo di "delizia del genere umano".
7. La penisoletta di Sirmione fu la dimora di Catullo.
33. Distingui, con sottolineature diverse, i complementi di denominazione e di
specificazione.
1. Nella citt di Firenze scorre il fiume Arno.
2. Gli abitanti di Firenze sono ironici.
3. II mese dei fiori aprile.
4. II mese di aprile porta nuove speranze.
5. Lisola di Sicilia detta "Trinacria".
6. II fiore del giglio delicato.
7. II nome di Tarquinio divenne odioso ai romani.
8. Lalbero del mandorlo fiorito.
COMPLEMENTO PARTITIVO
Mi preparo per il Liceo
Lingua italiana

classe I
a.s. 2013-2014

Il complemento partitivo indica un tutto di cui si considera una parte.


Dipende da un aggettivo numerale, da un superlativo relativo, da un pronome
interrogativo indefinito, da un avverbio di quantit.
Pu essere costituito dalla particella n, quando indica una parte del tutto (La nonna ha
preparato unottima torta, ne di essa ho mangiato tre fette).
introdotto dalle preposizioni di, tra o fra.

34. Sottolinea il complemento partitivo.


1. AI pi forte dei greci facesti onta, o Ettore!
2. Egli mi sembra il meno diligente degli scolari.
3. Chi di voi disposto a seguirmi?
4. Molti di voi trascorrono le vacanze a Malta.
5. Vorrei che tre di voi mi aiutassero in questo lavoro.
6. II primo dei suoi figli anche il pi intelligente.
7. C un po di zuppa anche per me?
8. Qualcuno di voi studia il latino, lingua aristocratica?
9. Questa settimana ho dovuto rinunciare agli allenamenti di calcio, ne ho gi persi due
e non sar convocato per la prossima partita
COMPLEMENTO DI ARGOMENTO
Il complemento di argomento indica ci di cui si parla o scrive.
Pu essere espresso anche dalla particella ne, quando si riferisce ad un argomento.
Dipende da verbi o sostantivi come parlare, discutere, scrivere, dire, raccontare...
retto dalle preposizioni e dalle locuzioni prepositive di, su, circa, intorno a...

35. Sottolinea il complemento di argomento.


1. Discussero dellopportunit di tale iniziativa.
2. Hai letto il noto dialogo di Platone "Intorno allimmortalit dellanima"?
3. Egli mi ha parlato a lungo di voi.
4. A proposito del tuo invito ti far conoscere la mia risposta.
5. Hai notizie dellincidente? S, me ne ha parlato mio figlio.
6. Ognuno giudicava il fatto a modo suo, cos se ne discusse lungamente.
Mi preparo per il Liceo
Lingua italiana

classe I
a.s. 2013-2014

7. Ero con gli amici e si parlava della metempsicosi.


8. Ho letto il libro di Natalia Ginzburg sulla vita di Manzoni.
9. Nulla stato deciso in merito alla ripresa dei lavori.
COMPLEMENTO DI MATERIA
Il complemento di materia indica la sostanza o lelemento di cui composta o costituita
una cosa.
Il sostantivo risolvibile anche in un aggettivo, che ha funzione attributiva.
retto dalle preposizioni di, in.

36. Sottolinea il complemento di materia e poi rispondi.


1. Quel giovane non ha ragione di nulla, ha una faccia di bronzo.
2. Ho comprato un libro piacevolissimo, in brossura e lo far rilegare in pelle.
3. II mio amico Anselmo ha un cuore doro e io sono orgogliosa della sua amicizia.
4. Devi avere proprio un cuore di pietra per non commuoverti alle mie parole.
5. Quando faccio qualcosa di male, mio padre mi guarda con occhi di ghiaccio.
6. Non ho paura di nuotare con queste pinne di gomma.
7. Con le zanne dellelefante si fabbricano preziosi monili di avorio e di argento.
8. II larario era una nicchietta che custodiva le statuette di legno dei domestici Lari.
9. La lunga barriera di coralli ospita una variet di pesci infinita.
10. Un fermacarte di bronzo fa bella mostra di s sulla scrivania del preside.
11. II nuovo giornale uscir in carta patinata.
COMPLEMENTO DI CAUSA
Il complemento di causa indica il motivo per cui si compie ci che il predicato esprime.
Oltre che da verbi pu dipendere da nomi o aggettivi di cui determina il significato.
introdotto dalla preposizione per, di, a, da, con e dalle locuzioni a causa di, a motivo di, per
via di.

37. Sottolinea nel breve testo i complementi di causa.


Per il caldo estivo si soffocava nel piccolo solaio. Ma i due bambini erano troppo intenti
a esplorare tra le vecchie cose. A un rumore improvviso si arrestarono spaventati, ma a
causa della curiosit, dopo un attimo di esitazione, si persero a frugare cercando il
Mi preparo per il Liceo
Lingua italiana

classe I
a.s. 2013-2014

"tesoro" di cui il nonno aveva parlato e per cui erano saliti, mentre i grandi dormivano
sfiniti dallafa del primo pomeriggio.
38. Riconosci e sottolinea il complemento di causa.
1. Per la siccit il raccolto stato compromesso.
2. Due nostri compagni sono stati sospesi per indisciplina.
3. Per il traffico caotico si sono verificati incidenti.
4. A quelle parole egli impallid e poi arross.
5. Sono stanco del lungo cammino.
6. Mi sembra di morire di paura in un buio cos fitto.
7. Vai superbo delle tue ricchezze ma potrebbero non durare.
8. Tremavo di freddo in montagna per non aver portato indumenti pesanti.
9. A quel cupo annuncio nessuno pi si mosse.
COMPLEMENTO DI FINE O DI SCOPO
Il complemento di fine o di scopo indica il fine o lo scopo per cui si compie una
determinati, azione. Introduce, con la pre-posizione da, la funzione delloggetto: scarpe da
tennis, occhiali da sole...
introdotto dalle preposizioni a, per, da, in, di e dalle locuzioni prepositive a scopo di, in
vista,, di, al fine di...

39. Riconosci e sottolinea il complemento di fine.


1. In Olanda si costruiscono grandi dighe a protezione del territorio.
2. giusto fare la gita scolastica: serve di svago, dopo tanto lavoro.
3. Adoro i cani da caccia.
4. Forse ho sbagliato, ma lho fatto per il tuo bene.
5. La scuola necessaria per la formazione del carattere.
6. In campagna abbiamo costruito uno steccato a protezione dellorto.
7. Spero che le mie parole ti siano di conforto.
8. La mia famiglia sta facendo i preparativi per le prossime vacanze.
Raccogli i verbi che ti hanno aiutato ad individuare il complemento di fine. Raccogli ora
i nomi e gli aggettivi.
Mi preparo per il Liceo
Lingua italiana

classe I
a.s. 2013-2014

40. Riconosci e distingui i complementi di fine da quelli di causa, poi trascrivili nella
tabella.
1. Abbiamo ultimato i preparativi per la partenza.
2. Sono venuta per lispezione.
3. Il trombettiere suon a raccolta.
4. Per lodio che provava non fu mai felice.
5. Porto con me il naso finto per non farmi riconoscere.
COMPLEMENTI DI VANTAGGIO E DI SVANTAGGIO
I complementi di vantaggio e di svantaggio indicano a favore o a danno di chi si svolger
una certa azione espressa dal pre-dicato.
Sono espressi da un sostantivo, retto dalle preposizioni per, verso, in favore di, contro, a
danno di..
41. Sottolinea i complementi di vantaggio e di svantaggio.
1. II nepotismo dei sovrani era di grave danno agli interessi della collettivit: essi infatti
agivano in favore dei soli parenti.
2. Nel nostro teatro ha avuto luogo una rappresentazione per la Croce Rossa.
3. Sono previste sanzioni penali contro gli spacciatori di monete false.
4. Quel poveretto ha compiuto enormi sacrifici per i figli.
5. Ho scritto per te una lettera di presentazione.
6. Verso i bambini Charlie Chaplin prov sempre tenerezza.
42. Riconosci e sottolinea in modo diverso i complementi di vantaggio, di svantaggio e
di fine, poi trascrivili nella tabella.
1. Gli alunni si preparano per linterrogazione.
2. La pioggia stata dannosa per le colture.
3. II sindaco ha richiesto aiuti per i cittadini senza tetto.
4. Per la comunit greca la morte del re fu una perdita notevole.
5. I nuotatori stanno lavorando a pieno ritmo per la squadra azzurra.
6. Le pareva di essere una biscia cui son stati tolti i denti.
7. Ogni garibaldino avrebbe dato la vita per Bixio.

Mi preparo per il Liceo


Lingua italiana

classe I
a.s. 2013-2014

vantaggio

svantaggio

fine

.................................................

.................................................

.................................................

.................................................

.................................................

.................................................

.................................................

.................................................

.................................................

.................................................

.................................................

.................................................

.................................................

.................................................

.................................................

.................................................

.................................................

.................................................

.................................................

.................................................

.................................................

.................................................

.................................................

.................................................

.................................................

.................................................

.................................................

.................................................

.................................................

.................................................

COMPLEMENTO DI CONCESSIONE
Il complemento di concessione indica il motivo che avrebbe potuto impedire il verificarsi
di qualcosa che, tuttavia, si ve-rificato.
introdotto dalle preposizioni con, malgrado, nonostante e dalla locuzione a dispetto di.

43. Sottolinea il complemento di concessione.


1. Malgrado le mie lacrime e le ripetute dichiarazioni di innocenza, luomo fu
riconosciuto colpevole.
2. Con tutta la sua boria, si dato alla fuga di fronte al pericolo.
3. Malgrado lenorme fascino dellargomento, nessuno ascolt il relatore.
4. Ad onta delle avversit, che si accanivano su di loro, gli escursionisti toccarono la
cima.
5. Il tiranno, malgrado i suoi misfatti, riusc per lungo tempo a governare la citt.
6. Lavaro, nonostante le ingenti ricchezze, conduce una vita misera.
7. A dispetto delle tue promesse, continui a condurre una vita senza ideali.
8. I suoi modi, sebbene cortesi, apparivano scostanti.
9. Con tutte le raccomandazioni che ti avevo fatto, come hai potuto credere ci?
10. Nonostante il mio vivo interessamento, Marco non pot sostenere gli esami nella
sessione estiva.
Mi preparo per il Liceo
Lingua italiana

classe I
a.s. 2013-2014

11. Per quanto contrario, vot a favore.


COMPLEMENTO DI MODO O MANIERA
Il complemento di modo o maniera indica in quale modo avviene lazione o si verifica la
circostanza espressa dal verbo.
Frequentemente espresso da un avverbio di modo o da una locuzione avverbiale.
(compl. avverbiale di modo)
retto dalle preposizioni con, di, a, per, fra.

44. Riconosci e sottolinea il complemento di modo.


1. Raggiunsi in fretta la scuola: ero in ritardo.
2. Procedevano a piedi lentamente e con estrema fiacchezza.
3. Ho ascoltato con interesse le tue dichiarazioni.
4. Caio Muzio raggiunse di soppiatto il campo di Porsenna, ostile a Roma.
5. La lettera che mi spedisti per via aerea mi stata recapitata con estrema puntualit.
6. Con molta freddezza respingemmo linvito.
7. Ho appreso con sommo piacere la notizia del tuo ritorno.
8. Egli mi ha raccontato piangendo lepisodio di cui era stato testimone oculare.
9. Ho compiuto con somma diligenza il compito che mi avevi affidato.
10. Raggiungemmo a nuoto la riva.
11. La mosca si liscia con meticolosit la testa, mentre le zampe posteriori, abilmente
sollevate, lustrano le ali.
45. Riscrivi le frasi che seguono, sostituendo agli avverbi di modo in corsivo i
complementi di modo corrispondenti.
1. Lacqua scorreva lentamente nellansa. .............................................................................
2. II signor Rossi fu accolto calorosamente dal direttore. ........................................................
3. Saggiamente tu hai deciso per me. ........................................................................................
4. Laltezza cade perpendicolarmente sulla base del triangolo. ...............................................
5. Ho accolto freddamente e prudentemente la notizia della vincita. ...................................
6. Comportati signorilmente, sarai benvoluto da tutti. .........................................................
7. Si adornava accuratamente i capelli con nastri e fiori. .....................................................

Mi preparo per il Liceo


Lingua italiana

classe I
a.s. 2013-2014

8. Dovettero scendere le scale precipitosamente. .....................................................................


9. Le acque precipitavano fragorosamente a valle. .......................................................................
COMPLEMENTO DI MEZZO O STRUMENTO
Il complemento di mezzo o strumento indica il mezzo animato o inanimato con cui si
compie lazione espressa del predi-cato.
introdotto dalle preposizioni con, di, a, in e dalle locuzioni prepositive mediante, tramite,
per opera di, per mezzo di.

46. Sottolinea il complemento di mezzo o strumento.


1. II naufrago raggiunse a nuoto la riva.
2. II pescatore, circondato dagli squali, si difese a colpi di remi.
3. Raggiunsi la localit balneare in treno, Maria prefer recarsi in auto.
4. La pesca con la mosca uno sport che mi diletta.
5. Alessandro Magno recise con la spada il nodo gordiano senza indugio.
6. I britanni, lo tramanda Cesare, erano soliti cibarsi di latte e di carne.
7. II foro di Roma adorno di statue e di bellissimi portici.
8. Cavalcando e giostrando le giovani reclute si allenano.
COMPLEMENTO DI COMPAGNIA O UNIONE
Il complemento di compagnia indica la persona, lanimale con cui avviene, si compie o si
subisce unazione, il complemen-to di unione riferito alla cosa, alloggetto con cui si
realizza ci che espresso nel verbo.
retto dalla preposizione con o dalle locuzioni prepositive insieme con, assieme a, in
compagnia di.
47. Nelle frasi seguenti distingui i complementi di compagnia (C) e di unione (U)
1. Antonio vive con una
vecchia zia che lo ha allevato. ......
2. partita con tutti i bagagli
senza salutare nessuno.
.......
3. Mio cugino non vuole pi
andare in vacanza con i .......
genitori.
Mi preparo per il Liceo
Lingua italiana

classe I
a.s. 2013-2014

4. Come sei elegante con quel


cappellino di paglia.
.......
5. Non voglio che tu esca con
Luca: poco affidabile.
.......
48. Sottolinea il complemento di compagnia.
1. Sarei dovuto star con loro giorno e notte.
2. Ci trovammo nel porto di Calcide con un carico di macine.
3. Vivo i miei giorni insieme col babbo e con la malinconia.
4. Siede con le vicine sulla scala a filar la vecchierella. (Leopardi)
5. La malaria ventra nelle ossa col pane che mangiate. (Verga)
6. Torner a Cant con un amico.
7. Chi va con lo zoppo impara a zoppicare: unantica sentenza.
8. Le ceneri del Vesuvio seppellirono la ridente Pompei con la maggior parte dei suoi
abitanti.
COMPLEMENTO DI QUALIT
Il complemento di qualit indica le qualit, le doti fisiche o morali di una persona o di una
cosa.
espresso da un sostantivo unito a un aggettivo qualificativo retto dalle preposizioni di,
da, con, semplici e articolate.
49. Riconosci e sottolinea il complemento di qualit.
1. Quello scolaro un giovane di talento.
2. Ho comperato un abito a quadri grandi.
3. una rosa dal profumo delicato.
4. Leonardo considerato uomo di multiforme ingegno.
5. Quel focoso cavallo dalla folta criniera ha raggiunto per primo la linea darrivo.
6. Achille, con una lunga asta di ferro di gran peso, trafisse il priamide Ettore.
7. Vedi quella bimbetta dai capelli neri e lisci, con gli occhi a mandorla?
uneuroasiatica.
8. Catone, il censore, uomo di somma austerit e di integri costumi, si attir non poche
inimicizie.
Mi preparo per il Liceo
Lingua italiana

classe I
a.s. 2013-2014

9. Quadri di ingente valore sono stati rubati da ignoti ladri; costoro sono degli
intenditori darte.
50. Ora fai lanalisi logica delle ultime tre frasi dellesercizio precedente.
COMPLEMENTO DI ABBONDANZA E DI PRIVAZIONE
I complementi di abbondanza e di privazione indicano rispettivamente ci di cui una
persona o una cosa, cui il predicato fa riferimento, abbonda o manca.
Sono retti da verbi come abbondare, arricchire, fruire, privare, spogliare, o dagli aggettivi
pieno, carico, privo, spoglio.
Sono introdotti dalla preposizione di.
51. Individua e sottolinea in modo diverso i complementi di abbondanza e di
privazione.
1. La sua reticella traboccava di conchiglie e stelle marine.
2. Chi povero di amici ricco di guai.
3. I sommozzatori hanno riportato in superficie delle anfore zeppe di monete auree.
4. Patroclo fu spogliato delle preziose armi dal forte Ettore, ma Achille ritorn alla sua
tenda carico delle spoglie delleroe troiano.
5. Lastuto Annibale con uno stratagemma mise in fuga le navi nemiche: colm di
serpenti velenosi dei vasi dargilla e li scagli su di esse.
6. Mi hai riempito la testa di chiacchiere, ma non sei riuscito a farmi recedere dalla mia
decisione.
7. Verre, le cui furberie erano note, aveva spogliato molti templi di Sicilia di statue e di
vasi di bronzo e doro.
8. II racconto che lui scrisse ricco di trovate ma povero di idee.
9. La Sicilia ricca di bellezze naturali.
COMPLEMENTO DI ESCLUSIONE O ECCETTUATIVO
Il complemento di esclusione o eccettuativo indica la persona, lanimale o la cosa che
restano esclusi dallazione espressa dal verbo.
introdotto dalle espressioni senza, tranne, eccetto, fuorch, meno, allinfuori di.
52. Riconosci i complementi di esclusione.
1. Eccetto il capo, tutti gli altri parteciparono al saccheggio.
Mi preparo per il Liceo
Lingua italiana

classe I
a.s. 2013-2014

2. Vi andr senza di te.


3. Tutte le finestre furono chiuse tranne la tua.
4. Alle nozze di Teti erano stati invitati tutti i numi dellOlimpo tranne Eris, la dea della
discordia.
5. Tutto potrai ottenere da me allinfuori di ci che ora mi chiedi.
6. Lanno scorso tutta la famiglia, a eccezione di Cinzia, ha passato le vacanze allestero.
7. Sara mangia tutto fuorch la carne: vegetariana.
COMPLEMENTO DI ORIGINE O PROVENIENZA
Il complemento di origine o provenienza affine al complemento di moto da luogo e
indica il luogo reale o figurato da cui proviene qualcuno o qualcosa.
in dipendenza da verbi, sostantivi e aggettivi quali: derivare, provenire, discendere,
nascere, apprendere, imparare, ricevere, nascita, derivazione, nato, oriundo...
E introdotto dalle preposizioni da, di.

53. Sottolinea il complemento di origine o provenienza.


1. Santa Caterina da Siena la patrona dItalia.
2. Catone, nativo di Tuscolo, fu strenuo difensore della libert repubblicana.
3. Giulio Cesare si vantava discendente da Venere, madre del troiano Enea.
4. Da chi hai saputo codesta notizia?
5. Ho appreso dai miei genitori i primi rudimenti del sapere.
6. Ho ereditato dai miei zii un modesto campicello che io coltivo con passione.
7. II fiume Ticino nasce dal Gottardo, entra in Italia e si riversa nel fiume Po.
8. La Terra che noi abitiamo riceve dal Sole luce e calore.
9. Caio Mario era di umili natali.
COMPLEMENTO DI ALLONTANAMENTO O SEPARAZIONE
Il complemento di allontanamento o separazione indica il luogo reale o figurato, la
persona o la cosa da cui ci si allontana, ci si distingue o differenzia.
Si ha in dipendenza da verbi, sostantivi, aggettivi, quali: separare, allontanare, liberare,
distinguere, allontanarsi, dissen-tire..., cacciata, distacco, separazione, diverso, libero, immane,
alieno, diviso.
retto dalla preposizione da.
Mi preparo per il Liceo
Lingua italiana

classe I
a.s. 2013-2014

54. Sottolinea il complemento di allontanamento o separazione.


1. Siete liberi da ogni impegno.
2. I Pirenei dividono la regione iberica dalla Francia.
3. La cacciata dei Tarquinii da Roma segn linizio della repubblica.
4. Mi sono separata da lui con rammarico.
5. Nessuno alieno da difetti.
6. Unesigua barriera di rose divide il nostro orto da quello del vicino.
7. Solo pochi abitanti del borgo rimasero immuni dal terribile contagio e la peste dilag
nel milanese.
8. Il missile si distaccato dalla rampa di lancio con precisione cronometrica
COMPLEMENTO DI DISTANZA
Il complemento di distanza indica quanto qualcuno o qualcosa lontano o dista.
introdotto dalla preposizione a.
55. Sottolinea il complemento di distanza.
1. Laspra catena di monti dista alcune miglia dalla nostra citt.
2. Ci accamperemo a dieci chilometri dal fiume per tutta la notte.
3. Mi fermai sul ciglio della strada a dieci metri dal traguardo.
4. A due ore di cammino scorre un fiume dal placido corso.
5. La fermata del tram a pochi minuti dalla scuola.
6. Lisoletta di Tenedo sorge a poche miglia dalla costa, di fronte a Troia.
7. Lesercito di Annibale giunse a qualche chilometro dallUrbe ma non os attaccare.
8. Le colline di Canne distano circa cinquecento passi dalle rive dellOfanto.
56. Riconosci nelle seguenti proposizioni i complementi di origine, allontanamento e
distanza. Riportali poi nella tabella.
1. La passeggiata ci ha portato lontano da casa.
2. Queste prelibate arance vengono dalla Sicilia.
3. II nostro amico nato da famiglia campagnola: ora abita in citt lontano dai suoi.
4. Per la violenta tempesta notturna molti frutti si sono staccati dagli alberi.
Mi preparo per il Liceo
Lingua italiana

classe I
a.s. 2013-2014

5. Molte parole usate comunemente provengono da lingue straniere.


6. Lesito dellesame dipende in parte dalla tua preparazione e in parte dalla tua
tranquillit.
7. La vecchia casa distava dal lago cento passi.
8. La piccola cappella sorgeva sullo strapiombo a pochi chilometri dal paese.
9. La madre si separ dal figlio con molte lacrime.
origine

allontanamento

distanza

.................................................

...............................................

...............................................

.................................................

...............................................

...............................................

.................................................

...............................................

...............................................

.................................................

...............................................

...............................................

COMPLEMENTO DI PARAGONE
Il complemento di paragone stabilisce un confronto fra due o pi persone, animali o cose,
ed costituito dal secondo ter-mine di paragone.
retto da un aggettivo di grado comparativo oppure da un verbo accompagnato dagli
avverbi pi, meno.
introdotto da di, come, quanto, che.

57. Sottolinea il complemento di paragone, cerchiando ogni volta il primo termine.


1. Quale animale giudichi pi mite dellagnello?
2. II ferro pi utile delloro, ma considerato meno prezioso di esso.
3. II clima marittimo non meno salutare del clima collinare.
4. Luigi da tutti ritenuto tanto sciocco quanto presuntuoso.
5. Sei timido come un cervo in cuor tuo, ma ti mostri spavaldo: difficilmente ci trai un
guadagno.
6. Sembri pi desideroso di adulazioni che di fedeli amici.
7. Si sono battuti da eroi, ma pi per il timore della cattura che per il coraggio.
8. Nulla pi veloce della luce.
9. La lettura del libro che mi hai donato mi riuscita pi utile che dilettevole.

Mi preparo per il Liceo


Lingua italiana

classe I
a.s. 2013-2014

58. Scrivi otto frasi utilizzando i seguenti aggettivi e complementi di paragone:


cagionevole, del gatto, quanto la tua avarizia, dellastuzia, falso, fedele, come la lettura,
dellacqua.
..........................................................................................................................................................
..........................................................................................................................................................
..........................................................................................................................................................
..........................................................................................................................................................
..........................................................................................................................................................
..........................................................................................................................................................
..........................................................................................................................................................
..........................................................................................................................................................
59. Distingui il complemento di paragone da quello partitivo. Ricorda che il primo
esprime un confronto fra due ele-menti ( pi bravo di me), il secondo un confronto fra
un elemento e tutti gli altri ( pi bravo di tutti).
1. Vedeva sullaltare le fiammelle dei ceri pi tremule di foglie al vento.
2. Tra gli insetti le pi laboriose sono le api.
3. Era pi triste e pi sola di un cagnolino abbandonato.
4. II bradipo il pi stanco degli animali: cammina, si nutre e dorme con la testa in gi.
Nessunaltra bestia pi pigra del bradipo, che per questo chiamato "poltrone".
5. II timore dei mali peggiore dei mali stessi.
6. Nelluniverso solamente luomo il pi feroce nemico delluomo.
7. Pi grande di Cesare venne, non vide, eppur vinse. (Papini)
60. Fai lanalisi logica della seguente frase.
Era un uomo schietto e, senza dubbio, di noi amici il pi geniale.
..........................................................................................................................................................
..........................................................................................................................................................
COMPLEMENTO DI COLPA E DI PENA
Il complemento di colpa indica il reato o la colpa di cui qualcuno accusato, per cui
condannato o da cui assolto.
formato da un sostantivo retto da verbi o aggettivi quali accusare, incolpare, citare,
giudicare, assolvere, prosciogliere, colpevole, reo, imputato...
Mi preparo per il Liceo
Lingua italiana

classe I
a.s. 2013-2014

introdotto dalle preposizioni di, per.


Il complemento di pena indica la pena a cui viene condannato chi ha commesso una
colpa.
formato da un sostantivo (esilio, multa, pena) o da un avverbio (tanti, quanti) in
dipendenza dai verbi condannare, mul-tare, punire, assolvere...
introdotto dalle preposizioni a, con.

61. Sottolinea il complemento di colpa e poi rispondi.


1. Il mio compagno di banco mi ha accusato di un furto che non ho commesso.
2. Milziade fu accusato di tradimento.
3. Egli fu assolto dallaccusa di insubordinazione.
4. Verre fu ritenuto reo di rapina.
5. Perch sono incolpato di leggerezza?
6. Hanno intentato un processo per sequestro di persona allintera banda.
7. Da quando stato arrestato per sospetto di corruzione nessuno gli rivolge pi la
parola.
8. Galileo venne accusato di eresia.
COMPLEMENTI DI STIMA E DI PREZZO
Il complemento di stima indica la valutazione di una persona o di una cosa. La stima
espressa da un sostantivo unito a un numerale o da un avverbio di quantit, se la stima
indeterminata.
introdotto da verbi di stima o valore del tipo: valutare, valere, stimare, apprezzare...
Il complemento di prezzo indica il prezzo reale o figurato di ci di cui si parla.
introdotto anchesso dai verbi valutare, valere, stimare, apprezzare...
62. Riconosci e sottolinea il complemento di stima e poi rispondi.
1. Il piccolo monolocale valutato quindicimila euro.
2. La mia casa mi cost cinquanta milioni delle vecchie lire, oggi ne vale molti di pi.
3. Luomo saggio stima pi la tranquillit dellanimo che i beni umani.
4. La guerra costata molti lutti e rovine alle genti.
5. Hai pagato a caro prezzo la tua bravata.
6. Per il suo carattere stimato dai suoi compagni un buono a nulla.
Mi preparo per il Liceo
Lingua italiana

classe I
a.s. 2013-2014

7. Quando ho mal di testa non rendo niente sul lavoro.


8. Ti apprezzo di pi per questo tuo modo di agire coraggioso.
COMPLEMENTO DI ET
Il complemento di et indica let, gli anni di una persona o di una cosa.
espresso in dipendenza del verbo avere.
retto dalle preposizioni o dalle locuzioni prepositive di, a, su, allet di.

63. Sottolinea il complemento di et.


Nellantica Roma, i giovanetti nel dodicesimo anno di et lasciavano la toga candida e
indossavano la toga virile.
LA PARTICELLA NE
La particella pronominale ne pu avere molteplici funzioni allinterno della lingua. Essa
pu essere:
avverbio di luogo;
pronome personale, quando sostituisce un nome di persona;
pronome dimostrativo, quando sostituisce una parola indicante un oggetto o una frase.
64. Nelle seguenti frasi rifletti sul ne e sul diverso valore che assume nellanalisi logica.
1. Nel terzo mondo si muore di fame ma
non tutti se ne preoccupano.
.......................................
2. Per la nebbia ho fatto tardi e me ne
scuso con tua madre.
.......................................
3. Perch non vuoi pi andare a scuola?
Desidero conoscerne la ragione.
.......................................
4. Voglio andarmene.

.......................................

5. Ho visto Luigi entrare nel


cinematografo e uscirne subito dopo.
.......................................
6. Verr da te subito, ma me ne andr
prestissimo.
.......................................
7. Prendi pure il mio compasso e
servitene.
.......................................
Mi preparo per il Liceo
Lingua italiana

classe I
a.s. 2013-2014

8. Peccato che tu sia mancato alla


conferenza: non potremo discuterne.
.......................................
9. Brucia il pagliaio, allontanatene in
fretta.
.......................................
10. La nonna ama ricordare la sua
giovent e ne parla spesso.
.......................................

Mi preparo per il Liceo


Lingua italiana

classe I
a.s. 2013-2014