You are on page 1of 4

SOCIETA' PER AZIONI AUTOSTRADA BRESCIA-VERONA-VICENZA-PADOVA S.p.A.

Sede legale: Via Flavio Gioia n. 71 37135 Verona Telefono: 045-8272222 Fax: 045-8200051
Sede amministrativa: Telefono: Fax:
Settore attività/intervento: Costruzione e gestione autostrade
Capitale sociale: € 108.450.000,00 P. IVA: 00212330237 REA: VR-57409

Valore nominale di ogni azione: € 72,30 N. azioni Valore nominale in € %


ENTI PUBBLICI
Azienda Municipalizzata Centrale del Latte Milano 71.250 5.151.375,00 4,750%
Azienda Municipalizzata Centrale del Latte Vicenza 57.570 4.162.311,00 3,838%
C.C.I.A.A di Brescia 26.250 1.897.875,00 1,750%
C.C.I.A.A. di Bergamo 26.250 1.897.875,00 1,750%
C.C.I.A.A. di Milano 7.500 542.250,00 0,500%
C.C.I.A.A. di Padova 21.304 1.540.279,20 1,420%
C.C.I.A.A. di Venezia 21.877 1.581.707,10 1,458%
C.C.I.A.A. di Verona 25.651 1.854.567,30 1,710%
C.C.I.A.A. di Vicenza 21.151 1.529.217,30 1,410%
Comune di Bergamo 36.750 2.657.025,00 2,450%
Comune di Brescia 57.750 4.175.325,00 3,850%
Comune di Padova 57.750 4.175.325,00 3,850%
Comune di Venezia 3.000 216.900,00 0,200%
Comune di Verona 68.250 4.934.475,00 4,550%
Provincia di Bergamo 42.618 3.081.281,40 2,841%
Provincia di Brescia 77.067 5.571.944,10 5,138%
Provincia di Milano 181 13.086,30 0,012%
Provincia di Padova 82.038 5.931.347,40 5,469%
Provincia di Venezia 1.500 108.450,00 0,100%
Provincia di Verona 72.147 5.216.228,10 4,810%
Provincia di Vicenza 132.959 9.612.935,70 8,864%
TOTALE ENTI PUBBLICI 910.813 65.851.779,90 60,721%
ALTRI ENTI
Autostrada di Venezia e Padova spa 25.311 1.829.985,30 1,687%
Banca Popolare di Verona e Novara scarl 39.750 2.873.925,00 2,650%
Compagnia Italiana Finanziaria CIF 47.062 3.402.582,60 3,137%
Equiter Spa 90.065 6.511.699,50 6,004%
Fondazione cassa di risparmio di Vr Vi Bl e An 2.250 162.675,00 0,150%
Milano Serravalle Milano tangenziali spa 78.749 5.693.552,70 5,250%
Re. Consultant Infrastrutture srl 304.500 22.015.350,00 20,300%
Soc. italiana condotte d'acqua spa 1.500 108.450,00 0,100%
TOTALE ALTRI ENTI 589.187 42.598.220,10 39,279%
TOTALE GENERALE 1.500.000 108.450.000,00 100,000%

SITUAZIONE AL 31/12/2005 31/12/2006 31/12/2007 31/12/2008 31/12/2009


Patrimonio netto 407.776.240,00 504.731.164,00 507.625.719,00 513.524.057,00
% azioni possedute dalla Provincia 0,100% 0,100% 0,100% 0,100% 0,100%
Valore in base al costo 660.496,73 660.496,73 660.496,73 660.496,73
Valore in base al capitale netto 407.776,24 504.731,16 507.625,72 513.524,06
Poste straordinarie 73.652.018,00 104.556.348,00 -64.224,00 -3.338.849,00
Utile d'esercizio 70.743.262,00 108.954.924,00 14.894.557,00 15.873.337,00
Valore in base capitalizzazione-reddito - P/E=16 389.479,85 689.350,80 238.960,29 287.628,99

Consiglio di amministrazione. Scadenza 30/04/2010


Schneck Attilio Presidente
Bazzoni Raffaele Consigliere
Casarin Vittorio Consigliere
Cavalli Alberto Vicepresidente
Gambari Rino Mario Consigliere
Mina Andrea Consigliere
Pagani Maurizio Consigliere
Rigotti Alberto Consigliere

Collegio sindacale. Scadenza 30/04/2010


Grande Raffaele Presidente
Casalini Giorgio Sindaco supplente
Checchetto Alfredo Sindaco effettivo
Cossu Leonardo Sindaco effettivo
Provincia di Venezia SOCIETA' PER AZIONI AUTOSTRADA BRESCIA-VERONA-VICENZA-PADOVA S.p.A.
Ufficio Controllo di Gestione
Insam Leone Martino Sindaco effettivo
KPMG S.p.A. Scocietà di Revisione
Pinto Ruggiero Sindaco effettivo
Rossi Andrea Sindaco supplente

Note
2004: Con la deliberazione del Consiglio provinciale n.2004/00002 di verb. del 08.01.2004, recante “Partecipazione della Provincia in
SAVE- Aeroporto di Venezia Marco Polo spa. Esercizio del diritto di prelazione”, si decise di acquistare, esercitando il diritto di
prelazione, il pacchetto azionario venduto da SAVE spa, per € 5.857.447,89 o per il maggior onere (sino al 50% delle quote in vendita,
pari a a € 15.505,000), e di cedere nella forma della evidenza pubblica una quota di corrispondente valore del pacchetto azionario
complessivo detenuto dalla Provincia nella società autostrade BR/Vr/ Vi/ PD (pari al 4,9% del capitale). A tal fine, con DGP 2004/00037
e successivamente con determina n. 2004/00425, è stato assegnato alla società MPS Merchant spa una consulenza tecnico finanziaria
per l'assistenza nella fase di cessione della quota di appartenenza della Provincia nella società autostrade BR/Vr/ Vi/ PD.
Sulla base delle valutazioni svolte dalla società e in ottemperanza agli indirizzi del Consiglio provinciale con DGP n. 2004/00165, si
procede alla cessione dell’ 1% delle azioni, su un totale 4,9% del pacchetto detenuto dall’amministrazione, stabilendo come prezzo
minimo a base d’asta € 7.000.000,00 con esclusione di offerte al ribasso. Il Consiglio Provinciale, con DCP n. 2004/00046 del
03.06.04, ad oggetto “Cessione da parte della Provincia di Padova della quota dell’1% detenuta in SAVE Presentazione offerta e
esercizio del diritto di prelazione e accrescimento”, è stata approvata la cessione di un’ulteriore quota del 0,4% del pacchetto azionario
complessivo detenuto dalla Provincia. La gara relativa alla cessione di 1,4%, costituito da n. 21.000 azioni per un importo di base
d’asta di € 9.800.000,00, è andata deserta poiché entro il 03.06.04 nessuno ha presentato domanda. Con atto di indirizzo, la Giunta
decise l’alienazione della quota per un importo di base d’asta di € 13.793.010,00 mediante trattativa privata da inviare a tutti i soci.
Con DGP n. 2004/36/00014, la Giunta delibera di proporre al Consiglio Provinciale di autorizzare la cessione di un’ulteriore quota del
3,4% del pacchetto azionario complessivo (pari a 4,9%).
In data 04.06.05, la società Banco popolare di Verona e Novara società Coooperativa trasferisce n. 2.250 azioni pari al valore nominale
di € 162.675,000 alla Fondazione Cassa di Risparmio di Verona Vicenza Belluno e Ancona.
La società Unicredito Italiano spa cede n. 304.500 azioni per un valore nominale di € 22.015.350,00 alla società Re. Consult
Infrastrutture s.r.l.
In data 24.06.05 è pervenuta la lettera di conferma della società Autostrade di Venezia e Padova all’acquisto di n. 21.000 azioni
ordinarie della società Autostrade Brescia – Verona- Vicenza – Padova di proprietà della Provincia di Venezia al prezzo di €
13.793.010,00.
05/07/2005: lettera di comunicazione al Presidente del CDA per l'avvio della procedura di prelazione da parte dei soci ai sensi dell'art.6
dello Statuto della società (90 giorni+45+30).
L'Assemblea dei soci del 22 settembre 2005 ha approvato la distribuzione per l'esercizio 2004 di un dividendo di € 6 per azione. Il
dividendo totale per la Provincia ammonta a € 441.000.
Pubblicazione sulla GURI n. 265 del 14/11/2005 del disciplinare di gara prot. n. 73650/2005 per la cessione del 3,4% del capitale
sociale, per un controvalore a base d'asta pari a € 38.046.000 (n.51.000 azioni al prezzo di € 746,00 per az.)
Il giorno 20/12/2005 svolgimento pubblico incanto per la vendita del 3,4% del capitale sociale. Gara andata deserta.
Atto di indirizzi della Giunta del 22/12/2005 con cui si è stabilito di procedere al'alienazione della quota del 3,4% del capitale sociale
mediante trattativa privata cui invitare tutti i soci risultanti dal libro soci.
Lettera invito prot. 89041 inviata ai soci il 23/12/2005 per esprimere un'offerta economicamente vincolante per l'acquisizione del 3,4%
del capitale sociale. Valore a base di gara € 38.046.000. Termine ultimo : ore 13.00 del 24/01/2006.
Lettera della società del 12/12/2005 circa la conclusione della procedura di prelazione relativa alla cessione dell'1,4% del capitale
sociale.Le 21.000 azioni del pacchetto (€ 13.793.010,00) saranno vendute come segue:- Provincia di Bergamo n.618 ( € 405.908,58) -
Provincia di Brescia n.754 (e 495.234,74) - Provincia di Verona n. 1.047 (€ 687.680,07) - Provincia di Vicenza n.1.749+12.446=14.195
(€ 9.323.417,95) - Camera di Commercio Verona n. 340+1.344 =1.684 (€ 1.106.068,04) - Società Autostrade Venezia e Padova spa
n.333+ n. 2.369= 2.702 (€ 1.774.700,62).
Il giorno 29/12/2005 consegna alla società del certificato azionario n.8 per complessive n. 70.000 azioni del valore di nominali € 72,30
ciascuna di proprietà della Provincia di Venezia con richiesta di provvedere al suo annullamento e contestuale emissione di 7 nuovi
certificati (rispettivamente per n. 49.000 -618 - 754 - 1.047 - 14.195 - 1.684 - 2.702 azioni) per consentire la vendita delle 21.000 azioni
costituenti l'1,4% del capitale sociale ai soci che hanno esercitato il diritto di prelazione.
Comunicazione della società riguardante il conseguimento della certificazione del Sistema di Gestione per la Responsabilità sociale,
secondo la norma SA 8000:2001 (certificato n. SA-103 del 02-12-2005). La società Autostrada Brescia-Verona-Vicenza-Padova risulta
già certificata secondo le norme UNI EN ISO 9001:2004 e 14000: 2004.
In data 07/02-2006 si è conclusa la procedura per la cessione del pacchetto azionario del 1,4% detenuto dalla Provincia di Venezia
nella società, mediante girata dei titoli azionari agli acquirenti degli stessi. La quota detenuta dalla Provincia di Venezia è stata alienata
ai seguenti soggetti, ad un prezzo unitario di € 656,81 per azione: Provincia di Bergamo n. 618 azioni, controvalore € 405.908,58;
Provincia di brescia n. 754 azioni, controvalore € 495.234,74; Provincia di Verona n. 1.047 azioni, controvalore € 687.680,07; Provincia
di Vicenza n. 14.195, controvalore € 9.323.417,95; Camera di Commercio di Verona n. 1.684 azioni, controvalore € 1.106.068,04;
Società Autostrade di venezia e Padova SpA n. 2.702 azioni, controvalore € 1.774.700,62.
Pervenuta in data 23/03/2006 la certificazione degli utili corrisposti nel corso dell'esercizio 2005. Il dividendo complessivo ammonta ad
€ 441.000 dividendo unitario pari ad € 6,00 per n. 73.500 azioni detenute al 31/12/2005 dalla Provincia di Venezia).
A seguito della lettera ricevuta in data 17-03-2006 la Provincia di venezia, in data 27-03-2006 invita la società Milano Serravalle SpA a
presentare un'offerta economica vincolante per l'acquisto di n. 51.000 azioni, pari alla intera partecipazione ancora detenuta dalla
Provincia di Venezia nella società Autostrada Brescia Padova. L'offerta dovrà pervenire entro il 03-04-2006 e non potrà essere inferiore
ad € 38.046.000,00, pari ad € 746,00 per azione.
In data 03/04/2006 è pervenuta l'offerta vincolante da parte di Re.Consult Infrastrutture s.r.l. per l'acquisto di n. 51.000 azioni detenute
dalla Provincia di Venezia (pari al residuo 3,4% ancora posseduto) per un importo complessivo di € 38.046.000,00, pari ad € 746,00
per azione. L'offerta rimane efficace fino al 31/12/2006.
In data 04.04.2006 è stata data comunicazione al Presidente della società a seguito della nota inviata da Re.Consult Infrastrutture per
consentire agli altri soci l'esercizio del diritto di prelazione sulle azioni poste in vendita dalla Provincia di Venezia, previsto dall'art. 6,
comma 5 dello statuto sociale.
Assemblea soci 3/5/06: parte straordinaria: modifica art 6 statuto, parte ordinaria: bilancio al 31/12/05, bilancio ordinario e consolidato
al 31/12/2005. L'assemblea in seduta straordinaria è stata rinviata a data da definirsi. E' stato delegato l'amministratore delegato della
società autostrade Venezia-Padova a rappresentare la Provincia di Venezia durante l'assemblea.

Provincia di Venezia SOCIETA' PER AZIONI AUTOSTRADA BRESCIA-VERONA-VICENZA-PADOVA S.p.A.


Ufficio Controllo di Gestione
La Provincia di Milano, in data 10/05/2006, rende nota alla società la sua intenzione di cedere 78.749 azioni del suo pacchetto (di
complessive 78.750 azioni), alla società controllata dalla stessa Provincia di Milano "Milano Serravalle Milano Tangenziali S.p.A.", ad
un prezzo complessivo di € 70.244.108,00 (pari ad € 892,00 per azione). Essendo il passaggio di azioni avvenuto tra società
controllante e società controllata non si attiverà la procedura di prelazione tra i soci, così come previsto dallo statuto. La Provincia di
Milano resta socia della società Autostrada Brescia Padva con 1 sola azione.
In data 15-06-2006 i seguenti enti hanno formalmente fatto pervenire la loro rinuncia all'esercizio del diritto di prelazione sul pacchetto
di azioni messo in vendita dalla Provincia di Venezia: Camera di Commercio di Venezia, Camera di Commercio di Padova, e Provincia
di Bergamo.Dichiara invece di voler esercitare la prelazione Fin. Opi Spa (appartenente al gruppo San Paolo Imi) e Camera di
Commercio di Verona e Re. Consult Infrastrutture srl.
Per il giorno 6 luglio 2006 è convocata l'assemblea dei soci per discutere 1) Eventuali determinazioni in ordine alla situazione di
incertezza emergente per ritardata approvazione, con decreto interministeriale, degli atti già definiti in sede Anas relativi al nuovo piano
finanziario revisionato; 2) nomina sindaco supplente
Con lettera del 13/7/2006, ns. prot. n. 51893, la società ha comunicato che l'importo del dividendo relativo all'esercizio 2005 spettante
alla Provincia di Venezia ammonta a € 420.000.
Con lettera del 21/07 la società ha comunicato che in data 4 settembre 2006 scadranno gli ulteriori 45 giorni previsti dallo statuto per i
soci che hanno esercitato il diritto di prelazione sul pacchetto del 3,4% messo in vendita dalla Provincia di Venezia (Camera di
Commercio di Verona, Re. Consult e Fin.Opi. Spa) per sottoscrivere le azioni rimaste inoptate.
Con nota dell’11 settembre 2006 prot. n. 156l la società Autostrada Brescia- Verona – Vicenza e Padova S.p.a.ha comunicato l’esito
finale della procedura del diritto di prelazione e informato quindi che, essendosi completata all’interno di tale procedura la richiesta
dell’intero pacchetto azionario in cessione , la Provincia di Venezia può procedere alla vendita delle 51.000 azioni ai seguenti Soci nel
numero per ognuno indicato:

- Re Consult Infrastrutture srl per pro quota prima fase n. 10.728 azioni e per totalità seconda fase n. 36.334 azioni per un totale di n.
47.062 azioni pari ad € 35.108.252,00;
- FIN.OPI spa per pro quota prima fase n. 3.065 azioni pari ad € 2.286.490,00;
- Camera di Commercio di Verona per pro quota prima fase n. 873 azioni pari ad € 651.258,00
In data 03/10/2006 sono stati consegnati alla società i certificati n.44 e n.92 di complessive 52.000 azioni al fine di provvedere al loro
annullamento. Sono stati richiesti 4 nuovi certificati azionari al fine di poter vendere n.51.000 azioni (1.000 restano di prorietà della
Provincia di Venezia)
In data 25/10/2006 è stata effettuata la girata dei titoli azionari a favore di Finopi spa (3065 azioni) e della Camera di Commercio di
Verona (873 azioni). Per la girata a favore di Re. Consult delle rimanenti 47062 azioni si procederà nel mese di gennaio 2007.
In data 31/01/2007 è stata effettuata la girata dei titoli azionari a favore di Re. Consult delle rimanenti 47062 azioni.
Assemblea soci 13/4/07: bilancio ordinario e consolidato al 31/12/2006, nomina cda 2007-2009 e compensi; nomina collegio sindacale
2007/2009 e compensi
Utili corrisposti nell'anno 2006: 420.000 €
Assemblea il 21/11/2007 con il seguente o.d.g.: 1) Determinazione dlla rimanenza degli utili netti risultanti dal bilancio chiuso al
31/12/2006, ai sensi dell'art. 29 dello statuto. 2) Elezione del cda per gli esercizi 2007/2008/2009, ai sensi dell'art.15 dello Statuto
3)Determinazione dei compensi spettanti ai componenti del CDA ai sensi dell'art. 21 dello statuto. Delegato Presidente Zoggia.
In data 29/11/2007 comunicazione di distribuzione alla Provincia di € 12000 a titolo di dividendo 2006 (8,00€ per azione)
Con nota del 27/12/2007 la società ha comunicato la situazione della compagine azionaria a seguito della cessione delle azioni da
parte da comune di bergamo.
Con nota del 16 aprile 2008 la società ha comunicato che la Camera di Commercio di Vicenza intende cedere una quota pari all'1,4%,
pari a 21000 azioni ordinarie, al prezzo di € 740,00 per azione alla Banca Popolare di Vicenza, soc. coop. per azioni. L'esercio del
diritto di prelazione può essere esercitato entro 90 giorni a decorrere dal ricevimento della comunicazione.
Con nota del 22 maggio 2008 la società ha comunicato che il Comune di Bergamo intende cedere una quota pari al 2,35%, pari a
35250 azioni ordinarie, al prezzo di € 738,00 per azione al socio Re. Consult Infrastrutture srl. L'esercio del diritto di prelazione può
essere esercitato entro 90 giorni a decorrere dal ricevimento della comunicazione.
Assemblea ordinaria dei soci il 19/06/2008 cn o.d.g.: 1) Bilancio chiuso al 31/12/2007, relazione sulla gestione del cda, relazione del
collegio dei sindaci e relazione della società di certificazione/revisione del bilancio e di controllo contabile: deliberazioni conseguenti; 2)
Bilancio consolidato al 31/12/2007 e relazioni accompagnatorie; 3) Nomina consiglieri di amministrazione, ai seni dell'art. 2386 c.c.
L'oggetto sociale della società (art.3) riguarda attività sicuramente di interesse generale (progettazione, costruzione, esercizio e
adeguamento di autostrade e relativi raccordi) ma che non giustificano la permanenza della Provincia di Venezia dal momento che
tale partecipazione,data l’esiguità della quota posseduta ed il mancato interesse ad avvalersi anche in futuro di tale società, non risulta
allo stato attuale strategica per la Provincia di Venezia, oltre al fatto che la partecipazione in quota minoritaria impedisce di svolgere,
per la quasi totalità delle seguenti società, una qualsiasi attività di controllo e coordinamento sulle stesse. Il Consiglio delibera quindi di
autorizzare la cessione delle 1.500 azioni di Autostrada Brescia, Verona, Vicenza, Padova spa, corrispondenti ad una quota dello 0,10
% del capitale sociale.

Delibere e atti provinciali


Delibera del Consiglio 2002/39/00004 del 02/02/2002 Modifiche allo statuto.
Delibera del Consiglio 2004/00002 del 08/01/2004 Cessione del pacchetto di azioni una per quota corrispondente
all'acquisto di n.414634 azioni SAVE per l'importo di € 6428900,17+ €
8962 di spese.
Delibera di Giunta 2004/00037 del 12/02/2004 Acquisizione consulenza finanziaria per procedura di cessione.
Determina 2004/00425 (prop. 2004/04/00015). Partecipazione detenuta nella società Autostrade Brescia-Verona-
Vicenza-Padova. Acquisizione servizio di consulenza tecnico
finanziario. Assegnazione del servizio a MPS Merchant spa.
Delibera di Giunta 2004/00165 del 11/05/2004 (prop. Partecipazione detenuta nella società Autostrade Brescia-Verona-
2004/04/00016). Vicenza-Padova. Cessione di una quota del 1% con un prezzo minimo
a base d'asta di € 7.000.000.
Delibera di Consiglio 2004/00046 del 03/06/2004 Cessione di un ulteriore 0,4% delle azioni.
Delibera di Giunta prop. 2004/36/00014 del 24/09/2004 Partecipazione detenuta nella società Autostrade Brescia-Verona-
Vicenza-Padova Proposta di cessione di un’ulteriore 3,4%.
Delibera del Consiglio 2004/00104 del 28/10/2004 Cessione di un ulteriore 3,4% delle azioni.
Determina 2005/01946 del 29/06/2005 Aggiudicazione provvisoria per la cessione di 21.000 azioni pari
all'1,4% del capitale sociale alla società "Autostrade di Venezia e
Padova spa" per l'importo complessvo di € 13.793.010 pari a € 656,81
per azione.
Provincia di Venezia SOCIETA' PER AZIONI AUTOSTRADA BRESCIA-VERONA-VICENZA-PADOVA S.p.A.
Ufficio Controllo di Gestione
Determina 2005/02894 del 27/09/2005 Affidamento alla società Digio srl di Mestre via Gazzera Alta 75/A1,
P.Iva 03468610278, l’incarico della valutazione, da effettuarsi
utilizzando informazioni e dati disponibili presso fonti ufficiali, del
valore della quota societaria del 3,4% di proprietà della Provincia di
Venezia nella società Autostrada Brescia Verona Vicenza Padova spa.
Impegno di spesa di € 21.600.
Delibera di Giunta 2005/00259 del 20/09/2005 Autorizzazione della spesa di € 22.000,00 per l’aggiornamento
dell’analisi economico-finanziaria e valutazione del pacchetto azionario
dell'ulteriore 3,4% da porre come prezzo minimo a base d’asta,
avvalendosi di società esperta in materia.
Determinazione 2006/00790 del 04/04/2006 Aggiudicazione provvisoria di n. 51.000 azioni ancora detenute dalla
Provincia di Venezia nella società "Autostrada Brescia-Verona-
Vicenza-Padova S.p.A." da parte della società "Re.Consult S.rl.".
L'importo in entrata accertato è pari ad € 38.046.000,00.
Determinazione 2006/83/00008 del 20/09/2006 Aggiudicazione definitiva per la cessione di n. 51.000 azioni ordinarie
della Società Autostrada Brescia Verona Vicenza Padova s.p.a. di
proprietà della Provincia di Venezia. L'importo in entrata accertato è
pari ad € 38.046.000,00.
Informativa di Giunta 2006/00107 del 10/10/2006 Visto che in base alll’art. 74 del disegno di legge finanziaria 2007
rilasciato dal Consiglio dei Ministri del il 30 settembre 2006,
riguardante il patto di stabilità, vengono eliminati i tetti di spesa e si
ritorna, per il 2007, al miglioramento del saldo di cassa , dato dalla
differenza tra entrate finali e spese correnti e di investimento, viene
richiesto alla società Re Consult Infrastrutture di perfezionare nei primi
giorni del 2007 il passaggio dei titoli azionari di propria competenza
con la relativa girata e pagamento al fine di far coincidere l’annualità
dei flussi finanziari in entrata ed in uscita per un importo di €
35.108.252,00.
Avverrà invece il 25/10/2006 la girata dei titoli con Fin.OPI e Camera di
Commercio di Verona, dato che il pagamento di alcune Opere
Pubbliche e di altre spese finanziate con i citati proventi finanziari pari
a 2.937.748 ,00 è previsto anche nell’esercizio 2006
Delibera di Giunta 2006/00395 del 28/11/2006 Approvazione modifiche statutarie di cui:
- all’art. 15 l’aumento dei componenti del Consiglio di Amministrazione
da 13 a 15 e i meccanismi di nomina degli stessi;
- all’art.16 le modalità di sostituzione degli eventuali consiglieri
mancanti;
- all’art. 17 la previsione della nomina di almeno un Vice Presidente da
parte del Consiglio di Amministrazione;
- all’art.24 la nomina di un Comitato Direttivo di sette membri, tra cui il
Presidente ed almeno un Vice Presidente
Delibera di Consiglio 2008/00065 del 24/7/2008 Il Consiglio delibera di :
-di autorizzare la cessione delle azioni detenute nella società Autovie
Venete spa e Autostrada Brescia, Verona, Vicenza, Padova spa pari a:
-1.654.065 azioni di Autovie Venete spa, corrispondenti ad una quota
dello 0,272 % del capitale sociale;
-1.500 azioni di Autostrada Brescia, Verona, Vicenza, Padova spa,
corrispondenti ad una quota dello 0,10 % del capitale sociale;
-di destinare il ricavato della cessione al finanziamento di opere
pubbliche attualmente finanziate da proventi derivanti dalla cessione
delle partecipazioni azionarie sulla base delle priorità definite dalla
Giunta provinciale;
-di autorizzare il dirigente del Settore Partecipazioni a procedere alle
dismissioni mediante procedura ad evidenza pubblica nella forma
dell’asta pubblica con il metodo delle offerte segrete in aumento
rispetto al prezzo a base d’asta con esclusione di offerte al ribasso,
con aggiudicazione ad unico e definitivo incanto ai sensi del R.D. n.
827/1924, e secondo quanto stabilito dagli statuti societari oltre che nel
rispetto di quanto previsto dal D.L. 31/05/1994 n. 332 convertito in
Legge 30/07/1994 n. 474;
-di dare mandato al dirigente del Settore Partecipazioni di stabilire il
criterio economico per la cessione delle partecipazioni sulla base delle
singole situazioni patrimoniali, avvalendosi, se del caso, di consulenze
esterne per la determinazione del valore delle quote delle società
oggetto di dismissione,
-di dare mandato al dirigente del Settore Partecipazioni di procedere
alla cessione a trattativa privata nell’ipotesi in cui le procedure ad
evidenza pubblica dovessero andare deserte, secondo le vigenti
disposizioni di legge;
-di non esercitare il diritto di prelazione sulla cessione eventuale di
quote da parte di altri soci delle stesse società da cedere;
-di autorizzare nel caso se ne verifichino le condizioni, l’esercizio del
diritto di recesso in base a quanto previsto dal codice civile e dagli
statuti societari, al fine di fuoriuscire dalle citate società.
Delibera 188/2009 del 23/09/2009 SOCIETA' PER AZIONI AUTOSTRADA BRESCIA-VERONA-
VICENZA-PADOVA- ALIENAZIONE AZIONI DETENUTE DALLA
PROVINCIA DI VENEZIA. APPROVAZIONE SCHEMA DI ACCORDO
PER L'INDIZIONE DI UNA GARA UNICA CON ALTRI SOCI
PUBBLICI.Prezzo: 740,00 euro ad azione.

Provincia di Venezia SOCIETA' PER AZIONI AUTOSTRADA BRESCIA-VERONA-VICENZA-PADOVA S.p.A.


Ufficio Controllo di Gestione