You are on page 1of 6

REGIME TOTALITARIO

Regime dittatoriale tipico delle moderne societ di massa, quindi un tipo di regime
dittatoriale, che presuppone la societ di massa, quindi la mobilitazione delle masse e
richiede il loro consenso per conservare il proprio potere.
Caratteristiche:
- Presenza di un partito unico --> negato il principio liberale della
rappresentanza politica e quindi del pluralismo;
- Alla guida del partito unico c un capo --> fonte di tutto il potere, questo capo
ha un rapporto diretto con il popolo, espressione diretta della volont del
popolo, senza mediazioni politiche, quindi si sviluppa il culto del capo;
- Presenza di unideologia a cui tutti devono aderire;
- Uso sistematico della violenza e del terrore --> questultimo un elemento
fondamentale di tutti i regimi totalitari;
- Sospensione di tutti i diritti civili --> non hanno alcuna tutela nei confronti
dellazione dello stato, sono legali:
o Gli arresti arbitrati;
o Le condanne senza processo;
o La deportazione nel campo di concentramento, che un elemento
strutturale dei regimi totalitari, isolano tutti gli elementi che potrebbero
portare a delle differenze interne.
Si pone un problema nel fascismo, nel nazismo italiani listituzione del campo di
concentramento non c. Per questo motivo molti storici dicono che il fascismo stato
un totalitarismo imperfetto.
- Controllo di tutti i mezzi di comunicazione;
- Propaganda allo scopo di controllare le coscienze --> in una societ di
massa il potere non si mantiene se non si ha il consenso;
- Realizzazione di Welfare State --> forme di assistenza nei confronti dei
cittadini, sempre per ottenere consenso, fornisce assistenza, ma allo stesso
tempo esercita un controllo capillare della societ (per esempio attraverso
lorganizzazione del tempo libero), servono ad eliminare ogni forma di
spontanea relazione sociale, per inquadrare ed irreggimentare gli individui e
quindi meno pericolosi per il sistema. Le loro relazioni con gli altri sono sempre
mediate dal controllo del regime. Sono isolati anche dal sistema di terrore
poliziesco, perch ciascuno a rischio della possibile denuncia da parte degli
altri (bastava una delazione per essere spediti nei Gulag). Il regime spia
continuamente il singolo cittadino con la cooperazione degli altri cittadini.
Totalitarismi compiuti:
- Nazismo;
- Stalinismo.
Totalitarismo imperfetto --> fascismo:
o Per la presenza della monarchia (rappresenta un potere indisponibile per
il regime, autonomo);
o La Chiesa (perch limita il controllo sulle coscienze e propone delle forme
di associazionismo alternative a quelle fasciste);
o Non strutturale listituzione dei campi di concentramento.
ITALIA DEGLI ANNI 30
Negli anni 30 il regime Fascista dispiega la sua massima potenze, si realizza
pienamente come regime dittatoriale. Anche lItalia viene colpita dalla crisi economica
ed il fascismo fa fronte alla crisi con un forte intervento dello stato in ambito
economico. Anche la dimensione economica viene completamente controllata (anche
Hitler interviene in ambito economico per aiutare il paese). Anche Mussolini interviene

per sostenere finanziariamente il sistema industriale italiano, crea un ente che si


chiama IRI (istituto per la ricostruzione industriale), che acquisisce la propriet delle
maggiori banche italiane ed anche acquisisce la maggioranza delle azioni delle pi
importanti industrie. C quindi un intreccio tra Stato ed industria, inoltre anche tra
Stato e banche. Per quanto riguarda la politica internazionale inizialmente i rapporti
tra Mussolini ed Hitler non sono buoni, perch Hitler sosteneva il pangermanesimo,
intendeva unire lAustria alla Germania, questo preoccupava Mussolini perch lItalia
sarebbe arrivata a confinare con il Terzo Reich. Dalla met degli anni 30 si ha un
avvicinamento tra lItalia di Mussolini e la Germania di Hitler, in seguito alla guerra
dEtiopia, guerra coloniale messa in atto dallItalia per conquistare lEtiopia,
combattuta tra il 1935-36, si conclude con la vittoria italiana. Il re dItalia (Vittorio
Emanuele III) diventa anche imperatore dEtiopia. Questo successo militare ha delle
conseguenze negative dal punto di vista politico, perch lEtiopia faceva parte della
Societ delle Nazioni, che quindi condann lintervento italiano e decise contro lItalia
delle sanzioni economiche. Le potenze democratiche condannarono questa guerra,
mentre Hitler lapprov. Lappoggio dato da Hitler sul piano politico per Mussolini
permise un avvicinamento. Questa guerra ha come conseguenza che lItalia si sposta
dal campo delle potenze democratiche a quello dei regimi totalitari avvicinandosi a
Hitler. Ci ha anche delle conseguenze di politica interna, perch nel 1938 vengono
approvate in Italia delle leggi raziali. Alcuni storici sottolineano che il razzismo
comunque un elemento ideologico connaturato al fascismo. Lelemento raziale
nellideologia fascista originaria non c, per vero che anche durante la guerra
dEtiopia, la propaganda fascista assunse toni fortemente razzisti nei confronti degli
africani, riprendendo lideologia del colonialismo. Queste leggi raziali:
- Vietavano il matrimonio misto;
- Escludevano gli ebrei dalle libere professioni;
- Escludevano i giovani ebrei dalla scuola pubblica.
Lavvicinamento tra la Germania e lItalia si concretizz anche nella partecipazione
ufficiosa di entrambi i regimi alla guerra di Spagna.
GUERRA DI SPAGNA
Guerra civile che cominci nel 1936 con un colpo di Stato da parte del generale
FranCISCO Franco, contro la Repubblica. Questa guerra divent sul piano
internazionale una guerra tra fascisti ed antifascisti. A favore della Repubblica si
schier lunione sovietica che per non invi direttamente truppe (per una questione
logistica) ma forn armi alle forze Repubblicane ed oltretutto organizz una rete di
volontari comunisti che andarono a combattere in Spagna. Non solo i comunisti
accorsero a combattere in Spagna, ma anche molti altri volontari antifascisti, anche
Italiani, che non erano necessariamente comunisti. La componente comunista era
quella prioritaria e meglio organizzata. Questi volontari antifascisti da tutta Europa
andarono in Spagna e costituirono le brigate internazionali. Francia ed Inghilterra
non intervennero direttamente. A sostegno del fronte fascista intervennero la
Germania e lItalia. La Germania invi soldati, ma soprattutto la legione condor, una
divisione dellaviazione tedesca. Fu proprio laviazione tedesca che bombard la citt
spagnola di Guernica, avviene nel 1937. Anche lItalia a sua volta invia dei soldati,
presentati come volontari, oltre che armi e navi.
La guerra fin nel 1939 con la vittoria di Franco. Si instaur anche in Spagna una
dittatura fascista che rimase in atto anche dopo la seconda guerra mondiale. Rimase
una dittatura fino alla sua morte nel 1975.

LA GERMANIA VERSO LA GUERRA


Gi nel 1933 Hitler fa uscire la Germania dalla Societ delle Nazioni. Nel 1935 Hitler
comincia a riarmare la Germania e questo era gi una violazione del trattato. Nel 1936
fa entrare lesercito in Renania e quindi altra violazione del trattato di Versailles.
Inglesi e francesi si rendono conto del pericolo rappresentato da Hitler, ma non
intervengono perch temono la potenza della Germania e quindi assumono
latteggiamento dellappeasement, cio di pacificazione, cercare il compromesso con
Hitler. Nel 1936 Mussolini ed Hitler stringono unintesa, non ancora alleanza militare,
che si chiama asse Roma-Berlino. Sempre nel 1936 Hitler stringe un altro patto con
il Giappone, che si chiama anticomintern (anticomunista). Il Giappone si era
industrializzato molto velocemente, specialmente nellindustria pesante, e quindi era
in una fase di espansionismo, voleva espandersi, ci lo metteva in urto con la Cina e
lURSS. Il Giappone aveva una posizione simile a quella della Germania in Oriente. Nel
1937 si uniscono questi due patti e si forma lasse Roma-Berlino-Tokio, che nel 1939
si trasformer in una vera e propria alleanza militare che si chiama il patto dacciaio.
Questultimo impegnava lItalia ad appoggiare militarmente la Germania anche nel
caso di una guerra scatenata dalla Germania stessa. Nel frattempo nel 1938 Hitler
procedette allannessione dellAustria alla Germania, ci fu chiamato Anschluss,
ormai in completa violazione del trattato di Versailles. Sempre nel 1938 e sempre in
nome del pangermanesimo, Hitler decide di annettersi una regione della
Cecoslovacchia di lingua tedesca, la regione dei Sudeti. La Cecoslovacchia si oppone
e per ottenere un compromesso con in Hitler si realizza una conferenza, la
conferenza di Monaco, alla quale partecipano:
- Germania;
- Italia;
- Francia;
- Gran Bretagna.
In questa conferenza Francia e Gran Bretagna continuano a seguire la politica
dellappeasement, pensando di poter evitare una guerra accettarono le richieste di
Hitler, che sfrutt loccasione per annettere met della Cecoslovacchia. Laltra met fu
posta sotto controllo di un governo filonazista.
Quando diventa evidente che Hitler scatener una guerra che sembra rivolta contro
lOriente, Francia ed Inghilterra lasciano fare Hitler nella speranza che la guerra si
concentri verso Est, contro lURSS. Viene fatta una scelta molto cinica di spostare il
conflitto verso lEuropa Orientale. Il territorio successivo per le mire espansionistiche
di Hitler era la Polonia. LURSS si rende conto che una guerra contro la Germania
imminente, ma Stalin sa anche che lesercito sovietico non pronto. Nellagosto del
1939 Stalin stipula con Hitler un patto di non aggressione, che si chiama il patto
Molotov-Ribbentrop. Stalin lo firma per prendere tempo, consapevole che la
Germania lo aggredir, in questo patto si mettono daccordo per annettere una parte
di Polonia allURSS. Questo patto cre scalpore in tutti i comunisti. Hitler quindi ora
libera di iniziare ad invadere la Polonia il 1 settembre 1939, ci diede linizio alla
seconda guerra mondiale.
La seconda guerra mondiale a seconda della grande guerra fu di movimento, ci fu
reso possibile da un ampio uso di automezzi, carri armati ed aerei. Laviazione fu
utilizzata sia contro obbiettivi militari, sia contro quelli civili, coinvolgendo
direttamente i civili. La strategia dei tedeschi fu quella della guerra lampo: Blitz
Krieg. Si basava sulluso combinato dellaviazione e dei carri armati per penetrare
velocemente allinterno del paese nemico, e chiudere le armate avversarie in grandi
sacche. La conquista della Polonia fu completata in poche settimane, alla fine del
settembre del 39 la Polonia fu conquistata ed intervennero anche i sovietici ad

occupare la parte orientale. Sulla base del patto i tedeschi e i sovietici si spartiscono il
paese. Linvasione della Polonia provoca la dichiarazione di guerra alla Germania di
Francia ed Inghilterra. Le operazioni militari riprendono nellaprile del 40 di Hitler e
vengono occupate la Danimarca e la Norvegia, in questo modo Hitler controlla il mare
del Nord. Nel maggio del 40 Hitler attacca la Francia. Lo stato maggiore francese in
previsione della guerra aveva fatto costruire un sistema di fortificazioni nel confine con
la Germania, che si chiama la linea Maginot. Cerano dei generali che avevano
avvertito gli altri che invece di una guerra di difesa i tedeschi si presentavano con una
guerra di movimento. I francesi si trovarono quindi impreparati nella nuova strategia
messa in atto dai tedeschi. Hitler per entrare in Francia aggir la linea Maginot e pass
per:
- Olanda;
- Belgio;
- Lussemburgo.
Penetr quindi molto velocemente e la campagna inizi il 10 maggio, gi verso giugno
la Francia occupata. Il 22 giugno la Francia firma larmistizio. A questo punto Hitler
domina le coste Atlantiche dEuropa. La parte meridionale del suolo francese si
costituisce una Repubblica collaborazionista, che collabora con i tedeschi, chiamata:
Repubblica di Vichy. A questo punto per rimane in guerra contro la Germania
lInghilterra, quindi Hitler prova a conquistare anche lInghilterra. Nellestate del 40
inizia loperazione chiamata leone marino, ma si rende conto che questa operazione
impossibili ed utilizza larma dei bombardamento delle citt a tappeto. La conquista
vera e propria non riusc perch erano molto forti gli inglesi sui mari ed inoltre
laviazione inglese (RAF) aveva i radar e riusciva a contenere i tedeschi.
Gi nellottobre del 40 la battaglia dInghilterra perduta e quindi contro lInghilterra
utilizzer la guerra sottomarina e porter la guerra nellAfrica settentrionale per isolare
lInghilterra dai suoi domini e colpirla quindi economicamente.
Il 1 settembre del 39 lItalia dichiara la non belligeranza, Mussolini si rende conto
che lesercito italiano non pronto per affrontare una guerra. Nel 1940 quando appare
chiaro che la Francia prossima a cadere, 10 giugno 1940 Mussolini dichiara guerra
alla Francia con lintenzione di condurre una guerra parallela a quella della
Germania. In tutti i fronti dovettero sempre intervenire i tedeschi perch vi era una
sproporzione di forze, di mezzi e di preparazione. LItalia poi apre altri due fronti,
interviene anche in Grecia ed in Libia. Nel 1941 la Germania interviene anche in
Jugoslavia, dove trova una forte resistenza. Con questa invasione Hitler riesce quindi a
conquistare i Balcani. Con linvasione di questo paese invade anche Romania, Bulgaria
e Libia, nei quali si costituiranno dei governi collaborazionisti.
Nel 1941 Hitler decide di aggredire lURSS, questa campagna si chiama loperazione
barbarossa, nella quale parteciper anche un esercito italiano. Nel dicembre gli Stati
Uniti entrano in guerra perch mentre Hitler si espandeva anche il Giappone (alleato
con Hitler) voleva espandere i suoi domini in Asia e voleva inoltre controllare il
Pacifico. Il 7 dicembre il Giappone attacca la base militare di Pearl Harbour, con questo
avvenimento Roosevelt decide di far entrare in guerra il paese per difendersi.
Lesercito sovietico utilizza la tattica della terra bruciata, permettendo cos
allesercito di penetrare velocemente fino ad arrivare a Mosca. Arriva quindi linverno e
le operazioni militari si devono fermare sia per il meteo ed il gelo che per le grandi
distanze delle quali era composto il paese per spostare gli eserciti.
Sul fronte orientale furono compiuti dei crimini di guerra gravissimi nei confronti dei
civili e quindi ci permise una forte resistenza partigiana, popolare contro
loccupazione.

LURSS era un paese pieno di risorse, ma anche ricco di giacimenti minerari e


petroliferi, Hitler voleva infatti impadronirsi delle grandi risorse di questo paese.
Nellaprile del 42, quando le condizioni climatiche lo permisero, rivolse un attacco
verso Stalingrado. Questa citt riesce per a resistere, i tedeschi non riescono a
sfondare a Stalingrado. Con questa battaglia ci fu linizio della ritirata che seguir
dellesercito tedesco dalla parte orientale.
Sempre nel 1942 vi sono molte battaglie importanti nel Pacifico:
- El Alamein --> vittoria degli inglesi su tedeschi ed italiani;
- Midway --> gli americani sconfiggono il Giappone.
Le forze dellasse cominciano ad arrestare la propria espansione. Il 42 quindi lanno
di svolta militare.
Nel 1943 inizia la liberazione dellEuropa dal dominio nazifascista. Nel 43 la battaglia
di Stalingrado persa dai tedeschi e al Wermacht inizia a ritirarsi da Stalingrado. Il 10
luglio gli Alleati sbarcano in Sicilia, che provocher la caduta del fascismo. A seguito di
ci si creer il governo Badoglio, che nell8 settembre firmer larmistizio ed uscir
dalla guerra con la Germania. I tedeschi per sono in Italia ed inizia quindi
loccupazione nazifascista, inizia per anche la resistenza. In Italia si crea un fronte di
guerra. Stalin fa pressioni sugli Alleati perch si apra un nuovo fronte in Europa,
perch lui adesso si trova ad affrontare Hitler da solo. Il fronte italiano un fronte
secondario secondo Stalin e quindi preme perch si apra un nuovo fronte. Ci avviene
il 6 giugno con lo sbarco in Normandia, fondamentale per la sconfitta della Germania
che deve combattere su due fronti. Gli americani bombardano a tappeto sulla
Germania. Nonostante ci fossero stati frenetici tentativi di salvare i civili tedeschi Hitler
continu fino alla fine.

ANNI
1939
1940
ITALIA 10 giugno
1941

1942
1943

1944

AVVENIMENTI
Polonia
Danimarca, Norvegia, Francia, Olanda,
Belgio, battaglia dInghilterra
Non belligeranza guerra parallela +
Grecia, Libia
- Jugoslavia, Romania, Bulgaria,
Ungheria, operazione
barbarossa;
- 7 dicembre --> Pearl Harbour.
Battaglia di Stalingrado, El Alamein,
Midway
Inizia la liberazione dellEuropa:
- La Wermacht inizia a ritirarsi da
Stalingrado;
- 10 luglio --> gli Alleati sbarcano in
Sicilia;
- Caduta del fascismo;
- 8 settembre --> armistizio, inizia
loccupazione nazifascista e la
resistenza;
- Fronte di guerra.
6 giugno --> sbarco in Normandia (DDay)

completaer
Il 25 aprile del 1945 in Italia finisce la guerra. Il 30 aprile larmata rossa arriva a
Berlino ed Hitler si suicida nel suo buncher. L8 maggio avviene la resa della
Germania.
Il Giappone rimase a combattere con gli USA e nel luglio del 1945 questultimi decisero
di utilizzare una nuova arma: bomba atomica. Verr fatta esplodere la prima bomba
di prova a luglio nel deserto degli Stati Uniti, gli scienziati chiedono al presidente
Truman di non farla esplodere per gli immensi danni che sarebbero stati provocati. Gli
USA decisero di utilizzarla due volte:
- 6 agosto --> Hiroshima;
- 9 agosto --> Nagasaki.