You are on page 1of 1

CLIMI

La carenza di dati sufficientemente attendibili sulle temperature, sulle precipitazioni e


sulla pressione rende comunque valide ancora oggi le schematizzazioni basate
sugli EFFETTI che i climi producono sui paesaggi, e in primo luogo sulla
COPERTURA VEGETALE. La classificazione proposta dal climatologo russo W. KOPPEN,
individua cinque grandi gruppi climatici, in funzione delle diverse formazioni
vegetali esistenti, e fissa dei limiti termometrici (T) e pluviometrici (P) per
distinguere i diversi tipi climatici. Ciascuno di questi grandi gruppi comprende due o
pi tipi climatici. Nella loro successione per latitudine crescente, i cinque grandi
gruppi e i relativi tipi climatici sono:

MEGATERMICI:
o TMEDIA > 15
o ZONE INTERTROPICALI
ARIDI:
o TMESEFREDDO > 26 (DESERTI CALDI)
o TMESEFREDDO > -30 (DESERTI FREDDI)
o ZONE PREDESERTICHE E DESERTICHE
DESERTI CALDI scarse precipitazioni dovuti alle alte temperature
DESERTI FREDI scarse precipitazioni dovute ad alti rilievi che
impediscono laccesso alle masse di aria umida
MESOTERMICI:
o TMESEFREDDO > 2
o PRESENTE ALLE MEDIE LATITUDINI
MICROTERMICI:
o TMESEFREDDO < 2
o PRESENTE SOPRATTUTTO NELLEMISFERO BOREALE A CAUSA DELLA
MAGGIOR ESTENSIONE DELLE ZONE CONTINENTALI A LATITUDINI
ELEVATE
NIVALI:
TMESECALDO < 10
o
o PRESENTE SOPRATTUTTO OLTRE I CIRCOLI POLARI