You are on page 1of 30

Frontespizio del n.

1, anno I, dellAnnuario della Societ dei Naturalisti in


Modena, maggio 1866, contenente il primo Statuto della Societ.

1866-2016
150 anni dalla pubblicazione del primo
numero degli Atti della Societ
dei Naturalisti e Matematici di Modena
(gi Annuario della Societ dei Naturalisti in Modena)
Atti della Societ dei Naturalisti e Matematici di Modena una rivista annuale, fon-
data nel 1866, che pubblica articoli originali riguardanti discipline scientifiche e ambien-
tali (con particolare riguardo alla Regione Emilia-Romagna e allItalia) e gli atti sociali.
La rivista viene distribuita gratuitamente ai Soci e alle Societ e Accademie corrispon-
denti, italiane e straniere, in tutte le parti del mondo. La rivista indicizzata da: Biblio-
graphy and Index of Geology (USA), Biological Abstracts (USA), Chemical Abstracts
(USA), Zoological Record (Gran Bretagna) e Referativnyi Zhurnal (Russia).

Consiglio Direttivo (2014-2016)


Presidente: Prof. Roberto Bertolani
Consiglieri: Prof. Ivano Ansaloni, Dott.ssa Giovanna Barbieri, Dott.ssa Federica Cal-
vi, Prof.ssa Franca Cattelani, Prof. Giovanni Tosatti, Prof. Paolo Zannini.
Revisori dei Conti: Dott. Fabrizio Buldrini, Prof. Gilberto Coppi, Prof.ssa Lucrezia Mola;
membro supplente: Prof. Giampiero Ottaviani.

Norme per laccettazione degli articoli


Le comunicazioni sottomesse agli Atti della Societ dei Naturalisti e Matematici di
Modena per la pubblicazione, dopo che la Redazione abbia verificato la loro pertinen-
za con gli ambiti disciplinari della rivista, saranno sottoposte al giudizio di uno o due
referee esterni, che valuteranno i lavori sia sotto laspetto dei contenuti sia sotto quello
formale ed esprimeranno il loro parere vincolante circa laccettabilit dei lavori stessi.
Gli articoli presentati in inglese e gli Abstract saranno inoltre sottoposti a controllo
linguistico da parte di docente madrelingua.

Settori disciplinari e relativi revisori scientifici


Meteorologia, Climatologia: Prof. Dino Zardi (Universit di Trento), Dr. Paolo Fron-
tero (ARPA Veneto)
Scienze della Terra: Prof. Claudio Tellini (Universit di Parma), Dr. Alessandro Pa-
suto (CNRIRPI, Padova)
Botanica, Agraria: Dr.ssa Claudia Angiolini (Universit di Siena), Dr.ssa Laura Sado-
ri (Sapienza Universit di Roma)
Zoologia, Ecologia: Prof.ssa Annamaria Volpi Ghirardini (Ca Foscari Universit di
Venezia), Prof. Vincenzo Vomero (Direttore Musei Scientifici di Roma)
Matematica: Prof. Sergio Invernizzi (Universit di Trieste)
Fisica: Prof.ssa Marisa Michelini (Universit di Udine)
Chimica, Scienze Farmaceutiche: Prof. Gabriele Caviglioli (Universit di Genova)
Archeologia, Antropologia: Dr. Marco Bettelli (CNRICEVO, Roma), Dr. Alessan-
dro Vanzetti (Sapienza Universit di Roma)
Lingua Inglese: Prof.ssa Andrea Mary Lord (gi Universit di Modena e Reggio Emilia)

ISSN 0365 - 7027


Autorizzazione del Tribunale di Modena n. 387 del 10 agosto 1962
Direttore Responsabile: Giovanni Tosatti
Redazione: Atti della Societ dei Naturalisti e Matematici di Modena
Via Universit 4, 41121 Modena, Italia
Codice Fiscale: 80016770366
sito web: www.socnatmatmo.unimore.it
e-mail: john.tosatti@gmail.com
Atti Soc. Nat. Mat. Modena
147 (2016)

Luca Lombroso*, Sergio Teggi*

Annuario delle osservazioni meteoclimatiche


dellanno 2015 allOsservatorio Geofisico di
Modena
Riassunto
In questo articolo presentato, come consuetudine fin dal 1987, lAnnuario delle osservazioni meteo-
rologiche effettuate presso lOsservatorio geofisico di piazza Roma a Modena, struttura facente parte
del Dipartimento di Ingegneria Enzo Ferrari (DIEF) dellUniversit di Modena e Reggio Emilia e
situato nel torrione di levante del Palazzo Ducale. Nel 2015 le osservazioni strumentali sono state
eseguite regolarmente, cos come avviene dalla fondazione dellOsservatorio che, ricordiamo, risale
al 26 gennaio 1826. Nella pubblicazione dellanno 2015 presentiamo un riepilogo annuale dei valori
medi, totali ed estremi dei principali parametri meteo, i grafici con gli andamenti annuali e mensili di
alcuni parametri confrontati con i valori medi climatologici e le tabelle con i dati giornalieri. Sono
inoltre presentati in alcune tabelle i pi e i meno del 2015, ovvero i valori medi ed estremi di tutti
i parametri rilevati in Osservatorio e nelle stazioni Campus DIEF, posta nellarea del Diparti-
mento di Ingegneria a Modena, e presso il Campus San Lazzaro a Reggio Emilia. La presentazione
riassuntiva dei dati accompagnata da una breve analisi meteo-climatologica facendo riferimento
al periodo di 30 anni pi recente, il 1981-2010. Anche nel 2015 non sono mancate le anomalie, in
linea con i cambiamenti climatici che avvengono a scala globale. In particolare, luglio 2015 con una
temperatura media di 29,4 C eguaglia il record assoluto di temperatura media mensile dellagosto
2003 e risulta il mese di luglio pi caldo in assoluto. Lanno 2015 risulta inoltre con una temperatura
media di 16,1 C il secondo pi caldo in assoluto. Sostanzialmente nella norma le precipitazioni tota-
li, ma con forte irregolarit nella distribuzione mensile.

Abstract
Meteo-climatic observations of 2015 at the Geophysical Observatory of Modena. Since 1987,
this paper has presented the yearly report of the meteorological observations at the Geophysical
Observatory of Modena and Reggio Emilia University, which is located inside the eastern tower of
the Dukes Palace of Modena. The Observatory was founded the 26th January 1826 and ever since
its instruments have regularly recorded data. For the year 2015, we present a summary of the annual
average values, total and extreme weather of the main parameters, plots with annual and monthly
trends of several parameters compared with average climatological values. In addition, the extremes
of 2015, i.e. the average and extreme values of all data collected by the Observatory and at the
meteorological stations Campus DIEF, located in the Department of Engineering in Modena, and

*
Osservatorio Geofisico, Dipartimento di Ingegneria Enzo Ferrari, Universit di Modena e Reggio Emilia,
Via P. Vivarelli 10, 41125 Modena, e-mail: luca.lombroso@unimore.it, sergio.teggi@unimore.it.
6 Luca Lombroso, Sergio Teggi

at the Campus San Lazzaro in Reggio Emilia are presented. In 2015, there were also anomalies, in line
with climate change taking place at a global scale. In particular, July 2015 with an average temperature
of 29.4 C, equals the hottest temperature record of August 2003 and was the hottest July ever recorded.
The year 2015, with an average temperature of 16.1 C, is the second warmest year on record. The
amount of precipitation is close to climatic mean, but with some anomalies in monthly distribution.

Parole chiave: Meteorologia, Climatologia, Ambiente, Modena

Key words: Meteorology, Climatology, Environment, Modena, Italy

1. LOsservatorio Geofisico di Modena e le altre stazioni di misura


LOsservatorio Geofisico ha la sua sede storica presso il torrione di levante
del Palazzo Ducale di Modena. Dal 2012 lOsservatorio Geofisico gestito dal
Dipartimento di Ingegneria Enzo Ferrari dellUniversit di Modena e Reggio
Emilia, direttore prof. Alessandro Capra, responsabile scientifico prof. Sergio
Teggi, referente tecnico sig. Luca Lombroso. LOsservatorio fu fondato nel 1826
e dal 1830 raccoglie ininterrottamente dati meteorologici dando corpo a una se-
rie storica di osservazioni meteorologiche di elevato valore scientifico a livello
internazionale. La strumentazione utilizzata conforme agli standard WMO.
A fianco della stazione storica di Piazza Roma, lOsservatorio Geofisico
ha usato, nel tempo, anche altre stazioni, per avere misure in altri punti della
citt e anche in altre localit. Fra quelle del passato, citiamo Modena Giardino,
presso lOrto Botanico di Modena fino al 1982, e Modena via Campi, dal 1988
al 2001, Sestola negli anni 1930 e quindi negli anni 1990 e Marzaglia (MO) dal
1994 al 2005. Queste stazioni per non hanno la continuit storica di Modena
Osservatorio e per varie ragioni, legate allevolversi delle attivit, non sono
pi in funzione.
Dal 2012, con il passaggio dellOsservatorio Geofisico al Dipartimento di
Ingegneria Enzo Ferrari, si potenziato il punto di rilevamento, installato gi
nel 2007, presso il Campus DIEF (via Vignolese, Modena) e installata una
stazione, da tempo richiesta da vari utenti dei dati, al Campus San Lazzaro di
Reggio Emilia. Queste stazioni fanno parte, in particolare, del progetto Piano
Energetico di Ateneo, ma forniscono dati anche ad altri utenti.
Infine, novit del 2015, si installata una nuova stazione di rilevamento
presso il policlinico di Modena, con rilievi di temperatura, umidit, velocit e
direzione del vento, finalizzata ad applicazione nei modelli di dispersione degli
inquinanti a fini di ingegneria ambientale.

1.1 Riepilogo delle osservazioni dellanno 2015


Nella Tab. 1 sono riepilogati i principali dati meteoclimatici dellanno 2015
rilevati presso la stazione storica di riferimento dellOsservatorio Geofisico.
Annuario delle osservazioni meteoclimatiche dellanno 2015 7

Il primo dato che si nota che il 2015, con una temperatura media di 16,1
C, risulta il secondo anno pi caldo della serie storica, replicando di fatto il
record assoluto che abbiamo registrato nel 2014, di 16,3 C.
Scorrendo i dati dellintera serie (Lombroso & Quattrocchi, 2008) si nota
che fino al 2000 nessun anno raggiungeva valori simili. Lanno pi caldo fra
il secolo XIX e XX risulta essere il 1997, con una temperatura media di 15,2
C, ma fino a quellanno mai si erano toccati neppure i 15 C di media termica
annua.
Con le dovute cautele, sembra che siamo entrati in una nuova normalit,
come testimonia il grafico di Fig. 2, dove si nota come tutti i mesi del 2015
hanno registrato anomalie positive di temperatura, malgrado nellandamento
giornaliero (Fig. 1) siano evidenti alcuni periodi, generalmente brevi e di pochi
giorni, di temperature al di sotto delle medie. Sempre nel grafico di Fig. 1 co-
munque evidente il dominio dei periodi con anomalie positive, spesso di lunga
durata, come in gennaio o in luglio, e da picchi anche notevolmente anomali.
Altro esempio lampante del processo di riscaldamento globale in atto
(IPCC, 2013) che ha inevitabili ripercussioni a scala locale, la temperatura
media climatica di riferimento, 14,3 C nel trentennio 1981-2010. Essa risulta
di +1 C superiore alla media trentennale 1961-1990, che era di 13,3 C.
Tornando al 2015, si osserva anche che la media delle temperature massi-
me, 19,6 C, risulta la pi alta in assoluto della serie ultracentenaria, mentre
la media delle temperature minime, 12,6 C, risulta la seconda pi calda dal
1860.
Le escursioni estreme dellanno vanno dai -3,0 C della minima pi bassa ai
+37,3 C registrati il giorno 19 e il giorno 22 luglio 2015. Notevole il numero
di giorni roventi, con temperature massime oltre i 35 C, ben 23, mentre in
osservatorio sono solo 3 i giorni con temperatura minima sotto zero.
Quanto a temperature minime ritroviamo valori pi rappresentativi della
realt territoriale alle stazioni Campus DIEF e Reggio Emilia, in quanto poste
in area periferica e su terreno erboso, a differenza dellOsservatorio, definibile
come stazione urbana essendo in centro citt.
Salgono cos a 50 al Campus DIEF di Modena e 48 a Reggio Emilia i gior-
ni di gelo (temperatura massima minore o uguale a 0 C, con valori minimi
assoluti rispettivamente di -6,9 C e -7,7 C, sempre il giorno 9 febbraio). Le
massime assolute invece risentono della diversa micrometeorologia e registra-
no +38,7 C in entrambe le stazioni extraurbane di Modena Campus e Reggio
Emilia San Lazzaro.
Le precipitazioni annue, 684,8 mm in Osservatorio, sono sostanzialmente
nella media climatologica, mentre dai grafici delle Figg. 3 e 4 si nota lirrego-
lare distribuzione temporale delle precipitazioni. Precipitazioni scarse hanno
caratterizzato i mesi di gennaio, luglio e dicembre, in particolare con il mese
di luglio praticamente senza precipitazioni (soli 0,7 mm, quarto mese di luglio
8 Luca Lombroso, Sergio Teggi

pi asciutto) mentre il bimestre febbraio-marzo risulta particolarmente piovo-


so, con febbraio che, viceversa, risulta il pi piovoso dal 1830.
Riguardo le nevicate, solo 2 giorni di neve si osservano nel 2015, il 5-6
febbraio, con 2 cm il giorno 5 e 32 cm il giorno 6, caratterizzato da una fitta
nevicata di neve particolarmente bagnata e pesante, come testimoniano i 50,5
mm di equivalente in acqua del giorno 6 febbraio.

2015 Min storico Max storico Media 1981-2010

Temperatura media annua (C) 16,1 11,8 (1881) 16,3 (2014) 14,3

Media temperature minime (C) 12,6 7,1 (1879) 13,1 (2014) 10,8

Media temperature massime (C) 19,6 15,9 (1861) 19,5 (2014) 17,7

Giorno pi caldo (massimo di 37,3 30,6 38,5


-
temperatura massima) (C) (19/07/2015) (14/07/1912) (29/07/1983)

Giorno pi freddo (minimo di -3,0 -15,5 -1,0


-
temperatura minima) (C) (09/02/2015) (11/01/1985) (24/12/2008)

Precipitazioni totali (mm) 684,8 305,4 (1834) 1153,3 (1839) 660,7

Giorno pi piovoso dellanno 50,5 21,1 165,4


-
(mm) (06/02/2015) (16/11/1837) (05/10/1990)

Numero di giorni con precipita-


126 57 (1847) 160 (1960) 104
zioni misurabili (prec.>0 mm)

cm neve fresca (anno 2015) 34 0 (2007) (1) 252 (1844) 29,8

cm neve fresca (inverno 2014/15) 35 0 (2006/07) (1)


242 (1844/45) 29,8

Numero giorni con neve misura-


2 0 (2007) (1) 23 (1895) 5,4
bile (anno 2015)

Numero di giorni con neve misu-


3 0 (2006/07) (1) 25 (1894/95) 5,4
rabile (inverno 2014/15)

Max neve giornaliera in cm 32


0 (vari) 89 (14/12/1844) -
(2015) (06/02/2015)

89
Vento: max velocit in km/h 67 (08/10/1988) 112 (24/07/2004) -
(05/03/2015)
(1)
Vari anni: indicato lultimo
Tab. 1 Riepilogo dei principali dati meteoclimatici del 2015 registrati presso lOsservatorio
Geofisico posto nel torrione orientale del Palazzo Ducale di Modena.
Annuario delle osservazioni meteoclimatiche dellanno 2015 9

2. I pi e i meno del 2015: riepilogo dei valori estremi a Modena e a


Reggio Emilia

Temperatura dellaria
Modena Osservatorio Reggio Emilia Cam-
Modena Campus
(confronto climatico) pus S. Lazzaro

16,1 C
Tmed annua +14,9 C +14,7 C
(Md 1981-2010 14,3 C)

12,6 C
Media di Tmin +9,2 C +9,2 C
(Md 1981-2010 10,8 C)

19,6 C
Media di Tmax +20,6 C +20,2 C
(Md 1981-2010 17,7 C)

Tmin assoluta -3,0 C il 09/02/2015


-6,9 C il 09/02/2015 -7,7 il 09/02/2015
(notte pi fredda) (-15,5 C il 11/01/1985)

Tmax assoluta +37,3 C il 22/07/2015


+38,7 C il 22/07/2015 +38,7 C il 19/07/2015
(pomeriggio pi caldo) (38,5 C il 29/07/1983)

Tmax pi bassa +3,7 C il 06/02/2015


+2,9 il 07/02/2015 +2,5 C il 06/02/2015
(pomeriggio pi freddo) (-7,4 C il 13/02/1929)

Tmin pi alta +28,8 C il 22/07/2015


+23,9 C il 07/07/2015 +23,7 C il 21/07/2015
(notte pi calda) (+28,4 il 27/07/2006)

Tmed pi alta +33,1 C il 22/07/2015


+30,8 C il 22/07/2015 +31,2 C il 21/07/2015
(giorno pi caldo) (+33,0 C il 06/08/2003)

Tmed pi bassa +1,1 C il 09/02/2015


+0,2 C il 09/02/2015 -1,2 C il 09/02/2015
(giorno pi freddo) (-10,6 C l11/01/1985)

Minore escursione termina +1,2 C il 16/03/2015


+1,2 C il 25/03/2015 +0,8 C il 16/03/2015
(giorno pi piatto) (0,1 C il 18/01/1867)

Maggiore escursione termina +13,7 C il 23/06/2015


20,8 C il 19/03/2015 +20,3 C il 21/04/2015
(19,1 C il 17/04/1991)

N. gg con Tmin<0 C 3 giorni


50 48
(giorni di gelo (27 giorni)

N. gg con Tmax<0 C 0 giorni


0 0
(giorni di gelo senza disgelo) (2 giorni)

N.gg con Tmin>20 C


75 giorni 28 29
(notti tropicali)

N.gg con Tmax>30 C 63 giorni


82 81
(giorni caldi)

N.gg con Tmax >35 C


23 giorni 31 28
(giorni roventi)

Tab. 2 Riepilogo degli estremi e delle statistiche della temperatura atmosferica.


10 Luca Lombroso, Sergio Teggi

Precipitazioni
Modena Osservatorio Reggio E. Campus S.
Modena Campus
(confronto climatico) Lazzaro
Precipitazione totali 684,8 (660,7 mm) 639,3 719,5

Giorno pi piovoso 50,5 mm il 06/02/2015 58,4 mm il 21/11/2015 70,0 il 06/02/2015

Giorni piovosi (Pmm>1 mm) 68 (71,7) 74 67

Giorni bagnati (Pmm>0 mm) 126 (104,7) 141 140

Giorno settimana pi bagnato


Domenica, 21 volte Domenica, 24 volte Domenica, 27 volte
(max di Ngg Pmm>0 mm)

Giorni con almeno 50 mm 2 1 3


34 cm
Totale di neve fresca n.d. n.d.
(29,8 cm)
Ngg con neve misurabile 2 giorni (5,4 gg) n.d. n.d.

32 cm il 06/02/2015
Giorno pi nevoso n.d. n.d.
(89 cm il 14/12/1844)

Tab. 3 Riepilogo delle statistiche e degli estremi delle precipitazioni idriche.

Umidit relativa
Modena Osservatorio(1) Reggio E. Campus S.
Modena Campus(2)
(confronto climatico) Lazzaro(2)
Umidit media annuale 61,9% (64,2 %) 74,4% 76,8%
Giorno pi secco
18% il 01/04/2015 28% il 01/04/2015 23% il 01/04/2015
(Rh media pi bassa)
Giorno pi umido
95% il 14/10/2015 98% il 28/12/2015 98% il 28/12/2015
(Rh media pi alta)
(1)
medie calcolate su 8, 14,19, (2) medie calcolate su tutti i dati giornalieri.
Tab. 4 Riepilogo delle statistiche e degli estremi dellumidit relativa.

Velocit del vento


Modena Osservatorio(1) Reggio E. Campus
Modena Campus(2)
(confronto climatico) S. Lazzaro(2)
Velocit media del vento 10,2 km/h n.d. n.d.
Giorno pi ventoso
36 km/h il 01/04/2015 n.d. n.d.
(Vmed max)
Giorno con raffica pi forte
89 km/h il 05/03/2015 n.d. n.d.
(Vmax pi alta)
(1)
medie calcolate su 8, 14,19, (2) medie calcolate su tutti i dati giornalieri.
Tab. 5 Riepilogo statistiche ed estremi della velocit vento.
Annuario delle osservazioni meteoclimatiche dellanno 2015 11

Soleggiamento
Modena Osservatorio Reggio E. Campus
Modena Campus(1)
(confronto climatico) S. Lazzaro
Radiazione solare tot. n.d. MJ/m2 4680,5 MJ/m2 n.d.
Radiazione media pi alta 29 MJ/m il 28/05/2015
2
28 MJ/m2 il 21/06/2015 n.d.
Radiazione media pi bassa 0,8 MJ/m il 21/11/2015 0,3 MJ/m il 05/02/2015 n.d.
2 2

Eliofania totale annua 2182,8 ore n.d. n.d.


Eliofania relativa annua 50% n.d. n.d.
Giorno con pi ore sole 12,6 ore il 02/06/2015 n.d. n.d.
Numero giorni senza sole 53 n.d. n.d.
Radiazione UV tot. - 3075,4 MEDs n.d.
Giorno con max radiazione
- 21,3 MEDs il 23/06/15 n.d.
UV
(1)
Dati mancanti a gennaio, febbraio, marzo.

Tab. 6 Riepilogo delle statistiche di radiazione solare ed eliofania.

Classifiche storiche dei parametri principali per lOsservatorio di


Piazza Roma
Scarto da Inizio
Valore 2015 Posizione Anno pi e meno
1981-2010 serie
Temperatura media +1,8 C 2 pi caldo 2014 (16,3 C)
16,1 C 1860
annuale 154 pi freddo 1881 (11,8 C)
Precipitazioni 79 pi piovoso 1839 (1153,3 mm)
684,8 mm +24,1 mm 1830
nellanno 107 pi siccitoso 1834 (305,4 mm)
N. gg piovosi con 135 con pi gg 1960 (108)
68 -4 1830
Pmm >1 mm 43 con meno gg 1945 (50)
84 pi nevoso 1844 (252 cm)
Neve fresca nellanno 34 cm +4,2 cm 1830
99 meno nevoso Vari con 0 cm
Tab. 7 Riepilogo delle statistiche storiche di temperatura, precipitazioni e altezza neve fresca.
12 Luca Lombroso, Sergio Teggi

Andamento dei principali dati meteorologici nellanno 2015

Fig. 1 Andamento annuale delle temperature minime e massime giornaliere nel 2015 e con-
fronto con i valori medi giornalieri (periodo 1981-2010).

Fig. 2 Temperature medie mensili del 2015 a confronto con la media climatologica (1981-
2010).
Annuario delle osservazioni meteoclimatiche dellanno 2015 13

Fig. 3 Precipitazioni giornaliere cumulate nel corso del 2015 confrontate con landamento
annuale climatologico.

Fig. 4 Precipitazioni mensili del 2015 confrontate con il valore medio del periodo 1981-2010.
14 Luca Lombroso, Sergio Teggi

Fig. 5 Precipitazioni nevose mensili del 2015 confrontate con il valore medio 1981-2010.
Annuario delle osservazioni meteoclimatiche dellanno 2015
15

Tab. 8 Aggiornamento delle principali tabelle del libro LOsservatorio di Modena: 180 anni di misure meteoclimatiche: riepiloghi
mensili dellanno 2015.
16

Tab. 9 Riepilogo delle medie ed estremi delle principali tabelle del libro LOsservatorio di Modena: 180 anni di misure meteoclimatiche
(gli estremi sono riferiti allintera serie 1830-2015).
Luca Lombroso, Sergio Teggi
Annuario delle osservazioni meteoclimatiche dellanno 2015 17

Ringraziamenti
Si ringrazia il Dott. Salvatore Quattrocchi per le osservazioni a vista e,
in particolare, per le misure dellaltezza della neve fresca.

Bibliografia
IPCC, 2013 Summary for Policymakers. In: T.F. Stocker, D. Qin, G.-K. Plattner, M. Tignor, S.K. Allen, J.
Boschung, A. Nauels, Y. Xia, V. Bex, P.M. Midgley (eds.) Climate Change 2013: The Physical Science
Basis, contribution of Working Group I to the 5th Assessment Report of the Intergovernmental Panel
on Climate Change, Cambridge University Press, Cambridge, UK.
Lombroso L., 2010 Annuario delle osservazioni meteoclimatiche dellanno 2010 registrate dallOsserva-
torio Geofisico di Modena. Atti Soc. Nat. Mat. di Modena, 141, pp. 5-25.
Lombroso L., 2011 Annuario delle osservazioni meteoclimatiche dellanno 2011 registrate dallOsserva-
torio Geofisico di Modena. Atti Soc. Nat. Mat. di Modena, 142, pp. 5-25.
Lombroso L., 2012 Annuario delle osservazioni meteoclimatiche dellanno 2012 registrate dallOsserva-
torio Geofisico di Modena. Atti Soc. Nat. Mat. di Modena, 143, pp. 5-25.
Lombroso L., Quattrocchi S, 2008 LOsservatorio di Modena: 180 anni di misure meteoclimatiche, Edi-
zioni SMS/SMI - Societ Meteorologica Italiana, 512 pp.
Lombroso L., Teggi S., 2014 Annuario delle osservazioni meteoclimatiche dellanno 2013 registrate
dallOsservatorio Geofisico di Modena. Atti Soc. Nat. Mat. di Modena, 145, pp. 5-26.
Lombroso L., Teggi S., 2015 Annuario delle osservazioni meteoclimatiche dellanno 2014 registrate
dallOsservatorio Geofisico di Modena, Atti Soc. Nat. Mat. di Modena, 146, pp. 25-48.
18 Luca Lombroso, Sergio Teggi
Annuario delle osservazioni meteoclimatiche dellanno 2015 19
20 Luca Lombroso, Sergio Teggi
Annuario delle osservazioni meteoclimatiche dellanno 2015 21
22 Luca Lombroso, Sergio Teggi
Annuario delle osservazioni meteoclimatiche dellanno 2015 23
24 Luca Lombroso, Sergio Teggi
Annuario delle osservazioni meteoclimatiche dellanno 2015 25
26 Luca Lombroso, Sergio Teggi
Annuario delle osservazioni meteoclimatiche dellanno 2015 27
28 Luca Lombroso, Sergio Teggi
Annuario delle osservazioni meteoclimatiche dellanno 2015 29