You are on page 1of 24

Poste Italiane spa Giovedì

Sped. abb. postale 13 settembre 2018


DL 353/2003 anno LI (51° nuova serie)
(conv. in L. numero 31
27/02/2004 n. 46) euro 1,30
art. 1, comma 1
cn/fc/giornale locale
Redazione:
via don Minzoni, 47
47521 Cesena
tel. 0547 1938590
fax 0547 328812 31
Diocesi 7 Cesena 11 Cultura 19 Centro sportivo 22
Operatori pastorali Camini e stufe “Tutto liscio” Alessandro Santini
Tutti a raccolta a legna: il dibattito Al cinema la musica L’ultimo saluto
per l’Assemblea si scalda non poco dei Casadei del comitato

D omenica 16 settembre
nella chiesa di San-
t’Agostino si terrà l’incontro
Lcamini
e nuove disposizioni ri-
guardano l’utilizzo dei
aperti nei Comuni
Sla partecipazione
ono iniziate a Rimini le
riprese del film che vede
dell’at-
M orto all’età di 80 anni, lo
storico dirigente è ri-
cordato dai colleghi del Csi
diocesano alla presenza del della Regione sotto i 300 tore Ivano Marescotti sulle come un “amico e fratello
vescovo Douglas metri sul livello del mare note di Mirko Casadei insostituibile”

Editoriale La storia di suor Michela Fabbri di Cesena, 45enne con una laurea in matematica e un lavoro sicuro
Tenere insieme gli opposti
di Francesco Zanotti

S
ingolo e popolo. Persona e comunità.
Bene comune e dignità della persona.
Non una somma di individui, ma un
insieme con un motivo forte per restare unito.
Non più scarti, esclusi, ma inclusione,
attenzione all’altro, in specie a chi soffre.
“Lascio tutto
e mi consacro a Dio”
Relazioni, misericordia, tenerezza, non soldi
per fabbricare altri soldi, ma il lavoro affinché
uno possa provvedere a se stesso e alla sua
famiglia.
Raccolgo in queste poche righe la forza usata
da papa Francesco nell’intervista concessa a Il
Sole 24 ore venerdì della scorsa settimana, la
prima volta per un giornale economico-
finanziario. Si tratta di una sorta di piccola
enciclica, come lo spesso Pontefice ha
confidato al direttore del quotidiano della
Confindustria, Guido Gentili.
Bergoglio non usa mezzi termini, come si
addice al suo stile, e non perde l’occasione per
ribadire quello in cui crede. “Nessuno può
vivere isolato o indipendente dagli altri. La vita
sociale non è costituita dalla somma delle
individualità, ma dalla crescita di un popolo”.
Persona e popolo, torniamo da dove siamo
partiti. È il pallino di Francesco: tenere insieme
elementi che appaiono in contraddizione.
Globale e locale, per continuare nell’elenco.
Memoria del passato e coraggio del futuro. È la
sintesi delle pluralità opposte, di una polarità
dinamica, come si può leggere nel volume di
Massimo Borghesi, “Jorge Mario Bergoglio, una
biografia intellettuale”.
Papa Francesco spiazza in ogni occasione.
Prende in contropiede il nostro cristianesimo
da salotto e scuote il nostro quieto vivere
adagiato sul formalismo più che su una
sequela incarnata. “Il Signore promette ristoro
e liberazione – ha detto ancora il successore di
Pietro nell’intervista al Sole – a tutti gli
oppressi del mondo, ma ha bisogno di noi per
rendere efficace la sua promessa. Ha bisogno
dei nostri occhi per vedere le necessità dei PIAZZALE DEL SANTUARIO DI LA VERNA (AREZZO), 11 AGOSTO:
fratelli e delle sorelle. Ha bisogno delle nostre PROCESSIONE D’INGRESSO DELLA PROFESSIONE PERPETUA DELLA CESENATE SUOR MICHELA FABBRI
mani per soccorrere. Ha bisogno della nostra LA MESSA È STATA CELEBRATA DAL CARDINALE ANGELO COMASTRI
voce per denunciare le ingiustizie commesse
nel silenzio, talvolta complice, di molti.
Soprattutto il Signore ha bisogno del nostro Quarantenni alla ribalta e controcorrente. Sono le esperienze di due
cuore per manifestare l’amore misericordioso
di Dio verso gli ultimi, i reietti, gli abbandonati, adulti cesenati. Oltre alla vicenda di Michela Fabbri, cui si riferisce il Diocesi 6 Territorio 10-14
gli emarginati”. titolo, scriviamo nel Primo piano di questa settimana anche di Gabriele Giornata del Creato Continua la festa
Si tratta di parole molto forti, quasi violente
nella loro energia rivoluzionaria, proprio come
Casacci, originario della parrocchia di Martorano, che emetterà la sua Il vescovo celebra per le comunità
è rivoluzionario quel Vangelo che la domenica professione solenne sabato 6 ottobre nel convento dei frati cappuccini, a Rio Marano parrocchiali
ascoltiamo distratti e poi dimentichiamo in a Cesena.
fretta.
Bergoglio è fautore della coincidentia Un approfondimento dedicato alla vita religiosa e non solo, vista
oppositorum, del tenere insieme gli opposti, l’ordinazione sacerdotale di don Carlo Veronese avvenuta al Monte sabato Cesena 10 Solidarietà 18
dell’unità dei contrari: gli imprenditori con gli scorso, con le francescane di Longiano di ritorno dal capitolo che ha
operai, i bambini con gli anziani, il grande con La casa di cura Con la 2xBene
il piccolo, il povero con il ricco, nella vasta ridisegnato la struttura della comunità presente dal 1949. San Lorenzino pedalate benefiche
famiglia della Chiesa che tutti ascolta e Primo piano alle pagg. 4 e 5 compie 80 anni a Longiano
accoglie a braccia aperte.
Opinioni Giovedì 13 settembre 2018 3

AMBIENTE Come cicale spensierate


N
on è come quando finisci il sale, che scendi al piano di sotto o nè cena. E questo è un altro problema
bussi alla casa accanto per fartene prestare un po’. Le risorse del nel problema.
pianeta non sono infinite e noi ne stiamo consumando troppe. Come sono messi gli italiani? Per
Lo scorso primo agosto è stata la giornata in cui, esaurite le niente bene. Lo stesso studio ha
risorse per l’anno 2018, abbiamo cominciato a intaccare le riserve. segnato in calendario il nostro giorno
Siamo cicale spensierate che si godono la festa, l’estate e la vita, delle risorse finite: è stato il 24 maggio.
scialacquando ciò che hanno. Non siamo, nei confronti del pianeta che ci Molto in anticipo sulla media. Se tutti
ospita e pure nei confronti delle generazioni che verranno, formiche zelanti vivessero come l’Italia, se il pianeta
e prudenti. adottasse il nostro stile e la nostra
Gli studiosi del Global Footprint Network hanno fatto sapere che, in media, voracità, servirebbero le risorse di 2,6
in un anno usiamo le risorse di 1,7 pianeti Terra. Il plurale maiestatis è pianeti Terra. Il rispetto delle risorse è
d’uopo: indica la parte ricca del pianeta che ha il necessario e non se lo fa di grande urgenza.
bastare. Ne usa di più, incurante di chi arriva a fine giornata senza pranzo Papa Francesco, il 24 maggio 2015, ha
dedicato alla cura della casa comune
l’enciclica “Laudato si'”. Tredici anni fa
Le risorse del pianeta non sono infinite e noi i vescovi hanno istituito per il 1°
settembre una Giornata nazionale per
ne stiamo consumando troppe. Lo scorso primo la cura del Creato (quest’anno
agosto è stata la giornata in cui, esaurite le risorse celebrata a Frosinone domenica 2). Il
tema scelto è “Coltivare l’alleanza con
FOTO SIR per l’anno 2018, abbiamo cominciato la Terra”. Un’alleanza, non uno
sfruttamento.
a intaccare le riserve Le considerazioni possibili sono molte:
economiche, politiche, sociali. Vanno
dall’equo al giusto consumo,
all’impegno al rispetto del pianeta a

L’ angolo
di Frensis La poesia
quello dei nostri compagni di viaggio,
persone che sono sullo stesso nostro
mondo, ma che non ne godono come
noi. Anzi, che di assenza di risorse
muoiono.
Il parcheggio a pagamento,
l’euro dovuto e quello donato Settembre sulle colline di Romagna I promemoria sono tanti: a ogni forte
maltempo, a ogni evento straordinario
la fragilità ambientale, la cura del
rovo questa nuova avventura. E lo faccio, in Le vigne cariche di grappoli territorio, il rispetto del pianeta

P questa prima occasione, con un tema che penso


stia a cuore a parecchi lettori.
Questo nuovo spazio non avrà cadenza
settimanale. Mi è stato chiesto di utilizzarlo
all’occorrenza, proprio come accade in questo numero.
ansiose di sgravarsi,
i girasoli bruciati, il capo chino
come un esercito di soldati sbaragliati

non più nette e taglienti le ombre


tornano come ritornelli. Presto
inghiottiti dallo stile vorace che
riprende il sopravvento.
Consumiamo e, con gli involucri vuoti,
inquiniamo. Anche dal mare giungono
Tutti quanti vediamo il degrado della nostra convivenza: i sull’argilla secca delle zolle, segnali d’allarme: c’è chi ha previsto
più sono sfiduciati arrabbiati incattiviti. Al semaforo è un il sole che scalda, ma non arde che nel 2050 i pescatori tireranno su
attimo essere insultati solo perché non ci si lancia come più plastica che pesci. Tanto che grandi
un razzo all’accensione del verde. Solo un piccolo un principio d’addio catene come Ikea (dall’autunno 2018)
esempio per fare comprendere lo stato di degrado, anche la terra esausta ansiosa di riposo e McDonald’s (dal 2019) hanno
di abbruttimento, raggiunto dal vivere quotidiano. annunciato l’eliminazione delle
Ho sotto gli occhi due articoli di fondo redatti da due si alzano su queste colline, in volo, cannucce di plastica, sostitute da
pezzi da 90. Uno è dell’economista Leonardo Becchetti. ampi stormi di rondini impazzite quelle di carta. Invertire la rotta è
L’altro del politologo Ernesto Galli della Loggia. Il primo è vanno e si posano su tetti e rami importante.Uno studio Eurostat ha
uscito domenica scorsa su Avvenire. Il secondo sul e ancora si rialzano in cerca di una rotta, stilato la classifica dei paesi europei in
Corriere della sera di sabato 8 settembre. inquiete si levano, girano e ritornano, base alla produzione di rifiuti plastici
Entrambi i commentatori riflettono su un paio di concetti trasmettendo mute agli uomini un segnale. pro capite. Il più virtuoso è risultato la
che hanno una matrice comune: l’individualismo Franco Casadei Bulgaria con 14 chili a testa, fanalino di
esasperato di questi ultimi decenni ha esacerbato le coda l’Irlanda. L’Italia con i suoi 35
relazioni e peggiorato il nostro stare insieme. Se la chili è al settimo posto, ma va oltre la
situazione peggiora è sempre colpa di altri, scrive media europea che è di 31 chili. Il
Becchetti, sottolineando un sentire fin troppo comune Si trova qualcosa, ma per lasciare l’auto occorrono le monete. Il mio ministro dell’Ambiente, Sergio Costa,
che deresponsabilizza. Mentre Galli della Loggia dice che amico, quello che mi ha riferito l’accaduto, si fruga in tasca, ma non trova ha dichiarato che se continuiamo così
siamo in una società senza legami, “spesso selvatica e nulla. Guarda in tutti i pertugi della macchina: niente di niente. Si il continente più grande al mondo sarà
analfabeta, frantumata in un individualismo carognesco e avvicina alla colonnina che rilascia la ricevuta e incontra una un’isola di plastica. E l’Onu ha
prepotente”. automobilista intenta nella medesima operazione. Prende coraggio e quantificato in otto milioni di
Non posso che condividere queste analisi, purtroppo chiede: “Signora, non avrebbe per caso 5 euro da cambiare?”. La donna tonnellate la mole dei rifiuti plastici
aggiungerei. È verissimo quello che scrivono i due controlla, guarda e riguarda. Alla fine dice: le do io un euro per che ogni anno finisce a mare. Il tema è
opinionisti. La realtà è sotto i nostri occhi e chiunque può parcheggiare e guardi se le basta il tempo per svolgere le sue arrivato alla Mostra del cinema di
confermare quanto fin qui sostenuto. Al tempo stesso incombenze”. Venezia dove, il 4 settembre, One
vorrei tentare l’ennesima operazione impossibile. Sì, è Inutili le insistenze del mio amico per non accettare la moneta. A vuoto Ocean Film Unit è stato presentato un
vero che non esiste più il buon senso, che si è smarrita la anche il tentativo di offrire un caffè al bar. Alla fine rimane un pensiero: progetto di sensibilizzazione in tal
solidarietà tra vicini, che ognuno si occupa degli affari chi si sarebbe mai immaginato un contatto di questo genere? Allora non è senso. Ogni azione di monito è
propri. A volte, comunque, accadono fatti che spiazzano. tutto da buttare questo nostro modo di stare insieme. Esiste un barlume benvenuta. Poi, il consumo
Ascoltate questo. Rimini, un venerdì pomeriggio di fine di umanità. Forse non è ancora tutto perduto. Rimane un po’ di speranza, responsabile tocca a ciascuno di noi.
estate. C’è molto traffico. Ci sono ancora tanti turisti che proprio come ha fatto comprendere la signora con il suo gesto e il suo Simonetta Venturin
passeggiano in centro. Non è facile trovare un parcheggio. euro donato.
4 Giovedì 13 settembre 2018 Primo piano

Suor Michela Fabbri di Cesena ha emesso la professione perpetua l’11 agosto

Quando Dio gioca


NELLA FOTO
UN MOMENTO DELLA
CERIMONIA
LA PRIMA A DESTRA mi stava facendo”.
È SUOR MICHELA “Il 2 gennaio 2007 - ricorda la suora - ho
telefonato alla comunità di Bologna.
Durante la telefonata, una sorella
simpatica, felice di sapere che ero
originaria di Cesena, mi ha fatto presente
che c’era una comunità anche a
Cesenatico. La casa di Cesenatico si
trovava giusto nella strada parallela a
quella in cui abitavano i miei nonni. Mi è
sembrato che il Signore stesse giocando a
carte scoperte con me. A poco a poco, ho
incominciato a frequentare la casa di
Bologna durante la settimana e quella di
Cesenatico nei weekend. Entrambe le
case hanno un fattore comune:
accolgono mamme con bambini, persone
che necessitano di un sostegno e che,
attraverso i servizi sociali, hanno la

a carte scoperte possibilità di trovarlo in un ambiente


protetto”.
“Il mio cuore - dice la religiosa - ha
incominciato ad allargarsi per contenere
sempre più persone. Era la famiglia che
Dio aveva pensato per me. Ho compreso
immediatamente che questa proposta
avrebbe comportato passi inevitabili:
“Cesena 1”. Ha poi interrotto il cammino mi sono ritrovata sull’aereo per la lasciare tutto per intraprendere un
“Gli indizi erano chiari scout per impegni di lavoro, al termine
degli studi universitari. Si è laureata in
Tanzania, pronta ad affrontare una nuova
avventura, da cui sono rientrata piena di
cammino di consacrazione totale a Dio,
perché a questo mi sono sentita
e non dovevo far altro Matematica nel 1997 e ha lavorato nel
settore dell’e-commerce come
gioia. Una volta tornata alla quotidianità -
ricorda la religiosa - ho pensato che la
chiamata”.
Nel settembre 2007 per suor Michela
che approfondire la proposta responsabile d’ufficio per una nota
azienda di intimo con sede a Bologna.
cosa migliore da fare fosse raccogliere
tutti gli indizi per intuire quale fosse il
iniziava un tempo di accoglienza a Bari.
In seguito il cammino di postulato è
che il Signore mi stava È stato grazie a una collega di lavoro che
suor Michela ha iniziato a frequentare la
progetto di Dio su di me. Durante il
Capodanno, vissuto ad Assisi all’eremo
proseguito nella comunità di Cesenatico,
in via Mazzini, “tappa - spiega la religiosa
facendo...lasciare tutto... parrocchia del Farneto, sui colli
bolognesi.
delle Carceri, il Signore mi ha fatto
conoscere, attraverso un semplice
- in cui ho fatto esperienza di vita fraterna
e di servizio, alimentata dalla preghiera
a questo mi sentivo chiamata” “È stato un progressivo riavvicinamento a
Dio - spiega la religiosa -. La
volantino, l’esistenza delle suore Clarisse
Francescane Missionarie del Santissimo
quotidiana, che trova il suo culmine
nell’Eucarestia, nello stare in silenzio
partecipazione attiva alla parrocchia mi Sacramento, fondate da madre Serafina davanti a Gesù Eucarestia, cuore del

U
na nuova suora cesenate. È suor ha portato a farmi delle domande. La mia Farolfi nel 1898. Leggendo il contenuto carisma delle Clarisse Francescane
Michela Fabbri, delle Clarisse vita era già impostata. Avevo lavoro, casa, del volantino - aggiunge suor Michela - Missionarie del Santissimo Sacramento”.
Francescane Missionarie del amici. Non mi mancava nulla. Aspettavo sono rimasta felicemente sorpresa dal Nel 2009 suor Michela è entrata in
Santissimo Sacramento. Lo scorso solo di incontrare la persona giusta con fatto che la casa madre si trovasse a noviziato a Bertinoro, dove, nel 2011, ha
11 agosto, solennità di santa Chiara d’Assisi, cui crescere una famiglia. Avevo avuto Bertinoro, luogo frequentato nelle uscite emesso la professione semplice. Da allora
al santuario della Verna, suor Michela e altre una storia importante, durata diversi scout, e che la casa della Provincia si ha prestato servizio in diverse comunità:
due suore (suor Elisa Bellodi di Sassuolo e anni, che si era conclusa qualche anno trovasse in via della Torretta 23 a Bologna, Roma, Modena, Bologna e Spagna, “luogo
suor Valeria Tolli di Foggia) hanno emesso la prima ed ero in attesa di qualcosa di indirizzo che conoscevo benissimo - fa sapere suor Michela - in cui sono
loro professione perpetua nelle mani del nuovo, ma poco aperta ad ascoltare ciò perché nella stessa via al numero 32 chiamata a vivere anche quest’anno, con
cardinale Angelo Comastri. che il Signore aveva riservato per me”. abitava il professore con cui mi sono il desiderio di far conoscere a tutti
Suor Michela (45 anni) è originaria della “Nel maggio 2006 - prosegue suor laureata in Matematica. Gli indizi erano l’Amore di Gesù Eucaristia che porto nel
parrocchia di Santo Stefano di Cesena. Sin da Michela - ho sentito il desiderio di fare chiari e non dovevo far altro che cuore”.
bambina ha frequentato il gruppo scout un’esperienza di missione. In poco tempo approfondire la proposta che il Signore Matteo Venturi
Primo piano Giovedì 13 settembre 2018 5

Vocazioni ◆ Longiano, suore francescane


■ La professione
Gabriele Casacci,
Dopo il capitolo
cappuccino di Dio Il saluto
a suor Antonia
U
na suora in meno a Longiano. La
comunità delle suore francescane
missionarie di Assisi è stata ridi- hanno imparato a conoscerla per il pre- DA SINISTRA: SUOR MARIA ROSA,
SUOR ADELE, SUOR ANTONIA,
mensionata dal capitolo che si è svolto zioso servizio di portare la Comunione SUOR EMILIA, SUOR LAMBERTA
durante l’estate. Le religiose passano da agli ammalati e agli anziani nelle case.
sei a cinque. Rimangono a Longiano, senza nuovi in-
Domenica 9 settembre, durante la Messa nesti, suor Adele Bagnolini, suor Irma Vivono accanto al santuario del Santissi-
delle 9,30, è stata salutata suor Antonia Cargini, suor Emilia Miraglia, suor Maria mo Crocifisso. Svolgono il servizio di la-
Andreana (al centro, nella foto) che, do- Rosa Piombino e suor Lamberta Zugno. vanderia per il convento e affiancano i
po dieci anni di servizio a Longiano, pas- Dopo due mandati consecutivi, suor frati minori nell’animazione liturgica del
Emetterà la professione solenne sabato 6 sa alla comunità di Loreto. Suor Antonia, Emilia Miraglia lascia la guida della co- Santuario e nelle varie attività pastorali a
ottobre, alle 16,30 nella chiesa dei 80 anni, foggiana, festeggia fra qualche munità a suor Irma Cargini. favore di bambini, adolescenti, giovani e
cappuccini, a Cesena. Si tratta di Gabriele giorno - il 27 settembre - i 60 anni di vita Le suore missionarie francescane di As- famiglie del territorio.
Casacci (nella foto, a sinistra mentre serve religiosa. In tanti, nel borgo collinare, sisi sono presenti a Longiano dal 1949. Mv
alla prima Messa di don Andrea Budelacci,
ottobre 2009) classe 1970, originario della
parrocchia di Martorano (Cesena). Gabriele
non rilascia interviste. Contattato dal
nostro giornale, ha inviato solo qualche
❚❚ In Diocesi
breve nota personale. “Non me la sento di

Un nuovo prete
rispondere. Quando posso, evito - ha scritto
dal convento dei cappuccini di Reggio Emilia
-. Sono nato in una famiglia di frutticoltori
e sono cresciuto a Martorano. Ho
frequentato solo le scuole medie. Ho svolto
il servizio militare. Ho fatto l’operaio e poi
ho collaborato nell’azienda di famiglia. In
seguito, per qualche anno ho vissuto da
arricchisce
solo. Ho aperto la partita Iva per gestire
una piccola azienda agricola. Nel 2012 sono
entrato in postulato”. “Da giovane non mi
interessava la vita cristiana - ha aggiunto
la comunità DON CARLO HA REALIZZATO UN SOGNO
ATTESO PER 11 ANNI E FINALMENTE
Casacci -. Ma nel 2003, dopo alcune

N
el pomeriggio di sabato 8 settembre salvezza, canterò al Signore, che mi ha bene- ENTRA A FAR PARTE DEL PRESBITERIO
circostanze, ho ripreso una vita di fede alla basilica del Monte è stato ordina- ficato” (Sal 13, 6). Hai confidato nella fedeltà di DIOCESANO
autentica. Con l’impegno in parrocchia to sacerdote don Carlo Veronese. Al- Dio il cui amore non è mai venuto meno; il tuo
prima, poi nelle realtà diocesane. Nel l’età di 75 anni don Carlo ha corona- cuore ora esulta e perciò canterai in eterno il na a tutta la nostra vita cristiana, alla nostra
tempo è emersa un’attrazione a lasciare to un sogno atteso da ben 11 anni. Ha presie- tuo canticum laudis. In questo ti accompa- spiritualità e per te, don Carlo, al tuo sacerdo-
tantissime situazioni anche belle, ma duto la celebrazione il vescovo Douglas che ha gniamo e ti sostentiamo zio”. Don Carlo, nato a Piove di Sacco (Padova),
vissute da volontario, fino ad arrivare a anche ordinato il nuovo sacerdote. con la nostra amicizia e ha studiato lingue e ha lavorato in Svizzera co-
consacrarmi al Signore, tutto solo per Lui, “Caro don Carlo - ha detto il vescovo definen- fraternità”. me insegnante di economia turistica per 23
dentro la Chiesa”. do il sacerodozio del neo presbitero ’mariano, Un’omelia affettuosa anni, prima di tornare in Italia e proseguire
“Perché sono finito dai frati cappuccini lo sa diocesano e benedettino’ - si addice molto be- quella dedicata di monsi- l’attività di docente per altri 15 anni. Qui, ha
solo la Provvidenza - ha concluso il religioso ne a te e al momento di grazia che stai viven- gnor Douglas che ha detto maturato la sua vocazione ed è stato ordinato
-. Io non me li sono scelti. Ho riconosciuto, do, il versetto del salmo 13 che abbiamo pre- anche “non sbagliamo, diacono permanente il 4 gennaio 1997 nella
lì con loro, la mia chiamata a stare con Lui”. gato dopo la prima lettura: “Io nella tua fedel- fratelli carissimi, se diamo diocesi di Padova. Da qualche anno è oblato
tà ho confidato; esulterà il mio cuore nella tua una connotazione maria- benedettino nell’abbazia del Monte.
6 Giovedì 13 settembre 2018 Vita della Diocesi
✎ NOTIZIARIO DIOCESANO
Giornata del Creato in azienda agricola IL GIORNO
Sabato 15 settembre alle 17 nell’azienda “La quiete del rio”
“Coltivare l’alleanza con la terra” è il titolo della 13esima
DEL
Giornata per la custodia del creato che celebreremo in Diocesi
sabato 15 settembre. L’appuntamento è per le 17 presso
SIGNORE
l’azienda agricola biologica “La quiete del rio” in via Rio Marano
a Cesena dove il titolare presenterà l’azienda e il suo lavoro. A La domanda: “E tu chi dici che io sia?” La Parola
seguire l’associazione “Canti e balli di una volta” proporrà uno
Domenica 16 settembre di ogni giorno
spettacolo-testimonianza di canti, balli e ricordi della tradizione
popolare. Alle 19 ci sarà un momento di preghiera ecumenica 24esima domenica Tempo Ordinario - anno B lunedì
con riflessioni del vescovo Douglas e dei ministri delle altre Is 50,5-9; Sal 114; Gc 2,14-18; Mc 8,27-35 17 settembre
Chiese cristiane. san Roberto

I
l testo del Vangelo di questa 24ª domenica una parola ebrea che significa Bellarmino
del tempo ordinario possiamo dividerlo in accusatore, colui che allontana gli altri 1Cor 11,17-26.33;
Caritas diocesana tre parti: dal cammino di Dio. Gesù non permette Sal 39; Lc 7,1-10
A Cesenatico giornata per operatori e volontari Mc 8,27-30: la scoperta della realtà Gesù
domanda. Mc 8,31-33: chiarimento della
a nessuno di allontanarlo dal cammino
del Padre, dalla sua missione e dice a martedì 18
Sabato 22 settembre alla colonia “Cardinal Schuster” situazione: primo annuncio della passione e Pietro: “Va’ dietro a me!”. Pietro è santa Sofia m.
La Caritas diocesana invita tutti gli operatori e i volontari alla morte di Gesù ai discepoli. chiamato a camminare dietro a Gesù, ad 1Cor 12,12-14.27-31;
giornata che si terrà sabato 22 settembre presso la colonia “Car- Mc 8,34-37: condizioni della sequela. accettare quella direzione che lui gli Sal 99; Lc 7,11-17
dinal Schuster”, a Cesenatico (viale Cristoforo Colombo, 20). Gesù chiede ai discepoli: “La gente chi dice indica.
Alle 9 il vescovo Douglas presiederà la Messa e a seguire proporrà che io sia?”. E loro rispondono riportando le Poi alla folla e ai discepoli dice: “Se mercoledì 19
la riflessione “L’uomo autore, centro e fine dell’attività econo- differenti opinioni della gente. Dopo averli qualcuno vuol venire dietro a me, san Gennaro
mico-sociale”. Dopo le parole del vescovo, condivisione in as- ascoltati, Gesù chiede loro: “Ma voi chi dite rinneghi se stesso, prenda la sua croce e 1Cor 12,31-13,13;
semblea. che io sia?”. Pietro, in base all’esperienza mi segua”. In quel tempo la croce Sal 32; Lc 7,31-35
Dopo il pranzo (offerto dalla Caritas diocesana), Daniele Garota, vissuta insieme a Lui fino a quel momento, significava la pena di morte che i romani
scrittore e socio fondatore della cooperativa Girolomoni, parlerà dice: “Tu sei il Messia”. Gesù sa che Pietro ha imponevano agli emarginati. Prendere la giovedì 20
di “Girolomoni: impresa umana”. Alle 16,30 preghiera conclusiva risposto bene, ma gli proibisce di parlare di croce e camminare dietro a Gesù santi Andrea Kim
e saluti. questo con la gente. Perché? Perché tutti significava accettare di essere e compagni
Per esigenze organizzative è necessario comunicare la parteci- aspettavano la venuta del Messia, ma emarginato da un sistema che 1Cor 15,1-11;
pazione al pranzo entro mercoledì 19 settembre (tel. 0547 22423). ciascuno a modo suo, a seconda delle legittimava l’ingiustizia. La croce non è Sal 117; Lc 7,36-50
aspettative della propria classe sociale. fatalismo né un’esigenza del Padre. La
Nessuno sembrava aspettare il Messia-servo croce è la conseguenza dell’impegno venerdì 21

✎ CHIESA INFORMA annunciato da Isaia (Is 42,1-9).


Gesù allora comincia a dire loro che è Lui il
Messia-servo di cui parla Isaia, che sarà
liberamente assunto da Gesù di rivelare
la buona notizia. Il cammino della
sequela è il cammino della dedizione,
san Matteo ap. ed ev.
Ef 4,1-7.11-13;
Sal 18; Mt 9,9-13
Festa della Beata Vergine Addolorata catturato e messo a morte nell’esercizio della dell’abbandono, del servizio, della
Sabato 15 settembre al santuario dei Servi (Cesena) sua missione di giustizia. Pietro allora si disponibilità, dell’accettazione del sabato 22
impaurisce e chiama da parte Gesù per dolore, nell’attesa sicura della san Maurizio
Al Santuario dell’Addolorata in centro a Cesena (chiesa dei Servi) rimproverarlo, ma Gesù gli dice: “Lungi da resurrezione. 1Cor 15,35-37.42-49;
si celebra sabato 15 settembre la Festa della Beata Vergine Addo- me, satana, perché tu non pensi secondo Dio, “E tu chi dici che io sono?”. Sal 55; Lc 8,4-15
lorata: Messe alle 8, alle 9 e alle 11; alle 17,30 Corona dei sette do- ma secondo gli uomini!”. Pietro non capisce. Fany Cordon
lori di Maria; alle 18 Messa vespertina. La risposta di Gesù è molto dura. “Satana” è Suore della sacra Famiglia

✎ A MESSA DOVE (La cura nell’aggiornamento degli orari è sempre massima. Ci scusiamo per eventuali disguidi)

Messe feriali 18.30 Convento Cappuccini,


San Pietro, Case Finali,
Ronta, Sant’Andrea in B.,
Bulgaria, San Mamante
Cesenatico
Sabato: 17,30 Conv. Cappuccini,
San Lorenzo in Scanno;
11,15 Crocetta;
Roncofreddo Sorrivoli: 11,15;
Diolaguardia: 9;
a Cesena Sant’Egidio, Villachiaviche,
Santa Maria della Sper.,
10.30 Santuario del Suffragio, Boschetto 18 Longiano Santuario Gualdo: 18 (sabato), 11;
6.30 San Domenico (giovedì) Torre del Moro, Casalbono 18,30 Valverde, Sarsina
7.00 Convento Cappuccine, San Rocco, Ponte Pietra 11.00 Santuario Addolorata, San Giuseppe Mercato Saraceno Concattedrale: ore 18
19.00 Osservanza,
Cappella dell’ospedale Tipano, Bulgarnò Basilica del Monte, 20 Sala ore 18 a San Damiano di (sabato); 7 / 9 / 11 / 18;
(da lunedì a venerdì) San Domenico, 20,30 Bagnarola, Mercato Saraceno Casa di rip.: 16 (sabato);
20.00 San Pio X, Pioppa,
7.30 Basilica del Monte, Ruffio, Pievesestina, San Paolo, Sant’Egidio, Santa Maria Goretti (al sabato); Tavolicci: 10,30 (liturgia
San Mauro in Valle, Calisese San Bartolo, San Pietro, 21 Boschetto, Santa Maria Nuova 10; della Parola con Eucar.);
Martorano 20.30 Martorano, Santo Stefano, San Giacomo, San Pietro Pieve di San Damiano Ranchio: 20 (sabato), 11;
7.35 Chiesa Benedettine San Giovanni Bono, Villachiaviche, San Giorgio, Festivi:8 Bagnarola, San Giacomo, 11,30; Linaro: 11,15; Sorbano: 9.30;
8.00 Cattedrale, Gattolino, Torre del Moro, Calabrina, Calisese, Santa Maria Goretti prima domenica mese: Turrito: 17 (sabato), 10;
San Paolo, Addolorata, Ronta, San Mauro in Valle Gattolino, Ponte Pietra, 8,30 Sala, Boschetto 8,30 a Montejottone e Cella; San Martino in Appozzo: 9
Villachiaviche Madonna del Fuoco, 9 Cappuccini, Valverde, seconda, terza e quarta (liturgia Parola con Eucaristia);
8.30 Madonna delle Rose,
San Rocco, Sant’Egidio,
Messe festive San Mauro in Valle,
Pievesestina,
San Giuseppe
9,15 San Pietro
domenica: 8,30 a Taibo;
terza domenica: 8,30 a
Quarto: 10,30; Pieve di
Rivoschio: 15,30;
Santo Stefano, Case Finali, 7.00 Cattedrale, San Mamante Pioppa, San Carlo, 9,45 Cannucceto Ciola;Valleripa: 9; Romagnano: 11,15;
Ponte Pietra 7.30 Santuario dell’Addolorata, San Vittore, Tipano, 10 Villamarina, Villalta Montecastello: 11 Pagno: 16 (seconda dom).
9.00 Suffragio, Addolorata Cappuccine, Martorano, Macerone, Capannaguzzo 10,30 Cappuccini, Montepetra: 8.30 Verghereto
9.30 Osservanza Calabrina, Villachiaviche 11.15 Osservanza, San Giuseppe Piavola: prefestiva sabato ore 15 (sabato), 9;
10.00 Cattedrale 8.00 Basilica del Monte, Madonna delle Rose, 11 San Giacomo, Sala, ore 18 (San Giuseppe), Balze (chiesa parr): 11,15;
17.00 Cappella del cimitero San Pietro, San Pio X, Martorano, Diegaro Boschetto 9,30 chiesa parrocchiale; Montecoronaro: 10;
18.00 Cattedrale, Santa Maria della Sper. 11.30 Cattedrale, Santa Maria 11,15 Santa Maria Goretti, San Romano: 11 Montecoronaro orat. Ville
San Domenico, San Paolo, San Mauro in Valle, della Speranza, San Pio X Bagnarola Montiano (al sabato): 16;
San Rocco San Giovanni Bono, 17.00 Cappella cimitero urbano 17,30 Cappuccini ore 20 (sabato); 9. Alfero: 17 (sab.); 11,15;
18.30 San Pietro, Sant’Egidio, Calisese, Torre del Moro, Cappella ospedale Bufalini 18,30 Valverde, San Giuseppe Montenovo: ore 18 Pereto: 10; Riofreddo: 10;
Cappuccini, Ponte Pietra, Madonna del Fuoco, 18.00 Cattedrale, San Domenico Zadina (park hotel Zadina), (sabato), 10,30 Corneto: 11
Santa Maria della Sper. Macerone, Bulgaria, 18.30 Convento Cappuccini, 21 San Giacomo
19.00 Tipano Gattolino San Pietro, Sant’Egidio,
20.00 San Vittore, Gattolino, 8.30 Cattedrale, San Rocco, San Rocco, Ponte Pietra Civitella di Romagna
Pievesestina, Martorano (ven.) Case Finali, 19.00 Osservanza Giaggiolo: 10,15
20.30 San Giovanni Bono, Tipano, San Cristoforo, 20.00 San Bartolo, Civorio: 9
SETTIMANALE DI INFORMAZIONE DELLA DIOCESI DI CESENA-SARSINA FONDATO NEL 1911
Villachiaviche, San Pio X, Roversano Villachiaviche
Torre del Moro, 8.45 San Martino in Fiume Gambettola “Un po’ di lievito fa fermentare tutta la pasta” (Gal 5,9)
San Mauro in Valle (merc. e ven.) 9.00 San Giuseppe (Cesena chiesa Sant’Egidio abate: Direttore responsabile Redazione, Segreteria e Amministrazione
corso Comandini), 20,30 (sabato); 8,30 / Francesco Zanotti via don Minzoni, 47
47521 Cesena (Fc) tel. 0547 1938590,
chiesa Benedettine,
Comuni del 10,30 / 18. Consolata: Editore e Proprietà fax 0547 328812,
Sabato e vigilie San Bartolo, San Domenico,
Santo Stefano, comprensorio
19 (sabato); 7,30 / 9,30 Associazione diocesana
Corriere Cesenate www.corrierecesenate.it
Conto corrente postale n. 14191472
7,30 San Mauro in Valle Sant’Egidio, Gatteo ore 20 (sabato); via don Minzoni, 47
E-mail: redazione@corrierecesenate.it
8,00 San Paolo 47521 Cesena (Fc)
Ponte Pietra, San Paolo, Bagno di Romagna 9 / 11 Abbonamenti
8,30 Madonna delle Rose, Presidente: Marco Muratori
San Bartolo, Diegaro, Pievesestina, ore 18,30 (sabato); Sant’Angelo: 18,30 (sab.); Consiglieri:
annuo ordinario euro 48;
Capannaguzzo, Bagnile, 11,15 / 18,30 10; Casa di riposo: 9. sostenitore 70 euro; di amicizia 100 euro;
Cappella cimitero urbano Walter Amaducci (vice presidente) estero (via aerea) 100 euro.
15.00 Formignano Santa Maria Nuova, San Piero in Bagno: Istituto don Ghinelli: 18,30 Ernesto Giorgi (segretario)
San Vittore, San Carlo, chiesa parrocchiale (sabato), 7,30 Pier Giulio Diaco Settimanale d’informazione
15.30 Macerone (Lieto Soggiorno) Autorizz. Trib. Forlì n. 409, 20/2/68 -
17.00 Cappella cimitero Cesena, Ruffio, Borello ore 18 (sabato); Gatteo Mare: sabato 16; Andrea Budelacci
Iscrizione al Registro nazionale
Capp. ospedale “Bufalini”, 9.30 Cappella del cimitero, 8 / 11 / 18. Festivi 8 / 11,15 Testata che percepisce
della stampa n. 4.234
Luzzena (1° sabato mese), Santuario dell’Addolorata, Chiesa San Francesco: i contributi pubblici all’editoria Stampa
Bora (2° sabato mese) Madonna delle Rose, 10 / 15,30 Longiano Rotopress www.rotoin.it
17.30 Santuario del Suffragio Osservanza, Villachiaviche, Ospedale “Angioloni”: Sabato:18 Sant. SS. Crocifisso;
Il Corriere Cesenate, tramite la Fisc via Brecce - 60025 Loreto (Ancona)
(Federazione Italiana Settimanali Cattolici)
18.00 Cattedrale, San Domenico, Montereale, San Tomaso ore 16 (sabato) 18,30 Crocetta; ha aderito allo IAP (Istituto Associato
Madonna delle Rose, dell’Autodisciplina Pubblicitaria) all’Unione
Santuario dell’Addolorata, 9.45 Bulgarnò Selvapiana: 11,15 20 Budrio accettando il Codice di Autodisciplina Stampa
10.00 Cattedrale, Case Finali, (20 sabato); Festivi: ore 8 Budrio; Periodica Italiana
Santo Stefano, della Comunicazione Commerciale.
Membro
San Paolo, San Rocco, Acquapartita: 9 8 Longiano-Parrocchia; Giornale locale ROC (Registro della Federazione Italiana
San Mauro in Valle, San Giovanni Bono, Valgianna: 10 9,30 Longiano-Santuario, degli operatori di comunicazione) Settimanali Cattolici
Diegaro, Santa Maria della Sper., Bertinoro Budrio; Tiratura del numero 30 del 6 settembre 2018: 7.408 copie
San Vittore, Carpineta, Cappuccini, Santa Maria Nuova: 10 Badia, Montilgallo; Questo numero del giornale è stato chiuso in redazione
Borello, San Giorgio San Pio X, San Giorgio, 9 / 10,30 (19 sabato) 11 Budrio, Balignano, alle 18 di martedì 11 settembre 2018
Vita della Diocesi Giovedì 13 settembre 2018 7

Domenica 16 settembre a Cesena


nella chiesa di Sant’Agostino
Operatori pastorali
riuniti in assemblea
Il vescovo Douglas presenterà le linee pastorali dell’anno 2018-2019
“‘Lo pose nel giardino perché lo custodisse e lo coltivasse’. Educare alla
vita buona del Vangelo nel lavoro e nella festa”. Sono particolarmente
invitati i membri del Consiglio pastorale diocesano e dei Consigli
pastorali parrocchiali, zonali e di unità pastorale, i sacerdoti, i diaconi,
le famiglie religiose, i rappresentanti delle aggregazioni laicali, gli
operatori pastorali parrocchiali. Inizio alle 15

È
convocata per domenica prossima, 16 settembre, nella chiesa di
sant’Agostino, la quindicesima Assemblea diocesana degli Operatori
pastorali. A tale assemblea sono invitati i membri del Consiglio
pastorale diocesano e dei Consigli pastorali parrocchiali, zonali e di unità
pastorale, tutti i sacerdoti, i diaconi, le famiglie religiose, i rappresentanti
delle aggregazioni laicali, gli operatori pastorali parrocchiali: praticamente
tutti coloro che svolgono un ruolo attivo all’interno delle comunità. Infatti
l’espressione operatori pastorali è talmente elastica da includere davvero
chiunque abbia a cuore la comunità ecclesiale dedicando a essa tempo ed
energie, superando nella mentalità e nella pratica l’atteggiamento del
“cliente religioso” che cerca semplicemete dei “servizi” o delle prestazioni
per la sua vita di fedele.
L’assemblea segna l’inizio del nuovo anno pastorale, con l’illustrazione e la
“consegna” da parte del vescovo del programma annuale. Si tratta per tutti di
un vero e proprio “mandato” che, inserito nel programma per eccellenza
della Chiesa qual è l’Anno liturgico, si articola e si concretizza in
approfondimenti e iniziative volte a favorire le dimensioni fondamentali
della vita cristiana (annuncio, celebrazione, testimonianza), cioè
l’esperienza di comunione e di missione della Chiesa in ogni età della vita e
in ogni ambito dell’esistenza.
La programmazione annuale viene comunicata in anticipo, nella sostanza e
nel calendario, al presbiterio in occasione della giornata sacerdotale che
precede la festa del Sacro Cuore, all’inizio dell’estate. Questa consuetudine
risale alla metà degli anni Novanta, essendo stata adottata durante il triennio
di preparazione al Sinodo diocesano che fu celebrato nell’autunno del 1998.
Fu del vescovo Antonio Lanfranchi, invece, l’iniziativa di proporre annual-
mente una “Lettera pastorale” da conoscere e attuare da parte di tutte le
componenti ecclesiali della diocesi, accompagnata da un calendario delle
attività diocesane completo e dettagliato. Il vescovo ritenne significativo
consegnare anche materialmente il testo del programma alle persone chia-
mate più direttamente a collaborare con lui in questa azione. Nacque così
l’assemblea annuale degli operatori pastorali. La prima si tenne sabato 18
settembre 2004, a palazzo Ghini, dalle 9 fino alle 17, comprensiva di Celebra-
zione eucaristica e pranzo insieme: un vero e proprio “convegno” sul tema alle 15, mentre il momento conclusivo era di Verona 2006 (vita affettiva, fragilità umana,
“Di te si dicono cose stupende, città di Dio” La parrocchia vasto mondo. costituito dalla Messa in Cattedrale alle 18. tradizione, lavoro e festa, cittadinanza) da
Palazzo Ghini ospitò l’assemblea per cinque anni, fino al 2008 compreso. Nel 2009 fu scelta come sede dell’assemblea la coniugare con i cinque verbi proposti al
Dall’anno precedente si era scelto il pomeriggio della domenica, con inizio chiesa di sant’Agostino. La conclusione in Convegno di Firenze 2015 (uscire, annunciare,
Cattedrale con la Celebrazione eucaristica si educare, abitare e trasfigurare).
ebbe per l’ultima volta nel 2011; dal 2012 tutta Dopo gli anni incentrati sulla fragilità (2016-
Monsignor Walter Amaducci illustrerà l’assemblea, compreso il momento di preghiera 2017) e sulla vita affettiva (2017-2018),
conclusivo, si svolge a sant’Agostino. questo sarà l’anno dedicato
il calendario pastorale 2018-19. Nel contesto del decennio pastorale 2010-2020 al lavoro e alla festa. Il titolo esatto
Seguiranno alcune testimonianze e la “Educare alla vita buona del vangelo” che nella
sua seconda parte si pone in prospettiva
del programma di questo anno pastorale
che sta iniziando infatti è:
celebrazione della Parola di Dio durante la missionaria, col 2016 il vescovo Douglas Lo pose nel giardino perché lo custodisse e lo col-
Regattieri ha aperto un quinquennio che tivasse. Educare alla vita buona del vangelo nel
quale i seminaristi Gianni Cappelli e Antonio riprende i cinque ambiti di vita sui quali si lavoro e nella festa.
Valente riceveranno il ministero dell’Accolitato concentrò la riflessione al Convegno ecclesiale Walter Amaducci

È un’esperienza offerta a coppie sposate o conviventi in procinto di separarsi o già separate o divorziate. Prossimo week end a Misano Adriatico (Rimini) dal 28 al 30 settembre

Retrouvaille, un ‘salvagente’ per matrimoni in difficoltà


R
etrouvaille è un’esperienza cattolica, un servizio esperienziale offerto a incontri, la cui durata complessiva è speranza e in genere i partecipanti
coppie sposate o conviventi che soffrono gravi problemi di relazione, che prevista di tre mesi realizzati nella regione ritrovano da questi incontri il coraggio di
sono in procinto di separarsi o già separate o divorziate, che intendono di appartenenza. Il weekend non è un ritiro andare avanti insieme e la forza che deriva
ricostruire la loro relazione d’amore lavorando per la guarigione del loro spirituale, un seminario o una seduta di anche dal fatto di non sentirsi soli.
matrimonio ferito. analisi. Non è richiesto alle coppie di Il post weekend è un cammino di conferma
Retrouvaille è una parola francese che significa “ritrovarsi”. Vuole essere un segno raccontare agli altri i propri affari privati, né e sostegno. È una fase importante del
di speranza per queste coppie, un raggio di luce in una società dove i mass-media di condividere i problemi. Si chiede però di processo che motiva al recupero dei valori
propongono come unica alternativa ai problemi di relazione la separazione o il non fermarsi sul passato, per poter vedere della relazione. Il dolore e le ferite spesso
divorzio. Retrouvaille offre la possibilità di ritrovare una vita di fede proponendo al di là del dolore e delle offese, per potersi protratte per anni non possono essere
e valorizzando il sacramento del matrimonio vissuto dentro una comunità ritrovare in una forma nuova e positiva. La sanate nello spazio di un solo weekend.
cristiana dove conta il sostegno di un gruppo di coppie che crede al valore del dimensione in cui si entra è quella della Questa fase del programma di Retrouvaille
matrimonio e la preghiera. Essere Chiesa significa anche credere che la debolezza ricerca del dialogo, dell’affrontare i conflitti approfondisce i temi già affrontati al
è strumento di grazia e in questa prospettiva, la storia delle delusioni e delle in modo costruttivo, della comprensione weekend riguardanti la vita matrimoniale.
cadute delle coppie animatrici, e il loro superare le difficoltà, diventano reciproca che poi sfocia nella maggioranza Per info, contatti e iscrizioni Retrouvaille:
testimonianza per altre dei casi nel perdono e nell’inizio di un Numero verde 800.123958 da numero fisso;
coppie in crisi. cammino per il rinnovamento del 3462225896 da cellulare;
Il programma consiste in matrimonio. I weekend sono animati da tre www.retrouvaille.it
un fine settimana coppie e da un sacerdote. Le stesse coppie Prossimo week end: 28, 29 e 30 settembre a
(weekend) e in un presentatrici sono a loro volta passate Misano Adriatico (Rimini).
percorso seguente (post- attraverso un percorso di dolore, di rabbia e Marcella e Sandro Crociani
weekend) fatto di dodici conflitto. La loro testimonianza offre con don Fulvio Iervolino
Cesena Giovedì 13 settembre 2018 9

Gli appuntamenti e le celebrazioni a San Pio X (Vigne), San Rocco e San Giovanni Bono
dall’associazione “Don Virgilio Resi” per
San Pio X sostenere le opere in Brasile.
La comunità di San Pio X si prepara a vivere Sabato 29 settembre, festa di San Michele
una dieci giorni di festa ricca di eventi. arcangelo patrono della comunità di San
Giovedì 13 settembre si terrà il torneo di Rocco: alle 16 sarà celebrato un
Maraffone, venerdì 14 alle 19,30 aprirà lo matrimonio e alle 18,30 Messa animata
stand gastronomico e sarà organizzata una dagli scout. Sarà aperto il gioco
cena di pesce (prenotazione al 392 dell’apriscatole e alle 19,30 pizzata delle
7931260) e dalle 21 lo spettacolo di Andrea famiglie con a seguire alle 20,30 lo
Vasumi, comico della trasmissione spettacolo “San Rocco sotto le stelle”
televisiva Zelig. organizzato dai gruppi parrocchiali.
Sabato 15 settembre dalle 15 possibilità di Domenica 30 settembre, festa della
confessarsi e alle 20 la Messa. Alle 16 inizio DAL 23 AL 30 parrocchia, le Messe saranno come di
del torneo di pallavolo e sempre alle 16 si SETTEMBRE, consueto alle 8,30, 10, 11,30, 18,30. Nel
potrà assistere allo spettacolo di magia per NELLA CHIESA cortile fin dal mattino saranno in funzione
grandi e bambini. Dalle 18,30 sarà attivo lo DI SAN ROCCO gli stand degli scout, il mercatino di
stand gastronomico; alle 21 serata Zhorrò IN OCCASIONE solidarietà e lo stand dell’apriscatole. Alle
con musica anni Settanta, Ottanta e DELLA FESTA 11,30 Messa degli sposi. Alle 13 pranzo degli
PARROCCHIALE,
Novanta. SARÀ sposi nel cortile (prenotazione: Aledea,
Domenica 16 le Messe saranno alle 8, alle ALLESTITA LA 0547 332084). Nel cortile della festa saranno
10 e alle 11,30. Alle 16 sarà organizzata una MOSTRA attivi gli stand dei giochi e quello
sfilata sull’evoluzione della moda, mentre INTERNAZIONAL gastronomico. Nel campetto sarà disputata
alle 21 si potrà sorridere con la commedia E “I MIRACOLI la finale di torneo di Roverino tra i gruppi
dialettale dei “Malardot”. EUCARISTICI scout. Pomeriggio di musica dal vivo con
NEL MONDO”
La festa parrocchiale dedicata Giovanna e Settimio dalle 16 alle 19 e alle
ai patroni San Pio X e a Maria Madonna di 18,30 la cena insieme. La festa si chiuderà
Fatima continuerà lunedì 17 con la Messa con la serata karaoke (alle 20,30) e il
per i defunti alle 20. Martedì 18 settembre, sorteggio dei premi della pesca-lotteria.
giornata della carità, la Messa a cura di Barbara Baronio
sarà sempre alle 20 e si terrà la raccolta per i
bisognosi assistiti dalla San Vincenzo e
dalla Caritas parrocchiale. Mercoledì 19
settembre Messa per le famiglie alle 20.
In parrocchia, è qui la festa San Giovanni Bono
Entra nel vivo la festa di San Giovanni Bono
Giovedì 20 sarà ricordato l’anniversario a Ponte Abbadesse. La parrocchia è
della dedicazione della chiesa e sarà la dalla chiesa la processione con la statua amministrata dallo scorso anno da don
giornata di preghiera per le vocazioni: alle San Rocco della Madonna. Al termine, Messa con atto Fabrizio Ricci e vi rientrano anche le chiese
16 Messa e a seguire adorazione Sarà l’inaugurazione della mostra sui di affidamento a Maria. di San Mauro vescovo a Celincordia e di
eucaristica. Miracoli Eucaristici in programma per Martedì 25 settembre alle 16,30 si terrà Santa Maria Annunziata a Montereale.
Venerdì 21 settembre alle 16,30 durante la domenica 23 settembre ad aprire il carnet l’incontro con la 5ª elementare. Mercoledì Il programma liturgico prevede la
Messa sarà impartita l’unzione degli di appuntamenti religiosi e ricreativi alla 26 alle 18 ci sarà un momento dedicato ai celebrazione eucaristica in diversi luoghi:
infermi. parrocchia di San Rocco di Cesena. Il 23 ragazzi delle scuole medie con gioco, cena giovedì 13 settembre alle 16,30 all’Opera
Sabato 22 settembre dalle 9,15 alle 11,15 si settembre le Messe saranno alle 8,30, 10, insieme e preghiera. Alle 20,30 rosario per i don Dino (ex Villa Bianchi); venerdì alle 18
terranno le confessioni e la riflessione per i 18,30. Alle 11 sarà esposta al pubblico la malati. nel campo sportivo con i giovani atleti della
cresimandi; alle 15,30 le prove per padrini e mostra sui miracoli eucaristici ideata dal Giovedì 27 settembre alle 10 Messa al Nuova Virtus Cesena, cui seguirà l’apertura
madrine e dalle16,15 le confessioni. venerabile Carlo Acutis, giovane milanese Nuovo Roverella. Alle 18,30 i gruppi dell’anno sportivo; sabato alle 9,30
Domenica 23 settembre le Messe saranno morto a 15 anni, il cui motto era: “Essere giovanili si ritroveranno per un incontro all’eremo di San Giovanni Bono nella
alle 8 e alle 10. Alle 11,30 il vescovo Douglas sempre unito a Gesù, ecco il mio con il Centro Pace di Cesena sul tema frazione di Rio Eremo. Domenica verrà
celebrerà la Messa e amministrerà la programma di vita”. Porterà la sua “Operazione colomba”. Seguirà la cena a celebrata alle 10 la Messa solenne in
Cresima. testimonianza il vicepostulatore della buffet. Alle 20,45, nel teatro parrocchiale, parrocchia e alle 11,30 a Montereale.
Durante tutta la festa sarà allestita la causa. Per tutta la settimana la mostra momento di riflessione sul tema “I cristiani, Ricco anche il programma ricreativo: da
“bancarella dei nonni”; vendita del gelato e resterà in chiesa e visitabile dalle 7 alle 19. il lavoro e la festa”. venerdì a domenica dalle 19 è in funzione
pesca-lotteria. Nella mattinata sarà attivo lo stand di Venerdì 28 settembre la mattinata sarà lo stand gastronomico, con musica dal vivo
Sabato 29 settembre alle 15 raduno dei vendita delle torte e il banco di solidarietà dedicata alla comunione agli ammalati; e pesca di beneficenza. Domenica 16
ragazzi e inizio dell’anno catechistico con dell’associazione Papa Giovanni XXIII “Un dalle 16 alle 18 ci sarà l’adorazione settembre alle 12,30 è previsto il pranzo
un momento di preghiera e di gioco. pasto al giorno”. eucaristica per le vocazioni di speciale parrocchiale nella chiesa di Montereale
L’animazione sarà curata dagli educatori Lunedì 24 alle 16,30 l’incontro con i consacrazione. Dopo la Messa delle 18 è in (prenotazione obbligatoria ci cell. 320.
Acr. bambini di 4ª elementare; alle 20,30 partirà programma la cena (alle 20) organizzata 3313744 - 347. 5236637). (Fs)
10 Giovedì 13 settembre 2018 Cesena

Approvato il progetto di fattibilità relativo alla riqualificazione. Costo di 2,5 milioni di euro All’ospedale Bufalini
L’ATTUALITÀ SULLO STATO DEI PONTI E VIADOTTI tal senso, si rammenta che già nel 2016
HA APERTO UN DIBATTITO ANCHE A ‘CASA NOSTRA’. furono messi a disposizione 110 mila euro Intervento eccezionale
NELLA FOTO, LO SPETTACOLO DELL’ARCOBALENO CHE NEI GIORNI SCORSI per i rilievi e le indagini necessarie ai fini Operata donna di 111 anni
SI È MOSTRATO A CHI SCENDEVA DAL VIADOTTO KENNEDY della futura progettazione della
(FOTO PG MARINI) manutenzione del viadotto. Sempre in È stato
tempi non sospetti furono i tecnici a eseguito con
confermare la solidità del viadotto successo nei
evidenziando la necessità di opere di giorni scorsi,
manutenzione per migliorarne la sicurezza all’ospedale
sismica e stradale. Punto di vista non del Bufalini di
tutto condiviso dall’avvocato Enrico Sirotti Cesena, un
Gaudenzi, esponente di Forza Italia, il intervento di
quale esorta l’Amministrazione comunale chirurgia
ad allargare l’opera di una preventiva maxillo
messa in sicurezza ad altri edifici pubblici, facciale
come le scuole. “L’Associazione nazionale piuttosto raro
dirigenti pubblici della scuola - precisa il ed
giurista - ha lamentato che una scuola su eccezionale
quattro in Italia ha una manutenzione vista l’età
inadeguata e solo il 3 per cento è in ottimo della
paziente: ben

Viadotto Kennedy stato. Inoltre, il 23 per cento delle scuole


presenta uno stato di manutenzione
inadeguato”. Il viadotto Kennedy dunque
non è l’unica struttura a rischio presente
111 anni.
La signora Renata Bianchi, classe 1906,
cesenate, è stata operata dal dottor Massimo

‘osservato speciale’ in città, sentenzia l’avvocato elencando Bassi e dal dottor Pier Renato Giacomini
tutte le opere che necessitano di un (nella foto), chirurghi dell’equipè dell’Unità
intervento (dal ponte in via Melona a Operativa di Chirurgia Maxillo Facciale diretta
quello di via San Giorgio e di via Mariana e dal dottor Angelo Campabassi, per
l’asportazione di un carcinoma cutaneo sulla

L
a Giunta comunale ha approvato il ritiene condivisibile la richiesta di una anche le opere idrauliche in via Montale).
progetto di fattibilità relativo alla commissione dedicata al viadotto Discorso a parte merita la E45, arteria fronte che le aveva eroso la teca cranica
riqualificazione del viadotto avanzata dal M5S, ma che definisce principale del territorio da anni provocando ulcere e sanguinamento dolorosi.
Kennedy, che comprende i lavori per la “scorretta l’accusa di mancanza di nell’occhio del ciclone per la continua “Interventi di questo genere sono piuttosto
manutenzione straordinaria della controllo sulle opere pubbliche in questi presenza di lavori o per la totale assenza di frequenti, ma diventano rari quando si
struttura, ma anche la realizzazione di anni e di poca trasparenza sullo stato di manutenzione, in taluni tratti. “Per il tratto effettuano su pazienti con una età così
una pista ciclopedonale sui lati del ponte manutenzione del viadotto”. della E45 che attraversa Cesena sarebbe avanzata - ha spiega il dottor Campobassi -. Il
che andrà a supporto della rete ciclabile Il viadotto, informano gli esponenti del opportuno - esorta il giurista - effettuare buon esito dell’operazione, che ha
che collega la via Cervese e la via Emilia. Il gruppo consigliare, da anni è un dettagliate verifiche anche se il Comune al comportato anche la ricostruzione dei tessuti,
tutto per un costo di 2,5 milioni di euro. “osservato speciale”, e più volte il momento si è preoccupato di richiedere è stato possibile grazie anche alle discrete
Un’approvazione che ha indotto i diversi Consiglio comunale e i cittadini hanno all’Anas l’installazione di pannelli condizioni generali di salute dell’anziana
attori politici della città a intervenire. Da avuto occasione di avere informazioni fonoassorbenti vicino alle case”. paziente che dopo un breve periodo di
una parte il Gruppo consigliare Pd che sullo stato di sicurezza della struttura. In An ricovero è stata dimessa”.

ANNIVERSARIO ANNIVERSARIO
❚❚ Festa a Villachiaviche con familiari, parenti e amici
19 settembre
2012

19 settembre
2018
VITTORIO
PRETE
I 100 anni
di Pia
6° anniversario della morte del
diacono CONSILIO PISTOCCHI
Caro Consilio, siamo certi che tu ogni
Pieri
giorno, assieme a Bruna, preghi Dio per Le anime dei giusti

V
tutti noi, per le tue comunità, per i poveri, enerdì 7 settembre, a Vil-
sono nelle mani di Dio (Sap 3,1)
per i senzatetto, per gli abbandonati, per lachiaviche di Cesena, Pia
chi vive nel bisogno. Solo con questa certezza Pieri ha tagliato il traguar-
Grazie di tutto questo. possiamo affrontare, do dei 100 anni.
A sei anni dalla tua scomparsa ogni giorno, l’infinito dolore Il momento di festa, avvenuta
celebreremo l’Eucaristia per te, apostolo per la tua dipartita all’interno del bar-alimentari
della carità,
domenica 16 settembre alle 11 I tuoi familiari gestito prima da Pia e ora
nella chiesa parrocchiale di Villachiaviche Domenica 23 settembre dal figlio Massimo, ha visto
e domenica 23 settembre alle 11,15 alle 11,15 nella chiesa la partecipazione di amici,
nella chiesa parrocchiale di Martorano dell’Osservanza parenti e di popolani che vi si re-
sarà celebrata una Messa in suffragio cano quotidianamente a far spe-
Il fratello Sergio-Giuliano con Ellida e Filippo
e la famiglia Buratti nel 5° anniversario della morte sa.
“Tutta la giornata è stata una continua nella foto insieme a mamma Pia e al parroco don
processione”, ha detto il figlio Massimo, Daniele Bosi.
Cesena Giovedì 13 settembre 2018 11

Deroghe per i comuni montani: aggiunti Sarsina e Mercato Saraceno. E la polemica politica si infiamma Santa Maria della Speranza ◗
La parrocchia saluta don Piero
FOTO Domenica 16 settembre, giorno conclusivo della
CREATIVE festa della parrocchia di Santa Maria della Spe-
COMMONS ranza (programma completo sul Corriere Cesenate
DI ALEXA CLARK riscaldamento. Di più, dal primo della scorsa settimana), la parrocchia saluterà don
SU FLICKR ottobre negli impianti con potenza Piero Teodorani, parroco di Santa Maria della Spe-
superiore ai 35 kW sarà obbligatorio ranza da 30 anni esatti, che durante l’estate ha ter-
l’uso di pellet certificato da organismi minato il suo incarico. Il saluto avverrà durante la
accreditati, mentre i nuovi impianti Messa delle 10 e proseguirà all’Hobby 3 età per un
dovranno avere tutti almeno tre stelle pranzo insieme. Dopo il Rosario e Adorazione euca-
nella classe emissiva. ristica alle 15, prende il via il pomeriggio di festa.
Nel cesenate sarebbero stati esclusi
dal provvedimento solo i comuni di
Verghereto, Bagno di Romagna,
Sogliano al Rubicone e Roncofreddo.
Allo scoppiare delle polemiche,
l’assessora regionale all’Ambiente
Le celebrazioni
■ San Lorenzino
Paola Gazzolo ha accolto poi le
richieste dell’Uncem (Comuni
montani) estendendo il
provvedimento a tutti i territori di 80 anni di cura
t à d e l l ’ a r i a montagna, dunque nel cesenate
saranno esclusi anche Sarsina e La clinica della famiglia Bisulli
Quali Mercato Saraceno.
Tra i primi a prendere posizione sul
tema, in modo assai critico, è stato l’ex
consigliere regionale e provinciale di
a Cesena dal 1938
"Questa realtà è dentro il tessuto sociale e culturale
di questa città. Ecco perché abbiamo voluto
centrodestra Luca Bartolini, con al suo ricordare i nostri primi 80 anni con tre fatti cittadini
fianco i deputati azzurri Simona e non con un convegno scientifico. A voler
Vietina e Galeazzo Bignami. Sulla dimostrare come la Casa di cura San Lorenzino dal

Il caso: giro di vite stessa lunghezza d’onda anche la Lega


con il segretario "nazionale" per la
Romagna Jacopo Morrone che ha
chiesto deroghe, incentivi per la
1938 faccia parte del territorio e di chi lo abita".
Così si è espresso in conferenza stampa il dottor
Raffaele Bisulli, figlio del fondatore dottor Elio e
amministratore della struttura sanitaria privata

su stufe e camini rottamazione e più tempo.


Dopo una presa di posizione comune
dei sindaci della Valle Savio, anche il
sindaco di Cesena Paolo Lucchi aveva
espresso perplessità sul
convenzionata.
"Dal 60esimo abbiamo sempre pensato - ha
aggiunto Bisulli - di celebrare queste ricorrenze con
eventi pubblici. Nelle due precedenti occasioni si è
trattato sempre di un concerto offerto alla

O
gni anno, da un decennio a questa parte, al ritorno dei blocchi del traffico provvedimento: "Non è possibile cittadinanza. In questo caso abbiamo aggiunto il
per i mezzi più vecchi scattava sempre la solita cantilena: "È mai possibile prevedere controlli coerenti a tali restauro di due codici della Malatestiana antica e
che la Regione se la prenda solo con le auto? E chi inquina in un altro normative, vanificando l’obiettivo l’apposizione di una lapide che faccia memoria
modo?". Attenti a pregare, potreste essere esauditi: le norme (approvate lo proposto, che è di combattere dell’ospitalità che la Casa di cura diede nel 1943 a
scorso anno) toccano ora anche i camini e le stufe alimentate a legna. l’inquinamento atmosferico". una famiglia di ebrei perseguitati".
L’appuntamento è tra un paio di settimane, il primo di ottobre, quando Una difesa a spada tratta del Il sindaco Paolo Lucchi ha ricordato come il dottor
torneranno in vigore le misure antismog. Il Piano della qualità dell’aria, questa provvedimento è arrivata invece dal Bisulli “fu uno dei pochi cesenati che si adoperarono
volta, non si limita a vietare per sei mesi la circolazione delle auto più vecchie gruppo Pd in Consiglio regionale che per mettere in salvo gli ebrei, pure cittadini di
(diesel fino all’euro 4) nei centri fino a 30mila abitanti. In tutti i Comuni ha, comunque, annunciato una Cesena. Si tratta di esperienze personali e di valori
dell’Emilia Romagna, al di sotto dei risoluzione per obbligare la Giunta che costituiscono un pezzo di storia di questa città”.
300 metri di quota sul livello del mare, legna per cuocere la pizza, mentre sul regionale a stanziare incentivi per I codici restaurati verranno presentati sabato 6
scatterà il divieto di utilizzo dei fronte del riscaldamento verranno stufe di nuova generazione. Posizione ottobre alle 11 nella sala Lignea della malatestiana.
camini "aperti" alimentati a legna (nel tagliati fuori tutti i caminetti aperti, le subito irrisa dai leghisti: "Copiano le Domenica 21 ottobre alle 11, nella sala Piccinini
caso abbiano un’efficienza energetica vecchie stufe a legna, le antiche cucine nostre proposte e pure male". della Casa di cura verrà inaugurata la lapide a
inferiore al 75 per cento) in quelle bianche "di campagna" e le caldaie a Nonostante toppe, aggiustamenti e ricordo dell’ospitalità fornita alla famiglia di ebrei.
case dove siano presenti anche altri cippato di non recente costruzione impegni, la questione stufe e camini Il concerto di musica classica si terrà al Bonci
sistemi di riscaldamento. (zero stelle o una stella di efficienza terrà ancora banco: il fuoco sotto la venerdì 16 novembre alle 21. Sarà eseguito
Nessun problema per chi usa il energetica). Un cambiamento epocale cenere non si è ancora sopito. dall’orchestra dell’associazione Mozart Italia-
caminetto per le grigliate o forni a per chi confidava nella legna per il MiB Milano diretta dal maestro Aldo Bernardi. Ingresso
libero su invito.
12 Giovedì 13 settembre 2018 Cesenatico

Turismo, diffusi i primi dati Solidarietà Summer School


Bene San Mauro Mare A scuola di politica
dal 13 al 16 settembre
Cesenatico stabile
T
orna a Cesenatico la Summer School
della “Scuola di politiche” fondata
urismo in chiaroscuro nella provincia di Forlì-Cesena. Resi noti i dall’ex premier Enrico Letta (foto) e diretta da Marco
T primi dati “reali” sul turismo nel periodo gennaio-luglio 2018
dal Servizio statistica della Regione Emilia-Romagna ed elaborati
Meloni. Gli appuntamenti si svolgono da giovedì 13 a domenica
16 settembre presso il teatro comunale in via Mazzini.
dall’Ufficio studi della Camera di commercio della Romagna. “Il moto irresistibile della Storia” è il titolo di questa terza
A un aumento delle presenze dello 0,6 per cento, rispetto a edizione, tratto dalle parole con cui Aldo Moro descriveva gli
gennaio-luglio 2017, si contrappone una flessione degli arrivi dello
0,4 per cento.
Una vacanza speciale al mare eventi del 1968. Il ricordo di particolari anniversari daranno il
“la” ad approfondimenti e dibattiti : la fine della Prima guerra
I comuni costieri rappresentano quelli nei quali si concentra la Malati e caregiver insieme mondiale (1918), la promulgazione delle leggi razziali (1938),
maggior parte dei flussi turistici regionali. La migliore performance l’assassinio di Aldo Moro (1978), l’annuncio del fallimento
è quella fatta registrare da San Mauro Pascoli (+4,9 per cento di ei giorni scorsi, dal 25 agosto al 1° settembre, Lehman Brothers che ha innescando una crisi economica
arrivi, +14,1 per cento delle presenze), la peggiore da Gatteo (-3,5
per cento di arrivi, -2 per cento di presenze). Cesenatico, che
N venti fra malati di Alzheimer e persone che si
prendono cura di loro si sono dati appuntamento a
difficile da superare (2008).
Tra i relatori Joaquin Almunia, Piero Angela, Domenico Arcuri,
assorbe più della metà dei flussi turistici provinciali, vede un Cesenatico per trascorrere insieme alcuni momenti. Serena Bortone, Marco Damilano, Luca De Meo, Amalia Ercoli
aumento degli arrivi (+0,8 per cento) e una diminuzione delle L’idea di questa vacanza, unica nel suo genere in Finzi, Giovanni Floris, Renzo Gattegna, Alessandra Ghisleri,
presenze (-0,9 per cento), mentre Savignano registra un calo degli Italia - in quanto nessuno aveva riunito per così Enrico Giovannini, Marc Lazar, Tonia Mastrobuoni, Enrico
arrivi (-4,8 per cento) e un lieve incremento delle presenze (+0,3 tanti giorni sotto uno stesso tetto i malati e le Mentana, Paolo Pagliaro, Corrado Passera.
per cento). persone che li accudiscono - nasce da un gruppo di Come nelle precedenti edizioni, la Summer School sarà
Riguardo ai flussi stranieri in Regione, i principali Paesi di persone che ogni giorno si incontrano su facebook occasione per incontri, dibattiti, workshop. Circa 220 giovani tra
provenienza sono la Germania (23,7 per cento degli arrivi per scambiarsi idee e trovare conforto”. Ha i 18 e 30 anni avranno l’opportunità di confrontarsi con alcuni
stranieri), la Svizzera (13,6 per cento), la Polonia (11,1 per cento), collaborato l’associazione “Amici di Casa insieme” di tra i protagonisti della scena politica e culturale.
la Francia (7,2 per cento) e l’Austria (5,6 per cento). Mercato Saraceno.

Dipinto murale di Walter Masotti sotto i ferri della“Bottega di Betti” Mobilità sostenibile
fossero gli interventi da attuare per il
fedele rifacimento del dipinto. L’incarico ■ Territorio e ciclovie
è stato affidato dal Comune alla “Bottega
di Betti” di Villa Verucchio, per un Mega progetto va in Regione
importo totale di 41.724 euro.
“Il vecchio intonaco è stato demolito e
rifatto a base di calce - spiegano i
restauratori Maurizio Betti e Loredana
Cangini -. Durante la pausa necessaria a
maturare il nuovo intonaco, abbiamo
preparato in bottega i cartoni per lo
’spolvero’. Abbiamo forato i disegni
seguendo le linee della grafite e li
abbiamo riportati sulla parete sfregando Undici chilometri di ciclabile lungo gli argini del
del carboncino lungo tutta la superficie Pisciatello con un tracciato fino al quartiere di
del foglio. Questa tecnica, detta ’spolvero’, Madonnina-Santa Teresa e con ricuciture di altri
è la stessa usata da grandi pittori come tracciati già presenti nella frazione di Sala. È
FOTO MAURIZIO FRANZOSI Michelangelo per la realizzazione dei loro questo, in linea di massima, il progetto con il
affreschi. Il disegno - aggiungono i quale Cesenatico si candida al bando regionale

“Veduta del porto canale” restauratori - è stato poi ripassato a


pennello con del silicato color testa di
moro. È in corso la fase della colorazione.
La preparazione della tavolozza è molto
per le ciclovie.
“Dopo aver ottenuto il finanziamento per la
realizzazione del ciclodromo e esserci aggiudicati
i fondi ministeriali per la sistemazione della

Rifacimento in corso impegnativa per arrivare a ottenere una


versione fedele all’originale del Masotti”.
Fra i promotori dell’intervento, finanziato
per intero dal Comune, ci sono il
ciclabile che collega via Mazzini-Saffi a viale
Roma - fa sapere il sindaco Matteo Gozzoli -
proviamo a candidare un progetto importante per
completare la ciclovia lungo il Pisciatello, che
quartiere del Monte e Giancarlo Andrini, oggi si interrompe a Macerone. Allo stesso

N
uova vita al grande dipinto murale compromettendo la sopravvivenza. storico commerciante della zona che tempo, intendiamo collegare le ciclabili già
“Veduta del porto canale”. È in Già nel 1995 era stato effettuato un primo ospita l’affresco e attuale presidente di esistenti nella frazione di Sala”.
corso da qualche settimana il intervento di restauro (o meglio, di Confcommercio Cesenatico. “Grazie a L’intervento ha un costo complessivo di un
restauro dell’opera realizzata nel 1975 ’ridipintura’) da parte dell’Albonetti. questo intervento - dice Andrini - l’opera, milione di euro, di cui 400mila da eventuale
dall’artista ferrarese Walter Masotti sulla Rispetto alle fotografie originali, i colori in passato rovinata, anche se in buona contributo regionale e 600mila già a bilancio.
parete di un’abitazione all’angolo tra erano stati da lui alterati ed erano stati fede, da un cattivo restauro, sarà riportata Prosegue l’impegno del Comune per la mobilità
piazza delle Erbe e via Fiorentini, in aggiunti particolari prima assenti. Queste all’originale. I cittadini e i visitatori hanno sostenibile. È stato reso noto che, sulle 85
centro a Cesenatico. criticità hanno fatto propendere per un la possibilità di seguire in diretta sul richieste inoltrate all’Urp da parte dei cittadini,
Più che di ’restauro’ è più corretto parlare rifacimento completo dell’opera per posto (e su facebook al profilo “La 64 sono risultate idonee al progetto “Al lavoro in
di vero e proprio ’rifacimento’. L’opera, mano di professionisti chiamati a basarsi Bottega di Betti”, ndr) i restauratori al bicicletta” che prevede incentivi economici (fino
esposta alle intemperie, versava in sulle fotografie originali del 1975. È stato lavoro. Meteo permettendo, il murale a 50 euro al mese) per chi decide di abbandonare
condizioni critiche per i distacchi di il Laboratorio di restauro di Andrea finito sarà consegnato entro l’autunno”. l’auto per gli spostamenti casa-lavoro a favore
superficie pittorica che ne stavano Giunchi di Cesena a indicare quali Matteo Venturi della bici.
Valle del Rubicone Giovedì 13 settembre 2018 13

Moto Gp“De Bosch” Montenovo


Pro Rubicone
Rombano i motori in trasferta

N
onostante il
ai de gass”, simpatica espressione in dialetto maltempo,

“D romagnolo che significa “accelera”, sarà il grido


d’incitamento ai piloti che parteciperanno al 3°
“Moto Gp De Bosch”, in programma a Gambettola domenica
domenica 2
settembre la festa campestre dell’associazione Pro Rubicone è
riuscita ancora una volta ad attirare decine di appassionati.
16 settembre dalle 9 alle 18. Luogo dell’incontro, per una volta, non è stato il Passo dei Meloni
Sarà la prima edizione a svolgersi nel mese di settembre, dopo (Bagnolo di Sogliano), ma la chiesa di Montenovo (Montiano),
che le due precedenti si erano disputate nel mese di luglio. accanto alla quale una tenda ha permesso che la manifestazione
Il “Moto Gp de Bosch” è una rievocazione storica di moto citarne alcuni) e attiravano famosi si svolgesse, nonostante la pioggia. Era presente il nascente
d’epoca, scooter e sidecar costruiti prima degli anni ’80 del personaggi della tv e dello spettacolo. Motoclub di Budrio di Longiano, rappresentato dal parroco don
secolo scorso. Organizza il comitato Mostrascambio di Il 3° “Moto Gp de Bosch” si disputerà in Filippo Cappelli. Consegnato il premio “Urgonauta” a Renzo
Gambettola che, grazie alla collaborazione con il Gas racing via Luciano Lama, nella zona artigianale Bagnolini, presidente della Centrale del Latte di Cesena. Premiati i
team di Molinella (Bologna), è riuscito a entrare nel calendario “Europa”, su un circuito di 1,5 poeti, in italiano e in dialetto, per le tradizionali “Urgonautiche”:
dei circuiti classici della Romagna, una serie di eventi che si chilometri. Non saranno gare di velocità, Antonio Gasperini, Franco Casadei, Giorgio Magnani, Mauro
organizzano in varie località: Molinella (Bologna), Cesenatico, ma solo esibizioni, divise in categoria a Pracucci, Bruno Zannoni, Gabriele Amadori, Daniela Cortesi,
Predappio, Pesaro, Novafeltria, Lugo, Bondeno (Ferrara). seconda della cilindrata: 50, 125, 175, Maurizio Maraldi, Piero Raffaelli, Vittorio Valzania, Franca
Per un giorno risuonerà il rombo di gloriose case 250, 350 e 500 cc. Per partecipare sono Sacchetti, Giuliano Biguzzi. Come sempre nutrita la presenza di
motociclistiche quali Ducati, Gilera, Guzzi, Laverda, Morini, obbligatori casco integrale, autorità: Quintino Sabattini, sindaco di Sogliano; Fabio Molari,
Motobi. Sarà l’occasione per rivivere l’emozione dei gran premi abbigliamento adeguato e tessera Endas. sindaco di Montiano; Valentina Maestri, assessore di Longiano;
che negli anni ’70 spopolavano nei circuiti cittadini della Per informazioni e iscrizioni contattare Chiara Santero, consigliere comunale di Cesena e vicepresidente
Riviera adriatica. Quelle gare non erano valide per il Mirco Baiardi (348 0817330; della Provincia di Forlì-Cesena. Ha salutato i presenti il vescovo
Campionato mondiale ma vi partecipavano i piloti più famosi baiardimirco@gmail.com). emerito di Makeni (Sierra Leone) Giorgio Biguzzi.
di quegli anni (Pasolini, Provini, Read, Tarquini, solo per Piero Spinosi

Il taglio del nastro il 16 settembre nell’ambito della festa parrocchiale Gatteo


■ Sant’Angelo
AMMINISTRATORI DI LONGIANO
stata fondata nel 1973 dal maestro Pino
E RAPPRESENTANTI Mascari in località Ponte Abbadesse e,
DI “CESENA DANZE” nel corso degli anni, ha vinto diversi ti-
toli nazionali e internazionali A oggi Torrente Rigossa sotto i ferri
conta circa 2.400 tesserati. “Cesena
Danze - fa sapere il direttore artistico
Ivano Pollini - è un’associazione senza
scopo di lucro che propone la danza
come sport ’totale’, non come disciplina
d’elite. Le nostre attività sono rivolte a
un pubblico di ogni età. Fra i tesserati
c’è anche una coppia di novantenni e
abbiamo avviato una bella collabora- Sono in corso a Gatteo i lavori per mettere in
zione con Anffas Cesena, coinvolgendo sicurezza il torrente Rigossa. Il progetto
una cinquantina di diversamente abili”. complessivo, diviso per stralci e candidato a
Il sindaco Ermes Battistini, nel ringra- finanziamenti nazionali, prevede la costruzione
ziare la parrocchia per aver messo a di- di muretti arginali a tutela del centro di
sposizione lo spazio aggregativo, Sant’Angelo fino al muretto esistente in
ricorda che, “nella frazione di Budrio, la territorio di Gambettola.

Budrio di Longiano scuola di danza va ad aggiungersi a


quella di musica, gestita dall’associa-
zione Corpo bandistico dei 3 Monti”.
L’inaugurazione del nuovo punto di in-
Il primo stralcio funzionale da 300mila euro
prevede la realizzazione di muretti di
contenimento tra la via Allende e la rotatoria
Romagna Mia e nel tratto a monte di via Allende

Corsi di ballo in parrocchia segnamento di “Cesena Danze” si inse-


risce nel programma della festa
parrocchiale di Budrio. Domenica 16
settembre le Messe saranno alle 9 e alle
per circa 200 metri. La spesa è sostenuta per
100mila euro dal Consorzio di bonifica, per
100mila euro da fondi propri del Comune di
Gatteo e per altri 100mila euro da un contributo
chiale, corsi pomeridiani di hip hop, erogato dalla Regione Emilia Romagna contro il

“L
odo la danza perché libera 11. Quest’ultima, solenne, sarà presie-
balli di coppia e danza moderna per ra- duta da monsignor Giorgio Biguzzi, ve- dissesto idrogeologico.
l’uomo dalla pesantezza delle I muretti sono in cemento armato “a mensola” di
cose e lega l’individuo alla co- gazzi e corsi serali per adulti. Ulteriori scovo emerito di Makeni (Sierra Leone).
altezza variabile da 50 a 150 centimetri rispetto
munità. Lodo la danza che richiede attività partiranno in base alle richieste. Alle 17 è prevista l’esposizione del San-
alla quota stradale. Per conferire maggiore
tutto, che favorisce salute e chiarezza di Per informazioni, è possibile contattare tissimo. A seguire, la recita del rosario e
stabilità, lunghi pali di castagno vengono infissi
spirito, che eleva l’anima”. La citazione lo 0547 380461 o scrivere a: segrete- la processione eucaristica. Alle 18,30 ci all’interno dell’armatura di fondazione.
è di sant’Agostino ed è stata raccolta ria@cesenadanze.it. “Comincia una sarà la rievocazione di un combatti- “La messa in sicurezza del centro abitato di
dalla parrocchia di Budrio di Longiano bella collaborazione - dice il parroco mento medievale in costume. Alle 21 Sant’Angelo - fa sapere l’Amministrazione -
che, domenica 16 settembre alle 20, nei don Filippo Cappelli -. Il gruppo “Ce- prenderà il via “Rid, rid, pataca”, con il proseguirà con l’installazione di un sensore in
propri locali, inaugurerà il nuovo punto sena Danze” andrà a integrarsi con le buonumore portato da Umberto Car- corrispondenza del ponte con la via Allende per
di insegnamento dell’associazione poli- attività di animazione della parrocchia”. lini, Giorgio Gasperini, Francesco misurare le soglie di portata del torrente Rigossa
sportiva dilettantistica “Cesena Danze”. L’associazione “Cesena Danze” festeg- Gobbi e Pio Rocchi. e allertare tempestivamente la popolazione in
Saranno attivati, nel salone parroc- gia quest’anno i 45 anni di attività. È Matteo Venturi caso di pericolo di esondazioni”.
14 Giovedì 13 settembre 2018 Vallle del Savio

Turismo a rilento in valle i primi sette mesi con un - 10,8 per cento.
Nello stesso periodo in Regione i
per cento e Castrocaro un +9,4 per cento.
Sono soprattutto le tradizionali strutture
pernottamenti nel comparto Appennino (nel ricettive alberghiere che sembrano vivere un
Anche i dati lo confermano quale rientra Verghereto) sono cresciuti del
6,8 per cento e le presenze nel comparto
momento di stasi e di difficoltà, mentre
l’extra alberghiero (agriturismi, campeggi e
termale (che comprende Bagno di Romagna) altro) denotano numeri positivi. A Bagno di
nche i dati di luglio confermano “l’andamento lento” e le difficoltà sono cresciute dell’8,1 per cento. Mentre sul Romagna le tradizionali strutture ricettive

A del turismo in Alto Savio, soprattutto a confronto con i settori


Appennino e terme sull’intero territorio regionale. Con buoni
risultati dei pernottamenti nelle strutture ricettive nel mese di luglio (+6,5
territorio regionale Appennino e Terme
crescono bene, nella nostra vallata
l’Appennino cala e le Terme “tengono”. E
alberghiere vedono un calo nei
pernottamenti del 2,8 per cento mentre le
strutture ricettive extralberghiere vedono
per cento) Bagno di Romagna conclude i primi sette mesi del 2018 con un anche nell’ambito provinciale la situazione crescere i pernottamenti del 18,9 per cento.
leggerissimo segno più (+0,3 per cento), mentre Verghereto con un luglio vede le altre due località termali crescere Dati che devono far riflettere.
di difficoltà (-18,4 per cento) si “mangia” il vantaggio accumulato e chiude bene, con Bertinoro che registra un +10,9 Alberto Merendi

San Piero in Bagno Nella Valsavio impazza


Lavori in via Saffi
Nuovo look il Food truck d’autore
L
a Giunta comunale di Bagno

B
di Romagna ha approvato il agno di Romagna, tempio della diventi la capitale del
progetto di riqualificazione di cucina e del mangiare bene, "Food truck", visto che
via Saffi a San Piero in Bagno, tradizionale e gourmet, diventa alcune attività di
che ora verrà messo in gara. Per un anche capitale del "cibo su ruote". produzione cibo su ruote
costo di 123.024,89 euro si prevede Sabato e domenica piazza Ricasoli sono state avviate proprio
riqualificazione del manto stradale, ospiterà il primo Food truck vintage fest, in Alto Savio.
del parcheggio e del marciapiede, primo appuntamento in assoluto per È il caso di "Retrògusto",
nuova illuminazione, l’Appennino Tosco-romagnolo (e che cucina in casa, con
ripiantumazione delle alberature e probabilmente anche per tutta la Elisa e la sua roulotte
creazione di scarichi delle acque provincia) dedicato ai profumi e ai sapori partita due anni fa proprio da piazza
metoriche per eliminare delle specialità culinarie su ruote, Ricasoli per portare in giro "Otello", lo profumo di zenzero e limone. E ci sarà
l’allagamento delle abitazioni tramite organizzato dalla Pro Loco. specialissimo tortello, e per chi volesse anche una "enoteca su ruote", con "Vino
cordoli e caditoie. "Particolare Furgoncini e roulotte debitamente anche Rosina, una simpatica piadina. al vino street" e i tanti vini di piccole
attenzione - precisa il sindaco Marco attrezzati presenteranno le loro specialità Anche "Aspasso" è un truck firmato cantine artigianali portati in giro per il
Baccini - è stata dedicata proprio alla in piazza Ricasoli, sia a pranzo che a cena, "buona Romagna", con lo chef Simone mondo in una caratteristica roulotte
risoluzione del problema delle acque in una ambientazione "vintage", sia per i Silvani che torna nei suoi luoghi di Lander 401 del 1974.
meteoriche, per il quale verrà mezzi (in genere furgoncini un po’ origine; piatto speciale, cucinato in tante Altre specialità in piazza, lo stand
realizzato un piano stradale a "datati") sia per l’impostazione del sfumature, il passatello. gastronomico della Pro Loco, musica dal
schiena d’asino". L’Amministrazione mercatino che nelle stesse giornate Arriverà dalla Versilia il profumo di mare vivo alla sera (con Sem Paglia Trio
prevede di avviare i lavori nella animerà il centro storico della località di "La Bottegaia di Mare di Vino", con domenica sera), completano il
primavera del 2019. termale. fritture di calamari, gamberi e alici e con programma.
Non è un caso che Bagno di Romagna la specialità del "lamprepolpo" al Alberto Merendi

Chiesa diVetracchio Montegranelli San Piero in Bagno Sarsina


Nell’anniversario Si prepara Festa al Suffragio
della morte una nuova sede per l’Addolorata
del Beato Carlo per i Vigili del fuoco
L
a parrocchia della
Concattedrale di Sarsina
abato 15 settembre, nel 701° unedì 17 settembre il Ministero vive un momento

S anniversario della morte, a


Montegranelli si celebra la
festa del Beato Carlo da
L dell’Interno acquisterà dalla
Provincia la ex casa cantoniera
di San Piero in Bagno, a uso sede
particolare di festa,
dopo il patrono San Vicinio,
dedicato alla Madonna Addolorata, venerata nella chiesa
Madonna delle Grazie Montegranelli, fondatore a Fiesole
nel 1405 della Congregazione degli
del distaccamento dei Vigili del
fuoco. Alla sottoscrizione partecipa
del Suffragio. Se fino a qualche anno fa la chiesa veniva
officiata al sabato e alla domenica sera, ora vi si celebra
Messa e rinfresco Eremiti di San Gerolamo. Alle 17 si anche il sindaco di Bagno di solo nella Domenica delle Palme e per la festa della
celebra la Messa nella chiesa del Romagna Marco Baccini, poiché il Madonna Addolorata.
el territorio della parrocchia di borgo, e poi si attraversa in Comune contribuisce all’acquisto La festività sarà preparata da un triduo, giovedì 13

N San Bartolomeo in Tezzo, oggi


fusa con la parrocchia della
Concattedrale di Sarsina, 64 anni fa
processione il paese, con l’immagine
del Beato recuperata qualche anno
fa in un affresco a Mantova. Carlo di
con 50.000 euro (sui 370.000 di
costo complessivo) erogati dalla
Protezione civile dell’Emilia-
settembre e venerdì 15 settembre alle 20,30, con Rosario,
omelia e canto delle litanie con la melodia sarsinate.
Sabato alle 20,30 la Messa solenne, alla quale seguirà la
veniva inaugurata la chiesetta di Bandino dei Conti Guidi di Romena Romagna. Nella ex Casa cantoniera processione con la statua della Vergine Addolorata per via
Vetracchio, dedicata alla Madonna delle era nato a Montegranelli verso il avranno sede il Centro operativo Cesio Sabino, via Vallauri, via Linea Gotica, via XVIII
Grazie. Domenica 16 settembre alle 16 1330. Dopo aver abbandonato la comunale di Protezione civile e settembre, via Roma, terminando nella chiesa Cattedrale
sarà celebrata la Messa a fianco della carriera delle armi ed essere l’associazione di volontari con il canto delle litanie. Domenica, dopo la Messa delle
cappella. Ci si fermerà poi insieme per un diventato sacerdote, Carlo si ritirò a Protezione civile della Valle del 18, la statua verrà riportata in processione attraverso via
momento di festa, con un ricco rinfresco- vivere da eremita. Il 15 settembre Savio. L’auspicio è che il Ministero Cesio Sabino nella chiesa del Suffragio, dove si concluderà
cena offerto ai presenti come vuole 1417 il Beato Carlo morì a Venezia, possa avviare celermente i lavori per col canto delle litanie
l’ospitalità propria della piccolissima dove si era recato per imbarcarsi per rendere operativa al più presto la Daniele Bosi
frazione. (Db) la Terra Santa. (Al.me.) nuova sede. (Al.me.)

A piedi e in mountain bike Marecchia. L’appuntamento è per sabato 15


settembre alle 15 con ritrovo al Centro visite
Verghereto, Bagno di Romagna, Sarsina,
Mercato Saraceno e Cesena. Sono invitati
del monte Fumaiolo, a Verghereto. Alle gli operatori turistici del territorio, i
per scoprire il grande Appennino 15,30 partenza a piedi o con mountain bike,
anche con pedalata assistita, lungo i
rappresentanti di Associazioni di
categoria, Cna, Confartigianato,
percorsi curati da Fumaiolo Sentieri; in Confesercenti, Confcommercio, Gal Altra
Escursione e festa umaiolo sentieri, Fumaiolo slow pullman alle sorgenti del Tevere e al borgo di Romagna, associazioni di volontariato
con Fumaiolo
sentieri fra le
sorgenti del Tevere,
F emotion e Touring club italiano
territorio di Romagna organizzano una
giornata dedicata al “Grande appennino”
Montione. Alle 16 incontro di lavoro con
l’assessore al Turismo della Regione Emilia
Romagna Andrea Corsini per presentare i
del territorio. Alle 18,30 saluto
conclusivo dell’assessore Andrea Corsini
e delle autorità presenti. Alle 19
con escursione a piedi, in e-bike e pullman progetti in corso e le proposte per la conclusione con ristoro e spettacolo.
del Savio e del alla scoperta del monte Fumaiolo fra le valorizzazione dell’Appennino dell’alta valle Partecipazione gratuita per tutte le
Marecchia sorgenti del Tevere, del Savio e del del Savio. Parteciperanno i sindaci di escursioni.

La Banca di casa tua!


Radici&Futuro Estate Giovedì 13 settembre 2018 15

STORIE E MITI. La parola data sovrastava ogni valutazione per cui


mantenerla era dovere primario. Il personaggio di Forlì aveva una
specialità, più artistica: faceva il verso del gatto nel periodo “degli
amori” per attrarli con l’inganno nella pentola

“E Gob ad Bartlet”era alto, magro


e con una fame che non lo abbandonava
COLAZIONE TRA LE RIGHE
Q
uesta settimana incontriamo la “miseria” più nera a
cui possiamo dare un nome e un cognome.
Dai ricordi di Stefano Servadei scopriamo “e Gob ad Racconto: Serena Menghi
Bartlet”. Era alto, magro, gobbo e con una fame che Foto: Denise Biondi
difficilmente lo abbandonava. Era nato e cresciuto nel Ricetta: Marika Lombardi
vecchio rione di Porta Schiavonia, a Forlì, e tirava avanti a
forza di espedienti. La strada, l’osteria e il greto del fiume
nel periodo estivo costituivano la sua casa. Ed era in quei
luoghi che progettava i primi furti. Come un novello Robin
Hood, rubava alle persone che riteneva ricche, in altri
quartieri o fuori città. E questo concorreva a mantenere Accendere la fantasia a 180° e, nel frattempo,
Porta Schiavonia una zona tranquilla e ospitale. In ogni uscire a raccogliere l’uva.
caso lui personalmente e il suo gruppo bandivano la Scegliere con cura quella più matura, assag-
violenza fisica. giando qualche acino per assicurarsi che non ci
Con tali premesse fu inevitabile per “e Gob ad Bartlet” sia alcuna traccia di acerbo.
stringere una lunga consuetudine con carabinieri, giudici e Quando l’immaginazione sarà arrivata a tem-
guardie carcerarie e finì per considerare il carcere della peratura, mescolare insieme coraggio, umiltà e
Rocca di Forlì una sorta di seconda residenza. In qualche sicurezza. Aggiungere un abbraccio e una bu-
modo era anche benvoluto per la sua sincerità. Quando la stina di lievito, per far sì che il tutto si gonfi di
consumazione del reato era palese, non si attardava a gioia.
negarne l’esistenza, e questo spesse volte creava dissapori Infornare la torta e andare a cambiarsi.
coi compagni di avventura, in genere assai più Poi, senza dimenticare l’uva sul tavolo, suonare
“professionali”. Resta nota a Forlì una sua affermazione in alla porta della Volpe che forse, quella volta,
Tribunale, nel primo decennio del 1900, quando, aveva solo bisogno di una mano!
interrogato dal presidente immediatamente dopo un suo
“socio” che si era particolarmente impegnato nel
dichiararsi “estraneo al fatto” e nel fornire circostanziati “frollata” di qualche giorno nell’acqua corrente del canale
alibi, in dialetto e con logica lapalissiana, a voce alta e cittadino, specie nelle cene del sabato sera presso i circoli
ferrea, come in un pubblico proclama, dichiarò: “Se non periferici. Gli capitò, così, una volta, di dover fornire dieci Torta all’uva
c’era lui, non c’ero neppure io. Mi trovavo, infatti, alle sue gatti entro un giorno determinato. Si abbandonò ai
spalle”. “miagolii” più appassionati e i gatti accorsero, finendo
Negli intervalli fra una carcerazione e l’altra faceva qualche regolarmente nel suo capiente sacco. Non riuscì, tuttavia, a
lavoretto stagionale. Per diversi anni, in prossimità spostarsi dalle nove unità. E nove non era dieci, mentre la
dell’inverno, vendeva caldarroste sfoggiando una sua “parola” era stata spesa solennemente su tale numero. A furia
specialità che richiamava persone e sollecitava maggiori di ripetere i richiami gli era anche venuta meno la voce, per
vendite. Inframmezzava la conta delle caldarroste con cui giunse a una decisione per certi aspetti eroica. Viveva, in
sentiti auguri di malattie gravi (due marroni più un cancro quel periodo solo con un gatto il quale rappresentava la sua
che tre, più una polmonite doppia che quattro...) per cui, famiglia. La parola data sovrastava, tuttavia, ogni altra
per dieci caldarroste, arrivava ad augurarne venti. valutazione per cui mantenerla era dovere primario. E così,
Compiacendosi di applicare, nel pagamento, lo sconto del piangendo a dirotto, finì per sacrificare il suo micio. Tale
cinquanta per cento. Aveva un’altra specialità, più artistica: drammatica conclusione fu per diverso tempo una sorta di
faceva il verso del gatto nel periodo “degli amori”, ed suo biglietto da visita in fatto di puntualità, negli impegni. Mi
esercitava l’ingannevole richiamo dai tetti della sua rivolgo agli animalisti: “Erano altri tempi; tempi di miseria
abitazione. La cosa aveva, a quei tempi, una certa rilevanza nera!”.
in quanto la carne di gatto era in largo uso, dopo una Diego Angeloni

Per una teglia di 17 cm di diametro:

Le cose dei nonni Dopo averne tanto


parlato, grazie alla
150 gr di farina integrale
400 gr di uva bianca
nostra lettrice 2 uova
Adriana Baldoni 30 ml di olio extravergine d'oliva
(vincitrice due 40 ml di acqua (o latte)
settimane fa) i 80 gr di zucchero di canna
bomboloni sono ar- 1 bustina di lievito
rivati in redazione
portando sorrisi Procedimento:
e buonumore.
Accendere il forno a 180° statico e lavare l’uva,
La soluzione a “Le cose dei nonni” della scorsa settimana, è: togliendo i semi da ogni acino.
la chiaveta dal scatuleti (la chiavetta per aprire le scatolette). Montare insieme le uova e lo zucchero, aggiun-
gere l’olio, la farina, il lievito e l’acqua. Infine ag-
I nostri lettori sono invitati a indovinare l’og- La soluzione esatta è stata data per primo da Santa Fabbretti:
giungere metà dell’uva all’impasto e mescolare
getto della memoria. Che cosa è? vince il libro “Te lo do io il barbone” da ritirare in redazione,
delicatamente, versare nello stampo e ricoprire
La soluzione, rigorosamente in dialetto, va co- via don Minzoni 47, Cesena. con l’altra metà di uva.
municata alla redazione (redazione@corrie- Tra i partecipanti che hanno dato la soluzione esatta, è stata sorteggiata Infornare per 25 minuti.
recesenate.it, tel. 0547 1938590). Alice Ravaglia. Vince un vassoio di 10 bomboloni della tradizione
Primo premio: un libro. da ritirare presso la pasticceria “Caffè le millevoglie”,
Premio a sorteggio fra tutti i partecipanti: viale Abruzzi 233 angolo via Lazio a Cesena (zona stadio),
un vassoio di bomboloni. entro il giovedì successivo la pubblicazione del vincitore.

Ingredienti per 4 persone


4 uova 1 cucchiaio di farina
E... state in cucina 2 zucchine
1 cipolla grossa
½ bicchiere di latte
sale
di Giusi Canducci 3 cucchiai di olio extravergine di oliva pepe
Grattugiare le zucchine e metterle ben distese in un piatto; salare e lasciare ri-
posare per circa 30 minuti, per dar modo al sale di estrarre l’acqua di vegeta-
zione.
Crescioni di uova Intanto tagliare a listarelle sottili la cipolla e farla dorare a fuoco moderato in
padella. Aggiustare di sale e pepe e quando sarà ben dorata aggiungere le zuc-
L a nonna li chiamava così. Oggi, sarebbe più cor-
retto chiamarli omelette, ma qualsiasi nome gli
si voglia dare sono ottimi. Questa è la variante con
chine ben strizzate. Far cuocere per una decina di minuti assicurandosi che il
composto risulti bello asciutto. In una ciotola mettere le uova, la farina, il
zucchine e cipolla, ma si può usare qualsiasi tipo di latte, sale e pepe e sbattere bene fino a ottenere una pastella liscia. In una pa-
verdura o con un po’ di fantasia anche salumi e for- della antiaderente appena unta e ben calda versare ¼ della pastella e lasciare
maggi. Le dosi qui consigliate si riferiscono al sul fuoco fino a quando si sarà rappresa. A questo punto con un cucchiaio co-
piatto utilizzato come secondo. Se li utilizzate prire mezza omelette con ¼ del composto di zucchine, chiudere l’omelette e
come piatto unico basta raddoppiarle; se invece continuare la cottura. Versare in un piatto e ripetere l’operazione fino a esauri-
volete farne un antipasto dimezzatele. mento degli ingredienti. Questo piatto può essere servito sia caldo, sia tiepido.
Attualità Giovedì 13 settembre 2018 17

Villaggio globale
Rapporto Onu
Aumenta “il rischio di insufficienza di peso
alla nascita, di ritardo nella crescita e di
anemia nelle donne incinte”. La mancanza di Ernesto Diaco
di cibo sano provoca sovrappeso anche
nelle ragazze in età scolare e nelle donne,

Il“paradosso” “in particolare nei Paesi a medio e alto


reddito”. “Il costo degli alimenti nutritivi,
più cari degli altri, lo stress provocato
dall’insicurezza alimentare e l’adattamento
psicologico alle restrizioni alimentari - si
VITE A TUTTO PIXEL
Circola online una simpatica e significativa
vignetta. Nella metà
superiore è riportata

della fame nel mondo


Una persona su 9 soffre la fame, un trend
legge nel rapporto - spiegano perché le
famiglie che vivono nell’insicurezza sul
piano alimentare possono essere più
esposte al rischio sovrappeso e obesità”. È
infatti noto che per i poveri il cibo a volte
un'immagine degli an-
tichi geroglifici egi-
ziani; sotto, invece,
un'ampia rassegna di
emoticon, le “faccine”
diventa un’ossessione, ma quando riescono
in crescita da tre anni che fa tornare alla stessa a procurarlo è di pessima qualità. In più le
che imperversano
nelle chat e nei mes-
situazione di un decennio fa. Aumentano anche carenze alimentari nelle donne in
gravidanza imprimono sui figli una
saggi digitali. A cor-
le persone obese: sono 672 milioni “impronta metabolica” che accresce il
redo, un breve testo:
“4000 anni e siamo tornati alla stessa scrit-
rischio obesità e malattie.
Le cause: cambiamenti climatici e conflitti. tura”.
FOTO SIR
“Oltre ai conflitti, la variabilità del clima e Forse non si tratta né di un clamoroso die-
gli eventi climatici estremi - sottolinea il trofront, né dell'alba di un linguaggio dav-
rapporto - sono tra i fattori principali della vero universale, ma una cosa è certa: la
recente recrudescenza della fame nel comunicazione odierna, specialmente
mondo, e una delle cause delle gravi crisi quella che passa dai nuovi media, è sempre
alimentari”. Vanno a incidere sulla meno testuale e sempre più visuale.
produzione, disponibilità e accesso al cibo Basti pensare a come la fotografia digitale
in maniera continuativa. Tutto ciò che abbia invaso le nostre vite quotidiane. Di-
riguarda il settore nutrizionale paga un cono le statistiche che nel 2017 sono state
tributo pesante ai cambiamenti climatici: scattate con i cellulari la bellezza di 1,2 tri-
“Diminuzione della qualità dei nutrienti e lioni di foto, ossia 1,2 miliardi di miliardi di
della diversità degli alimenti prodotti e immagini, affidate poi in gran parte alla
consumati; effetti sull’acqua e sull’igiene; Rete. Siamo diventati tutti fotografi o, più
rischio sanitario e di contrarre malattie; precisamente, produttori compulsivi di foto,

S
ono 821 milioni le persone che soffrono la fame nel mondo (dati riferiti al ripercussioni sulle cure alle madri e ai tanto da fare di Instagram il social network in
2017), ossia 1 su 9, un trend in crescita da tre anni, rispetto al minimo bambini e sull’allattamento al seno”. maggiore ascesa, a cominciare dai più gio-
storico raggiunto nel 2014 con 783,7 milioni. Ora si è tornati alla stessa La fame si fa sentire di più in quei Paesi vani.
situazione di un decennio fa. Di contro, aumentano anche le persone dove la sopravvivenza della popolazione C'è chi di questo vive e guadagna: vedi alla
obese: 672 milioni, un adulto su 8. È il dato più eclatante che emerge dal nuovo dipende soprattutto dall’agricoltura, come voce influencer, una delle nuove professioni
rapporto su “Lo stato della sicurezza alimentare e nutrizione nel mondo 2018” nell’Africa sub-sahariana. di cui la mia generazione ancora non si ca-
presentato martedì 11 settembre a Roma nella sede della Fao (l’organizzazione L’appello: “Agire subito”. pacita. E invece c'è poco da scherzare: con
delle Nazioni Unite per il cibo e l’agricoltura), e realizzato in maniera congiunta Tutti questi segnali negativi portano le un numero di follower tra i 50mila e i
dalle cinque grandi agenzie Onu che si occupano di questi temi: oltre alla Fao, il cinque agenzie Onu a lanciare un appello 200mila, ogni singolo post sul proprio pro-
World food programme/Pam (Programma alimentare mondiale), l’Unicef che si corale: “Dobbiamo agire rapidamente e su
filo Instagram può valere cifre superiori a
occupa di infanzia, l’Ifad (Fondo internazionale per lo sviluppo agricolo), più vasta scala per aumentare la resilienza e
1000 euro in termini di sponsor, prodotti
l’Oms/Who (Organizzazione mondiale della sanità). la capacità di adattamento dei sistemi
Le cause principali dell’aumento dell’insicurezza alimentare sono le variazioni alimentari per contrastare la variabilità del omaggio, viaggi e alloggi pagati in giro per il
climatiche e gli eventi estremi che incidono sulla produzione agricola e l’accesso clima e gli eventi climatici estremi”. Per mondo.
al cibo, i conflitti, la violenza e le crisi economiche. Per questi motivi, 151 milioni cercare di recuperare il tempo perduto in Anche per noi comuni mortali, le foto digi-
di bambini sotto i 5 anni - il 22 per cento - subiscono un ritardo nella crescita e 51 vista dell’obiettivo “Fame zero” del 2030, le tali hanno da tempo travalicato i confini del
milioni di bambini sotto i 5 anni sono più esposti alle malattie e a un maggiore organizzazioni chiedono di “sviluppare semplice conservare i ricordi delle vacanze o
rischio mortalità. Invece di essere più vicini all’obiettivo che si sono dati gli Stati di partenariati e finanziamenti pluriennali di dei momenti più significativi. Usiamo il cel-
eliminare la fame nel mondo entro il 2030 (il cosiddetto “Sustainable grande ampiezza in favore di programmi di lulare per memorizzare il posto dove ab-
development goal of zero hunger”), la situazione peggiora, soprattutto in America riduzione e gestione dei rischi derivanti biamo parcheggiato l'auto nel sotterraneo
Latina e in Africa. dalle catastrofi e di adattamento ai dell'ipermercato, l'insegna di un buon risto-
Gli effetti deleteri del cibo non sano. cambiamenti climatici, all’interno di una rante, la copertina di un libro e ovviamente
Diverse sono le forme di malnutrizione. “Un accesso limitato ad alimenti salutari visione a corto, medio e lungo termine”. la password del wifi del locale che ci ospita.
contribuisce alla denutrizione ma anche al sovrappeso e all’obesità”. Patrizia Caiffa Sempre più spesso, le prestazioni fotografi-
che rappresentano l'ago della bilancia nella
scelta dello smartphone fra i numerosi mo-
delli disponibili. Da parte loro, i produttori ci
mettono nelle mani fotocamere che di pic-
Alzheimer al Ministero della Salute, il geriatra Roberto Bernabei,
presidente di Italia longeva, la rete nazionale di ricerca
colo hanno solo le dimensioni: fra sensori
fotografici, teleobiettivi, stabilizzazione ot-
sull’invecchiamento e la longevità attiva.
In Italia 600mila malati L’Alzheimer, afferma Bernabei, oggi interessa “quasi il 5 per
cento degli over 65, ma secondo le proiezioni elaborate
tica, risoluzione, video in slow-motion, non
manca nulla in questi gioiellini dello scatto,
per non parlare degli innumerevoli filtri a di-
er l’Italia, Paese più vecchio al mondo con il dall’Istat per Italia longeva, nel 2030 la percentuale si
“problema
PGiappone, le demenze rappresentano un
medico e sociale ogni giorno più grande. Ciò
triplicherà e saranno colpiti dalla malattia ben oltre 2
milioni di pazienti, in prevalenza donne”.
sposizione e delle applicazioni per la post-
produzione. “Un nuovo rinascimento della
fotografia” è lo slogan adottato, certo non a
vale in particolar modo per l’Alzheimer, senza dubbio la Per la presidente dell’associazione Aima, Patrizia Spadin, caso, da una nota casa produttrice cinese
forma di demenza più prepotente e violenta, sia sotto il “Le tecnologie digitali possono essere degli straordinari
per pubblicizzare il suo ultimo smartphone.
profilo epidemiologico, sia per l’impatto sulla qualità di alleati perché consentono di vivere la malattia in una
Che si possa anche telefonare è quasi un
vita dei pazienti e dei loro familiari”. Lo ha spiegato dimensione collettiva e partecipata, che aiuta ad avere una
martedì 11 settembre a Roma, in una conferenza stampa maggiore consapevolezza del problema”. dettaglio.

Organizzazione Tecnica Brevivet, Robintur Viaggi, IOT, Ariminum Travel, Brasini Travel - Polizza assicurava R.C. Allianz n. 74372043

PELLEGRINAGGIO DIOCESANO
NEI LUOGHI DI DON QUINTINO E DON TONINO BELLO
Tre giorni dal 29 al 31 oobre 2018
Celebrazione della Messa a San Giovanni Rotondo in occasione degli anniversari delle mor:
50° di San Pio e di don Quinno Sicuro e 25° di don Tonino Bello
Guidato dal nostro vescovo monsignor Douglas Regaeri
Viaggio in pullman: San Giovanni Rotondo, Monte Sant’Angelo, Alessano, Melissano, Gallipoli.
Pensione completa e visite. Programma a disposizione. Pos limita! 200 euro
PELLEGRINAGGIO INTERDIOCESANO: CONCORDIA E AQUILEIA
Lunedì 8 oobre 2018 - Guidato da Livio Corazza, vescovo di Forlì-Bernoro
Partenza da Forlì. Visite guidate, pranzo con bevande incluse 70 euro
18 Giovedì 13 settembre 2018 Solidarietà

Azzardo,“Run to win” L’utile della gara è stato di circa 1.500 euro.


Verrà utilizzato per attività di sostegno legale
avanti questo progetto perché siamo convinti
che, in relazione a questa malattia, ci sia
Dal 14 al 16 settembre
e psicologico a persone che soffrono a causa ancora tanta vergogna e solitudine. Il nostro
Bilancio positivo di un gioco d’azzardo eccessivo.
Ringrazia “tutti i collaboratori e gli oltre 50
messaggio è che questa dipendenza ha pari
dignità e pari diritto di essere accolta e ■ Maratona Alzheimer
volontari dello staff” Chiara Pracucci, curata come già succede con le dipendenze
i è svolta domenica 9 Settembre a Longiano la presidente dell’associazione “In sé”, da sostanze e da alcol. Chiedere aiuto oggi è Una corsa che dà speranza
S terza edizione della “Run to win”, corsa
contro il fenomeno del gioco d’azzardo. Hanno
organizzatrice dell’evento, che fa sapere:
“Siamo molto soddisfatti di questa edizione
possibile sia rivolgendosi ai Sert del
territorio sia ad associazioni o professionisti
partecipato alla gara 140 atleti competitivi e sia per i tanti partecipanti sia per la specializzati. Questa gara ha come obiettivo
circa 350 non competitivi. In competizione sono possibilità di sostenere, anche quello di utilizzare lo sport come momento di
arrivati primi Rachid Benhamdame (uomini) e economicamente, le persone con problemi di condivisione, impegno e fatica, i veri antidoti
Lara Orlandi (donne). gioco compulsivo. Ci impegniamo a portare al gioco d’azzardo”.

L’edizione numero 18 è in programma sabato 15 e domenica 16 settembre


Sport come strumento di altruismo e
comunicazione. Dal 14 al 16 settembre torna nel
FOTO EDIZIONE 2017 in circuito con partenza e arrivo in piazza territorio cesenate la Maratona Alzheimer.
Tre Martiri. I cicloamatori potranno Organizza l’Asd Maratona Alzheimer con
gareggiare accanto ai campioni delle due l’associazione Amici di Casa Insieme di Mercato
ruote di ieri - tra cui l’habitué Gianni Saraceno. I fondi raccolti andranno a finanziare il
Motta - e di oggi. Alla gara “Fondo Alzheimer 360°”, per sostenere
parteciperanno anche alcuni l’assistenza, la prevenzione e la ricerca relative a
diversamente abili, in handbike o in questa malattia.
tandem con guida. Durante il pomeriggio L’edizione 2018 sarà dedicata al cesenate Azeglio
si esibirà il riminese Denis Meluzzi, Vicini, ct dei mondiali di “Italia 90”. A lui saranno
recordman italiano di monociclo. La intitolate la rotonda dello stadio di Cesena e la
manifestazione sarà ripresa dalle rotonda di piazza Andrea Costa, a Cesenatico.
telecamere di Teleromagna, Rai3 e Il programma per i runner prevede, domenica 16
Sportitalia. settembre, tre gare competitive e si caratterizza
In contemporanea e sullo stesso circuito per la possibilità di scegliere quella più in linea
della 2xBene, si svolgerà il Campionato con il proprio programma di allenamento: la
nazionale giornalisti ciclisti “Memorial Maratona (42,195 km), con partenza alle 9 da
Badiali”. Già una ventina gli iscritti. Solo Mercato Saraceno, la 30 km, da Borello alle 9,30, e

Campioni della solidarietà per i giornalisti verranno ammesse


coppie dello stesso sesso.
Nella mattinata dello stesso giorno, l’asd
Medinox di Savignano organizzerà, sulle
la Mezza maratona (21,095 km), con partenza
dallo stadio di Cesena alle 10 e passaggio dal molo
e dai Giardini al mare di Cesenatico, prima di
raggiungere il traguardo al Parco di Levante.

a Longiano per la 2xBene strade del Rubicone, con consegna dei


cartellini a Longiano, la mediofondo
benefica Tutti x bene.
Le gare avranno come prologo, sabato 15
La competizione si rinnova ed è accessibile a tutti.
Nella “Marcia Alzheimer”, con partenza da Cesena,
torna il premio “Vona”, che dà alle persone in
carrozzina la possibilità di partecipare,
settembre alle 20,30, una serata di festa al accompagnate dai cosiddetti gruppi di “spingitori”

T
orna a Longiano l’appuntamento di donare una cospicua somma in teatro Petrella. Nell’occasione sarà (foto). Verranno introdotti i premi: “Caima”,
con le pedalate di solidarietà della beneficenza. In 18 anni abbiamo raccolto conferito il premio alla carriera sportiva all’atleta più anziano; “Credito Cooperativo
2xBene. L’edizione numero 18 circa 200mila euro”. “Città di Longiano” a due campioni Romagnolo”, ai partecipanti più giovani, con in
della manifestazione, che unisce Il ricavato dell’evento (12mila euro lo stranieri trapiantati in Italia: la lituana premio una Carta tasca di 150 euro; “Stroller
ciclismo, volontariato e beneficenza, si scorso anno) sarà devoluto alla comunità Edita Pucinskaite, campionessa del Runner”, ai genitori che gareggiano spingendo il
svolgerà sabato 15 e domenica 16 terapeutica “San Luigi” di Balignano, alla mondo in linea nel 1999, e il russo passeggino con il figlio.
settembre. Sotto l’egida dell’Acsi Caritas di Longiano, alla fondazione “La Evgenij Berzin, vincitore del Giro d’Italia È prevista la partecipazione di atleti ipovedenti,
(Associazione centri sportivi italiani), nuova famiglia” di Cesenatico e alla casa- nel 1994. Alla serata saranno presenti aiutati da cordoncini che li collegheranno agli
organizza il gruppo sportivo “Fausto famiglia “Papa Giovanni XXIII” di Santa numerosi ospiti legati al mondo dello atleti guida.
Coppi” di Cesenatico, già promotore Paola di Roncofreddo. sport, quali i giornalisti Salvatore Il programma non si esaurisce qui. Sono previste
della granfondo “Nove colli”. Per quanto riguarda il programma, il clou Giannella e Gianfranco Josti. Si camminate storico-culturali, trekking naturalistici
“Nonostante le crescenti difficoltà a sarà, come sempre, la crono ciclistica esibiranno il duo “Barza canta” (Gianni in collina e attività fitness, vere occasioni di
reperire sponsor sostenitori - dice benefica a coppie “Lui e Lei” in Broccoli e “Michelone”) e la “Nadimobil aggregazione, sempre all’insegna della
l’avvocato Roberto Landi, patron programma dalle 14 di domenica 16 band”. solidarietà.
dell’evento - anche quest’anno contiamo settembre. La distanza è di 13 chilometri Matteo Venturi Francesco Forti

NOTIZIARIO PENSIONATI
Visita solidale a Genova a cura del Sindacato Pensionati FNP CISL
della Fnp Emilia Romagna (tel. 0547 644611 - 0547 22803)
e per il Patronato INAS CISL
Venerdì 7 settembre 2018 si è svolto a (tel. 0547 612332) via R. Serra, 12 - Cesena
Genova presso la sede Fnp-Cisl Liguria,
una riunione dei segretari regionali e
territoriali, di Liguria ed Emilia della Cisl, Annamaria Furlan, a
Romagna. margine della Festa nazionale Caregiver familiare. Interviene Loris Cavalletti
“Siamo molto contenti di questa dell’Unità a Ravenna.
iniziativa - afferma Gianfranco “Credo che il presidente Conte L'Emilia-Romagna è stata la prima Regione in Italia a protette. Per i pazienti e
Lagostena , segretario generale Fnp debba confrontarsi con chi proporre una legge sui caregiver, una legge nata da i familiari, spesso, la dimissione da
Liguria - perché testimonia la rappresenta il lavoro, l’impresa e i una domanda dal basso. Con il termine caregiver (let- una struttura ospedaliera rappre-
solidarietà della Fnp Emilia Romagna lavoratori sulle priorità di questa teralmente “donatore di cura”) si intende colui che senta il momento di maggiore fra-
verso i genovesi colpiti dalla tragedia finanziaria - ha aggiunto Furlan -. gratuitamente, ed essendo legato da vincoli affettivi, gilità. In questo senso il
del ponte Morandi. È una solidarietà Il tema della crescita, del lavoro, la aiuta un proprio congiunto non più autosufficiente a monitoraggio del suo utilizzo nei
tangibile, che conferma essere la previdenza e un regime fiscale che causa dell’età avanzata oppure di patologie croniche distretti può essere identificato
solidarietà una componente della vita si rivolta alle famiglie, ai lavoratori invalidanti. Generalmente, ma non necessariamente, come la cartina al tornasole della
degli emiliani-romagnoli. È un e ai pensionati deve tornare a è un familiare. reale integrazione tra l’assistenza
incontro importante - osserva essere centrale”. Dice Loris Cavalletti (foto), segretario generale Fnp ospedaliera e l’assistenza territoriale. Questo per-
Lagostena -. Due territori si incontrano Furlan ha poi sottolineato Cisl Emilia Romagna: “Come sindacto pensionati ab- ché supportare e valorizzare la figura del caregiver
per discutere dei problemi che l’assenza dell’Europa
biamo partecipato attivamente ai lavori di stesu- vuol dire prima di tutto inserirla all’interno di una
riguardano la categoria dei pensionati, di fronte alle sfide politiche ed
ra della norma. In Emilia-Romagna sono presenti rete di servizi”.
in previsione del prossimo esecutivo economiche e ricordato che l’Italia
nazionale”. ha bisogno di investire su ciò che diversi strumenti, all’interno della cornice del Fondo Conclude Cavalletti: “Affinché si realizzino nei fatti
“È nostro dovere essere vicini agli amici rende un paese competitivo: regionale per la non autosufficienza, che possono so- la tutela e il sostegno è fondamentale che i servizi
della Fnp Liguria in questo momento innovazione, ricerca infrastrutture, stenere i caregiver. Un esempio tra gli altri può essere lavorino insieme. Il sistema deve essere in grado di
difficile - dice Loris Cavalletti, formazione. l’assegno di cura (un contributo economico ai fini del creare servizi che guardino da un lato agli assistiti e
segretario generale Fnp Emilia “Ma basta con questo clima di rissa mantenimento dell’anziano o del disabile non auto- dall’altro ai caregiver come le due facce di una stessa
Romagna - in cui, dopo la tragedia, e di polemiche” ha ribadito la sufficiente nel proprio domicilio). dimensione, strutturando risposte flessibili che siano
bisogna andare avanti e pensare alla Segretaria generale della Cisl. Un importante strumento è quello delle dimissioni in grado di incontrare i bisogni delle famiglie”.
ricostruzione, “Oggi si registra una forbice sempre
del ponte, ma soprattutto a sanare le più larga tra ricchezza e povertà.
ferite subite dalla popolazione. Spero si apra un confronto con il Sindacato. Cisl: “Nessuna fuga economica e occupazionale, la Cisl iscritti nella nostra anagrafe, avviata
Parlare insieme dei problemi della Governo, mettendo al centro degli iscritti. Gli associati sono tiene in tutti i settori produttivi e ha negli ultimi anni dalla Confederazione
categoria e del tesseramento, a questo aspetto: cresciuti tra i lavoratori attivi” registrato nel triennio 2015-2017 un sui dati forniti dalle nostre categorie e
Genova, è il primo passo su questa combattere le diseguaglianze e che aumento dei propri iscritti tra i dalle strutture territoriali. La perdita di
strada”. ci sia maggiore attenzione alla “Non c’è alcuna fuga dal sindacato, come lavoratori attivi di 10.206 persone, iscritti in alcune categorie è
dignità del lavoro” ha continuato in maniera superficiale e con dati parziali grazie all’aumento registrato in assolutamente fisiologica e si registra
Manovra. Furlan: Furlan. ed errati sostiene l’indagine di importanti categorie come quelle del in particolare in alcuni settori
“Conte convochi i sindacati” “Oggi più che mai serve camminare Demoskopika sugli iscritti della Cisl negli terziario, del settore agroindustriale e produttivi dove la forza lavoro è
insieme per favorire la crescita. ultimi tre anni”. della scuola. Di questo fatto sensibilmente calata negli ultimi anni
“In un momento ’molto particolare’ Spero che sul tema del fisco si Lo sottolinea in una nota la segretaria significativo non si fa cenno e tra i pensionati per effetto della
come questo, in vista della Legge possa trovare maggiore ascolto non confederale organizzativa della Cisl, nell’indagine di Demoskopika”. legge Fornero che ha innalzato l’età
finanziaria, il presidente del Consiglio solo nel governo ma anche Giovanna Ventura. “Gli iscritti certificati, L’aumento degli iscritti si è realizzato per il pensionamento, con effetti
Conte deve convocare le parti sociali”. nell’opposizione” ha concluso la associati alla Cisl, nel 2017 sono nonostante l’operazione di verifica, negativi peraltro sull’ingresso dei
Lo ha chiesto la segretaria generale leader della Cisl. 4.040.823. Pur perdurando la crisi trasparenza e certificazione degli giovani nel mercato del lavoro”.
Cultura&Spettacoli Giovedì 13 settembre 2018 19

❚❚ Patrimonio culturale da difendere: l’iniziativa di un sacerdote riminese Cinema di Filippo Cappelli

La proposta del don Eliseo, Aladdin (Cesena


Uci Cinema (Savignano sul Rubicone)

Insegnare il latino MISSION IMPOSSIBLE - Fallout


di Christopher McQuarrie
Il franchise portato avanti da Tom Cruise con

nelle scuole medie l’indirizzo: lingua.lati-


na2000@gmail.com. In al-
cune scuole del riminese
la proposta è stata raccol-
tutta la sua carica esplosiva aggiunge un
nuovo scalino alla sua inventiva. Dopo il clas-
sicismo di Brian De Palma, il dinamismo ci-
netico di John Woo e la ricerca sociologica di
l latino è agonizzante. Gli iscritti ai li- ni di tentativi mi sono ta e qualche insegnante J. J. Abrams, questa volta la palla è passata a

I cei classici sono diminuiti; nel liceo


scientifico è facoltativo; nella scuola
media non esiste affatto. Ma don Roma-
ridotto a difendere il la-
tino sull’ultima spiag-
gia possibile: fare in
propone un’ora di latino
nell’ambito del program-
ma di lettere. Anche la
Christopher McQuarrie, il quale decostruì il
franchise ponendo il protagonista Ethan
Hunt di fronte a scelte con una profondità
no Nicolini, sacerdote a riposo della dio- modo che si possa stu- scuola media “Pascoli” di che raramente si è vista nei capitoli prece-
cesi di Rimini con alle spalle un passato diare nelle scuole me- San Mauro Pascoli alcuni denti.
anche di insegnante, non si arrende. Si die, poco latino ma per tutti”. Per facili- anni fa adottò il progetto. Il don ha La trama: sono passati due anni dagli eventi
batte anzi insieme all’associazione rimi- tare “la manovra”, il religioso ha compi- raccolto dei fondi a sostegno dell’idea di Rogue Nation e Hunt è tormentato da
nese “Pro latinitate” perché non si perda lato personalmente un libretto di 19 pa- che ha avuto tra i suoi grandi sosteni- sogni che vedono in pericolo sua moglie Julia
non solo la conoscenza della lingua che ginette e si appella a docenti, genitori, a tori anche l’imprenditore Roberto Val- (Michelle Monaghan), che vive sotto coper-
ci accomuna tutti (“la Romandìola è for- coloro che amano la scuola e la cultura. ducci. Basta farsi avanti. La porta di tura da tempo. Il motivo di tanta inquietu-
se la regione più latina del mondo”) ma “Lo regalo a tutti, sia nella edizione ita- don Romano è sempre aperta. Quella dine è Solomon Lane (Sean Harris), leader
anche il patrimonio culturale che essa liano-latino che in quella inglese-latino”. del latino anche. del sindacato e antagonista principale del
porta con sé. E così, spiega “dopo 23 an- Come ottenerlo? Scrivendo una mail al- Mar.Fo. quinto episodio, determinato a far soffrire
Ethan con tutti i mezzi a sua disposizione.
Le attività del sindacato sono ora legate a una
Sono iniziate a Rimini le riprese del film. A febbraio le anteprime nelle sale locali figura misteriosa nota come John Lark, il cui
manifesto filosofico prevede grande soffe-
Tra gli interpreti Ivano Marescotti e Giuseppe Giacobazzi renza per ottenere la pace nel mondo. Hunt
intende identificarlo e neutralizzarlo con
anche l’altra parte del mondo. “Come la l’aiuto dei colleghi Luther Stickell (Ving Rha-
IN GIACCA, IVANO MARESCOTTI DURANTE LE RIPRESE mes) e Benji Dunn (Simon Pegg), ma quando
musica di Mirko (Casadei, ndr) - spiega
INIZIATE LUNEDÌ 10 SETTEMBRE una missione a Berlino non va per il verso
Maggiò -. Ho scoperto che la sua orchestra
(FOTOGRAFIA DI FEDERICO MAIMONE) giusto, si fa necessario l’intervento della Cia,
è famosa anche in Canada. Il liscio, e la
Romagna, sanno parlare a tutto il mondo e con Ethan che si ritrova accompagnato dal-
il film vuole essere un omaggio alla nuova l’agente August Walker (Henry Cavill). Dal-
generazione che discende da Raoul e da l’esito dell’operazione potrebbe dipendere
Secondo”. non solo il destino del mondo...
Raccontata in chiave di commedia, ecco La dose di azione che il film mette in scena è
l’epopea del cambio generazionale e del come sempre irreale quanto divertente, ep-
liscio contemporaneo impersonata dal pure energica oltre ogni dire. Se già nell’ul-
batterista, grande fan di Pantani, dal timo capitolo c’erano stati piccoli spunti che
bassista, Sbrighi appunto, sfegatato lasciavano intravedere una complessità ine-
estimatore di Michael Jackson eppure dita per una serie di questo tipo, questa volta
romagnolo fino alla radice dei capelli, dal la produzione ha spinto davvero sull’accele-
fisarmonicista che suona Romagna mia ratore. Ethan Hunt dorme e sogna, e al risve-
però parte per l’India per crescere glio si scopre uomo, affaticato da domande
spiritualmente. Una band contaminata senza risposta e troppe risposte che vanno
come contaminato è il liscio di Mirko l’una contro l’altra.

“Tutto liscio”, in pellicola Casadei, al quale è stata affidata la colonna


sonora del film (pare siano in cantiere
anche due brani inediti). A Raoul sarà
Inutile elencare le grandi trovate d’azione in
cui non c’è solo la gioia del movimento e la
perfezione del mestiere, ma anche la capacità

l’inno alla Romagna e ai Casadei


riservato un cameo nella pellicola che tra i visiva di creare immagini memorabili. L’inse-
suoi attori vede anche Giuseppe Giacobazzi guimento in elicottero con la prospettiva
nei panni del manager da prima linea. dell’inseguito, la corsa in macchina che sem-
L’opera è sostenuta da Emilia Romagna
bra la prima della storia del cinema, l’uso di

L
e riprese del film “Tutto liscio”, inno e distribuzione cinematografica Film Commission che ne finanzia una
alla Romagna, all’orchestra Casadei e indipendente di Rimini che vuol far parte, insieme ai fondi di Famiglia Film e di Parigi e della sua skyline. A un certo punto si
al mondo, reale e immaginifico, del crescere talenti locali. Alla regia Igor altri imprenditori locali che hanno sposato troveranno in auto da soli Hunt e Lane in un
liscio, sono iniziate da pochi giorni, il 10 Maltagliati. Brando porta avanti il progetto come Amarcòrd e Galvanina per inseguimento, l’eroe e il villain, in silenzio,
settembre per la precisione, al bagno caparbiamente l’orchestra di famiglia, cintarne solo alcuni. quasi in imbarazzo. È una sospensione che
Tortuga a Rimini. anche quando i soldi non rientrano, Le riprese termineranno il 5 ottobre, a caratterizza tutto questo film che quando
Il primo a salire sul set è stato Ivano mettendoli addirittura di tasca propria. dicembre deve essere pronto il teaser, per non sta correndo sembra esistere in uno stato
Marescotti che tra una battuta - anche in Sua moglie, Maria Grazia Cucinotta, e febbraio si potrà assistere alle anteprime un po’ confusionario da privazione del
dialetto - e una partita di bocce presta il l’amico del cuore, interpretato dall’attore locali. Da marzo “Tutto liscio” potrebbe sonno. Una confusione che fa il paio con
volto al padre del protagonista, il cantante santarcangiolese Samuele Sbrighi, lo essere in distribuzione nel circuito quella tipica dell’intrigo spionistico (e qui
italo americano Brando Brown, accompagnano nell’impresa e la storia che nazionale anche se l’aspirazione di Maggiò non manca tutto l’apparato burocratico che
impersonato dall’attore e produttore si dipana non è solo quella della famiglia è che, come il liscio, anche il film arrivi si affaccia di tanto in tanto nel genere). In
riminese Piero Maggiò, anche presidente di Brown, ma l’epopea della Romagna e della oltreoceano. una parola: il film migliore della serie. Resta
Famiglia Film, giovane casa di produzione sua bellezza capace di fare innamorare Mariaelena Forti da vedere quali sorprese riserverà ancora
questo Hunt.

alla Libreria cattolica SAN GIOVANNI corso Sozzi 39, tel. 0547 29654, Cesena

QUANDO IL CIELO esatto dalla morte. L’”inesistente” e insieme concreta ra- ABBASSO LA NOIA!
CI FA SEGNO gazza tedesca che ristorò il padre soldato, addestrato du- Edizione a colori
ramente in Germania. Il benefico incontro a Torino sui
Piccoli misteri quotidiani “murazzi” del Po, in un momento di sconforto, con un James Maclaine, Sarah Hull,
Vittorio Messori enigmatico pensionato, svanito poi nel nulla. Il messag- Lara Bryan
gio affidato in sogno alla domestica di casa con cui il
beato Francesco Faà di Bruno – marchese e scienziato, Editore: Usborne Publishing (12,90
Editore: Mondadori (17 euro)
che nell’Ottocento dedicò la sua vita a soccorrere le vere euro). Età di lettura: da 6 anni
Se è vero che la Chiesa è, come dice papa Francesco, proletarie dell’epoca, le “serve” – invitava Messori, suo Finalmente un antidoto alla noia! In una
un “ospedale da campo” che deve occuparsi anche biografo e devoto, a partecipare a un convegno di parti- grigia gior-
dei corpi, è altrettanto – se non più – vero che la sua colare importanza. nata di piog-
missione primaria è prendersi cura della salvezza Ma ecco “segni” celesti ancor più evidenti, riconoscibili gia o in un
delle anime e dei bisogni spirituali dei credenti. in figure come padre Pio, che, per diretta esperienza intermina-
Perché, parola di Gesù, “non di solo pane vive dell’autore, aveva anche il dono di far giungere a desti- bile pome-
l’uomo”. Per aiutarci a ricordare questa dimensione nazione lettere appena scritte, o come la mistica au- riggio estivo,
trascendente, l’Aldilà ci invia dei “segni”, a volte striaca Maria Simma, con lo straordinario carisma di da solo o in
grandi e vistosi (i miracoli, le apparizioni), a volte piccoli e privati, che spesso tra- incontrare ogni notte le anime del purgatorio. compagnia,
scuriamo di interpretare, preferendo parlare di “coincidenze”, di “casualità”, ma- Nel sollecitare il lettore a decifrare – e a confidare senza non ti anno-
gari di “eventi bizzarri”. Dunque, non è che il Cielo non ci parli: siamo noi a timore agli altri – la natura soprannaturale dei “piccoli ierai più gra-
essere sordi. E non è che Dio non si mostri: siamo noi a essere ciechi. misteri quotidiani” in cui ciascuno di noi si imbatte nella zie a questo
In pagine singolari e avvincenti, in cui si scopre l’atmosfera della confessione propria esistenza, Messori rende testimonianza alla ve- libro pieno
personale, Vittorio Messori racconta – non certo da visionario, ma da cronista le- rità della celebre massima di Blaise Pascal: “L’ultimo zeppo di at-
gato ai fatti oggettivi e da studioso razionale qual è – alcuni “segni” ricevuti nel passo della ragione umana è riconoscere che vi è un Mi- tività per
corso della vita. La telefonata rassicurante ricevuta dallo zio defunto a un anno stero con una infinità di cose che la superano”. tutti i gusti.
20 Giovedì 13 settembre 2018 Cesena&Comprensorio

CESENA Gambettola ◗ Cesenatico ◗ 22 e 23 settembre


In cammino Si Fest, la mostra
Festa dell’Architettura Riprendono gli appuntamenti Cesenatico ospita giovedì 13 settembre
Cesena in Wellness
Avrà luogo dal 21 al 23 settembre la festa
Torna l’appuntamento con “Gambettola cammina”. l’anteprima di SI Fest 2018. Alle 17 alla nella pista di atletica
L’iniziativa promossa dall’Assessorato allo sport del galleria comunale d’arte “L. Da Vinci”
dell’Architettura alla Malatestiana e nelle piazze
Bufalini e Almerici. Denso il programma di eventi,
Comune di Gambettola è realizzata in collaborazione in viale Anita Garibaldi 3, si svolgerà dell’ippodromo
con il Cai sezione di Cesena e l’Ausl della Romagna. l’inaugurazione della mostra
alcuni dei quali in anteprima. Venerdì 14 Il primo appuntamento è previsto per giovedì 13 Beginner’s Luck di Emanuele Camerini, abato 22 e domenica 23
settembre dalle 17,30 nell’aula magna si
svolgeranno la conferenza stampa di
settembre per proseguire, con cadenza settimanale,
fino a giugno 2019. Il ritrovo dei partecipanti è fissato
una delle esposizioni in programma.
Saranno presenti
SCesena,
settembre alla pista di Atletica di
sono previsti due giorni di
presentazione e l’inaugurazione delle mostre. Dal presso il monumento dello Straccivendolo alle 20,30. i sindaci di Cesenatico e Savignano, movimento, sana alimentazione e
14 al 30 settembre al Palazzo del Ridotto sarà Per info 347 9593583 (Nazario). l’autore e i curatori. sport all’aria aperta per
allestita la mostra gemellaggio con una città sensibilizzare la popolazione
europea. Alla Malatestiana fino al 30 settembre sull’importanza dell’attività motoria


sono in esposizione i progetti di tesi di laurea in e indirizzarla verso la cultura dei
architettura a Cesena. Una conferenza sul tema “La Savignano sani stili di vita.
città del futuro è la città esistente” sarà tenuta Questa la ragione per cui da
venerdì 21 settembre alle 17,30 alla Malatestiana. Torna “l’incubo di Cesare”
quest’anno l’evento si chiama
Torna l’”incubo di Cesare” lungo il fiume Rubicone: la “Cesena in Wellness”. La
Nuova stagione seconda edizione dello slow mob proposto manifestazione offrirà ai visitatori la
dall’associazione 49 a C. a Savignano dà l’opportunità possibilità di comprendere i benefici
dell’Antiquariato a tutti di rivivere l’esperienza sperimentata a luglio, del movimento per la salute e il
Nei padiglioni fieristici di Pievesestina si terrà quando l’evento fece registrare un tutto esaurito. benessere provando le attività
sabato 15 e domenica 16 settembre dalle 9 alle 19 Venerdì 14 settembre si torna a vivere “Tutta la storia offerte dal territorio. Oltre 100
“C’era una volta…antiquariato”. Saranno presenti in una notte” attraverso tecniche mutuate dal mondo dei giochi applicate al settore della realtà sportive e circa 200 trainer
300 espositori da tutt’Italia. L’evento speciale di promozione territoriale. Le modalità di svolgimento dell’evento prevedono un’iscrizione saranno presenti negli spazi della
questa edizione è la mostra di pittura dedicata al (gratuita) tramite la compilazione del modulo online reperibile sulla pagina Facebook @49ac.it pista di Atletica con l’obiettivo di
meldolese Pier Claudio Pantieri. Saranno esposte diffondere la cultura del movimento.
trentacinque opere a cura del collezionista Giorgio

◆ Gli appuntamenti da venerdì 21 a domenica 23 settembre


Camprini. Ingresso 3 euro. Il parcheggio è
gratuito.

Film al Victor
Al cineteatro di San Vittore si apre la nuova
stagione cinematografica. Sabato 15, domenica 16
Le Acli provinciali in festa a Meldola
e martedì 18 settembre alle 21 sarà in visione il
film thriller di Gary Ross “Ocean’s 8”. Fra le attrici
Anne Hathaway e Sandra Bullock. Ingresso 3,50
euro.
“Valore lavoro. In periferia... cuore vivo delle Acli”
T
re serate per riscoprire le tradizioni e la bellezza del Anche durante questa serata sarà possi-
nostro territorio. Le mettono in calendario le Acli bile partecipare a un torneo di briscola,
Romanzo di Luigi Lo Cascio provinciali di Forlì-Cesena (Associazione cristiana alle 20, cui seguirà un buffet preparato
Il popolare e pluripremiato attore e regista lavoratori italiani) che propongono come tema della tre dai membri del circolo, a partire dalle
siciliano Luigi Lo Cascio, domenica 16 settembre giorni 20-22 settembre “Valore Lavoro. In periferia… 20,30.
alle 17 nell’aula magna della Malatestiana cuore vivo delle Acli”. La festa coinvolge tutto il mondo La festa termina sabato 22, presso l’arena
presenterà la sua prima opera narrativa “Ogni delle Acli: soci, circoli, servizi, dipendenti, studenti e fa- Hesperia di Meldola, per ricordare, a 20
ricordo un fiore” (Feltrinelli, 2018). Si tratta di un miglie. anni dalla morte, Giuseppe Valeri e il suo
ulteriore incontro della rassegna letteraria Il primo appuntamento è fissato per giovedì 20 settem- impegno nelle Acli anche come presi-
“RisVolti” promossa in collaborazione con la bre a Vitignano (frazione di Meldola), dove si avrà la pos- dente provinciale, in parrocchia e nel-
libreria Ubik di Cesena. sibilità di fare una camminata insieme a Luciano Rava- l’amministrazione locale. Interverrà il
glioli del Gruppo entomologico naturalistico meldolese sindaco Gianluca Zattini.
(Genm). Il ritrovo è fissato alle 19 al locale circolo Acli. È Seguirà la Messa in San Nicolò, presiedu-
Nuovo Anno accademico richiesto che ogni partecipante sia munito di una torcia. ta dal vescovo di Forlì-Bertinoro monsi-
Alle 20,30 si terrà un torneo di briscola. gnor Livio Corazza, per terminare la serata con un apericena.
dell’Università della terza età Il secondo appuntamento si terrà il giorno successivo, Per partecipare ai tornei di briscola, contattare Pier Augusto Rossi al nu-
Un ricco programma di incontri culturali con gite e venerdì 21 settembre, per visitare la Rocca delle Cami- mero 389 5672271.
visite guidate è stato predisposto dall’Università nate, a Meldola, accompagnati dal sindaco di Predap- Se si desidera partecipare all’apericena di sabato, è consigliato dare con-
della terza età, presieduta da Daniele Vaienti. Il pio, Giorgio Frassineti. ferma al numero 320 0764912 entro mercoledì 19 settembre.
31esimo anno di attività ha come tema Il ritrovo è fissato alle 19 al circolo. Francesco Forti
“Frontiere…confini…muri…steccati. Storie,
geografie, pregiudizi e lezioni del passato”. Nella
sala “Nello Vaienti” della Cisl in via Renato Serra,
martedì 18 settembre alle 15,30, Daniele Vaienti Pallacanestro
presenterà il nuovo programma dal 18 settembre
al 21 dicembre e dal 15 gennaio al 31 maggio Tigers Cesena, al via
2019. È realizzato in collaborazione con la
Fondazione Maria Fantini onlus, Fondazione Crc,
la campagna abbonamenti
Fondazione Opera don Baronio onlus e possibile sottoscrivere l’abbonamento presso la sede
conservatorio “Bruno Maderna”, col contributo di Èseguenti
di Confartigianato Cesena in via Ilaria Alpi 49 nei
orari: martedì e giovedì dalle 13,30 alle 15,30,
Romagna Banca credito cooperativo.
mercoledì e venerdì dalle 17 alle 19 e sabato mattina,
dalle 10 alle 12.
Lettera a Diogneto La campagna abbonamenti comprende una tariffa
Nell’aula magna della Malatestiana, giovedì 20 ridotta che riguarda le persone già iscritte a
settembre alle 17,30, avrà luogo un incontro su CesenaCalcio, studenti universitari, militari, forze di
uno dei testi tradotti e commentati da Giobbe polizia e i genitori di tutti i ragazzi che fanno parte del
Gentili “Lettera a Diogneto”, redatta tra l’inizio del settore giovanile dei Tigers e delle società di basket
II secolo e la fine del III. Morto in gennaio, Giobbe giovanili affiliate.
è stato insegnante di greco al Liceo classico, L’ingresso è gratuito per i bambini e ragazzi fino ai 14
traduttore di opere di Patristica dal greco e dal anni non compiuti, previo il ritiro di un biglietto omaggio
latino, politico e amministratore in Comune e presso la biglietteria del Carisport. I biglietti costano dai
Regione, dove ha contribuito alla realizzazione del 7 ai 15 euro; possibilità di riduzioni e abbonamenti 15
Piano regolatore di Cesena, della Secante, partite da 70 a 150 euro (ridotto da 50 a 120 euro).
dell’area industriale e dell’Università in Romagna. La campagna abbonamenti ha termine sabato 13 ottobre,
Interverranno Leonardo Lugaresi (Un piccolo libro il giorno precedente alla prima partita di campionato che
per i cristiani di oggi) e don Carlo Molari (Problemi si giocherà in casa contro il Gimar Basket Lecco.
storico-religiosi e idee teologiche della Lettera). Venerdì 14 i cesenati avranno la possibilità di conoscere
Organizzano l’incontro l’associazione culturale la squadra della propria città: si terrà al chiosco Savelli,
“Benigno Zaccagnini”, il gruppo di Spiritualità e a partire dalle 19, la presentazione ufficiale dei Tigers e
Confronti e la parrocchia di Sorrivoli. delle squadre affiliate: Livio Neri, Cesena Basket 2005 e
Nuova Virtus Basket Cesena.

A Cesena“ViVi il verde. sensoriale del Museo di scienze naturali (in piazzetta


Pietro Zangheri 6), si alterneranno laboratori e
camminate all’interno del Parco della Rimembranza che,
Alla scoperta dei giardini” con i suoi alberi secolari, ricopre il colle Garampo. Le
chiome di cedri, robinie e ippocastani nascondono al
ivere il verde in tutte le sue sfumature. Torna la visitatore le torri della Rocca Nuova e offrono rifugio a
Vdell’Emilia
rassegna “ViVi il verde. Alla scoperta dei giardini
Romagna” promossa dall’Istituto regionale
tanti animali selvatici come ghiandaie e scoiattoli.
Nonostante la sua valenza storica, naturalistica e
per i beni artistici, culturali e naturali. A Cesena potenzialmente sociale, il Parco da tanti anni è poco
l’appuntamento è nel week end del 22 e 23 settembre vissuto e valorizzato. Le cose dovrebbero cambiare con la
dalle 17 alle 19,30 con i laboratori e le escursioni narrate nuova concessione del servizio di gestione della Rocca
alla scoperta dell’oasi verde del centro della città, Malatestiana, che include anche quella del Parco ai piedi
organizzate da ViaTerrea. Partendo dal giardino della fortezza. Per informazioni: cell. 340 3949462. (Fs)
Sport Giovedì 13 settembre 2018 21

Ciclismo ◗ Triathlon ◗ bambini. Sul podio assoluto per triathlon Sprint si


sono qualificati Sharon Spimi, Chiara Cocchi e
Ancora podio per Geremia Saragoni Oltre 1000 a faticare in riviera
Renate Fostner per le donne e Luca Bertaccini,
Podio per Geremia Saragoni della Fausto Coppi di Con la vittoria nel triathlon olimpico di Michelangelo Parmigiani e Emanuele Faraco per gli
Cesenatico il 9 settembre a Fiumicino di Savignano. La Michelangelo Parmigiani (Triathlon Team uomini. Si sono classificati primi assoluti nel
gara per esordienti del 1° anno, (30esimo memorial Riccione TTR) nella categoria maschile e della triathlon Olimpico Renate Fostner, Roberta Maule e
"Francesco Turci") di 38,500 chilometri alla media oraria tedesca Renate Fostner nella categoria Alessia Rondoni per la categoria donne,
dei 36,378, è stata vinta per distacco da Pietro Dapporto femminile si è conclusa la quinta edizione del Michelangelo Parmigiani, Emanuele Faraco e Luca
della Cotignolese (14esimo successo stagionale). A 1’05" Triathlon Cesenatico Italia che ha visto la Bertaccini per la categoria maschi. I percorsi delle
ha tagliato il traguardo Geremia che ha battuto il gruppo partecipazione di circa 1.000 atleti provenienti da tutta la penisola e da diversi paesi due competitive, tra nuoto, bike e run, si
allo sprint. Al 5° posto si è classificato il suo compagno di europei. La manifestazione internazionale promossa dall’associazione Tt Cesenatico si è snodavano davanti a piazzale Costa e dintorni
colori Mattia Maioli. (Ts) svolta sabato 8 e domenica 9 settembre corredata di eventi collaterali e attività per cittadini.

I tifosi si stanno
abbonando in massa. Le
tessere vendute sono già
Il campionato di serie D è al via ABBONAMENTI IN CORSO
più di 3.800. Debutto con
il Cavalluccio sulle maglie e in città si respira aria buona (PIPPO FOTO)

F
inalmente, ci siamo. Domenica categoria) e il clima che si
Il Cesena in tv inizia il campionato di Serie D - il respira attorno al progetto
Cesena giocherà alle 15 in casa guidato dal presidente
Teleromagna dell’Avezzano; la partita sarà Patrignani è favorevole ed
acquista i diritti visibile in diretta sul canale televisivo e
sul sito di Teleromagna - e quel giorno si
entusiastica. I tifosi hanno
voglia di veder giocare il
Non esiste un abbonamento per potrà vedere all’opera la squadra di Cesena, come confermato dal
vedere la serie D: niente Sky, Premium Angelini in una sfida di campionato, gran numero di presenti alle
o Dazn. E allora Teleromagna (canale dopo le tante amichevoli e la coppa gare disputate tra agosto e i
14) si è mossa per permettere ai tifosi Italia. L’ultima amichevole è stata quella primi giorni di settembre, si
di seguire il Cesena anche lontano dal disputata contro l’Axyus Zola a Villa stanno abbonando in massa
Manuzzi decidendo di pagare per Silvia, una gara in cui i bianconeri hanno (già più di 3.800 tessere vendute
acquisire i diritti delle partite fuori portato a casa un risultato positivo nel momento in cui si scrive) e hanno dalla prima partita di campionato, è
casa (che saranno trasmesse in (vincendo 4-2), ma non hanno cancellato voglia di spingere i romagnoli verso il pronto ad affrontare questa nuova sfida.
diretta) e quelle che si disputeranno in alcuni dubbi relativi all’identità della calcio professionistico, rappresentato Se il risultato sarà quello sperato, non
casa (riprodotte alcune ore dopo i squadra, in difficoltà in fase dalla serie C. L’obiettivo primario è la possiamo saperlo; si può dire che da anni
match). Le partite si vedranno anche d’impostazione, e alla tenuta difensiva. promozione, un’ipotesi non semplice da non si respirava un ambiente così
sul sito teleromagna.it. Dal 10 Sicuramente questo pre-campionato ha rendere concreta - dato che solo chi si favorevole attorno alla squadra.
settembre è tornato anche Pianeta portato anche notizie rallegranti: in rosa classificherà primo avrà questo onore - E questo non può che essere un buon
Bianconero, il programma dedicato ai ci sono individualità di spicco per la ma alla portata della rosa costruita da augurio per affrontare l’inizio della
bianconeri. (Ap) Serie D (Alessandro, Tortori e Biondini Pelliccioni. Il Cesena, che tornerà a nuova stagione.
rientrano sicuramente in questa indossare il Cavalluccio sulle divise già Andrea Pracucci

Calcio serie D ◗ Volley donne ◗ Calcio serie D ◗ dicembre al negozio Sport


Center Cesena dove sono
Derby Savignano-Santarcangelo Cesena supera Cervia Il Ccr per il Cesena Fc
disponibili le maglie ufficiali del
Inarrestabile Savignanese. Dopo le vittorie ottenute In attesa dell’esordio stagionale nel Con la promozione “Corri allo Cesena FC, oppure on line sulla
contro Classe e il Cesena, la squadra gialloblù ha campionato di B1, in calendario per stadio a tifare Cesena” tutti gli vetrina Ventis.it.
superato i trentaduesimi di finale di Coppa Italia serie D sabato 13 ottobre a Castelfranco Sotto abbonati alla stagione sportiva Gli abbonamenti potranno
brillando nella partita contro il Mezzolara. La (Pisa), il Volley Club Cesena ha realizzato del Cesena FC che apriranno un essere sottoscritti al Centro
Savignanese ha ottenuto uno schiacciante 2-0 grazie ai una prestazione convincente nel test nuovo conto corrente o già Coordinamento Club, in via Tito
gol di Francesco Manuzzi (10’ st) e Peluso (36’ st, precampionato di sabato 8 settembre. In clienti della banca di Credito Maccio Plauto, dal lunedì al
rigore). La squadra si prepara al derby in trasferta un match diventato un classico di questa categoria, il test cooperativo romagnolo, venerdì dalle 9 alle 2,30 e dalle
contro il Santarcangelo, che si terrà alle 15 di domenica amichevole contro la My Mech Cervia di B2 si è concluso con la riceveranno un buono sconto di 15 alle 19.30; il sabato dalle 9
16 settembre nello stadio “Valentino Mazzola”. (Ff) vittoria delle bianconere per 3-1. 25 euro da utilizzare entro il 31 alle 12.30.
Sport Csi
Pagina a cura del Centro Sportivo Italiano
22 Giovedì 13 settembre 2018 Comitato di Cesena

Prosegue il racconto del percorso del comitato cesenate del Centro sportivo, nato Aveva 80 anni
nel 1948. In questa seconda parte viene illustrato lo sviluppo fino al 2000
■ In ricordo
di Alessandro Santini
Settant’anni di valori e sport Una delle più belle espressioni
di dirigente del Csi Cesena
Il Centro Sportivo Italiano di Cesena si unisce al
DAL DIARIO DEI dolore della famiglia (la moglie Mariella e i figli
RICORDI: LE CELE- Marco e Elena) per la
BRAZIONI IN OC- morte di questo suo
CASIONE DEL grande dirigente,
40ESIMO DI FON- amico e fratello
DAZIONE DEL CSI insostituibile.
CESENA Alessandro Santini,
SOTTO, UNO “Sandro” (nella foto),
SCATTO DALLA come veniva chiamato
TRASMISSIONE da tutti, ha
TELEVISIVA “CSI rappresentato senza
IN CAMPO” dubbio una delle più

Una storia
belle espressioni di
dirigente che il Csi

e abbia potuto offrire, essendo raro incontrare

da festeggiar
persone come lui così disponibili, generose,
instancabili, coerenti, sincere, altruiste, “vere”.
Entra a far parte della famiglia del Csi di Cesena nel
1974, occupando il ruolo di segretario presso la
Nel 1993 avviene l’ultimo trasferimento
P
roseguiamo nel racconto della storia del comitato cesenate Società sportiva “Longianese”, affiliata
del Csi, in vista della ricorrenza del suo 70esimo all’associazione.
anniversario, che verrà celebrata sabato 6 ottobre. della sede, da via Tiberti all’Istituto Al Congresso di verifica del comitato cesenate nel
La scorsa settimana abbiamo parlato della nascita
dell’associazione, avvenuta nel 1948, sino al 1980. In questo
Lugaresi, a Cesena. Nel 1998 prende 1978, Sandro viene “integrato” come consigliere
nell’organico del medesimo e gli è affidato anche
numero illustriamo invece il suo sviluppo sino al 2000. avvio la trasmissione “Csi in campo” l’incarico di rappresentante del Csi presso la
Nel 1980 il Csi Cesena si trasferisce dalla sede di Palazzo Ghini in
quella di via Tiberti 21 (nella casa
su una emittente televisiva locale Consulta comunale dello Sport del Comune di
Longiano.
dell’ex Suore della Provvidenza). Al congresso ordinario elettivo del 1979 viene
L’attività sportiva nel decennio 1980- Cesenatico come location per (area formazione, tecnica, riconfermato consigliere e gli è assegnato l’incarico
90 si arricchisce con la disputa di l’effettuazione delle finali nazionali di amministrativa). Questa iniziativa, forse di vice presidente vicario e amministratore del
due campionati di calcio a 11, diversi sport individuali e di squadra. unica nel panorama dello sport comitato: ruoli fondamentali e di grande prestigio,
femminile e veterani e di un Questi eventi portano nel nostro territorio dilettantistico locale, è terminata nel 2005 che mantiene anche nelle successive tornate
campionato di biliardino. oltre 3mila atleti provenienti da tutta sia per il notevole impegno che per le elettorali fino al 2000, in cui, durante il congresso
Nel febbraio del 1988 viene celebrato Italia, procurano grande risonanza a difficoltà nel reperire gli sponsor a ordinario, viene eletto presidente del Comitato.
il 40esimo del comitato e l’evento si livello pubblico, richiedendo comunque copertura dei relativi costi. Nonostante la nuova grande responsabilità a lui
conclude con una manifestazione un notevole impegno di tutto l’apparato Nel 1995, allo scopo di andare incontro affidata, Sandro conserva di fatto ancora l’incarico
finale nella sala delle conferenze del comitato cesenate nella relativa alle esigenze delle numerose società di amministratore, anche perché non appariva
della Banca Popolare di Cesena, alla organizzazione, in collaborazione con la sportive affiliate, viene effettuata una nessuno all’orizzonte disponibile e capace a
presenza di numerose autorità civili presidenza nazionale e regionale prima riorganizzazione dell’ufficio di sostituirlo in quella responsabilità tanto importante
e religiose e di tanti dirigenti ed ex dell’associazione. segreteria, con l’assunzione di due e difficile. È un incarico che porta avanti per due
dirigenti di società sportive e Nel 1993 avviene l’ultimo trasferimento dipendenti part-time, garantendo un mandati, fino all’anno 2008, assicurando la massima
dell’associazione stessa. Nel della sede, all’interno dei locali cittadini orario di apertura al pubblico per tutto efficienza e competenza.
medesimo anno si svolge la 1ª dell’Istituto Lugaresi, con ambienti più l’arco settimanale. Ma anche per Alessandro Santini, pur dotato di tanta
edizione della “Coppa Calcio spaziosi e più funzionali alle esigenze del In questi anni prendono avvio anche i energia e caparbietà, arriva il momento e la
Dilettanti Gianfranco Valentini” comitato e negli anni successivi più volte campionati di calcio a 5 femminile e necessità di prendere fiato. Pertanto, dal 2008 fino
(mitico presidente del Csi Cesena vengono fatti interventi strutturali per maschile e solo per un certo periodo il ai giorni nostri, ricopre le cariche di amministratore
degli anni ’70-’80), che è proseguita renderli sempre più decorosi e adeguati. campionato di freccette. e vice presidente vicario.
regolarmente fino a oggi. Al termine Nel 1998 si stipula un accordo con Nel 2000 viene istituito per la prima volta C’è da segnalare anche che dal 2008 al 2012 Sandro
del 1990 si contano 107 società un’emittente televisiva locale per una un premio speciale annuale, il “Discobolo è consigliere regionale del Csi, rappresentando in
affiliate e 4.780 tesserati, registrando trasmissione settimanale, riservata al d’oro al merito”, che è assegnato, alla maniera autorevole il suo amato Comitato di Cesena
rispetto al 1980 un deciso balzo in comitato, denominata “Csi in campo”, che memoria, a Gianfranco Valentini. e portando un significativo apporto collaborativo
avanti (35 società affiliate e 3.221 consisteva in riprese di gare dei vari Alla fine del 2000 si registra un buon all’interno del consiglio regionale stesso.
tesserati). campionati, interviste a dirigenti di incremento nel numero delle società La precisione, la coerenza, l’onestà, uniti alla
Nel 1990 e 1991, per ben due anni società, spazi riservati ai dirigenti affiliate, che arriva a 155 e un’esplosione laboriosità, modestia e umiltà, hanno rappresentato
consecutivi, il Csi nazionale sceglie associativi, responsabili dei diversi settori vera e propria di tesserati, giunti a ben per lui uno stile di vita che lo ha accompagnato e
7.570. contraddistinto. Stimato e apprezzato in tutto il
Come non ricordare infine le persone che comprensorio cesenate per le sue straordinarie doti
hanno ricoperto in questo periodo umane e associative, ha incarnato veramente i valori
importanti cariche all’interno alti ai quali il Csi da sempre si ispira.
dell’associazione, iniziando dai presidenti: Alessandro “Sandro” Santini è morto a Cesena all’età
Alberto Mengarelli (1979-1983), di 80 anni. Il funerale è stato celebrato
Gianfranco Valentini (1983-1988), a Quarto di Sarsina, suo paese di origine,
Massimo Danesi (1988-2000), mentre dal lunedì 10 settembre. La salma è stata tumulata nel
1988 viene nominato come presidente locale cimitero.
onorario Gilberto Manuzzi.
Passiamo ora ai consulenti ecclesiastici,
rammentando don Guido Rossi (1975-
1988), don Ezio Casadei (1988-1998) e don
Giovanni Savini (1998-2015); alla figura
dell’amministratore, ricoperta
San Piero in Bagno ◗
Amici Maratona Alzheimer
ininterrottamente dal 1979 sino a oggi da Promossa dal Csi Cesena e con l’organizzazione
Alessandro Santini e a quella del tecnica della Polisportiva San Pietro, si
eesponsabile dell’ufficio di segreteria: organizzano per sabato 15 settembre la corsa
Ambra Casadei (1980-1982), Claudia podistica e la camminata non competitiva dalla
Farneti (1982-1985) assieme ad Anna piazza di San Piero in Bagno fino alla piazza di
Maria Martini (1985-1987), Anna Maria Bagno di Romagna, e ritorno. Ritrovo: in piazza
Martini con Elena Santini (1987-1988) e da del Municipio a San Piero in Bagno. Percorso: 6
sola (1988-1992) e ancora Anna Maria chilometri circa. Iscrizione sul posto dalle 16,30
Martini assieme a Silva Natali (1992-2002). (donazione 5 euro con t-shirt e ristoro).
(continua) Info: dbalzoni@yahoo.it, cell. 347 76093951.
Pagina aperta Giovedì 13 settembre 2018 23

✎ Il direttore risponde  L’Occhio indiscreto


Il Signore agisce attraverso noi e nonostante noi
A ciascuno tocca il suo. È un compito affidato dall’Alto

Per la serie rifiuti abbandonati fuori dai cassonetti, qualcuno ha cambiato di recente la mac-
china del caffè. La foto è stata scattata nei giorni scorsi a Longiano.

Longiano-Balignano e San Lorenzo in Scanno


Incontro Matrimoniale, a Saludecio la prossima proposta I ragazzi al camposcuola estivo a Marradi
Una lettera-testimonianza rivolta a tutti i fidanzati
Il cammino delle parrocchie di Longiano-Balignano e San Lorenzo in Scanno ha trovato que-
Cari fidanzati, è bello e rassicurante vedervi camminare mano nella mano per le strade della st’anno un momento di unione nel camposcuola estivo, dal 19 al 25 agosto. Guidati dal par-
città. La speranza che illumina il vostro guardarvi negli occhi è vangelo, buona novella per roco fra Marco Pellegrini e da una decina di educatori, 22 ragazzi delle elementari-medie
tutti. Il periodo che state vivendo è uno dei più belli perché avete deciso di mettervi in gioco hanno vissuto una settimana insieme presso il rifugio Valnera, nell’Appennino, presso Mar-
l’uno per l’altra e perché volete imparare a conoscervi realmente. Probabilmente è passato il radi (Firenze).
momento iniziale dell’innamoramento durante il quale la persona che vi sta accanto appa- È stata una settimana speciale, non solamente per la bellezza del posto, per i giochi, le escur-
riva “l’altra metà della mela” e durante il quale eravate perfettamente affiatati e sulla stessa sioni, i momenti di preghiera e riflessione, ma anche per il clima fraterno costruito dalle “fac-
lunghezza d’onda. Ora iniziano a emergere i difetti e le spigolature e non è facile essere capaci cende di casa”, vissuta in piena autogestione.
di accoglierli: quanto è difficile aspettarlo nei suoi perenni ritardi, quanto è pesante interpre- Marcello Parini
tare le parole di lei che nascondono sempre un messaggio implicito.
Proprio per questo motivo, il periodo che state vivendo è veramente un periodo di grazia per-
ché avete la possibilità di affidare all’altro tutti i vostri limiti e, quindi, costruire le basi per la
vostra futura vita di coppia… quanto più queste saranno solide tanto meno le tempeste, che
certamente busseranno alla vostra porta, saranno in grado di indebolire la vostra relazione.
Per vivere al meglio questo periodo e per sfruttare tutte le sue potenzialità, in Diocesi esistono
tante proposte, e soprattutto una in particolare chiamata “Weekend Fidanzati”. Si tratta di
una tre giorni full immersion che potete regalarvi l’uno all’altra e alla vostra relazione.
Per noi, Barbara e Daniele, è stata veramente un’esperienza unica che, ormai, tredici anni fa,
ci ha permesso di fare un salto di qualità. In occasione del nostro “Weekend Fidanzati”, orga-
nizzato dalla Comunità di Incontro Matrimoniale, abbiamo toccato con mano la possibilità
di poter progettare insieme la nostra vita futura come coppia, nonostante le diversità (e sono
davvero tante!) e i nostri limiti. Ovviamente, non saremo mai la famiglia del Mulino Bianco,
continuiamo ancora a litigare, anche per le stesse piccole cose, ma possiamo, diciamo così,
farle fruttare per vivere la nostra relazione più in pienezza grazie proprio a quanto abbiamo
vissuto nel nostro Weekend Fidanzati.
E questo è il motivo di questa lettera scritta per voi… quando viviamo un’esperienza positiva
vogliamo condividerla con il maggior numero di persone, avvertiamo il desiderio che tutti
possano gustare la bellezza di quanto abbiamo vissuto, il beneficio che ne abbiamo tratto.
Ecco, noi abbiamo il desiderio che ogni coppia di fidanzati decida di partecipare al “Weekend
Fidanzati” per conoscersi meglio e per fortificare la propria relazione.
Vi ringraziamo per aver letto fino alla fine la nostra lettera e vi auguriamo buon cammino. Il
Signore possa essere per voi un fedele e prezioso compagno di viaggio. Con gioia,
Barbara e Daniele

Le prossime date dei We Fidanzati di Incontro Matrimoniale sono: 19-21 ottobre a Idice (Bo-
logna); 22-24 febbraio a Idice (Bologna). Per info: fidanzati.cesena@wwme.it
Le date dei prossimi We Sposi di Incontro Matrimoniale: 28-30 settembre a Saludecio (Ri-
mini); 12-14 ottobre a San Mauro Mare (Fc); 9-11 novembre a Idice (Bologna); 23-25
novembre a San Mauro Mare (Fc). Per info: Italo e Patrizia Giannini, 339 6070802, www.in-
contromatrimoniale.org

CO.M.CE. Compagnia Montaggi Cesena S.p.A.


Via G. Marinelli n. 6 - 47521 Cesena (FC) - Italy - www.comce.it - comce@comce.it